SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Archive for luglio 2017

Under 16/F – Settimo posto della selezione di Gebbia nell’EYOF 2017. Ora gli Europei in Francia

Posted by superbasketball su 31 luglio 2017

L’Under 16 che ha disputato a Györ, in Ungheria, l’European Youth Olympic Festival, e nel cui roster era stata inserita l’amatorina Anna Poggio, torna dai campi magiari con un settimo posto.

Vi avevo già riassunto il cammino delle azzurre nel girone iniziale, in cui avevano perso sia con la Spagna, sia con la Turchia, sia con la Bielorussia.

Nel tabellone dal 5° all’8° posto alle nostre è toccata la semifinale con la lituania, venerdì scorso: e purtroppo anche in quel caso è arrivata una sconfitta, malgrado un gran recupero delle azzurre (Grattini 16, Gatti 14; Poggio 8) nell’ultima frazione e, almeno dal punto di vista del tabellino, la miglior partita di Anna.

Sabato nella finalina per il 7° posto finalmente un referto rosa: l’avversaria era la Bielorussia che aveva battuto le nostre nel girone, e stavolta, mostrando dunque anche un progresso durante la manifestazione, le ragazze azzurre (Turel 16, Colognesi 10; Poggio 3) hanno agguantato l’unica vittoria del torneo evitando di finire sull’ultimo gradino!

Complessivamente questo torneo è sembrato pertanto una di quelle occasioni in cui ci si trova a volte in difficoltà oggettiva, in situazioni che però spingono a migliorarsi a volte anche velocemente. Si è chiuso con l’acuto e quindi immagino che si torni con spirito positivo. Bene penso anche per la savonese Anna Poggio!

Ora la nazionale Under 16, che nel frattempo col gruppo selezionato sta disputando un lungo stage con la Russia a Porto San Giorgio nel raduno allenato da coach Riccardi, si concentra sugli Europei di Bourges, Francia (4-12 luglio): il via è previsto venerdì con Serbia-Italia. Sabato sfideremo la Romania, poi avremo domenica l’Ungheria. Speriamo sia un altro tassello di questa interessante estate giovanile azzurra!

Posted in Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – Miaschi agli Europei slovacchi con la nazionale di Capobianco

Posted by superbasketball su 28 luglio 2017

Lo stakanovista Capobianco sta allenando anche l’Under 18 maschile all’Europeo di Bratislava e Piestany (Slovacchia), che inizia domani e terminerà il 6 agosto.

La notizia per noi è soprattutto che Federico Miaschi, fresco campione d’Italia con la sua Reyer, è nei 12! Da sottoleva, può dunque aiutare il gruppo azzurro a far bene nella competizione, in cui solo pochi mesi fa Tommaso Oxilia e i suoi compagni avevano ottenuto un ottimo terzo posto in Turchia (poi addirittura migliorato ai mondiali Under 19 di poche settimane fa).

Il girone B in cui è inserita l’Italia comprende Ucraina, Serbia e Spagna. Si parte domani alle 13.30 contro gli ex sovietici; domenica si gioca con gli ex jugoslavi e martedì si chiude il raggruppamento con gli iberici. Girone impegnativo, dove la Spagna è data come favorita. In ogni caso come sapete si va agli ottavi, qualunque sia la posizione nel gironcino.

Qui dovrebbe vedersi domani lo streaming dei nostri:

Forza ragazzi, forza Federico!!

Posted in Europei, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 15/F – Torneo dell’Amicizia a Samos, Italia (con Giada Leonardini e il presidente Bennati) quarta

Posted by superbasketball su 28 luglio 2017

Faccio un piccolo passo indietro, perché avevo lasciato la Nazionale Under 15 alla convocazione del raduno di Roma (3-4 luglio), in cui era stata inserita Giada Leonardini della Basket Academy La Spezia, mentre tra le atlete a disposizione c’era la sua compagna Rossella Gioan.

Giada ha fatto anche parte del gruppo di 12 ragazze che coach Gebbia ha portato a Samos, in Grecia, per il Torneo dell’Amicizia, dove il presidente FIP Liguria Alberto Bennati ha svolto tra l’altro il ruolo di dirigente accompagnatore.

Nel difficile quadrangolare le azzurre sono arrivate…quarte. Nella prima giornata le nostre si sono arrese alla Francia (Turel 11, Natali 10; Leonardini), poi è toccato alla Spagna tenerci a secco (Natali 11, Bovenzi 8; Leonardini 5), e infine le padrone di casa della Grecia hanno a loro volta avuto la meglio sulle azzurre (Natali 9, Turel 8; Leonardini 2) nella gara con lo score più equilibrato.

Per l’occasione potete leggere i commenti del presidente Bennati e di Giada sulla pagina della FIP Liguria.

Complimenti comunque a Giada per la bella esperienza maturata!

Posted in Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 16/F – Anna Poggio in nazionale all’EYOF ungherese

Posted by superbasketball su 27 luglio 2017

Nell’estate delle giovanili c’è ovviamente anche la categoria Under 16, in questo caso femminile. Sono due i gruppi che sono al lavoro in contemporanea: uno, agli ordini di coach Riccardi, è quello che si prepara per gli Europei, l’altro, agli ordini di coach Gebbia, sta disputando a Györ, in Ungheria, l’European Youth Olympic Festival, una miniolimpiade giovanile con varie specialità tra cui ovviamente la pallacanestro. In questo secondo gruppo è stata convocata Anna Poggio, 2001 dell’Amatori Savona! Complimenti Anna!

A Györ le azzurre sono state inserite in un girone iniziale in cui le nostre hanno ottenuto purtroppo solo sconfitte. Si è cominciato con una ostica Spagna, dalla quale abbiamo rimediato una sconfitta molto ampia (Turel 9, Colognesi 8; Poggio 2). Nel secondo impegno con la Turchia non è proprio andata meglio (Leonardi 12, Bovenzi 11; Poggio); più equilibrato il terzo incontro, sempre con sconfitta finale ma con una prima parte favorevole, con la Bielorussia (Gatti 18, Bovenzi e Turel 8; Poggio 3).

Chiaramente alle azzurre resta da giocare per le posizioni di rincalzo, dal 5° all’8° posto; la semifinale di questa parte di tabellone le mette a confronto domani, venerdì 28, con le lituane. Qualunque sia il risultato finale, per questo gruppo, e per Anna, è un’importante chance di “assaggiare” la pallacanestro internazionale, e come vedete anche ad un livello abbastanza competitivo, Forza ragazze, forza Anna!

Posted in Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Due liguri, Carispezia e Cestistica Savonese, al via!

Posted by superbasketball su 26 luglio 2017

logo cestistica spezzinaLa notizia non è certo nuova, perché è di venerdì scorso, ma va certamente data anche con questo ritardo, perché per la Liguria significa passare dalla possibilità di non avere rappresentanti nel basket femminile nazionale ad averne addirittura due!

Vi avevo infatti lasciato con la notizia che la Cestistica Spezzina era probabilmente esclusa dalla A2, si diceva per un ritardo nei pagamenti dovuti per l’iscrizione (pare un’inversione tra le scadenze dei pagamenti in Lega e in FIP), ma che la società aveva chiesto il rioesame della posizione invocando la buona fede. Beh, venerdì scorso in assemblea di Lega è avvenuto che le spiegazioni spezzine sono state accolte, e contestualmente è stato ampliato anche l’organico della A2 da 28 a 32 squadre. Oltre a permettere alla società bianconera di disputare il campionato, c’è stato quindi tra le altre anche il via libera per una società che scalpitava da tempo, ovvero la Cestistica Savonese, e così in A2 nel 2017-2018 avremo due rappresentanti! Olé!

Entrambe dovrebbero finire nel girone Sud, perciò avremo anche due succulenti derby!

Certo, La Spezia ha già fatto praticamente il suo mercato, mentre per Savona c’è da muoversi velocemente per recuperare il tempo perduto e mettere insieme un roster all’altezza. Auguriamoci che la società biancoverde possa trovare sul mercato qualche giocatrice di spessore.

Tornerò a dare un’occhiata più avanti, magari quando ci sarà qualche novità appunto da Savona, o quantomeno quando sarà ufficializzato il calendario. Nel frattempo, preparatevi per una stagione con doppie emozioni!

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Under 20/M – L’Italia è tredicesima e resta in Division A!

Posted by superbasketball su 26 luglio 2017

nazionaliItaliaL-top-bkgL’Europeo Under 20 maschile di Creta poteva essere una vera Caporetto per l’Italia, ma i ragazzi di Buscaglia sono riusciti a dare quel colpo di coda in extremis che ha fatto tirare a tutti un gran sospiro di sollievo: vincendo le ultime 2 gare a disposizione gli azzurri hanno agguantato il 13° posto, l’ultimo ancora buono per restare in Division A e passare il testimone al gruppo Under 19 di quest’anno che oggettivamente non meritava di finire a giocare la Division B l’anno prossimo pur essendo vicecampione mondiale.

Con la sconfitta nei quarti del tabellone basso contro la Svezia i nostri erano infatti con un record negativissimo di 0 vinte e 5 perse, e nelle ultime 2 partite si giocavano tutto: per salvarsi non c’era che una strada, vincerle entrambe. Sabato scorso il primo ostacolo era la Repubblica Ceca, sin lì a secco quanto i nostri. Che paura: la gara è stata decisa per fortuna a favore nostro da due tiri liberi, dopo che gli azzurri (Okeke 11 , Totè 10; Oxilia 3) erano riusciti a prendere un vantaggio nella prima parte. I cechi l’avevano annullato completamente, arrivando davanti nelle ultime azioni ma facendosi recuperare a loro volta (tripla di Bolpin a un minuto dalla fine) e poi sorpassare, commettendo fallo in attacco, con relativi liberi (insaccati entrambi glacialmente da Timperi), con 1 secondo e mezzo sul cronometro, e dovendo accomodarsi con certezza in Division B. Primo pericolo scampato, ma restava ancora un ostacolo!

Era un ostacolo…ostico, anche perché c’era il precedente del girone in cui gli sloveni ci avevano battuti in una gara piuttosto a senso unico. Venendo da una semifinale vinta in modo risicato, il pronostico non era granché favorevole. Invece i nostri l’hanno infilata bene: con un inizio positivo hanno messo sotto gli avversari, prendendo un margine che anche con la prevedibile reazione non si è azzerato e che gli azzurri (Moretti 30, Totè 22; Oxilia 2) sono riusciti a riaprire in modo definitivo nell’ultima frazione, fiaccando la convinzione slovena e portando ad una vittoria anche ampia e rassicurante. Salvi!

Da questo tredicesimo posto ora speriamo di risalire davvero alla grande l’anno prossimo: se non arriviamo agli Europei con troppa sicurezza, sulla carta siamo la squadra da battere…ma ovviamente ne parleremo a tempo debito. Per ora chiudiamo questa pagina con il sollievo di non dover raccontare cose troppo negative! Sarebbe stata veramente una disdetta.

Il nostro osservato speciale Tommaso Oxilia, che finalmente ora si può prendere un po’ di vacanza dopo un’inizio estate davvero impegnativo, sportivamente e scolasticamente, ma pieno di soddisfazioni (prima di tuffarsi nella sua nuova squadra, l’Assigeco Piacenza, in prestito), chiude con circa 13′ di utilizzo medio, che hanno fruttato 1.9 punti e 2.9 rimbalzi. Cifre da giocatore sottoleva: il suo Under 20 Tommy se possibile lo giocherà l’anno prossimo, e, anche qui, sulla carta, da protagonista!

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/M – L’Italia rischia grosso, ora deve vincere 2 gare per evitare la retrocessione in Division B

Posted by superbasketball su 20 luglio 2017

nazionaliItaliaL-top-bkgL’Europeo Under 20 maschile di Creta si sta rivelando purtroppo un calvario per i nostri ragazzi. Gli azzurri di Buscaglia sono stati sconfitti negli ottavi da Israele e oggi purtroppo anche nei quarti di finale del tabellone basso dalla Svezia, e si trovano a dover giocare per i posti dal 13° al 16°. Dato che gli ultimi 3 retrocedono in Division B, i nostri devono assolutamente vincere le prossime due gare, altrimenti l’Italia scenderà di categoria e, paradosso dei paradossi, l’Under 20 dell’anno prossimo ovvero i vicecampioni del mondo Under 19 di quest’anno, si ritroveranno a non poter giocare con i migliori per il titolo continentale assoluto, che sulla carta sarebbe alla portata, ma solo per il titolo “B” e la promozione per l’anno successivo di nuovo in Division A. Sarebbe piuttosto triste.

Dopo il girone chiuso in ultima posizione con 3 sconfitte, l’ottavo era sulla carta già difficile, contro la prima del girone C, Israele. Paradossalmente i nostri (Totè 27, Okeke 13; Oxilia) hanno fatto forse la partita più positiva, costringendo gli israeliani a lottare sino agli ultimi possessi dopo essere riusciti a tornare ad un solo possesso di distanza a metà ultima frazione. Non è andata bene, ma magari finire nelle 8 dopo una prima fase così deludente era davvero troppo.

La sconfitta negli ottavi ha relegato il gruppo di Buscaglia a giocare per la metà bassa del tabellone, dove comunque si può ancora arrivare ad un dignitoso nono posto. Per far bene, e evitarsi rischi di retrocessione, ai ragazzi si offriva l’occasione d’oro, contro una Svezia che aveva vinto due gare nel girone iniziale, ma che l’altroieri negli ottavi era stata spazzata via 39-73 da quell’Islanda con la quale i nostri avevano giocato e vinto in preparazione. E’ finita male anche oggi invece, con i nostri (Moretti 23, Okeke 20; Oxilia) avanti nella prima parte in modo promettente, poi pian piano recuperati e sorpassati dagli scandinavi in un terzo quarto da quasi 30 punti subìti. Alla fine le lunghezze a favore degli avversari sono state 10, e per gli azzurri ora le prospettive sono piuttosto grigie.

Ora siamo spalle al muro: una sconfitta in una qualsiasi delle prossime due gare ci condannerebbe alla Division B. La semifinale per i posti dal 13° al 16° si gioca sabato alle 15.45 contro la Repubblica Ceca, ancora a secco in questi Europei come gli azzurri. In fondo, è anche giusto che chi non riesce a vincerne una in 6 partite debba accomodarsi nel secondo vagone l’anno prossimo. Vincendo, poi si dovrebbe ancora giocare contro Lettonia o Slovenia, e bisognerebbe vincere anche quella finale. Incrociamo le dita, una retrocessione sarebbe una delusione notevole, soprattutto per l’anno prossimo, come dicevo più sopra.

In queste ultime due gare le medie di Oxilia sono un po’ calate, speriamo che almeno in queste due gare finali possano rimigliorare e Tommy possa contribuire, finalmente, a queste due vittorie che ci servono come il pane.

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – Due tornei disputati dalla nazionale di Capobianco (e comprendente Miaschi) in preparazione per gli Europei slovacchi

Posted by superbasketball su 19 luglio 2017

Non è finita l’estate di coach Capobianco, dopo i mondiali Under 19 e ancora prima gli Europei Under 20 femminili il tecnico azzurro sta guidando l’Under 18 maschile nella preparazione per l’Europeo che inizierà tra una decina di giorni in Slovacchia.

Vi avevo già dato notizia della convocazione per il raduno di Cisternino: nel gruppo come sapete c’è anche, sottoleva, il reyerino ligure Federico Miaschi.

Nella località pugliese gli azzurrini, agli ordini di coach Di Meglio perché Capobianco era ancora impegnato in Egitto, hanno disputato il torneo amichevole “Peppino Todisco”, battendo nella prima gara la Gran Bretagna (Palumbo 14, Vigori 10; Miaschi 2), perdendo con Israele (Dieng 15, Palumbo 11; Miaschi), e vincendo con l’Ucraina (Miaschi 25, Laganà 17), che sarà agli Europei nello stesso girone dei nostri.

Dal 10 luglio il gruppo si è spostato a Campobasso, con Capobianco come head coach, e lì ha disputato un altro torneo internazionale. Nella prima gara buona vittoria con la Grecia (Caruso 13, Buffo 10), bissata con la Finlandia (Ebeling 10, Buffo 9); abbastanza semplice il compito con la Danimarca nell’ultima giornata (Ebeling 18, Trapani 12).

Un paio di giorni fa dovrebbe esserci stata un’amichevole con la Grecia, mentre nel weekend ci saranno altri 2 scrimmage con il Montenegro. Poi sarà tempo di scelte (il gruppo dei 12, speriamo ci sia Federico) e di partenza per gli europei, che si terranno dal 29 luglio al 6 agosto a Bratislava e Piestany (il girone comprende Ucraina, Serbia e Spagna).

Forza ragazzi, forza Federico!!

Posted in Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/M – L’Italia chiude all’ultimo posto il girone iniziale agli Europei di Creta

Posted by superbasketball su 17 luglio 2017

nazionaliItaliaL-top-bkgL’estate delle nazionali prosegue a spron battuto e abbiamo in corso l’Europeo Under 20 maschile di Creta, in cui coach Buscaglia guida un gruppo di ’97 e ’98: tra questi ultimi è presente il “nostro eroe” della prima parte d’estate, ovvero Tommaso Oxilia, fresco dell’argento mondiale Under 19 e del riconoscimento nel quintetto migliore della manifestazione.

A dire il vero il gruppo maschile under 20 sta facendo sinora sensibilmente peggio di quello più giovane appena visto in Egitto, e anche delle ragazze pari età appena arrivate seste nel loro Europeo. Durante la preparazione i ragazzi, sotto la guida di Sacripanti, e per la verità con vari elementi diversi da quelli presenti oggi in Grecia, avevano vinto un torneo con Olanda, Ungheria e Repubblica Ceca a Roseto; poi a Domegge invece nel Memorial De Silvestro erano arrivate le battute d’arresto, una pesante con l’Ucraina, una più promettente con Israele, e un’altra larga con la Grecia. Dopo il trasferimento a Creta gli azzuri aveva disputato un torneo (durante il quale si sono aggregati anche gli Under 19 in arrivo dall’Egitto tra cui il nostro Tommy) perdendo in modo netto con la Grecia e la Spagna; sconfitte solo parzialmente alleviate dal successo di misura sull’Islanda.

Nel girone di qualificazione i nostri hanno trovato come primo ostacolo la Serbia. L’esordio non è stato fortunato, con i nostri (Okeke 20, Moretti 12; Oxilia 3) a perdere terreno nella prima parte, e malgrado l’impegno profuso in una seconda parte tutto sommato migliore di quella degli avversari, incapaci di ribaltare lo svantaggio.

La seconda gara riproponeva gli avversari già incrociati in preparazione, ovvero gli spagnoli. E’ andata un po’ meglio, ma è arrivata la seconda sconfitta, maturata suprattutto nella seconda parte, dopo che gli azzurri (Okeke 16, Timperi 12; Oxilia) erano riusciti a rimanere a contatto sino all’intervallo lungo.

Oggi con la Slovenia è andata forse un po’ peggio, perché il gap finale è stato di poco meno di 20 punti, e a parte un minimo recupero nella terza frazione, i nostri (Totè 15, Caroti 14; Oxilia 5) non hanno mai dato l’impressione di essere in partita.

Con 3 sconfitte ovviamente non si può che chiudere quarti il girone: la formula, contrariamente ad annate precedenti, permette comunque un riscatto, che per una quarta classificata passa però per un ottavo di finale in salita, contro la prima di un altro girone. Ci tocca Israele, mercoledì alle 15.45: gli israeliani hanno infatti vinto a punteggio pieno il gruppo C davanti a Lituania, Ucraina e Lettonia. Li abbiamo incontrati a Domegge qualche settimana fa e avevano vinto loro; chissà che stavolta non tocchi a noi. Gli ottavi sono un punto di svolta: con l’inizio difficile avuto serve davvero uno scatto di orgoglio, anche perché finire nel tabellone basso, quello dal 9° al 16° posto, significa poi dover anche lottare per evitare le ultime 3 posizioni che portano alla Division B. Non sia mai! Speriamo che la squadra trovi un po’ di convinzione perché arrivi finalmente un risultato positivo.

Tommy? Da sottoleva, ovviamente non ha lo spazio che ha avuto al Cairo; tuttavia con circa 12′ di media utilizzo, 2.7 punti e 1.7 rimbalzi sta dando qualche buon segnale a Buscaglia. Bravo, speriamo che anche lui possa finalmente esaltarsi per una vittoria anche in questa categoria.

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Carispezia, a rischio il campionato! Società fiduciosa

Posted by superbasketball su 16 luglio 2017

logo cestistica spezzinaHo atteso un po’ a scrivere di queste notizie, perché quando mi accingevo a raccontarvi, con un po’ di ritardo, dei movimenti di mercato in casa bianconera, è scoppiata la tipica “bombatomica”, e bisognava avere la posizione ufficiale della società su una questione così delicata: il comunicato relativo è appena uscito.

Chi mi segue su Facebook probabilmente aveva già letto ieri la notizia, che riportavo da basketinside.com: Cestistica Spezzina esclusa dalla A2, si diceva per un ritardo nei pagamenti dovuti per l’iscrizione. Una notizia che arrivava come un fulmine a ciel sereno, per quanto mi riguarda, anche perché la società sta certamente allestendo un signor roster e nelle ultime settimane tra ritorni e new entries il mercato era stato molto attivo. La risposta della società oggi: come potete leggere direttamente nel comunicato si parla di “disguido”, peraltro non ancora ufficializzato, che si sta cercando di chiarire con gli enti preposti, e si legge anche che la società “si dichiara inoltre fiduciosa di poter partecipare al prossimo campionato di serie A2“. Io cosa posso dirvi? Incrocio le dita come voi. Sembra difficile immaginare di farsi scappare delle scadenze inderogabili…speriamo che ci sia un qui pro quo “bancario”.

Nel frattempo il roster si era decisamente arricchito. Andando in ordine, io vi avrei magari con più dettagli raccontato del ritorno in bianconero di Laura Reani, già con Corsolini nella stagione trionfale della promozione in A1, quest’anno all’Ecodent Alpo; e poi delle due “stelline” Sara Innocenzi (guardia, ’98) e Nicole Gentle (centro, ’99), e della “promozione” in squadra senior di Arianna Tosi e Viviana Lucca; dell’altra ’99 Maria Giuseppone, centro dalla Saces Napoli; e infine dell’arrivo, una decina di giorni fa, dell’altra ala ’99 Katrin Stoichkova, dalle Ants Viterbo. Tante ragazze di talento, giovani e promettenti, da aggiungere ad un roster intrigante.

Capirete che però di fronte a quanto sta succedendo è difficile ora andare a fare tanti discorsi: auguriamoci davvero che tutto si possa risolvere in un grande spavento, e che quantomeno la stagione 2017-2018 possa vedere Spezia a rappresentarci in A2. Nel frattempo c’era anche Cestistica Savonese in lista per un possibile ripescaggio, ma al momento resterebbe fuori (con un po’ di recriminazioni sul come viene gestito questo “remescio”) mentre Valdarno potrebbe esser dentro, specialmente se, speriamo proprio di no, Spezia dovesse proprio esser fuori. Basta, attendiamo sviluppi e notizie certe.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/F – L’Italia chiude sesta

Posted by superbasketball su 16 luglio 2017

nazionaliItaliaL-top-bkgLa nazionale Under 20 femminile nell’Europeo di Matosinhos (Portogallo) ha ottenuto oggi il sesto posto dopo essere stata sconfitta nella relativa finale dall’Ungheria.

Avevo lasciato le ragazze di coach Liberalotto appena prima del decisivo quarto di finale contro la Francia. Non è stata una gran partita: le nostre (Andre 19, Pan 14; Valente ne) hanno subìto un passivo pesante in avvio, hanno recuperato, ne hanno subìto un altro e l’hanno sostanzialmente recuperato (-3), poi le transalpine (finite poi quarte) hanno ripreso il largo e vinto con distacco anche ampio, negandoci la possibilità di giocare per il podio. Ciliegina sulla torta (si fa per dire) lo scavigliamento di Pan nel finale.

Restava da lottare nella parte di tabellone che assegnava i posti dal quinto all’ottavo, iniziando dalla semifinale contro la Lettonia, peraltro già battuta nel girone. Il team di Liberalotto doveva però rinunciare all’utilizzo di Pan e durante la gara anche di Keys, e la partita ci vedeva quasi sempre dietro, a parte nel terzo quarto dove un parzialone ci riportava a mettere il naso avanti. Nell’ultima frazione lettoni avanti anche di 9 ma le nostre (Ciavarella 26, Santucci 15; Valente ne) riuscivano, anche grazie al provvidenziale errore avversario sulla sirena, a impattare. Ci sono voluti poi ben 2 supplementari, con alterne vicende, per darci la vittoria con un bel semigancio mancino di Costa a 5″ dalla sirena, una vittoria di spessore perché ottenuta con oggettive difficoltà fisiche.

Oggi si giocava per un comunque prestigioso quinto posto, avversaria l’Ungheria che nei quarti era stata superata dalla Spagna (poi in finale con la Slovenia, mentre scrivo la gara è ancora in corso in sostanziale equilibrio) e che ieri si era sbarazzata del Belgio. Le magiare peraltro nel girone iniziale avevano anche battuto la Francia che ci aveva estromesse dalla corsa al podio. Le azzurre (Santucci 21, Keys 15; Valente ne), che ritrovavano Keys ma avevano nel frattempo perso Policari (e poi durante la gara anche Ciavarella), dopo una parte iniziale difficile sembravano, a cavallo dell’intervallo lungo, aver trovato nel tiro pesante di Santucci e nel lavoro sotto i tabelloni di André le chiavi per portare a casa il risultato; invece nel terzo quarto la magia si è interrotta e le ungheresi hanno risorpassato, prendendo a loro volta un vantaggio che sembrava potesse portarle a chiudere il match. Le nostre hanno invece lottato sino in fondo, perdendo l’occasione quando sul -4 Santucci era riuscita a scippare il play avversario e subirne l’antisportivo nel contropiede. La nostra faceva solo 1, e poi nell’azione d’attacco successiva non si arrivava a risultato, perdendo anzi palla, e Santucci stessa era costretta a restituire l’antisportivo. Si andava poi avanti con le ungheresi in lunetta a difendere con successo i 3/5 punti di scarto. Peccato, ma se consideriamo che le ragazze hanno perso comunque solo 2 gare delle 7 disputate, non è certo un brutto Europeo.

Per quanto riguarda Emanuela Valente, poco utilizzo per lei, ferma dopo le partite del girone: la “spezzina” chiude il suo europeo con 2 punti e 2 rimbalzi di media in circa 8′ di utilizzo nelle 3 gare disputate.

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 19/M – La STORICA medaglia d’argento mondiale della Nazionale e di Oxilia, top 5 del torneo!

Posted by superbasketball su 13 luglio 2017

Sono già passati alcuni giorni dalla conclusione di un incredibile Mondiale Under 19 del Cairo, in Egitto. L’Italia ne è tornata con al collo la medaglia d’argento di VICECAMPIONE DEL MONDO, e il nostro Tommaso Oxilia con il riconoscimento di essere stato inserito nel miglior quintetto della manifestazione! Dopo qualche giorno sembrano fake news, tanto pareva improbabile solo qualche settimana fa, che dite? E invece E’ TUTTO VERO!

Gli azzurri di Capobianco qui sul blog (su Facebook ho seguito malgrado le ferie, come potevo non seguire!?!) li avevo lasciati nell’attesa della semifinale con la Spagna. Una formazione  iberica che arrivava alla final four imbattuta, con anche lo scalpo del Canada nel girone e un quarto dominato con l’Argentina. Era cominciata anche molto male, con i giallorossi a volar via e i nostri (Bucarelli 15, Denegri 14; Oxilia 12) a carburare male, con una prima frazione in singola cifra, ma gli azzurri di Capobianco non sono tipi da arrendersi e hanno continuato a giocare senza perdersi d’animo. La perseveranza paga, e così, trascinati proprio dal nostro Oxilia nella seconda frazione, gli azzurri sono tornati sotto e hanno anche messo il naso avanti nel terzo quarto. L’ultimo tempino sembrava quello del tracollo, con i nostri bloccati e gli spagnoli a volar via: il 49-60 con cui si entrava nei 3′ finali pareva già una sentenza. E invece no, e come in altre partite erano stati altri i protagonisti, stavolta è stato Bucarelli a trovare con determinazione e anche un pochino di fortuna i punti determinanti per il riaggancio e il fantastico sorpasso con l’and one in penetrazione su una Spagna che ha dovuto inchinarsi alla remuntada a pochi secondi dalla sirena. FINALISSIMA! E medaglia d’argento certa! Clamorosi! Ho finito gli aggettivi e i superlativi…

Era dall’edizione 1991 (Edmonton, Canada), che una squadra azzurra non arrivava in una finalissima mondiale, allora persa di 5 con gli USA: leggete il roster di quella squadra, spero che ai ragazzi di Capobianco spetti di fare almeno la metà della carriera di gran parte di quel gruppo, che annoverava tra gli altri e magari non in ordine di importanza Fucka, Frosini, De Pol, Abbio e Portaluppi…Capite bene qual è stata la portata storica di questa impresa?

Sembrava si profilasse il remake della finale del ’91 con gli USA, ma gli statunitensi sono invece stati sconfitti da un grande Canada, trascinato dalla stella (classe 2000!!! Sottoleva di ben 2 anni!) R.J. Barrett. E così la finale ci opponeva ai più nordici ragazzi canadesi (per l’occasione anche Sky si accorgeva dei nostri ragazzi, programmando la diretta su Sport 3), mentre il basket a stelle e strisce doveva accontentarsi della terza piazza nella finalina con la Spagna.

Avremmo magari voluto vedere una partita da cardiopalma come le precedenti, e magari con un finale simile, ma purtroppo i biancorossi fiutato l’oro sono stati spietati: dominando fisicamente l’area, hanno costruito una vittoria tranquillissima, sempre in controllo totale, con divario ampio, pur non producendo percentuali di tiro così significativamente migliori dei nostri (Okeke 14, Oxilia e Penna 12). Sotto di 15 a metà, ben oltre i 20 durante il resto della partita, i nostri non hanno mai smesso di giocare neanche in una gara così a senso unico, e sono stati premiati potendo contenere alla fine sotto i 20 punti un divario che altrimenti sarebbe stato punitivo per il loro torneo. Bravi, anche in una partita persa nettamente c’è modo e modo di giocare.

E dopo la sirena, prima della premiazione delle squadre dove i nostri hanno potuto indossare la meritatissima medaglia d’argento, la proclamazione del miglior quintetto con la ciliegina sulla torta: oltre ai vincitori del titolo Barrett (MVP) e Kigab, e all’USA Pritchard, tra i 5 sono stati inseriti Bucarelli e il nostro Oxilia, che vedete qui sotto nella sua carrellata di highlights personale (e ne mancano).

Che volete di più? Oggettivamente, è mancato solo l’oro e poi potevamo chiudere tutto, baracca e burattini! Un torneo entusiasmante, una bella rivincita anche per coach Capobianco, per il quale oggi si vocifera anche di possibile promozione al dopo Messina nel maschile senior, dopo la delusione dell’Europeo femminile, una grande prestazione del nostro alfiere loano/pietrese, che chiude con 13 punti di media più 8 rimbalzi il suo mondiale… grazie alla Virtus Bologna che evidentemente riesce a farlo emergere! Tra l’altro, l’estate per Tommy prosegue con la convocazione in Under 20, ma questa, direbbe qualcuno, è un’altra storia 😉 . Bravo Tommy!!!

Si discute ora nei social sul futuro di questi ragazzi, molti prospettano gran panchinate e poco spazio per loro. Spero non sia così. Io non ho soluzioni: ci sono tanti fattori che fanno sì che oggi si preferisca uno straniero praticamente rookie ad un nostro giovane. Non so cosa serva, ma fatelo, perché se questi ragazzi non giocheranno quanto meriterebbero sarà davvero un brutto segnale.

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/F – Italia in campo negli Europei di Matosinhos, quarti di finale con la Francia per entrare nelle 4

Posted by superbasketball su 13 luglio 2017

nazionaliItaliaL-top-bkgAvevo lasciato qualche settimana fa una nazionale Under 20 femminile con diverse liguri convocate: il tempo è passato e provo ora a riassumere come siamo arrivati ad oggi, quando il gruppo di coach Liberalotto sta per scendere in campo contro la Francia per un posto nelle prime quattro dell’Europeo di Matosinhos (Portogallo)!

Innanzitutto c’è stato il torneo di Pesaro con Turchia e Russia, nel quale le azzurre si sono imposte sia nella prima gara con la Turchia (Keys 16,  Andre 10; Valente) sia nella seconda con la Russia (Andre 14, Ciavarella e Pan 10; Alesiani, Valente), piazzandosi brillantemente al primo posto.

Poi l’ultimo “taglio” eseguito dallo staff tecnico ha fatto sì che nel gruppo partito per il Portogallo alla fine sia rimasta, a rappresentare in qualche modo la Liguria, la sola Emanuela Valente. Peccato per le altre ragazze!

A Matosinhos le azzurre dovevano cominciare proprio con le padrone di casa del Portogallo: ne è venuta fuori una gara equilibrata, forse alla fine la più difficile del girone, in cui le nostre (Pan 16, Andre 10; Valente ne) si sono imposte per un solo possesso.

Nella seconda partita l’avversaria era la Lettonia e l’Italia (Andre 15, Pan 12; Valente) con una ottima seconda parte ha ottenuto la seconda W conquistando anche l’aritmetica certezza di essere prima del raggruppamento (e affrontare quindi un ottavo sulla carta più agevole contro una quarta classificata degli altri gironi).

Infine spazio anche per le meno utilizzate con la Lituania, gara (Keys 14, Policari 12; Valente 2) comunque vinta, che ha permesso di entrare agli ottavi da imbattute.

Negli ottavi gli accoppiamenti portavano le azzurre contro la Svezia, un po’ maltrattata nel proprio girone da Belgio, Spagna e Polonia. Partendo con il vantaggio nel pronostico, le azzurre (Keys 12, Pan 11; Valente 4) sono state abbastanza spietate, impedendo alla Svezia di sorprenderle e mettendo tutto in chiaro già dopo i primi 10′. Salvo un tentativo di reazione, le nostre hanno poi tenuto il divario sempre intorno o oltre il ventello, e hanno abbastanza agevolmente acquisito l’accesso ai quarti. Bravissime!!! A forza di vedere nazionali giovanili andar bene, sembra quasi che sia normale, ma non lo è e quindi è giusto essere molto contenti di questo “andazzo”!!!

Ora viene il bello: perché tra meno di mezzora le azzurre scenderanno nuovamente in campo per il sogno della semifinale! Alle 15 va in scena il quarto di finale con la Francia: le transalpine si sono piazzate addirittura terze nel proprio girone, perdendo pesante con l’Ungheria, superando Bosnia-Erzegovina e Slovenia, ma venendo penalizzate rispetto a Slovenia e Ungheria dall’avulsa tra le 3 squadre a 2 vittorie. Negli ottavi poi hanno però superato l’Olanda, con una seconda metà di gara nettamente migliore. Non sarà facile, perché con la Francia abbiamo avuto in passato alterne fortune e sono una nazionale sempre molto competitiva, ma le nostre possono puntare a passare anche questo turno! Forza ragazze!

Qui potrete vedere tra pochissimo la partita in streaming dal canale FIBA su YouTube!

 

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Under 19/M – Oxilia brilla in una Nazionale capace di entrare nelle 4 al Mondiale! E non è finita!

Posted by superbasketball su 7 luglio 2017

Nel Mondiale Under 19 del Cairo, in Egitto, grande Italia e grande Tommaso Oxilia! No, un attimo, grande è poco. ENORME Italia, ENORME Oxilia!

Gli azzurri di Capobianco, che nel giro di pochi giorni è dovuto passare dagli Europei femminili a questa manifestazione, sabato 1 luglio hanno battuto l’Angola faticando moltissimo (Okeke 14, Visconti 11; Oxilia 10), dopo un overtime, superando anche l’infortunio a Visconti. Domenica 2 l’Iran si è dimostrato più arrendevole, e gli azzurri (Oxilia 16, Okeke 15 ) hanno messo su un bel ventello di scarto scarso, con Tommy top scorer dell’incontro. Lunedì 3 semaforo rosso invece contro gli USA: dopo due quarti in cui i nostri (Denegri 14, Okeke 11; Oxilia 5) sono stati anche avanti, gli americani hanno piazzato un paio di allunghi e sono scappati via grazie ad una fisicità straripante. Secondo posto nel girone, e incrocio con la terza del girone D, ovvero il Giappone, negli ottavi.

Malgrado i giapponesi storicamente non siano quotatissimi, gli asiatici ci hanno messo in difficoltà: dopo un nostro buon avvio, i nipponici, trascinati dal collegiale americano Hachimura, hanno completamente ribaltato la situazione andando negli spogliatoi sul +8. Ripresa la linea di galleggiamento nel terzo quarto, il resto della gara è stato un punto a punto che proprio il nostro Tommy, nuovamente top scorer dei nostri (Oxilia 19, Bucarelli 13), ha risolto a circa 3″ dalla fine con un tiro spettacolare dal mezz’angolo di sinistra, in movimento e quasi da dietro alla tabella. Gioco, partita, incontro! Fantastico, e accesso ai quarti ottenuto, e già entrare nelle prime 8 ad un mondiale è roba che a livello senior non vado neanche a vedere l’ultima volta che è successa…

Oggi c’era la sfida ad una Lituania vice campione d’europa l’anno scorso come Under 18, sin qui imbattuta e capace di vincere tutto con scarti abissali. Pronostico? Beh…Ebbene, gli azzurri (Denegri 18, Oxilia 16) non si sono fatti intimidire, e dopo un primo quarto chiuso sotto di un possesso hanno letteralmente messo la freccia e tenuto ben ben dietro gli avversari sino al terzo quarto, quando i lituani hanno infine tirato fuori le unghie e recuperato tiro su tiro (e fallo a favore su fallo a favore, a dir la verità) sino ad un finale de paura, ma in fondo ben gestito (peggio dai lituani, esemplare l’azione frettolosa sul -3 a 19 secondi dalla fine, in cui hanno cercato la bomba nei primi secondi dopo la propria rimessa invece che giocarsi l’ultimo tiro) e chiuso da Denegri dalla lunetta. Grandissima vittoria, che lancia i nostri ragazzi a un passo dal podio! Stupendo! E bravo anche Tommy che ha dato un contributo importantissimo anche oggi!

Naturalmente sul canale Youtube della FIBA trovate tutti gli highlights e i video integrali delle partite. Io vi linko solo questa Top 5 degli ottavi, andate a vedere chi c’è al numero 1! 😉

.

Domani si gioca per entrare nella storia: alle 18 semifinale con la Spagna. Anche lei imbattuta, capace di battere anche il Canada nel girone; oggi ha rifilato un ventello all’Argentina. Difficile, difficilissima. Dall’altra parte sfida nordamericana tra USA e Canada. Chissà che cosa faranno i ragazzi, ormai possono tutto. Ricordatevi la diretta video sul canale FIBA!

E forza Tommy!!!

 

Posted in Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 14 – Pegli femminile quinta, Vado maschile sesta, e altra Liguria sparsa: coach Baiardo vince il titolo maschile, coach Franceri dodicesimo con Ceva femminile

Posted by superbasketball su 7 luglio 2017

Nelle finali nazionali del campionato Under 14 a Bormio (lo so che non sono finite ieri, né l’altroieri, ma ragazzi sono in vacanza!), evento che sostanzialmente chiude i tornei nazionali per società della FIP, sia i maschi di Pallacanestro Vado sia le femmine di Basket Pegli hanno centrato ottimi risultati, rispettivamente col sesto (!) e quinto (!!) posto nazionale assoluto, davvero posizioni per le quali avremmo credo tutti firmato prima dei tornei! E c’è altra Liguria che si è fatta onore…

I ragazzi di coach Prati e Spanò avevano poi chiuso bene il girone, battendo largamente Ragusa, che incuteva un certo timore a priori, e senza fatica anche Isernia, e infilandosi nei playoff come seconda del proprio raggruppamento. L’accoppiamento dei quarti era sulla carta proibitivo, contro l’Armani, eppure i biancorossi hanno tenuto testa ai meneghini restando davanti anche a pochi minuti dal termine, e cedendo solo nel finale. Sfuggita la possibilità di podio, i vadesi hanno però dato il colpo di reni in semifinale battendo la Scandone Avellino, e solo nell’ultima gara di finale contro Don Bosco Livorno hanno pagato la stanchezza della settimana e hanno dovuto “accontentarsi” di un sesto posto che è tanta tanta roba per una squadra ligure maschile: la stessa posizione che aveva ottenuto il CAP Genova (con Miaschi) nel 2014, mentre le altre spedizioni liguri erano arrivate molto più indietro. Bravissimi!!! Ripeto, a livello femminile per fortuna siamo abituati a vedere liguri che fanno le finali e le fanno anche bene; qui è una specie di Gronchi rosa…

Ma in questo torneo dobbiamo sottolineare la vittoria della Stella Azzurra, perché il coach dei romani è il nostro Giovanni Baiardo! Bravo coach! Ricordo che abbiamo parlato di lui poche settimane fa, ha avuto una stagione incredibile vincendo questo titolo, e l’EYBL, come head coach, e l’Under 15 d’Eccellenza come assistente: grandi risultati, e speriamo continuino così!

Qui sotto tutti i risultati, dopo un gran lavoro di risistemazione dato che le tabelle di FIP/giovanile fanno un sacco di confusione nelle giornate delle semifinali e delle finali. Così, per gradire.

Nel torneo femminile, il Basket Pegli di coach Torchia ha fatto ancora meglio! Nell’ultima gara del girone le sharkerine pur soffrendo tantissimo (2 overtime) avevano regolato anche il S. Raffaele, ottenendo il primo posto. L’accoppiamento con Trieste nei quarti si è dimostrato però insidioso, perché le arancioblu hanno dovuto lasciare le speranza di podio in una gara faticosissima contro una zona avversaria continua, tenendosi davanti sino all’ultimo ma poi cedendo. Davvero un peccato, perché ovviamente entrare nelle 4 sarebbe stato ancor più strepitoso. Perso di 3 il quarto di finale, ma vinta di 3 la semifinale contro Valdarno; e nella finale per il 5 posto è poi arrivata la ciliegina del successo sulla Virtus Zane per una posizione direi straordinaria, premio per un gruppo che, come dicevo in sede di presentazione, aveva vinto quasi tutto in sede regionale sinora e ha dimostrato di poter stare in campo anche oltre Giovi. Super!!! E bravissima anche a Matilde Pini che è stata scelta nel miglior quintetto della manifestazione!

Nel torneo femminile menziono anche il campionato discreto del Borsi Ceva, che non è ligure ma per pochi chilometri, e poi è guidato dal ligurissimo coach Franceri. Le cebane hanno trovato una sola vittoria nel girone, dove hanno incrociato le campionesse in carica, poi riconfermate, di Costamasnaga (e le hanno anche fatte soffrire, per due quarti e mezzo); nei quarti hanno superato Cercola, ma poi i due stop con S. Raffaele e Cavezzo le hanno limitate al dodicesimo posto. Comunque un buon torneo!

Ecco qua tutti i risultati del femminile (valgono le stesse considerazioni del maschile).

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: