SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Archive for febbraio 2018

C/F – Cestistica vince a Cairo; Marola vince il derby in casa Audax. Turno lungo, con un posticipo e 2 recuperi a seguire

Posted by superbasketball su 28 febbraio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaContinuano a vincere le prime della classifica, Cestistica e Amatori, mentre scivola in casa l’Audax nel derby col Marola. Bene l’Auxilium che stoppa l’Aurora. Nei prossimi 10 giorni il campionato dovrebbe recuperare anche le due gare lasciate indietro, e se Buran non ci mette lo zampino, forse forse l’8 di marzo il girone non avrà più squadre con gli asterischi per le partite in meno. E mancheranno solo 2 turni alla fine del girone.

La Cestistica Spezzina (Giuseppone 16, Lucca 15) ha bissato la recente vittoria casalinga contro Cairo (Pregliasco 12, Villa 11) stavolta in trasferta contro il team di coach Piccardo, confermando la supremazia tra le Under 20 in una gara vinta a partire dal secondo quarto e chiusa con grande vantaggio. La squadra di Corsolini, in testa alla graduatoria complessiva, è chiamata a un tour de force notevole ora: domenica a Chiavari contro l’Aurora, mercoledì 7 ad Alassio contro il Blue Ponente e giovedì 8 a Montepertico con l’Audax, dopodiché le bianconere potrebbero trovarsi nettamente davanti, se arriveranno tre referti rosa. Cairo domenica gioca a sua volta a casa del Blue Ponente ad Alassio.

Anche l’Amatori di coach Dagliano continua la sua corsa: sabato al Geodetico le biancorosse di casa (Lanari e Poggio 19) hanno superato per la seconda volta di fila quota 100, non lasciando alcuno spazio al Villaggio di coach Canepa (Parodi 9, Devoto 7). Le vadesi restano imbattute nel torneo senior, e approfittando della sconfitta dell’Audax ora hanno 4 punti di vantaggio sulle spezzine: sabato però devono andare a far visita al Marola, proprio la squadra che ha appena battuto le santerenzine. Per le villaggine, sempre ferme a quota 2, un passo indietro dopo la prova con l’Audax: la prossima gara la disputeranno in posticipo il 7 marzo in casa con la Sidus.

Come già detto, il derby tra Audax San Terenzo (Cattoi 14, Bertella 13) e Marola (Mori 15, Pierleoni e Morselli 13) ha visto imporsi in una gara equilibrata le ragazze di coach Martini, che ora sono ad una sola vittoria dalle santerenzine nella classifica senior e si sono lasciate dietro l’Aurora. Buon per coach Rossi che le maroline non sono riuscite a ribaltare la differenza canestri, avendo perso di 4 all’andata. Ora l’Audax ha una trasferta insidiosa a Genova con l’Auxilium, poi giovedì 8 deve recuperare a Montepertico con la Cestistica Spezzina, mentre Marola sabato ospita l’Amatori, sfida impegnativa.

Importante successo dell’Auxilium Genova (Picasso 20, Policastro 12) in casa con l’Aurora Chiavari (Comunello 25, Grigoni 21), che permette alla biancoblu di tornare sotto proprio alle chiavaresi. Molte assenze nell’Aurora e anche nell’Auxilium: la partita è stata combattuta, con le genovesi in vantaggio, poi recuperate dalle ragazze di Straffi, ma capaci di prendere il vantaggio decisivo nell’ultima frazione. Il team di Grandi sabato deve ospitare l’Audax, mentre l’Aurora domenica riceve la capolista spezzina.

Da segnalare il ritorno al referto rosa della Sidus Genova (Zichinolfi 11, Mercole 8), che ha sfruttato il turno casalingo con il Blue Ponente (Manzella e Ardoino 8), vincendo una gara dal punteggio bassissimo, in cui le difese hanno sicuramente figurato meglio degli attacchi (terzo quarto finito 3-6…). Le genovesi di coach Carraro restano staccate dalle concittadine dell’Auxilium, ma davanti alle ponentine e al Villaggio, che le ospiterà il 7 marzo; le ragazze di Bracco invece attendono domenica il Cairo, e poi mercoledì l’altra Under 20 di coach Corsolini.

Ripeto, sperando che il maltempo non sconvolga di nuovo i piani…

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 16

04/03/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 16+26=42
07/03/2018 – 21:00 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.; Punti: 2+6=8
03/03/2018 – 18:30 A. DIL. BASKET MAROLA-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.; Punti: 18+26=44
04/03/2018 – 19:00 BLUE PONENTE BASKET-A.S.DIL. BASKET CAIRO n.d.; Punti: 4+12=16
03/03/2018 – 21:00 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.; Punti: 14+22=36

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 8
07/03/2018 – 20:00 BLUE PONENTE BASKET-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 4+26=30

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 12
08/03/2018 – 19:45 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.; Punti: 26+22=48

Annunci

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Recco riapre i giochi, espugnata la Crocera. Sanremo in bilico

Posted by superbasketball su 27 febbraio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale vede riaprirsi la corsa al primo posto, perché nel big match della Crocera è uscito il 2, per la prima volta in stagione, e ora la Pro Recco può sorpassare il My Basket nel turno di riposo dei genovesi, e sognare la promozione diretta! In coda, Sanremo a un passo dalla Promozione, con la maiuscola però…

Il My Basket e la Pro Recco hanno combattuto sino agli ultimi minuti nella sfida più importante del girone di ritorno di questa D, anche questa volta in diretta video. La vittoria dei ragazzi di Pizzonia, più efficaci soprattutto nel finale, ha ribaltato l’inerzia del girone, perché ora i recchelini possono sfruttare la pausa dei genovesi per provare a raggiungerli: domenica in via Vecchia Vastato arriva la Valpetronio, già battuta all’andata, e se ci fosse ancora un rosa per la Pro Recco l’aggancio (e sorpasso per il 2-0 negli scontri diretti) ai danni del My sarebbe confezionato, anche se poi nelle residue due giornate il calendario sembra andare più a favore dei ragazzi di Brovia. Ad esempio, la successiva ventesima giornata manda la Pro Recco a Chiavari con il Villaggio, mentre il My Basket giocherà il derby con il Sestri; ma soprattutto nell’ultimo turno i recchelini giocheranno a Cogoleto mentre i genovesi andranno a Sanremo. Una volata comunque molto interessante per la promozione diretta che spetta alla prima della regular season.

Proprio il summenzionato Cogoleto (Bruzzone 19, Valle 14) resta a tiro della Pro Recco, essendo andato a vincere sul campo della Diego Bologna (Menoni 15, Cirillo P. 14). I ragazzi di coach De Santis non sono riusciti a dare continuità alla vittoria di Sanremo che aveva interrotto la serie gialla, e quelli di Dellarovere hanno confermato di poter lottare ancora per la promozione. Domenica al Paladamonte arriva Sanremo, che è a forte rischio retrocessione diretta ormai, ma il pronostico è ovviamente per i padroni di casa e se sarà confermato porterà i cogoletesi probabilmente a una vittoria dalla coppia di testa. Gli spezzini restano sesti ma devono andare in via Cagliari per uno scontro diretto con l’Auxilium.

Proprio i genovesi (Pescio 14, Castello 12) hanno concesso i due punti al Villaggio (Toschi 19, Magagnotti 16), quarta forza del campionato. La squadra di coach Terribile pur dovendo ancora riposare ha un vantaggio ora abbastanza ampio sul Sestri; però è anche abbastanza staccata dal Cogoleto e pertanto difficilmente cambierà posizione in classifica nelle prossime ultime giornate. Intanto nel prossimo turno deve andare sabato a Busalla, sul campo di un team che ha dato qualche segnale positivo nelle ultime partite. Coach Pezzi invece può sperare di battere e sorpassare la Diego Bologna nella sfida del PalAuxilium.

La Pallacanestro Sestri (Lando 21, Zito 19) ha portato a casa il referto rosa da Sanremo, mettendo ancor più nei guai i ragazzi di coach Deda (Tacconi 22, Fiore 15). I matuziani, in formazione supergiovane, hanno tutto sommato tenuto botta contro i ragazzi di Mariotti, che però hanno pian piano accumulato un vantaggio significativo. Bene per i sestresi, che domenica a Borzoli ora aspettano il Loano; brutte notizie per il BVC, ora staccato di 8 punti dalla penultima. Dato che le DOA prevedono il playout solo per distacchi al massimo di 2 punti, con 4 giornate a disposizione, e dovendo giocare tra l’altro a Cogoleto (domenica) e nell’ultima addirittura con il My Basket, per i ponentini temo che ora sia veramente duro immaginare un percorso che non preveda la retrocessione diretta.

A complicare la situazione del fanalino di coda è infatti arrivata la vittoria della Pallacanestro Busalla (Mazzorana S. 14, Mazzorana F. e Padula 13) a Casarza contro la Valpetronio (Buccini 18, Ferri R. 14). La gara è stata tirata, con i padroni di casa avanti nei tempini dispari e i busallesi di coach Tarantino a recuperare in quelli pari, e poi ad ottenere il break decisivo nell’ultimo quarto, per due punti che valgono la quasi certezza della salvezza diretta, dati gli 8 punti di vantaggio sul Sanremo con 4 giornate da disputare, e il sorpasso proprio ai danni della Valpetronio. Busalla deve ospitare un cliente difficile come il Villaggio, ma per coach Podestà c’è in arrivo la trasferta di Recco, ancora più impegnativa.

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 19

04/03/2018 – 18:30 PALLACANESTRO SESTRI Studio GR-BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC n.d.; Punti: 16+12=28
04/03/2018 – 18:30 PRO RECCO BASKET ASD-ASD VALPETRONIO BASKET n.d.; Punti: 28+10=38
03/03/2018 – 20:30 PALL. BUSALLA S.A.R.-ASD VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 10+22=32
04/03/2018 – 18:30 ASD CFFS COGOLETO BASKET-BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO n.d.; Punti: 26+2=28
04/03/2018 – 18:30 ASD PGS AUXILIUM-SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS n.d.; Punti: 12+12=24

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

B/F – Polysport Lavagna, altro rosa, stavolta in trasferta a Siena!

Posted by superbasketball su 26 febbraio 2018

La Polysport Lavagna bissa la vittoria del weekend scorso: lo fa in trasferta, su un campo non semplice come quello senese del Costone, e ora “punta” la Named Valdarno, ad una sola vittoria!

Il team di coach Daneri (Bianchino 15, Aldrighetti 14) ha espugnato il PalaOrlandi con una buona prova difensiva (avversarie tenute a 38 punti), partendo bene, subendo il recupero delle padrone di casa, ma riportandosi avanti dopo l’intervallo lungo e riuscendo poi a difendere il vantaggio, non enorme ma comunque sufficiente a poter festeggiare: tra l’altro è stata ribaltata anche la differenza canestri, benché difficilmente potrà contare.

E allora, anche grazie alla sconfitta domenicale della Named Valdarno per mano del Pontedera, le lavagnesi sono s 2 soli punti dalla quintultima posizione, quella che consente di evitare i playout, che potrebbero anche conquistare se vincessero con Lucca e contemporaneamente la Named perdesse in Valdinievole, eventi che non mi sembrano proprio improbabili: nel turno successivo ci sarà proprio poi da andare al PalaGalli, in casa Named, per uno vero spareggio salvezza. Ma ne parleremo a tempo debito, intanto le biancoblu possono godersi questa ministriscia rosa realizzata e provare ad allungarla.

Situazione:

.

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Finita la prima fase, definiti i gironcini, ora seconda fase e playout

Posted by superbasketball su 26 febbraio 2018

La C Silver ha chiuso dunque la prima fase, assegnando tutte le posizioni dei due gironcini. Nella giornata finale le due partite più importanti per chiudere i conteggi sono terminate entrambe con vittorie esterne.

Al PalaCUS il pronostico che era favorevole ai padroni di casa rispetto agli ospiti del Sarzana si è confermato, ma la gara è stata divertente e tutt’altro che scontata. Il CUS aveva ben tre defezioni: oltre a Vallefuoco e Bestagno infortunati, anche Angelo Bedini si presentava in borghese, per qualche risentimento fisico, per cui Pansolin e Taverna avevano in panchina oltre ai ’99 anche due 2000. Un buon inizio genovese sembrava indicare una partita comunque controllata dal CUS, ma Sarzana reagiva e dopo aver riagganciato passava davanti. Sotto di 2 alla sirena, i biancorossi ripartivano meglio a inizio secondo quarto, ma ancora i biancoverdi, con Ferrari e Casini, tornavano sopra e anzi a metà gara erano davanti di 4 lunghezze. Anche al rientro dagli spogliatoi il CUS risaliva, ma implacabile il team di Giannetti arrivava all’ultima sirena intermedia sempre avanti di 4 lunghezze, e addirittura nell’ultimo tempino saliva al massimo vantaggio, sul 54-61 a 7’26” dal termine della gara. Qui però Dufour e Zavaglio nel giro di 90 secondi impattavano, e malgrado il timeout ospite i padroni di casa confezionavano un 14-0 complessivo, sempre ad opera del duo suddetto, che Ferrari provava a contrastare con una tripla che riapriva i giochi a circa 2′ dal termine. Subito dopo Dufour si inventava un tiro da 9 metri che tagliava le gambe alla resistenza sarzanese: gli ospiti non segnavano più e i cussini allungavano sino al +11 finale. L’imbattibilità del PalaCUS vacilla un po’ ma resiste quindi: CUS primo con 34 punti su 36 disponibili, e in attesa di capire se può recuperare qualcuno per il gironcino che inizierà a breve, e nel quale inizierà con già 12 punti di base, ritrovandosi con il Vado come secondo incomodo (8), Tigullio (4) e Pegli (0). Sarzana che ha fatto un’ottima partita, pur ottenendo poco ieri dal neo inserito Carnesi, chiude al settimo posto in virtù del risultato di Pegli, con un buona impressione complessiva, di squadra comunque in crescita rispetto agli inizi, alla quale qualche volta mancano gli ultimi minuti al livello sufficiente per portare a casa il referto rosa, ma che nella seconda fase, nel girone B insieme a Spezia, Ospedaletti e Aurora, può cercare di farsi valere, anche se probabilmente non può pensare di intrufolarsi tra le semifinaliste.

Qui sotto, foto e la consueta differita registrata in diretta durante l’effettuazione della diretta audio su Facebook (sempre grazie a chi ascolta live!).

2017-2018 C Silver CUS-Sarzana.

Non ci sono stati scossoni a Lerici, dove la Tarros Spezia (Garibotto 24, Steffanini 18) ha potuto tenere in panca Peychinov imponendosi comunque nettamente sul Follo (Canini 14, Petani 11). I bianconeri hanno segnato un centello esatto, chiudendo il discorso dopo un secondo quarto vinto 37-6. Dunque anche Spezia chiude la prima fase con un score impressionante, 32 punti su 36, è seconda con un vantaggio di 10 punti sulla terza, e guiderà il gironcino B che inizierà con 10 punti  in saccoccia. Coach Padovan non ha già la certezza ovviamente della semifinale, ma è difficile immaginare una inversione dei ruoli che impedisca di vedere Tarros e CUS impegnate nelle due diverse semifinali, per poi probabilmente (gli interessati si grattino pure 😉 ) rivedersi in finale come l’anno scorso. Quanto a coach Cristelli, dopo una lunga sofferenza in questa prima fase ora arrivano i giorni che decidono tutto: già sabato sera a Genova ci sarà gara 1 del playout con l’Ardita, dove i follesi arrivano senza aver mai ottenuto sul campo un referto rosa. Serve un colpo di reni davvero importante.

Ospedaletti (Zunino 21, Cruz Salas 19) sul campo di casa non ha lasciato speranze ad un Ardita (Visca 12, Pietronave 10), andata comunque a ponente già con una squadra “futuribile”, zeppa di under, per una partita già abbastanza chiusa nel pronostico. Netto il vantaggio dei padroni di casa già nelle prime frazioni, e chiusura con punteggio alto per gli orange, malgrado l’infortunio, da valutare, a Colombo: con la vittoria hanno escluso subito la possibilità di finire quinti, e il risultato di Santa Margherita ha lasciato poi loro il terzo posto. Posizione che molti assegnavano agli uomini di Lupi già a settembre, ma che non è stata facile da ottenere, perché l’Ospedaletti non ha disputato un girone continuo: decisive le 6 vittorie nelle ultime 7 gare.  Coach Chiesa pensa già a sabato, deve radunare le energie mentali del suo gruppo per assicurarsi la permanenza nella serie, cominciando bene in gara 1.

Sin qui le gare del sabato.

Nella giornata di oggi sono arrivati invece i 2 risultati che hanno chiuso la prima fase.

A Santa Margherita i vadesi di coach Costa (Pesce 20, Fazio 16) hanno ottenuto il referto rosa che ha loro consentito di appaiare l’Ospedaletti, il che ha dato loro il quarto posto finale (essendo dietro agli orange per gli scontri diretti). Il Tigullio di Annigoni e Pieranti (Caversazio 15, Wintour 14) ha pertanto dovuto accontentarsi della quinta posizione, aggiungendosi proprio ai vadesi nel girone con Cus e Pegli. La partita è stata combattuta, con i vadesi nettamente avanti nella prima parte, poi recuperati dai padroni di casa sino al 51 pari; i sammargheritesi però nel finale hanno visto gli ospiti riallungare senza riuscire più a ricucire, e dal possibile terzo posto (avrebbero avuto il vantaggio negli scontri diretti con Ospedaletti) i tigullini si sono ritrovati quinti, un piazzamento che li penalizza ulteriormente nel gironcino, dove ritrovano proprio i vadesi e quindi possono far valere solo i 4 punti ottenuti con il Pegli. Incrocio davvero strano questo nel finale di stagione. Entrambe le squadre comunque hanno saputo conquistare posizioni di prestigio e con compagini giovani, anzi, soprattutto nel caso dalla Pallacanestro Vado dopo il ko dei due senior, giovanissime!

Partita abbastanza a senso unico invece quella di Pegli, dove l’Aurora Chiavari (Ferri 16, Poltroneri 15) dopo 20′ era già avanti 16-45 e ha chiuso poi con un quarantello di scarto, prendendosi il sesto posto addirittura con 4 punti di vantaggio su Sarzana e, appunto, il Pegli di coach Piastra (Corba 11, Nicoletti 8), rimasto quindi ottavo dopo questa pesante sconfitta casalinga. L’Aurora si aggrega dunque al gironcino B portandosi dietro Sarzana, mentre i pegliesi, arrivati al finale un po’ in apnea (fondamentale la vittoria con l’Ardita) ma comunque salvandosi in anticipo e arrivando alla seconda fase, ritrovano il CUS per un altro paio di derby, il Vado e il Tigullio nel gironcino A, con 0 punti in quanto con le squadre in questione in stagione sono arrivate solo sconfitte. Obbiettivo degli arancioblu sarà senz’altro provare a togliersi quello zero; per i chiavaresi di Marenco invece, a pari merito con Ospedaletti al secondo posto, a 6 punti frutto di 3 vittorie casalinghe (attenzione al “fattore Sanpiedicanne” dunque!), c’è addirittura sulla carta la possibilità di lottare per la semifinale, anche se nel gironcino le favorite restano Spezia e gli orange. Già questo mi sembra un bel successo per la stagione dell’Aurora.

Dunque, ecco la composizione dei due gironcini, dei quali naturalmente si attende il calendario, che si articolerà nelle consuete (per gironi di andata a ritorno di 4 squadre) sei giornate:

Girone A: CUS GE pt. 12; Vado 8; Tigullio 4; Pegli 0

Girone B: Tarros SP pt. 10; Ospedaletti, Aurora Chiavari 6; Sarzana 2

I dettagli sono nelle mie tabelle che ormai da qualche erano già presenti, in via ufficiosa, sotto alla mia classifica generale.

Per inciso, la probabilità di questi gironcini per me era del 21.5%, la seconda più probabile dopo quella che vi avevo messo e che aveva il 25% totale. C’è di peggio! Sulla composizione, a parte Ospedaletti e Tigullio che sono “nel girone sbagliato”, sono quasi girone ponente e girone levante. E Pegli è l’unica macchia di colore diverso in un girone biancorosso. A parte queste considerazioni, ehm, di colore, i calendari saranno importanti, perché se arrivassero subito risultati che chiudessero il discorso per le prime due posizioni, sarebbe un po’ un peccato per l’interesse dei restanti turni.

E dal weekend prossimo, parte anche il playout, a quanto pare si parte alle 21.30 al PalaMajorana.

Ovviamente in settimana cercherò di informarvi non appena si saprà qualcosa.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F – La Polysport a Siena

Posted by superbasketball su 23 febbraio 2018

La Polysport Lavagna dopo la vittoria al Cotonificio con il Figline Valdarno torna on the road e affronta a Siena il Costone.

La squadra biancoblu si trova a quota 10, e ha l’obiettivo di raggiungere e magari superare almeno una delle squadre che precedono. La più vicina è la Named, a 14, tra l’altro già battuta all’andata, e che sarà da affrontare, ancora in trasferta però, l’11 marzo. Per arrivare a quell’obbiettivo le lavagnesi di coach Daneri devono provare a far punti sempre, e quindi anche il viaggio nelle terre senesi, contro il Drago e la Fornace (paura!) che di punti ne ha 18, va affrontato con tutta la volontà di portarsi a casa un referto rosa. Le senesi sono a ridosso delle prime 4, ma staccate anche loro di 4 punti: nel turno scorso sono state battute abbastanza nettamente in trasferta dal Nico Valdinievole (Dragoni 8, Barbucci 7), dopo 3 vittorie consecutive. All’andata a Lavagna fu +7 per le ospiti: il top sarebbe anche solo vincere  comunque, perché è difficile che la differenza canestri con loro possa contare, ma Lavagna non vince in trasferta dal 4 dicembre quando si impose a Lucca. E due vittorie di fila furono anche in quel caso, con la successiva in casa con la Named.

Forza ragazze!

Partite in programma:

B Femminile Toscana  2017-2018 – Giornata n. 17

24/02/2018 – 18:30 LE MURA SPRING BASKETBALL-ORZA RENT – NICO BASKET FEMMIN n.d.; Punti: 2+24=26
25/02/2018 – 18:00 NAMED N. 8 S.G.VALDARNO-A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA n.d.; Punti: 14+22=36
13/03/2018 – 21:00 IL FOTOAMATORE FLORENCE BK-IL PALAGIACCIO P.F. FIRENZE n.d.; Punti: 16+32=48
24/02/2018 – 21:15 A.S.D.BASKET DON BOSCO FIGLINE-A.S.D AVVENIRE 2000 RIFREDI n.d.; Punti: 4+8=12
24/02/2018 – 21:00 GMV BASKET A.DIL.-G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 18+24=42
24/02/2018 – 21:00 IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE-POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.D. n.d.; Punti: 18+10=28

Situazione:

.

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – CA Carispezia a Forlì nel recupero…non ci va, altro rinvio!

Posted by superbasketball su 22 febbraio 2018

E’ il weekend della Final Eight di Coppa Italia, che alla Carispezia non è riuscito di conquistarsi, però invece di riposare come (quasi) tutte le altre squadre non coinvolte della A2, Cestistica Savonese compresa, sabato le spezzine dovevano andare a Forlì a recuperare la gara rinviata per le partite delle nazionali.

Sarebbe stato così, ma in realtà proprio oggi è stato reso noto che non essendo disponibile il campo forlivese la gara è stata ulteriormente spostata al 21 marzo prossimo! Quindi niente A2 femminile per le squadre liguri in questo weekend.

Certo sulla carta Forlì poteva essere un punto di partenza positivo, anche se in questo momento no per le bianconere c’era anche il rischio di tornare dalla Romagna con un foglio giallo ulteriore. Se ne riparla a marzo, per cui le spezzine ripartiranno dal Orvieto (3 marzo), mentre la Cestistica Savonese ospiterà Palermo. Ma ovviamente ne riparleremo tra una settimana circa…

Partite in programma:

A2/F 2017-2018 – Giornata n. 19 (recupero)
21/03/2018 – 20:30 TIGERS ROSA BASKET LIBERTAS FO-CARISPEZIA LA SPEZIA n.d.; Punti: 6+18=24

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Ultima della prima fase che definirà i due gironcini. Un po’ di ipotesi…

Posted by superbasketball su 21 febbraio 2018

La C Silver gioca l’ultima giornata della fase di qualificazione. In questo turno solo na gara è ininfluente del tutto sulle classifiche e sulla seconda fase, il derby Follo-Spezia: tutte le altre concorreranno a definire le posizioni tra la terza e l’ottava, la composizione dei gironcini A e B e anche con quanti punti le varie squadre ci arriveranno, per cui di fatto sin dopo le 20 di domenica, prima che termini Pegli-Aurora, non potremo esprimerci.

Partiamo dalla lotta per le posizioni dalla terza alla quinta.

Innanzitutto le gare in programma: una è lo scontro diretto, direttissimo anzi, tra Tigullio e Vado, che inizierà alle 18.15 di domenica, quando le due squadre sapranno entrambe il risultato del giorno prima di Ospedaletti, ovvero se gli orange avranno, come si pensa, battuto l’Ardita sul proprio campo o meno. In caso di vittoria dei ragazzi di Lupi, chi vincerà arriverà insieme all’Ospedaletti e l’altra squadra sarà quinta. Se vince Tigullio, essendo in vantaggio sugli orange negli scontri diretti il team di Annigoni e Pieranti sarà terzo; se vince Vado, sarà invece terzo l’Ospedaletti, con i vadesi quarti. Se Ospedaletti perdesse, la vincente di Santa Margherita sarebbe terza, e il quarto e quinto posto sarebbe deciso con lo stesso criterio di cui sopra: Vado finirebbe nel caso quinta (Ospedaletti quarto) mentre il Tigullio resterebbe quarta, con Ospedaletti quinto. Insomma, a seconda dei risultati ognuna delle tre squadre in lotta può avere una qualsiasi delle tre posizioni in palio. Fin qui relativamente semplice. Ci siete ancora?

Parliamo ora delle altre tre posizioni, sesta, settima e ottava. Anche qui sono due le partite che contano, quella di sabato alle 18.45 tra il CUS di Pansolin e Taverna e il Sarzana di Giannetti e Bencaster, e quella di Pegli di domenica alle 18.30 tra il team di Piastra e l’Aurora Chiavari di Marenco. Anche in questo caso, lo scontro diretto della domenica avverrà sapendo il risultato del sabato, che a dir la verità, anche con il CUS un po’ malandato fisicamente (Bestagno infortunato, acciacchi e assenze), secondo il pronostico credo abbastanza diffuso potrebbe sancire la sconfitta di Sarzana. In tal caso il risultato di domenica potrebbe permettere al Pegli di saltare davanti ad entrambe (Pegli a pari di Aurora ma davanti per il 2-0 negli scontri diretti), o in caso contrario, con l’Aurora vincente, restare ottavo. In caso di una impresa sarzanese al PalaCUS, se vince l’Aurora saranno i chiavaresi nettamente sesti, con Sarzana settima e Pegli ottavo, ma se vincesse Pegli, con l’avulsa a quota 14 la classifica sarebbe Sarzana-Pegli-Aurora. Anche qui, le squadre possono ottenere una qualsiasi delle tre posizioni. OK?

E poi c’è Follo-Spezia, sabato alle 21, che si gioca per le statistiche. Immagino che entrambi i team sfrutteranno questa gara per provare delle cose, e dare anche spazio a chi ha avuto meno minuti. Perché sia per Padovan sia per Cristelli il risultato non conta per cambiare qualcosa; anche se certamente una vittoria dei follesi farebbe notizia. Entrambe comunque guardano oltre, alla seconda fase, decisamente diversa per le due formazioni.

E ora veniamo ai gironcini, che non sono facili da immaginare senza fare un bel po’ di calcoli. Io ho fatto tutte le simulazioni, e sperando di non aver fatto errori, vi dico che le situazioni che si possono avere dopo l’ultima giornata si dividono in 9 casi, alcuni dei quali vengono (su 32 possibili combinazioni di 5 risultati, anche se a dir la verità tutti questi conti si potevano fare escludendo del tutto il derby spezzino e considerando 16 casi con le altre 4 partite) da molti più casi (anche 8), altri da meno casi (2). Se contiamo semplicemente i casi, i gironcini che risultano più volte (8, appunto) sono questi due (le abbreviazioni penso siano evidenti):

A: CUS 12, OSP 6, VAD 4, PEG 2

B: SPE 10, TIG 6, AUR 6, SAR 2

mentre ad esempio questi gironcini:

A: CUS 12, TIG 4, OSP 4, AUR 4

B: SPE 12, VAD 8 , SAR 4, PEG 0

compaiono solo in 2 casi.

Se poi proviamo a dare delle probabilità di vittoria alle varie squadre nelle partite, e qui ovviamente ognuno potrebbe metterci del suo ed ottenere risultati un po’ diversi, allora ciascuno dei 32 casi avrà una probabilità diversa, e ogni combinazione di gironcini avrà una probabilità di verificarsi che è la somma di tutte le probabilità dei casi che danno origine a quel gironcino. E allora vi dico che, per me, la prima combinazione che vi ho elencato è la più probabile, con il 25.00% di probabilità totale, ma non molto più probabile di una che ha il 22.50% di probabilità, un’altra che ha il 17.50%, e una terza che ha il 15.75% di probabilità, mentre la seconda che ho elencato ha solo lo 0.75% di probabilità di verificarsi (ma certamente per farmi fare brutta figura sarà quella reale 😉 ).

Qualche altra cosa si può dire sui punteggi di partenza nei gironcini: possono variare anche molto! Un caso eclatante tra i due esempi che vi ho fatto è Vado, che passa da 4 a 8 punti o viceversa, o anche il fatto che Spezia non è sicura di essere a punteggio pieno, perché se pesca l’Aurora alla quale ha lasciato una vittoria di punti se ne ritroverà 10 e non 12. CUS non rischia nulla, l’unica che potrebbe togliere punti ai genovesi è la Tarros che è certamente nell’altro girone però (e comunque se fosse stato possibile anche la Tarros avrebbe potuto perdere 2 punti). Nella tabella che segue vedete squadra per squadra minimo e massimo dei punti che possono avere (nel gironcino in cui si trovano, qui non specificato) e una media pesata con le probabilità che risultano dai miei pronostici:  è più probabile che una squadra ottenga il valore di punti più più vicino alla media pesata. Ad esempio, Aurora tende ad averne 4, Spezia 10, CUS ovviamente 12, Tigullio più probabilmente 6 come Vado (ma attenzione, e questo non si vede, non contemporaneamente. Hahahahaha, ora vi ho perso del tutto!)

Max Min Media pesata
AUR 6 2 4.6
CUS 12 12 12
OSP 8 4 6.0
PEG 6 0 2.4
SAR 4 0 1.6
SPE 12 10 10.3
TIG 8 2 5.1
VAD 8 4 6

 

Con questo che cosa voglio dire? Non lo so. Credo di avervi confuso abbastanza, così se siete giocatori o tecnici andate in campo e giocate per vincere e stop 😉

Però una cosa è certa, sarà divertente vedere quel che succede! Appuntamento a sabato sera e a domenica sera per gli aggiornamenti!

P.S.: per impegni familiari non sono certo di riuscire a fare una diretta in questo weekend. Nel caso, spero di poter essere giustificato!

Situazione e partite in programma:

C Silver Liguria 2017-2018 – Giornata n. 18

25/02/2018 – 18:15 AS D.TIGULLIO SPORT TEAM-PALL. VADO AZIMUT CONSULENZA n.d.; Punti: 20+20=40
24/02/2018 – 18:45 CUS GENOVA ASD-SARZANA BK LUNA ABRAVISI SRL n.d.; Punti: 32+12=44
25/02/2018 – 18:30 AD BASKET PEGLI-AD AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 12+14=26
24/02/2018 – 21:00 BASKET FOLLO AD-SPEZIA BASKET CLUB AD n.d.; Punti: 2+30=32
24/02/2018 – 18:00 B.C.OSPEDALETTI SASTRI SAM-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 20+8=28

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – I recuperi premiano Amatori e Cairo; lunedì il ritorno tra le Under 20

Posted by superbasketball su 21 febbraio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile ligure riposava in questo weekend…quasi tutta. Perché erano previsti un paio di recuperi, che hanno dimezzato il “debito” di 4 recuperi sinora accumulato. Si pensi che uno era ancora della quarta giornata!

L’Amatori di coach Dagliano ha fatto sabato una scorpacciata in quel di Diano, dove è andata oltre i 100 punti in casa del Blue Ponente. Partita non granché commentabile visto lo scarto finale, che dà alle vadesi, imbattute nel torneo senior, la possibilità di riaffiancare la Cestistica Spezzina nella classifica complessiva (ma le bianconere devono recuperare 2 gare, entrambe quelle mancanti, il 7 e l’8 marzo prossimi). Per le pappagalline, che nel frattempo hanno appreso della convocazione in nazionale Under 17 di Poggio, il prossimo impegno è sabato in casa con il Villaggio: pronostico a senso unico, direi. Quanto al Blue Ponente, archiviata la giornata pesante di sabato scorso, domenica il team di coach Bracco andrà a Genova con la Sidus: scontro diretto che all’andata le dianesi avevano vinto con 5 punti di scarto.

Si è poi giocato lunedì a Cairo l’altro recupero tra le ragazze di coach Piccardo (Villa 19, Roncallo 11) e quelle della Sidus di coach Carraro (Zichinolfi 9, Daneri 7): l’hanno spuntata, ma dopo un supplementare e con un piccolissimo punto di scarto, le padrone di casa, in una gara dal punteggio bassissimo. Le cairesi sono ora chiamate lunedì allo scontro di ritorno con la Cestistica Spezzina di coach Corsolini, gara tra le due Under 20 in questo girone ibrido: visto il risultato dell’andata alle gialloblu sarà richiesta tutt’altra prestazione. Le genovesi incassano un’altra sconfitta di misura, in una partita ininfluente per il campionato senior ma che poteva dare ulteriore morale per lo scontro diretto in arrivo con il Blue Ponente.

Ci sono naturalmente altre due gare previste per la quindicesima giornata.

La gara più di alta classifica è il derby tra Audax San Terenzo e Marola: le due formazioni sono divise, nella classifica senior, da 4 punti, con le ragazze di Rossi forti anche della vittoria dell’andata (solo + 4 però) su quelle di Martini. Palla a due sabato alle 18 al PalaBiagini di Lerici.

L’altra sfida vedrà di fronte l’Auxilium di coach Grandi e l’Aurora di coach Straffi: in questo caso le genovesi, sul proprio parquet di via Cagliari, tenteranno di riavvicinare le chiavaresi, avanti di 4 punti e con il vantaggio del +17 ottenuto al PalaCarrino. Si gioca sempre sabato, ma alle 21.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 15

24/02/2018 – 18:00 A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO-A. DIL. BASKET MAROLA n.d.; Punti: 22+16=38
25/02/2018 – 19:00 SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D-BLUE PONENTE BASKET n.d.; Punti: 4+4=8
24/02/2018 – 19:15 A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 24+2=26
26/02/2018 – 20:00 A.S.DIL. BASKET CAIRO-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 12+24=36
24/02/2018 – 21:00 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 12+16=28

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 17/F – Mazza e Poggio in Nazionale al raduno di Caorle, Bini “a disposizione”

Posted by superbasketball su 21 febbraio 2018

nazionaliItaliaL-top-bkgSi sa già da qualche giorno, io aspettavo di poter linkare la notizia dal sito FIP Italia: la Liguria manda due atlete (più una a disposizione) al raduno della nazionale Under 17 femminile che si terrà a Caorle dal 5 al 7 marzo!

Le convocazioni diramate dalla FIP hanno infatti premiato due nostre atlete che pur essendo giovanissime (tutte 2001) giocano già da tempo con le senior.

In ordine rigorosamente alfabetico, la prima è Federica Mazza, ragusana, play della Cestistica Spezzina anche in A2, che l’anno scorso ha giocato nella nazionale che ha vinto il bronzo agli Europei Under 16 di Bourges (che ha dato la qualificazione ai Mondiali bielorussi di Minsk, dal 21 al 29 luglio, ecco perché c’è una nazionale dispari, nel caso qualcuno se lo chiedesse, e c’è da difendere il secondo posto del 2016, tra l’altro). Brava Federica!

L’altra è Anna Poggio, Amatori Savona, già nel giro della nazionale Under 16 (ha giocato l’anno scorso all’EYOF in Ungheria), impegnata con la sua squadra biancorossa sia in Under 18 sia in C femminile. Seriamo che anche Anna possa entrare a far parte stabilmente di questo gruppo. Complimenti intanto per la chiamata di coach Riccardi! Le compagne hanno festeggiato così la convocazione (chissà se anche negli altri casi ci son state scene simili 😉 ):

.

C’è poi anche un’altra ragazza della Cestistica Spezzina che è stata allertata: si tratta di Sofia Bini, che come Anna Poggio era nel gruppo che ha partecipato l’anno scorso all’EYOF. Chissà, speriamo bene anche per lei!

Brave tutte le nostre ragazze!

 

Posted in Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Vincono le prime tre: sabato il partitone My Basket-Pro Recco

Posted by superbasketball su 20 febbraio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa giornata 17 della D regionale ha lasciato invariato il podio, ma il Villaggio quarto ora è un po’ più staccato. Vincono anche Auxilium, e dopo tanto, la Diego Bologna. Nel prossimo turno spicca My Basket-Pro Recco, il big match probabilmente di tutto il girone di ritorno, che potrebbe anche essere già decisivo per la promozione diretta.

Infatti il My Basket (Macrì e Innocenti Mi. 25), che ha trovato in realtà molta resistenza a Busalla (Giacomini 23, Negrini 18) malgrado la differenza in classifica, finendo anche sotto di una decina di punti nel terzo quarto, ma nel finale è poi riuscito a imporsi sui ragazzi di Tarantino, conserva 4 lunghezze di vantaggio sulla Pro Recco, e sabato sul proprio campo alla Crocera affronterà i ragazzi di Pizzonia con una specie di match point in pugno: se i ragazzi di Brovia riuscissero a sconfiggere i recchelini volerebbero infatti al +6, e se riuscissero a ribaltare anche il -9 dell’andata, pur dovendo riposare un turno (il successivo), Recco per passare davanti dovrebbe poi fare ben 6 punti in più del My, su 8 a disposizione. Sarebbe una bella ipoteca sul passaggio di categoria, anche se non definitiva. Quanto al Busalla, buona la sua prova al cospetto della capolista: se andrà a Casarza con la stessa determinazione per lo scontro diretto con Valpetronio, potrebbe anche togliersi delle soddisfazioni.

La Pro Recco (Carpaneto 22, Ragazzi 11) nel frattempo si è imposta al Loano Garassini (Giulini e Bertolino 13), sfruttando proprio il campo di via Vastato dove poi giocherà il big match. I ragazzi di Pizzonia, malgrado l’assenza di Ermirio, non hanno perso il passo e arrivano al punto cruciale per le speranze di promozione diretta tutto sommato potenzialmente ancora con la possibilità di riaprire i giochi: soprattutto vincendo alla Crocera, ovviamente, nel qual caso con il vantaggio 2-0 sul My i recchelini potrebbero davvero pensare di schizzargli davanti nel turno successivo, ma qualche piccola speranza potrebbe rimanere se mantenessero almeno il vantaggio in differenza canestri. Palla a 2 nel pallone alle 19. Il prossimo turno per i ragazzi di coach Ciccione invece è quello di riposo, e i loanesi torneranno in campo a Borzoli in quello successivo.

Il Cogoleto (Ciarlo 12, Bruzzone e Gorini 10) ha invece vinto un molto importante scontro diretto con il Villaggio (Gotelli 14, Magagnotti 8): al Paladamonte si è giocato un po’ al ribasso, e la partita è stata poi decisa a favore dei padroni di casa da un solo possesso. In virtù dei 2 punti ottenuti, coach Dellarovere può sentire meno pressione da parte degli inseguitori villaggini (+4 e 2-0) e può puntare il secondo posto, specialmente se Recco perdesse a Genova (e all’ultima giornata c’è Cogoleto-Recco): ma deve passare intanto sul campo della Diego Bologna, tornata al rosa. Per coach Terribile difendere il quarto posto è comunque abbastanza possibile, specialmente se i suoi nel prossimo turno riuscissero ad imporsi in casa sull’Auxilium, perché la quinta, il Sestri, in questo giro ha riposato, ma avrà una chance buona a Sanremo nel prossimo weekend.

Proprio a Sanremo si è interrotta la serie negativa della Diego Bologna (Cirillo 28, Lauriola 16), che contro i matuziani (Tacconi 21, Fiore 18) è andata via in progressione sino a superare il ventello di vantaggio, sulla spinta del tiro pesante. Nell’ultima frazione i ragazzi di Deda hanno dimezzato lo scarto, ma per i rossoblu è tornato un referto rosa dopo ben 7 giornate di gialli. Per coach De Santis un attimo di sollievo, ma il miglioramento nelle prestazioni va confermato domenica con la terza in classifica Cogoleto. I sanremesi vedono pian piano calare le possibilità di recupero: nel prossimo turno devono ospitare Sestri, e dovendo fare ben 8 punti in più del Busalla se vogliono superarlo, se non cominciano a vincere sabato il turno successivo sarebbe già il punto di non ritorno.

In via Cagliari bella vittoria dell’Auxilium di coach Pezzi (Castello 14, Mortara 13), ai danni della Valpetronio (Bernardello 17, Maggi 13). I genovesi hanno subito l’iniziativa del team di Podestà nel primo quarto, ma di lì in poi hanno ribaltato e preso il largo, chiudendo positivamente. Anche l’Auxilium sale quindi a quota 12 insieme a Diego Bologna e Loano: sabato dovrà però andare a far visita al Villaggio (e per questa volta vi risparmio la battuta leopardiana). Per Valpetronio, rimasta a 10 punti, domenica c’è un altro scontro diretto, stavolta in casa, con il Busalla.

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 18

25/02/2018 – 17:00 ASD VALPETRONIO BASKET-PALL. BUSALLA S.A.R. n.d.; Punti: 10+8=18
24/02/2018 – 19:00 MY BASKET GENOVA INTERGLOBO-PRO RECCO BASKET ASD n.d.; Punti: 30+26=56
24/02/2018 – 21:00 BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO-PALLACANESTRO SESTRI Studio GR n.d.; Punti: 2+14=16
24/02/2018 – 21:00 ASD VILLAGGIO SPORT PALL.-ASD PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 20+12=32
25/02/2018 – 18:00 SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS-ASD CFFS COGOLETO BASKET n.d.; Punti: 12+24=36

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Join The Game 2018 – Domenica 25 febbraio le fasi provinciali

Posted by superbasketball su 19 febbraio 2018

Devo ancora spiegare, per la decima volta da quando c’è questo blog, che cosa è il Join The Game? Non credo, vero? Tutti ormai conoscono il torneo 3vs3 targato FIP! Altrimenti c’è il sito con tutti i regolamenti (sperando che lo aggiornino con l’edizione 2018!).

Quest’anno tocca a tutti i nati negli anni 2004 e 2005 (Under 14), 2005 e 2006 (Under 13). Come sempre prima si giocherà nelle eliminatorie provincia per provincia, previste per domenica prossima, 25 febbraio. In Liguria queste sono le sedi e gli orari (dove già noti):

GENOVA – Chiavari,  Sampierdicanne domenica 25 (dalle ore 9.00 alle ore 13.00 – categoria Under 13 Maschile e Femminile; dalle ore 14.30 alle ore 18.00 – categoria Under 14 Maschile e Femminile)

SAVONA – Palazzetto dello Sport di Loano, Via G. Matteotti.

IMPERIA – Palestra in Via Diano Castello a Diano Marina.

LA SPEZIA – Palestra in P.zza Ricchetti a Sarzana.

Nel link sopra, sul sito FIP Liguria, trovate anche tutte le squadre iscritte nelle 4 province.

Le fasi regionali, che laureeranno le squadre campioni delle 4 categorie regione per regione, ammesse alle finali nazionali, sono previste per domenica 25 marzo, mentre le finali nazionali, che mi risultano sempre a Jesolo, saranno il 26 e il 27 maggio.

In bocca al lupo a tutti i partecipanti!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

B/F – Polysport Lavagna, torna il rosa!

Posted by superbasketball su 19 febbraio 2018

Finalmente! La Polysport Lavagna (Annigoni 17, Bianchino 16) torna alla vittoria, nel turno casalingo contro il Don Bosco di Figline Valdarno!

Partita che abbiamo dovuto vincere almeno 3/4 volte. Non siamo mai riusciti a chiuderla“, racconta coach Daneri. “Siamo partiti molto bene cercando di correre e di non farle schierare; siamo arrivati a metà secondo quarto sul 20-6, poi da lì ci si è spenta la luce e ci siamo fatti riprendere, riuscendo ad andare a riposo con 4 punticini di vantaggio. Poi nel terzo quarto siamo state brave a riprendere un po’ le idee iniziali e siamo riusciti a spaccare la partita con un paio di canestri da 3 punti, arrivando fino a +17 a poco dalla fine. Anche qui, forse non ricordando bene la partita di sabato scorso, abbiamo abbassato la concentrazione e in un amen sono arrivate ad un paio di possessi di distacco. Per fortuna con qualche briciolo di lucidità rimasta siamo riusciti a gestire gli ultimi possessi al meglio e a portare a casa una vittoria molto importante“. Una partita insidiosa, come si diceva nelle scorse settimane anche le squadre con meno punti non sono facili da affrontare: “Loro hanno fatto 40′ di zona, non è mai facile interpretare al meglio certe situazioni, ma credo che globalmente siamo riusciti a muovere la palla e ad avere tempi giusti per riuscire a prendere tanti tiri in ritmo“. La differenza è che questi momenti di blackout magari con altre squadre li paghi di più, magari non vai al +17, e se ti spegni sul +5 ti sorpassano: “Eh sì, sabato scorso con Ghezzano abbiamo perso la partita per due minuti di follia. Ed è successo già varie volte. Adesso speriamo di mettere in sesto gli acciacchi e di fare una settimana positiva: ora ci aspetta la lunga trasferta di Siena, dove dobbiamo provare a prendere una vittoria che potrebbe ancora darci qualche speranza di salvezza diretta“.

Ecco, intanto le biancoblu con questi 2 punti salgono a quota 10, ancora 4 punti sotto la quintultima posizione, che rappresenta la salvezza diretta, ma comunque più vicine. Col Don Bosco non è stata ribaltata la differenza canestri, ma visto il +6 che ora vanta la Polysport, le lavagnesi non dovrebbero averne bisogno. Certo se arrivassero punti anche a Siena (il Costone è sesto) non sarebbe male…

Situazione:

.

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Cus vince a Vado, primo, Spezia seconda. Ospedaletti si avvantaggia per il terzo posto. Ardita e Follo faranno il playout

Posted by superbasketball su 19 febbraio 2018

La penultima giornata di C Silver ha già dato due responsi fondamentali, in testa e in coda: l’ultima deciderà ancora la classifica delle posizioni dalla terza all’ottava, e di conseguenza anche la composizione dei gironcini e le loro classifiche iniziali. SUPERBAsketball era su entrambi i campi decisivi 😀 , e quindi voi potete vedervi più di 3 ore di basket ligure, se volete.

Al primo posto di questa prima fase ci sarà sicuramente il CUS, che è tornato dalla trasferta vincente di Vado con la certezza dato che mantiene 2 punti di vantaggio su Spezia, e se per caso nell’ultimo turno dovesse perdere e venisse raggiunto, come tutti sappiamo ha il vantaggio negli scontri diretti con i bianconeri. Quella del Geodetico è stata una partita abbastanza divertente, che i ragazzi di Pansolin e Taverna (Mangione 16, Dufour 15) hanno saputo controllare nel punteggio sin da subito, salendo velocemente ad un vantaggio in doppia cifra, anche di 14 punti, che pareva preludere ad una gara a senso unico. Invece i ragazzi di coach Costa (Brignolo 14, Tsetserukou 13) si sono mano mano sbloccati, e sopratutto grazie alle numerose triple e giochi da 3 punti a segno, hanno tenuto duro, tornando sotto e chiudendo entrambi i primi 2 parziali sotto di 8 punti, quindi ancora in partita. Nel secondo quarto i genovesi sul 28-32 hanno dovuto purtroppo accusare l’infortunio di Bestagno che in un’azione d’attacco è terminato a terra con un problema da verificare nei prossimi giorni al ginocchio destro (forza!). Al rientro bene i vadesi, e partita totalmente riaperta e quasi impattata: ma l’esperienza dei cussini ha permesso loro di impedire il riaggancio, e di lì in poi, a parte nelle ultime azioni della partita, il gap si è allargato gradualmente sino quasi ad un tranquillizzante ventello, anche grazie ai problemi di falli dei padroni di casa (fuori Tsetserukou). Nel finale qualche azione spettacolare, coine un’inchiodata Bimane di Anaekwe da fermo (!), un po’ di spavento per Mangione in un tentativo di alley oop che lo ha visto poi uscire dal campo (ma l’impressione è che il problema sia stato momentaneo), ma vittoria in ghiaccio per i genovesi, e con essa il primo posto di questa prima fase. Un primo posto figlio dell’imbattibilità casalinga, e di una apparente superiorità rispetto a tutto il girone tranne, chiaramente, nei confronti della Tarros Spezia, con la quale la differenza è stata di un solo canestro negli scontri diretti. I cussini saranno, dopo l’inutile (per sé) gara conclusiva con Sarzana, i primi del girone A, insieme con quarta, quinta e ottava, tutte posizioni ancora da definire. I vadesi invece restano nel gruppetto a tre con Ospedaletti, ora davanti grazie all’avulsa a 3, e Tigullio, secondo nell’avulsa, dovendo andare a Santa Margherita per un’elettrizzante finale di girone, domenica.

Per chi ha seguito la diretta, un bel grazie! Chi non l’ha fatto, può comunque guardarsi la differita qua sotto, insieme ad alcune foto.

2017-2018 C Silver Vado-CUS.

Non è servito dunque alla Tarros Spezia battere il Tigullio al Palasprint in modo anche netto: i bianconeri saranno secondi qualunque cosa facciano nell’ultimo turno. Buona però la prestazione dei ragazzi di Padovan (Peychinov 22, Garibotto 13), soprattutto nella seconda parte quando hanno premuto sul pedale dell’acceleratore soprattutto nella fase offensiva, ma tenendo anche a 8 punti i sammargheritesi (Wintour 11, Aldrighetti 9) nel terzo quarto, e aperto il buco che ha permesso loro di gestire il tempino finale anche con ampie rotazioni, aggravando ancora il passivo degli ospiti. La partita di Lerici del prossimo weekend per il team del presidente Caluri è un po’ un proforma, perché non serve per la classifica di entrambe le squadre, ma servirà per calibrare qualche imperfezione vista, in attesa della seconda fase, che la Tarros affronterà sicuramente da leader del proprio girone qualunque sia la composizione (ma non a punteggio pieno se finisse con l’Aurora). Invece Annigoni e Pieranti nel palazzetto di via Generale Liuzzi giocheranno uno spareggio, con l’orecchio alla radiolina sulla partita di Ospedaletti, con Pallacanestro Vado. Da queste 3 squadre con tutta probabilità usciranno due delle semifinaliste, a meno di ribaltoni nella seconda fase, e per loro potrebbe essere, più che il piazzamento vero e proprio, più semplice finire in un girone da sole…ma staremo a vedere.

Chi si è forse candidato più autorevolmente per il terzo posto è a questo punto l’Ospedaletti, che in extremis potrebbe riuscire a prendersi quel ruolo che molti all’inizio avevano pronosticato, quello di probabile contendente al primato delle finaliste dell’anno scorso. In assenza di coach Lupi il team orange (Cacace 20, Bedini 14), guidato da coach Carbonetto (sempre assistito dal team manager Leoncini), ha espugnato infatti il campo del Sarzana, a sua volta in lotta per una posizione tra la sesta e l’ottava, e raggiunto a quota 20 Vado e Tigullio, scavalcandoli in virtù dell’avulsa migliore. I biancoverdi di Giannetti e Bencaster (Carnesi 14, Dell’innocenti 13) hanno subito visto scappar via gli ospiti, che sono poi rimasti davanti sino all’epilogo vincente. Nel prossimo turno Ospedaletti sembra avere un buon vantaggio dovendo ospitare una già rassegnata Ardita; per i sarzanesi invece la trasferta di Genova sponda CUS sembrerebbe precludere chances di migliorare la posizione, anzi i biancoverdi rischiano di finire ottavi, a meno di risultati favorevoli altrove.

Il PalaMajorana sabato ha visto scendere in campo due squadre, Ardita e Pegli, che avevano in palio la salvezza diretta. In realtà per l’Ardita serviva poi anche fare un altro risultato, mentre per Pegli una vittoria avrebbe chiuso i discorsi. Così è stato: dopo un inizio molto equilibrato e piuttosto sparagnino, già nel finale di frazione gli ospiti (Corba 15, Brichetto M. 13) trovavano un primo vantaggio, che veniva ulteriormente dilatato al rientro in campo dopo la prima sirena. Ardita (Rossi 10, Ferrari 7) aveva relativamente poco contributo in attacco dai top scorer, a parte qualche fiammata, e i ragazzi di Piastra pian piano allungavano, andando al riposo già avanti di 14 punti. Ai ragazzi di Chiesa serviva una buona terza frazione, e invece gli arancioblu hanno incrementato, per poi dilagare nel quarto tempino quando tra le file dei padroni di casa sono entrati tutti i ragazzi della panchina. Pegli ottiene così con una giornata di anticipo una salvezza che non era certo scontata a inizio campionato, quando con poco preavviso la società genovese ha dovuto tararsi per la serie superiore a quella in cui militava l’anno scorso: ora giocando in casa con l’Aurora può anche puntare al sesto posto. I nerviesi sono invece apparsi relativamente poco convinti di poter evitare il playout: la loro determinazione è calata velocemente con il vantaggio esterno che cresceva. Il playout, da affrontare dopo aver chiuso il girone ad Ospedaletti contro una delle migliori squadre del lotto, li vedrà affrontare al meglio delle 3 il Follo, col quale sinora hanno vinto largamente in entrambe le occasioni.

Il vostro blogger era anche al PalaMajorana, quindi potete vedere o rivedere la partita integralmente con il mio prezioso commento.

2017-2018 C Silver Ardita-Pegli.

Ho lasciato per ultima la partita di Chiavari, che vedeva il già ultimo Follo presentarsi al Palacarrino contro un’Aurora che traguarda la possibilità di finire addirittura sesta. I gialloblu di coach Marenco (Ferri, Calzolari e Pantic 8) non hanno sbagliato l’occasione, lasciando ai ragazzi di coach Cristelli (Giuliani 11, Petani 6), in grado di resistere per poco più di un tempino e poi staccati soprattutto nella seconda metà dell’incontro, solo 36 punti in tutta la partita, e portandosi a casa una vittoria che li mette in prima fila nel gruppetto che si contende gli ultimi posti della seconda fase. I chiavaresi nell’ultima andranno a Pegli a giocarsi nello scontro diretto (supponendo che Sarzana non faccia la sorpresa vincendo con il CUS) la sesta posizione. I follesi invece ospiteranno nientemeno che la Tarros Spezia, poi dovranno preparare il playout con l’Ardita.

In settimana analizzeremo poi un po’ le varie possibilità di classifica, prima che si giochi l’ultima giornata, in funzione dei possibili risultati!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – Ancora un ko per la CA Carispezia, la Cestistica Savonese corsara a Cagliari

Posted by superbasketball su 17 febbraio 2018

Dopo un po’ di turni del tutto negativi, uno che si chiude con una vittoria e una sconfitta per le liguri non si butta certo via, anche perché chi ha perso non ci ha rimesso molto in termini di classifica, mentre chi ha vinto ha guadagnato un posto.

Le notizie peggiori arrivano da Montepertico, dove la CA Carispezia (Da Silva 16, Corradino 8) ha proseguito nel momento no, che la vede sconfitta ormai da 4 gare consecutive. Stavolta è Civitanova Marche ad uscire col referto rosa dall’impianto spezzino, grazie a qualche azione favorevole nel finale di gara, dopo una partita combattuta. Le ragazze di Corsolini hanno infatti ribattuto colpo su colpo i tentativi delle marchigiane, che hanno portato ad un vantaggio massimo durante i 40′ di 7 lunghezze, riuscendo anche a ritornare spesso davanti, ma senza trovare lo spunto per andare a propria volta in allungo. Come dicevo, nel finale qualche errore di troppo ha consentito purtroppo alla Feba di chiudere davanti, con due possessi di vantaggio, e di staccare in classifica le bianconere di ben 6 punti (e il 2-0). Le spezzine restano a secco in questo girone di ritorno, alle prese con vari problemi fisici che evidentemente riducono anche la possibilità di recuperare con buoni allenamenti. Ora c’è la pausa per la coppa, ma la Carispezia deve recuperare la gara di Forlì, sabato 24: e speriamo che possa davvero servire da “brodino” ricostituente.

Speravamo invece che la Cestistica Savonese (Zanetti 20, Penz e Tosi 15) sfruttasse al meglio la trasferta di Cagliari, contro una delle ultime del girone, per ripartire. E così è stato: ma non è stata una gara a senso unico, le biancoverdi hanno dovuto sudarsela. Partite meglio, nel secondo quarto sono state recuperate e sorpassate dalle sarde, andando sotto anche di 5 lunghezze. Dopo l’intervallo le ragazze di Pollari hanno riconquistato il comando, ma non sono riuscite ad andare oltre il +8, vantaggio che nell’ultima frazione si è ridotto ulteriormente, sinché con meno di 3 minuti da giocare sul cronometro le padrone di casa hanno trovato il pareggio sul 60 pari. Per fortuna di lì in poi le cagliaritane non hanno più segnato, e le savonesi hanno gradualmente messo su quel +7 che è stato sancito nel risultato finale. Vittoria molto utile per rompere il ghiaccio in questo girone di ritorno, e per approfittare della sosta di Orvieto per agganciarla e superarla al nono posto, a solo 2 punti dalla sesta piazza della Carispezia. Esordio di Michelini, 3 punti per lei in circa 29′. Il turno di pausa permetterà allo staff ligure di preparare al meglio la sfida della settimana successiva, quando al Palapagnini arriverà una delle squadre più forti, l’Andros Palermo.

Domani devono giocare ancora Umbertide e Valdarno; comunque come già dicevo più sopra, la Carispezia ha sì visto fuggire via Civitanova, ormai difficilmente irraggiungibile se non si cambia decisamente trend, ma grazie alle contemporanee sconfitte di Faenza e Campobasso resta sesta. La Cestistica invece agguanta e scavalca Orvieto per lo scontro diretto, non male davvero!

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F – La Polysport ospita il Figline Valdarno, occasione di riscatto

Posted by superbasketball su 16 febbraio 2018

La Polysport Lavagna domani al Cotonificio ha l’occasione di riscattarsi, ospitando una delle squadre che si trovano dietro in classifica della B femminile toscana, ovvero il Figline Valdarno.

Dico riscattarsi non nel senso che le biancoblu debbano farsi perdonare partite giocate senza lottare, ma semplicemente in termini di risultati. Esempio credo calzante è l’ultima sconfitta subita per mano del Ghezzano, in trasferta, dopo un supplementare e dopo aver avuto vantaggi anche consistenti durante l’incontro. E’ mancato l’istinto killer, magari, e probabilmente la stanchezza nei ruoli chiave ha fatto la sua parte. Contro le valdarnesi, che purtroppo per le ragazze di Daneri all’andata contro le lavagnesi erano andate a punti anche con uno scarto consistente (16 punti), sconfitte nel turno scorso dal Nico in casa propria (Palazzini E. 9, Graziani e Masini 8) e in serie negativa da ben 10 giornate, ovvero proprio da quella malaugurata gara di andata, la Polysport speriamo possa finalmente portare a termine una gara vittoriosa che consenta di muovere una classifica ferma ormai da tre turni (e tra l’altro con una sola vittoria nelle ultime sette disputate). Non si può forse fare altro che appellarsi allo spirito combattivo delle ragazze, già visto in fondo con Ghezzano, partendo da una difesa ferrea per costruire un gap a proprio favore, che metta al riparo da quei momenti di calo che in altre giornate sono risultati di fatto decisivi. E magari, con una mano anche dai propri sostenitori.

Forza ragazze!

Partite in programma:

B Femminile Toscana  2017-2018 – Giornata n. 16

17/02/2018 – 21:00 A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA-LE MURA SPRING BASKETBALL n.d.; Punti: 20+2=22
17/02/2018 – 21:00 IL PALAGIACCIO P.F. FIRENZE-NAMED N. 8 S.G.VALDARNO n.d.; Punti: 30+14=44
17/02/2018 – 20:30 A.S.D AVVENIRE 2000 RIFREDI-GMV BASKET A.DIL. n.d.; Punti: 8+16=24
17/02/2018 – 21:00 ORZA RENT – NICO BASKET FEMMIN-IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE n.d.; Punti: 22+18=40
18/02/2018 – 18:00 G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D.-IL FOTOAMATORE FLORENCE BK n.d.; Punti: 24+14=38
17/02/2018 – 20:30 POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.D.-A.S.D.BASKET DON BOSCO FIGLINE n.d.; Punti: 8+4=12

Situazione:

.

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: