SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C Silver – Tarros e CUS approfittano del riposo di Sarzana. Primo rosa per l’Alcione!

Posted by superbasketball su 9 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNella prima giornata 2017 di C Silver Tarros e CUS hanno vinto entrambe in trasferta e capitalizzato il turno di riposo del Sarzana per restare da sole in testa. In coda colpaccio Alcione che trova i primi 2 punti dopo 12 sconfitte.

La Tarros Spezia (Kuntic 20, Visigalli 19) ha vinto, pur rischiando di vanificare tutto nel finale, in casa della Pallacanestro Vado (Zavaglio 16, Milosevic 15). I bianconeri hanno fatto la gara ma ad elastico, con i ragazzi di Dagliano e Costa in grado di rientrare e soprattutto nel finale di riuscire quasi del tutto a ricucire lo svantaggio accumulato. Ce l’ha fatta comunque la truppa di Padovan, che pertanto potrà affrontare il derby di ritorno con Sarzana con 2 punti di vantaggio sui ragazzi di Bertieri. Quanto ai biancorossi, sabato andranno a Sestri Levante dove possono provare a difendere la posizione in classifica.

Nel derby genovese del Palamajorana è uscito il 2 secondo pronostico. Il CUS di Pansolin e Taverna (Bigoni 17, Dufour e Mangione 13) è partito a razzo, lasciando a 0 i padroni di casa di coach Chiesa (Visca 13, Manica 11) per vari minuti. I biancorossi hanno tenuto il vantaggio in doppia cifra per tutta la prima metà di gara, in cui Ardita non è mai riuscita a creare un controbreak che riaprisse la partita, riavvicinandosi solo sulla sirena con una delle rare triple a segno: -11 dopo essere stati sotto di 18. Anche nella ripresa (dopo l’esibizione delle cheerleaders come nei derby seri di altro livello  😉 ) i biancoblù di casa non hanno trovato la chiave della difesa cussina, e viceversa anche gli accenni di zona nerviese non hanno complicato più di tanto la vita agli attaccanti “universitari”. Il massimo sforzo Ardita ha portato al -9 in un paio di occasioni, ma in alcune situazioni potenzialmente critiche i rossi hanno sempre ritrovato la via del canestro sfruttando le combinazioni veloci delle loro “punte” quando gli accoppiamenti erano favorevoli e qualche “zingarata” delle proprie guardie. Quando poi Dufour ha insaccato da oltre metà campo sulla sirena del 30′ il +15, la gara è sembrata abbastanza segnata. In effetti di lì in poi è stata abbastanza discesa per gli ospiti, con i titoli di coda a scorrere già qualche minuto prima della fine quando il vantaggio ha toccato il ventello, sostanzialmente quello di fine tempo. 2-0 dunque nelle sfide stracittadine per il CUS, che resta agganciato alla Tarros e nel prossimo turno potrebbe sfruttare il turno casalingo in testa-coda contro l’Alcione. Per l’Ardita un altro stop in via Allende, ma bisogna subito ripartire perché a Chiavari ci sarà da difendere la posizione e magari almeno la differenza canestri dell’andata (+3).

La BraunCam ha catturato alcune foto ovviamente mosse e il solito video integrale della partita, di cui vi faccio spero gradito omaggio qui sotto.

2016-2017 C Silver Ardita - Cus.

.

Dietro alle 3 capoliste c’era uno scontro diretto, e ne è emerso il Tigullio Basket (Caversazio 17, Wintour 12), che è andato ad espugnare anche nettamente il campo dell’Ospedaletti (Michelis 13, Revetria, Generale e Rossi 11), e si è installato al quarto posto solitario. Una partita vinta dai biancorossi di Pezzi soprattutto nel terzo quarto, in cui hanno dato la spallata poi decisiva, amplificata dall’infortunio al gionocchio dell’orange Scannella (in bocca al lupo!). I tigullini incamerano quindi un importante 2-0 sulla squadra di Lupi; nel prossimo turno andranno a Follo. L’Ospedaletti invece dovrà riposare.

A quota 12 insieme a Vado e Ospedaletti resta fermo anche il Centro Basket Sestri Levante (Garibotto 23, Ferri E. 12), che ha concesso sabato all’Alcione di coach Pieranti la prima gioia stagionale. La svolta dopo l’intervallo: nel finale i sestresi non sono riusciti a recuperare una brutta terza frazione, in cui i ruentini hanno ribaltato lo svantaggio minimo che avevano all’intervallo lungo e preso quel gap che hanno portato sino alla sirena finale. La vittoria dell’Alcione riapre abbastanza i giochi, perché ora le penultime hanno solo 4 punti di vantaggio su di loro: tuttavia, il prossimo turno a Genova appare abbastanza in salita. Anche i ragazzi di Canepa devono rimettersi in pari alla svelta perché arrivano i vadesi in via Lombardia per lo scontro diretto.

Partita da gambe molli quella tra Aurora e Follo, scontro delicatissimo per la salvezza. L’hanno spuntata i gialloblù di casa (Baiardo 29, Begiqi 11), che hanno avuto ragione dei ragazzi di Bonanni (Favilli 17, Gogaladze e Baldoni 15) solo nell’ultima frazione, in cui sono stati precisi dalla lunetta e hanno raddrizzato una partita che sembrava già loro, ma che i follesi avevano ribaltato. Ciò che non è riuscito ai ragazzi di Marenco è ribaltare la differenza canestri, che era -19 ed è rimasta a favore dei biancocelesti, ora a pari punti ma davanti per questo dettaglio. I chiavaresi dovranno ospitare ora l’Ardita per un altro scontro diretto, mentre Follo con Tigullio proverà a ribadire la vittoria dell’andata, poi trasformata nell’ormai famoso (a livello nazionale!) 20-0.

Situazione:

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: