SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C Silver – CUS battuto a Vado, Tarros sola in testa. Rinviata Alcione-Aurora, Ardita ok con Follo

Posted by superbasketball su 23 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C Silver in questo turno è toccato al CUS beccarsi un referto giallo, in quel di Vado, e così in testa resta da sola la Tarros Spezia, mentre Sarzana si riavvicina ai genovesi proprio prima di andare in trasferta al PalaCus. In coda bel colpo Ardita “a Follo”, mentre non si è giocato a Rapallo.

La Tarros Spezia (Visigalli 24, Kuntic 16) ha saputo far punti ad Ospedaletti (Rossi 28, Michelis 13), pur avendo ancora assenze importanti come Santoni e Russo. I bianconeri hanno tenuto la testa per tutta la gara, riuscendo ad imbrigliare gli orange di Lupi, che pur non avendo demeritato non sono riusciti a mettere in discussione il risultato. Bene per coach Padovan, che si ritrova di nuovo in vetta solitaria, e con la prospettiva di poter tornare in casa, pur contro il Tigullio che all’andata fu capace di imporsi, e con la sfida diretta tra le due inseguitrici su cui lucrare. Quanto all’Ospedaletti, se vuole provare a rientrare sul quarto posto probabilmente deve ricominciare a vincere dalla trasferta di Sestri.

Come accennato, il CUS (Bigoni 27, Macrì 23) è incappato nella terza sconfitta stagionale, stavolta rimediata al Pallone Geodetico per mano di una Pallacanestro Vado (Milosevic 19, Zavaglio e Prato 18) che ha saputo davvero mettere alle corde i genovesi. Dopo un primo quarto a favore dei ragazzi di Pansolin e Taverna, la strigliata di Dagliano per i 21 punti subìti dai suoi nel tempino sortisce l’effetto sperato e i ragazzi vadesi, moltiplicando gli sforzi in difesa e sfoderando una precisione al tiro a tratti davvero chirurgica, realizzano un secondo quarto di grande energia e ribaltano, dal -5 al +6, tenendo il CUS a lungo fermo nel punteggio. Dopo l’intervallo l’inerzia non si modifica: CUS costretto ad affidarsi alle penetrazioni di Macrì che fruttano punti e viaggi in lunetta, ma dall’altra parte i pappagallini o segnano o subiscono fallo trasformando di fatto tutto in punti. Il divario arriva alla doppia cifra e cresce anche all’inizio dell’ultima frazione, sino al +15. Qui finalmente, ma tardivamente, la capolista ha provato il tutto per tutto: raschiando il fondo del barile sono arrivate diverse bombe (saranno ben 7 in questi 10′, di cui 3 di Bigoni che segna 14 punti in questo frangente) che però non sono state sufficienti, perché i falli con i quali riuscivano a riprendere il possesso successivo si portavano dietro sempre un paio di punti per i padroni di casa, a parte qualche rara eccezione. Davvero una bella prova del Vado, che ha messo sul campo la caratteristica evidentemente più indigesta per i cussini, conquistando una vittoria che può fare molto anche in termini di morale per il resto del campionato. I biancorossi sono attesi a Chiavari, dove possono dimostrare maturità. Per il CUS c’è invece un impegno che costringerà la truppa “universitaria” a ricompattarsi al più presto: arriva Sarzana e c’è da riscattare una pesante, l’unica, sconfitta nella gara di andata. Pena perdere la seconda posizione.

La BraunCam ha prodotto foto e il video integrale della partita, e io ve li ribalto qui pari pari.

2016-2017 C Silver Vado-Cus.

.

Sarzana (Jonikas 22, Salazar 16) ha approfittato dello scivolone CUS, battendo sul proprio campo il Sestri Levante (Garibotto e Poltroneri 21), tornando così al referto rosa e rosicchiando due punti ai genovesi, ai quali renderanno poi visita sabato. Già all’andata Sestri era servita a ridare energia ai ragazzi di Bertieri dopo aver perso il derby con la Tarros: anche in questo caso i biancoverdi sarzanesi hanno preso in mano le redini della partita sin dall’inizio, per poi chiuderla dopo l’intervallo lungo. Il divario è salito oltre il ventello, poi il team di coach Canepa ha rosicchiato qualcosa ma senza poter rientrare davvero in partita. La trasferta di Genova dirà molto della classifica di fine regular season di Sarzana, e CUS; per Sestri Levante c’è la visita dell’Ospedaletti, a pari punti proprio con i sestrini.

Si festeggia una bella vittoria anche a Nervi, visto che i ragazzi di coach Chiesa (Visca 17, Ferrari 13) si sono andati a prendere 2 punti, e soprattutto il 2-0 complessivo, ai danni del Follo di coach Bonanni (Favilli 29, Gogaladze 8). La sfida era importantissima per evitare il penultimo posto che può significare il rischio playout (o anche l”ultimo, se Alcione risalisse), e l’Ardita l’ha fatta sua nell’ultimo quarto, dopo una prima metà equilibratissima e un tentativo follese che aveva dato un paio di possessi di vantaggio interno nel terzo quarto. Con la doppietta sul Follo, Ardita approfitta anche della mancata disputa di Alcione-Aurora per salire all’ottavo posto, addirittura nei playoff, e se sabato riuscisse a battere ancora l’Alcione, probabilmente potrebbe considerarsi abbastanza al sicuro da rischi. I follesi non devono mollare: nel prossimo turno riposano, ma al rientro hanno la trasferta importantissima di Rapallo.

Infine, come già detto più volte la gara tra Alcione Rapallo e Aurora Chiavari non si è disputata. Il rinvio è stato concesso per permettere alla società ruentina di partecipare ai funerali del papà scomparso in settimana di uno dei ragazzi di coach Pieranti, che collidevano con l’orario del match. Purtroppo per l’Aurora, la cosa è coincisa con la notizia che Alberto Baiardo, di fatto la “chioccia” giovanissima del gruppo ancor più giovane gialloblù, si trasferisce anche quest’anno in Sicilia, al Cocuzza Basket di S. Filippo del Mela, in C Silver, e quindi non c’è stata la possibilità di far giocare per l’ultima volta l’ex-CAP. Vedremo quando verrà recuperata la gara. Intanto nel prossimo turno Marenco dovrà vedersela al Palacarrino con coach Dagliano e i suoi pappagallini; per l’Alcione invece la trasferta a Genova con l’Ardita è un’altra di quelle gare che sull’ipotetica tabella salvezza devono rappresentare obbiettivi importanti.

Situazione:

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: