SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

A1/F – La Carispezia deve arrendersi alla Saces Napoli, ma dopo un buon match

Posted by superbasketball su 5 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoE’ chiaro, anche stasera i due punti non sono arrivati e quindi è difficile essere proprio felici, con la Carispezia (Premasunac 26, De Pretto 20) sconfitta in casa dalla Saces Napoli. Però, a parte lo scarto non enorme, il bicchiere oggi è davvero mezzo pieno più che mezzo vuoto, perché le bianconere hanno dato dimostrazione di tenacità e di voler lottare per tutta la gara, a tratti riuscendo anche ad impensierire delle avversarie che le precedono in classifica ora di ben 22 lunghezze. A consolare ulteriormente, il fatto che, mal comune mezzo gaudio, anche Battipaglia ha perso, e quindi si va allo scontro diretto sul -2: si può anche sognare l’aggancio.

Con Benić limitata fortemente da 2 falli commessi nei primi minuti, e Březinová non del tutto a posto fisicamente, oltre alla nota dipartita di Bocchetti, le spezzine di coach Barbiero hanno tuttavia fatto molto bene nella prima parte di gara, tenendo del tutto botta sia alla fisicità delle lunghe partenopee, sia come percentuali di tiro, arrivando anche, nel miglior momento a metà della seconda frazione, a condurre addirittura sul +6 (31-25) dopo due liberi di Striulli. Però le ospiti sotto pressione hanno dimostrato come mai sono nelle top 6 della classifica, e in un amen hanno ribaltato andando negli spogliatoi sul +1. La terza frazione è stata quella che ha di fatto deciso la partita: la Saces ha alzato l’asticella e tra le bombe di Gemelos e la grande presenza di Gray, match winner, ha spinto sull’acceleratore, salendo a +11 e poi al +14. Qui le spezzine riuscivano in parte a rientrare, sfruttando un’ispirata Premasunac e una sostanzialmente ritrovata De Pretto: il -8 di fine quarto, che poteva anche essere migliore se non fosse andato a vuoto l’ultimo possesso, era comunque tanta roba, visto il massimo svantaggio accumulato. Nell’ultima frazione saliva sulla ribalta Gonzalez, che colpiva in tutti i modi e impediva di fatto alle spezzine di ridurre il gap a distanza preoccupante, anzi lo riportava al -14; sino agli ultimissimi possessi, in cui le spezzine con 3 bombe consecutive tornavano a -6, due soli possessi, sul 71-77, con ancora una quarantina di secondi da giocare. Sul -7 la Carispezia provava più volte a ridurre ancora, ma sul contropiede Napoli puniva, riportando poi il divario a quel -10 che è stato registrato in fondo al referto grazie ai liberi guadagnati sul fallo sistematico spezzino.

Insomma, come si può capire una partita che forse era davvero difficile vincere, ma che è stata persa in modo dignitoso; certo, se le spezzine fossero riuscite a non cadere sino al -14 in quelle due occasioni, il finale avrebbe potuto essere ancor più interessante. Ma è positivo che in entrambi i casi le ragazze di Barbiero non si siano demoralizzate, che abbiano continuato a giocare e soprattutto con coraggio. In tale ottica va letta anche la partita, ad esempio, di Bacchini, che ha segnato 5 punti, tirando comunque senza remore anche quando la palla pesava (ok, sbagliando, ma ci sta); magari in altri momenti della stagione avremmo assistito a molti più tiri rifiutati, palle perse e infrazioni di 24″. Se leggiamo le statistiche poi, si nota come lo sbilanciamento si veda solo nelle percentuali di tiro dal campo (per le napoletane cresciute molto nella seconda metà di gara) e nel numero di viaggi in lunetta, oltre a qualche persa, un paio, in più. Ma ad esempio le spezzine hanno avuto gli stessi rimbalzi delle napoletane, e addirittura più rimbalzi in attacco (11 sui 37 disponibili nel pitturato napoletano, contro 7 su 29 per le ospiti in area bianconera).

Per chi vuole rivedersi la gara, ecco il link allo streaming sul canale Youtube dalla Lega Basket Femminile (visto che in diretta era un po’ saltellante, forse ora si vedrà più agevolmente).

.

Adesso c’è la trasferta di Battipaglia: non cambierà magari nulla, ma andare a vincere sul campo delle salernitane sarebbe importantissimo anche in ottica playout, per togliere certezze (e aggiungerne un po’ alle proprie!). Coraggio, c’è un’importante settimana di lavoro!

Situazione:

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: