SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C Silver – Si inizia!

Posted by superbasketball su 29 settembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIl primo campionato regionale ad alzare la palla a due è anche quello più importante maschile, ovvero la C Silver. Nel weekend infatti, a parte Vado che riposa, le altre 10 contendenti scendono in campo: 4 partite saranno disputate sabato, una domenica.

Dal punto di vista regolamentare, siamo ancora in attesa della definizione della formula. Come ricorderete, l’anno scorso dovendo la vincente disputare poi un intero girone di spareggio promozione, era necessario chiudere velocemente i playoff e così questi erano stati limitati a 4 sole squadre, mentre altre 6 giocavano i playout (che si sono poi dimostrati un po’ “stiracchiati”, mettiamola così). Quest’anno però l’organizzazione in Toscana di una C Gold complica la formazione del girone di spareggio, per cui è possibile che si arrivi ad una formula tipo Final Four, tutto in un weekend, e in quel caso i playoff regionali potrebbero diventare ad 8, avendo più tempo. Ciò causerebbe il conseguente scardinamento della formula dell’anno scorso anche per quanto riguarda i playout o in generale il meccanismo di retrocessione. Vedremo. Nel frattempo inizia la regular season, che, visto il numero dispari di squadre iscritte (l’Albenga promossa dalla D ha poi rinunciato), sarà ancora una volta “zoppa”, con 5 partite ogni giornata e una squadra costretta a riposare a turno.

Rivediamo dunque quali sono le squadre che si presentano ai blocchi di partenza: io il mercato come sapete non lo seguo, ma possiamo provare a ricapitolare (e mi dimenticherò sicuramente qualcuno).

Si sbaglia poco a cominciare da est con le formazioni spezzine. Sarzana, che ha fallito la promozione, Tarros e Follo si annunciano come al solito molto competitive. Le dinamiche del mercato hanno portato al trasferimento da Follo alla Tarros di coach Padovan e di Andrea Russo, dalla quale è uscito Jonikas che si è spostato a Sarzana, mentre a Follo, oltre a un gruppo di under di provenienza Arcola, sono arrivati Giovanni Carpani e ben due stranieri, l’argentino Baldoni e l’americano Mike Panaggio. Nel team di coach Bertieri le altre new entries, due ali, sono il cubano Salazar e il livornese Maffei. Un discreto turbillon, ma tutte e tre dovrebbero ancora giocare un ruolo da protagoniste: da vedere certamente l’ambientamento soprattutto degli stranieri. Sarzana inizia ospitando il Tigullio; il Follo va ad Ospedaletti; la Tarros sonderà a domicilio la neopromossa Alcione Rapallo.

L’altra semifinalista dell’anno scorso, il Cus Genova, comincia la stagione con un gruppo di senior ridotto, incentrato sempre sul nucleo degli ultimi anni, con l’aggiunta a complemento di un gruppetto di under (’99) e di Vallefuoco (’96) a sostituire Meroni, Capecchi e Zenobio che hanno lasciato Genova per motivi di studio. Pansolin e Taverna puntano sempre sull’affiatamento dei loro uomini di punta e metteranno in campo una squadra poco convenzionale, con lunghi allrounder che sanno rendersi pericolosi in molti modi. L’esordio sarà domenica a Chiavari con l’Aurora, un campo dove i genovesi l’anno scorso lasciarono 2 punti che si dimostarono pesanti a fine regular season, altrimenti i biancorossi sarebbero stati in pole position nei playoff.

Quotato abbastanza bene anche l’Ospedaletti, l’anno scorso frenato da problematiche di infortuni e indisponibilità proprio quando doveva lottare per l’accesso alla zona playoff. Nelle file dei ponentini ci saranno i rinforzi Michelis e Zunino (Davide), mentre Bongioanni si è trasferito all’Ardita. Gli orange giocheranno la prima con il Follo: impegno difficile e decisamente test probante, per fortuna in casa, in via Isnart.

C’è poi probabilmente un gruppo di squadre che dovranno trovare durante i mesi la loro collocazione.

Ad esempio Sestri Levante, che ha perso contemporaneamente Reffi (sembra abbia proprio deciso di chiudere), Francesco Conti che è andato a Torino e Mariani trasferitosi all’Alcione. In entrata da Chiavari ci sono però Garibotto, una vera prima punta, e il rientrante Ferri, e poi dalla Sardegna arriva una vecchia conoscenza, il ligure Niccolò Poltroneri, che aveva giocato a Santa nell’annata di Rusconi. La prima giornata propone ai biancoverdi una sfida magari già importante in trasferta contro l’Ardita.

Il Tigullio ha incamerato Ferrando, in uscita da Ovada, il playmaker inglese Calvin Nevill-Kintu (’97), l’anno scorso a Vincennes University, e il serbo Peric (anche lui ’97) e presenta la solita squadra giovane (in ottica Under 20 di Eccellenza, soprattutto), straniera, atletica e pericolosa. I biancorossi di coach Pezzi partono in salita, dalla trasferta di Sarzana…

L’Aurora l’anno scorso aveva fatto una stagione piuttosto opaca: in estate ha perso Garibotto, forse la principale arma in mano a coach Marenco, ma anche Podestà, Tealdi, Terribile e Toschi, e si affida ad una squadra giovanissima, guidata dall’ex-Cap Baiardo in qualità di veterano (’95…), con due stranieri nuovissimi, l’albanese Begiqi e il giovane (’99) serbo Dmitrovic. Annata di transizione o vera mina vagante? L’esordio col Cus darà forse qualche indicazione.

La Pallacanestro Vado programmaticamente ormai affronta la C con la sua Under 20, con le eccezioni dei, anche qui, “veterani” Prato e Zavaglio. I ragazzi di Prati-Dagliano-Guarnieri non puntano alla promozione, ma certamente per molti di loro l’anno scorso ha permesso di fare esperienza e questa potrebbe essere una stagione di maggiori soddisfazioni. Partono riposandosi, saranno freschi alla seconda (a La Spezia con la Tarros)!

L’Ardita Juventus, che l’anno scorso ha ottenuto la salvezza al playout con il Red, ha perso per ritiro Rovati, e poi Sobrero e Carpené, ma ha una new entry di peso come Bongioanni …e farà uso della coesione e dell’intensità, specialmente in via Allende, per cercare di ottenere punti pesanti e continuare la sua avventura in questa serie. Sabato pomeriggio primo impegno in via Allende con Sestri.

Da capire il ruolo che potrà giocare la neopromossa Alcione: il nuovo coach Pieranti, che si è tolto la canotta per passare al ruolo di panchina, può contare su un gruppo affiatato, galvanizzato dalla promozione, con l’aggiunta di Alessio Mariani in uscita da Sestri. Il primo test sarà durissimo, con la finalista dell’anno scorso Tarros.

In bocca al lupo a tutti!!!

Partite in programma:

.

Squadre (in formalmente rigoroso ordine alfabetico) e calendario:

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: