SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Archive for febbraio 2016

C Silver – La massima bagarre possibile per i primi posti! Sarzana riagganciata

Posted by superbasketball su 29 febbraio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaE così dopo 21 giornate la C Silver ha ben 3 squadre in testa a pari merito, Sarzana (raggiunta perché era costretta a riposare), Cus, e Tarros, e una che le tallona, il Follo. La griglia si deciderà all’ultimo turno: l’unica certezza è che il Follo sarà quarto, dato che è in svantaggio rispetto a tutte e tre le altre negli scontri diretti, mentre per le altre 3 sulla carta tutto può accadere. Più di così dall’ultima giornata non potevamo attenderci, in quanto a suspense. Dietro ce n’é un po’ meno, ma qualche tema è rimasto aperto.

Dunque in vetta alla classifica è salito, dopo una rampa lunga ma costante fatta da 12 vittorie consecutive, anche il Cus Genova (Bedini A. 32, Bigoni 15), che ha vinto largamente contro l’Ospedaletti (Cacace 28, Scala 22) in una partita decisamente a due facce, in cui gli orange, sempre ai minimi termini come organico, hanno impazzato nei primi due quarti (segnando ben 48 punti a dimostrazione di un atteggiamento non molto aggressivo dei biancorossi) per poi subìre un divario enorme, maturato tutto nelle ultime due frazioni. Riusciranno Pansolin e Taverna a fare 13? A La Spezia, in casa della Tarros? Se ci riuscissero, certamente metterebbero sul tavolo dei playoff un bel carico. Difficile essere primi: Sarzana dovrebbe perdere o peggiorare il proprio quoziente punti globale in modo tale da essere sopravanzata dai genovesi (le due squadre sono assolutamente pari negli scontri diretti). L’Ospedaletti nell’ultima giornata riceve l’Ardita, e quindi influirà sulla classifica delle squadre che faranno i playout.

L’altra capolista oltre al team di Bertieri è ovviamente la Tarros Spezia (Santoni 21, Jonikas 20), che non ha sbagliato la trasferta di Sestri Levante (Conti Fr. 13, Conti Fa. e Massucco 11). I biancoverdi di Canepa però hanno condotto sino a metà del terzo quarto, poi hanno perso il bandolo della matassa (si lamentano a dir la verità di alcuni fatti in cui le sanzioni arbitrali non sarebbero state congrue) e i bianconeri hanno preso il volo. Due punti che pesano perché garantiscono agli spezzini di essere certamente nelle prime 3, e con la possibilità di giocarsi in casa la chance di essere secondi (o primi se perdesse Sarzana) battendo il Cus. Per i sestrini invece c’è proprio la trasferta di Sarzana, e se arriverà una sconfitta, come preventivabile, i biancoverdi dovranno accontentarsi di essere quintultimi, superati dal Tigullio.

Infatti il team di coach Pezzi (Somoye 23, Zolezzi 19) è andato ad espugnare il Palacarrino, infliggendo all’Aurora (Garibotto 17, Toschi 9) l’ennesima sconfitta casalinga stagionale. I gialloblù erano partiti meglio, ma l’illusione è durata poco, e già dal secondo quarto i sammargheritesi hanno preso il sopravvento. Il Tigullio ora deve riposare nell’ultimo turno prima dei playout, ma ha agganciato e superato (per gli scontri diretti) il Sestri Levante, che difficilmente farà punti sabato a Sarzana, e quindi ha tutte le possibilità di ritrovarsi sestultimo, ovvero testa di serie nei playout, anche sabato sera. Quanto ai ragazzi di Marenco, sono quartultimi e nemmeno andando a vincere in casa del Follo potrebbero migliorare una posizione abbastanza deludente per la squadra campione in carica della C Regionale.

Il Follo, a proposito: il team di Padovan (Steffanini N. 19, Tardivi e Rege Cambrin 16) è andato a vincere contro il Pool (Dzigal 16, Zavaglio 9) a Genova, dove è stata spostata la gara che non si poteva giocare al Geodetico di Vado a causa dell’allerta arancione (un unicum nel basket ligure di questo weekend, come rimarcato mestamente dai vadesi). Troppo Follo per i bianconeri al PalaFigoi, e biancocelesti a quota 30, ma come detto, senza speranze di migliorare la posizione, nemmeno battendo l’Aurora: in ogni caso, con l’equilibrio che regna tra le prime, l’unica differenza potrebbe farla il fattore campo. Il team di Prati, Dagliano e Guarnieri invece andranno ad Ovada a giocarsi la posizione finale e nei playout (i risultati degli scontri diretti si portano nei gironcini): devono anche “vendicare” la sconfitta dell’andata.

E con la sconfitta del Pool si è rifatta avanti l’Ardita Juventus (Negrini 17, Pietronave 11), che ha addirittura dilagato nei confronti dei reds di Brignoli (Barber 17, Ferrando 12). Vittoria senza particolari patemi, che porta i nerviesi di Chiesa a quota 8, pari e davanti al Pool per 3 punti di scarto in differenza canestri. (Edit: attenzione, causa un mero errore nella tabella della classifica, dove avevo segnato in quale girone finivano le squadre nella varie posizioni, avevo equivocato la composizione dei gironcini! Mi scuso con gli interessati, e meno male che non sono io che faccio i comunicati ufficiali 😉 , e correggo qui di seguito!) Sarà importante ciò che succederà nell’ultima giornata, perché chi arriva nono finisce in un girone con la sesta, ma anche la decima, quindi Pool e Ardita possono solo scambiarsi di posto, e la composizione dei gironi (a parte il discorso Sestri-Tigullio) è definita, con Pool e Ardita da una parte e Aurora e Red dall’altra, ma i punteggi di partenza nei gironcini sono molto importanti per la lotta a non restare ultimi e doversi giocare tutto nel superspareggio della morte finale.

Risultati e classifica:

.

Annunci

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F Piemonte – Cestistica corsara a Moncalieri, va sull’1-0!

Posted by superbasketball su 28 febbraio 2016

logo fip rpiIn B femminile Piemonte la seconda fase è cominciata al meglio per la Liguria: la Cestistica Savonese infatti ha ribaltato il pronostico in gara1 degli spareggi andando ad espugnare il PalaEinaudi e portandosi sull’1-0 rispetto alla favorita Moncalieri!

logo SavonaLa Cestistica (Dagliano 17, Bianchino 14) in stagione aveva perso entrambe le volte con la Libertas, ma stavolta, quando contava anche di più, per fortuna ha invertito il trend. Ho chiesto ad Alice Sansalone, ex-NBA-Zena da quest’anno a Savona, di raccontarmi un po’ come è andata a Moncalieri: “È stata una bella partita, corretta e intensa dal primo all’ultimo minuto, infatti dopo un loro allungo iniziale siamo sempre state punto a punto. Avevamo davanti una squadra tecnicamente molto forte, ma noi siamo state brave a tenere in difesa, soprattutto nei momenti in cui abbiamo avuto difficoltà a segnare, e con il lavoro di tutta la squadra alla fine abbiamo avuto la meglio“. Il risultato finale parla infatti di una conclusione in volata: “Sì, siamo arrivate negli ultimi minuti con 6 punti di vantaggio, ma con due triple (l’ultima da almeno sette metri e di tabella) sono riuscite ad accorciare… comunque siamo state precise dalla lunetta e non sono riuscite a recuperare del tutto“. Ora ci vorrebbe un bel pubblico al palazzetto mercoledì per avere una bella semifinale ligure! (Vi ricordo ancora infatti che nella semifinale la vincente di questa serie sarà accoppiata proprio con la Polysport Lavagna. Che bello sarebbe avere un derby in semifinale…) “Sarebbe il massimo 😉. Spero che il morale sia ben alto ora! “Quello è sicuro… non abbiamo intenzione di mollare sul più bello 😉 “.

Molto bene, allora appuntamento a tutti per mercoledì nel palazzetto di via Tardy e Benech…ma ne riparliamo…

Forza biancoverdi!

L’altro spareggio ha visto la Pasta Rivalta battere il Cuneo, anche qui con uno scarto abbastanza ridotto. Gara2 sempre mercoledì, a Cuneo.

Situazione:

.

Posted in B F Piem, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Che rischio con Palermo! Ma la Carispezia non trema e fa 21! E ora la Coppa!

Posted by superbasketball su 28 febbraio 2016

logo cestistica spezzinaLa ventunesima vittoria della Carispezia non è la più sofferta (ci siamo già dimenticati della maratona di Castel San Pietro?), ma probabilmente la più a rischio in casa quest’anno, forse più di quella pur fondamentale contro Ferrara. Ero stato forse facile profeta indicando la Maddalena Vision come la squadra più pericolosa del momento per le spezzine…e speriamo che questa vittoria rappresenti un mattone importante nella costruzione del resto della stagione.

Le bianconere (Reke 20, Granzotto 18) nella prima parte della gara avevano dato l’impressione di saper disinnescare anche questa “mina Palermo”, dato che dopo un avvio bilanciato avevano fatto un buco, a cavallo dell’intervallo lungo, che si era allargato sino al 51-30 a metà della terza frazione. Da qui però la produzione offensiva del team di Corsolini si era arenata, mentre le isolane gradualmente prendevano fiducia, sinché a 3’13” dalla fine Verona segnava subendo fallo e convertendo l’and one per il sorpasso sul 59-61. Situazione inedita e gran spavento per tutti, ma per fortuna in questo momento difficile le spezzine hanno cambiato marcia: non hanno più concesso nulla alle avversarie se non dalla lunetta, e in particolare la tripla di una Linguaglossa che ci ha creduto malgrado sin lì avresse discretamente spadellato ha sparigliato i conti. Nel finale Palermo si trova ancora sotto di 3 dopo due liberi glaciali di Valentina Costa, e il tentativo finale (che oltretutto sarebbe stato solo da 2, quindi mal consigliato) è finito ampiamento corto sul primo ferro, consegnando anche questo referto rosa alla Carispezia.

Tutto è bene quel che finisce bene! Certo una rottura prolungata del genere non sempre può essere indolore come questa volta, ma è anche vero che il carattere dimostrato negli ultimi giri di lancette è in linea con quanto visto nei (pochi) finali tirati sinora disputati, e fa bene coach Corsolini ad essere comunque contento.

E ora ci sarà la sosta per giocare la Final Four. Broni, sede dell’evento, non è lontanissima, e sabato alle 18 le spezzine vedranno alzarsi la prima palla a 2, quella della semifinale contro Crema. Ma ne parleremo in settimana!

Qui intanto potrete rivedere l’intero streaming andato in onda ieri:

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nazionale femminile – Albania saccheggiata, la Gran Bretagna ci regala il primo posto battendo il Montenegro. E…Brava Martina!

Posted by superbasketball su 26 febbraio 2016

Martina Bestagno in maglia azzurra

Martina Bestagno in maglia azzurra, foto di repertorio

Non c’è stato granché da discutere a Tirana per il risultato: l’Italia femminile, grazie anche ai 12 punti di Martina Bestagno, ha travolto anche in trasferta l’Albania, e approfittando dello scivolone del Montenegro con la Gran Bretagna si ritrova al comando del girone di qualificazione, con 4 vittorie e 0 sconfitte, davanti alla Gran Bretagna e al Montenegro (2-2), e naturalmente all’Albania stessa (0-4). Il che significa che con 1 vittoria le azzurre saranno prime con certezza aritmetica, matematica, analitica, e voleranno direttamente all’Eurobasket 2017, disinnescando anche la pericolosa trasferta in terra montenegrina se verranno battute le britanniche nella quinta giornata, il 19 novembre prossimo…quindi si esce da questa settimana europea con una situazione molto buona e favorevole!

Martina, come detto, è andata in doppia cifra con ottimo score: 12 punti in circa 23′, 8 rimbalzi, 5/6 da 2, 0/1 da 3 e 2/3 dalla lunetta! Credo che al di là dell’impegno, chiaramente non da far tremare i polsi, una doppia cifra in maglia azzurra sia qualcosa che lascia il segno. E andiamo!

Posted in Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Busalla prova a fermare l’Alcione; Albenga a Pegli per confermare la fuga

Posted by superbasketball su 26 febbraio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn D regionale mancano ancora un po’ di giornate: sette compresa quella che speriamo si disputi in questo weekend. Dunque non è ancora tempo di verdetti, ma certo alcune situazioni cominciano a diventare sempre meno reversibili.

Ad esempio Albenga viene a Pegli e vincendo come da pronostico manterrebbe quantomeno le 4 lunghezze di vantaggio su Busalla, che non sono tantissime dovendo anche riposare ma che settimana dopo settimana diventano in percentuale sempre più significative. Tra l’altro i ragazzi di Tarantino hanno un impegno un po’ più pericoloso, dovendo arrestare un treno in corsa, quello dell’Alcione di Gaiaschi, sei vittorie di fila, e va già bene che possono provarci sul campo di casa. Questo è senz’altro il match clou se guardiamo la classifica.

Si presume che invece Valpetronio, proveniente da un periodo in cui la sua classifica è rimasta ferma, possa approfittare della visita del Bordighera per rimettere in moto la macchine e chissà, non si fermasse il treno di cui sopra, magari potrebbe scapparci il riaggancio al Busalla.

Entrambe a quota 22, entrambe in trasferta, entrambe contro squadre che hanno 16 punti: è la giornata parallela dell’Imperia di Risso e dell’Auxilium di Barbieri, rispettivamente chiamate a Savona sponda Fortitudo e a Chiavari sponda Villaggio. Due avversarie che daranno probabilmente filo da torcere agli ospiti.

Infine la partita prevista a Vado, dove ovviamente si fanno gli scongiuri che non venga prorogata l’allerta altrimenti non si giocherà come succede già per la C Silver domani: coach Dagliano spera di sfruttare il buon momento per dare l’assalto al Cogoleto di Bruzzone e tenere accesa la fiammella della speranza playoff.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Il maltempo complica la penultima giornata

Posted by superbasketball su 26 febbraio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C Silver ci sarebbe da giocare un’importantissima penultima giornata, ma Giove Pluvio (macché Golia, mica è una caramella, diamo però colpa a queste divinità pagane che ormai non si offende più nessuno) pare che si metterà proprio per traverso.

Di sicuro ad esempio non si gioca a Vado: essendo l’area del Pallone Geodetico esondabile con allerta arancione non ci si può andare, quindi domani al Pallone non si gioca Pool Vado-Follo, che era assai importante per la lotta per i due obbiettivi rimasti, playoff e salvezza. Edit: e anche per questo motivo ci si è a quanto pare sbattuti per trovare una soluzione rapida, e si giocherà al PalaFigoi,a Genova, sempre domani, alle 17. Non ideale per il Pool, certamente, ma più facile garantire la regolarità del campionato (e a questo punto tolgo il commento che avevo fatto al riguardo più sotto, ok?)

Speriamo che si giochino le altre due gare importanti per la lotta di testa!

Cus-Ospedaletti sino a qualche settimana fa avremmo detto che avrebbe magari deciso quale delle due squadre potesse entrare nella Top4 e quale dovesse sedersi sul divano già tra una settimana: invece da un lato i biancorossi genovesi hanno proseguito come treni e infilato un’incredibile serie di W (siamo ad 11), e conquistato i playoff con vari turni di anticipo, dall’altro gli orange si sono avvitati in una serie di problemi fisici, indisponibilità e anche qualche sanzione del giudice sportivo, e hanno perso il contatto con la vetta, ma fatto abbastanza da garantirsi il quinto posto. Dunque la partita di domani pomeriggio, che salvo stravolgimenti meteo dovrebbe disputarsi perché la zona del PalaCus è considerata sicura, resta importante soprattutto per i ragazzi del duo Pansolin-Taverna, che devono difendere l’incredibile secondo posto, mentre coach Lupi vorrà più che altro fare bella figura per chiudere bene il campionato.

Pochi minuti prima si gioca a Sestri Levante, dove i ragazzi di Canepa ospitano la Tarros, rinvigorita dalla vittoria con Sarzana nell’ultimo derby di regular. Sestri ha la chance di piazzarsi primo nella griglia playoff, ma non può fidarsi troppo perché se domenica il Tigullio di coach Pezzi dovesse vincere a Chiavari contro un’Aurora sempre un po’ indecifrabile, i sammargheritesi passerebbero davanti (per gli scontri diretti) e  nell’ultimo turno per i biancoverdi sarebbe necessario andare a far risultato a Sarzana…non molto facile! Ancora più evidente che la Tarros voglia a tutti i costi i 2 punti: servono per agganciare proprio Sarzana e arrivare all’ultima giornata con almeno la speranza di poter chiuderle davanti (ma Sarzana ha il vantaggio negli scontri diretti), e giocandosi il tutto per tutto nello scontro diretto con un Cus che è probabile sarà anche lui a pari punti con entrambe. E poi c’è il Follo, che da domani sera potrebbe salire a quota 30, e nell’ultimo turno gioca in casa con l’Aurora…

Vado non gioca, ma la lotta per la salvezza si decide in parte a Genova nello “spareggio” tra Ardita e Red. I nerviesi di coach Chiesa vantano un -9 dell’andata, e se facessero 2-0 per gli ovadesi di Brignoli sarebbe ultimo posto con un turno di anticipo, mentre l’Ardita aggancerebbe e scavalcherebbe il Pool, che poi però andrebbe ad Ovada contro una squadra ormai ultima comunque. Viceversa una vittoria dei reds aumenterebbe di molto la bagarre, specialmente se ci fosse anche il ribaltamento della differenza canestri e quindi fosse l’Ardita a rimanere con il cerino in mano: dura per i genovesi andare poi a fare risultato ad Ospedaletti, mentre il Red poi avrebbe addirittura la chance casalinga con il Pool.

Insomma, di temi ce ne sarebbero tanti. Vediamo quali si riusciranno a svolgere, perché prima di tutto c’è da garantire la sicurezza di squadre e spettatori, ovviamente. Speriamo che il signor Pluvio venga distratto…

Partite in programma:
.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – La Carispezia ospita la terza (quarta) in classifica Palermo

Posted by superbasketball su 25 febbraio 2016

logo cestistica spezzinaLe ragazze di coach Corsolini, meteo permettendo, affrontano sabato alle 17 una sfida molto insidiosa a Montepertico.

Arriva infatti la Maddalena Vision Palermo, quarta in classifica a pari merito con la Magika (ma dietro per 2 punti di differenza canestri negli scontri diretti, peraltro le emiliane hanno anche una partita da recuperare). Le siciliane non solo occupano una posizione di classifica decisamente rispettabile, ma sono certamente dopo le spezzine la squadra con il migliore rendimento negli ultimi mesi. Infatti, nelle ultime dieci giornate hanno perso 2 sole volte (1 nelle ultime 9, a Ferrara), nessun altra ha fatto altrettanto (nello stesso periodo Ferrara e Progresso Bologna ne hanno perse 3). Nell’ultimo turno hanno rifilato 25 punti alla Defensor Viterbo (Bungaite e Aleo 12). Dunque un’avversaria temibile, che certo non deve spaventare la capolista (sono certo che a Palermo sono consci di salire a La Spezia dovendo giocare al 120% per avere speranze), che già all’andata si impose di 12 punti nel capoluogo siculo, ma che deve stimolare alla massima concentrazione, sin dalle prime battute. Forza ragazze, per la ventunesima!

Partite in programma:


.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F Piemonte – Domani sera la Cestistica in Gara1 a Moncalieri

Posted by superbasketball su 25 febbraio 2016

logo fip rpiIn B femminile Piemonte è appena finita la prima fase, e già è tempo di playoff! Anzi, di spareggi, o quarti, o preliminari che dir si voglia: un primo turno che serve a selezionare, tra le squadre piazzatesi tra il terzo e il sesto posto (settimo perché Pianezza è stata esclusa), le due che andranno a completare la griglia di semifinale con la Polysport Lavagna e il Teen Torino, rispettivamente prima e seconda della qualificazione.

Il tutto, naturalmente, sempre che il maltempo imminente non crei problemi, ma in questo caso, dato che gara1 delle savonesi è già domani sera, forse la questione non si pone.

logo SavonaLa Cestistica comincia dunque la sua serie al meglio delle 3 partite contro la Libertas Moncalieri. La formula prevede ovviamente gara1 e 3 in casa della squadra meglio piazzata, cioè quella piemontese, e gara 2 a Savona (il 2 marzo). I precedenti stagionali sono tutti a favore della Libertas: vittoria di 11 all’andata a Savona, di soli 6 punti al ritorno al Palaeinaudi. Le piemontesi hanno vinto nell’ultimo turno a Cuneo, largamente, ma nelle ultime 5 giornate in fondo hanno avuto solo 2 referti rosa, contro i 3 delle ragazze di Pollari, capaci domenica di andare a vincere al PalaBallin contro la seconda in classifica, mica pizza e fichi! E sul campo, a ben vedere, le due squadre hanno ottenuto lo stesso numero di punti, 14, visto che a Savona la Beinaschese aveva vinto solo per un’irregolarità di tesseramento. Domani sera alle 21 la palla a 2 darà il via a questa sfida che si disputa su almeno 80′.

Vi ricordo anche che nella semifinale la vincente di questa serie sarà accoppiata proprio con la Polysport Lavagna. Che bello sarebbe avere un derby in semifinale…

Forza biancoverdi!

L’altro spareggio si gioca domenica pomeriggio a Rivalta, dove la Pasta affronterà il Cuneo.

Situazione:

.

Posted in B F Piem, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

700’000!!!

Posted by superbasketball su 25 febbraio 2016

p1010566.jpgOggi questo blog ha superato quota 700’000 contatti.

Non riuscirò mai a capacitarmi di come si possa mettere insieme un numero così spropositato. Siamo oltre il livello della città di Genova, anziani e bambini inclusi, e viaggiamo verso i numeri dell’intera provincia.

Dico viaggiamo perché io sto seduto da questo lato della tastiera, voi dall’altro, ma il trip è lo stesso: quello che vedete a destra!

Al prossimo traguardo!

Posted in Eventi, Generale | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

C/F – Nessuna sorpresa; però i verdetti ancora non ci sono

Posted by superbasketball su 25 febbraio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIl campionato di C femminile ha giocato la terzultima giornata (a parte qualche recupero ancora da disputare).

La Termomeccanica è 14-0: le ragazze di Corsolini riposavano ma hanno mantenuto ovviamente la vetta della classifica, e ora hanno la chance di chiudere il discorso primo posto con un turno di anticipo se domenica pomeriggio battessero l’Ospedaletti. Infatti la Cestistica Savonese, che pure ha espugnato proprio il campo delle orange, anche se vincesse a Loano e poi anche la sfida diretta con le Girls spezzine, non potrebbe più recuperare i 4 punti di distacco. E ricordo che il primo posto per le Under 20 significa qualificazione alla fase interregionale, la seconda purtroppo resta a casa.

Bene l’Audax (Canova 24, Gili 16), che è andata a vincere a Chiavari (Ortica E. e Cassese 8) e avendo anche da recuperare ben 2 gare con l’Alassio, di cui la prima dopodomani a Lerici, ha davvero la possibilità, a sua volta, di conquistare il primo posto tra le senior. Le santerenzine dopo venerdì riposeranno, poi avranno il match point da giocare ad Ospedaletti, e il recupero ad Alassio a bocce ferme…Quanto all’Aurora (da ora con Eliana Carbonell nel roster), che può solo raggiungere Loano, deve andare a Genova, poi ospiterà l’Alassio.

Loano (Lanari 14, Zappatore V. 12) ha vinto abbastanza nettamente il derby con l’Alassio (Bogliolo, Munerol e Re 8) ma ora si ritrova sulla strada la visita di una Cestistica che appare ostacolo piuttosto alto da superare; le alassine sono rimaste terzultime e dovendo recuperare, e a Lerici con l’Audax, rischiano di essere un po’ stanche domenica in casa con Lavagna.

Proprio Lavagna (Di Antonio e Arzeno 13) ha bissato la vittoria dell’andata con la Sidus (Gatto 13, Saturnino 10), imponendosi anche al Cotonificio in una sfida decisamente equilibrata, che per la squadra genovese poteva anche portare il primo referto rosa, ma che invece ha decretato l’unico verdetto già matematico, ovvero l’ultimo posto delle genovesi nella fase di qualificazione (tra l’altro dopo la partita con Chiavari la Sidus chiuderà riposando).

Situazione (e partite in programma, guardate anche il recupero previsto):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Albenga scappa

Posted by superbasketball su 24 febbraio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale dopo la diciannovesima giornata vede ora l’Albenga in fuga, con 4 punti di vantaggio sulle inseguitrici.

Gli ingauni hanno infatti regolato con un ventello la Pro Recco sul campo di casa, e capitalizzato al meglio lo stop forzato di Busalla per salire a quota 30, contro i 26 dei busallesi. E’ vero che la squadra di Romano dovrà poi anche lei riposare (nella terzultima giornata), ma il vantaggio, a parità degli altri risultati, rimarrebbe: possiamo dunque parlare di fuga. E la trasferta di Pegli in arrivo non sembra costituire un ostacolo troppo duro al proseguimento della corsa dell’Albenga…

E’ andata male anche alla Valpetronio, che ha pagato dazio alla squadra più on fire del momento, ovvero l’Alcione Rapallo, giunta al sesto referto rosa consecutivo, e risalita dal nono posto al quarto in un moto di “emersione rapida”. Nello scontro diretti ai ruentini è riuscito anche il ribaltamento della differenza canestri, che potrebbe venire utile se il trend della squadra di Gaiaschi la portasse a salire ulteriormente: però i rapallesi ora devono superarsi a Busalla. La squadra di Benvenuto invece ha un più rilassante impegno casalingo col Bordighera che sulla carta potrebbe riportare i 2 punti dopo 3 turni (2 sconfitte inframmezzate dal riposo) in cui è rimasta ferma a 24.

E’ ripartita anche l’Auxilium, che ha battuto l’Imperia (Michelis 29, Fossati L. e Rotomondo 11) in via Cagliari (Grazzi 18, Robello 14), agganciandola ma restando dietro a causa del -25 rimediato all’andata. I ragazzi di Barbieri hanno superato un Riviera dei Fiori a ranghi ridotti, e lo hanno risucchiato nel gruppetto a quota 22: ora si devono confermare a Chiavari con il Villaggio. Coach Risso porterà invece i suoi a Savona contro la Fortitudo.

Staccato di 4 punti c’è il Cogoleto (Gorini 17, Mastrosimini 11), che aveva al Paladamonte il Pegli (Zito 15, Brichetto 13) e non ha perso i 2 punti che il pronostico gli assegnava. I ragazzi di Bruzzone sono un po’ staccati ma ora hanno ben 6 punti di vantaggio dalla prima inseguitrice fuori dai playoff, e dato che anche queste devono ancora riposare, sono 6 lunghezze effettive. Il prossimo turno porta i cogoletesi a Vado in casa dell’Amatori, mentre il Pegli come detto deve ospitare la capolista.

A quota 16 c’è la Fortitudo Savona (Ghiga 14, Amedeo 13) di coach Morando, che domenica ha però perso a Vado il derby con l’Amatori (La Rocca 14, Vigliola 11). Il team di Dagliano va a corrente alternata, ma stavolta era nel ramo positivo e ha fatto la partita, vincendola negli ultimi minuti e conquistando punti importanti per avere una sostanziale tranquillità: 10 punti di vantaggio da Bordighera a 6 dal termine direi che sono sufficienti, mentre il treno playoff, anche se non lontano, richiede più continuità, a cominciare dalla sfida interna col Cogoleto, per l’aggancio. I savonesi invece ospiteranno un’ostica, anche se rimaneggiata, Imperia.

Una delle squadre ancora in zona playoff è poi il Villaggio, che ha portato via i 2 punti da Bordighera, tenendo i bordigotti a distanza per tutta la partita. La squadra di Arrigoni dovrà però vedersela nel prossimo turno con l’Auxilium, che ha sinora dimostrato ben altro spessore. Quanto al Bordighera, il tempo delle decisioni finali si avvicina e nella situazione attuale oltre a dover battere assolutamente Pegli nel ritorno la squadra di Colomba deve trovare almeno un altro paio di punti da qualche parte…magari non a Casarza, magari non con Busalla…ma da qualche parte li deve trovare.

Risultati e classifica:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nazionale femminile – Battuto il Montenegro in volata, oggi a Tirana con l’Albania

Posted by superbasketball su 24 febbraio 2016

Martina Bestagno in maglia azzurra

Martina Bestagno in maglia azzurra, foto di repertorio

Col tiro dalla media di Kathrin Ress a pochi secondi dalla sirena l’Italia femminile, in cui stavolta Martina Bestagno ha dovuto guardare dalla tribuna, si è imposta col minimo scarto sul Montenegro nella terza gara del proprio girone di qualificazione, che ora guida con 3 vittorie davanti alle montenegrine (2-1), alla Gran Bretagna (1-2) e all’Albania (0-3).

Molto bene per i due punti ottenuti in quel di Schio, ma c’è da dire che l’ultima partita in casa del Montenegro sarà davvero decisiva e cruciale per il primo posto, l’unico che dia la certezza della qualificazione, e va praticamente vinta anch’essa, non avendo nemmeno uno scarto difendibile. Altrimenti ci sarà da fare i conti con i vari quozienti delle altre seconde degli altri gironi per passare tra le migliori seconde.

Oggi quarto impegno, sulla carta senza alcuna storia, a Tirana con l’Albania, già doviziosamente rullata all’andata 121-38. In terra albanese speriamo ci sia adeguato spazio anche per Martina, che fa parte del gruppo agli ordini di coach Capobianco. Palla a 2 alle 18. Forza azzurre e forza Martina!

Posted in Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – La Tarros riapre la corsa per il primo posto. Ospedaletti salvo

Posted by superbasketball su 22 febbraio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C Silver ha deciso già il destino di tutte le squadre: si sa chi farà i playoff, chi si salva senza ulteriori fatiche (Ospedaletti), chi farà i playout. Però rimangono da decidere i piazzamenti che genereranno le griglie per la seconda fase, e nel turno appena concluso la situazione in vetta si è decisamente riaperta.

Il derby spezzino infatti ha detto Tarros: i bianconeri (Jonikas 18, Santoni 12) hanno avuto la meglio sulla capolista Sarzana (Dell’Innocenti 16, Irving 15), in volata, e ora tallonano i biancoverdi insieme al Cus, con la prospettiva di poter agganciare Sarzana già nel prossimo weekend, approfittando del turno di riposo del team di Bertieri. Potremmo anche avere 3 squadre appaiate in vetta a giocarsi il primo posto nell’ultimo turno! Tornando al derby, l’andamento è stato abbastanza serrato, dominato dalle difese, con vantaggi non enormi da una parte e dall’altra. Spezia sembrava aver fatto il break decisivo ma Sarzana è arrivata al 61 pari. Marchini ha però segnato dalla media e poi dopo il timeout nei 5″ rimanenti Sarzana è andata al layup, sbagliato, con Irving.

L’esiguità dello scarto fa sì che i biancoverdi restino avvantaggiati negli scontri diretti, ma la cosa si complica per la presenza del Cus che ha battuto entrambe una volta e che con Sarzana è in assoluta parità. Cus (Bigoni 19, Bedini A. 17) che nel frattempo, pur non facendo sfracelli e subendo un po’ troppo, ha portato a casa i due punti che il pronostico gli assegnava ad Ovada con il Red (Barber 25, Ferrando 20), che addirittura ha accarezzato la possibilità di arrivare ad un finale punto a punto prima di cedere, e si è mantenuto al secondo posto, accorciando a sua volta su Sarzana. Vediamo cosa succederà nel prossimo turno, anche se sia la Tarros a Sestri Levante, sia il Cus in casa con un “sazio” Ospedaletti, hanno il vantaggio del pronostico e quindi l’evento più probabile sembra proprio essere il terzetto a quota 32, pronto per la volata, e con il Follo dietro; quest’ultimo, se così fosse, non potrebbe più guadagnare alcuna posizione, essendo in svantaggio rispetto a tutte le altre 3.

Il Follo (Rege Cambrin 20, Russo e Steffanini N. 13) non ha sbagliato il colpo con l’Ardita (Negrini 15, Ferrari 10): i 24 punti di vantaggio sono praticamente quelli che i biancocelesti hanno di vantaggio sui nerviesi in classifica. Tuttavia per la squadra di Padovan la possibilità di guadagnare una posizione passa non solo per due vittorie a Vado e con l’Aurora nelle restanti giornate, ma anche per qualche scivolone delle contendenti. A dir la verità però l’equilibrio è tale che in fondo pescare l’una o l’altra in semifinale potrebbe non cambiare molto, anzi essere terzi potrebbe anche risultare peggio che essere quarti, paradossalmente…

Completata la “tirata” sulle squadre interessate ai playoff, vediamo cosa è successo sul campo di Ospedaletti, dove gli orange (Rossi 23, Scala 18) hanno messo al sicuro il quinto posto e la salvezza con una vittoria nettissima ai danni della rivale diretta Sestri Levante (Reffi 14, Conti Fa. 11). Gli uomini di Lupi, che nelle ultime settimane ha dovuto letteralmente “spremere le rape”, hanno approcciato la gara meglio degli ospiti, prendendo vantaggio e dilagando poi nella seconda parte di gara. Il quinto posto significa “vacanze” tra due settimane, il che ad Ospedaletti e dintorni con il trend di riscaldamento globale che ci ritroviamo potrebbe anche permettere di andare già alla spiaggia 😉 .

Sestri invece dovrà fare la trafila dei playout: potrebbe arrivarci da primo del ranking, visto che il Tigullio, pur con il vantaggio degli scontri diretti, ha solo una freccia al proprio arco, la partita di Chiavari del prossimo weekend, e poi dovrà riposare. Quindi a coach Canepa servono solo 2 punti, il fatto è che i biancoverdi prima andranno a Spezia con la Tarros e poi ospiteranno Sarzana, due squadre che i punti, per quanto esposto sopra, non li lasceranno per strada facilmente. E quindi paradossalmente il Tigullio, che sabato è stato battuto in casa (Somoye 14, Caversazio 13) da un Pool Vado (Olowu 14, Cognigni e Prato 13) “redivivo”, potrebbe, vincendo a Chiavari, finire davanti ai sestrini.

Il Pool in questo momento merita un discorso a parte: è in serie positiva da 2 giornate (il minimo sindacale per definirla serie, ok), ed entra nella volata finale tra le ultime 3 con 2 punti di vantaggio sull’Ardita e 4 sul Red, che sabato si toglieranno punti tra loro in via Allende. E’ vero che deve ospitare il Follo, ma ha poi la trasferta di Ovada dove da un lato può mettere al sicuro il tutto, dall’altro rischia perché il Red all’andata aveva vinto a Vado. E anche qui non è impossibile un arrivo a pari punti di 3 squadre…

Beh insomma, tutto deciso un bel niente, in fondo…come piace a noi 😉

Risultati e classifica:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F Piemonte – Lavagna cade all’ultima, Savona espugna Torino. Ora i playoff

Posted by superbasketball su 22 febbraio 2016

logo fip rpiL’ultima giornata di regular season in B femminile Piemonte porta il Liguria la prima sconfitta per Lavagna, chiaramente ininfluente se non per le statistiche, e un bel colpo, con effetto speriamo qui non limitato alle statistiche, della Cestistica in quel di Torino.

logo SavonaInfatti la Cestistica (Dagliano 27, Giacché 19) è andata ad espugnare il campo della seconda in classifica, il Teen Torino, con una partita tutta condotta dopo un primo quarto appannaggio delle padrone di casa, e conquistata restistendo ai tentativi di ritorno delle torinesi, che nel terzo quarto sono arrivate ad un solo possesso di distanza. Deve essere un’iniezione di fiducia per i playoff in arrivo con Moncalieri, che le savonesi affronteranno tra l’altro con lo svantaggio del campo: cosa c’è di meglio in questo caso che arrivarci dopo avere appena vinto in casa di una squadra già qualificata per le semifinali? Non nascondiamo una parte della verità: è chiaro che per il Teen gli stimoli non erano altissimi, dunque non ci si deve illudere che la situazione, in gara1 e in un’eventuale gara3, anche contro una squadra come Moncalieri dimostratasi lievemente inferiore, sia simile. Quando la palla diventerà pesante servirà una determinazione ferrea. Ma comunque meglio così! Per quanto riguarda le prossime gare, aspettiamo l’ufficializzazione, ma la formula prevede gara1 al Palaeinaudi nel weekend prossimo, gara 2 a Savona in infrasettimanale (2 marzo?) ed eventuale gara3 ancora a Moncalieri (il 6 marzo?). Forza biancoverdi!

logo lavagna nuovoE invece la Polysport (Fortunato e Morselli 14) ha “sporcato” il suo ruolino di marcia immacolato proprio all’ultimo impegno della qualificazione, determinando anche la qualificazione della Pasta Rivalta al terzo posto, mentre Moncalieri è rimasta al quarto pur avendo vinto largamente a Cuneo. Un peccato! “Eh già peccato… mi girano ancora un po’ le scatole per la partita“, concorda Michela Fantoni. “Noi non abbiamo dato il meglio, un paio di episodi dubbi nei momenti cruciali, resta l’amarezza. Sicuramente l’assenza di Annigoni e qualche acciacco nell’ultimo periodo si sono fatti sentire. In ogni caso non abbiamo ancora fatto nulla, ora inizia il bello. Abbiamo tre settimane per lavorare e preparare le semifinali. Faremo di tutto per essere pronte“. Qualche preferenza tra Moncalieri e Savona per la semifinale? “Onestamente non saprei proprio, dico sul serio. Moncalieri è una squadra molto promettente e molto ben allenata. Savona è derby… sarà una serie difficile in entrambi i casi“. Io non ho dubbi e dico Savona, avremmo sicuramente una squadra in finale, oltretutto! Tornando alla Poly, ha ragione Fantoni a dire che ancora non è stata fatta la parte importante, però, al di là della sconfitta di ieri, i numeri della stagione sono davvero belli: 13-1, nettamente la miglior difesa con ben 100 punti subiti in meno (602, esattamente 43 a gara, con un massimo di 57 nel turno scorso a Savona ma vincendo, e un minimo di 25 a Beinasco) rispetto alla seconda, cosicché, malgrado l’attacco sia solo il terzo dietro a Teen e Pianezza, il quoziente punti è nettamente il migliore (1.37 contro 1.19 del Teen), e lo scarto medio nelle vittorie è stato di quasi 18 punti. Dunque complimenti, per ora, a coach Daneri e alle sue ragazze, e da adesso testa concentrata sul weekend di metà marzo, quando è prevista gara1 della semifinale!

Situazione:

.

Posted in B F Piem, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – 20-0: la Carispezia vince anche a Salerno!

Posted by superbasketball su 21 febbraio 2016

logo cestistica spezzinaLa Carispezia non sbaglia neanche la trasferta di Salerno, sale a quota 40 in classifica in 20 imbattute giornate e incassa anche il bonus della sconfitta all’overtime di Ferrara, che le regala a questo punto 6 lunghezze di vantaggio sulle estensi.

Per una volta possiamo anche raccontare di un avvio deciso delle spezzine (Reke 24, Granzotto 16), che diversamente dal solito hanno chiuso in notevole vantaggio già dopo la prima frazione. Nel secondo quarto le campane sfoderavano la parte migliore della loro prestazione tornando a -8, ma reazione delle ragazze di Corsolini non si faceva attendere e in pratica di lì in poi la gara è stata saldamente in mano alle bianconere, che hanno allungato e creato il gap di oltre trenta punti con cui è stato chiuso il referto di cui hanno avuto la solita copia rosa.

E così a 6 giornate dal termine la classifica parla di un dominio ormai difficilmente contrastabile: la Magika potenzialmente di punti ne può fare 14 e quindi arrivare a pari; Ferrara è più vicina ma anche recuperare 6 punti in 6 turni non sembra facile.

Dunque ora ci si prepara per ospitare Palermo, che in fondo è quarta e non viene a Montepertico come scusa per mangiarsi poi i panigacci: dopodiché ci si potrà concentrare al meglio sulla Final Four di Coppa!

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: