SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Liguria verso l’Eccellenza/19 – L’Under 18 di Pallacanestro Vado esce nello spareggio con Virtus Bologna e non è nelle finali nazionali. Il punto a fine stagione sulle Under 18

Posted by superbasketball su 11 giugno 2018

Cominciano oggi a Montecatini Terme le Finali nazionali Under 18 d’Eccellenza: in questa categoria purtroppo la Liguria non porta rappresentanti però, perché la Pallacanestro Vado di coach Costa è arrivata all’ultimo spareggio per qualificarvisi, ma ne è uscita sconfitta e quindi dopo una stagione molto buona non è riuscita nell’impresa.

La squadra biancorossa l’avevamo lasciata qualche mese fa alle prese col girone interregionale, un raggruppamento durissimo nel quale ha lottato con squadre di alto livello, come la Reyer Venezia del “nostro” Federico Miaschi, alla quale si sono dovuti arrendere in entrambe le sfide e che ha conquistato il pass diretto per le finali, e Pallacanestro Varese, battuta in casa dai vadesi nella sfida decisiva per infilarsi al terzo posto finale, mentre i varesini hanno chiuso secondi (per poi andare allo spareggio con Empoli e vincerlo qualificandosi a loro volta per le finali). I biancorossi hanno tenuto dietro sia College, che nel girone piemontese li aveva sopravanzati, sia Junior Casale e Germani Brescia, perdendo contro queste squadre solo a Brescia, per un misero punto, sconfitta che aveva messo a rischio il passaggio del turno, senza la quale Vado avrebbe addirittura chiuso alla pari con Varese. Con il terzo posto per Vado c’è stato l’accesso agli spareggi incrociati per un posto alle finali (8 qualificate dirette, 8 dagli spareggi tra le 16 qualificate a questi ultimi).

L’accoppiamento dello spareggio riservato alla terza classificata è però stato spietato: dal girone D è arrivata infatti la Virtus Bologna, seconda classificata dietro all’ancor più forte Bassano. Il 31 maggio scorso a Piacenza i ragazzi di Costa hanno dato il massimo, ma hanno dovuto poi lasciare strada ai fortissimi virtussini, che hanno alla fine un po’ dilagato. Peccato, ma questo gruppo che partiva con aspettative non particolarmente elevate per motivi di gioventù (tanti 2001 e oltre in una categoria che partiva dai 2000) ha già fatto una grande stagione arrivando nelle prime 24 d’Italia. Tra l’altro la “geopolitica” della categoria cozza un po’ con la distribuzione geografica delle forze in campo: se guardiamo le qualificate, di fatto ci sono 2 lombarde (Bergamo, Varese), 3 venete (Bassano, Treviso, Venezia), 1 trentina (Trento), 1 FVG (Trieste), 3 emiliane (Reggio, le 2 Bologna, Fortitudo e Virtus), 3 toscane (Mens Sana Siena, Livorno, Pistoia), 3 laziali o meglio 3 romane (Lido di Roma, Virtus e Stella Azzurra), il che mostra un’Italia in cui le migliori 16 sono concentrate a Nord di Roma, con la capitale compresa ma a fare da spartiacque (e mancano Marche e Umbria, oltre a Liguria e Piemonte/Val d’Aosta). Con tutte queste corazzate a scontrarsi nei gironi del nord, è chiaro che anche agli spareggi ti capita poi di giocare contro un team come la Virtus che potrebbe poi finire anche dalle parti del podio…dunque brava Pallacanestro Vado!

Dato che la società biancorossa ha iniziato quest’anno a dare in diretta Facebook molte gare casalinghe dell’Eccellenza e delle squadre senior, ecco qui due video relativi al girone Interregionale, ovvero le due vittorie contro Borgomanero e Varese.

Vado – College Borgomanero 93-77 (19/04/2018)

Vado – Pallacanestro Varese 65-57 (10/05/2018)

.

.

Non c’era però solo Pallacanestro Vado impegnata in questa categoria!

Ricorderete infatti che nel girone piemontese c’era anche Basket Pegli, che però essendosi classificata al penultimo posto aveva fallito il passaggio alla fase interregionale dell’Eccellenza. Come succede in questi casi, le squadre dell’Eccellenza sono state inserite nella categoria Elite piemontese, dove gli arancioblu di coach Piastra hanno quindi ritrovato quel Tigullio Basket di coach Macchiavello che avevano sconfitto a inizio stagione nello spareggio tra liguri per l’accesso proprio all’Eccellenza. Entrambe le squadre sono state inserite in uno dei quattro gironi “Titolo”, il C, insieme a Derthona, Cirié e Saluzzo: le vincenti di ogni girone sarebbero andate alla Final Four per l’assegnazione del titolo dell’Elite piemontese. Dopo un buon inizio di entrambe, purtroppo le nostre rappresentanti sono state beffate sul filo di lana dal Derthona (poi terzo complessivo), che ha vinto il girone nell’avulsa a quota 12 proprio con Pegli e Tigullio, avendo differenze canestri favorevoli rispetto ad entrambe: dunque per le nostre la stagione ufficiale è finita a quel punto. Nel girone, i due derby sono stati vinti dalle squadre ospitanti, con Tigullio avvantaggiato nel computo complessivo e di fatto secondo in classifica. Ne sarebbe passata comunque al massimo una sola; credo sia stata comunque una notevole esperienza per i due gruppi. Il titolo Elite l’ha vinto l’Auxilium Torino superando l’altra torinese Crocetta. Si noti che diversamente dagli anni precedenti, in questa stagione non c’era una fase interregionale Elite (alla quale normalmente accedeva almeno la vincente del nostro campionato regionale: sui campionati regionali farò poi un punto tra qualche giorno).

.

E infine, nell’Eccellenza toscana avevamo la Diego Bologna di coach De Santis, che dopo il girone di qualificazione era stata relegata alla Coppa Toscana. Purtroppo pochi i risultati utili per gli spezzini, 3 vittorie su 10 gare disputate (2-0 all’Arezzo e nel “derby” a Carrara), e ultima posizione in classifica a pari merito proprio con l’Audax Carrara dei “nostri” coach Buffa e Ricci, uniche escluse dalla final four di Coppa (vinta poi dal Valdicornia). Anche qui naturalmente al di là della classifica finale è sempre più importante l’opportunità avuta di confrontarsi con squadre di ottimo livello, in un girone che ha fornito ben 3 squadre alla finale nazionale, ovvero Mensa Sana Siena, Livorno e Pistoia: peccato solo che nella fase Coppa non si sia riusciti a stare davanti a squadre come Cecina e Junior Livorno che nelle qualificazioni erano finiti nelle ultime posizioni.

.

Dunque, riassumendo le prestazioni delle nostre squadre in queste leve nell’Eccellenza ed Elite fuori regione, credo che quest’anno si possa essere ragionevolmente soddisfatti! Complimenti ancora alle società: Pallacanestro Vado, Basket Pegli e Scuola Basket Diego Bologna, che hanno giocato nell’Eccellenza, e Tigullio Basket, che è stato “relegato” nell’Elite.

Nelle prossime puntate analizzerò le altre annate. Stay tuned!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: