SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Archive for marzo 2016

Genova e il basket, i tanti motivi di difficoltà del capoluogo. Gli articoli su Repubblica Genova e il contributo di Pietro Del Sorbo

Posted by superbasketball su 31 marzo 2016

A volte ritornano, ed essendo argomenti importanti per il nostro sport, riemergono spesso prepotentemente.

Oggi su Repubblica Genova (e in parte anche nel sito web del giornale, andate a leggere qui nel link) si è parlato delle problematiche del basket a Genova. Gli impianti, in particolare riguardo ai costi, alla gestione e alla loro quantità e qualità, la quasi totale assenza di sponsor (mentre per i tornei di calcio amatoriali spuntano come funghi), il relativo disinteresse delle istituzioni. I motivi sono tanti e sono sicuro che in funzione della propria posizione ed esperienza ognuno penserà che sia più colpa di un fattore o più colpa dell’altro, e che si potrebbe discutere davvero molto a lungo senza magari arrivare a posizioni comuni a tutti. E’ vero però che il combinato disposto di queste concause (e aggiungiamoci volentieri il campanilismo, che è innegabile) ha portato negli anni a creare difficoltà a gran parte delle iniziative che si sono succedute in questa città. Pur con qualche cosa da puntualizzare (NBA-Zena non ha chiuso, anche se come sapete quest’anno ha rinunciato alle attività senior, magari ci sarebbero da fare dei distinguo sulle varie realtà impiantistiche) sarebbe bello che aprisse gli occhi a chi fa finta di non vedere. Meno male che un po’ di spazio sui media cartacei ogni tanto viene fuori. Oggi una pagina intera :-O .

Nella pagina del giornale si parlava anche di giovani liguri che stanno facendo parlare di sé fuori Liguria (e ci si è limitati al settore maschile). Dato che su web l’articolo non è stato riportato, non ditelo a nessuno ma qui c’è il testo 😉 :

LE STORIE/TRE RAGAZZI LIGURI SFONDANO AD ALTI LIVELLI
MIASCHI, OXILIA, CACACE, LA MEGLIO GIOVENTU’
Il basket genovese e ligure maschile stentano, ma sfornano lo stesso un trio di talenti, Miaschi, Oxilia, Cacace, quasi un miracolo. Il più giovane è Federico Miaschi, sedici anni il prossimo 26 aprile. Assieme a Matteo Laganà (Reggio Calabria) è stato invitato il primo week end di marzo al Jordan Brand Classic di Zagabria, raduno per quaranta talenti europei Under 16, una manifestazione da cui sono passati Enes Kanter (Oklahoma City Thunder), Jonas Valančiūnas (Toronto Raptors), Nikola Mirotic (Chicago Bulls). Guardia di 198 centimetri, ha cominciato dalle giovanili dell’Aurora Chiavari e poi del CAP Genova. Adesso è un punto di forza della Reyer Venezia U18 e U16 ed è nel gruppo della nazionale di categoria.
Tommaso Oxilia, diciotto anni il prossimo 22 aprile, è ligure di Loano, stesso paese di Lino Lardo ex allenatore Virtus. Comincia a nove anni all’Asd basket Loano. Ad appena quattordici anni Tommaso impressiona sotto ogni profilo e nel “Trofeo delle Regioni” 2013 di Genova esplode. La Liguria conclude al 9° posto, ma Oxilia mette insieme 28,5 punti di media. Così all’età di 15 anni, nel Luglio 2013, approda alla Virtus Bologna. Si afferma subito ed il 10 maggio 2015 esordisce in Serie A, realizzando cinque punti in 11 minuti. Viene così convocato per il «Basketball without borders», organizzato dalla NBA a Gran Canaria dal 2 al 5 giugno, con Davide Moretti (figlio di Paolo, ex Virtus e Fortitudo oggi coach di Varese) e Lorenzo Bucarelli. Partito come ala, sta provando a diventare un playmaker.
Il trio è completato da Alberto Cacace, guardia-ala. In questa stagione è stato prima alla Mens Sana Siena (otto presenze) e poi alla Bondi Ferrara da gennaio 2016, dopo l’esperienza con Veroli. Gioca sette minuti a gara in serie A 2. Origini a Loano, vent’anni il prossimo 22 giugno, ha finito il suo percorso giovanile nel vivaio della Stella Azzurra Roma, dove ha vinto uno scudettino Dng. Nel suo curriculum i mondiali Under 19 di Creta in Grecia, chiusi al sesto posto, con una media di 4,9 punti e 14, 5 minuti di utilizzo, a fianco, ad esempio, di Flaccadori, grande protagonista con Trento in serie A, un piazzamento che mancava dal 1991. Da citare è anche la vittoria del prestigioso Torneo di Mannheim nel 2014, una sorta di premondiale, battendo in finale gli USA, con 23 minuti giocati e 8,4 punti. Il fratello Giacomo (1993), trascorsi con Armani Milano, è tornato in Liguria, vestendo le casacche di Loano, Vado ed Ospedaletti. Il basket ligure ha tre nuovi gioielli e sogna di trovare i nuovi Bonamico, i nuovi Costa.
Lorenzo Mangini

Non sarà propriamente più un giovane (l’ho intervistato già un sacco di tempo fa…), ma nell’occasione mi pare che ci stia bene sentire anche la testimonianza di qualcuno che il basket di Genova l’ha conosciuto, e l’ha dovuto salutare. Pietro Del Sorbo, ha ormai trent’anni, ma rimane la giovane anima genovese, il capitano dell’Effe 2000, l’ultima grande realtà cestistica maschile capace, fino al 2008, di affacciarsi da Genova fuori dai confini regionali prima che lo rifacesse il Cus Genova l’anno scorso, a un livello però inferiore. Pietro ha cominciato dalla palestra di Boccadasse e, dopo un piccolo giro a tappe, è arrivato a Crema in B, in una squadra che sta disputando un’ottima stagione.

Sono dovuto emigrare per continuare a giocare. A Genova non si può fare basket a buon livello“, riassume Pietro. “Sono partito dall’AK Basket. Ho poi militato in Columbus e Genova Basket in C nazionale, che poi ha ceduto i diritti all’Effe 2000. Nessuna di queste squadre esiste più. In otto anni la situazione è peggiorata, in Liguria avevamo sei squadre in tornei nazionali, Vado in B d’Eccellenza, Effe 2000 in B e quattro in C. Adesso zero“.

I numeri sono impietosi, nella loro asciutta sintesi…Sulla rapida fine della società guidata dai fratelli Fertonani, di cui è stato bandiera, Pietro indica la mancanza di riscontri alle promesse: “Non è stata una questione economica, semmai di mancato riconoscimento degli sforzi fatti da parte delle varie componenti del basket genovese e delle autorità cittadine. Avevano avuto tante promesse, ma si erano rivelate solo parole“.

Anche fuori regione ha toccato con mano la precarietà di questo mondo. “Sono stato due anni a Valenza, un ambiente molto unito, ma quando lo sponsor ha lasciato è saltato tutto. Sono tornato un anno a Loano per laurearmi e ho avuto la fortuna di conoscere il presidente Stefano Dellacasa, persona squisita ed uno dei pochi che investe in Liguria. Dopo pochi a mesi a Rovereto, sofferti per i gravi problemi economici, il bilancio degli ultimi quattro, divisi tra Mortara e Crema, è molto positivo“.

In ogni caso, il confronto con la realtà genovese è impietoso. “Fuori è normale avere una ‘casa’, un palazzetto sufficientemente ricettivo, anche in paesi di tre-quattromila abitanti. Così puoi andare in palestra quando vuoi, spesso hai le chiavi dell’impianto. A Mortara si poteva utilizzare anche la sala pesi. A Genova situazioni di questo tipo sono una chimera” (mi pare vada un po’ meglio fuori Genova a dir la verità, chi vive in realtà nel resto della Liguria credo possa confermare, N.d.SBB). Con il mondo del basket genovese non ha più grossi rapporti: “Sento ogni tanto i coach Caorsi e Vaccaro e leggo sempre il blog, un esempio di perseveranza (bravo, così si fa! N.d.SBB). L’ultima gara, che ho visto, è stata Cus Genova-Sarzana, finale di play off“. In effetti era un paio di anni fa…Pietro sta già pensando al futuro, a cosa fare dopo: “Ho iniziato ad insegnare educazione fisica a scuola, mi piace molto, oltretutto l’istituto è vicino al palazzetto e quindi è tutto a misura d’uomo“. Non è ottimista invece sul futuro del basket sotto la Lanterna. “Servirebbe almeno un palazzetto dedicato alla pallacanestro, ma più passa il tempo e più sarà difficile ripartire“. Eh sì, perché se non si fa qualcosa in tempi relativamente brevi forse anche i circa mille presenti per l’ultima gara dell’Effe 2000, nella semifinale con Palestrina al Palacus, nel frattempo sport, ed interessi, li cambiano sicuramente.

Sicuramente avrete i vostri pareri ed idee. Qui o su Facebook, se ne può parlare. Credo che una pallacanestro forte a Genova sia importantissima per lo sviluppo del basket in Liguria. Meno male che ci sono realtà che riescono a mantenere un ottimo livello, e penso soprattutto a La Spezia che è al top sia nel maschile (relativamente alla Liguria) sia nel femminile (qui a livello nazionale la situazione è molto buona direi), ma anche ad altre. Lo stesso Riviera Vado, indipendentemente da come sia stato costruito (e da come è crollato) riusciva a catalizzare un buon seguito, riempiendo l’impianto di Quiliano quando militava in A e B dilettanti. Ma le potenzialità del capoluogo sono sulla carta superiori, sia nel breve (pubblico) sia nel medio (reclutamento). La sparizione dell’Effe2000 è stata il fattore scatenante per decidermi a iniziare questo blog; preferirei avere più tempo libero per utilizzarlo sulle gradinate di un palazzetto a godermi pallacanestro di alto livello. Non chiedo molto eh, oggi come oggi mi basterebbe una B! E credo che come me molti altri aspettino solo un motivo valido per ricominciare a riempire le tribune di un palazzetto, però se non vogliamo le meteore bisogna che si crei una condizione che permetta la crescita “naturale” di realtà che siano in grado di sostenersi; non puramente da sole, perché anche altrove in qualche modo i costi non possono essere coperti dalle famiglie dei praticanti del minibasket, ma con il concorso di sponsor privati ed istituzionali. E allora magari i Del Sorbo, e oggi i Miaschi, gli Oxilia e i Cacace (e tutti gli altri e le altre che non sono stati citati, ovviamente), magari non avranno bisogno di emigrare. Utopia? I want to believe.

Posted in Generale, Giovanili, Impiantistica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Penultima di regular season, la Carispezia ospita Castellammare di Stabia

Posted by superbasketball su 31 marzo 2016

logo cestistica spezzinaSalutate la capolista! E capolista ormai certa di esserlo sino in fondo! L’occasione è sabato, nell’ultimo turno casalingo prima dei playoff, quando alle 18 la Carispezia riceverà la visita della squadra campana del Castellammare di Stabia.

Le stabiesi sono attualmente seste a quota 26, una posizione che in teoria potrebbe ancora cambiare da qui alla fine: anche se sia davanti sia dietro il distacco da quelle più vicine è di 4 punti (30 punti Matteiplast Bologna e Palermo, 22 punti Ariano Irpino ed Empoli), gli scontri diretti sono in due casi a favore (Bologna e Ariano) e in due casi a sfavore (Palermo ed Empoli) delle campane. Dunque per tranquillità dovrebbero cercare di fare almeno un paio di punti, e se volessero ad esempio attaccare la posizione della Matteiplast, con la quale sono in vantaggio negli scontri diretti, dovrebbero puntare a vincere entrambe le gare che mancano (ammettendo che le bolognesi non vincano più). Ma la posizione è di relativa tranquillità e probabilmente finire seste o quinte non è critico, lo è di più magari non finire settime per non sbattere in Ferrara, ma per quello bastano 2 punti nel turno prossimo con Ancona…In ogni caso, Stabia è in serie positiva da 3 turni, avendo vinto nell’ultimo con il fanalino di coda Brindisi (Potolicchio 15, Vente 11). All’andata le spezzine vinsero in trasferta con ben 24 punti di scarto, e il pronostico è decisamente a favore delle nostre; però per ottenere la venticinquesima vittoria stagionale e arrivare alla sfida finale (ininfluente sia chiaro, se non per il morale) a Ferrara ancora immacolate, le ragazze di Corsolini dovranno affrontare la partita di Montepertico come se fosse una gara1 dei quarti, da aggredire e fare propria da subito per non correre rischi. Il terzo posto ottenuto dalle ragazze Under 20 a Bologna dovrebbe fare da moltiplicatore dell’entusiasmo, se mai servisse, speriamo di poter raccontare di una Carispezia ancora motivata e determinata. Perché da qui a poche settimane c’è davvero da fare sul serio.

Forza ragazze!

Partite in programma:


.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F Piemonte – Partono le finali con Polysport e Cestistica

Posted by superbasketball su 31 marzo 2016

logo fip rpiLa B femminile Piemonte è arrivata agli atti finali. Si gioca nella finalissima per il titolo tra Polysport Lavagna e Teen Torino, entrambe comunque qualificate per i successivi spareggi promozione (nel post precedente vi raccontavo come funzioneranno), mentre la Cestistica Savonese affronterà la Polisportiva Pasta nella finalina per il terzo e quarto posto.

logo lavagna nuovoDopo un altro paio di settimane di “buco”, il che potenzialmente è sempre un problema da gestire, da sabato con la palla a due delle 20.30 al Cotonificio prende dunque il via la finale del campionato, tra le biancoblù di coach Daneri e il Teen Torino, che come sapete ha la sua sede a Pino Torinese. Le due squadre in stagione hanno dato luogo a sfide abbastanza equilibrate, più di tutte quella dell’andata a Pino dove Lavagna si impose di fatto solo negli ultimi minuti, un po’ meno quella del ritorno dove il referto rosa andò ancora alle lavagnesi, con un scarto maggiore: in ogni caso la stagione dice 2-0 per Lavagna. Aggiungiamoci anche il torneo precampionato di Pino, in cui la Polysport si impose in finale proprio sul Teen (Teen giocò anche nel memorial Mendozza a Lavagna, ma le due squadre non si erano incontrate in quel caso, anche se si erano “visionate”), e si potrebbe trarre l’impressione che la finale sia una specie di formalità: tutt’altro, perché ogni gara è stata combattuta e nel frattempo le torinesi si sono anche rinforzate! Ne parliamo con coach Nicola Daneri:

SBB: La domanda è ancora la stessa praticamente, sosta lunga…come state?

ND: Difficile dire come stiamo… Il termometro dell’allenamento può essere indicativo ma non so fino a che punto… In queste partite sono convinto che l’aspetto caratteriale sia il più importante, spero che la mia squadra arrivi sabato sera con la giusta determinazione e la cattiveria agonistica necessaria per dimostrare quanto abbiamo lavorato in questi mesi. Speriamo di essere pronti sul piano fisico, ma dobbiamo essere pronti emotivamente.

SBB: Hai avuto modo di vedere le torinesi nella loro semifinale?

ND: Qualcosa abbiamo visto, anche se bisogna dire che con Pino ci abbiamo già giocato 3 volte quest’anno, quindi ci conosciamo abbastanza bene. La cosa che cambia un po le carte in tavola, è il fatto che loro negli ultimi mesi hanno inserito Montanaro e Lionetti che sono due giocatrici esperte e di qualità che sicuramente cambiano l’assetto della squadra. Pino è una squadra profonda, con una panchina lunga, e ha una batteria di lunghe invidiabile. Credo che sia la finale più giusta per quello che il campionato ha dimostrato, loro hanno meritato ampiamente di arrivare agli spareggi.

SBB: E’ abbastanza importante arrivarci come Piemonte/Liguria1 e non 2, mi sa…

ND: Mah per noi non cambia molto…. Io credo che il campionato toscano a livello qualitativo e di intensità sia un po’ meglio di quello piemontese. Sia Firenze che Valdarno sono avversarie di ottimo livello. Ma ora il nostro pensiero deve essere focalizzato a sabato, poi avremo il tempo di pensare alle altre sfide. In queste settimane è necessario focalizzarsi solo alla partita più vicina senza far troppi pensieri di quello che avverrà dopo.

SBB: Certo…Già è difficile vincere una finale, un passo alla volta!

ND: Esatto…

SBB: Ti ringrazio, in bocca al lupo per sabato!

logo SavonaNell’altra finale si giocherà un po’ più platonicamente per il terzo e quarto posto: la Cestistica Savonese di coach Pollari ha fatto il suo arrivando alle semifinali, e ora può lottare senza particolari patemi per un po’ di prestigio in più. Avversaria delle savonesi sarà la Pasta Rivalta, eliminata dal Teen ma non senza averlo messo in difficoltà battendolo a domicilio in gara1 di semifinale. Qui la stagione ha detto 2-0 per Rivalta, ma le biancoverdi hanno fatto un ottimo finale di campionato e con un po’ di convinzione fare una buona serie e magari vincerla, anceh senza il vantaggio del campo, non è impossibile. Gara 1 domenica a Rivalta, ritorno a Savona mercoledì ed eventuale bella ancora in Piemonte sabato 9.

In ogni caso, brave liguri! Ma ora, sino alla fine!!!

Situazione:

.

Posted in B F Piem, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Arriva la finale! Ultimo turno di andata dei playout.

Posted by superbasketball su 31 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C Silver torna a dedicarsi alla lotta per il titolo: da sabato l’attenzione si rivolgerà nuovamente ad Oriente, e al Palarighe partirà la serie di finale tra Sarzana e Tarros. La domenica invece vedrà in campo i playout, con la possibilità che anche l’ultimo tassello si collochi e che i gironcini nel ritorno servano davvero solo per le statistiche.

Il calendario della finale, ufficiale sino a gara3, prevede gara1 e gara2 (mercoledì 6) sul campo dei biancoverdi, e gara3 al Palasprint domenica 10. Naturalmente se la serie non fosse finita per allora si continuerà con gara4 ancora a La Spezia e l’eventuale gara5 di nuovo a Sarzana. E che la serie possa anche arrivare al quinto atto non è improbabile: a novembre i sarzanesi si imposero in casa di 5 punti, mentre gli spezzini a febbraio si sono presi i 2 punti al Palasprint anche se con il minimo scarto. Ennesima sfida sostanzialmente pari di un campionato che ha visto un grande equilibrio, addirittura tra le prime 4.

Come arrivano questi due team alla kermesse conclusiva? Ci arrivano dopo la sosta pasquale, a complicare leggermente la gestione degli allenamenti, che entrambe le squadre hanno impostato con lavoro atletico prima di Pasqua e allenamenti più dedicati in questa; d’altronde il lavoro atletico potrà venire utile in una serie lunga e anche in prospettiva spareggi per chi vincerà. Sarzana ci arriva col vantaggio del campo, e chiaramente coach Bertieri non vuole sprecare questa briscola e ha come obbiettivo mettere in saccoccia 2 punti della serie nelle prime due uscite casalinghe; per gli spezzini di coach Martini c’è invece l’imperativo di vincere almeno una volta al Palarighe per aggiudicarsi la serie. D’altronde il fattore campo potrebbe non essere troppo influente, queste sfide spezzine hanno spesso dimostrato che le serie si possono anche vincere in trasferta. I bianconeri hanno eliminato il Cus ribaltando un po’ le sensazioni negative dell’ultima giornata di regular season, e quindi hanno forse un trend mentale più favorevole, ma Sarzana dal canto suo può vantare l’eliminazione del coriaceo Follo dopo due partite di conferma di solidità, tiratissime e “allenanti”. La palla a due di sabato pomeriggio alle 18.30 metterà termine alle elucubrazioni per lasciare spazio al campo, in bocca al lupo alle contendenti!

Domenica di playout: detto che si gioca a Chiavari tra Aurora e Red in un girone B ormai inutile se non per tenere caldo il Red che dovrà fare lo spareggio salvezza (magari per le altre due contendenti del girone sarà l’occasione per dare molto spazio ai propri giovani), qualcosa di più importante andrà in scena a Genova. Nella cornice della palestra di via Allende l’Ardita gioca con le spalle al muro contro il Pool Vado: una sconfitta condannerebbe infatti i ragazzi di Chiesa a giocare a loro volta sicuramente lo spareggio finale con gli ovadesi, dato che li lascerebbe a 2 punti e farebbe salire i vadesi ad 8, irraggiungibili. Invece se si imponessero i nerviesi, almeno il girone A manterrebbe un certo interesse. Cosa che ovviamente la triade Prati-Dagliano-Guarnieri spera non avvenga…

Risultati e classifica:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

X Clinic “Vittorio Cavaleri” – Sabato 2 aprile al Coni di Genova la Parte Dirigenziale

Posted by superbasketball su 30 marzo 2016

Il Clinic “Vittorio Cavaleri” è arrivato quest’anno alla decima edizione, e come sapete per l’occasione si comincia con un seminario dedicato ad aspetti dirigenziali del basket, campo in cui il dirigente nerviese era particolarmente impegnato. Sabato mattina 2 aprile, nella sede del CONI di Genova in viale Padre Santo 1, questo sarà il programma:

– ore 10,00-11,00 Alessandro Dalla Salda (Amministratore Delegato Pallacanestro Reggiana Lega A): “Progettualità, sviluppo ed organizzazione di una prima squadra a forte connotazione italiana e di un settore giovanile di ottimo livello”

– ore 11,00-12,00 Massimo Faraoni (Segretario Generale Lega Nazionale Pallacanestro): “Organizzazione societaria e settore giovanile: il mio pensiero”

– ore 12,00-13,00 Manuel Montali (Responsabile Organizzativo del Settore Giovanile della Virtus Entella Calcio Chiavari): “Organizzazione di un settore giovanile professionistico di calcio: l’esempio della Virtus Entella Calcio”

Come per gli eventi degli anni scorsi, anche questo ce lo facciamo presentare da Stefano Passiatore!

SBB: Ciao Stefano! Tutto pronto per sabato?

SP: Ciao Braun! Sì, tutto pronto! Salvo inconvenienti dell’ultim’ora, e negli anni passati purtroppo ne sono capitati, tutto confermato!

SBB: Raccontaci com’è venuta l’idea di questo seminario per i dirigenti di società.

SP: Confesso che l’idea precisa di fare questa cosa nasce da Roberto Contri, ovviamente del Gruppo Amici di Vittorio e consigliere dell’Ardita. E’ stato lui a proporre di fare una cosa del genere; io avevo in mente qualche idea di fare qualcosa di diverso dal solito ma non riuscivo a immaginare bene cosa, ma quando lui l’ha esposta ho capito che poteva funzionare. Poi il presidente Bennati si è dimostrato da subito entusiasta e abbiamo lavorato in buona sinergia per preparare il tutto.

SBB: Bene, e chissà che magari non possa diventare un appuntamento fisso allora, visto che la formazione dei dirigenti è in effetti lasciata un po’ al caso. Ma veniamo ai relatori…in ordine di intervento, parliamo di Dalla Salda.

SP: Allora, Alessandro Dalla Salda penso che non sia neanche da presentare, tutti conosciamo Reggio Emilia. Peraltro credo che in questi giorni sia davvero sotto pressione per la querelle FIBA-FIP-Uleb-Reggio/Sassari/Trento e infatti non so ancora il suo programma dettagliato, anche se non mi aspetto difficoltà per sabato mattina. Da quanto capisco lui in società si occupa soprattutto della parte non sportiva, mentre per la parte sportiva ci sono altre figure come Frosini e ovviamente coach Menetti. Mi immagino dunque una presentazione con particolare riguardo agli aspetti più amministrativi, da una realtà al top in Italia.

SBB: Per quanto riguarda Faraoni, attualmente impegnato in Lega Nazionale Pallacanestro, so che hai un aneddoto che risale ai tempi di Cavaleri…

SP: Sì sì…sarà stato forse il ’92 o giù di lì, a quei tempi Faraoni era responsabile delle giovanili alla Don Bosco Livorno e come allenatore c’era un certo Luca Banchi, non so se ci siamo capiti. Con Vittorio eravamo andati a Forlì a vedere una finale nazionale, non ricordo di che categoria, e conoscemmo Faraoni. Parlando gli presentammo un nostro prospetto di allora, Zini, e insomma, finì che partii con Zini e un altro ragazzo, Alboreo, per andare a Livorno diversi giorni a fare un provino, che andò bene. Così la palla passò a Vittorio e dopo le trattative (allora la società aveva più voce in capitolo con i cartellini del tempo) l’affare si sarebbe fatto, ma la famiglia non era contenta e allora Vittorio, che dava la precedenza alla soddisfazione degli atleti e delle famiglie, rinunciò a un discreto “business”. Quindi Faraoni ha anche conosciuto Vittorio, penso che se ne ricordi…

SBB: Last but not least, ci sarà Montali a portarci un esperienza extracestistica…

SP: Esatto, l’Entella è una realtà che è arrivata ad un ottimo livello e che a livello giovanile si muove molto bene: hanno recentemente aggiunto una seconda foresteria a quella che già avevano, e da quello che vedo la loro squadra Primavera è attualmente seconda in classifica dietro alla Juventus (aggiungo io, nel Viareggio è uscita nei quarti col Palermo che ha perso oggi la finale con…la Juventus, N.d.SBB). Dunque Montali ci potrà raccontare credo cose interessanti!

SBB: Molto bene, appuntamento a tutti al CONI! Credo che l’unico problema potranno essere i parcheggi…

SP: Sì la zona è tutta blu (per i foresti: nelle strisce blu si paga, e salato, credo 2.50€/ora, speriamo che indirettamente almeno i soldi aiutino a risolvere i problemi impiantistici genovesi 😉 ; d’altronde proprio il fatto di essere a pagamento potrebbe facilitare la presenza di posti vuoti, vista la ritrosia degli abitanti del luogo a scucire palanche, N.d.SBB). Essendo sabato spero che i posti in zona, che è poi la zona dei teatri, ci siano; c’è anche un garage vicino, sempre a pagamento. Insomma, magari non arrivando all’ultimo minuto, un posto per la macchina si dovrebbe trovare. Ci vediamo là!

Ok, e speriamo in una bella sala piena!

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Gara 2 dei preliminari

Posted by superbasketball su 30 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile la regular season vinta dalle spezzine Girls Under 20, poi brillantemente terze alle finali nazionali di Bologna, ha lasciato spazio alla seconda fase. Nei preliminari playoff, ovvero il turno che deve decretare chi andrà a raggiungere l’Audax S. Terenzo e l’Ospedaletti, piazzatesi rispettivamente prima e seconda nell’avulsa delle squadre senior, in semifinale, da domani si giocano le gare 2, con le favorite in vantaggio 1-0 dopo il primo turno.

A Pegli domani sera il PalaSharkers ospiterà gara2 della sfida tra le padrone di casa della Sidus Life & Basket Genova di coach Roncarolo e le ragazze della Pallacanestro Loano di coach Iannuzzi, due allenatori che si stimano. Sul parquet pegliese le genovesi devono cercare di ottenere quello che in stagione sinora non hanno ottenuto, ovvero un referto (stavo per scrivere un “Gronchi”) rosa. Se così fosse prolungherebbero la serie sino a mercoledì prossimo, giorno designato per la bella a Loano. In caso contrario per le loanesi, che ovviamente finora hanno vinto tutte le sfide dirette stagionali, sarà semifinale, e le ragazze della Sidus avranno concluso la stagione senior.

Bisognerà invece attendere sino a sabato per la gara2 dell’altro preliminare, in programma ad Alassio alle 18. In gara1 l’Aurora di coach Migliazzi, campione in carica della C femminile battendo l’anno scorso in finale proprio Alassio, ha mantenuto il fattore campo e le chiavaresi dunque hanno la chance di chiudere la serie. Le alassine di coach Ciravegna, che quest’anno non sono riuscite ancora a battere queste avversarie, sfrutteranno invece il campo amico il più possibile, fermo restando che servirà, contrariamente a gara1, poter presentare il roster più ampio possibile in buona salute…L’eventuale gara 3 in questo caso sarà il sabato successivo, ancora a Chiavari (ore 20).

Situazione:

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Terzultima di ritorno, lotta playoff e salvezza

Posted by superbasketball su 30 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale ha già decretato la promozione dell’Albenga, ma prosegue ovviamente in queste ultime 3 giornate per definire i playoff, e la squadra che dovrà lasciare la categoria per scendere al nostro piano terra, cioè la Promozione (un altro tipo di promozione).

Dopo aver conquistato il diritto a disputare l’anno prossimo la C Silver, l’Albenga ha anche il turno di riposo che si aggancia alla sosta pasquale, tutte le fortune! Dunque gli ingauni non saranno in campo se non sabato 9 a Rapallo nel penultimo impegno stagionale. Dietro però si lotta per la griglia della seconda fase…

Busalla è in pole, ma avendo gli scontri diretti a sfavore con l’Auxilium che la segue più da vicino, non può dormire sugli allori e pertanto deve certamente impegnarsi al massimo per far sua la sfida casalinga col Villaggio. Il team di coach Annigoni dal canto suo non è ancora tranquillo del suo nono posto e non farà sconti.

I genovesi di Barbieri invece incrociano a Pegli nel derby, con l’indubbio vantaggio del pronostico ma con gli arancioblù nella necessità di far dimenticare la pericolosa sconfitta di Bordighera. Dietro all’Auxilium c’è l’Alcione che però a Cogoleto potrebbe non avere vita molto facile con i ragazzi di Bruzzone.

La coppia di quota 26, Imperia e Valpetronio, è impegnata in trasferta. I ragazzi di Risso vanno a Recco a cercare punti che permettano loro di tenere quantomeno il passo dell’Alcione sul quale possono fare la corsa (i ruentini devono ancora riposare). La squadra di Benvenuto invece è meglio che non confermi il proprio trend, altrimenti rischia di tornare a mani vuote anche dalla trasferta di Savona in casa della Fortitudo, che proviene da una sconfitta e quindi se a sua volta volesse conservare il suo trend oscillatorio stavolta deve vincere…

A Vado invece si ritrovano l’Amatori, ormai salva e senza urgenze, e una Bordighera da “ora o mai più”: bene aver vinto con Pegli altrimenti era retrocessione, ma non basta, servono almeno altri 4 punti in queste 3 giornate, ammettendo che i pegliesi nel frattempo restino a secco.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Under 20/F – La Girls Golfo dei Poeti TERZA assoluta in Italia!!!

Posted by superbasketball su 29 marzo 2016

scuolambgiovanNel podio finale dell’Under 20 femminile, d’accordo, sul gradino più basso ma provate a far di meglio, c’è il team spezzino delle Girls Basketball Golfo dei Poeti!!!

Nella Final Four di Bologna le ragazze di Corsolini affrontavano in semifinale, il giorno di Pasqua, la Reyer Venezia: purtroppo dopo aver resistito in partita ben oltre il 30′, dietro ma di pochi punti, le bianconere hanno dovuto cedere alle venete, che hanno staccato il pass per la finale, non senza soffrire (nel sito reyerino si parla letteralmente di battaglia); nell’altra semifinale in precedenza il Minibasket Battipaglia aveva invece letteralmente travolto il S.Raffaele Roma.

E così il lunedì nella finalina le nostre si sono trovate opposte alle romane, alle quali non hanno nemmeno permesso di provarci, con una partenza sprint che ha portato il divario velocemente verso (e poi oltre) il ventello. Nella seconda metà di gara il controllo è stato efficace e il terzo posto messo in bacheca in scioltezza! Molto bene, anche se a ben vedere con un accoppiamento diverso di semifinale magari una posizione in più poteva scapparci…Ma probabilmente questo responso è coerente con quanto visto sui campi: nella finalissima Battipaglia ha poi beffato la Reyer recuperando da un passivo pesante (16 punti al 30′!) e conquistando il titolo italiano.

Dunque la stagione delle Girls, passata a dividersi tra la C regionale ligure e la panchina, ma anche tanto campo, in A2 con le senior della Carispezia, si è conclusa con un risultato fantastico! Che non succede tutti i giorni: tralasciando il Join the Game, l’ultimo risultato di questo genere per squadre femminili liguri è stato quello dell’allora Fulgor Spezia, quarta in Under 17 nel 2011-2012.

Quindi tanti complimenti alle ragazze e allo staff tecnico! Ottimo lavoro!

E speriamo che sia di buon auspicio per altre nostre rappresentanti in questa stagione!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Trofeo delle Regioni 2016 – Femmine none con un buon finale, maschi undicesimi. Bilancio in leggera discesa

Posted by superbasketball su 29 marzo 2016

tdr_2016_logoNel Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” di Bologna le nostre rappresentative hanno chiuso, come ormai si sapeva, fuori dalle prime otto, ma almeno con un colpo di coda finale le ragazze hanno agguantato un discreto nono posto, e i ragazzi l’undicesimo, per un bilancio in leggero calo rispetto alle stagioni precedenti.

Avevamo lasciato i ragazzi di Toselli all’inizio del gironcino in cui erano confinati, quello che assegnava le posizioni del nono al dodicesimo. Nelle prime due partite i nostri hanno proseguito il trend negativo, subendo passivi anche piuttosto pesanti da Puglia e Friuli Venezia Giulia. Per fortuna nell’ultima giornata i liguri hanno trovato la vittoria con la Sardegna, evitando l’ultima posizione e finendo con un onorevole 11° posto, solo una posizione sotto al risultato dell’anno scorso e in fondo non lontani dalle migliori prestazioni del passato (8° nel 2014, 9° nel 2012 e 2013). Il commento delle ultime gare, e finale, di coach Toselli lo trovate nel link al bilancio più sopra. E’ chiaro che rispetto ad altre realtà, e già in una selezione che rappresenta il top regionale, a livello maschile la differenza è evidentemente sempre sensibile.

Nel torneo femminile la sconfitta negli spareggi con la Sicilia, poi arrivata addirittura a 1 solo punto dal titolo italiano, ha relegato le girls di Grandi nel tabellone basso. Era importante evitare di scivolare più in giù, magari in preda allo scoramento dopo tre sconfitte: e qui per la verità le nostre hanno infilato tre belle vittorie, quella col Lazio che ha messo al sicuro almeno il dodicesimo posto, la successiva nettissima con Terntino Alto Adige che ha portato alla finalina per il 9° posto, e quella conclusiva con la Campania che lo ha suggellato. Tre vittorie caratterizzate soprattutto da una difesa decisamente attenta (27 punti di media a gara subiti, col minimo di 15 con le trentinealtoatesine), finalmente in marchio di fabbrica che riemerge. E il nono posto è certamente in calo rispetto ai fasti del passato anche recente (senza andare al 2° posto del 2009, erano 4 anni che le nostre si piazzavano quinte), ma poteva andare peggio e però…con un pizzico di qualcosa in più, magari una vittoria col Veneto all’esordio…anche meglio. Nel link di cui sopra trovate anche il commento di coach Grandi.

Amen! Ricordiamo il lavoro di tutti gli staff (io ho quasi sempre parlato dei capiallenatori ma ovviamente c’erano gli assistenti, i dirigenti, eccetera) e ricordiamo che c’erano anche due arbitri, Rebecca Mannocci e Alessandro Mariani, e gli ufficiali di campo Martina Dell’Isola e Marta Lambardi, che ci hanno rappresentato anche da quei punti di vista.

Appuntamento al Trofeo delle Regioni 2017!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/F – La Girls Golfo dei Poeti parte per la Final Four di Bologna

Posted by superbasketball su 25 marzo 2016

scuolambgiovanNell’Under 20 femminile siamo praticamente alla vigilia della finale nazionale, che quest’anno sarà piuttosto sbrigativa, dato che non è altro che una Final Four, che si disputa a Bologna, una citta in cui in questi giorni ci sono migliaia di ragazzi che disputano il Trofeo delle Regioni. A queste finali la Liguria porta una squadra imbattuta in stagione, pur avendo giocato a livello regionale anche contro squadre senior, ovvero, come ricorderete, la Girls Basketball Golfo dei Poeti allenata dallo stesso coach Marco Corsolini che sta guidando la Carispezia, anch’essa imbattuta, ai playoff della A2; e dalla A2 provengono anche molte delle ragazze di questa formazione. Le spezzine si sono qualificate pochi giorni fa nel concentramento interregionale numero 3 di Borgo Pace (PU) battendo tutte le avversarie, e ora possono giocare per il titolo italiano. Così, nientemeno!!! E mal che vada potranno dire di essere state nelle migliori 4 d’Italia, e scusate se è poco.

La semifinale domenica sarà contro la temibile Reyer Venezia, alle 18.30 al PalaDozza; mentre nell’altra semifinale avranno già giocato, alle 16.30, Minibasket Battipaglia e S.Raffaele Roma. Le finali sono previste per lunedì 28 alle 10.30 (3°-4° posto), e alle 16.15 (1°-2° posto).

Sono  3 avversarie molto forti, perché sono le vincitrici degli altri concentramenti e la selezione, molto più che quando alle finali arrivano 8 o 16 squadre, è stata dunque molto severa; sarà difficile imporsi, ma ci si deve provare! Forza Girls!!!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Trofeo delle Regioni 2016 – Terza giornata negativa, le due selezioni fuori dalla prime 8

Posted by superbasketball su 25 marzo 2016

tdr_2016_logoLa terza giornata del Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” di Bologna ha purtroppo decretato che quest’anno entrambe le nostre rappresentative non saranno tra le prime 8: si tratta certamente di un passo indietro. Speriamo almeno che nel resto del torneo si possa ottenere un piazzamento comunque vicino alle prime: il nono posto è ancora possibile per entrambe.

Contro la Sicilia, nello spareggio di oggi, stavolta non c’è stato nemmeno da attendere il finale, visto che le avversarie hanno preso letteralmente il largo nel terzo quarto e che quindi l’ultima frazione si è trasformata in garbage time. “La Sicilia è stata nettamente superiore“, racconta deluso coach Grandi. Eppure nel secondo quarto avevate dato l’impressione di poter comunque giocare abbastanza alla pari: “Avevamo tenuto bene in difesa. Invece proprio in difesa siamo crollate nel 3 quarto. In ogni caso individualità superiori sia tecnicamente che fisicamente. E una intensità che noi ci sognamo. Oltre a ciò una squadra molto organizzata che ha preparato questo torneo partendo da lontano“. Domani nei quarti delle posizioni dalla nona alla diciottesima, troverete il Lazio. Speranze? “Non ho buoni segnali, le ragazze sono scariche“. Magari lo saranno anche le laziali, anche loro le hanno sinora perse tutte, e come dice qualcuno, possiamo magari confidare nelle avversarie… “Ok, magari…“. Forza ragazze, c’è ancora la possibilità di “vendere cara la pelle”!

E nella sfida decisiva del girone maschile, è mancata la vittoria anche alla Liguria di coach Toselli. Peccato perché all’inizio i nostri sembravano poter imporsi alle Marche, ma gli avversari hanno ribaltato il punteggio già nel secondo quarto e con un vantaggio sempre dell’ordine della decina di punti si sono conquistati il secondo posto nel girone, condannando i nostri a disputare il girone per classificarsi tra il 9° e il 12° posto, con Puglia (domani alle 15), Friuli Venezia Giulia (dopodomani alle 15) e Sardegna (domenica alle 11). Sarebbe buono arrivare nei primi posti di questo gironcino…c’è da dire che mal che vada non possono essere meno che dodicesimi…

E sempre forza Liguria!!!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Preliminari senza sorprese sinora

Posted by superbasketball su 25 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile come sapete ci hanno salutato le Under 20 (le spezzine Girls hanno raggiunto le finali nazionali che si disputano domenica e lunedì a Bologna, ombelico del mondo del basket giovanile italiano in questi giorni) e sono iniziati i preliminari playoff, ovvero il turno che deve decretare chi andrà a raggiungere l’Audax S. Terenzo e l’Ospedaletti in semifinale.

Ormai più di una settimana fa (confesso il mio ritardo) la Pallacanestro Loano (Tassara 16, Lanari 15) ha vinto abbastanza tranquillamente gara1 con la Sidus Genova (Zichinolfi 11, Daneri 8) sul proprio campo: dopo un inizio titubante le loanesi hanno preso il largo e messo al sicuro il risultato già a metà gara. Gara2 è prevista per il 31 marzo a Pegli, casa della Sidus in questa stagione, dove le genovesi proveranno ad ottenere una vittoria che non è ancora arrivata da inizio campionato: direi che è proprio l’ultima chiamata…

Sabato a Chiavari invece l’Aurora (Ortica E. 11, Ortica I. 8) ha superato, non senza faticare e staccando le avversarie solo nell’ultimo quarto, la Pallacanestro Alassio (Vittone 14, Re 6), che è arrivata al Palacarrino un po’ rimaneggiata. Il remake della finale dell’anno scorso ha dunque arriso ancora alle chiavaresi, che il 2 aprile ad Alassio avranno la chance di chiudere la serie, mentre le alassine proveranno a riaprirla.

Per ora però, buona Pasqua!

Situazione:

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Trofeo delle Regioni 2016 – Una vinta e una persa, domani giornata critica

Posted by superbasketball su 25 marzo 2016

tdr_2016_logoLa seconda giornata del Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” di Bologna porta alla Liguria la prima vittoria maschile e la seconda sconfitta femminile.

Contro il Piemonte le ragazze hanno nuovamente perso in volata, classificandosi quindi al quarto posto del loro raggruppamento. Per fortuna ci sono gli spareggi, che ora accoppiano le nostre con la prima del girone C, ovvero la Sicilia, e quindi vincendo domani alle 10.30 si può ancora rientrare tra le migliori, però il percorso si fa difficile. Comunque la seconda sconfitta in volata, si finisce quarte nel girone con passivi ridottissimi. “Sì ma abbiamo sperperato un vantaggio di 8 punti con un 4° quarto scellerato. Palloni persi, frenesia e zero lucidità“, spiega coach Grandi. “Non abbiamo giocatrici con l’abitudine a situazioni simili. E sotto stress siamo andate in crisi”. Il solito problema, i nostri campionati non sono abbastanza formativi da questo punto di vista. Come sono le siciliane? “Secondo me meglio di noi. Hanno fisico, tecnica e organizzazione. Sarà difficilissimo“. Ma noi speriamo lo stesso, anche se il coach la vede grigia, forza ragazze!

E’ andata meglio alla Liguria nel torneo maschile, è arrivata finalmente la vittoria con la Sicilia, anche se coach Toselli non è per nulla contento: “Partita brutta, giocata in maniera superficiale dalla nostra squadra… In questa manifestazione non te lo puoi permettere, perché qualunque rappresentativa può mettere in difficoltà se presa sottogamba. Dispiace vedere che tiriamo fuori qualcosa solo quando ci siamo messi nei guai da soli. Di certo non possiamo approcciare così il match di domani con le Marche se vogliamo avere la speranza di raggiungere le prime 8 posizioni“. Infatti domani alle 10.30 in campo anche i ragazzi nel terzo turno, obbiettivo portare a casa una seconda vittoria che lancerebbe tra le prime 8; in caso contrario sarà gironcino per i posti dal 9° al 12°. Ma noi vogliamo sperare in una prestazione finalmente davvero all’altezza!

E sempre forza Liguria!!!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Prima! La Carispezia espugna Viterbo e non può più essere raggiunta!

Posted by superbasketball su 24 marzo 2016

logo cestistica spezzinaCi sono volute 24 vittorie senza sconfitte, merito anche di una Ferrara che di colpi ne ha persi pochi, ma da stasera la Carispezia è certa, con 2 giornate di anticipo, di chiudere prima il girone B della A2 femminile!

@viterboLe bianconere (Corradino e Granzotto 13) hanno espugnato il campo di Viterbo in una partita tiratissima, dove hanno trovato relativamente pochi punti dalle solite Reke e Costa: per fortuna altre, e in particolare le giovani, sono riuscite ad emergere. C’è stata però molta altalena nel punteggio, e stavolta, per la prima volta quest’anno (nemmeno nella famosa gara dei 5 overtime), le ragazze di Corsolini hanno vinto con il minimo scarto, ottenendo comunque il massimo risultato! Evvai!!!

Dunque ora non ci sono più dubbi, e anche la trasferta di Ferrara dell’ultimo turno servirà solo per la consapevolezza delle proprie possibilità, senza rischi di ribaltoni finali in questa prima fase. Va da sé che i playoff sono tutt’altro che vinti ancora, e che le difficoltà aumenteranno di qui a tre settimane quando si partirà con la post season. Intanto, la Pasqua bianconera sarà dedicata alle Under 20 alle finali nazionali, senza patemi “senior”!

Ferrara, anche lei certa della seconda posizione, ha vinto con Salerno; dietro le due bolognesi e Palermo lottano per il vantaggio del campo nei quarti. Ancora aperta la definizione degli ultimi posti playoff (e quindi dell’avversaria della Carispezia): le squadre dal sesto all’undicesimo posto sono concentrate in 4 punti (le ultime 5 addirittura in 2), quasi tutto può ancora succedere anche in due soli turni (ma Stabia deve ancora giocare domani con Brindisi e potrebbe prendersi il sesto posto in modo quasi definitivo). Aperta anche la lotta per non retrocedere direttamente, con Brindisi e Ancona appaiate.

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trofeo delle Regioni 2016 – Prima giornata con due sconfitte

Posted by superbasketball su 23 marzo 2016

tdr_2016_logoUna giornata non proprio positiva la prima delle nostre selezioni nel Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” di Bologna. Purtroppo ci ritroviamo con due sconfitte.

Le ragazze allenate da coach Grandi hanno iniziato stamattina disputando una buona partita contro il Veneto, persa purtroppo nel finale con solo 4 punti di distacco, per 44-48. “Partita equilibrata“, spiega coach Grandi. “Partenza migliore del Veneto, ma abbiamo viaggiato sempre punto a punto. Decisa dai troppi rimbalzi offensivi che abbiamo concesso. Queste situazioni di ‘corpo a corpo’ hanno visto spesso prevalere la loro energia”. E perdere per pochi punti negli ultimi secondi è pesante: “C’è certamente rammarico perché perdere allo sprint lascia l’amaro in bocca, servirà più attenzione nelle situazioni difensive lontano dalla palla“. E così domani alle 10.30 le nostre dovranno vedersela con il Piemonte, oggi travolto nella sua “semifinale”. Come sono le avversarie di domani, coach? “Dicono alla portata. Non ci credo tanto. Noi siamo acerbe per cui non diamo certezze!” E quindi ci vorrà tanta concentrazione per conquistare almeno il terzo posto nel raggruppamento, forza ragazze!

Più pesante numericamente la sconfitta subita dalla Liguria nel torneo maschile: al PalaDozza l’Emilia Romagna ha superato i nostri per 68-46, ma coach Toselli non è troppo abbattuto: “Chiaramente il passivo alla fine è stato pesante, ma non è stato tutto male. Sino a metà siamo stati alla pari, poi nel terzo quarto abbiamo fatto circolare la palla meno di prima, o quasi per nulla, e a forza di tiri sbagliati e contropiedi subìti abbiamo preso un break di 0-11 che ha chiuso la gara. Nell’ultimo quarto ho aperto i recinti e fatto giocare tutti. Comunque perdere oggi era preventivabile“. Si può ancora lottare per il secondo posto, che porterebbe nelle prime 8, obbiettivo principe delle selezioni maschili storicamente? “Io credo di sì, domani (10.30 N.d.SBB) giochiamo con la Sicilia che ha perso pesantemente dalle Marche, regione con la quale dovremmo poter giocare. C’è la possibilità di fare due punti domani e di vedercela coi marchigiani per la qualificazione ai playoff, sono fiducioso di poterci arrivare e sarebbe un bel risultato“.

E sempre forza Liguria!!!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: