SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C Silver – I risultati delle gare 1 di semifinale rispettano i pronostici

Posted by superbasketball su 23 aprile 2018

I playoff della C Silver sono partiti, e le gare 1 hanno di fatto consegnato il primo punto a CUS e Tarros, ovvero le due squadre maggiormente indiziate per l’accesso alla finale, ancora da ottobre scorso. Però, se domenica pomeriggio a Spezia l’andamento è stato abbastanza lineare, sabato sera a Genova invece la partita è stata piuttosto imprevedibile nel suo decorso.

Se si guardano due soli dati, il 18-0 dei primi minuti (o anche il 33-7 del primo quarto) e il +13 finale a favore del CUS, senza altro sapere qualcuno potrebbe scrivere di una partita senza storia, dominata dai genovesi, magari concedendo qualcosa nel finale agli ospiti. Non è questa la sintesi corretta però! Dopo la partenza choc per i ragazzi di Lupi (Generale 23, Colombo 15), incapaci di trovare la retina per lunghi minuti mentre il quintetto biancorosso (Bedini 25, Mangione 19) sforacchiava il loro canestro specialmente dai 6.75 metri (nel primo quarto 7 triple per il CUS, su 8 tentate, con 13 punti già per Dufour e 11 per Bedini), Ospedaletti non si è arreso: incassato il -26 della prima sirena e scivolati sino a un tremendo 36-7 nel secondo quarto (tra l’altro, fatto singolare, commettendo soltanto un paio di falli sin lì), di fatto da lì è cominciata una “sottopartita” in cui gli orange hanno ritrovato sicurezza, anche grazie agli accorgimenti tattici difensivi, e hanno recuperato, sfruttando soprattutto Colombo nella rimanente parte del secondo tempino. Ridotto il divario nella prima metà al -21, nella terza frazione Ospedaletti ha ottenuto da Generale i primi colpi a segno dall’arco, e sfruttando un po’ di calo genovese, con l’attacco cussino imbrigliato dalle zone orange, ha limato e limato, arrivando al -7 e poi -8 a fine quarto. Nell’ultima frazione c’era quindi la possibilità di assistere al completamento della rimonta, ma i genovesi sono rientrati con maggiore furia: Bedini metteva a segno un and one, poi Mangione iniziava la sua parte di show, 4 bombe a segno consecutive, e inerzia riconquistata malgrado la resistenza degli ospiti, con Generale e Revetria a segnare comunque 3 triple da parte loro. La frazione era piuttosto “maschia”, con molti contatti al limite, come normale nel playoff. In questi minuti però il CUS ha man mano fiaccato gli avversari, riportandosi in doppia cifra di vantaggio e riuscendo a tenerli dietro sino alla conquista del punto d’apertura della serie. Complessivamente una buona vittoria per i biancorossi (che nella serata sono stati mortiferi dall’arco, 16/35 complessivo – grazie del dato coach! – ma nel primo e nell’ultimo tempino le percentuali sono state superlative, 7/8 e 6/11 rispettivamente, tutt’altra prestazione rispetto a quella di Vado, ad esempio), ma quella rimonta ospedalettese sicuramente darà ai ragazzi di Lupi la possibilità di guardare in settimana a gara 2 in via Isnart come a una concreta possibilità di pareggiare i conti. Come dicevo, nella “sottopartita”, Ospedaletti ha vinto di 5, e se isolassimo il periodo in cui sono arrivati a -7 partendo dal -29, addirittura di 22, confermando di non essere in semifinale per fare semplicemente da “sparring partner“.

Ecco qui le mie foto e il video integrale commentato in diretta, nonché le interviste che, in diretta anche video su Facebook, mi hanno concesso i due allenatori, che ringrazio per la disponibilità!

2017-2018 C Silver SF G1 CUS-Ospedaletti

.

.

Domenica si è giocata l’altra semifinale, che purtroppo non ho potuto vedere personalmente. Al Palasprint si sono imposti abbastanza nettamente gli spezzini (Garibotto e Steffanini 14), che dopo una prima parte di gara equilibrata, in cui Vado (Cerisola e Anaekwe 10) era anche stato davanti nei minuti iniziali, hanno cominciato a costruirsi un vantaggio che nei parziali è lievitato gradualmente sino a raggiungere il ventello a metà partita. Un po’ meglio per i ragazzi di coach Dagliano (Samuele, per l’occasione in assenza di coach Costa “promosso” a primo allenatore) dopo l’intervallo, quando sono riusciti a riportare il divario più verso i 10 punti; ma senza poi riuscire a concretizzare una reale rimonta, tarpata da due tiri pesanti di Canti in finale di quarto, per cui l’ultimo tempino ha visto i ragazzi di Padovan riallungare, e chiudere con tranquillità con il massimo vantaggio di 27 punti. Pronostico rispettato: Vado torna a casa sullo 0-1, e dovrà provare qualcosa in gara 2 al Geodetico se ci tiene a tener viva la serie. Gara 2 che però Spezia può giocare sapendo in ogni caso di poter far affidamento su gara 3 di nuovo in casa se ai biancorossi riuscisse di impattare. Soddisfazione per la prestazione in casa bianconera, con coach Padovan che chiosa così: “Abbiamo tenuto la giusta intensità difensiva per tutti i 40 minuti pur commettendo diversi errori. Adesso ci aspetta il secondo tempo a Vado, con forse un po’ di pressione in meno per noi e in più per loro“. Da parte vadese, commenta il presidente Emilio La Rocca: “Spezia ha confermato la propria superiorità, e noi che abbiamo difficoltà contro squadre così fisiche ed esperte. Comunque una partita importante per il percorso di crescita dei nostri under, come quella di ritorno in cui speriamo di opporre una maggior resistenza ed efficacia al tiro e ai rimbalzi“.

Settimana di lavoro per tutti dunque, in attesa di vedere se le gare 2 chiuderanno le serie, o se invece dovremo attendere il 2 maggio per sapere quali saranno le finaliste della C Silver 2017-2018.

Situazione:

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: