SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C Silver – Il CUS comincia nelle Marche il suo cammino nel girone spareggio per la promozione

Posted by superbasketball su 5 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCivitanova Marche è la prima tappa del mini giro d’Italia che il CUS compirà nel prossimo mese per disputare il girone di spareggio per la promozione dalla C Silver alla B.

Se la competizione in regione è stata serrata, ed equilibrata almeno per le sfide tra le squadre di vertice, sarà ora interessante capire davvero come la squadra genovese, smaltita la soddisfazione per la vittoria e magari un po’ anche la fatica delle tre serie playoff (e gli acciacchi di cui sappiamo), potrà confrontarsi con realtà come, ad esempio, quella della Virtus Civitanova.

Una realtà che, a sentire le dichiarazioni e a leggere il roster, sembra proprio costruita con una profondità e una qualità di categoria già superiore.

Si parte da una batteria di lunghi “de paura”, a cominciare dal top scorer “fratellone” Amoroso (Francesco è il fratello maggiore del più noto Valerio), per proseguire poi con l’altro centro Marinelli (praticamente la controfigura, in scala maggiore, del “bomber” calcistico Moscardelli, e forse un po’ “Jesus” Datome), e le due ali Rudy Diener (no, non è un altro cugino) e Vallasciani. Negli esterni, da tenere d’occhio probabilmente soprattutto Andreani, play prolifico, Maddaloni, Tessitori e Felicioni, con il play under ex-Vado Cognigni. Molti di questi giocatori hanno esperienze lunghe in B e anche oltre, o comunque sono giocatori di categoria in ambienti decisamente competitivi. Aggiungete una spruzzata di giovani che disputano i campionati di eccellenza, ed è chiaro che il mix è uno di alto livello, in cui tra l’altro la distribuzione dei punti porta molti elementi in doppia cifra. Una disamina marchigiana la trovate qui.

Il cammino dei civitanovesi nel campionato li ha visti praticamente sempre al top, con Fabriano (che ricorderete l’anno scorso lottare con Sarzana nell’allora girone di spareggio in cui si imposero Su Stentu Cagliari e Enic Firenze, e che poi è approdata anche quest’anno a questa fase ma da seconda delle Marche) in grado qua e là di appaiarli, ma mai di superarli. Vittoria di Fabriano a Civitanova all’andata (di 8), ma vittoria molto più ampia in trasferta per la Rossella al ritorno (46-82, eccola qua su Youtube), e 2 punti di vantaggio in classifica alla fine per quest’ultima (globalmente 3 sconfitte per Civitanova e 4 per Fabriano). In media la Rossella Virtus ha segnato 77.5 punti a gara, subendone però anche 66.0, con uno score medio di 78.4-65.0 nelle vittorie e 70.0-73.3 nelle 3 sconfitte (massima vittoria +36, peggior sconfitta -8). Nei playoff Civitanova ha affrontato nei quarti il Loreto Pesaro, battuto 2-0, e poi ha regolato col 2-1 il Pisaurum in semifinale in una serie piuttosto “spigolosa”, con polemiche sull’arbitraggio e su qualche episodio molto fisico di gara2. Non capisco molto bene perché non ci sia stata una finale tra Civitanova e Fabriano, ma probabilmente la formula dava il primo posto alla migliore delle due vincenti nei primi 2 turni dei playoff, chi sa parli, nel caso 😉 .

E’ una trasferta lunga, la prima delle tre del girone, tutte lunghe. Ovviamente cambiano tutti gli orizzonti e non ci sono riferimenti noti, non ci sono giocatori contro i quali ci si è confrontati nelle stagioni precedenti o che si conoscono da quando si era nelle giovanili, come succede nel campionato ligure. E’ chiaro che Pansolin e Taverna e tutto lo staff biancorosso hanno cercato di reperire quante più informazioni possibili, ma non è come aver giocato più e più volte contro. Vale anche per gli avversari, che almeno in partenza non sapranno davvero come paragonarsi: sarà importante partire bene. Forse Civitanova un posto tra le promosse lo avrà, a giudicare dalle premesse; forse i genovesi viaggiano verso le Marche con il colore giallo del referto già assegnato, ma…sembrava dovesse essere così anche nella finale regionale, e invece sapete come è finita.

Che dire, se non forza CUS?

Ma sì, qualcosa c’è ancora: diciamo che in quasi contemporanea a Battipaglia si giocherà tra Treofan e Esperia Cagliari, e sarà un’ottima occasione per capire qualcosa di più delle due altre contendenti prima di affrontarle. Battipaglia verrà a Genova sabato prossimo.

Playoff:

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: