SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C Silver – Sorprese a Santa e Vado, il secondo posto nel girone A è dei vadesi! Primi punti per Sarzana, ad Ospedaletti orange beffati da Peychinov nel finale

Posted by superbasketball su 8 aprile 2018

In questo quinto turno dei gironcini della C Silver, secondo e penultimo del ritorno, gli occhi erano puntati soprattutto al girone A, nel quale c’era ancora da stabilire chi sarebbe passata per seconda.

E sabato l’interesse è stato ripagato con un primo colpo di scena, perché in Via Generale Liuzzi i pegliesi di coach Piastra (Corba e Brichetto S. 14) hanno vinto la prima partita di questa seconda fase contro un Tigullio (Caversazio 13, Wintour 11) apparso sotto tono rispetto alle uscite precedenti, e che non è riuscito certamente a fare quanto ci si aspetterebbe da una squadra che ambisce a giocare le semifinali. I biancorossi sono crollati verticalmente nell’ultima frazione, iniziata con 4 punti di vantaggio, riuscendo a segnarne soltanto 6 contro i 24 degli scatenati ospiti.  Un ko che dava il giorno successivo alla Pallacanestro Vado addirittura il matchpoint qualificazione in caso di vittoria, e che comunque avrebbe reso decisamente più difficile al Tigullio, in caso di sconfitta dei vadesi, anche qualificarsi vincendo la sfida in trasferta del prossimo turno, visto il +21 in differenza canestri negli scontri diretti che i vadesi al momento vantano sui sammargheritesi di coach Annigoni e coach Pieranti.

Nel secondo incontro del girone A è arrivato il secondo colpo di scena. Al Geodetico è arrivato un CUS probabilmente un po’ scarico, che ha litigato con i ferri del campo vadese e con la coppia arbitrale (neanche Vado è stato contento dell’operato arbitrale), e si è avvitato su se stesso, vedendosi addirittura rifilare un ventello dai biancorossi di coach Costa, che si sono così conquistati, con un turno di anticipo, la qualificazione come secondi, rendendo inutile l’ultima partita con il Tigullio. La gara è iniziata con entrambe le squadre a spadellare da 3, tra l’altro cercando tutte questa soluzione, e tirando male anche nei viaggi in lunetta: fatto sta che al 10′ il punteggio recitava 10-13 per i cussini. I ragazzi di Pansolin e Taverna (Zavaglio 16, Dufour 13) hanno però subito incassato uno 0-9 nel secondo quarto, e da lì in poi i vadesi (Lo Piccolo 15, Pelegi 13) sono rimasti davanti, andando al riposo sul +7 e provando ad allungare ulteriormente nella terza frazione: qui l’unica reazione significativa genovese, quando nel finale di tempino la tripla di Bedini, una delle 3 messe a segno dal CUS, ha riportato lo score sul -6 di fine quarto, e al via dell’ultima frazione una rubata trasformata in contropiede da Dufour al -4. Sui 47 punti il CUS si arenava di nuovo, mentre Vado in un attimo tornava oltre la doppia cifra, riprendeva fiducia e martellava dall’arco con Pelegi e Lo Piccolo, oltre a trovare punti pesanti da Jancic e Anaekwe. Le iniziative cussine restavano piuttosto sterili, cresceva l’irritazione per il metro arbitrale (cosa che pagava soprattutto Stefano Vallefuoco, commettendo il 4° fallo e poi facendosi fischiare il 5° come tecnico immediatamente) e solo quando il divario sfiorava il ventello una fiammata di Zavaglio riduceva un po’ il gap; ma era troppo tardi, e dopo poco Pansolin alzava bandiera bianca e lasciava giocare gli ultimi minuti ai soli under. Una battuta d’arresto ininfluente per i genovesi, ma che deve suonare da campanello d’allarme per la partita che chiuderà il girone con Pegli, altrimenti rischia l’imbattibilità del PalaCUS. Ottimo per Vado, che disinnesca lo scontro diretto con i tigullini, approfitta del loro harakiri e può già usare la gara di domenica prossima come preparazione per le semifinali che li vedranno opposti a Spezia, in una riedizione della semifinale dell’anno scorso. Complimenti!

Qui sotto le mie foto e il video integrale commentato della gara, direttamente dalla BraunTV!

2017-2018 C Silver 2a fase Vado-CUS

.

Nel girone B come già detto le cose più importanti erano già decise, e si è giocato comunque ma con obbiettivi diversi.

Interessante la partita di Ospedaletti, vinta dalla Tarros Spezia (Peychinov 26, Garibotto 20) in volata grazie a un finale da cecchino di Peychinov, ma che ha confermato per gli orange (Colombo 17, Cavallaro 14) un buon momento di forma. I ragazzi di Lupi hanno condotto praticamente per tutta la gara, in cui nel terzo quarto avevano accumulato anche 11 punti di vantaggio (sul 43-32), ma il team di Padovan ha poi recuperato pian piano sino a tornare a contatto e a mettere il naso avanti, per la seconda volta nella partita (nel secondo quarto erano riusciti a passare per poco in vantaggio). Il finale ha visto il punteggio ribaltarsi più volte, ed è stato proprio il bulgaro a piazzare le due zampate decisive, tra l’altro di tabella, che hanno assegnato il referto rosa agli ospiti. Segnali importanti per entrambe le squadre: intanto il recupero abbastanza evidente del top scorer bianconero, il ritorno a referto di Visigalli, anche se con accanto un ne, la grande prestazione degli ospedalettesi che sicuramente non è troppo rassicurante per il CUS in ottica semifinali. Spezia da oggi poi sa chi sarà l’avversaria, e potrà focalizzarsi sulla sfida con Vado, ma deve ospitare l’Aurora; Ospedaletti chiude a Sarzana.

Sempre sabato a Sarzana le due deluse del girone B si affrontavano tra di loro: i biancoverdi (Ferrari 20, Dell’innocenti e Somma 13) hanno vinto con una certa tranquillità, andando via nel terzo quarto e controllando il punteggio nell’ultimo, quando l’Aurora (Ferri 15, Varrone e Costacurta 12) non è riuscita a costruire una rimonta sufficiente. Anche il team di Giannetti dunque si sblocca in questa seconda fase, e quindi sale a quota 4, troppo poco per insidiare i chiavaresi nella loro terza posizione: tra l’altro il prossimo turno casalingo con Ospedaletti non sembra dei più agevoli. Per i ragazzi di Marenco l’ultimo impegno stagionale sarà nuovamente a Levante, sui legni del Palasprint.

Situazione:

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: