SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

C Silver – Primo turno favorevole a spezzine, Aurora e Ospedaletti

Posted by superbasketball su 28 settembre 2015

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn fase di presentazione l’avevo detto: qualunque verdetto esca dalla prima giornata, non può certo essere definitivo. Bella intuizione eh? E’ vero però che se scorriamo la lista dei risultati della prima giornata di C Silver troviamo probabilmente molte conferme alle supposizioni che si facevano alla vigilia.

Innanzitutto, le spezzine. La Tarros (Marchini 20, Cota e Pipolo 15), sulla cui panca quest’anno siede di nuovo coach De Santis, ha fatto relativamente poca fatica a confermare il suo ruolo di squadra da battere. Con il +39 messo a segno sull’Ardita Juventus di coach Chiesa (Sobrero 15, Ferrari 14) i bianconeri sono già lassù, anche se forse il test della seconda giornata in casa Pool sarà un po’ più probante. Per i genovesi, che devono ripartire dal terzo periodo in cui hanno giocato alla pari, il secondo turno porta in “dono” la visita del Sarzana…

Grazie al quoziente canestri in realtà in vetta c’è l’Aurora Chiavari (Vercellotti e Toschi 15), che ha strappato al Red Ovada 2 punti in trasferta. Lo ha fatto in modo ampio ed inequivocabile, ma d’altronde la squadra di coach Brignoli (Ferrando 12, Cruder e Canepa 9) è stata completamente rinnovata e ancora non poteva schierare l’americano Barber. E così anche i nuovi innesti gialloblù (provenienza Cap) hanno potuto ben destreggiarsi al Geirino. L’Aurora di Marenco riceverà l’Ospedaletti, mentre i reds sono attesi a Santa Margherita.

Dicevo delle altre spezzine…Senz’altro la vittoria di Sarzana (Bencaster 23, Bianchini 19) sul Cus Genova della coppia Pansolin/Taverna (Bedini 23, Macrì 19) è un altro risultato pesante. I biancoverdi di Bertieri, finalisti l’anno scorso, hanno saputo volgere a proprio favore una partita a punteggio alto in cui i genovesi avevano tenuto botta sino all’ultima frazione. I sarzanesi (che non hanno potuto schierare l’inglese Irving ma hanno presentato nel pitturato una vecchia conoscenza, il totem Pené) scenderanno ora a Genova per la trasferta con l’Ardita, mentre il Cus esordirà in casa contro gli altri biancoverdi del Sestri Levante che in questo giro hanno riposato.

Bene anche il Follo (Rege Cambrin 14, Russo 13) di coach Padovan, che ha avuto ragione di un combattivo Tigullio (Baiardo 22, Kourentis 8). I biancorossi di coach Pezzi, infatti, sono rimasti in partita sino all’ultimo tempino quando i follesi hanno preso il largo definitivamente. La squadra del presidente Amadori deve però ora rispettare il suo turno al divano, mentre i sammargheritesi giocheranno in casa con il Red.

Infine, nella sfida tra le uniche due ponentine rimaste in questo campionato, gli orange di coach Lupi (Scala 20, Cacace 19) hanno avuto la meglio sul Pool 2000 Vado di Prati/Dagliano/Guarnieri (Cognigni 21, Prato 14). Dopo un inizio equilibrato l’Ospedaletti ha preso un po’ di vantaggio che i vadesi hanno cercato in più riprese di ridurre; dopo aver trovato la doppia cifra di scarto i padroni di casa hanno però resisitito anche all’ultima rimonta ospite e tenuto in via Isnart il referto rosa. Gli orange domenica saranno di scena a Chiavari, mentre il Pool avrà il duro test Tarros.

Risultati e classifica:

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: