SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Nazionale/F – Chiuso il raduno di Parma, con Elena Ramò

Posted by superbasketball su 17 giugno 2018

Non sono puntualissimo, nel senso che ho “bucato” la convocazione e l’inizio del raduno, però non lasciamo scappare del tutto la notizia. Perché l Parma nella nazionale maggiore femminile di coach Crespi, in un raduno abbastanza sperimentale perché la prossima gara delle qualificazioni europee sarà a Novembre (a La Spezia!) e quindi c’era la possibilità di lavorare in prospettiva, oltre a tante altre esordienti (tra cui la quindicenne Natali) e all’ex Spezia Valeria De Pretto c’era anche la genovese Elena Ramò!

Elena, scuola Ardita-Sidus, protagonista nella Liguria femminile arrivata seconda al Trofeo delle Regioni in quello che è stato il top nella manifestazione per la nostra regione, già da molti anni ha lasciato la Liguria per giocare sempre a livello altissimo, a Bologna, Cervia, Battipaglia (anche in A1), a Ferrara e quest’anno ad Alpo, arrivando sino alla finale di A2 contro Faenza, poi persa per un soffio. E’ una ’94, quindi si affaccia in nazionale maggiore un po’ avanti, ma è stata tanto nelle nazionali giovanili (qui una mia intervista del 2013 dopo la medaglia d’argento europea conquistata con l’Under 20 in Turchia). Brava Elena, un’altra ligure nel giro di coach Crespi, chissà che magari con la partita spezzina in arrivo…non diciamo altro!

Ma vi segnalo anche un’altra cosa, il 27 e il 28 agosto le azzurre giocheranno proprio a La Spezia contro Israele, una specie di prova generale per novembre direi. Stay tuned!

Annunci

2 Risposte to “Nazionale/F – Chiuso il raduno di Parma, con Elena Ramò”

  1. gianfranco roncarolo said

    Ormai ho smesso di allenare e rimango solo un ultras dell’ALMA Trieste, mia città del cuore. Avere allenato Elena significa immediatamente avere allenato in Sidus, interessante ed inedito esperimento di “società-non società”, senza presidente, dirigente, sponsor, staff ecc, ma solo un gruppetto di amici che tira in piedi dei gruppi di ragazze, senza neanche avere il settore minibasket. Elena era una di queste, che io predissi dritta dritta in nazionale. Quando la portai a casa mia, a Trieste, assieme alla mia famiglia, non avevo una giocatrice, ma una nipotina. Si preparò mattina e pomeriggio per andare al primo raduno della nazionale giovanile a Sappada. Affittai il palazzetto di Muggia per allenarla, visitammo la città, facemmo una puntatina in Slovenija, fino alla partenza. L’emozione era grande, non c’è dubbio. Al raduno di Sappada cominciò tutto, ma Elena rimane per me una nipotina, per le sue compagne di squadra e per la Sidus tutta un grande esempio e una grande amicizia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: