SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

XI Clinic “Vittorio Cavaleri” – Il resoconto del seminario dirigenziale, altre quattro chiacchiere con coach Passiatore

Posted by superbasketball su 12 aprile 2017

Chi di voi sabato mattina ha preferito qualche altra attività alla partecipazione al seminario dirigenziale del XI Clinic “Vittorio Cavaleri”, troverà qui qualche motivo di fare una scelta diversa l’anno prossimo.

Nella mattinata di sabato 8 aprile infatti, nella Casa delle Federazioni, in viale Padre Santo 1, a Genova, abbiamo assistito a 3 relazioni decisamente interessanti per i dirigenti cestistici liguri, e anche per chi, come me, dirige solo il suo miserrimo blog (ovvero, dirige se stesso).

Come ricorderete, questo seminario è stato introdotto l’anno scorso in occasione della decima edizione del Memorial, ed è organizzato da Ardita Juventus, Amici di Vittorio e Comitato Regionale FIP Liguria, e in particolare da coach Stefano Passiatore, col quale ho fatto di nuovo quattro chiacchiere come scusa per raccontarvi quel che è successo. Questo era il programma:

  • ore 10,00-11,00 Dott. Salvatore Trainotti (General Manager Aquila Trento Lega Basket Serie A) con argomento : “Evoluzione societaria dalle Minors fino alla Serie A ed esperienza del Consorzio”;
  • ore 11,00-12,00 Dott. Alessio Vernazza (Resp.le Org. ed Amm. Settore Giovanile Genoa CFC) con argomento: “Costruire dal basso: programmazione, organizzazione e … passione”;
  • ore 12.00-13,00 Dott. Julio Trovato (General Manager Virtus Bologna Serie A2) con argomento: “Organizzazione societaria: dalle Minors alla Serie A: progetti ed applicazioni”

IMG_2622SBB: Ciao Coach! Qualche giorno per metabolizzare il tutto, ed eccoci qui a rivedere quanto successo sabato nel clinic dirigenziale da te organizzato. Innanzitutto, già l’anno scorso avevamo accennato alla multidisciplinarità del seminario, e quest’anno oltre ad un altro relatore calcistico abbiamo avuto un po’ di partecipazione proprio dal mondo del pallone …

Stefano Passiatore: Ciao a te, Braun, ed ai tuoi lettori! Ebbene sì, si continua (grazie a FIP Liguria e Coni Liguria) con questo format. Un po’ di dirigenti del settore calcio ci hanno accompagnato nello sviscerare la relazione dell’ottimo Alessio Vernazza (Genoa CFC), che come valore aggiunto, due giorni dopo il seminario, ha staccato con la formazione Under 17 le Final 8 di categoria per il titolo italiano. Qualche dirigente in più dal mondo cestistico, e ovvia menzione d’onore a Fabio Poggianti di Livorno: partendo all’alba ha detto di aver fatto bene per l’alta qualità delle relazioni dei dirigenti invitati al seminario. Vittorio ne sarebbe stato orgoglioso.

IMG_2627SBB: Proviamo a raccontare un po’ a chi non c’era (ma non troppo: deve restare loro la curiosità di venire la prossima volta 😉 ) di che cosa si è parlato sabato mattina? Diciamo che dopo i saluti e le introduzioni tua, del presidente Ardita Molisani e del presidente FIP Liguria Bennati si è subito andati al sodo con l’intervento di Salvatore Trainotti, che è riuscito secondo me, pur parlando in generale di come si lavora in una società che cresce negli anni, a farci toccare con mano la realtà Trento, certamente dinamica ed accattivante…e poi ci ha raccontato il confronto con la pallavolo in una città dove non è il calcio a farla da padrone, e la scelta di caratterizzarsi anche in ambito sociale.

SP: Il GM Salvatore Trainotti (un paio di anni che lo inseguo) ha tenuto un ottimo intervento, ben relazionandoci sulla realtà Trento; certo particolare, ma molto vicina a Genova, in quanto anche a Trento c’è una realtà molto forte (pallavolo). Non si sono demoralizzati e, col lavoro, sono saliti pian piano di categoria e si sono strutturati cammin facendo. Molto bella la sua relazione anche per la parte sociale del loro intervento, veramente d’impatto e non di facciata. Anche la relazione sul Consorzio è stata molto interessante anche per i miei due dirigenti Molisani e Livoti, bene che anche altri dirigenti abbiano potuto gustarsi tale “chicca”.

IMG_2659SBB: Poi è stata la volta di Alessio Vernazza, che giocava in casa dovendo raccontare di Genoa a Genova. Diversamente dagli altri relatori, lui ha parlato per parole chiave, come programmazione, organizzazione, passione. Credo sia sempre stimolante ascoltare chi ha esperienze in altre discipline sportive, perché ci fa uscire dalle consuetudini cestistiche e fa capire che non c’è un unico approccio, e non è detto che quello che utilizziamo debba essere più corretto di quello degli altri. Ha stupito quando, ribadendo più o meno quanto affermato l’anno scorso da Montali dell’Entella, ha spiegato come nel calcio si tenti di selezionare “prospetti” ad un’età per noi inimmaginabile, tipo 6 anni…

SP: Alessio è stato bravissimo a farci entrare nel mondo della “Cantera Genoana”! Oltre a fare molti collegamenti anche con la sua esperienza di calcio dilettantistico, ovviamente ha colpito per l’approccio al lavoro in comune. Certo dover selezionare giocatori già a 6 anni (sembra che ciò derivi da vincoli federali) aggiunge anche un bel lavoro di psicologia e lungimiranza. Ottimo il suo contributo, in linea con quello portatoci lo scorso anno da Manuel Montali dell’Entella Calcio. Il prossimo anno (per par condicio ed anche per curiosità) proveremo a farci raccontare il mondo anche dalla parte blucerchiata della città!

IMG_2679SBB: E, infine, l’intervento di Julio Trovato, che è stato ricco di aneddoti della sua esperienza in giro per l’Italia, da Moncalieri a Bologna passando per Trapani. Il tutto mentre in modo sistematico passava in rassegna i vari settori dell’attività di una società sportiva, sportivo, commerciale, marketing, amministrativo, comunicazione…Sono stato colpito, per mia “inclinazione”, da quest’ultimo, soprattutto per gli aspetti relativi alla standardizzazione, alle regole da porre per avere un modo di presentarsi univoco verso l’esterno, dall’uso del marchio alle interviste con i giocatori, aspetti che nelle società piccole spesso vengono totalmente sottovalutati.

SP: Julio Trovato è stato super. Vista la sua grande esperienza “a tutto tondo” dal campo (allenatore Nazionale), alla scrivania, alle giovanili di livello, all’esperienza di seniores sia a Torino e poi a Trapani, fino ad arrivare alla chiamata a Virtus Bologna, pensavo proprio potesse fare un’ottima lezione: direi che è andato oltre. Contento che sia potuto venire a Genova, un valore aggiunto, anche pensando che solo un giorno prima era ancora negli States a Phoenix e San Antonio. Grandissima disponibilità!

SBB: Insomma, anche stavolta si è andati un po’ “lunghi”, ma credo che gli intervenuti abbiano apprezzato!

SP: Beh, ogni anno le parole spese dagli uditori circa la qualità del Seminario fanno bene e ci aiutano ad andare avanti nel proporre tali momenti di aggregazione ed aggiornamento.

SBB: Dammi una tua valutazione sulla qualità e quantità dei partecipanti…

SP: La qualità è alta, sia perché sono venuti, e sia perché credo siano andati via con un paio di idee interessanti per le loro realtà. Certo potrebbero essere di più, ma chi è assente si dice che ha “sempre torto”: vuol dire che cercheremo di lavorare di più per coinvolgere sempre più persone “interessate” a partecipare.

SBB: La parte tecnica? Possiamo dire qualcosa sull’evento per allenatori?

SP: La parte Tecnica dovrebbe andare in scena Sabato 30/09/2017 con il format originario: settore minibasket, settore giovanile e settore Prime Squadre.

SBB: Bene, gliinteressati possono segnarsi la data quindi! Ora, come al solito, hai spazio libero per concludere l’intervista.

SP: Grazie a FIP Liguria (Presidente Bennati), agli “Amici di Vittorio” (Massimo Salomone e Roberto Contri), ai relatori, agli intervenuti, a te Braun per essere sempre presente e così prodigo di resoconti sul tuo riuscitissimo blog, ed anche al mio presidente Molisani e Valerio Livoti, sono proprio contento che si siano goduti dal vivo quello che facciamo per ricordare degnamente Vittorio Cavaleri.

SBB: Grazie Stefano!

SP: Grazie a te Bruno, alla prossima.

Ecco di seguito varie foto e un video con alcune parti degli interventi dei tre relatori.

2017-04-08 XI Clinic "Cavaleri" Dirigenziale

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: