SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Under 20/F – Argento europeo che vale oro!

Posted by superbasketball su 18 luglio 2016

nazionaliItaliaL-top-bkgLogo_en matosinhosDopo la bella semifinale vinta ai supplementari, con grande determinazione, contro la Serbia (Zandalasini 27, Porcu 14; Cabrini 1, Reani), il grande obbiettivo, la certezza della medaglia, c’era già: certo vedere ieri sfumare la possibilità di un oro storico contro una fortissima Spagna solo a 1″ dalla fine dei regolamentari, o addirittura sul ferro preso nella preghiera finale di Pan che avrebbe impattato ancora tutto a tempo scaduto, fa male. Fa male vedere le azzurre (Zandalasini 28, Pan 14; Cabrini 4, Reani) piangenti per una partita persa in volata dopo averla recuperata con i denti, con un recupero persino più incredibile di quello nei quarti dal -16 con la Lettonia, perchè stavolta era la finalissima, che le giallorosse iberiche hanno condotto per tutta la gara con un massimo vantaggio di ben 20 lunghezze. Quando Zandalasini sul -3 a una trentina di secondi dalla fine ha ricevuto da Kacerik nel cerchio di centrocampo, ha puntato l’avversaria e poi ha sparato la bomba del pareggio come se fosse destino, forse abbiamo pensato che gli déi del Basket avessero fatto la loro scelta. Invece nell’azione successiva le spagnole sono andate al tiro (forse si poteva fare fallo lontano dal canestro, c’erano 2 soli falli per le azzurre nel quarto finale) e raccattato la palla vagante dalla stoppata di Zandalasini, lucrando un fallo a 1″ dal termine che, con la percentuale realizzativa a cronometro fermo delle iberiche, si è trasformato nei 2 punti della vittoria. Finiti i timeout, non si poteva spostare avanti la rimessa e tuttavia stava quasi per riuscire la magata del lancio “quarterback” di Kacerik che Pan abbrancava e spediva in tempo utile verso il ferro (da 2 e non da 3, riguardando le immagini), e non la retina, avversaria. Tripudio giallorosso.

Peccato, però c’è da dire che sul -20 l’epilogo avrebbe potuto essere una “tranquilla” sconfitta di una quindicina di punti, senz’altro onorevole, dopo la quale avremmo comunque potuto elogiarle; e invece le azzurre si sono regalate un finale che ricorderanno per tutta la vita, e forse anche noi. Restano negli occhi le immagini del dopo sirena, ma queste ragazze sono state E-C-C-E-Z-I-O-N-A-L-I! Per chi volesse rivedere tutto, soffrire con le nostre, gioire per i recupero e poi per il podio meritatissimo, ecco il link al video integrale:

.

Zandalasini entra per acclamazione nel quintetto ideale come MVP e seconda marcatrice globale! E davvero ha fatto vedere tutte le frecce che ha al suo arco.

Quanto alle nostre Cabrini e Reani, la bordigotta chiude con 4.4 punti in 18 minuti medi di utilizzo, e quasi 3 rimbalzi, mentre l’ex-spezzina ha trovato meno spazio nelle ultime partite, totalizzando 1.6 punti in 15 minuti di media, a cui ha aggiunto 2 carambole.

Che bello comunque, dopo la medaglia mondiale dell’Under 17/F ecco un secondo argento…Chi può faccia meglio, adesso!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: