SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Under 20/M – La Croazia nei quarti ci stoppa, si lotterà per il quinto posto

Posted by superbasketball su 19 luglio 2018

Negli Europei Under 20 maschili di Chemnitz, in Germania, i ragazzi di coach Dalmasson dopo un bellissimo ottavo di finale vinto con la Grecia sono stati oggi purtroppo sconfitti dalla Croazia e hanno perso la possibilità di giocare per il podio. Sabato nella semifinale per i posti dal 5° all’8° si giocherà con la Turchia (ore 18).

Nel girone come vi avevo raccontato i nostri si erano piazzati secondi dietro la Serbia, e avevano pescato la terza del girone C, ovvero la Grecia, che peraltro è anche campione in carica. Con una partita positiva, gli azzurri (Oxilia 16, Moretti 15) ieri erano riusciti a fare una gara quasi tutta condotta, anche con vantaggi prossimi alla doppia cifra, come gli 8 dell’intervallo lungo (41-33), tra l’altro tutti di Tommaso Oxilia, purtroppo senza mai chiuderla. Anzi nell’ultima frazione, iniziata sul +4 (54-50) si arrivava punto a punto, con i greci capaci di impattare prima ai 64 (qui al mio personalissimo replay devo dire che un gioco da 4 del greco Lountzis era clamorosamente solo da 3 avendo pestato con quasi tutto il piede, e si vede benissimo nelle immagini, l’area dentro l’arco nel saltare per la tripla oltretutto entrata di tabella; ma per fortuna poi è finita bene per noi, e quindi lasciamo stare), e poi anche ai 70 punti con un solo giro di lancette rimasto. Ma la freddezza, soprattutto ai liberi, nel finale ci regalava il passaggio ai quarti. Ottima anche la prestazione del nostro Tommy, miglior marcatore, e in doppia doppia con ben 14 rimbalzi.

Ieri sono riuscito a prendere qualche screenshot soprattutto di momenti di gioco di Tommy Oxilia (innumerevoli i suoi viaggi in lunetta, anzi numeriamoli perché ha fatto 10/12 dalla linea della carità che non è malaccio, anche se Moretti ha fatto addirittura meglio, 10/11) che vi allego qui sotto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

.

La vittoria ci presentava oggi al quarto di finale con la Croazia. I croati si erano imposti nel difficile girone B, regolando Francia, Ucraina e Spagna in ordine di tempo e di classifica, e negli ottavi avevano travolto agevolmente la Gran Bretagna. Che fosse dura si sapeva, e il primo quarto di oggi pomeriggio l’ha dimostrato, con una partenza difficile che ci vedeva sotto di 10 alla prima sirena (13-23). I ragazzi (Oxilia 14, Moretti 13) però non si scomponevano troppo, e nella seconda frazione alzando di qualche tacca la difesa ribaltavano del tutto, andando anche avanti di 6, per poi ritrovarsi beffardamente pari (41-41) all’intervallo lungo. Al rientro dagli spogliatoi si giocava con vantaggi minimi, al massimo di 4 punti. In avvio di quarto quarto gli azzurri andavano sul +4 e sbagliavano un lay-up per il +6, ma si caricavano di falli e dopo poche azioni erano già in bonus. I croati ricucivano e sorpassavano, ma Denegri ci illudeva con la bomba del controsorpasso (63-62). Era un’illusione, perché da lì partiva un parzialaccio da 0-10 che tagliava le gambe agli azzurri. A poco più di 1′ dalla fine l’ultimo sussulto, ancora di Denegri che si procurava e segnava 3 liberi per il -6: di lì in poi però era solo Croazia, che concludeva l’opera con il fallo sistematico azzurro andando a vincere di 11, ben più di quanto l’andamento della gara avrebbe consentito. A riguardare le statistiche, abbiamo avuto troppo poco rispetto agli avversari a rimbalzo (37 a 49) e anche nel tiro dalla lunga, con un 3/18 nostro a fronte del 9/24 dei ragazzi in biancorosso, il che direbbe già 18 punti di differenza. Croati avanti, azzurri relegati al tabellone dal 5° all’8° posto, e bisognava aspettare stasera per sapere l’avversaria di sabato nella semifinale, ovvero la Turchia che si è dovuta arrendere ai padroni di casa tedeschi dopo aver dominato ieri l’Ucraina e aver ottenuto il secondo posto dietro la Lituania nel girone A (battendo Montenegro e Gran Bretagna). I turchi in preparazione hanno battuto i nostri nel torneo di Istanbul, vedremo se riusciremo a prenderci una rivincita. Obbiettivo quinta piazza. Poco rispetto all’argento mondiale dell’anno scorso? Sembra così, ma il campo è stato chiaro e 12 mesi a volte spostano qualche equilibrio.

Oggi Tommaso Oxilia è stato di nuovo il miglior marcatore italiano, e ora la sua media ora dice 11.4 punti e 8 rimbalzi, 5° assoluto per quanto riguarda questa statistica in quasi 26 minuti di utilizzo. Sono certo che avrebbe rinunciato a qualche punto in cambio di una vittoria oggi, ma sono cifre che rendono comunque il bicchiere piuttosto pieno!

Forza ragazzi, forza Tommy, non è finita!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: