SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C Silver – Trasferte insidiose per Tarros e CUS, Sarzana ospita Sestri. Scontri diretti in coda

Posted by superbasketball su 19 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo lo scossone che ha allontanato Sarzana dalla vetta, in questo turno le due capoliste sono in trasferta a ponente e non sono trasferte semplicissime; Sarzana spera dunque in qualche buona notizia da ovest, mentre ospita Sestri Levante. Dietro ci sono 2 partite che possono dare anche delle indicazioni abbastanza precise sul futuro della lotta salvezza, o riaprirla. O nessuna delle due cose!

La Tarros Spezia deve andare all’altro capo dell’arco ligure, e affrontare l’Ospedaletti sul campo di via Isnart. Gli orange non sono nel loro momento migliore: una sola vittoria negli ultimi turni, quattro sconfitte e la settimana scorsa il riposo. Coach Lupi sembrava aver ritrovato una chimica adeguata, riuscendo a battere anche Sarzana, poi a cavallo della sosta le prestazioni sono calate e la squadra è scesa al sesto posto. E’ chiaro che dopo aver vinto anche il secondo derby con Sarzana i ragazzi di Padovan non possono che avere il favore del pronostico, ma la trasferta imperiese non è mai banale e gli spezzini faranno bene ad impostarla con la massima attenzione, visto che le sconfitte bianconere sono arrivate su campi dove in teoria non sarebbero dovute succedere.

Anche il CUS viaggia, un po’ meno, verso ovest. Sabato al Geodetico di Vado si giocherà tutti in bianco e rosso, con i padroni di casa di Dagliano e Costa a provare lo sgambetto alla capolista. I vadesi non sono messi male e sono reduci da una bella vittoria a Sestri; inoltre, con le prime in classifica hanno avuto partite abbastanza analoghe, perse, ma con all’interno grandi folate in cui hanno recuperato svantaggi notevoli, senza poi riuscire a concretizzare del tutto le rimonte. I genovesi di Pansolin e Taverna anche all’andata avevano dovuto sudare un po’ nel finale per respingere l’assalto dei giovanissimi ospiti. Importante per la capolista non farsi disorientare dall’ambiente del pallone e giocare focalizzati per tutti i 40′.

Non era contento coach Bertieri dopo la scoppola del derby, partita certamente importante per tanti motivi: i sarzanesi saranno certamente ansiosi di ripartire, e l’impegno casalingo con un Sestri Levante sinora a secco nel 2017 sembrerebbe l’occasione giusta. I ragazzi di Canepa invece salgono a Sarzana con un po’ di apprensione per la classifica, perché se qualcuna delle inseguitrici dovesse vincere, arriverebbe a una sola vittoria di distanza: certamente però il pronostico sembra abbastanza chiuso per loro, improbabile che i campioni in carica si facciano strappare i 2 punti sul proprio campo e perdano per due turni consecutivi.

E la lotta per i primi posti non deve far dimenticare quella, forse più ansiogena, per la salvezza. E’ chiaro che di giornata in giornata l’Alcione staccato vede scendere le proprie possibilità, ma l’aritmetica dice che di punti in palio ce ne sono ancora tantissimi. Ad esempio, se i ragazzi di Pieranti riuscissero a imbrigliare l’Aurora e batterla in via Don Minzoni sabato sera, farebbero inevitabilmente salire la pressione sulle squadre che li precedono. Non è facile, perché i ragazzi di Marenco hanno fatto bene negli ultimi turni, vincendo due scontri diretti consecutivi con Follo e Ardita, e se vincessero anche a Rapallo salendo sul 2-0 rispetto ai ruentini, potrebbero sentirsi quasi a posto, quindi hanno un obiettivo molto allettante alla portata che può moltiplicare le forze. L’Alcione deve da parte sua riuscire a fare una partita consistente, e non solo una parte come ad esempio si è visto al PalaCus: con Sestri la cosa era riuscita.

I destini di queste squadre si incrociano con quelli delle protagoniste dell’unica gara di domenica, quella del PalaMariotti in cui il Follo di Bonanni ha una terza occasione consecutiva di ottenere punti contro una diretta concorrente ospitando l’Ardita Juventus. All’andata i nerviesi vinsero per un vantaggio minimo, 2 punti, che i follesi devono cercare di ribaltare: se l’operazione riuscisse, avverrebbe anche il sorpasso in classifica. Ovvio che coach Chiesa voglia evitare questa eventualità: e dall’andata i genovesi hanno aggiunto un centro come Visca, che per un team con qualche problema in area come quello follese può rappresentare una difficoltà ulteriore. Pronostico difficile, soprattutto per il peso della posta in palio.

Partite in programma:

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: