SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C Silver – Tarros e Sarzana scalano, Vado corsaro anche in casa del Follo

Posted by superbasketball su 21 novembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa giornata di riposo del CUS ha permesso alle inseguitrici di accorciare la classifica in vetta in C Silver: CUS e Spezia ora se la dividono, con Sarzana e la sorprendente Vado a ridosso. Il tutto in attesa di una nona giornata con tanti scontri diretti, incluso quello della coppia di testa.

La Tarros Spezia (Kuntic 26, Santoni 18) ha sfruttato al meglio la giornata, andando a vincere in trasferta sul campo del Sestri Levante (Garibotto e Poltroneri 19). I bianconeri hanno capitalizzato l’ottima serata al tiro dei loro frombolieri, pur non riuscendo a chiudere la partita con anticipo per la strenua resistenza offerta dai ragazzi di coach Canepa (privi di Calzolari che in settimana è stato operato per appendicite, buona convalescenza!), che tirando bene a loro volta hanno sempre mantenuto il distacco a livelli recuperabili, salvo non riuscire a colmarlo e doversi arrendere. Una prova rassicurante per i ragazzi di Padovan, dopo la vittoria nel derby e in attesa di incrociare le…scarpe con i biancorossi del CUS per il big match che più big match non si può di domenica prossima al PalaSprint! I biancoverdi invece giocheranno sull’altro campo spezzino, il PalaMariotti, contro il Follo: anche qui, scontro diretto tra squadre a pari punti, ma parecchi piani più sotto.

Dietro alla coppia di testa, ma, ricordiamo, con una gara in meno, sale ulteriormente Sarzana (Salazar 27, Maffei 18) che come da pronostico (e pur priva di Bencaster) a Rapallo è passata con largo distacco. C’è da dire che il divario si è generato nella seconda parte di gara, perché prima i ragazzi dell’Alcione di Pieranti (Gardella 18, Mariani 13) hanno provato a tenere botta, e nel primo quarto ci erano riusciti piuttosto bene. I biancoverdi però hanno poi imposto le loro capacità e soprattutto Salazar da fuori ha aperto la scatola ruentina. Bene per coach Bertieri, che sabato prossimo avrà l’insidioso impegno casalingo con la Pallacanestro Vado, sfida tra inseguitrici. L’Alcione, ancora a secco, andrà invece ad Ospedaletti.

I biancorossi di Dagliano e Costa (Prato 15, Milosevic 12) hanno anche loro vinto in trasferta, e allungato a 4 la loro serie positiva. Il Follo di coach Bonanni (Gogaladze 16, Baldoni 12) che era ancora privo di Panaggio e Bonanni jr. (Bozickovic pare non rientri nemmeno più nei piani dei biancoblù) ha inizialmente beneficiato di una certa difficoltà dei vadesi ad attaccare la zona, ma gli ospiti dopo l’intervallo lungo hanno trovato diverse conclusioni pesanti e fatto il break decisivo, accumulando un notevole gap a fine partita. Il team follese si ritrova così ancora a quota 4, posizione in cui sicuramente non sarebbe se non fosse stato stravolto dalle vicissitudini “amministrative”; ora deve ospitare Sestri Levante. I giovani vadesi sono riusciti a mettere in cascina un bottino notevole: vedremo se nella prossima sequenza, che comincia con la trasferta di Sarzana, riusciranno a collezionare qualche altro referto rosa.

Il derby dei giovani disputato a Chiavari è andato agli ospiti del Tigullio (Wintour 13, Caversazio e Ferrando 12). Partita dai due volti, ben approcciata dall’Aurora (Baiardo 23, Dmitrovic 19) nei primi 2 quarti, in cui i gialloblù hanno raggiunto anche la doppia cifra di vantaggio, ma poi virata nella ripresa a favore dei ragazzi di Pezzi quando il gioco dei padroni di casa si è un po’ chiuso su se stesso. Bene per i biancorossi, che riscattano la sconfitta casalinga con il CUS e salgono a quota 8, a un passo dai posti importanti; meno per i ragazzi di Marenco, sempre bloccati a quota 2. Oltretutto i chiavaresi devono ora riposare; per i sammargheritesi c’è invece la sfida casalinga con l’Ardita Juventus.

I nerviesi hanno fatto filotto: non quello ideale, infatti le tre gare in casa consecutive hanno portato un tris di referti gialli. Nell’occasione esordiva nelle file biancoblù quel Valerio Visca che ricordiamo backup di “Teo” Diana nell’Effe2000 di Vaccaro e Pansolin nell’annata della promozione in B2 (ma fermo dalla stagione successiva disputata a Costa Volpino, a quanto mi consta), venuto a dar man forte al team di Chiesa. I nerviesi (Dallorso 23, Negrini 11) hanno però da subito lasciato il passo all’Ospedaletti di coach Lupi (Rossi 24, Generale 19), ben determinato a sfruttare la possibilità per risalire un po’ la corrente. Obbiettivo centrato dagli orange in una gara sempre condotta; e ora per i ponentini c’è la possibilità di creare un po’ di ulteriore inerzia ospitando l’Alcione. L’Ardita invece proverà a vedere se fuori da via Allende si può fare di nuovo qualcosa di meglio, anche se il Tigullio a Santa è avversario ostico.

Situazione:

.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: