SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Archive for gennaio 2018

C/F – La classifica si allunga. Domenica Amatori-Cestistica Spezzina

Posted by superbasketball su 31 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile ligure prosegue la sua prima fase, arrivata al dodicesimo turno recupero più recupero meno (diciamo recupero più perché tendono ad aumentare 😉 ): rispetto alla settimana scorsa la giornata parzialmente disputata (con il posticipo di stasera) ha sostanzialmente confermato la graduatoria.

Stasera l’Amatori Savona ha confermato a Cairo Montenotte che il primo posto in graduatoria, per ora, non è usurpato, andando ad imporsi abbastanza nettamente sul team di coach Piccardo. Gara ininfluente per le senior, ma che in classifica generale permette per ora alle vadesi di mantenere 4 punti di distacco dalla Cestistica Spezzina, che però ha giocato ben 3 gare in meno ed è di fatto imbattuta. E allora domenica sarà interessante, sempre ai fini della classifica generale perché in quella mirata a classificare per i playoff non avrà effetto, seguire la gara tra le ragazze di Dagliano e quelle di Corsolini, un big match che dovrebbe dare una valutazione più oggettiva del livello delle due formazioni: all’andata si imposero le bianconere con 19 punti di scarto, vediamo se stavolta le pappagalline riusciranno a imporsi, perché in caso contrario probabilmente le spezzine gradualmente conquisteranno poi la vetta. Palla a due alle ore 18.

Ferma ancora la Cestistica Spezzina di coach Corsolini, seconda nella classifica generale, e anche l’Audax di Rossi terza in classifica: l’incontro è stato infatti spostato addirittura all’8 marzo (il che peraltro collide un po’ con il recupero di Blue Ponente-Cestistica, che sarebbe fissato per il 7 marzo. Vedremo). Le spezzine dovrebbero tornare in campo proprio per il big match di Vado domenica, partita speriamo tecnicamente molto valida, mentre le santerenzine sabato ospiteranno il Blue Ponente con un pronostico abbastanza favorevole.

Il quarto posto (che poi è il terzo senza le Under 20) è sempre appannaggio dell’Aurora Chiavari (Copello 21, Grigoni 16), che ha battuto al Palacarrino la Sidus Genova (Saturnino 9, Patrone e Daneri 6). Le gialloblu non hanno fatto sfracelli, ma sfruttato la vena offensiva calante delle genovesi per sopravanzarle dal secondo quarto in poi. Coach Straffi può preparare la gara importantissima di Marola, contro l’avversaria che tallona l’Aurora, potendo gestire il +14 dell’andata. Coach Carraro anche stavolta ha ripiegato in tasca un referto giallo, ma ha qualche sensazione positiva che può tentare di concretizzare in futuro, probabilmente però non nei due prossimi impegni, il posticipo del 7 febbraio in casa con Cairo e la trasferta a Spezia contro la Cestistica del weekend successivo.

Il Marola di coach Martini, anche se sul server della FIP ancora non lo sanno (e non è l’unico risultato mancante, a dire il vero), si è imposto sul campo del Villaggio Sport per 31-54, confermando il pronostico che lo vedeva favorito al cospetto dell’ultima in classifica. Certamente importante per le maroline battere l’Aurora sabato, perché la raggiungerebbero in classifica, e con 15 punti di scarto ci sarebbe anche il sorpasso nella lotta per il terzo posto in griglia playoff. Il Villaggio di coach Canepa rimane con 2 soli punti in classifica, e a sua volta sabato andrà in trasferta a Genova sponda Auxilium.

Proprio le genovesi di coach Grandi (Picasso 15, Policastro 14) hanno conquistato l’altro referto rosa del turno, andando a vincere in trasferta sul campo del Blue Ponente (Vittone 11, Munerol 9). L’Auxilium è partita meglio, ha subito un ritorno delle padrone di casa, poi ha piazzato un parziale che si è rivelato decisivo e ha gestito la gara in discesa. Per loro il prossimo turno potrebbe essere favorevole data la visita del Villaggio ultimo in via Cagliari, nel mirino Marola nel caso dovesse soccombere in casa con l’Aurora. Per il gruppo di coach Bracco c’è sabato la dura trasferta a casa dell’Audax, con pronostico abbastanza chiuso.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 13

03/02/2018 – 19:00 A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO-BLUE PONENTE BASKET n.d.; Punti: 18+4=22
03/02/2018 – 18:30 A. DIL. BASKET MAROLA-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 12+14=26
04/02/2018 – 18:00 A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 22+18=40
07/02/2018 – 19:50 SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D-A.S.DIL. BASKET CAIRO n.d.; Punti: 4+8=12
03/02/2018 – 18:30 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 10+2=12

Annunci

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Giornata favorevole alle prime; domenica il big match Cogoleto-My Basket

Posted by superbasketball su 30 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCome in C Silver, anche la giornata appena conclusasi in D regionale non ha riservato particolari sorprese, confermando i semplici pronostici basati sulla classifica. Nel prossimo turno però qualcosa si dovrà muovere per forza, perché Cogoleto-My Basket darà qualche chiarimento sulla corsa al vertice.

Il My Basket di coach Brovia continua la sua corsa solitaria dopo aver sistemato la pratica Diego Bologna (Cirillo P. 19, Pietrini 10), senza lasciare spazio ai giovani spezzini, e inanella la vittoria numero 12, la sesta consecutiva. La capolista però deve affrontare un test più duro domanica, una specie di prova del nove, quando dovrà scendere sul parquet del Paladamonte per affrontare il Cogoleto in quello che sarà per distacco il big match della giornata del prossimo weekend. Tra l’altro la Pro Recco riposerà, per cui la gara da un lato potrebbe lanciare il My in una fuga davvero pericolosa per le inseguitrici, dall’altro potrebbe consentire al Cogoleto di riagganciare proprio i recchelini e superarli in graduatoria per lo scontro diretto favorevole. Palla a 2 alle 18.30. Quanto ai ragazzi di De Santis, che non vincono da 5 giornate e quindi nel ranking di “forma” sono all’ultimo posto, dovranno ospitare alla palestra Papini la Valpetronio che li segue a 2 lunghezze, avendo 1 solo punto di scarto da difendere dell’andata: occorre certamente un po’ di risveglio per non essere scavalcati.

Resta seconda la Pro Recco (Massori 15, Ermirio 11), che ha espugnato Villa Citera, imponendo un nuovo stop casalingo ai ragazzi di coach Deda (Danubio 11, Tacconi 9). Troppo fiacco l’approccio dei matuziani, che hanno lasciato subito strada agli ospiti, risvegliandosi un po’ nella terza frazione, ma crollando poi ulteriormente nell’ultimo tempino. Coach Pizzonia deve ora stare a guardare il risultato di Cogoleto, per tornare a giocare nella trasferta di Sestri tra 10 giorni. I sanremesi, sempre a corto di punti per la corsa salvezza, da parte loro devono viaggiare in direzione di Chiavari, dove li aspetterà il Villaggio.

Cogoleto ha avuto la forza di recuperare una gara iniziata maluccio, con la Pallacanestro Loano (Giulini 22, Borgna e Bussone 16) che davanti al proprio pubblico aveva ottenuto velocemente un vantaggio in doppia cifra. Invece nel prosieguo i ragazzi di Dellarovere hanno ricucito il gap e nel finale sono stati più lucidi, interrompendo la serie positiva (3 vittorie) dei loanesi e prolungando la propria, 9 consecutive, la più lunga di tutto il torneo. Come già raccontato, domenica al Paladamonte i cogoletesi forse potranno capire se possono davvero competere per la prima posizione, che, ricordo, vale la promozione diretta senza passare dal macinino dei playoff. I ragazzi di Ciccione mancano una ghiotta occasione di proiettarsi ai piani alti facendo uno scalpo prestigioso, ma possono riprovare domenica a Genova in casa dell’Auxilium.

Altra partita piuttosto tirata è stata quella di Casarza, un quasi derby in cui gli ospiti del Villaggio si sono imposti sulla Valpetronio alla fine con soli 6 punti di scarto, mantenendo la quarta posizione. La classifica del team di coach Podestà resta pertanto abbastanza deficitaria, 8 punti in 14 partite (13 perché c’è di mezzo anche un riposo) sono pochini: la trasferta a Spezia in casa di una Diego Bologna in anemia di punti deve essere da sprone per un riscatto. I villaggini di coach Terribile sono tornati al rosa dopo aver pagato dazio contro il My Basket, e domenica ricevono l’ultima in classifica BVC sperando di allungare la striscia, e, se il Cogoleto perdesse, anche di riavvicinarsi al terzo posto.

L’altra gara della giornata si giocava al Palafigoi, sede della Pallacanestro Sestri, ed era il derby genovese con l’Auxilium (Castello 15, Mortara e Croce 10). Netta la vittoria dei ragazzi di coach Mariotti (Zito 28, Lando 25), con più di un ventello di scarto, e quinta posizione consolidata, ora con 4 punti di distacco dalle seste, e a 2 punti dal Villaggio quarto. La trasferta di sabato a Busalla in casa del team di Tarantino, penultimo, sembra una buona chance di proseguire su questa strada. Il team di coach Pezzi resta invece ancora attardato, alla pari con Valpetronio: l’arrivo domenica in via Cagliari del Loano in buono stato di forma deve sollecitare un cambio di passo per non perdere anche questo treno, altrimenti potrebbe poi diventare difficile difendere il nono posto.

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 15

03/02/2018 – 20:30 PALL. BUSALLA S.A.R.-PALLACANESTRO SESTRI Studio GR n.d.; Punti: 6+14=20
04/02/2018 – 18:30 ASD CFFS COGOLETO BASKET-MY BASKET GENOVA INTERGLOBO n.d.; Punti: 20+24=44
04/02/2018 – 18:30 ASD VILLAGGIO SPORT PALL.-BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO n.d.; Punti: 16+2=18
04/02/2018 – 18:30 ASD PGS AUXILIUM-BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC n.d.; Punti: 8+10=18
03/02/2018 – 21:00 SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS-ASD VALPETRONIO BASKET n.d.; Punti: 10+8=18

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

B/F – La Polysport ancora più in emergenza non ce la fa a Livorno

Posted by superbasketball su 30 gennaio 2018

La Polysport Lavagna (Aldrighetti 12, Fantoni e Bianchino 5) ha rimediato un’altra sconfitta, in trasferta, sul difficile campo della Jolly Livorno, ma se pensiamo che oltre a tutte le assenze solite stavolta mancava anche Giorgia Belfiore, i 13 punti di scarto assumono tutt’altro significato.

Tranquillizziamo, almeno stavolta non è un problema fisico, solo logistico, però senza la lunga ex NBA-Zena la coperta si è accorciata ulteriormente, tant’è vero che a referto sono andate solo 8 giocatrici lavagnesi. “Ha giocato 35′ Garbarino, classe 2002, partendo in quintetto e facendo molto bene: siamo in super emergenza ma dare spazio a lei e a Donati (2001, N.d.SBB) è solo un grande onore, stanno tenendo il campo bene“, spiega coach Daneri, che torna ancora sulla partita di domenica: “Senza Belfiore abbiamo provato a tenere botta, e tutto sommato abbiamo anche fatto cose discrete, solo che se non facciamo mai canestro è dura“. E infatti pur tenendo le livornesi a punteggio basso, è chiaro che con 31 punti a referto, di cui solo 9 nella prima metà, non è pensabile arrivare a un referto rosa. “Loro sono una squadra davvero solida, siamo riusciti a limitarle, a non farle correre, ma sbagliamo troppo al tiro“. Archiviata la trasferta livornese, la prossima in casa con Florence è uno scontro diretto, vincendo il quale le biancoblu potrebbero scalare un po’ la classifica, andando davanti alle fiorentine e probabilmente anche al Rifredi, fuori dalla zona playout: “Sabato bisogna vincere o almeno provarci. Più che altro ora l’obiettivo è provare a tirare dentro più squadre possibili nella baraonda dei playout“. Playout, che, ricordo, impegneranno le ultime quattro classificate, su 2 turni (mentre intanto è stato chiarito che in alto solo le prime 3 andranno alla fase successiva). Ma ci sono ancora tanti turni da disputare, ben 10, e la speranza è che le liguri possano tirarsi fuori dalla zona pericolosa…

Situazione:

.

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Giornata senza scossoni

Posted by superbasketball su 29 gennaio 2018

La quattordicesima giornata della C Silver non ha visto verificarsi particolari sorprese: certo, ci sono state vittorie esterne, ma in tutti i casi la squadra davanti in classifica si è imposta, e la graduatoria ne è risultata confermata.

Al CUS è bastato un buon inizio per risolvere velocemente la pratica Follo nel testa-coda sul campo di Lerici. Pur senza Nicola Vallefuoco i genovesi (Bedini 26, Vallefuoco S. 20) erano già avanti di 12 dopo i primi 10′, e il +18 dell’intervallo lungo ha permesso a Pansolin e Taverna di allungare le rotazioni all’intera panchina, tutta utilizzata (e anche a segno) nella restante parte di gara, in cui i ragazzi di Cristelli (Canini 15, Giuliani 13) sono peraltro riusciti a pareggiare il parziale, cedendo alla fine appunto con lo stesso scarto dell’intervallo lungo. Pronostico ampiamente rispettato, e CUS ancora davanti a tutti: i biancorossi devono ora provare a recuperare una migliore condizione fisica, per preparare il derby casalingo con il Pegli di sabato prossimo. Quanto ai follesi, il loro campionato prosegue nella speranza di acciuffare qualche altro punto: non sarà facile nel derby a Sarzana, ma è obbligatorio provarci sempre e comunque.

Anche l’altro testa-coda non ha riservato sorprese: la Tarros (Peychinov 26, Garibotto 23) ha infatti disposto relativamente facilmente di un’Ardita Juventus (Bovone 11, Rossi e Ferrari 10) arrivata al Palasprint con 8 giocatori, con varie assenze importanti. Eloquente il 27-8 della prima frazione, e anche se nella seconda i ragazzi di Chiesa hanno tenuto la posizione, nel terzo quarto con solo 3 punti all’attivo i nerviesi hanno definitivamente capitolato, finendo di fatto doppiati nel punteggio con cui si è chiuso il referto. Padovan, così come Chiesa, ha ruotato tutti gli effettivi, cercando di lavorare per le gare future, a partire dalla trasferta di Chiavari; per l’Ardita al Palamajorana ci sarà invece il Tigullio, ma le partite fondamentali saranno le successive, in trasferta con Follo e in casa con Pegli.

La Pallacanestro Vado (Brignolo 17, Fazio e Tsetserukou 12) ha confermato la sua terza posizione vincendo al Geodetico la sfida con l’Aurora Chiavari (Ferri 16, Calzolari 15). Non è stata una passeggiata, perché l’Aurora ha tenuto botta, andando dietro nel punteggio al rientro negli spogliatoi, ma reagendo nella terza frazione e riuscendo a rimettere anche il naso avanti. I ragazzi di Costa non si sono però persi d’animo e hanno controbattuto, rimandando indietro quelli di Marenco e conquistando il decimo referto rosa stagionale. Per i biancorossi ora il calendario diventa però infernale, dovendo giocare le restanti contro le prime della graduatoria, a cominciare dalla trasferta di sabato ad Ospedaletti che potrebbe essere decisiva per il terzo posto: c’è anche la tegola Ottone, fuori per il menisco e un trasferimento di studio all’estero. “Fino alla fine dell’anno, eta’ media 17 anni in campo (non seduti). Le sei vittorie consecutive sono frutto di un calendario benevolo che abbiamo ben sfruttato, difenderemo il terzo posto anche se non sarà facile“, commenta il dirigente Stefano Dellacasa. L’Aurora resta a quota 10, zona di tranquillità relativa: pur con la Tarros in arrivo, in realtà una sconfitta dell’Ardita potrebbe significare salvezza anticipata in ogni caso.

A Santa Margherita il Sarzana di Giannetti e Bencaster (Ferrari 23, Tesconi 16) ha lungamente tenuto in scacco i padroni di casa del Tigullio (Vexina A. 17, Radchenko 14), rimanendo avanti nel punteggio e dando l’impressione di poter interrompere la serie negativa ormai perdurante da mesi (ultima vittoria il 18 novembre scorso in casa con Pegli), ma poi i ragazzi di Annigoni e Pieranti sono venuti fuori alla distanza e in una quarta frazione tirata si sono imposti con un possesso di vantaggio, conquistando una vittoria che permette loro di tenere la testa avanti rispetto all’Ospedaletti ed essere ancora quarti. Per i sammargheritesi ora due gare contro squadre che stanno dietro, a Genova con l’Ardita e poi in casa con l’Aurora, prima del rush finale con Spezia e Vado; i sarzanesi non possono sbagliare la gara con il Follo, e vada come vada a questo punto soprattutto devono fare da qui in poi almeno gli stessi punti dell’Ardita per non correre rischi (il vantaggio negli scontri diretti è dei nerviesi).

L’Ospedaletti di coach Lupi (Colombo 34, Cavallaro 13) ha espugnato il Palasharkers, grazie ad una super prestazione del proprio pivot Colombo, e malgrado un paio di assenze importanti (Zunino, e il neo-bipadre Michelis, auguri!) nell’occasione, ma con l’altrettanto importante aggiunta fissa di Fabio Bedini nel roster, che compenserà Generale in partenza per gli States, si pone come seria candidata a una delle prime 4 posizioni. Gli orange hanno dovuto lottare, perché i ragazzi di Piastra (Prezioso 20, Brichetto M. 10) non si sono arresi sino all’ultima frazione, pagando certamente in esperienza nel momento topico e non riuscendo ad arginare Colombo nel pitturato. Ora l’Ospedaletti deve dare continuità al campionato se vuole puntare più in alto, e la sfida casalinga con Vado dirà se può ancora puntare al terzo posto; i pegliesi faranno del loro meglio al Palacus, ma probabilmente la salvezza aritmetica è ad un passo, e il sesto posto alla fine della prima fase alla loro portata.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – Doppia sconfitta esterna per le liguri a Bologna ed Empoli

Posted by superbasketball su 28 gennaio 2018

Il girone di ritorno per ora ricalca abbastanza il girone di andata: anche qualche mese fa le due liguri erano partite con i referti gialli, e il calendario si era dimostrato piuttosto impervio nelle prime giornate. Come dicevo la settimana scorsa, ci eravamo abituati ai 2-0 a favore e ora subirne due consecutivi contro ci fa magari storcere il naso. C’è da dire però che le sconfitte di sabato sono arrivate entrambe nelle condizioni peggiori, ovvero in trasferta contro squadre che precedono in graduatoria, e in questo senso non devono preoccupare. Certamente sarebbe bello riprendere col passo giusto al più presto.

La CA Carispezia (Da Silva 26, Linguaglossa 9) a Bologna è arrivata senza Cadoni e con varie ragazze acciaccate, compresa Da Silva che poi malgrado tutto ha fatto una gran parte del bottino offensivo, e ha finito la gara con anche Olajide infortunata per uno scontro di gioco. La vittoria ha arriso dunque alla Matteiplast, che ha fatto la partita, trascinata da una D’Alie superlativa (39 punti e 10 rimbalzi, lei che è playmaker), mantenendosi sempre davanti, e in un paio di occasioni dando l’impressione di poter scappare via, anche sul +16 nella terza frazione, ma in (quasi) tutti i casi le bianconere hanno reagito. L’ultimo quarto ha visto addirittura il rientro delle ragazze di Corsolini sino al -5, due possessi; poi però le troppe palle perse hanno permesso alle biancorosa di riprendere una distanza di sicurezza, e conquistare il referto del colore desiderato. Speriamo l’infortunio di Olajide non sia importante, che Cadoni possa rientrare per l’impegno del weekend prossimo, quando a Montepertico arriverà Faenza: da lì deve ripartire la Carispezia per costruire il suo di girone di ritorno.

Anche la Cestistica Savonese (Zanetti 23, Penz 10) aveva una sfida improba, perché Empoli che la ospitava, oltre ad essere la capolista, voleva farsi perdonare dai tifosi la sconfitta patita due settimane fa sul proprio campo per mano della Carispezia. Sì è visto già nel primo quarto, quando la Scotti ha più che doppiato le biancoverdi andando sul +14. La reazione savonese però permetteva di ricucire sino al -4, per poi chiudere la metà gara sotto di 9, un distacco ancora recuperabile. La svolta nella terza frazione, in cui le toscane allungavano fino al 55-35 di fine tempino, e a quel punto per le ragazze di Pollari c’era solo la possibilità di limare qualcosa e di far esordire anche Irgher. In un’ipotetica tabella di marcia la sconfitta ad Empoli ci stava: così come all’andata, adesso sarà essenziale, dopo la sosta forzata imposta dal turno di riposo in arrivo, ripartire a tutta dalla trasferta di Cagliari, che va condita con i 2 punti.

Situazione invariata in vetta, con Empoli e Valdarno insieme e Palermo e Bologna appaiate 2 punti sotto; Civitanova ha approfittato della sconfitta delle spezzine per salire al quinto posto da sola, mentre la Cestistica è ora decima, ancora a tiro della zona playoff.

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – Liguri in trasferta contro seconda e quarta

Posted by superbasketball su 26 gennaio 2018

In A2 femminile la diciassettesima giornata per la Liguria è davvero impegnativa, e nel giochino di prevedere le vittorie e le sconfitte, stavolta è piuttosto difficile pronosticare qualcosa di favorevole per le nostre! Entrambe in trasferta, contro due delle prime della classe.

La CA Carispezia completa il suo trittico terribile: dopo l’incredibile vittoria di Empoli e il “ritorno sulla Terra” della sconfitta casalinga con Valdarno, ecco la trasferta di Bologna, contro la Progresso che oggi è quarta perché Palermo l’ha battuta e appaiata, ma è stata sempre nelle prime 3 per tutta l’andata. Il match disputato a Montepertico si era concluso con uno scarto di 9 punti a favore delle bolognesi, dopo che le spezzine erano riuscite nel terzo quarto ad andare in vantaggio reagendo ad una prima fuga delle ospiti. Da allora come sappiamo la Matteiplast ha perso solo con Empoli, Valdarno e recentemente in casa con Palermo, confermando di essere una potenza del girone. Nell’ultimo turno ha vinto a Roma col San Raffaele (D’Alie 23, Storer 14). Il match tra Progresso e Carispezia di fatto è il clou della giornata, se consideriamo la somma dei punti come nel solito giochino che vi propongo nelle tabelle. Per coach Corsolini, che si aspetta un girone di ritorno in crescita rispetto all’andata, c’è soprattutto da verificare un “rimbalzo” rispetto alla sconfitta interna con la Galli, pur valutata non una prestazione del tutto negativa, perché anche se non arrivasse il risultato a Bologna, dalla prossima settimana bisogna ricominciare a fare punti. Poi, se ci fosse l’occasione questo sabato (ore 16 la palla a 2), va colta! Non sarà facile, perché il bollettino dà per assente Cadoni e per acciaccate Linguaglossa e Da Silva. Forza bianconere!

La Cestistica Savonese a sua volta ha da pagare dazio con le prime della classe: questa settimana deve infatti andare ad Empoli, e la prossima dovrà ospitare a sua volta il Valdarno (e si ritroverà davanti Moretti e Skiadopoulou). E’ chiaro che la trasferta in casa della Scotti di sabato (ore 21, così se volete potete seguire entrambe le liguri almeno col play by play della Lega Basket Femminile) è la peggiore dell’anno, ma avevamo detto così anche due settimane fa per la Carispezia, e invece 😉 . E visto che ci siamo, si tratta del sottoclou della giornata, a 2 lunghezze come somma dei punti da quello di Bologna, a pari con Faenza-Palermo. A parte gli scherzi e le curiosità, il ruolino di marcia delle empolesi è impressionante e facile da riassumere, hanno perso solo con le spezzine (Narviciute 13, Rosellini 12) nell’ultima di andata, poi nel turno scorso sono ripartite…da ferme, riposando, e quindi tornano in campo dopo due settimane dal fattaccio. Certamente saranno cariche a mille perché devono, davanti al pubblico della Lazzeri, cancellare la sconfitta recente. Per coach Pollari e le ragazze in biancoverde c’è da affrontare la gara con fiducia, senza soggezione, e provare, perché chi non prova non riesce. Certo non è la gara su cui si deve contare per scalare la classifica. Forza Cestistica!

Partite in programma:

A2/F 2017-2018 – Giornata n. 17
27/01/2018 – 16:00 PROGRESSO BK FEMM. BOLOGNA-CARISPEZIA LA SPEZIA n.d.; Punti: 24+18=42
28/01/2018 – 18:00 INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE-CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO n.d.; Punti: 18+16=34
28/01/2018 – 18:00 A.S.D. PALL. FEMM. UMBERTIDE-SAN RAFFAELE BK ROMA n.d.; Punti: 8+10=18
27/01/2018 – 15:30 RR RETAIL GALLI BK S.G.V.-MERCEDE BK ALGHERO n.d.; Punti: 26+2=28
27/01/2018 – 15:30 INFINITYBIO FAENZA-ANDROS BASKET PALERMO n.d.; Punti: 16+24=40
27/01/2018 – 18:30 LA MOLISANA CAMPOBASSO-SURGICAL CAGLIARI n.d.; Punti: 14+4=18
27/01/2018 – 21:00 SCOTTI VASCO EMPOLI-CESTISTICA SAVONESE n.d.; Punti: 26+14=40

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F – La Polysport perde col Nico Basket nel recupero; ora la trasferta di Livorno

Posted by superbasketball su 25 gennaio 2018

La Polysport Lavagna non è purtroppo riuscita a bissare la vittoria del weekend scorso: il recupero di ieri sera con il Nico Basket ha visto infatti imporsi le toscane al Cotonificio con un netto 37-53.

Le biancoblu (Fantoni 12, Aldrighetti 11), diversamente da quanto era successo nella gara sospesa per umidità la sera dell’Epifania, hanno perso il contatto abbastanza presto dalle avversarie, andando negli spogliatoi a metà gara con la miseria di 12 punti segnati, sotto di 13. L’andazzo non è migliorato nel terzo quarto, che ha definitivamente consegnato alle valdinievoline, con un bel po’ di anticipo sulla sirena finale, il referto rosa del recupero. “Purtroppo abbiamo avuto percentuali basse al tiro e questo ci ha demoralizzato un po’. Loro sicuramente sono una squadra ben costruita e molto più lunga di noi. Peccato, il 6 siamo state sfortunate“, commenta Michela Fantoni, ieri sera top scorer della squadra di coach Daneri. Sulla “lunghezza” della squadra ovviamente influiscono tantissimo i molti infortuni eccellenti nel roster lavagnese: “Sì sicuramente gli infortuni stanno pesando molto in questa stagione, ma non dobbiamo trovare scuse. Domenica andremo a Livorno e cercheremo di vendere cara la pelle“. Niente alibi, giustamente. E il girone si è dimostrato molto sfidante: “Eh si… sono tutte partite difficili, non esistono le squadre materasso; anche Lucca, anche loro che sono ultime non sono male, sono giovani e atletiche“.

E così la classifica lavagnese non migliora: la Polysport resta a quota 8, in terzultima posizione. E la trasferta di domenica a cui ha fatto riferimento Michela, si presenta abbastanza proibitiva, in casa della Jolly, seconda in classifica, reduce, è vero, da una sconfitta netta, proprio nella tana del Nico, ma che è tuttavia solo la seconda in tutto il torneo sinora. In Valdinievole oltre a tante assenze si è aggiunto un problema fisico di Tripalo, che vedremo se avrà recuperato domenica: ma per fare risultato a Livorno servirà una super prestazione biancoblu. Speriamo, serate di tiro negative come quella di ieri dovrebbero essere abbastanza rare.

Forza ragazze!

Partite in programma:

B Femminile Toscana  2017-2018 – Giornata n. 13

27/01/2018 – 20:30 A.S.D AVVENIRE 2000 RIFREDI-IL PALAGIACCIO P.F. FIRENZE n.d.; Punti: 8+24=32
27/01/2018 – 18:45 IL FOTOAMATORE FLORENCE BK-ORZA RENT – NICO BASKET FEMMIN n.d.; Punti: 10+16=26
27/01/2018 – 21:00 GMV BASKET A.DIL.-A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA n.d.; Punti: 12+18=30
28/01/2018 – 18:00 A.S.D.BASKET DON BOSCO FIGLINE-NAMED N. 8 S.G.VALDARNO n.d.; Punti: 4+10=14
27/01/2018 – 21:00 IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE-LE MURA SPRING BASKETBALL n.d.; Punti: 12+2=14
28/01/2018 – 18:00 G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D.-POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.D. n.d.; Punti: 20+8=28

Situazione:

.

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

7° allenamento del CTF femminile 2004-2005 domenica 28 gennaio alle 11 al PalaFigoi

Posted by superbasketball su 25 gennaio 2018

scuolambgiovanLogo Comitato Regionale FIP LiguriaIl gruppo del CTF femminile 2004-2005 completerà la mattinata di domenica 28 gennaio al PalaFigoi allenandosi dalle 11 alle 13 agli ordini di coach Grandi e degli assistenti Carbonell e Griffanti Bartoli: è il loro 7° allenamento stagionale (e bisogna considerare anche l’impegno sostenuto a inizio gennaio per il Fabbri).

Buon lavoro e divertimento a tutti!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

9° allenamento del CTF femminile 2003-2004 domenica 28/1 e amichevole contro l’A.S. Monaco l’11/2

Posted by superbasketball su 25 gennaio 2018

scuolambgiovanLogo Comitato Regionale FIP LiguriaIl Centro Tecnico Federale femminile 2003-2004, prosegue i suoi allenamenti, e programma anche un evento speciale.

Infatti, il 9° allenamento, come sempre sotto la guida di coach Laura Ciravegna e degli assistenti Andrea Brovia e Daniele Albano, è previsto per domenica prossima 28 gennaio alle ore 9 al solito PalaFigoi, ma oltre a questo è già stata diramata la convocazione a 14 ragazze dello stesso gruppo per l’11 febbraio, quando il team ligure si confronterà in amichevole alle 11.15 al PalaCanepa di Diano Marina con la squadra francese Under 15 dell’A.S. Monaco. Un’occasione di confronto internazionale interessante con la squadra giovanile pari età di una società che partecipa alla lega NF2, la quarta lega femminile in Francia.

Buon lavoro e divertimento a tutti!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS in casa del Follo, Tarros in casa con Ardita, doppio testa-coda

Posted by superbasketball su 25 gennaio 2018

Quattordicesima giornata di C Silver, quinta di ritorno e quindi “scollinamento” di metà ritorno: le capoliste hanno impegni sulla carta abbordabili contro ultima e penultima, un doppio testa-coda sulla carta piuttosto scontato.

Il CUS di Pansolin e Taverna lascia il “fortino” PalaCUS (per inciso: normalmente i campi sono particolarmente difficili quando sono “caldi”, con il pubblico a contatto, con particolarità come luci che possono disturbare, riferimenti buoni per il tiro per chi ci si allena sempre, dimensioni peculiari, righe con visibilità inconsueta, e il PalaCUS non sembra rientrare in questa casistica) ma la trasferta di sabato sera, unica gara del giorno, è contro il Follo di coach Cristelli, che il suo impianto a Lerici (suo è un eufemismo nel senso che come ricorderete ha dovuto cercarlo affannosamente prima dell’inizio del torneo, negli altri scorsi casa Follo era il PalaMariotti) sinora non è ancora riuscito a difenderlo. All’andata fu una gara a senso unico, chiusa con un trentello scarso di divario: i follesi devono far punti per tanti motivi, anche se forse l’esito playout, con 5 gare da disputare e 6 punti da Sarzana, è difficile che non si verifichi, per cui ci proveranno, ma il pronostico è davvero chiuso. Per il CUS lasciare punti all’ultima in classifica sarebbe semplicemente disastroso.

La Tarros Spezia torna a giocare al Palasprint, dove domenica alle 18 si presenterà l’Ardita Juventus. Gli spezzini non possono perdere punti, figuriamoci in casa, e quindi coach Padovan spronerà i suoi a non approcciare con sufficienza la partita. La differenza in classifica è enorme e all’andata a Genova lo scarto fu di 20 punti: pronostico dunque tutto per i bianconeri, anche se coach Chiesa nelle ultime settimane ha visto il suo gruppo trovare punti importanti, anche su un campo difficile come quello di Sarzana, riaprendo anche il discorso terzultimo posto, e quindi la situazione mentale è certamente dei nerviesi è una delle migliori immaginabili. Vedremo se farà qualche differenza.

La Pallacanestro Vado domenica alle 18.15 al Geodetico dei Giardini a Mare ospita l’Aurora Chiavari di coach Marenco. I biancorossi sono al momento terzi, con 4 lunghezze di vantaggio su Tigullio e Ospedaletti, una posizione che dovranno legittimare nei prossimi molto impegnativi turni, in cui incontreranno sia le due capoliste sia le contendenti menzionate: quella con l’Aurora per i ragazzi di Costa è quindi una tappa da superare assolutamente con successo, dato che nei turni successivi di punti potrebbero arrivarne pochi. I chiavaresi invece sono alla ricerca dei punti salvezza definitivi, ne bastano pochi ma anche qui il calendario non è banale. Vista l’età media dei due gruppi, la partita dovrebbe risultare divertente.

A centro della classifica le altre due partite del turno.

A Santa Margherita, ore 18.15, il Tigullio di Annigoni e Pieranti aspetta la visita del Sarzana di Giannetti e Bencaster. Entrambe le squadre nel turno scorso hanno pagato dazio con le capoliste, entrambe giocando partite tutto sommato positive e cedendo nel finale dopo aver dato buoni segnali. Si incrociano, con i sammargheritesi in piena lotta per il quarto posto, con la speranza di riavvicinare il terzo, mentre i sarzanesi dopo i recenti successi dell’Ardita hanno la necessità di cavarsi d’impiccio per non rischiare di uscire dai playoff e ritrovarsi nel playout. Partita per la quale il pronostico pende forse per i padroni di casa, ma con quote non proprio basse basse, i biancoverdi possono mettere in campo anche il carico di esperienza di alcuni giocatori abituati a partite importanti.

Nell’altra partita di domenica sarà il Palasharkers a vedere alzata la palla a 2, alle 18.30, tra gli arancioblu di coach Piastra e i neroarancio di coach Lupi. Gli ospedalettesi cercano sul campo del ponente genovese la vittoria numero 8, che in caso di sconfitta del Tigullio varrebbe già il 4° posto, con la possibilità poi di giocare 3 partite sulle 4 restanti in casa. I pegliesi hanno una situazione identica a quella dell’Aurora, non sono ancora aritmeticamente salvi anche se andando avanti nei turni la salvezza potrebbe anche avvicinarsi per disgrazie altrui, ma avendo tutti gli scontri diretti in arrivo, preferirebbero certo giocarli con meno patemi di classifica.

Un’altra chiave di lettura è il fatto che sulla carta le otto squadre davanti in classifica al momento sono suddivise nei gironi della seconda fase in un certo modo, che potete consultare nelle solite tabelle qui sotto al testo, e che se questo ranking fosse conservato (ovviamente non è per nulla detto), ci sono 2 partite i cui risultati verrebbero “trasportati” nella seconda fase, quella tra Vado e Aurora e quella tra Tigullio e Sarzana: potenzialmente “contano doppio”.

Situazione e partite in programma:

C Silver Liguria 2017-2018 – Giornata n. 14

28/01/2018 – 18:15 PALL. VADO AZIMUT CONSULENZA-AD AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 18+10=28
27/01/2018 – 21:00 BASKET FOLLO AD-CUS GENOVA ASD n.d.; Punti: 2+24=26
28/01/2018 – 18:15 AS D.TIGULLIO SPORT TEAM-SARZANA BK LUNA ABRAVISI SRL n.d.; Punti: 14+8=22
28/01/2018 – 18:30 AD BASKET PEGLI-B.C.OSPEDALETTI SASTRI SAM n.d.; Punti: 10+14=24
28/01/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB AD-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 24+6=30

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – Sempre Amatori davanti dopo la vittoria nel posticipo di stasera

Posted by superbasketball su 24 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile ha disputato l’undicesimo turno, che si è concluso proprio stasera con il posticipo di Genova tra Sidus e Amatori, in cui le vadesi hanno confermato il passo da capolista. Non lamentiamoci per lo spezzatino perché il prossimo turno è peggio.

Stasera infatti le pappagalline di coach Dagliano (Poggio 26, Lanari 19) hanno congelato le genovesi della Sidus (Saturnino 12, De Ferrari 7) con un -20 iniziale che ha permesso loro di affrontare il resto della gara senza patemi, e di chiuderla con un vantaggio di ben 44 punti, dimostrando di non occupare a caso la prima posizione sia nella graduatoria delle “senior”, quella che conta per i playoff, sia al momento in quella complessiva (dove però la Cestistica Spezzina le precede “idealmente” avendo 0 sconfitte e avendo vinto lo scontro diretto dell’andata). Nulla da fare per coach Carraro, che domenica porterà le sue a Chiavari; l’Amatori invece giocherà ancora in posticipo mercoledì 31, a pochi chilometri da casa, ovvero a Cairo Montenotte.

La seconda nella complessiva è come dicevo sempre la Cestistica Spezzina (Olajide 20, Mazza 12), che domenica a Genova contro l’Auxilium (Ajmar 12, Policastro 8) non ha faticato troppo ad imporsi in modo ampio. Il 6-32 della prima frazione credo sia eloquente: le genovesi hanno poi fatto una discreta seconda frazione, ma negli altri tempini hanno subito ancora molto dalle spezzine. Coach Corsolini nell’attesa del recupero della sfida con Cairo Under 20, che è prevista per il 12 febbraio, nel turno prossimo doveva ospitare il derby con l’Audax, ma anche quello è rinviato, in questo caso all’8 marzo: e allora le bianconere giocheranno la prossima il 4 febbraio a Vado, dove ci si aspetta una partita interessante. Per coach Grandi invece c’è la trasferta sabato 27 al Palacanepa di Diano contro il Blue Ponente.

L’Audax (Bertella 12, Pescetto 9) ha sudato abbastanza per aver ragione del Cairo (Bianconi 12, Villa 9). Le cairesi erano in parità sostanziale sino all’ultima frazione, poi le ragazze di Rossi hanno fatto meglio nel finale e conquistato i 2 punti che permettono loro, nella complessiva, di restare nelle prime 3 con distacco. Le santerenzine devono saltare a loro volta il turno per i motivi già citati, per tornare in campo contro il Blue Ponente a Lerici il 3 febbraio, mentre Cairo come detto giocherà il 31 in casa con l’Amatori.

L’Aurora Chiavari di coach Straffi (Copello 15, Comunello e De Martini 13) ha vinto anche il derby di ritorno in casa del Villaggio Sport (Vaccaro 8, Ostigoni 7), e si candida come terza forza della classifica senior. Le gialloblu hanno gestito il vantaggio ottenuto nei primi 10′ sino all’ultima frazione, quando le ragazze di coach Canepa hanno poi trovato il canestro aurorino “chiuso” e sono state lasciate praticamente sul posto. In questo modo l’Aurora resta ben attaccata alle prime 2 senior, e guida il gruppo centrale nella classifica complessiva: domenica può sperare, ospitando la Sidus, di incrementare il proprio punteggio. Il Villaggio resta sul fondo: sabato riceve in casa il Marola.

Proprio il team di coach Martini è l’altro vincente del turno, avendo battuto con ampio margine il Blue Ponente sul proprio campo. Marola ha sfruttato la propria fisicità, e il team ponentino ha patito anche l’assenza di Ardoino, subendo il 2-0 complessivo dalle maroline. Per le spezzine la trasferta a Chiavari potrebbe essere foriera di un nuovo progresso in classifica, con l’altra chiavarese Aurora nel mirino: le dianesi sabato sera invece proveranno a tendere una trappola all’Auxilium, che le precede di una sola vittoria nella classifica senior e quindi è “a tiro”.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 12

08/03/2018 – 19:45 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.;
28/01/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.;
27/01/2018 – 18:30 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-A. DIL. BASKET MAROLA n.d.;
31/01/2018 – 21:00 A.S.DIL. BASKET CAIRO-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.;
27/01/2018 – 19:00 BLUE PONENTE BASKET-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.;

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Giornata delle vittorie esterne: ma le prime tre vincono tutte

Posted by superbasketball su 23 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale prosegue la corsa con le tre capoliste, My Basket, Pro Recco e Cogoleto che, pur sgranate, insistono davanti. In questa giornata c’è la conferma dell’emersione rapida del Loano, mentre Valpetronio è tornato al rosa spegnendo gli entusiasmi del BVC Sanremo. Salvo il risultato domenicale di Cogoleto, tutte le altre partite hanno visto, in modo alquanto singolare, vittorie esterne.

Il My Basket di coach Brovia (Calabrese 16, Innocenti Mi. 14) non si è fermato, e pur dovendo giocare in casa della quarta in classifica è tornato con altri 2 punti dal Centro Acquarone, tana del Villaggio di coach Terribile. Non è stata una passeggiata: i ragazzi di Brovia sono sì stati davanti, ma i villaggini sono riusciti a ricucire lo svantaggio nel secondo quarto, e poi a tenere viva la partita anche nell’ultimo tempino, perdendo poi solo per 6 punti. I biancorossi di casa hanno peraltro mantenuto la posizione in classifica perché anche Sestri ha perso, e proveranno a ripartire da Casarza. La capolista torna invece alla Crocera, dove sabato ospiterà una Diego Bologna al momento un po’ in difficoltà.

Colpo esterno anche per Recco (Bottino 10, Ermirio 9), che a Busalla ha faticato un po’ nei primi 15 minuti, per mettere all’incasso quanto investito in quei minuti nel resto della gara. I ragazzi di Tarantino (Arcolao 10, Boccardo 8) sono rimasti staccati e non sono riusciti a reagire in modo significativo. Per loro adesso c’è anche il turno di riposo, e la classifica non si schioderà, la prossima occasione sarà di nuovo in casa il 3 febbraio con Sestri, e meno male per i busallesi che il BVC ha perso e nel prossimo turno se la vedrà col Recco a sua volta. Per coach Pizzonia infatti il programma prevede la trasferta a ponente, sabato.

La terza in classifica è il Cogoleto, che è l’unica squadra, come accennato, che ha mantenuto il fattore campo nel turno. I ragazzi di Dellarovere (Mastrosimini e Gorini 13) hanno infatti superato al Paladamonte la Pallacanestro Sestri (Zito 20, Garaventa N. 19), in una partita tutto sommato equilibrata in cui i sestresi hanno ceduto negli ultimi minuti. Dunque Cogoleto resta in scia, avendo anche già espletato il proprio turno di riposo: sabato però sarà di scena a Loano, campo che nelle ultime settimane si è fatto via via più insidioso. Coach Mariotti, sfumato in questo turno l’aggancio al Villaggio, torna invece sui legni di casa al Palafigoi per ospitare il derby con l’Auxilium.

Si diceva del Loano, e proprio la squadra di coach Ciccione è stata protagonista di una vittoria importante in quel di Spezia contro la Diego Bologna. I ragazzi di De Santis (Cirillo P. 20, Menoni 12) hanno dato qualche segno di vitalità rispetto alle ultime uscite, e si sono arresi nel finale dopo essere riusciti a tornare davanti. Sono proprio i loanesi (Bussone 17, Giulini D. 13) a rappresentare la most improved team del girone al momento, 4 vittorie nelle ultime 5 (solo il My e il Cogoleto hanno fatto meglio e Recco ha fatto lo stesso), radicalmente meglio della prima parte di torneo, e Diego Bologna scavalcata al sesto posto in virtù proprio del successo di sabato. Se in casa faranno bene anche con Cogoleto, si aprirà addirittura la strada per la parti alte della graduatoria. Gli spezzini invece sabato sera avranno una trasferta molto sfidante (immagino con diretta TV e Facebook tra l’altro) nella bollente Crocera, contro la capolista.

Il Sanremo sperava in un back-to-back che permettesse di riaprire definitivamente il discorso salvezza: ma la cosa non è riuscita ai matuziani (Tacconi 17, Turitto e Bonino 7), che stavolta in casa non hanno bissato il successo con Busalla e hanno dovuto arrendersi alla Valpetronio (Maggi 18, Provatidis 16). Con ancora coach Deda a giocare e allenare, i sanremesi non avevano iniziato affatto male, andando in vantaggio, poi però i ragazzi di Podestà hanno rimontato e ribaltato, per farsi raggiungere ancora proprio nel finale: ma la volata ha premiato gli ospiti, che hanno incassato dunque il 2-0 e il +6 in classifica che li mette abbastanza al riparo da problemi futuri. Domenica difficile impegno interno a Casarza col Villaggio per i “petroniani”, mentre il BVC deve riposare e tornerà a giocare solo domenica 4 febbraio, a Chiavari, anche in questo caso con il Villaggio.

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 14

28/01/2018 – 17:00 ASD VALPETRONIO BASKET-ASD VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.
28/01/2018 – 18:30 BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC-ASD CFFS COGOLETO BASKET n.d.
27/01/2018 – 21:00 BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO-PRO RECCO BASKET ASD n.d.
28/01/2018 – 18:30 PALLACANESTRO SESTRI Studio GR-ASD PGS AUXILIUM n.d.
27/01/2018 – 20:00 MY BASKET GENOVA INTERGLOBO-SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS n.d.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

B/F – La Polysport torna alla vittoria, battuto il Rifredi. Mercoledì il recupero contro il Nico Basket

Posted by superbasketball su 23 gennaio 2018

La Polysport Lavagna torna finalmente al referto rosa: è riuscita infatti a superare l’Avvenire Rifredi in volata e a conquistare la quarta vittoria stagionale! E domani sera al Cotonificio torna il Nico Basket per il recupero della partita sospesa in my face il 6 gennaio: chissà!

Le biancoblu (Bianchino 18, Aldirighetti 12) hanno rischiato nel finale, dopo aver mantenuto quasi sempre il vantaggio e aver accumulato anche un bel +11 al 30′. Nell’ultima frazione le fiorentine sono tornate sotto quando le lavagnesi hanno sperimentato il solito blackout. In un’ultima frazione piuttosto caotica, in cui entrambe le squadre si sono lamentate dell’arbitraggio, e coach Daneri è stato anche espulso a metà tempo, la Polysport è riuscita a mantenere quei due punticini che ne valgono altrettanti in classifica, anche se avendo perso di 4 all’andata non è riuscito il ribaltamento della differenza canestri. Diciamo bene così comunque, come sappiamo le liguri pagano anche le tante assenze.

Questa sarà una settimana densissima: domani sera infatti arriva il Nico, con il quale Lavagna ha già giocato 1,65 volte, cioè una partita intera in coppa e quella della Befana interrotta al 26′ con le toscane avanti di 5 (28-33). Le valdinievoline sono in un buon momento: dopo la gara sospesa hanno rifilato 20 punti al Rifredi, e vinto in casa con il Jolly Livorno, secondo in classifica e prossima avversaria proprio della Polysport. Dunque servirà davvero tutta l’energia possibile per imbrigliarle. Una vittoria sarebbe un vero colpaccio: all’andata finì…opst, questa è ancora l’andata 😉 , però in coppa aveva vinto Lavagna! Palla a 2 alle 20.45. Forza ragazze!

Recupero:

B Femminile Toscana  2017-2018 – Giornata n. 10

24/01/2018 – 20:45 POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.D.-ORZA RENT – NICO BASKET FEMMIN n.d.; Da rigiocare dopo sospensione per umidità

Situazione:

.

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Doppia sconfitta casalinga per le liguri che perdono un po’ di terreno

Posted by superbasketball su 22 gennaio 2018

Ci eravamo abituati male, i 2-0 per le liguri nelle ultime giornate ci avevano fatto forse pensare in modo troppo ottimistico. Nell’ultimo turno, che peraltro avevo segnalato come impegnativo benché entrambe giocassero in casa, le nostre due squadre hanno dovuto entrambe ammainare bandiera. E in classifica c’è stato qualche passo indietro.

La CA Carispezia (Da Silva e Templari 13) non ha purtroppo bissato la prestazione super di Empoli. Nella prima di ritorno Valdarno a Montepertico si è infatti imposta largamente, andando via alle spezzine già nella prima frazione, mantenendo il vantaggio in doppia cifra sin oltre l’intervallo lungo, subendo nel terzo quarto un tentativo di rimonta delle bianconere che però si è fermato sul 39-47, e poi dilagando sospinta da una prestazione super dell’ex savonese Moretti (mentre Skiadopoulou ha avuto solo un minuto e mezzo sul parquet). Vistoso passo indietro delle spezzine di coach Corsolini, che permette il riaggancio e il sorpasso in virtù dello scontro diretto da parte di Civitanova Marche (vedi sotto), e quindi la classifica della CA Carispezia ora dice sesto posto. E manca ancora una gara durissima di questo trittico di gennaio, quella di Bologna, sabato pomeriggio. Speriamo che il pendolo oscilli nuovamente dalla parte buona, almeno per quanto riguarda la prestazione.

La Cestistica Savonese ha invece lasciato strada domenica alla suddetta Civitanova. Le biancoverdi (Tosi 21, Penz 10) hanno però lottato a lungo: nella prima parte rimanendo in generale dietro alle azzurre ospiti, ma riuscendo sempre a tornare a pari o comunque a contatto, e chiudendo sotto di 3 sia la prima sia la seconda frazione. Dopo l’intervallo le ragazze di Pollari illudevano un po’ di aver trovato il bandolo della matassa, e riuscivano a sopravanzare le marchigiane: purtroppo durava poco perché un run da 0-12 riportava sopra le ragazze della Feba, che nell’ultima frazione riuscivano poi a sfruttare un calo savonese per prendere definitivamente il largo ed espugnare il Palapagnini. Purtroppo il combinato disposto degli altri risultati fa scivolare la Cestistica indietro di ben 3 posti, appaiata ma dietro a Campobasso. E con la trasferta di Empoli sabato prossimo (e poi ci sarà Valdarno a Savona e poi il turno di riposo) è difficile immaginare di ripartire subito, può essere che si debba attendere il viaggio a Cagliari del 17 febbraio, addirittura. Stringere i denti! Ecco qui il video della partita dal canale YouTube biancoverde.

In testa ci sono Empoli (una gara in meno) e Valdarno, dietro Palermo e Bologna, poi un buco di ben 6 punti prima di Civitanova e Carispezia: gap ormai difficilmente colmabile, temo, anche se mancando ancora praticamente tutto il girone di ritorno di punti in palio ce ne sono tanti. Savona mantiene comunque 4 lunghezze di vantaggio sulla squadra che precede, ovvero il San Raffaele.

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Vincono le prime tre, Ospedaletti aggancia il Tigullio, l’Ardita sale e minaccia Sarzana

Posted by superbasketball su 22 gennaio 2018

La classifica della parte alta della C Silver è stata poco modificata dalla tredicesima giornata, quarta di ritorno: hanno vinto le prime tre, e l’unica che è rimasta al palo è stata la sammargheritese Tigullio, agganciata di conseguenza dall’Ospedaletti. Importante colpo Ardita, che si avvicina a Sarzana e quindi ora traguarda anche la possibilità di non fare il playout con il sempre più inguaiato Follo ora indietro di 4.

Al PalaCUS il risultato ha rispecchiato il pronostico, e a guardare il +14 con cui i padroni di casa hanno chiuso la gara, si immaginerebbe magari una tranquilla progressione con gli ospiti tagliati fuori gradualmente. Non è stato così: se l’Aurora prima di Natale aveva dato filo da torcere ai cussini grazie al tiro pesante, ma aveva ceduto già a partire dalla seconda frazione, stavolta il Tigullio ha fatto anche meglio arrivando nella quarta frazione ancora alla parità, e poi cedendo nel finale. I genovesi nella prima parte sembravano poter prendere un po’ di vantaggio, ma questo non è mai salito oltre il +8, ad esempio quello che ha sancito il punteggio del primo quarto. Nel secondo quarto però i ragazzi di Pansolin e Taverna, che in settimana avevano avuto difficoltà fisiche per vari elementi del gruppo senior, sono calati e soprattutto quando coach Annigoni ha messo in campo il giovane Mouhamadou Moustapha Mete, un 1998 con un fisico eclatante che ha avuto un impatto devastante sulla gara, stoppando, segnando (in particolare un bellissimo movimento spalle a canestro per un potenziale and one contro Mangione nel terzo quarto, e non gli è riuscita una schiacciata in tap-in nel secondo che sarebbe stata clamorosa) e prendendo rimbalzi, i sammargheritesi hanno invertito l’inerzia. All’intervallo lungo sono andati negli spogliatoi sotto di 1, e nel terzo quarto hanno perfezionato il sorpasso, con un massimo vantaggio di 4 punti. Il CUS però reagiva, e mandando a segno ben 7 giocatori nella frazione ritornava davanti e chiudeva al 30′ sul +4. Non era finita qui, perché la tripla di Adriano Vexina nei primi minuti dell’ultima frazione riportava gli ospiti sul 51 pari: tutto da rifare e tutto ancora in gioco! Finiva però poco dopo: lo spartiacque era il fallo più tecnico, con conseguente allontanamento dal campo, per somma di falli con un antisportivo commesso in precedenza, di Zolesi. Questa sequenza toglieva al 33′ una pedina fondamentale nel team tigullino e influiva sul resto della gara. Fatto sta che dal 51 gli ospiti non si schiodavano più: il resto della frazione era un continuo dilatarsi del vantaggio genovese, sino al +14 di cui si parlava inizialmente. Rischio scampato per il CUS (coach Pansolin ricorda che dopo le gare con Spezia anche negli anni scorsi la sua squadra ha faticato e anche perso), che estende l’imbattibilità casalinga anche in una serata abbastanza complicata; bel losing effort per il Tigullio che forse ha trovato aperta la sliding door sbagliata ma ha anche trovato un’arma importante, da implementare al meglio, nel suo atletico nuovo innesto Mete. Genovesi sempre al comando, con la potenzialmente comoda (dal punto di vista tecnico) trasferta in casa del Follo nel prossimo weekend; Tigullio che ora deve difendere la posizione dall’Ospedaletti, e riceverà Sarzana.

Il vostro blogger sabato ancora una volta non è riuscito a fare la diretta audio: il mio gestore telefonico evidentemente ora schifa anche il PalaCUS. Vi lascio il video, con qualche foto aggiuntiva, scusandomi con chi era online ad aspettare la diretta.

2017-2018 C Silver Cus-Tigullio.

Non ha perso terreno il team di coach Padovan (Peychinov 27, Pipolo e Garibotto 13), benché fosse impegnato nel derby a Sarzana che è sempre insidioso. Forse anche il team bianconero ha un po’ subito il post big match, perché nella tensostruttura intitolata a Diego Bologna i padroni di casa di Giannetti e Bencaster (Ferrari 14, Bencaster e Tesconi 13) pur restando dietro alla Tarros per tutta la gara, sono rimasti aggrappati al risultato, e grazie a questo nell’ultimo tempino hanno anche potuto tentare l’aggancio, arrivando a due soli possessi dagli avversari, per poi cedere di nuovo nel tourbillon del fallo sistematico, e perdere poi di 12 punti. Anche qui, un divario che è praticamente il massimo vantaggio della squadra che si è imposta. Non una grande prestazione per gli spezzini dunque, ma per le squadre più forti vincere comunque queste gare non è strano, significa che comunque anche nelle giornate peggiori possono trovare le risorse per girare la partita a proprio favore anche in piccoli episodi. La Tarros nel prossimo turno ospiterà l’Ardita, con il favore del pronostico; per i biancoverdi c’è una trasferta a Santa Margherita che devono provare a rendere fruttuosa visto che in classifica ora cominciano a sentire la pressione proprio dei suddetti nerviesi.

La terza in classifica Pallacanestro Vado (Brignolo e Tsetserukou 14, Pesce 13) ha dovuto sudare abbastanza sul campo del Basket Pegli (Prezioso 16, Meneguz 14). In una partita inizialmente ad elastico, i biancorossi di coach Costa hanno preso un vantaggio nella terza frazione, che sono poi riusciti a mantenere ed incrementare negli ultimi 10′, mentre i padroni di casa di coach Piastra perdevano contatto. Una buona vittoria comunque per i vadesi, sia perché gli arancioblu non hanno fatto male sinora e se fossero rimasti a contatto sino all’ultimo potevano diventare davvero pericolosi, sia perché in classifica permette di lasciare indietro il Tigullio di 4 punti e quindi di consolidare davvero la terza piazza. Domenica al Geodetico arriverà l’Aurora, mentre a Pegli arriverà l’Ospedaletti che è in caccia del quarto posto.

L’Ospedaletti, appunto: i ragazzi di Lupi (Cacace 16, Colombo 15) non hanno sbagliato l’occasione dell’arrivo in via Isnart dell’ultima in classifica, il Follo di coach Cristelli (Petani 16, Langone e Giuliani 8). Pochi rischi per gli orange, già avanti di 15 dopo la prima frazione, e gara definitivamente in ghiaccio all’intervallo lungo (52-18). Referto rosa numero 7, e aggancio ai danni del Tigullio che resta davanti per il vantaggio negli scontri diretti; però l’Ospedaletti al completo (e ha reinserito anche Cruz Salas che già conosciamo dall’anno scorso) è davvero un gruppo temibile che può puntare ai playoff se trova continuità, a cominciare dalla trasferta di Pegli dove devono anche vendicare l’andata. I follesi restano a secco, e con il CUS sarà dura sbloccarsi nel prossimo turno.

Importante il risultato registratosi in via Allende, dove l’Ardita Juventus (Ferrari 20, Lotti 17) ha infilato la terza vittoria, di cui già due nel girone di ritorno: i ragazzi di Chiesa sono riusciti a ribaltare il vantaggio ottenuto dall’Aurora Chiavari (Ferri 24, Poltroneri 14) nel primo tempino per poi salire velocemente nel terzo quarto ad un vantaggio che i ragazzi di Marenco non hanno più rimontato del tutto, pur rientrando sino al -3 nell’ultima frazione. Una vittoria che per i nerviesi è molto importante, cambia infatti un po’ le prospettive perché ora può essere pensabile anche cercare di agguantare Sarzana (c’è anche il vantaggio negli scontri diretti!) e giocarsi con i biancoverdi il terzultimo posto, che garantisce la salvezza senza passare dal playout. Difficile pensare di far risultato a Spezia, ma nei restanti turni altre occasioni arriveranno. Per l’Aurora una sconfitta che non consente di sognare ulteriori avanzamenti nelle parti alte, ma c’è ancora poca strada da fare per la salvezza: intanto bisogna andare a Vado domenica.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: