SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Archive for febbraio 2017

C Silver – CUS regola Tarros e si issa al comando, Vado stende Sarzana. Alcione in D

Posted by superbasketball su 27 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa ventesima giornata di C Silver ha dato delle risposte importanti sia in vetta sia in coda. In particolare, l’Alcione ha purtroppo 6 punti di distacco e una solo partita a disposizione per fare punti, e quindi ormai in base alla formula è retrocesso direttamente in D. In vetta invece dopo il big match del PalaCUS troviamo la coppia CUS-Tarros, con i genovesi davanti per il ribaltamento della differenza canestri; Sarzana è stata travolta a Vado e ora non può più riavvicinarle, anzi deve stare attenta alla rimonta dei biancorossi.

La squadra di Pansolin e Taverna (Bigoni 25, Dufour 13) ha dunque vinto la sfida diretta ottenendo anche il risultato massimo, ovvero il ribaltamento del -3 dell’andata, e in virtù della parità ristabilita nella classifica, le spetta il primo posto momentaneo, in attesa che gli ultimi 2 turni definiscano del tutto la graduatoria. Malgrado i primi punti siano stati proprio spezzini, la partenza della Tarros (Kuntic 26, Pipolo e Visigalli 13) è stata piuttosto difficile, con i cussini abili a giocare in penetrazione e con giochi a due-tre che liberavano le proprie punte per appoggi facili, mentre i ragazzi di Padovan, che in difesa soffrivano, in attacco erano costretti a cercare soluzioni dalla distanza. A metà quarto i biancorossi hanno fatto un piccolo break che si è dilatato sino al 21-11 del 10′, per poi salire al +14 dopo la sosta. C’era ancora molto tempo e la squadra in divisa nera, vuoi col tiro pesante (Kuntic alla fine avrà 5 triple a referto), vuoi portando sotto le guardie, vuoi con il tiro dalla media di Visigalli, ha concretizzato quanto il pressing permetteva di strappare, tornando a -5 e riaprendo la gara. CUS ha reagito con Dufour, ma Pipolo dall’angolo ha mandato a segno la bomba sulla sirena che ha portato tutti negli spogliatoi sul 39-32. La terza frazione faceva capire ulteriormente che la partita era importante: batti e ribatti e gioco anche molto fisico, con qualche contatto che scaldava gli animi. CUS arrivava nuovamente al +11, ma un gioco da 4 di Kuntic siglava il minimo svantaggio spezzino sul 48-44, e il tempino si chiudeva sul 54-48, con la partita ancora tutta da definire. Il quarto periodo però vedeva un CUS ancora più efficace, con Bigoni a colpire più volte dall’angolo e il vantaggio addirittura nuovamente in doppia cifra (+13). La Tarros cercava di tenere duro, e rosicchiava man mano punti, pressando e poi cercando di limitare gli avversari con la zona. E così tornava a due possessi di distanza nell’ultimo minuto, prima -6 e poi -5, ma Mangione non tremava dalla lunetta, e suggellava la vittoria cussina garantendo anche il vantaggio negli scontri diretti ai genovesi. Complessivamente una buona prova dei padroni di casa, praticamente sempre avanti se non nei primi secondi di gara e capaci di mantenere l’imbattibilità dell’impianto universitario, mentre da parte bianconera si è vista una difesa un po’ permissiva nella prima frazione, in generale poca incisività nei momenti cruciali, e forse un po’ troppo nervosismo negli uomini chiave: l’unico che ha segnato in tutti i modi e in tutti i quarti è stato in effetti Kuntic, che ha conteso al top scorer Bigoni la palma dell’MVP della serata.

La prima posizione non è ancora definita, ovviamente, ma ai biancorossi ora è sufficiente non perdere nella prossima uscita a Sestri Levante e poi in casa con un Follo ormai salvo, mentre i bianconeri, comunque certi almeno del secondo posto perché Sarzana non può più scalzarli, nemmeno in un arrivo a tre, proveranno a tenerli sotto pressione giocando con Aurora al Palasprint e poi al Palallende con l’Ardita.

La BraunCam sabato ha lavorato realizzando come al solito l’integrale della partita (e anche un highlight dedicato a un bel canestro dopo un gioco spezzacaviglie di Macrì che chi ha Facebook ha sicuramente già visto).

2016-2017 C Silver CUS-Tarros.

.

Sarzana (Salazar 15, Dell’Innocenti 12) è andata a Vado Ligure in nove effettivi, ma soprattutto con i nervi abbastanza tesi, evidentemente. E così di fronte ai biancorossi di Dagliano e Costa che aggredivano e attaccavano ogni pallone, i biancoverdi dopo un vantaggio iniziale sono andati sotto, e quando il divario è salito oltre il livello di guardia nell’ultimo quarto sotto le bordate vadesi, sono crollati, collezionando sanzioni che potranno avere strascichi, in particolare l’espulsione di Salazar. Il team biancorosso ha dunque conquistato altri 2 punti contro le big del campionato, e torna ad insidiare il terzo posto sarzanese (l’ampio scarto finale ha totalmente ribaltato anche in questo caso la differenza canestri e in classifica la distanza è ora di una sola vittoria). Coach Bertieri deve ristabilizzare il gruppo, e cercare di ottenere i 4 punti che restano, fuori casa ma di poco nel derby con Follo e poi in casa con Ospedaletti, mentre i vadesi cercheranno innanzitutto di difendere la quarta piazza in casa ad Ospedaletti (arbitro di questa parte di classifica, di fatto) e infine nello scontro diretto con Tigullio al Geodetico.

I sammargheritesi hanno decriticizzato velocemente la trasferta in casa di un’Ardita pericolosa, reduce da una convincente vittoria ad Ospedaletti: i biancorossi hanno preso il largo già nella prima frazione, e i ragazzi di Chiesa non hanno saputo più trovare il bandolo della matassa, lasciando strada a quelli di Pezzi di lì sino alla sirena finale. Due punti preziosi per il Tigullio, che resta a tiro del quarto posto, da attaccare innanzitutto facendo punti con l’Alcione retrocesso nel derby casalingo, e andando poi a Vado per lo scontro diretto, in cui basterebbe la vittoria (+3 Tigullio l’andata). I nerviesi invece rischiano ora la posizione playoff: oggi sono ancora ottavi, ma non possono attaccare il settimo e rischiano grosso perché devono riposare e poi ospitare nientemeno che la Tarros, difficile dunque migliorare il punteggio in classifica.

Non si è confermato neanche il Follo (Baldoni 22, Langone 16), che aveva stupito nel turno precedente a Vado: di fronte al Sestri Levante i ragazzi di coach Cristelli non hanno ripetuto la prestazione della settimana scorsa, pur lottando sino alla fine contro i padroni di casa biancoverdi. I ragazzi di Canepa hanno avuto la capacità di risolvere la gara negli ultimi minuti, e con questa vittoria possono ancora sperare di attaccare il quinto posto del Tigullio, sul quale hanno il 2-0 negli scontri diretti: devono però ospitare il CUS nel prossimo turno, e poi andare a Chiavari per la chiusura. Abbastanza duretto invece il calendario residuo dei follesi, che sono salvi ma devono ospitare Sarzana e poi andare a Genova col CUS.

E veniamo dunque alla gara decisiva per la retrocessione dell’Alcione Rapallo. I ruentini (Ermirio 15, Moscotto e Giordano 13) hanno tenuto accesa la fiammella sino a circa metà, poi gli orange di coach Lupi (Cruz Salas 28, Generale 18), pur infarciti di under, hanno preso il largo e resistito anche quando hanno perso Michelis per falli nel terzo quarto. Si chiude così di fatto, dopo la sconfitta nel recupero casalingo con l’Aurora e quella di sabato, la porta della salvezza dell’Alcione, perché avendo 6 punti di scarto dalle penultime e potendo giocare ormai solo nel prossimo turno a Santa Margherita, nemmeno una vittoria permetterebbe ormai di rientrare a soli 2 punti di distanza: con 4 punti o più di scarto si retrocede direttamente. E quindi dopo un solo anno e un campionato con due soli referti rosa (sinora ovviamente) il team di Pieranti riprende la via della D. Quanto ad Ospedaletti, è certo del settimo posto perché è +4 su Ardita che anche lei ha solo 2 punti a disposizione; può ancora attaccare il sesto posto del Sestri (ha il vantaggio negli scontri diretti), ma deve cercare punti contro le due contendenti per il 3° e 4° posto, ospitando Vado e poi andando a Sarzana.

Situazione:

.

Annunci

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Martina Bestagno alza la Coppa Italia!

Posted by superbasketball su 27 febbraio 2017

E vai!

Prima di correre al raduno di Montegrotto Terme con la nazionale, che è in corso, la nostra “Best” si è tolta il lusso di festeggiare la sua Coppa Italia, vinta con la sua Famila Schio nella finale contro Lucca (e in semifinale superando la Reyer Venezia mentre le toscane avevano steso Ragusa).

Beh, una bellissima soddisfazione che si aggiunge allo scudetto dell’anno scorso, alla qualificazione ai quarti di finale dell’Eurolega di qualche giorno fa, ma anche alla coppa di A2 conquistata nel 2010, da MVP, quando era a Bologna a neanche vent’anni, battendo in finale la Virtus Spezia.

Brava la nostra Martina da Bordighera!

Posted in Campionati, Coppa Italia | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

I 20 anni del Ludus Team

Posted by superbasketball su 26 febbraio 2017

stemma-pcq-ludus-team-seniorQuando le società di basket raggiungono determinati momenti della propria vita, mi pare giusto render loro omaggio. La pallacanestro ligure poi non è certo un ambiente in cui sia facile prosperare!

E così vi propongo volentieri ciò che mi ha mandato il presidente del Ludus Team, Lamberto Tagliafico, per ricordare il ventennale della fondazione della società, e il fondatore Sergio Paviglianiti:

Nel febbraio del 1997 per volontà di un uomo eccezionale quale era Sergio Paviglianiti, nasceva LUDUS TEAM ASD.

Ieri 25 febbraio è stato il ventennale di questa bella favola, tutt’oggi ancora viva e presente, tramandata alla mia persona alla morte di Sergio nel 2011.

A nome suo e mio: a tutti, ragazzi, famiglie, addetti ai lavori e non, che hanno avuto il piacere di collaborare, giocare, tifare, odiare questa Società, semplicemente GRAZIE.

Sergio Paviglianiti
Lamberto Tagliafico

Complimenti per il traguardo raggiunto!

Posted in Eventi, Generale | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

9° allenamento del CTF maschile 2000-2001-2002 domenica 26 febbraio

Posted by superbasketball su 24 febbraio 2017

scuolambgiovanLogo Comitato Regionale FIP LiguriaTornano al PalaFigoi di Genova Borzoli i ragazzi 2000-2001-2002: domenica 26 alle 10 il nono allenamento stagionale, con coach Toselli e gli assistenti Chiesa, Gotelli e Innocenti, occuperà per un paio d’ore la loro mattinata! Basketball never stops!

Buon lavoro!

Posted in Allenatori, Arbitri, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Big match a Genova: CUS-Tarros può decidere il primo posto. Ma c’è anche Vado-Sarzana! Nel recupero l’Aurora ha espugnato Rapallo e l’Alcione rischia grosso

Posted by superbasketball su 23 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaTerzultima giornata di C Silver: è quella del big match, atteso ormai da settimane, tra le prime due della graduatoria. Ma contemporaneamente c’è anche Vado-Sarzana, il che non rende tanto automatico che i biancoverdi terzi possano approfittare della sconfitta di una delle due davanti…

Ma prima di parlare della giornata in arrivo, torniamo a mercoledì sera: in via Don Minzoni l’Aurora Chiavari (Dmitrovic 26, Costacurta 19) ha inferto un brutto colpo alle speranze dell’Alcione (Vexina 16, Giordano 11), vincendo il recupero-spareggio salvezza. La gara è stata vibrante: vantaggio ruentino, poi recupero e sorpasso chiavarese, nuovo rush dei padroni di casa ad inizio quarta frazione, poi gioco punto a punto sino agli ultimi giri di lancette, anzi all’ultima azione, nella quale i chiavaresi hanno ottenuto la vittoria con due liberi a segno di Costacurta. Grande soddisfazione per coach Marenco e i suoi ragazzi, che non sono ancora del tutto salvi (in questo weekend devono anche riposare), ma al momento avrebbero addirittura evitato il playout. Brutta situazione invece per la squadra di coach Pieranti, che malgrado gli sforzi si ritrova addirittura nello status di retrocessa diretta, con solo 2 turni a disposizione per rimediare. Non facile.

Ora possiamo parlare delle gare di sabato (caso raro, nessuna coda domenicale).

Coach Padovan porta dunque i suoi ragazzi, sinora perfetti negli scontri diretti, a disputare l’ultimo, quello che se vinto significherebbe certezza del primo posto (+4, scontri diretti a favore, eventualmente anche rispetto a Sarzana, e 2 sole giornate da disputare), e che viceversa, se perso, e magari con più di 4 punti di scarto, significherebbe aggancio e sorpasso da parte del CUS Genova. All’andata finì con gli spezzini un po’ in affanno per il recupero un po’ tardivo dei genovesi nell’ultima frazione. Difficile dire se sabato il pronostico debba privilegiare il cammino sin qui fatto, favorevole quindi agli spezzini, o se ad esempio il fattore campo, e la voglia di conservarne l’imbattibilità da parte dei ragazzi di Pansolin e Taverna, lo facciano pendere dalla parte biancorossa. I bianconeri non hanno fatto una gran partita nel turno scorso, i cussini però non hanno nemmeno giocato. Certo ci aspettiamo una partita degna del livello delle due squadre, e della gara dell’andata, specialmente degli ultimi minuti: speriamo sia anche ben amministrata, sarebbe bello non dover parlare dell’arbitraggio (l’arbitro migliore è quello di cui nessuno si ricorda che c’era, dopo). Palla a due alle 18.45, e vediamo se l’incontro di cartello riuscirà a riempire gli spalti dell’impianto di Albaro. Di sicuro ci sarà la Braun Cam (piccolo spoiler 😉 ), ma ricordatevi che dal vivo è un’altra cosa! E poi è gratis, cosa che a Genova non guasta 😛

A Sarzana lo scontro diretto di quelle davanti teoricamente viene bene, ma c’è da fare i conti con una Pallacanestro Vado che al Geodetico ha appeso già, tra gli altri, lo scalpo del CUS. I ragazzi di Dagliano e Costa vengono da uno scivolone casalingo, altrimenti nella partita di sabato avrebbero potuto addirittura puntare al terzo posto, ma hanno le carte in regola per provare a mettere sotto stress anche una squadra esperta (vedi CUS). Coach Bertieri però se vuole tenere vive le speranze di attaccare i playoff da una posizione più alta, oltre a difendere almeno i suoi 8 punti di scarto ottenuti all’andata sui vadesi deve cercare di fare risultato al Pallone. Si parte alle 18.15, anche qui ci auguriamo un bel match senza strascichi successivi.

Con l’interesse concentrato sui primi quattro posti, non dobbiamo dimenticare però che i playoff coinvolgeranno 8 squadre, e che questi ultimi 3 turni devono ancora definire le posizioni anche dal quinto all’ottavo posto.

La quinta piazza è al momento occupata dal Tigullio Basket, che però deve andare a far visita all’Ardita, decisamente rinvigorita dalla bella vittoria in trasferta ad Ospedaletti. I genovesi lottano per essere almeno ottavi, essendo sostanzialmente salvi: dovendo ancora riposare, se lasciassero spazio al Tigullio dovrebbero poi eventualmente cercare di fare punti nell’ultima giornata con la Tarros…facile immaginare che invece i ragazzi di Chiesa cercheranno di non ridursi così, per non dover sperare nelle disgrazie altrui per restare nella griglia. I ragazzi di Pezzi hanno però la chance di consolidare la posizione con i 2 punti conquistabili in via Allende.

Qualche settimana fa si sarebbe detto che per il Sestri Levante la sfida casalinga col Follo rappresentava una grande occasione di scalare ulteriormente la classifica (con il 2-0 su Tigullio, se i sammargheritesi perdessero verrebbero scavalcati). Il fatto è che i follesi la settimana scorsa a Vado hanno vinto con grande merito, e quindi per coach Canepa la gara non è certo tranquilla. Coach Cristelli proverà a dare il colpo del ko: la vittoria significherebbe probabilmente salvezza, col possibile +8 sull’Alcione! Anche perché poi ci sarà da giocare con Sarzana e CUS, mica pizza e fichi.

I ragazzi di Pieranti devono invece sfruttare la penultima cartuccia a disposizione: toccherà a loro infatti riposare nell’ultimo turno, quindi possono fare punti solo ora con Ospedaletti e nel prossimo weekend nel derby di Santa Margherita. Gli orange vengono da un’altra pesante sconfitta casalinga, oltretutto con una squadra, l’Ardita, che è dietro in classifica; coach Lupi vuol provare a conservare almeno il settimo posto, e poiché nei turni successivi ci saranno Vado e Sarzana anche per i ponentini sembra questo il momento di far punti. Chi avrà più fame?

Partite in programma:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata Azzurra – Il clinic del 2 marzo a Loano con Capobianco, Cremonini e Arrobbio

Posted by superbasketball su 23 febbraio 2017

Vi avevo già parlato della Giornata Azzurra del 2 marzo a Loano (PalaGarassini) in cui nel pomeriggio, ragazzi e ragazze delle annate 2000-2001-2002, svolgeranno un allenamento sotto la guida dei tecnici federali e degli assistenti liguri (Toselli, Gotelli e Innocenti per i maschi, Grandi, Carbonell e Griffanti Bartoli per le femmine).

TopTemplateCNASono ora anche disponibili i dettagli del clinic integrato basket-minibasket, che si svolgerà alle 19.30 (accredito alle 19), e che proseguirà sino alle 22.30 con gli interventi di Andrea Capobianco, di Maurizio Cremonini e di Jacopo Arrobbio. Il tema è il seguente: “1c1 difensivo: difesa su giocatore con palla e su giocatore senza palla”.

Nel link alla notizia sul sito FIP Liguria trovate anche i moduli per l’accredito.

Buon lavoro!

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

C/F – NBA-Zena batte la Polysport, bagarre nei playoff. Sabato Audax-Cestistica

Posted by superbasketball su 22 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile ogni tanto una “sorpresa” c’è: ad esempio nel turno appena disputato la Polysport Lavagna ha lasciato i 2 punti all’NBA-Zena, mettendo a rischio la seconda posizione. A questo punto le ultime due giornate potrebbero sconvolgere la classifica, in una lotta a 3 per i posti dal secondo al quarto, con i playoff comunque ovviamente limitati alle attuali prime 4.

In un remake di tante sfide giocate nei campionati nazionali negli anni scorsi, e scusate se rigiro il dito nella piaga, la squadra rosanero di coach Grandi (Giacchè e Dagliano 17) è stata brava a sfruttare la situazione lavagnese (Fortunato 16, Bianchino 9): senza Ronzitti, coach Daneri ha perso anche Principi nella seconda frazione, anche se (come forse voi sapevate ma io non me ne ero reso conto sino a pochi giorni fa) tra le file biancoblù nelle ultime settimane erano arrivate proprio due ex genovesi, Belfiore e Mancini, aggiunte certamente di spessore. L’NBA-Zena è peraltro rimasta sempre avanti, col risultato che faceva un po’ l’elastico ma senza che le lavagnesi riuscissero a rientrare completamente. Difendendo bene e con il tiro pesante (“9/10 da 3, hanno assolutamente meritato“, ha chiosato coach Daneri) le padrone di casa hanno confezionato questa preziosa vittoria, doppiamente utile perché ha permesso anche di ribaltare la differenza canestri. C’è da dire che la Polysport nei prossimi turni avrà prima Alassio e poi Rapallo, un calendario un po’ migliore di quello della NBA, che avrà sì la Sidus in trasferta domenica, ma nell’ultimo turno dovrà vedersela con l’Audax che a sua volta spera di riacciuffare il terzo posto in extremis.

La capolista Cestistica (Tosi 22, Zanetti 21) non ha sofferto granché nella sua terzultima fatica di regular season, superando pur senza brillare particolarmente la Sidus (Zichinolfi 8, Pieri 4). Sarà che non è arrivato il solito centello, sarà che l’ultimo quarto è stato quasi pareggiato: certo per le biancoverdi di coach Pollari l’impegno è risultato relativo. Un po’ più di attenzione servirà sabato a Lerici contro l’Audax, nel big match della penultima giornata! Ah, per inciso ora è proprio matematico il primo posto, se avevate qualche dubbio. La Sidus di coach Rossi ha tutto sommato ottenuto un risultato anche “gentile”: ora deve ospitare il derby genovese con il team del momento.

L’Audax dell’altro coach Rossi (Russo C. e Russo M. 9), Pierluca,  ha ritrovato un po’ di fiducia, e soprattutto i 2 punti, andando ad espugnare il Palacarrino. L’Aurora (Vaccaro 14, Ortica E. 8) ha tenuto botta, soprattutto all’inizio: le ospiti però hanno preso qualche punto di vantaggio qua e là, in una partita a punteggio basso, e hanno alla fine ottenuto il referto rosa. Bene per affrontare la sfida con la Cestistica, gara “impossibile” da provare ad affrontare con determinazione, altrimenti il terzo posto sarà sicuramente off limits se l’NBA vincerà il derby. Le ragazze di Migliazzi andranno invece a Vado a giocarsi con l’Amatori di fatto la quinta posizione: se riuscissero ad espugnare il Geodetico scavalcherebbero infatti le biancorosse. Oltretutto nel turno successivo l’Amatori giocherà il derby con la Cestistica, mentre per le chiavaresi ci sarà Loano a Sanpierdicanne, quindi il sorpasso potrebbe perfezionarsi ulteriormente.

Le vadesi di coach Dagliano (Cambiaso 15, Poggio 12) hanno disinnescato la trasferta di Loano con una buona prestazione, decidendo la partita nella terza frazione e resistendo ai tentativi di recupero delle ragazze di coach Iannuzzi (Lanari 24, Casto 17) nell’ultimo tempino. L’analisi di cui sopra vale ovviamente anche per l’Amatori, alla quale serve ora battere l’Aurora per restare quinta a fine stagione, e si tratta di una posizione lusinghiera rispetto alle aspettative iniziali, specialmente per l’età media delle pappagalline, per poi finire senza patemi nel derby con la Cestistica. Loano invece è settimo e non può né progredire (ha 6 punti di distacco) né peggiorare (le inseguitrici sono a 4 punti ma con lo svantaggio negli scontri diretti, e oltretutto devono giocare tra loro). Il prossimo turno con Rapallo però può essere occasione per la sesta W stagionale.

Un’occasione simile l’ha avuta, e sfruttata, la Pallacanestro Alassio, che ha battuto al Palaravizza lo Junior di coach Orio. Non ci sono dettagli, ma lo scarto di un trentello scarso fa pensare ad una gara con relativamente poca storia. Per le ragazze di coach Ciravegna l’obbiettivo di classifica rimanente può essere quello di sopravanzare la Sidus Genova con la quale condivide quota 6: nel turno prossimo le alassine andranno però a Lavagna, sperando che l’NBA non lasci spazio a Sidus, poi nell’ultima giornata ad Alassio ci sarà proprio la sfida tra le gialloblù e le genovesi di coach Marco Rossi. Le ruentine invece, ancora a 0 punti, possono forse sperare soltanto di trovare sabato prossimo in trasferta un Loano svagato, perché l’ultima giornata in casa con la Polysport sembra piuttosto “chiusa” in merito ad un possibile successo.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Pro Recco e Valpetronio si staccano

Posted by superbasketball su 22 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa diciottesima di D regionale ha visto il distacco del duo di testa: Pro Recco ha vinto la maratona con Busalla, Valpetronio è passata a Sanremo e le due hanno ora 4 punti sulle inseguitrici.

Il big match di Recco l’ha vinto la squadra di casa, una partita decisa dopo due supplementari e con alcuni episodi come l’espulsione di Carrara. I busallesi hanno anche avuto due volte il vantaggio a pochi secondi dalla sirena, ma non hanno concretizzato, mentre i recchelini ci sono riusciti al 50′, e proseguono la corsa di vetta in questa stagione decisamente sui generis. Per coach Bertini, che a questo punto vede decisamente la possibilità della promozione diretta, avendo un calendario apparentemente migliore di Valpetronio e avendo anche già scontato il turno di riposo a differenza dei ragazzi di Benvenuto, il prossimo turno porta la visita della Diego Bologna, mentre coach Tarantino, al quale è mancato l’apporto di un play di ruolo, deve ricompattare i suoi per respingere l’assalto dell’Auxilium e mantenere una posizione interessante nei playoff.

Si è impegnato il BVC Sanremo (Bonino e Tacconi 15), a corto di punti, per tentare di opporsi all’altra capolista Valpetronio (Podestà 14, Bernardello 13), riuscendo a prolungare l’incertezza anche fino al terzo periodo, ma il team di Casarza ha avuto la meglio con un parziale che ha ristabilito le distanze e portato i 2 punti a levante. La squadra del presidente Tasso resta formalmente prima, ma non può permettersi di sbagliare nulla se vuole rimanerlo, dato che come detto Recco avrà un turno in più in cui fare punti: e quindi sabato con Sestri urge ottenere il referto rosa. Il team di Bonino resta a rischio, anche per la vittoria dell’Albenga: certamente una vittoria a Chiavari con il Villaggio avrebbe molto peso per vari motivi, numerici per la classifica e psicologici per il morale.

Momento no per la Diego Bologna (De Ferrari 13, Giachi e Menoni 6), che dopo 8 vittorie consecutive ora ha inanellato il secondo referto giallo, e al contrario momento sì per l’Amatori Savona (La Rocca 15, Damonte 9), che invece con la vittoria del Geodetico sugli spezzini allunga a quattro referti rosa la sua striscia positiva. D’altronde dopo un primo quarto con soli 2 punti segnati, per giunta su autocanestro, era difficile raddrizzare la gara, che peraltro è filata via con miglioramenti non fenomenali nelle percentuali degli spezzini. Bene per coach Cacace e coach Dagliano: l’attuale ottavo posto è solo a 2 punti dal quinto! E se riuscisse lo scherzetto domenica ad Imperia… Quanto a coach Grassi, dato che le giornate storte al tiro magari non si ripetono, potrà provare a ripartire dalla sfida casalinga contro Cogoleto.

Proprio il Cogoleto di coach Dellarovere ha stoppato al Paladamonte il Pegli di coach Di Chiara. Una vittoria importante per la classifica dei padroni di casa, che al momento sono ancora fuori dai playoff ma che incalzano le posizioni all’interno della griglia (e senza penalizzazione sarebbero settimi). Battuta d’arresto per gli arancioblù, che sono ancora quinti ma che devono andare domenica nella tana del Recco. Per Cogoleto c’è invece la trasferta a La Spezia contro la quarta in classifica Diego Bologna.

Non ingrana l’Imperia di coach Damonte (Fossati 17, Carlucci 10), che lascia le penne anche al Figoi contro la Pallacanestro Sestri (Zenobio M. 14, Colangelo 12), subendo la seconda sconfitta consecutiva dopo quella nel derby casalingo. Ora la classifica la vede sesta, e nel prossimo turno dovrà difendersi dall’attacco dell’Amatori che alla Maggi verrà con l’obbiettivo di ribaltare il -1 subìto all’andata a Vado. Per coach Mariotti invece non è stato sufficiente lo scarto ottenuto a riequilibrare l’andata con gli imperiesi, ma più che altro c’è da preparare la complicata trasferta di Casarza.

Tiene invece accesa la fiammella della speranza l’Albenga, che al PalaMarco si regala il secondo referto rosa stagionale, ottenuto con 2 punticini di scarto sul Villaggio di coach Annigoni, e ritorna a 2 vittorie dalla penultima. Gli ingauni di coach Accinelli devono però riposare nel prossimo turno, e poi hanno un calendario che li porterà a giocare con molte squadre di alta classifica: per fare punti da qui in poi serviranno delle altre prestazioni importanti. Per i villaggini invece la sconfitta non è granché pericolosa per la salvezza ma certamente rende molto arduo il cammino verso un posto playoff: 4 punti di distacco dalla nona, l’ultima che va ai playoff, a questo punto sono pesanti. Sicuramente servono i prossimi 2, in casa con il BVC.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Join The Game 2017 – Domenica 26 febbraio le fasi provinciali

Posted by superbasketball su 21 febbraio 2017

logo2017Come ogni anno di questi tempi, è l’ora delle fasi provinciali del Join The Game, il torneo 3vs3 targato FIP.

Quest’anno tutti i nati negli anni 2003 e 2004 (Under 14), 2004 e 2005 (Under 13), si sfideranno come al solito dapprima nelle eliminatorie provincia per provincia (domenica prossima), poi nelle selezioni regionali che laureeranno le squadre campioni delle 4 categorie (il 26 marzo), e infine nelle finali nazionali (Jesolo, 20 e 21 maggio).

C’è bisogno di ricordare le regole di questo torneo? Penso di no; se aveste dubbi trovate però tutto nei link allegati, relativi alle 4 fasi provinciali che si svolgeranno in Liguria, le cui sedi sono state ufficializzate oggi stesso.

Queste le sedi e gli orari:

LIGURIA:
GENOVA: Palacarrino, Chiavari. Ore 9.00 Under 13 M/F; ore 14.30 Under 14 M/F

IMPERIA: Palestra Maggi. Ore 9.00 Under 13 M/F; ore 14.00 Under 14 M/F

LA SPEZIA: Palestra piazza Ricchetti, Sarzana. Ore 9.00 – 13.00

SAVONA: PalaGarassini, Loano. Ore 9.00 Under 13 M/F; 14.00 Under 14 M/F

In bocca al lupo a tutti i partecipanti!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Tarros e Sarzana vincono, colpacci Ardita e Follo che lasciano l’Aurora nei guai: domani il recupero Alcione-Aurora

Posted by superbasketball su 21 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNella diciannovesima giornata di C Silver, complice il riposo del CUS Genova (e conseguentemente anche della Braun Cam 😉 ), la vetta della classifica si è sgranata e le prime 3 sono ora in fila indiana: ma sabato è big match, CUS-Tarros. Le sorprese di Follo e Ardita, oltre a ridimensionare un po’ le speranze di Vado e Ospedaletti, significano invece molto in chiave salvezza, visto che ora la penultima posizione è dell’Aurora, con 2 punti di distacco dal Follo e lo svantaggio negli scontri diretti, e quindi le probabilità che siano i chiavaresi a doversela vedere con l’Alcione in un eventuale playout aumentano. Fondamentale il recupero di domani a Rapallo!

La Tarros (Visigalli 31, Kuntic 26) non ha destato una grande impressione, ma ha comunque portato a casa i 2 punti contro un tenace Sestri Levante (Garibotto 30, Ferri E. 20), e si è issata al comando in solitaria. I bianconeri hanno lasciato a desiderare soprattutto nella prima parte di gara, in cui i ragazzi di Canepa sono anche riusciti a mettere il naso avanti. Dopo l’intervallo lungo gli spezzini di coach Padovan hanno allungato un po’, ma senza dilagare, tant’è vero che dal +8 di metà gara si è arrivati al +14 finale. Certamente rispetto al derby col Follo un passo indietro; d’altronde in una stagione capitano anche partite un po’ sottotono e va bene quando i 2 punti arrivano lo stesso…purché la Tarros ritrovi tutta la determinazione sabato, perché al Palacus ci si gioca anche il primo posto, visto lo scarto ridotto dell’andata. I biancoverdi sestrini sono sesti ora, e lo scenario migliore è al massimo quello del quinto posto: però sabato in via Lombardia arriva un rivitalizzato Follo.

Sarzana (Jonikas 21, Salazar 18) riceveva in casa il fanalino di coda Alcione (Giordano 13, Moscotto 12) e sarebbe davvero stato un risultato abbastanza clamoroso se i ragazzi di Bertieri non avessero sfruttato l’occasione. La vittoria è arrivata, in una partita indirizzata a favore dei sarzanesi già da una prima frazione perentoria, e poi mai in discussione. I biancoverdi quindi riavvicinano il CUS, e se riuscissero a farcela a Vado, potrebbero approfittare di un’eventuale sconfitta casalinga dei genovesi per scavalcarli (hanno gli scontri diretti a favore). Coach Pieranti deve ovviamente rimandare ad altre giornate l’ottenimento di qualche altro prezioso punto, e peraltro l’occasione arriva già domani: alle 21 in via Don Minzoni sfida “all’OK Corral” con l’Aurora Chiavari di coach Marenco. Una vittoria Alcione (all’andata vinse la banda di Marenco di 9 punti) potrebbe portare nei prossimi turni ad un clamoroso aggancio o anche sorpasso, una sconfitta potrebbe essere fatale. Nel turno regolare successivo i ruentini riceveranno l’Ospedaletti.

L’Azimut Vado di coach Dagliano (Vallefuoco 21, Prato 13) è scivolata in casa, interrompendo la lunga serie positiva, davanti a un volitivo Follo (Gogaladze 28, Favilli 19). Se sia stato semplicemente il cambio in panchina, o se a Vado si siano innescate altre dinamiche, lo vedremo nei prossimi turni: comunque i follesi sono partiti molto bene, stando davanti nel primo quarto. I vadesi sembravano aver ribaltato la partita, ma hanno sprecato un buon vantaggio dando agli ospiti la possibilità di iniziare l’ultima frazione a contatto: e qui propri i ragazzi di Cristelli sono stati più concreti nelle ultime azioni. Vado vede sfumare la possibilità di attaccare il terzo posto nella prossima sfida casalinga con Sarzana, ma può ancora difendere la posizione nei prossimi turni; quanto al Follo, lungi dal potersi dire salvo, ha però fatto un notevole passo avanti, anche se i progressi andranno confermati sabato a Sestri.

Il derby di Santa Margherita ha visto imporsi il Tigullio (Diouf 21, D’Acunto 10), che ha superato un’Aurora Chiavari (De La Cruz 14, Costacurta 11) il cui roster era di nuovo ai minimi termini. Il coach gialloblù Marenco ha dovuto infatti iniziare a fare a meno di Begiqi, che è andato a Pordenone, mentre Muzzi era indisponibile in quanto scavigliato. La partita pare sia stata piuttosto avara di conclusioni a bersaglio, e i ragazzi di Pezzi l’hanno controllata sin dal primo quarto. I biancorossi sono sempre quinti, ma devono difendere la posizione dalle contendenti dietro: iniziando col fare risultato sabato a Genova con l’Ardita, nerviesi permettendo. Per i chiavaresi invece, come annotato parlando dell’Alcione, il futuro passa dal risultato di domani sera a Rapallo. Una vittoria potrebbe anche scongiurare il playout, una sconfitta lo renderebbe molto probabile. Vedremo!

L’altro colpaccio esterno di giornata è stato quello dell’Ardita di coach Chiesa (Ferrari 24, Bongioanni 23), che è andata a fare la voce grossa ad Ospedaletti (Rossi 21, Zunino 12). Gara deludente degli orange di coach Lupi, messi sotto sin dall’inizio da una squadra genovese che ha interrotto la miniserie negativa con una prestazione convincente. Per l’Ospedaletti una battuta d’arresto che rischia di causare problemi per il mantenimento della posizione playoff, perché l’Ardita non solo si è praticamente tirata fuori dalla lotta per la salvezza, ma ora incalza a soli 2 punti e con il vantaggio negli scontri diretti, anche se deve riposare ancora nel penultimo turno. Sabato gli orange andranno a Rapallo, in una partita il cui significato probabilmente cambierà a seconda del risultato del recupero di domani; l’Ardita deve invece ospitare il Tigullio.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – La Carispezia a Lucca perde ma senza imbarcare

Posted by superbasketball su 20 febbraio 2017

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia (Premasunac 15, Striulli 12) torna da Lucca ovviamente senza punti come da pronostico, ma avendo giocato una partita dignitosa di fronte alla prima in classifica.

Con Benic costretta a guardare la partita dalla panca, tutto sommato le bianconere non hanno dato una brutta prova di sé: certo, quando Lucca ha spinto, facendo il “buco” che poi ha permesso loro di gestire il resto della partita, a cavallo del primo miniintervallo, le spezzine di coach Barbiero hanno subìto, e il fatto che le nostre sino al 7′ del terzo quarto non erano mai andate in lunetta non è imputabile a un clamoroso bias arbitrale. Però hanno avuto il merito di non smettere di giocare, e, pur “con i denti”, e con qualche fallo in più, hanno tenuto il gap su livelli diciamo fisiologici. Le ragazze di Diamanti hanno allungato sino al massimo vantaggio nel terzo quarto, +22; poi l’ultima frazione ha permesso ad entrambi i coach di buttare dentro qualche giovane a farsi un po’ di ossa. Ne ha beneficiato ad esempio Beatrice Olajide, autrice di una bella bomba di tabella nei pochi minuti a disposizione. Il gap è rimasto sostanzialmente il ventello di cui sopra, comunque meglio di quanto era successo all’andata (-36).

Per chi vuole rivedersi la gara, ecco il link allo streaming sul canale Youtube dalla Lega Basket Femminile.

.

Ad addolcire ulteriormente la pillola è arrivata la sconfitta di Battipaglia a Vigarano, che lascia le campane a tiro delle bianconere: con solo 4 giornate da disputare, sembra ormai abbastanza probabile (ma ancora assolutamente non certo, sarebbe bene andare a vincere laggiù, o almeno trovare un’altra vittoria) che l’epilogo per la salvezza sarà il playout tra Battipaglia e Carispezia. L’ho detto, semmai datemi la colpa… 😉

Incredibile invece Broni, che dopo aver perso abbastanza male con la Carispezia si è tolta lo sfizio di conquistarsi di fatto la salvezza stendendo nientemeno che la Reyer Venezia!

Ora il campionato si ferma sino al 5 marzo per permettere la disputa della Final Four di Coppa a Venezia: il 25 le semifinali Reyer-Schio e Lucca-Ragusa, e domenica 26 la finale. Per le bianconere l’occasione di recuperare energie e preparare la gara casalinga con la Saces Napoli, preludio a quella ancora più importante di Battipaglia.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia va a Lucca

Posted by superbasketball su 18 febbraio 2017

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia rivitalizzata dalla bella vittoria e soprattutto prestazione della settimana scorsa, e un po’ anche dalla convocazione di Valeria De Pretto in nazionale, viaggia, anche poco a dir la verità, verso Lucca, dove incontrerà la Gesam di coach Diamanti, prima in classifica.

promo-lu-spA Lucca le bianconere hanno già giocato in questa stagione, nell’Opening Day, in cui dovettero arrendersi alla Passalacqua Ragusa. Con le lucchesi invece l’andata al Palasprint, a novembre, fu una sconfitta pesante, con le ospiti superiori anche dal punto di vista fisico e dell’aggressività difensiva (parliamo della miglior difesa in assoluto, appena poco più di 50 punti concessi a gara). Tantissime palle recuperate, in particolare da una Dotto in versione “Lupin”, con le nostre in difficoltà allora addirittura a passare la metà campo, e la squadra sfiduciata sin dalla seconda frazione. A dire la verità le lucchesi nel turno scorso hanno subìto il secondo stop stagionale, lasciando le penne al Taliercio contro la Reyer Venezia, anche se per un solo canestro (Harmon 16, Wojta 14). La striscia positiva della capolista durava da ben 14 turni, dopo aver perso a Napoli per un punticino alla seconda giornata. Quasi la copia “in negativo” (eh, in positivo per loro però!) del campionato delle spezzine…

Dunque poco spazio per le fantasie: le ragazze di Diamanti sono un osso durissimo e solo una prestazione straordinaria può metterle almeno in difficoltà. “Ci si può provare!”, dice il cuore. Palla a due domani alle solite ore 18, e diretta streaming sul canale Youtube della Lega Basket Femminile.

Forza ragazze!

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nazionale femminile – Bestagno e De Pretto al raduno di Montegrotto Terme

Posted by superbasketball su 18 febbraio 2017

nazionaliItaliaL-top-bkgSono state diramate le convocazioni di coach Capobianco per il raduno del 26-28 febbraio a Montegrotto Terme (PD). Come era successo per le ultime gare delle qualificazioni, ci sono due ragazze che ci rappresenteranno: Martina Bestagno e Valeria De Pretto, che speriamo possano restare nel gruppo anche per gli Europei!

Martina Bestagno, ligure in forze al Famila Schio, si è meritata l’ennesima convocazione: negli ultimi tempi tra l’altro dati i problemi di infortuni ha trovato anche più spazio in campo, con minutaggi praticamente sempre oltre i 20′: brava Martina! Valeria De Pretto, non ligure ma “adottata” dalla Carispezia, micidiale ai tempi di coach Corsolini, poi sfortunata a scavigliarsi proprio appena prima del raduno della nazionale per le partite con Gran Bretagna e Montenegro e costretta quindi allora a dare forfait, negli ultimi tempi viaggia un po’ meno brillantemente ma continua ad essere una delle ragazze più prolifiche del campionato: con una media punti di 14.06 Valeria è infatti sempre la prima delle italiane! Brava, e stavolta vediamo di andarci al raduno eh!

Posted in Eventi, Generale, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

11° allenamento del CTF femminile 2002-2003 domenica 19 febbraio

Posted by superbasketball su 17 febbraio 2017

scuolambgiovanLogo Comitato Regionale FIP LiguriaUndicesimo raduno stagionale per le ragazze del Centro Tecnico Federale femminile delle annate 2002-2003: domenica 19 febbraio quelle che abitano un po’ più vicino a Borzoli potranno alzarsi ad orari normali, perché l’inizio dell’attività con i coach(es) Grandi, Carbonell e Griffanti Bartoli sarà alle ore 11.

Buon lavoro e divertimento a tutti!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Rappresentative province – Domenica 19 Genova 2004 maschile al PalaFigoi

Posted by superbasketball su 17 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa consueta mattinata domenicale del PalaFigoi, inizierà alle 9 con i maschi 2004, allenati da coach Ambrosini e dall’assistente coach Dufour della rappresentativa provinciale genovese. Si tratta già del quarto allenamento di questo gruppo.

Buon lavoro (e divertimento) a tutti!

Posted in Generale | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: