SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

C Silver – CUS espugna Santa e resta solo, il derby spezzino è della Tarros

Posted by superbasketball su 30 ottobre 2017

Dopo 4 turni di C Silver, gli ultimi due dei quali con sfide dirette tra capoliste, chiaramente la scrematura è stata efficace, e i risultati hanno espresso una capolista solitaria…che è la squadra campione in carica, ovvero il CUS Genova, che ha vinto anche a Santa Margherita e ha lasciato dietro tutti.

Il big match Tigullio-CUS, che come forse avrete già visto su YouTube è stato da me coperto in diretta (la diretta audio però ha fatto di nuovo cilecca, speriamo nella prossima che forse ho trovato l’inghippo 😉 ) è risultato in una partita dal punteggio bassissimo, soprattutto a causa dell’insterilimento degli attacchi nella seconda parte della gara. Dopo lo spavento iniziale per Mangione, uscito dopo 8″ per un problema alla caviglia ma poi recuperato, CUS (Dufour 19, Bedini 11) ha cominciato discretamente, trascinato dal solito Dufour ma anche dai punti di Bedini e dell’under Ferraro (in un caso liberato da un dietroschiena di Zavaglio), mentre per coach Annigoni era soprattutto Aldrighetti a trovare due bombe consecutive che davano la possibilità ai padroni di casa (Wintour 11, Aldrighetti 10) tenere il ritmo. I genovesi però erano più efficaci soprattutto nel pitturato e producevano già un primo vantaggio che alla prima sirena era di 5 punti. La seconda metà della seconda frazione produceva lo strappo decisivo, con i rossi di Pansolin e Taverna a trovare punti anche dall’arco, con Bestagno e con la tripla inconsueta di Zavaglio a suggellare il +16, 22-38, dell’intervallo lungo. Al rientro andava in scena un tempino da minibasket, che i padroni di casa vincevano 12-7 riuscendo a tornare sotto i 10 punti di divario, ma la situazione peggiorava di molto nell’ultimo quarto (pareva impossibile), con tantissimi errori e i cussini che conducevano in porto l’impresa pur segnando solo 5 punticini, perché la pressione dei padroni di casa produceva soltanto 4 canestri: e se non segni, non recuperi. Alla fine il gioco diventava ancora più concitato e gli errori arrivavano anche per quello. Alla sirena finale il vantaggio cussino di 8 punti permetteva ai genovesi comunque di mantenere il comando della classifica, con la prospettiva di ospitare il Follo nel turno prossimo e in quello successivo la “trasferta” a Pegli, un calendario piuttosto favorevole. Per il Tigullio uno stop forzato da una giornata di scarsa vena al tiro, ma comunque comprensibile per una squadra molto giovane (tutti ’94 e successivi a parte Belingheri): per Annigoni e Pieranti nel weekend prossimo c’è l’insidiosa trasferta a Sarzana dove provare a ribadire le proprie qualità più positive.

E per chi non avesse ancora visto nulla, ecco qua foto (poche) e telecronaca della BraunTV!

Foto:

2017-2018 C Silver Tigullio-CUS 42-50

Video:

.

In seconda posizione, prima di un gruppetto di 3 inseguitrici, c’è la Tarros Spezia, che ha vinto l’altro clou della giornata, ovvero il derby del Palasprint, con buona partecipazione di pubblico, con Sarzana. I bianconeri (Visigalli 20, Peychinov 17) e i biancoverdi (Casini 20, Dell’Innocenti 14) hanno giocato più o meno allo stesso livello per i primi 2 quarti, una prima metà di gara dal punteggio piuttosto alto: dopo l’intervallo però il team di Padovan ha mantenuto il ritmo offensivo ma migliorato nella propria metà campo, prendendo un vantaggio prossimo al ventello, che è arrivato poi nell’ultima frazione. Un passaggio comunque importante per gli spezzini, che devono mantenere il passo per restare il più possibile attaccati al CUS: sabato saranno a Genova con l’Ardita. I ragazzi di Bencaster e Giannetti dovranno invece vedersela con il Tigullio in cerca di riscatto.

La terza piazza è appannaggio del Tigullio, ma sempre a pari merito in quarta posizione sale la Pallacanestro Vado (Brignolo, Cerisola e Tsetserukou 12) , che finalmente è riuscita a giocare sul campo di casa e ha sfruttato l’occasione con i Pegli di coach Piastra (Meneguz 12, Brichetto S. 11). I biancorossi sono partiti a razzo (11-0) e al 10′ avevano già un vantaggio rassicurante di 17 punti. Pegli ha trovato punti dall’arco nella seconda frazione, ma è riuscito solo a limare il gap, che poi nella seconda parte è nuovamente lievitato, arrivando oltre i 20. I ragazzi di Costa e dei due Dagliano senza l’intoppo dello 0-20 di due settimane fa ora potrebbero essere insieme al CUS, per cui sono sicuramente insidiosi per tutti: domenica a Chiavari dovranno però confermarsi. Per gli Sharkers c’è un’altra trasferta abbastanza dura, quella di Ospedaletti.

Proprio la squadra orange si trova al quinto posto dopo aver espugnato il campo del Follo (Langone 16, Canini 15). A Lerici coach Lupi ha potuto schierare Zunino, e i suoi ragazzi (Generale 17, Cacace 15) hanno risposto con una vittoria in controllo e nel finale di ampie dimensioni, il secondo referto rosa stagionale per i ponentini che ora dovranno affrontare Pegli, poi avranno in sequenza due gare fondamentali a Vado e Genova sponda CUS. Coach Cristelli la trasferta al Palacus la deve invece già preparare per sabato prossimo.

A Chiavari si giocava per la prima vittoria in campionato tra l’Aurora e l’Ardita: l’ha spuntata la squadra di casa (Ferri 13, Costacurta 10), che dopo una prima frazione ad elastico ha fatto un po’ di buco nel secondo tempino. I ragazzi di Chiesa (Visca 13, Pietronave 11) non riuscivano a ingranare nel terzo quarto e scivolavano al -17, sul quale i gialloblu di Marenco pur finendo al ralenti riuscivano a lucrare i primi 2 punti, anche se il divario di 9 resta pericoloso per il ritorno in quel di Genova. L’Aurora potrà giocare domenica ancora in casa ma dovrà ricevere il Vado; analogo impegno gravoso casalingo per l’Ardita, perché in via Allende scenderà (salirà, meglio) la Tarros.

Situazione:

.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: