SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C Silver – Sarzana e Ospedaletti insistono

Posted by superbasketball su 12 ottobre 2015

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn questa C Silver a 11 squadre, la classifica si sta già sgranando notevolmente, a dispetto dell’impressione iniziale di grande equilibrio. E’ vero che c’è una gara da recuperare e che il gioco dei turni di riposo complica l’analisi, ma ci sono ben 3 squadre al palo e due sono rimaste a punteggio pieno. Al vertice ci sono le 3 spezzine e l’unica imperiese, tutte e quattro senza sconfitte, il centro regione per ora arranca un po’ nella parte centrobassa della classifica.

In vetta c’è Sarzana (Irving 25, Bianchini 11), che ha disinnescato anche la mina rappresentata dal Pool Vado (Dzigal 13, Prato e Cognini 10). Il divario di 8 punti in realtà mostra che i ragazzini savonesi hanno saputo riaprire la gara dopo aver lasciato scappare i biancoverdi: sono però arrivati solo fino al -3 e poi hanno dovuto arrendersi. La truppa di Bertieri infila il terzo gol stagionale e domenica proverà a mettere il poker a Chiavari; per il Pool invece, ancora fermo a zero, comincia ad essere importante interrompere la serie negativa in casa con il Sestri Levante.

Insieme a Sarzana c’è l’Ospedaletti, l’altro estremo della regione. Gli orange (Scannella 26, Cacace 18) hanno travolto un poco consistente Tigullio (Somoyebabatunde 23, Wintour e Lagomarsino 7), staccato già dopo il primo tempino e poi solo graziato del centello. Per i ponentini sarà probabilmente meno agevole la trasferta di Follo, contro un’altra squadra che è partita bene ed è altrettanto imbattuta; il Tigullio di coach Pezzi se la vedrà invece con la Tarros, e pur se in casa al momento l’incontro sembra abbastanza chiuso.

Proprio i bianconeri (Cota 18, Santoni 15) hanno messo a segno la seconda vittoria stagionale, superando i campioni in carica dell’Aurora Chiavari (Garibotto 12, Ferri 11). I chiavaresi, già rimaneggiati, recriminano per l’espulsione dopo pochi giri di lancette di Vercellotti (reo, secondo gli arbitri, di un fallo a gioco fermo); tuttavia i gialloblù hanno tenuto botta sino ben oltre l’intervallo, per poi cedere. Bene per i ragazzi di De Santis, che forse hanno riscattato l’opaca metà gara di Vado, e ora potrebbero proseguire la corsa in trasferta a Santa Margherita. Coach Marenco deve invece preparare la sfida casalinga con Sarzana.

Tutto facile per il Follo ad Ovada. Il Red (Ferrando 22, Canepa 12) non ha confermato i segnali positivi mostrati a Santa Margherita e i ragazzi di coach Padovan (Steffanini N. 20, Benites Vicente e Rinaldi 16) hanno messo il risultato in ghiaccio già dopo i primi 20′, per poi dilagare. I follesi ora devono preparare la sfida con la capolista Ospedaletti con la quale sperano di ottenere l’aggancio; il Red ha un paio di settimane di tempo per lavorare sugli errori (e inserire Barber magari) dovendo riposare nel prossimo turno.

Proprio il Red, e il Cus che riposava, sono stati raggiunti a quota 2 dal Sestri Levante. La squadra di Canepa (Conti Fra. 23, Reffi 10) ha sfruttato il turno casalingo e messo sotto l’Ardita Juventus (Pietronave 18, Ferrari 14). La partita sembrava chiusa all’intervallo lungo, ma i ragazzi di Chiesa sono rientrati sino al -4, per poi venire ricacciati indietro tra la soddisfazione dei sostenitori biancoverdi. Sestri chiamato alla trasferta di Vado, mentre per l’Ardita ci sarà il derby, in casa, contro il Cus Genova.

Risultati e classifica:

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: