SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Intervista a… Stefano Rusconi

Posted by superbasketball su 27 maggio 2009

E’ arrivato nel 2007, il super colpo di mercato dell’estate dell’Effe2000, e la prima reazione era stata di incredulità…Addirittura! In B2? Ma no…e invece sì! Grazie all’amicizia con Andreas Brignoli era successo, e Stefano Rusconi aveva vestito la casacca genovese con il suo numero 15. La stagione scorsa aveva disputato un campionato superlativo in B2, prendendo a volte tanti rimbalzi da solo quanto quasi tutta la squadra avversaria, segnando e facendo segnare. Si era ritrovato come tutti gli altri compagni su un marciapiede (si fa per dire, metaforicamente hehe) dopo la decisione del ritiro della famiglia Fertonani, e anche lì ci aveva stupito, scendendo addirittura ancora di categoria per accasarsi ancora in Liguria, solo qualche chilometro più in là, a Santa Margherita, in casa Tigullio, insieme a Lorenzo Ceper e Alessandro Grazzi anche loro orfani dell’Effe2000. La stagione di quest’anno ve l’ho raccontata tutta, gli aggettivi ormai li ho finiti per descrivere le prestazioni di questo grande giocatore (e grande uomo), difficile trovare una partita steccata in tutto l’anno, al più qualche tempino di pausa. Stravinte quasi tutte le classifiche individuali…Peccato solo che la squadra non abbia ottenuto quello che poteva. Quello che ha fatto gli anni prima di arrivare in Liguria non è il caso di rivangarlo tutto qui, basta andare su Wikipedia e sulle statistiche NBA di Phoenix del 1996 (con Sir Charles Barkley, tanto per dire)…

Insomma, se non si è capito il turno dell’intervista stavolta tocca a Stefano Rusconi!

 

SBB: Ciao Stefano. Strana stagione del Tigullio: la dinamica di molte sconfitte, spesso anche casalinghe, è stata simile, davanti quasi tutta la gara e poi nell’ultimo tempino, rimontati e battuti…che spiegazione ti sei dato di questo fatto ricorrente?

SR15: Ciao Bruno. Sicuramente le nostre avversarie giocavano senza nulla da perdere…..

SBB: Come ti è sembrato il livello di questa C Dilettanti?

SR15: Come livello l’ho visto discreto.

SBB: A giudicare dalla tua posizione in tutte le classifiche individuali, direi che in C ti sei trovato praticamente sempre molto bene, c’è qualcuno che ti ha almeno fatto sudare un po’ di più?

SR15: Difficile dirlo anche perché le squadre avversarie triplicavano sempre su di me!

SBB: Dì la verità, non penso tu abbia mai tirato (e segnato!) tante triple in un campionato…beh forse hai comunque fatto più schiacciate che triple…

SR15: Questo del tiro da tre è una novità di quest’anno, sicuramente mi allungherà la carriera, ha ha ha!

SBB: All’inizio qualcuno diceva: “Eh, ma Rusconi si stancherà…” e invece se non sono quaranta minuti a sera poco ci manca…

SR15: Smentire i gufi è sempre bello……

SBB: Finale San Mauro-Saronno…giusto epilogo? Chi vince per te?

SR15: Finale difficile, penso che vadano a gara 5.

SBB: Facciamo un passo indietro? Effe2000…un anno dopo, cosa salvi e cosa butti della stagione scorsa?

SR15: Salvo i miei compagni di squadra, lo staff, il massaggiatore!!!!!! La proprietà, giù dalla torre, quello che è successo dopo 10 giorni dalla fine del campionato…

SBB: A proposito…il tuo “gemello” Andreas Brignoli sta giocandosi la finale per l’accesso alla C Dilettanti…c’è possibilità di vedervi l’anno prossimo contro? E più in generale, sono sicuro che tutti si stanno chiedendo “Che cosa farà Rusca l’anno prossimo?”

SR15: Bella domanda … non lo so ma sicuro giocherò ancora…ma sarà la mia ultima squadra.

SBB: Visto che tu sei venuto da fuori solo 2 anni fa e ha avuto esperienze di tanti ambienti, che opinione ti sei fatto del basket in Liguria, dei suoi problemi? Cosa pensi che dobbiamo fare per rinforzare il movimento?

SR15: Ma fai il giornalista… bella domanda anche questa….la Liguria ha voglia di basket, ma sicuramente gli impianti sono un problema e soprattutto il troppo campanilismo tra le società limitrofe.

SBB: Concludiamo con la risposta libera, hai qualche riga a disposizione per salutare, ringraziare, rimproverare, spronare, insomma dì quello che vuoi a chi vuoi…

SR15: Ringrazio sicuramente Andreas Brignoli, che mi ha voluto in Liguria, la famiglia Fertonani che ha fatto si che l’operazione andasse in porto, il dott. Macchiavello, per la mia 2a stagione in riviera, le amicizie che ho fatto in questi mesi… e voi tifosi per la pazienza, vi auguro di poter vedere un basket di alto livello nei prossimi anni.

SBB: Ok, grazie Stefano, penso di poter dire a nome di tutti un grazie non solo per l’intervista ma per quello che ci hai fatto vedere sui nostri campi!!! E in bocca al lupo per la prossima stagione!

SR15: Ciao BraunBraun e salutami l’Indiano blu!

 

Già, ecco salutato anche l’Indiano 😉 … Tutti speriamo di poter rivedere Stefano in giro per la Liguria a inchiodare schiaccioni di qua e di là, anche se sarà difficile, credo che se aprissimo una petizione di firme ne raccoglieremmo un pacco…ma come diceva Sting, “If you love somebody, set them free”…Chissà, magari il futuro ce lo riporterà…

Annunci

6 Risposte to “Intervista a… Stefano Rusconi”

  1. Assandri Gian Pietro said

    Come ho già avuto occasione di scrivere ” Un giocatore incredibile,primo in tre classifiche nazionali,io personalmente lo “ingaggerei” come relatore a tutti i corsi allenatori ” Movimenti del giocatore vicino a canestro” Spero che continuando a giocare non vada troppo lontano….

    Mi piace

    • superbasketball said

      Magari, coach, magari restasse “a portata”…solo per vedere il giro dorsale in post basso sinistro chiuso schiacciando vale qualunque biglietto…

      Mi piace

  2. Indiano said

    Sono commosso…..:-(…., spero di riuscire a contraccambiare i saluti di persona! 😉

    Mi piace

  3. FIP16482 said

    Salve a tutti ,
    volevo ringraziare pubblicamente Stefano Rusconi per la super disponibilita’ dimostrata nello scorso anno alla Effe2000 .AL martedi sera la ns. routine prevedeva il lavoro sui fondamentali individuali (e quando si lavorava sui pivot e’ stato molto bello vedere il Rusca che eseguiva gli exs che proponevo sempre al meglio e con super professionalita’)e questo lo portero’ per sempre nel mio bagaglio tecnico.Grazie a te Stefano perche’ di super pivot come te non ne vedremo piu’ sui ns. parquet.Lo ringrazio anche a nome dello staff che ha collaborato per cercare il miglior risultato possibile .Grazie mille a te Braun per la possibilita’ datami di poter scrivere queste note . Un saluto a tutti .Ciao Stefano Passiatore

    Mi piace

    • superbasketball said

      Un professionista vero, che oltretutto riesce a giocare 2 stagioni praticamente senza problemi fisici malgrado non sia un ragazzino!
      Ciao coach!

      Mi piace

  4. Davide said

    Non posso che concordare con quanto avete già detto e augurarmi che per qualche miracolo possa rimanere qui in zona per ammirarne ancora le gesta. Grande Rusca!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: