SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C/F – NBA-Zena batte la Polysport, bagarre nei playoff. Sabato Audax-Cestistica

Posted by superbasketball su 22 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile ogni tanto una “sorpresa” c’è: ad esempio nel turno appena disputato la Polysport Lavagna ha lasciato i 2 punti all’NBA-Zena, mettendo a rischio la seconda posizione. A questo punto le ultime due giornate potrebbero sconvolgere la classifica, in una lotta a 3 per i posti dal secondo al quarto, con i playoff comunque ovviamente limitati alle attuali prime 4.

In un remake di tante sfide giocate nei campionati nazionali negli anni scorsi, e scusate se rigiro il dito nella piaga, la squadra rosanero di coach Grandi (Giacchè e Dagliano 17) è stata brava a sfruttare la situazione lavagnese (Fortunato 16, Bianchino 9): senza Ronzitti, coach Daneri ha perso anche Principi nella seconda frazione, anche se (come forse voi sapevate ma io non me ne ero reso conto sino a pochi giorni fa) tra le file biancoblù nelle ultime settimane erano arrivate proprio due ex genovesi, Belfiore e Mancini, aggiunte certamente di spessore. L’NBA-Zena è peraltro rimasta sempre avanti, col risultato che faceva un po’ l’elastico ma senza che le lavagnesi riuscissero a rientrare completamente. Difendendo bene e con il tiro pesante (“9/10 da 3, hanno assolutamente meritato“, ha chiosato coach Daneri) le padrone di casa hanno confezionato questa preziosa vittoria, doppiamente utile perché ha permesso anche di ribaltare la differenza canestri. C’è da dire che la Polysport nei prossimi turni avrà prima Alassio e poi Rapallo, un calendario un po’ migliore di quello della NBA, che avrà sì la Sidus in trasferta domenica, ma nell’ultimo turno dovrà vedersela con l’Audax che a sua volta spera di riacciuffare il terzo posto in extremis.

La capolista Cestistica (Tosi 22, Zanetti 21) non ha sofferto granché nella sua terzultima fatica di regular season, superando pur senza brillare particolarmente la Sidus (Zichinolfi 8, Pieri 4). Sarà che non è arrivato il solito centello, sarà che l’ultimo quarto è stato quasi pareggiato: certo per le biancoverdi di coach Pollari l’impegno è risultato relativo. Un po’ più di attenzione servirà sabato a Lerici contro l’Audax, nel big match della penultima giornata! Ah, per inciso ora è proprio matematico il primo posto, se avevate qualche dubbio. La Sidus di coach Rossi ha tutto sommato ottenuto un risultato anche “gentile”: ora deve ospitare il derby genovese con il team del momento.

L’Audax dell’altro coach Rossi (Russo C. e Russo M. 9), Pierluca,  ha ritrovato un po’ di fiducia, e soprattutto i 2 punti, andando ad espugnare il Palacarrino. L’Aurora (Vaccaro 14, Ortica E. 8) ha tenuto botta, soprattutto all’inizio: le ospiti però hanno preso qualche punto di vantaggio qua e là, in una partita a punteggio basso, e hanno alla fine ottenuto il referto rosa. Bene per affrontare la sfida con la Cestistica, gara “impossibile” da provare ad affrontare con determinazione, altrimenti il terzo posto sarà sicuramente off limits se l’NBA vincerà il derby. Le ragazze di Migliazzi andranno invece a Vado a giocarsi con l’Amatori di fatto la quinta posizione: se riuscissero ad espugnare il Geodetico scavalcherebbero infatti le biancorosse. Oltretutto nel turno successivo l’Amatori giocherà il derby con la Cestistica, mentre per le chiavaresi ci sarà Loano a Sanpierdicanne, quindi il sorpasso potrebbe perfezionarsi ulteriormente.

Le vadesi di coach Dagliano (Cambiaso 15, Poggio 12) hanno disinnescato la trasferta di Loano con una buona prestazione, decidendo la partita nella terza frazione e resistendo ai tentativi di recupero delle ragazze di coach Iannuzzi (Lanari 24, Casto 17) nell’ultimo tempino. L’analisi di cui sopra vale ovviamente anche per l’Amatori, alla quale serve ora battere l’Aurora per restare quinta a fine stagione, e si tratta di una posizione lusinghiera rispetto alle aspettative iniziali, specialmente per l’età media delle pappagalline, per poi finire senza patemi nel derby con la Cestistica. Loano invece è settimo e non può né progredire (ha 6 punti di distacco) né peggiorare (le inseguitrici sono a 4 punti ma con lo svantaggio negli scontri diretti, e oltretutto devono giocare tra loro). Il prossimo turno con Rapallo però può essere occasione per la sesta W stagionale.

Un’occasione simile l’ha avuta, e sfruttata, la Pallacanestro Alassio, che ha battuto al Palaravizza lo Junior di coach Orio. Non ci sono dettagli, ma lo scarto di un trentello scarso fa pensare ad una gara con relativamente poca storia. Per le ragazze di coach Ciravegna l’obbiettivo di classifica rimanente può essere quello di sopravanzare la Sidus Genova con la quale condivide quota 6: nel turno prossimo le alassine andranno però a Lavagna, sperando che l’NBA non lasci spazio a Sidus, poi nell’ultima giornata ad Alassio ci sarà proprio la sfida tra le gialloblù e le genovesi di coach Marco Rossi. Le ruentine invece, ancora a 0 punti, possono forse sperare soltanto di trovare sabato prossimo in trasferta un Loano svagato, perché l’ultima giornata in casa con la Polysport sembra piuttosto “chiusa” in merito ad un possibile successo.

Situazione (e partite in programma):

.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: