SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C Silver – Trio di testa in fuga dopo la prima di ritorno

Posted by superbasketball su 19 dicembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C Silver a questo punto, ovvero dopo la prima di ritorno, ha 3 squadre in fuga, le solite 3, e cioè Tarros, Sarzana e CUS. Nel turno appena disputato infatti la combinazione dei risultati ha portato all’allargamento del distacco tra il terzetto di testa e le altre: i punti sono 6, e se guardiamo alle sconfitte, 3 in più fatta eccezione per Vado che ne ha 2 sole in più delle prime.

Non troppe difficoltà per la Tarros Spezia (Visigalli 22, Kuntic 17) nel testa coda con l’Alcione Rapallo (Moscotto 13, Gardella e Vexina 11): i ragazzi di Padovan hanno condotto nella prima parte con un vantaggio comunque ampio, per poi allargarlo dopo l’intervallo lungo sino al quasi quarantello finale. Bene per il team bianconero, che chiude dunque il 2016 ancora davanti: il 7 gennaio dovrà andare a Vado (che riposava). Quanto ai ragazzi di Pieranti, a loro spetterà il derby casalingo contro Sestri Levante, che all’andata i biancoverdi avevno vinto largamente.

Nell’unica gara domenicale buona prestazione anche del Sarzana (Jonikas 21, Salazar 18), che è andato a vincere su un campo pericoloso come quello di Santa Margherita. Il Tigullio di coach Pezzi (Caversazio 15, Ferrando 8) ha resistito poco più della prima frazione, chiudendo sotto di 12 all’intervallo e poi dovendo lasciare strada agli ospiti nel resto della gara. Coach Bertieri può registrare con soddisfazione il ritorno alla vittoria, ma adesso dovrà gestire un riposo lunghissimo, sino al 14 gennaio, quando dovrà andare al Palasprint per il derby di ritorno contro la Tarros, non un rientro facile! I sammargheritesi dovranno invece far visita all’Ospedaletti, già sorpreso all’andata.

Anche il CUS (Bigoni 38, Vallefuoco 12) aveva rispettato il pronostico nel match di venerdì contro l’Aurora Chiavari. Rispetto all’andata i gialloblù (Baiardo 14, Dmitrovic 12) hanno però opposto molta resistenza in più, e hanno perso contatto soltanto nelle seconda parte di gara. Anzi, i ragazzi di Marenco erano anche partiti meglio, e solo un Bigoni clamorosamente prolifico (a lungo ha rivaleggiato con l’intero punteggio chiavarese, per poi perdere solo di 15  😉 ) e soprattutto capace di segnare in tutti i modi era riuscito a tenere a galla i cussini (Dufour alle prese con un problema muscolare era in panchina per onor di firma). Nel secondo quarto primo tentativo di fuga dei genovesi, rintuzzato dall’Aurora che a metà restava in scia (-7). Dalla terza frazione i ragazzi di Pansolin e Taverna salivano di tono, e dopo un riavvicinamento chiavarese (-3) facevano gradualmente il buco, arrivando al +16 di fine quarto. Purtroppo in questa fase la gara si incattiviva, e da parte gialloblù c’erano molte proteste per una direzione di gara ritenuta sbilanciata (e per me sicuramente con un metro troppo accondiscendente verso contatti duri, salvo poi dover ovviamente fischiare qualcosa, e poi non tollerare le rimostranze – a voi la possibilità di farvi un’opinione con il video integrale). In effetti a subire più punizioni è stata la squadra ospite, con un antisportivo, 2 tecnici, e l’espulsione del dirigente Crovo. Nel frattempo però la forbice si allargava e diventava prima un ventello e poi un quasi trentello finale. Come da pronostico, peccato che la partita si sia sinceramente un po’ rovinata nel finale, in modo immotivato visto il divario nel punteggio. I cussini dovranno ora preparare il derby in casa Ardita, mentre i chiavaresi ospiteranno un rivitalizzato Follo.

Ecco qua le solite foto sgranate e mosse (chiamo a testimoniare i fotografi veri che le luci del PalaCUS sono ulteriormente penalizzanti…no vabbé gli altri le foto le fanno belle però) e soprattutto il video della gara, per i “moviolisti”.

2016-2017 C Silver CUS-Aurora.

.

Dicevo del Follo, e credo di essere stato facile profeta quando qualche giorno fa parlando della sconfitta rimediata in casa col CUS chiosavo che però giocando così dei punti prima o poi sarebbero arrivati. Ne ha fatte le spese l’Ospedaletti di coach Lupi (Generale 30, Zunino 18), che al Palamariotti è arrivato con troppe assenze e acciacchi per riuscire a resistere alla verve dei biancocelesti di Bonanni (Baldoni 31, Favilli 13). Stavolta il mattatore è stato l’argentino Baldoni, ma i padroni di casa soprattutto hanno avuto maggior precisione e freddezza nel finale dopo una gara condotta ma mai vinta davvero sino alla fine. Follesi ora chiamati a ripetersi a Chiavari, mentre gli orange devono sfruttare la sosta per svuotare l’infermeria e ricevere in via Isnart il Tigullio con più chances.

Infine, chiude bene l’anno solare il Centro Basket Sestri Levante (Poltroneri 20, Conti 10), che si è imposto con 2 soli punti di vantaggio sull’Ardita Juventus (Pietronave 15, Visca 14) e ora si trova a quota 12, in ottima posizione per i playoff. I biancoverdi di Canepa hanno vinto in volata dopo una gara in cui sembravano inizialmente poter vincere in modo più agevole, e che invece aveva visto i ragazzi di Chiesa sorpassare proprio in vista del traguardo. Sestrini potenzialmente avvantaggiati nel prossimo turno da giocare a Rapallo, mentre i genovesi, che negli ultimi 7 turni hanno fatto solo 2 punti, devono ospitare il CUS e sperano che l’aria del derby porti finalmente ad un referto rosa casalingo che manca dalla 4a giornata.

Buon riposo a tutti!

Situazione:

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: