SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Join the Game 2011 – L’acuto è del Loano, terzo negli Under 13/M, con Oxilia MVP

Posted by superbasketball su 28 maggio 2011

Con tutta calma, vi riferisco i risultati della fase finale del Join the Game, che si è svolta a Caorle nel fine settimana scorso. Il Join the Game, per chi ancora non lo sapesse, è un torneo nazionale di 3vs3, che si gioca su metà campo con regole leggermente diverse dal basket trasdizionale per quanto riguarda cronometraggio, punteggio e svolgimento del gioco: meglio imparare queste novità perché c’è possibilità che diventi addirittura specialità olimpica…

Per le fasi finali la Liguria aveva qualificato 4 squadre, una per ogni categoria.

Cominciamo dalle Under 13 femminili, dove la Fulgor Spezia è stata purtroppo eliminata nel gruppo preliminare B: due vittorie (travolgente quella su Potenza per 22-0, e 10-2 sull’SMG Latina), un pareggio (vi ho detto che le regole sono diverse…5-5 con il S. Paolo Alghero) e una sconfitta, contro l’Interclub Giallo, hanno fruttato 7 punti, mentre Latina e Interclub con 9 si sono qualificate per le semifinali. Titolo al Geas Sesto S. Giovanni.

Nelle Under 14 femminili, la NBA-Zena era impegnata nel girone D: anche qui due vittorie, contro Olympia e Caserta, un pareggio, contro l’Antonianum di Quartu S. Elena, e una, esiziale, sconfitta per 8-4 contro Parma, che arrivando seconda a pari punti con le genovesi dietro all’Antonianum ha passato il turno per il risultato dello scontro diretto. Peccato anche qui! In finale l’ha poi spuntata la Reyer Venezia Mestre.

Negli Under 13 maschili sono arrivate le maggiori soddisfazioni per la Liguria. Il Loano (Garassini) nel girone C ha chiuso primo a punteggio pieno, battendo nell’ordine Pesaro, Monte Emilius Aosta, Casapulla (qualificata anch’essa) e Patavium. Tre vittorie anche nel girone del secondo turno: qui la sequenza è stata Merano, Bluorobica Bergamo e Fortitudo Cisterna (qualificata per le semifinali). Purtroppo, la semifinale contro il Casapulla, già battuto nel primo girone, ha portato la prima sconfitta, che ha impedito di proseguire un cammino sin lì perfetto: terzo posto dunque, con la Fortitudo altra eliminata. Titolo poi vinto dal Junior Casale sul Casapulla. Da segnalare anche il successone ottenuto da Tommaso Oxilia, il talentino (oddio, talentone!) loanese che ha vinto il titolo di miglior giocatore della manifestazione, oltre al premio Fair Play. Bravo Tommaso!!!

Cammino breve invece anche per l’Auxilium Genova nell’Under 14 maschile. Dopo la vittoria di misura (8-7) su Recanati, i genovesi purtroppo hanno inanellato tre sconfitte (Potenza, Basket 2002 e Comark Bergamo). Con 3 punti soltanto hanno chiuso in penultima posizione del proprio girone. I campioni 2001 sono proprio i ragazzi della Comark Bergamo.

Complimenti comunque a tutti, ragazze, ragazzi e società, perché a parte il risultato sportivo la partecipazione in una finale nazionale è stata sicuramente una bellissima ed entusiasmante esperienza, che ricorderanno anche quando avranno, magari, la mia, di età!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: