SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

A2/F – Carispezia battuta a Montepertico dalla Tec-Mar Crema, ora non si può più sbagliare

Posted by superbasketball su 16 maggio 2016

logo cestistica spezzinaChe fosse una partita da prendere con le molle, per l’importanza ma anche per l’avversaria stessa, era stato già detto qui e ovviamente anche dallo staff spezzino e dalle atlete stesse. Sul campo questa gara1 di finale promozione ha rispettato le attese e si è dimostrata ben presto ancor più difficile. E l’epilogo è stato il peggiore, quello in cui perdi e sai anche che bastava poco per vincere. Brava la Tec-Mar Crema, ma anche le bianconere hanno qualcosa su cui pensare da qui a giovedì, quando ci sarà gara2.

La Carispezia (Reke 14, Granzotto e Linguaglossa 8) era partita anche bene, con un 7-0 che sembrava poter aprire alle speranze più rosee. Le contromisure cremasche però funzionavano più che bene, Veinberga e Caccialanza mostravano le loro qualità e Corsolini doveva chiamare il suo primo timeout a metà quarto sull’8-7 esterno. In questa frazione le bianconere segnavano 2 delle 3 sole triple a referto nella partita, eppure chiudevano già sotto di 4, primo campanello d’allarme. Il buco purtroppo si apriva nel secondo quarto, con le lombarde a scappare via toccando due volte il massimo vantaggio di 10 punti, e le spezzine a reagire soprattutto con Caldaro che si attirava falli e viaggi in lunetta, ma il divario non scendeva sotto il -5 di metà partita. Dopo l’intervallo le bianconere riuscivano a tenere un po’ meglio difensivamente (2 punti in 7′ per le ospiti) e illudevano il pubblico, e forse un po’ se stesse, ribaltando il punteggio sul +4. Anche qui però le cremasche uscivano bene dal timeout, pareggiavano subito e di lì in poi si cominciava a giocare punto a punto, sbagliando molto. L’ultimo quarto è stato giocato come l’ultima curva della velocità su pista: in sur place, nessuno segnava (frazione 7-10 per Crema). Le ospiti, sospinte da un pubblico nutrito e rumoroso anche nei timeout, hanno sfruttato una sequenza negativa bianconera per prendere nuovamente 5 punti di vantaggio a poco più di 2 minuti dalla sirena. Con i denti (canestro di Reke, libero di Corradino) le ragazze di Corsolini sono tornate al -2  e hanno avuto in mano la palla del pareggio: e non è finita in mani sbagliate certamente, perché Costa ha aggirato mezza difesa ma non ha purtroppo trovato la misura del layup di sinistro, il rimbalzo è carambolato in mano a Reke ma la lettone ha tirato forse troppo velocemente, cortissimo. Palla in mano a Crema e nemmeno il fallo immediato ha permesso di riaprire le possibilità: infatti, senza bonus e con meno di 1″ da giocare, le biancoblù hanno rimesso per la vittoria, mentre le bianconere rientravano mestamente in panca. Bastava poco per vincere, o per andare ai supplementari, ma gli dèi del basket ieri guardavano da un’altra parte.

L’analisi delle statistiche evidenzia un’enorme differenza nei rimbalzi, e bruciano soprattutto i tanti rimbalzi in attacco concessi alle avversarie, 14 contro 6; Crema poi è stata leggermente più precisa dall’arco. Coach Corsolini ha indicato nella scarsa determinazione il problema principale, e già in passato aveva chiarito come per il gioco spezzino sia indispensabile eseguire sempre al 100%. Ieri spesso si sono visti attacchi poco incisivi, conclusi da tiri non aperti e comunque non facili: ovviamente questo non permette di avere percentuali significativamente buone. Quanto questo sia stato determinato dalla tensione della partita e quanto dalla bravura delle avversarie, non è banale deciderlo. A Crema bisogna fare certamente molti complimenti perché ha giocato con 6 ragazze (più Bona che è entrata per 1′) ma alla fine sembrava comunque fisicamente all’altezza.

Giovedì servirà una prestazione da all-in: d’altronde se non si vuole restare con un pugno di mosche a guardare la festa dall’uscio, a Crema bisogna andare per vincere e per riportare la serie a Montepertico. Si può fare, e se mi permettete, si deve fare!

Grazie al fatto che c’ero, vi linko qui il mio album di foto di Flickr, il mio video (non integrale) e lo streaming integrale per chi ha tempo di rivedersi l’intera gara.

Album di Flickr (cliccare per aprirlo in Flickr):

2015-2016 A2F Finale Promozione Gara1 Carispezia-Crema.

Video della BraunCam:

.

Streaming di LBFLIVE:

.

Mi raccomando ragazze, animo, non è finita!

Solo una riga per dire che nell’altra semifinale Broni non ha steccato e ora guida per 1-0 sulla Magika.

Situazione:

.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: