SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Under 18/M – Sfumano i sogni azzurri agli europei lettoni, si giocherà nel tabellone basso per il nono posto

Posted by superbasketball su 1 agosto 2018

Con le due sconfitte contro Lettonia e Russia, gli azzurri di Capobianco escono dalla lotta per le posizioni che contano negli Europei Under 18, e devono ora prima di tutto mettere al sicuro la permanenza in Division A, e poi se possibile puntare al nono posto, il migliore di quelli ottenibili nel tabellone basso.

Ieri nell’ultima gara del girone i nostri affrontavano la Lettonia, già sconfitta nel primo turno dalla Croazia ma capace di stoppare la Grecia. Una vittoria avrebbe potuto dare ai nostri un incrocio migliore negli ottavi, ma dopo un primo quarto punto a punto gli azzurri (Miaschi 18, Graziani 10), privi dell’apporto di Palumbo per un problema muscolare, hanno ceduto piuttosto nettamente, concedendo ai padroni di casa un vantaggio che poi hanno portato sino alla fine, relegando l’Italia in terza posizione e conquistando per sé addirittura il primo posto nel girone davanti alla Grecia.

L’incrocio col girone B ha portato i nostri a giocare oggi nell’ottavo di finale contro la Russia, seconda nel proprio girone pur a par merito con la Germania, e davanti a Francia e Turchia. Anche contro i russi un inizio discreto ci ha tenuti a contatto, ma quando gli avversari hanno preso il comando delle operazioni il gap si è allargato diventando un salita difficile, che i nostri (Miaschi 29, Palumbo 13) hanno provato a scalare, arrivando anche a due possessi dai russi, ma che poi si è irrimediabilmente riaperto, lasciando a loro strada per il quarto di finale con la Lituania, e condannando i ragazzi di Capobianco al calvario del tabellone basso, quello dal nono al sedicesimo posto, dove occorre anche evitare assolutamente gli ultimi 3 posti, che portano alla Division B per la prossima stagione. Un finale un po’ deludente, nel quale speriamo che i nostri ritrovino le energie mentali e fisiche per 3 vittorie che significherebbero un almeno dignitoso nono posto.

Domani si riposa, ma venerdì alle 19.45 con la Bosnia-Erzegovina (oggi liquidata con un trentello dalla Lituania, quarta nel girone C dietro a Spagna, Finlandia e Ucraina e ancora a secco in questa manifestazione) serve tornare al referto rosa per mettere una pietra sopra al problema salvezza e affrontare con slancio positivo le successive due partite, semifinale e finale, sperando di arrivare a lottare per la nona posizione.

Federico in queste due ultime gare ha avuto dei gran numeri come produzione offensiva, ed è ora il miglior realizzatore degli azzurri, con 18.3 punti di media a gara (5° generale), a cui aggiunge 2.5 rimbalzi e 1.8 assist in 30′ di utilizzo per partita. Non male, peccato che non sia bastato a tenere gli azzurri tra le prime 8.

Sempre forza azzurri e forza Federico!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: