SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Miaschi apre al nuovo millennio in serie A, e va al raduno della nazionale Under 18

Posted by superbasketball su 25 gennaio 2017

La forza evocativa di certe cose è tale che se ne sono occupati anche i giornali generalisti, e io arrivo, se non ultimo, almeno nelle retrovie, ma d’altronde non è mio obbiettivo battere i professionisti, piuttosto, se possibile, registrare tutto o quasi ciò che riguarda la pallacanestro ligure.

Tutto ciò per dire che sicuramente avete già letto altrove, anche perché su Facebook, se l’avete, ve l’avevo già segnalato, che un ragazzo ligure ha scritto una paginetta della storia (dài, con la minuscola, è pur sempre sport) della pallacanestro italiana. Sì, perché Federico Miaschi, nato ad aprile del 2000 e quindi a tutti gli effetti “millennial”, venuto alla luce cioè in un anno che inizia col 2 e non con l’1, è stato il primo tra questi a segnare in serie A!

Di Federico abbiamo già parlato in passato: Aurora Chiavari, poi Cap Genova, sempre protagonista dei campionati regionali anche sottoleva, poi il passaggio alla Reyer, il tutto condito da esperienze ad altissimo livello, a partire dal Trofeo delle Regioni già come osservato speciale, poi con finali nazionali dagli Under 14 in poi (tra cui l’Under 18 dell’anno scorso, vinta “sottolevissima”, da Under 16), nazionale di tutte le età, europei. Il Jordan Classic di Zagabria dell’anno scorso. E da quest’anno la Reyer comincia a fargli assaggiare qua e là anche il parquet con i senior. Il 18 dicembre scorso, a referto, ma non entrato, in Serie A contro Brescia; il 20 “did not play” nella vittoria di Venezia con il Khimik in Champions League. Domenica invece in serie A, contro Cantù, nella gara del Taliercio che ha visto i reyerini imporsi per 93-72, al 39′ Federico si siede sul cubo e sostituisce Jeff Viggiano, e di lì a poco, su assist di Ariel Filloy, segna da sotto il 91-66 per gli orogranata. Bravo Federico, e speriamo che sia solo il primo!

Per inciso ieri sera la Reyer giocava ancora in coppa contro l’Oradea, e stavolta Federico è anche entrato in campo, giocando 1’11” nel finale, senza però registrare nulla. C’è tempo. Questo giovinetto deve ancora compiere 17 anni!!!

Pochi giorni prima che il nostro ragazzo finisse nel rutilante mondo multimediale per questo hype (bene così, serve anche questo), per lui era arrivata anche l’ennesima convocazione in nazionale, ancora una volta sottoleva, per il raduno dell’Under 18 di coach Capobianco che si terrà a Roma dal 30 gennaio all’1 febbraio. Sembra quasi il meno, tra tutte le cose scritte più sopra, ma è importante perché ovviamente quest’anno (e il prossimo), ci sono gli Europei Under 18 dove si può ben figurare. Sicuramente Federico saprà farsi valere anche lì!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: