SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

A1/F – Carispezia a Broni in cerca di riscatto. Corsolini commenta il momento delle bianconere. Pappalardo va ad Umbertide

Posted by superbasketball su 4 novembre 2016

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia affronta la sesta giornata della A1 partendo dall’ultima posizione della classifica, condivisa con Battipaglia, dovendo andare su un campo caldissimo come quello di Broni ad affrontare il wunderteam della scorsa stagione di A2, ulteriormente rafforzato naturalmente dagli innesti del mercato estivo. Il momento è abbastanza delicato, e va affrontato con calma e pazienza.

Broni come ricorderete l’anno scorso ha fatto la vera stagione perfetta: nessuna sconfitta, nemmeno in coppa quando, proprio sul campo di casa, si è imposta nella Final Four battendo in finale proprio la squadra di Corsolini. Su quel nucleo, già molto buono, molto solido sotto canestro ma anche sempre capace di trovare soluzioni da fuori, la società pavese ha innestato alcune aggiunte, ovvero sostanzialmente Stokes e Madu, entrambe USA come nazionalità sportiva (Madu ha il doppio passaporto nigeriano), e Ashley Ravelli. Sinora ha vinto due volte: all’esordio con Napoli a Lucca, e poi in casa con Battipaglia. Quattro punti che permettono a Broni di guardare Spezia dall’alto in basso. Nel turno scorso ha perso in casa con Lucca (Bratka e Zampieri 13), ma a 5′ dalla fine era solo sotto di 3.

Come arrivano le bianconere alla sfida del Palaverde? L’ho chiesto direttamente a coach Marco Corsolini…

SBB: Ciao coach! Come avete vissuto la settimana dopo la sconfitta con Vigarano, che era una partita sulla quale, onestamente, ci si era messo il cuore?

MC: Direi che è stata una settimana abbastanza simile alla precedente, di fatto. Noi lavoriamo molto in palestra, forse più degli altri, lavoriamo duro. E con le ragazze abbiamo capito che il nostro campionato sarà questo: dobbiamo salvarci, con le unghie e i denti. Dobbiamo essere molto umili: non ci saranno partite facili, e ci saranno giornate in cui lotteremo ma resteremo senza niente in mano, e altre in cui, spero, invece coglieremo qualche frutto. Poi se riusciremo ad inserire una nuova straniera magari avremo qualche arma in più.

SBB: Avete rivisto cosa è andato storto con Vigarano?

MC: Il problema più grosso, che era apparso evidente già subito, è stato quello dei rimbalzi, loro ne hanno presi 47 e noi 26, e soprattutto ben 19 offensivi, che hanno generato all’incirca altrettanti punti tra secondi tiri e falli con liberi segnati. Noi abbiamo magari anche attaccato bene, soprattutto nella prima parte e infatti fin lì il punteggio è stato equilibrato, ma se lasci tutte queste seconde opportunità, le paghi. Naturalmente McIntyre dovrebbe darci una mano a correggere questo.

SBB: Come si inserisce la nuova straniera?

MC: Bene, è arrivata in buono stato fisico, il che è importante, soprattutto per un’atleta di 2 metri. Chiaramente dobbiamo imparare a giocare con lei e a metterla in ritmo.

SBB: Che cosa possiamo dire di Broni? L’avete affrontata in preseason due volte, vincendo una volta a testa.

MC: Beh c’era Hrynko! Comunque a parte tutto quello che è successo a noi nel frattempo, Broni ha un gruppo di giocatrici che si conosce benissimo, ha fatto ottimamente all’Opening Day e poi ha vinto in casa. Ha un grande fattore campo, un campo caldissimo, dove devi, come nella pallacanestro è anche bello che sia, chiamare gli schemi a gesti e non, come succede altrove, a voce, che tanto ti sentono tutte senza problemi…Siamo contenti, anche se sarà durissima, di giocare in un campo così, Broni in questo campionato è un bellissimo acquisto in termini di interesse! Anche a Lucca le tribune erano tutte verdi! Non sarà facile, questo è chiaro!

Grazie coach! Dunque, stringere i denti e lavorare sempre duro per ottenere poi i frutti. Non sempre, magari non succede neanche stavolta, ma prima o poi sì. Forza ragazze!

Nel frattempo c’è da registrare un altro movimento di mercato….ma in uscita. La società ha ascoltato la richiesta di Carolina Pappalardo di essere lasciata libera di trasferirsi ad Umbertide, dove c’è una situazione di emergenza per infortuni (l’ultima Bove che ne avrà per 4 mesi) e dove quindi Carolina potrà trovare minuti in campo, cosa che in queste prime giornate era merce rara per lei alla Carispezia (19 minuti totali in 5 “allacciate di scarpe” per l’ala ex-Napoli). In bocca al lupo Carolina!

Per il resto, è una giornata da nulla 😉 : si sfidano tra loro le prime 4, col derby veneto S. Martino-Schio e l’altra partitella Lucca-Venezia…Alle spezzine però magari al momento potrebbe interessare di più il risultato di Umbertide-Battipaglia, e quello di Vigarano in casa con Napoli.

Partite in programma:

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: