SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Archive for settembre 2018

SuperCoppa Liguria – Domani le semifinali Cus-Ospedaletti e Spezia-Vado

Posted by superbasketball su 28 settembre 2018

Eccoci, il basket giocato irrompe anche quest’anno a fine settembre con la seconda edizione della SuperCoppa Liguria di C Silver. Finalmente!

Anche quest’anno al PalaFigoi la FIP Liguria ha organizzato, ancora in stile Final Four, la riedizione dei playoff di C Silver della stagione appena conclusa. Stavolta, diversamente dall’anno scorso in cui gli incroci erano diversi da quelli dei playoff della C della stagione precedente, abbiamo proprio gli stessi: CUS contro Ospedaletti e Spezia contro Vado.

L’anno scorso si aggiudicò il primo trofeo lo Spezia Basket Club, che superò in semifinale Sarzana e in finale il CUS (che in semifinale aveva regolato Vado), in quella che è stata solo la prima di tante sfide tra le due squadre (1 in Supercoppa, 2 in regular season, 4 in finale, e fanno ben 7).

Come l’anno scorso dunque avremo un anticipo di campionato, che partirà la settimana prossima (non per il CUS che inizia riposando). Sarà interessante vedere come l’estate possa aver eventualmente modificato degli equilibri: in realtà non è probabile che le squadre siano al completo (anzi so per certo che ci saranno defezioni), quindi resteremo comunque nel dubbio.

Per chi è in astinenza di basket ligure, appuntamento a Borzoli per due giorni di aperitivo, prima che cominci il pasto vero e proprio del campionato! E chi non riuscisse forse riuscirà a seguire sulla pagina Facebook di SUPERBAsketball: se la connessione aiuterà, ovviamente…e vedremo chi alzerà la coppa domenica sera!

Partite in programma:

SuperCoppa Liguria 2018 – Final Four – PalaFigoi (GE) – Semifinali – Gara Unica

29/09/2018 – 18:30 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.
29/09/2018 – 20:30 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-PALL VADO AZIMUT WEALTH MANAG n.d.

Annunci

Posted in Campionati, Eventi, SuperCoppa Liguria | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

B/F – Memorial Mendozza, vince la Polysport

Posted by superbasketball su 28 settembre 2018

Nel 5° Memorial Gaetano Mendozza di Lavagna, che è organizzato dalla Polysport per onorare il proprio dirigente scomparso alcuni anni fa, si è imposta proprio la squadra di casa, che è tornata dunque a vincere il trofeo.

Il quadrangolare era iniziato sabato con la sfida tra le biancoblu padrone di casa della Poly e l’Under (quasi) 18 della Cestistica Spezzina, che ha visto imporsi la squadra di coach Daneri con 2 lunghezze di scarto, mentre domenica mattina l’Amatori Savona di coach Dagliano si è arresa alle ragazze del TTB di Pino Torinese.

Nel pomeriggio della domenica si sono disputate le due finali. Quella per il terzo e quarto posto tra Amatori e Cestistica Spezzina ha visto il team di coach Barcellone imporsi sulle vadesi per 54-47, mentre nella finalissima è stato ampio il punteggio a favore della Polysport Lavagna, che ha lasciato a soli 37 punti segnati le torinesi del Teen. Titolo alle ragazze di casa davanti a TTB, Spezia e Amatori.

Le biancoblu lavagnesi hanno dunque ribaltato il risultato dell’anno scorso, quando il titolo andò al Torino Teen: brave! Per quanto riguarda Amatori, che registrava tante assenze (Dagliano, Poggio, Paleari, Preci) c’è evidentemente da sfruttare al meglio il mesetto che manca all’inizio del campionato per migliorare ulteriormente.

Peraltro tornerò anch’io su queste due squadre, perché vi ho promesso l’approfondimento prima che inizi la B toscana! Stay tuned!

Posted in B Reg F, Eventi | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Si comincia: Spezia in casa con Forlì, Savona a Civitanova Marche

Posted by superbasketball su 27 settembre 2018

Ci siamo ormai, la prima giornata di campionato di A2 femminile incombe, e da sabato (per le nostre da domenica) si parlerà dei risultati che danno punti in classifica, non di amichevoli preparatorie. Vediamo come arrivano le nostre all’esordio, e quali squadre si troveranno davanti. E che sia un bel campionato!

La Cestistica Spezzina ha completato la preparazione con due amichevoli che hanno dato soddisfazione allo staff bianconero. Mercoledì 19 al PalaMariotti contro la neopromossa in A1 Empoli le spezzine si sono tolte lo sfizio di vincere ampiamente (Pačkovski 22, Sarni 19), facendo un’ottima prestazione, con le due “nuove” sugli scudi dal punto di vista realizzativo ma una prova corale davvero convincente. Domenica 23 con Moncalieri al PalaEinaudi è mancata la vittoria, perché si sono imposte le padrone di casa, ma la Cestistica (Packovski 17, Templari 16) è rimasta attaccata  alle avversarie per tutta la gara e nell’ultima frazione era davanti prima di perdere di sole 4 lunghezze (c’è poi stato un ulteriore tempino “sperimentale” vinto da Moncalieri). Dunque buoni segnali in vista dell’esordio, che avverrà domenica alle 18 al PalaMariotti, quando le bianconere ospiteranno una rinnovata Forlì. La Libertas, quest’anno con lo sponsor Medoc, dopo la stagione scorsa in cui ha schivato i playout vincendo sul campo dell’Alghero nell’ultimo turno ha ulteriormente ringiovanito la rosa: tenute le giovani, ha inserito altre giovani, come la ’99 Rachele Boni (in rientro da un infortunio, l’anno scorso a Orvieto), la 2000 Giovanna Martines (da Battipaglia), e il centro croato Josipa Juric, 2001 alta 196 cm. Linea più che verde, che proverà a contendere i primi 2 punti stagionali sul parquet spezzino. Forza ragazze, chi ben comincia…! 😉

Per la Cestistica Savonese dopo il quadrangolare al PalaPagnini e l’amichevole di ritorno a Spezia c’è stata un’altra amichevole, il giorno dopo e con tante acciaccate, a Castelnuovo Scrivia, persa ma senza demeritare (Ceccardi 12, Eduardo 10) dopo 4 gare in 3 giorni. Il gruppo biancoverde arriva dunque alla prima giornata con il suo mix di gioventù (1996-2003, più Eduardo): la sfida di coach Pollari sarà riuscire a far maturare le giovani senza perdere di vista le necessità di classifica. “Noi siamo da scoprire” sintetizza il coach a poche ore dalla trasferta di Civitanova Marche, singolarmente la stessa trasferta che aveva l’anno scorso rappresentato l’esordio assoluto in A2 per la società della presidentessa Oggero. La società marchigiana, l’anno scorso arrivata su su nei playoff dopo la quinta posizione in regular season (è poi arrivata sino alla semifinale persa con Palermo), ha affidato quest’anno la panchina a coach Scalabroni, e come nel caso di tante società ha affiancato all’immarcescibile Perini e a Trobbiani un manipolo di giovani, le ragazze di casa Orsili, Bocola e Paoletti, e le nuove arrivate De Pasquale (da Campobasso), Ortolani (da Galli Valdarno) e Maroglio (da Viterbo). In area è arrivata dall’Inghilterra il centro Christina Gaskin, una ’93 di 188 cm con esperienze di college negli USA. Domenica davanti al proprio pubblico le cosiddette “momò” non vorranno sfigurare e cercheranno con determinazione la vittoria; starà alle biancoverdi tenere botta e reagire con altrettanta determinazione, facendo valere le proprie qualità, che l’anno scorso hanno permesso una salvezza anticipata. Il mercato estivo ha portato altro talento a Savona e quindi è possibile sperare in una buona stagione, partire bene sarebbe bellissimo. Forza biancoverdi!

Non so se di queste gare ci sarà lo streaming video, nel caso ve lo comunicherò tramite Facebook; sicuramente ci sarà il play by play sul sito della Lega Basket Femminile, quindi potrete sapere in tempo reale che cosa succederà. Io sarò impegnato con la Supercoppa, ma certamente ve ne darò notizia, sempre su Facebook, nella serata di domenica, dandovi anche la classifica dopo la prima giornata, anche se la partita probabilmente clou, Valdarno-Bologna, è rinviata al 16 ottobre prossimo, e la classifica sarà quindi da intendersi provvisoria.

Partite in programma:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 1

30/09/2018 – 18:00 CESTISTICA SPEZZINA-MEDOC FORLI’ n.d.; Punti: 0+0=0
30/09/2018 – 18:00 PALL. FEMM. UMBERTIDE-ELITE BASKET ROMA n.d.; Punti: 0+0=0
16/10/2018 – 19:00 A.GALLI BASKET S.GIOVANNI-PROGRESSO BK FEMM. BOLOGNA n.d.; Punti: 0+0=0
29/09/2018 – 18:30 LA MOLISANA CAMPOBASSO-GRUPPO STANCHI ROMA n.d.; Punti: 0+0=0
29/09/2018 – 18:00 BASKET S.SALVATORE SELARGIUS-CESTISTICA AZZURRA ORVIETO n.d.; Punti: 0+0=0
29/09/2018 – 19:00 VERGA PALERMO-ORZA RENT PISTOIA n.d.; Punti: 0+0=0
30/09/2018 – 18:00 FE.BA CIVITANOVA MARCHE-CESTISTICA SAVONESE n.d.; Punti: 0+0=0
30/09/2018 – 17:30 FAENZA BASKET PROJECT GIRLS-CUS CAGLIARI n.d.; Punti: 0+0=0

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Basket Spezia Club, rilanciare la sfida! Intervista a coach Padovan

Posted by superbasketball su 26 settembre 2018

Era la sera del 12 maggio scorso quando al Palasprint si spegnevano le ultime speranze della Tarros Spezia, o Spezia Basket Club, di riequilibrare la serie di finale con il CUS e tornare a vincere il massimo campionato regionale. Subita la festa dei biancorossi sul proprio parquet, gli spezzini, dei quali vi voglio parlare oggi per l’ultima puntata della carrellata sulla C Silver di quest’anno, si sono rimessi al lavoro per preparare un nuovo assalto al campionato nella stagione 2018-2019.

Partendo da un impianto di squadra già ottimo, l’obbiettivo era migliorare ancora. La stagione scorsa i bianconeri l’hanno fatta decisamente al top: un solo vero ko inatteso, quello di Chiavari, poi le sconfitte ovviamente contro i biancorossi genovesi, con i quali hanno fatto corsa parallela, separandosi nei gironcini della seconda fase per poi ritrovarsi, secondo pronostico generalizzato, nella serie conclusiva. E chissà, fosse entrato quel tiro della staffa di Peychinov nel ritorno a Spezia durante la regular season, che come nella classica situazione di sliding door avrebbe dato ai ragazzi del presidente Caluri di fatto il vantaggio del campo nella successiva finale, conquistato invece dal CUS, forse avrei dovuto raccontarvi un altro fine primavera. I bianconeri durante la stagione hanno incassato la pesante situazione fisica di Visigalli, poi utilizzato nel finale ma ancora non al massimo delle sue capacità, ma innestato una guardia carica di punti come Gianluca Garibotto in un roster già molto buono: non facile migliorare quando si parte da una situazione già molto buona, ma ci si è dovuto provare. Il tutto per l’obbiettivo, sempre dichiarato, di andare sino in fondo e stavolta conquistare l’accesso alla categoria superiore: sino all’anno scorso c’erano gli spareggi per andare direttamente in B, da quest’anno no ma in compenso in C Gold si sale senza passare da scontri con squadre di altre regioni. C Gold che ovviamente non sarà organizzata in Liguria, bisognerà viaggiare, ma intanto avremo finalmente una ligure un livello più su. In quel posto la squadra spezzina spera proprio di arrivarci.

Ho avuto il modo di interrogare coach Andrea Padovan, confermato anche in questa annata alla guida della squadra bianconera, quindi ci facciamo raccontare da lui un po’ di cose su quello che è successo quest’estate e su quali sono le aspettative in quel di Spezia.

SBB: Ciao coach, grazie per il tuo tempo! Allora, altra stagione, altro giro. La stagione 2017-2018 per voi si è chiusa a gara4 della finale, si può dire che vi sia scivolata la serie dalle mani quando le circostanze sembravano favorevoli. In estate avete lavorato per allestire un altro roster, che possiamo senz’altro definire, come sempre, molto competitivo. Riassumi i vostri movimenti in uscita e soprattutto in entrata? Nuovi stranieri, ma non solo!

AP: Ciao! Sì, abbiamo cambiato roster sostituendo Bracci e Peychinov (ai quali auguro di cuore le migliori fortune considerando i campionati competitivi che li aspettano in serie B il primo e C Gold il secondo) con due ragazzi lituani, un play e una guardia, Šuliauskas e Kibildis. Ovviamente abbiamo cambiato la struttura della squadra…per cui siamo in piena ricerca di un’identità. Abbiamo Fazio a tempo pieno e preso Gianmarco Petani come under…per il resto siamo gli stessi, sempre in attesa del pieno recupero di Visigalli. Purtroppo Andrea Russo è ancora alle prese con il problema al ginocchio e questo mi provoca un profondo e intimo dispiacere …per come l’ho conosciuto il mio primo anno a Spezia rappresenta il mio ideale di giocatore per tenacia, personalità ed esempio costante per gli altri.

SBB: Al raduno CUS la parola d’ordine è stata “dimenticare Ferentino”, cioè piedi per terra e darci dentro. Per voi è meglio “dimenticare” la finale con i biancorossi, o anzi ricordarla molto bene? Perché poi è la seconda consecutiva persa contro gli stessi (anche se non esattamente) avversari.

AP: Non è un esercizio di memoria, prima di potersi permettere di ricordare o dimenticare bisogna quotidianamente costruire. In finale bisogna arrivarci… Se avremo la fortuna e la capacità di giocare per il quarto anno di fila la finale proveremo, nuovamente e testardamente con estrema umiltà, a vincere per cambiare questo trend negativo che ci siamo cuciti addosso. Poi che sia Cus piuttosto che Sarzana o Ospedaletti, per nominare alcune contendenti possibili, non fa differenza.

SBB: Il fatto che la formula non porti più agli spareggi per un’ipotetica e più lontana B ma a una più “vicina” C Gold che cosa cambia nelle vostre valutazioni e prospettive?

AP: Non cambia molto nelle nostre valutazioni o prospettive, avremmo voluto vincere ieri così come vorremmo vincere domani. Cambia invece nel suo complesso. La C Gold essendo un campionato più sostenibile e come dici tu più vicino piace a più società e di conseguenza si è alzato il livello dei roster e ciò rende il campionato più competitivo. Non credo ci saranno squadre che, come lo scorso anno, vinceranno 28 partite su 30.

SBB: Partendo dalle squadre che l’anno scorso sono state più vicine a voi e CUS, cosa pensi delle concorrenti di quest’anno? Chi arriverà alle semifinali, e magari quale pensi possa essere la sorpresa dell’anno?

AP: Credo che i successi di una squadra, soprattutto nei dilettanti, dipendano più da quanto si ha il piacere dello stare insieme e dalla personalità che dai nomi. Da questo punto di vista ogni squadra di questo campionato può dire la sua.

SBB: La Supercoppa incombe e di fatto avete da difendere il titolo del 2017. A una settimana dell’inizio, sarà un buon punto di partenza per capire lo stato di salute delle quattro semifinaliste dell’anno scorso. Siamo però a settembre: conta “il giusto”, vero?

AP: È una buona occasione per testare la squadra di fronte ad un appuntamento ufficiale senza cercare alibi se si perde e senza pensare di essere favoriti o forti se si vince. Quello della C Silver ligure è un campionato molto difficile da interpretare, impera tanta promiscuità di ruoli e di “tattiche”, consapevoli o no, che destabilizzano, per cui succede spesso che anche una mano di pietra magicamente diventa fatata.

SBB: Tanta Spezia quest’anno nel basket estivo, con la nazionale femminile e le amichevoli di A2 e A1, e sempre con ottime risposte in termini di partecipazione. Quanta voglia di campionati nazionali c’è sulla piazza? Quanta voglia c’è da parte vostra di provare a cavalcarla?

AP: Dal mio punto di vista Spezia ha un potenziale enorme per alzare il livello del suo basket, credo almeno fino alla B. La percezione che ho è che ci sia voglia di basket fatto bene. Alla partita amichevole di A1 tenutasi al PalaMariotti tra Sassari e Pesaro c’erano duemila persone festanti e la metà erano bambini, è facile immaginare l’impatto sociale che il buon basket potrebbe generare!

SBB: Grazie coach, ci vediamo a Borzoli!

Coach Padovan ha parlato dei due nuovi lituani, vediamo meglio chi sono. Partiamo da Darius Kibildis, classe 1992, nato a Druskininkai, guardia alta 185 cm: è il più esperto dei due, sia per età, sia per il fatto che dopo tante stagioni in seconda lega in Lituania (due anche con il suo connazionale e compagno Šuliauskas), l’anno scorso ha già assaggiato la C Silver in Italia, nella Sanbenedettese, facendo un ‘ottimo campionato, addirittura da top scorer. Si tratta quindi un giocatore con molti punti nelle mani e pericoloso dall’arco. Augustus Šuliauskas è invece un 1995, 180 cm, nato a Vilnius, ed è un play. In Lituania giocava a sua volta nella seconda lega: arrivato a Spezia ha dato dimostrazione di grande velocità, con la capacità di trovare soluzioni offensive diverse e di applicarsi anche nella propria metà campo. Vedremo questi due ragazzi all’opera in Supercoppa, per ora benvenuti in Liguria! Gli altri direi che li conosciamo sostanzialmente tutti perché a parte Gianmarco Petani, l’anno scorso a Follo, erano tutti nel gruppo 2017-2018.

L’esordio in campionato degli spezzini sarà domenica 7, in casa contro quell’Aurora che l’anno scorso tolse loro 2 punti risultati fondamentali in regular season.

Ecco qui, con il team di coach Padovan ho completato il tour della nuova C Silver. Tra tre giorni si gioca al PalaFigoi, e avremo qualche idea migliore su quattro delle squadre, quelle alle quali ho dedicato un po’ più di spazio. Ma della Supercoppa parleremo ancora!

Posted in C Silver | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – 9° Memorial Rigardo Under 18, vince Vado

Posted by superbasketball su 26 settembre 2018

Nel weekend si è disputato a Loano il 9° Memorial Rino Rigardo per Under 18/M, organizzato ovviamente come sempre dal Basket Loano “Garassini”. Un torneo dalla partecipazione di ottimo livello, con ben tre squadre che faranno l’Eccellenza in piemonte, e nel quale la vittoria è arrisa alla Pallacanestro Vado.

Sei le società partecipanti, divise in 2 gironi. Nel girone A Pallacanestro Vado, i padroni di casa del Basket Loano e i piemontesi del Pinerolo, che nella classifica finale del raggruppamento sono finite proprio in quest’ordine; nel B i torinesi del Don Bosco Crocetta, il Basket Pegli e l’Imperia, anche in questo caso citate in ordine di classifica del proprio girone.

Il torneo si è concluso nella giornata di domenica con le finali, prima contro prima, seconda contro seconda e terza contro terza.

La Pallacanestro Vado di coach Imarisio ha fatto valere il suo organico d’Eccellenza (letteralmente, ma la cosa valeva anche per gli avversari piemontesi) e portato a casa il trofeo superando il Don Bosco Crocetta nella finalissima; terzo posto per il Basket Pegli di coach Costa, altra compagine ligure di Eccellenza, che ha regolato il Loano di coach Taverna, mentre al quinto posto si è piazzata, battendo di misura il Pinerolo, l’Imperia di coach Carbonetto.

Nel sito del Loano trovate tantissimi dettagli, tabellini e risultati. Complimenti agli organizzatori, anche per lo sforzo di mettere online proprio tutto del torneo! Magari fosse sempre così!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Le semifinaliste dell’anno scorso: Ospedaletti e Vado

Posted by superbasketball su 25 settembre 2018

Quarta puntata dell’analisi delle squadre di C Silver: nella prima abbiamo parlato del CUS Genova campione, nella seconda di con Sarzana, Aurora e Sestri, nella terza di Ardita, Pegli, Pro Recco e Tigullio. Ne mancano tre, e oggi parleremo delle due che l’anno scorso, anzi pochi mesi fa, hanno conteso a CUS e Spezia l’accesso alla finale, le semifinaliste che tra l’altro sabato e domenica nella Supercoppa ritroveranno proprio le due finaliste per disputarsi la seconda edizione di questo trofeo. Del team spezzino parleremo poi in un post a parte, lo merita quanto il CUS.

Ordine alfabetico alla mano, è il Basket Ospedaletti in primo club di cui voglio parlarvi oggi. Gli orange l’anno scorso hanno costruito un gruppo competitivo, che ha lottato a lungo con Vado e Tigullio per le posizioni di rincalzo dietro a CUS e Spezia, e poi nel gironcino della seconda fase ha resistito al tentativo dell’Aurora Chiavari conquistandosi la semifinale con i cussini, persa secondo pronostico ma non senza buone prestazioni e buone chances di portare a casa almeno un punto nella serie grazie a rimonte incredibili in entrambe le gare poi andate ai genovesi. La società di Coach Lupi ha cambiato molti giocatori durante l’estate e ce lo racconta proprio il tecnico ospedalettese: “Eccomi Bruno! Il roster di quest’anno è profondamente cambiato: abbiamo voluto dare un senso più territoriale alla squadra, pertanto 9/11 dei ragazzi proviene dalla provincia di Imperia. Ben tre i cavalli di ritorno, tutti provengono dalle giovanili Orange e sono Luca Gilardino, Fabio Rossi e Giacomo Formica, rispettivamente play, guardia e ala. Poi due ragazzi di Diano Marina, il promettente Rocco Olivari e l’ala del 2000 Matteo Cologgi. Dello scorso anno sono rimasti Colombo, Michelis , Revetria, Carlucci , Zunino e Vivo, un mix di giovani ed esperti che vuole iniziare un nuovo trend della valorizzazione di giocatori della provincia. In fin dei conti sono anni che siamo il faro di tutto il movimento ponentino. Purtroppo a malincuore abbiamo perso e lasciato andare Cacace, Cavallaro, Generale, e Cruz che è rimasto in Spagna per motivi di lavoro. Gli obiettivi quest’anno sono di arrivare nelle prime otto e valorizzare i giovani talenti; vorrei anche sottolineare la presenza nello staff tecnico di Ezio Archimede (dall’Imperia, al posto dello storico coach Fabio Carbonetto, N.d.SBB) che mi affiancherà sia in C Silver che nell’under 18 insieme allo storico preparatore atletico Marco Calzia“. Certamente molti cambiamenti, per un roster che dovrà far vedere il proprio valore sul campo, magari a cominciare da sabato, quando al Figoi affronterà di nuovo in semifinale il CUS anche per la Supercoppa, ma poi anche a partire dall’esordio, che vedrà i ragazzi di Lupi ospitare il Sestri di Mariotti sabato 6 ottobre alle 18.

L’altra semifinalista, sconfitta 0-2 dalla Tarros Spezia, come ricorderete fu la Pallacanestro Vado: i biancorossi, partiti già giovanissimi con i soli “senior” Prato e Ottone, poi persi entrambi per infortunio, è riuscita nell’impresa di arrivare nelle quattro con un’età media inferiore ai 18 anni, togliendosi il lusso di battere in casa il CUS e di strappare la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta davanti al Tigullio, e già questo dice tutto sull’atipicità della squadra vadese, fattore che quest’anno non cambierà, anzi. Infatti, si punta ancora di più sull’Under 18. In panca un po’ di rivoluzione, Simone Imarisio head coach e Samuele Dagliano e Dario La Rocca assistenti. Ci racconta proprio il neo primo allenatore biancorosso: “Per questa nuova stagione di C Silver ci presentiamo con una squadra ancora più giovane. Giocheremo infatti con lo stesso roster che parteciperà al campionato under 18 eccellenza, senza innesti senior. Chiederemo ai nostri giovani un ulteriore passo avanti, sarà un difficile esame di maturità in un campionato che conosco poco a parte qualche nome noto, ma che sicuramente si è alzato come livello medio rispetto alla passata stagione, con diverse squadre che si sono attrezzate per raggiungere almeno i playoffs. Lavoreremo per cercare di crescere durante la stagione cercando di fare sempre meglio. Per sostituire i senior abbiamo inserito Pietro Cirillo, 2001 proveniente dalle giovanili di Spezia, e Matteo Bondì, altro 2001, la stagione scorsa tra Pontedera ed Empoli. L’altra novità è rappresentata dal coach che è cambiato. Dopo due stagioni a Vado nelle varie squadre giovanili, torno a fare un campionato senior dopo l’esperienza in C Gold piemontese ad Alessandria tre stagioni fa. Per me è un’esperienza stimolante in un campionato che non conosco e che sarà certamente molto competitivo“. In bocca al lupo per l’esordio in C Silver a coach Imarisio: esordio previsto per sabato 6, al Pallone Geodetico, contro l’Ardita di Chiesa, ma prima, sabato 29, i vadesi si incroceranno nella semifinale di Supercoppa contro Spezia, e poi ovviamente avranno anche una delle due finali.

Come promesso, ancora un’altra puntata di questa carrellata sulle squadre di C Silver, poi daremo la parola al campo!

Posted in C Silver | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

10, un traguardo che non traguardavo

Posted by superbasketball su 25 settembre 2018

25 settembre 2008 – 25 settembre 2018

Sono 10 anni tondi tondi. Quella sera cliccavo sul tasto “Pubblica” per la prima volta, mi è successo altre 5600 volte da allora per gli articoli e forse altre 400 volte per le pagine, come sempre se faccio il conto e ci penso mi chiedo come ho fatto, e poi mi dico che evidentemente sono perseverante.

Quante cose sono successe da allora, eventi minori e cose eccelse, delusioni grandissime e grandi emozioni. Tutte, o quasi, qui, spesso solo immaginate dai resoconti ma viste in molti casi dal vivo e raccontate per parole e immagini, e ultimamente anche in diretta. Quanti canestri, tiri sbagliati, falli, infrazioni, infortuni, sostituzioni, sirene di fine quarto. Quante palestre, quante tribune, quanti intervalli, quanti viaggi in giro per la Liguria. Quante classifiche, quanti risultati e quante speculazioni sulle possibili classifiche, incroci di playoff, statistiche. Quante storie di ragazzi e ragazzi, allenatori, società. Quanti play-by-play compulsati per capire come stava andando, quella partita lontana, magari di un europeo under qualcosa in un angolo remoto del nostro continente. Quanti amici conosciuti, quante telefonate, quante interviste, quanti saluti e complimenti ricevuti, grazie. Quanti contatti qui, sul blog, specialmente in quei giorni in cui capisci che qualche articolo ha toccato davvero l’interesse, anche fuori regione, questa nostra regione che nel basket vale meno di quel che dovrebbe.

E quanto deve ancora venire. Ma già questo è valso la pena. Grazie per avermi seguito: nel primo articolo dicevo di aiutarmi, altrimenti da solo mi sarei fermato al primo ostacolo. Sono ancora qui. grazie se mi seguirete ancora, chissà cosa ci prepara il futuro.

Forza Liguria, nel basket e non solo.

Posted in Eventi | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

VII Trofeo Tossini – Torneo Esordienti nel weekend 28-30 settembre a Pegli

Posted by superbasketball su 24 settembre 2018

Forse ne ho saltata qualche edizione, ma quest’anno no! Nel weekend prossimo, dal 28 al 30 settembre, al Palasharkers di Pegli si svolgerà la settima edizione del Trofeo Tossini, riservato alla categoria Esordienti. Sono ben otto le squadre partecipanti quest’anno, di cui 3 da fuori Liguria (Ovada la conto tra le nostre):

  • Basket Pegli
  • Cus Genova
  • CFFS Cogoleto
  • Red Basket Ovada
  • Pallacanestro Vado
  • Junior Casale
  • Sanga Milano
  • Minibasket Luino.

Venerdì e sabato si giocano le gare dei due gironi a 4, e domenica ci saranno le finali e la premiazione, secondo il programma che vedere qui a fianco. Di fatto, per non sovraccaricare le giornate di gare le classifiche dei due gironi saranno decise in scontri diretti, che è come se fossero semifinali e finali dei gironi; poi le vincenti dei due gironi giocheranno per il trofeo, le seconde per il 3° e 4° posto, e così via sino a definire tutta la classifica finale. Dunque per Pegli la prima gara sarà con Luino, per Cus contro il San Gabriele, e per Vado contro Casale, mentre ci sarà lo scontro diretto Cogoleto-Ovada.

In bocca al lupo a tutti!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Oscar del basket ligure 2017-2018, tutti i premiati, e il video integrale con l’intervista al Presidente Petrucci

Posted by superbasketball su 23 settembre 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCome vi avevo preannunciato, ieri nella sede del CONI genovese sabato 22 settembre: in una partecipata cerimonia sono stati assegnati gli “Oscar del basket ligure”, per la stagione 2017-2018. E in stagioni come quelle passate per certe categorie magari sarebbe anche bello poterne dare più d’uno, speriamo che chi non l’ha avuto abbia ancora la sua occasione nelle prossime tornate!

Nella Casa delle Federazioni una sala gremita ha accolto oltretutto un ospite prestigioso e che ha nobilitato ulteriormente i premi, ovvero il Presidente Federale Gianni Petrucci, che ha personalmente consegnato ai premiati l’onorificenza!

Il programma della mattinata, condotta egregiamente da Federico Grasso, oltre ai consueti saluti ha visto innanzitutto la presentazione da parte di Chiara Tallone e Andrea Toselli delle attività giovanili delle rappresentative e dei Centri Federali. E’ seguita poi la cerimonia della consegna dei premi, e voglio qui riportare l’elenco come diramato dalla FIP Liguria:

1. Categoria Atleti: Matteo Bogliardi (partecipazione al Campionato Europeo Under 16 M).

2. Categoria Atlete: Matilde Pini (Miglior Quintetto Finali Nazionali Under 14 Femminile, Capitano Nazionale Italiana Under 14 classificata al 1° posto al Torneo BAM svoltosi lo scorso agosto in Slovenia).

3. Categoria Società Femminili 3×3: Basket Academy La Spezia (1° classificata alle Finali Nazionali 3×3 U16).

4. Categoria Società Femminili 3×3: Amatori Pallacanestro Savona (1° classificata alle Finali Nazionali 3×3 U18).

5. Categoria Società Femminili 3×3: Basket Pegli (3° classificata alle Finali Nazionali 3×3 U14 Join The Game).

6. Categoria Società Femminili: Basket Pegli (3° classificata alle Finali Nazionali U14).

7. Categoria Società Maschili: CUS Genova (Finalista al Concentramento per Ammissione Campionato Serie B a. s. 2018 – 2019).

8. Categoria CNA: Guido Griffanti Bartoli (miglior allenatore Finali Nazionali Under 14 Femminili).

9. Categoria CIA: Natan Primavori (ha diretto la Finale 1° – 2° posto del Trofeo delle Regioni Maschile).

10. Categoria Dirigenti: al compianto Orazio Cacace.

11. Categoria Premio alla carriera: Arturo Tonghini (Stella d’Oro al Merito Sportivo).

12. Partecipazione alla Finale Nazionale Giovanile Categoria Under 18 Femminile: Amatori Pallacanestro Savona.

13. Partecipazione alla Finale Nazionale Giovanile Categoria Under 16 Femminile: Basket Academy La Spezia.

14. Partecipazione alla Finale Nazionale Giovanile Categoria Under 15 Maschile: Pallacanestro Vado.

Complimenti a tutti!!!

Non è mancato lo spazio dedicato alla nazionale femminile a La Spezia, che ad Agosto è consistito in allenamenti e due amichevoli, ma a novembre oltre al raduno (11-20 novembre) vedrà anche altre attività collaterali e naturalmente l’attesissima, e forse decisiva per le sorti della qualificazione ad Euro2019, Italia-Svezia (21 novembre al PalaMariotti), né quello dedicato alla partita di oggi, sempre al PalaMariotti, l’amichevole Pesaro-Sassari con l’incasso devoluto agli sfollati del ponte Morandi, che ha attirato anche il generoso contributo di aziende bancarie e assicurative. Si è parlato anche del Clinic Cavaleri previsto per domenica prossima 30 settembre, e vista la presenza del delegato allo sport del Comune di Genova Stefano Anzalone il presidente ligure Alberto Bennati ha colto l’occasione (e non mi è sfuggito l’applauso del rappresentante comunale…!) per chiedere in modo preciso e concreto la restituzione del padiglione S della Fiera, quello che per noi era il Palasport, insomma quello grosso e rotondo, allo sport indoor. Vedremo, e direi anche MAGARI (o qualunque altra cosa, per carità, purché funzionale e non tra 76 anni).

Non credete a quello che ho scritto 😉 ? Allora guardatevi le foto mie (orribili), e/o quelle bellissime di Alessio Viale su Facebook, e/o il video integrale della mattinata.

Alla fine del video mi sono lanciato ad intervistare il presidente Petrucci. Ma se sono riuscito a non emozionarmi io deve essersi emozionato il mio cellulare, perché ha deciso di non registrare l’audio dal microfono esterno bensì da quello incorporato, con l’effetto che vedrete: le parole di Petrucci dopo un adeguato miglioramento audio più o meno sono ben comprensibili, molto meno le mie che vengono da fuori quadro. Per aiutarvi a capire ho riassunto le mie in sottotitoli, altrimenti credo che l’intervista sarebbe stata da buttare. Vatti a fidare della tecnologia. Spero che il presidente non veda 😉 , o chiuda almeno le orecchie…

2018-09-22 Oscar Basket Ligure 2017-2018.

Posted in Allenatori, Arbitri, Eventi, Generale, Giovanili, Impiantistica, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Il punto su Ardita, Pegli, Recco e Tigullio, con il contributo di tecnici e dirigenti

Posted by superbasketball su 21 settembre 2018

Continua la mia carrellata sulle squadre di C Silver, iniziata con il CUS campione, e proseguita con Sarzana, Aurora e Sestri. Vi presento oggi altre quattro squadre, sempre, come dicevo già la volta scorsa, con il contributo di tecnici e dirigenti delle relative società, che ringrazio. Ne restano tre, che sono state nelle prime 4 l’anno scorso e alle quali dedicherò un po’ più di spazio anche perché nel weekend di fine settembre si sfideranno insieme al CUS nella Supercoppa.

Oggi mi sembra giusto utilizzare il puro ordine alfabetico e quindi cominciamo dall’Ardita Juventus, che l’anno scorso dovette passare, per ottenere la salvezza, dal playout vincente contro il Follo. I nerviesi sono in attesa di un nuovo impianto, e manterranno la “casa” al PalAllende che nel frattempo è stato migliorato con un bel parquet. Per coach Chiesa questa stagione sarà comunque in continuità con quella dell’anno scorso, come ci spiega lui stesso: “Per noi sarà una stagione di esami e dure prove, in quanto incontreremo squadre di alto livello e altre che hanno fatto investimenti importanti per elevarsi nella parte alta della classifica. Noi non cambiamo la nostra filosofia di lavoro. Investiamo sui nostri 2002 che dovranno esordire quest’anno. E la società ora è impegnata nella costruzione del nuovo impianto, ed investire 7-8000 euro per arrivare quinto o sesto non avrebbe senso. Abbiamo una squadra giovanissima con le conferme senior della scorsa stagione (tranne Manica e Bovone) e questo darà più stimoli a tutto il nostro ambiente. Non avendo nuovi innesti, suppongo che non faremo granché notizia 😬, se non per i giovani che esordiranno in stagione“. Linea più verde ancora dunque, con l’obbiettivo di portare a casa il diritto per la C Silver 2019-2020, proseguendo la permanenza a questo livello, e magari facendo notizia in qualche occasione con qualche scalpo di lusso. Sabato 6 ottobre i nerviesi saranno di scena sul campo del Vado per iniziare.

Arrivato alla seconda fase dei gironcini playoff l’anno scorso pur con una squadra già molto giovane, il Basket Pegli ha cambiato molto quest’estate soprattutto in panchina: in uscita coach Piastra (a Moncalieri) e coach Griffanti Bartoli (a Cuneo), il rinnovo dello staff tecnico passa per il ritorno in via Cialli di coach Marco Costa, che nelle scorse stagioni ha fatto bene a Vado anche nelle giovanili, e prosegue anche qui come primo allenatore della squadra senior. Sarà coadiuvato da coach Claudio Miragliotta (già di Pegli) e coach Stefano Ambrosini (e per la parte atletica Pansecco e Gottingi). “Abbiamo alcuni giocatori in uscita, che sono Nicoletti, a Crema in serie B, Prezioso che è passato al Tigullio, e Poggi purtroppo infortunato“, spiega il neotecnico arancioblu. “Quindi di fatto c’è apertura alla linea verde, perché la C Silver la faremo con una Under 18 con l’aggiunta di qualche senior, con un’età media di 18 anni (anche a Vado era una situazione simile comunque, N.d. SBB). Di fatto la prima squadra sarà al servizio del settore giovanile. Ti elenco qui il roster: Corba Bryan, Grillo Alberto, Brichetto Stefano, Zaio Alessandro, Mozzone Alessandro, Brichetto Matteo, Penna Matteo, Gottingi Andrea, Moggio Daniele, Ferro Matteo, Neshi Daniele, Bochicchio Alessio, Zaio Matteo, Turchino Lorenzo, Mozzone Edoardo, Pascucci Christian“. E con tanti giovani chiaramente ci sarà magari da pagare un po’ di scotto qua e là, ma “correre” non dovrebbe essere un problema, e il Palasharkers potrebbe essere un’arma in più. Ma la partenza sarà sabato 6 a Santa Margherita.

Dovrà invece rinunciare alla propria “tana” la neopromossa Pro Recco, che come ricorderete ha vinto la regular season della serie D (ve l’ho raccontato in diretta da Cogoleto) praticamente per la seconda volta di fila, e stavolta ha trovato il modo di confermare la partecipazione alla C Silver. Torna alla guida dei recchelini coach Matteo Bertini: “Giocheremo a Rapallo, in via don Minzoni, perché la palestra a Recco non è omologata per la C. Per noi il cruccio era proprio la palestra: ora andando a Rapallo abbiamo aggirato il problema ma dobbiamo riuscire a portare anche la gente là e non sarà facile. Speriamo di fare una bella avventura. Al gruppo dell’anno scorso aggiungiamo alcuni rientri importanti come Belingheri (’84, l’anno scorso al Tigullio), Provatidis (’91, da Valpetronio) e Caddeo (’92, l’anno scorso inattivo); in più abbiamo preso Giordano (’95, l’anno scorso in promozione a Rapallo), mentre è in dubbio Kourentis, che dopo l’infortunio della scorsa stagione non sappiamo se recupererà. Obbiettivo salvezza, chiaramente, cercando di inserire i nostri 2000 (Pozzo, Dalorto, Ruggia) e quelli di Rapallo (Tabacchi, Cobianchi). Questo sarà il nostro roster: Playmaker Ermirio (’97, confermato), Carpaneto (’97, confermato), Provatidis (’91, da Valpetronio), Massone (’89, confermato), Cobianchi (2000); Guardie Acerni (’95, confermato), Caddeo (’92, inattivo), Belingheri (’84, Tigullio), Iacovelli (’92 ,confermato), Ragazzi (’96, confermato), Pozzo (2000), Ruggia (2000), Tabacchi (2000); Ali e centri Bottino (’87, confermato), Mariani (’89, confermato), Giordano (’95, promozione Rapallo), Paterni (’92, promozione Rapallo), Cipollina (’96, confermato), Dalorto (2000)“. Recco manca a questo livello dal 2010-2011, giocherà di fatto sempre “in trasferta” come nella galoppata di due anni fa, quel girone di andata fatto di tutte trasferte a causa dello scoperchiamento del pallone di via Vastato, che diede la spinta per vincere la D: hai visto mai che…? Esordio domenica 7 a Rapallo contro Sarzana.

Concludiamo per oggi parlando del Tigullio Basket. I biancorossi l’anno scorso hanno lottato sino al ritorno del gironcino per entrare in semifinale, soccombendo poi, e lasciando il passo al Vado, non prima di essersi preso lo scalpo addirittura del CUS. Tutto sommato una buona stagione, alla quale è mancato l’acuto finale. Quest’anno cosa farà il team sammargheritese, del quale si immagina un ulteriore scatto in avanti, e che conferma coach Annigoni in panca? “Allora, sono molto contento del nostro mercato e dell’inizio stagione“, racconta il giovane tecnico biancorosso. “Abbiamo aggiunto tre ragazzi italiani, scuola Cap, con esperienza in C, quali Bianco, Prezioso e Ferri. In più sarà con noi un ragazzo bulgaro, con papà africano, classe ’96, molto interessante, Alex Ouandie (dal Levski Sofia, massima serie bulgara, N.d.SBB). E abbiamo di nuovo con noi a Santa Andrea Zolezzi, dopo un anno di esperienza in B a Scauri. Il resto del gruppo è ancora quello dello scorso anno, anche se abbiamo perso la chioccia del gruppo, Belingheri, e Barnini, che ringrazio per la stagione scorsa, in cui si sono comportati egregiamente. Il capitano John Wintour rientrerà con noi a gennaio. Siamo giovanissimi, e spero daremo del filo da torcere a tutti“. E con la partenza in casa, come già detto sabato 6 in via Generale Liuzzi contro Pegli, i biancorossi proveranno a partire con il piede giusto.

State pronti che presto arriverà un’altra puntata di questa carrellata sulle squadre di C Silver!

Posted in C Silver | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

B/F – Memorial Mendozza, quadrangolare a Lavagna

Posted by superbasketball su 21 settembre 2018

Non sono ancora riuscito a fare il punto sulle nostre partecipanti alla serie B femminile, ma gli eventi incalzano! E quindi devo darvi velocemente qualche ragguaglio, e poi torneremo sui dettagli in seguito.

Riassumiamo velocemente. Avevamo lasciato a fine stagione scorsa la B femminile con la salvezza ottenuta dalla Polysport Lavagna di coach Daneri nel primo turno di playout, dopo un’annata caratterizzata da tanti infortuni e dal ricorso forzato all’utilizzo di tante giovani, che hanno ripagato la società biancoblu con, appunto, la salvezza al termine di un campionato molto difficile come quello toscano. Analizzeremo poi, magari insieme al coach, quanto successo durante l’estate, in modo da capire quali saranno le ragazze che potrà schierare quest’anno alla ripresa del campionato, il 21 ottobre prossimo; però insieme alle lavagnesi quest’anno ci sarà un’altra ligure! Sì perché la società che l’anno scorso ha vinto la C regionale ligure, l’Amatori Savona di coach Dagliano, ha avuto a sua volta la possibilità di iscriversi al torneo di B toscana, una primizia per il team biancorosso, e quindi in questa stagione avremo anche due derby liguri di B, a rinverdire i fasti di quando i derby li avevamo nella defunta A3/F! E anche per la società vadese chiaramente dobbiamo andare a vedere cosa è stato messo insieme per affrontare questa sfida nella categoria superiore.

Nel frattempo chissà che un derby ligure non salti fuori, di riffa o di raffa, dalle partite in programma nel 5° Memorial Gaetano Mendozza, che la Polysport organizza ormai da diversi anni sul proprio parquet del Cotonificio, e che è previsto domani e dopodomani! Si tratta di un quadrangolare, in cui si giocherà con la normale formula delle semifinali, e delle finali per il terzo poste e per il trofeo. Sabato 22 alle 18.30 si comincerà con le padrone di casa della Poly opposte alla formazione della Cestistica Spezzina, che dovrebbe essere quella che sarà poi impegnata nel campionato ligure di C, ovvero sostanzialmente l’under 18 bianconera. Domenica mattina alle 11 si affronteranno invece l’Amatori Savona e l’unica squadra ospite, il TTB di Pino Torinese, che quest’anno farà la B piemontese e che è reduce dal quadrangolare di Savona di A2 di cui vi ho già raccontato. Vedremo se da questi incroci uscirà lo scontro diretto tra le liguri, per il trofeo (ore 18) o per il 3° posto (ore 16).

Intanto, grazie agli organizzatori, e invito gli appassionati ad assistere agli incontri, anche se il campionato è ancora di là da venire!

Posted in B Reg F, Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

“Tutto lo sport minuto per minuto” su Telegenova oggi, con focus sul Clinic Cavaleri e sull’Ardita

Posted by superbasketball su 21 settembre 2018

logoOggi, venerdì 21 settembre alle 19.35 circa, Telegenova tramite il nostro amico Luca Lavagetto torna a dare spazio al basket ligure nella sua trasmissione “Tutto lo sport minuto per minuto”.

Si parlerà di Ardita Juventus, con il presidente Mauro Molisani e con coach Stefano Passiatore, con il quale ovviamente si presenterà anche la dodicesima edizione del Clinic Cavaleri per allenatori che si svolgerà al PalaCUS il 30 settembre.

La trasmissione andrà in replica anche lunedì 24 alla stessa ora.

Telegenova è visibile in vari modi: canale 18 del digitale terrestre, e in streaming web qui, sul sito di Telegenova. C’è anche poi la pagina Youtube di Telegenova dove credo che il video della trasmissione sarà disponibile già la settimana prossima, martedì.

Grazie a Luca e all’emittente per lo spazio concesso al nostro basket,e vi lascio con l’aperitivo, la foto di studio di conduttore e ospiti odierni!

Posted in Eventi | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Le due Cestistiche liguri si avvicinano all’esordio a suon di amichevoli. Moncalieri vince il quadrangolare di Savona

Posted by superbasketball su 19 settembre 2018

Dieci giorni alla prima giornata di campionato di A2 femminile, e le nostre due rappresentanti stanno disputando amichevoli, anche tra loro, per arrivare pronte all’esordio.

La CA Carispezia l’avevamo lasciata alle prese con l’amichevole impegnativa con la neopromossa in A1 USE Empoli, che le spezzine hanno lasciato alle toscane ma lottando bene e restando in partita per tutta la gara. All’indomani, in occasione della gran giornata “fortitudo” del PalaMariotti, c’è stata la presenzazione delle bianconere al pubblico spezzino (e non). L’11 settembre a Savona il primo derby, stavolta amichevole, della stagione, e le ragazze di Corsolini sono riuscite ad imporsi su quelle di Pollari. Un’ulteriore presentazione, stavolta in ambiente più bucolico, ha permesso domenica scorsa alla stampa di familiarizzare con il gruppo.

Ieri a Spezia si sono invertite le parti tra le bianconere e le biancoverdi savonesi, ma non il risultato, perché le spezzine (Cadoni 16, Bini, Linguaglossa 7, Tosi 4, Gioan 4, Sarni 12) hanno tenuto un vantaggio anche ampio e chiuso davanti. Stasera altro scambio culturale, stavolta al PalaMariotti contro Empoli, di cui parleremo in un prossimo articolo. Altra amichevole di reciprocità domenica 23 con Moncalieri al PalaEinaudi, e mancherà una settimana all’esordio.

Per quanto riguarda la Cestistica Savonese, dopo la prima facile amichevole a Venaria contro il TTB le biancoverdi hanno dapprima incrociato, come raccontato poco sopra, la Cestistica Spezzina, e poi sono state impegnate nel quadrangolare “trofeo Città di Savona”, giunto già alla quinta edizione, che si è svolto proprio al PalaPagnini il 16 settembre.

Nella semifinale del mattino le ragazze di Pollari e  Napoli hanno superato nuovamente il TTB (66-41), mentre Moncalieri si è imposta sul Castelnuovo Scrivia (66-50). Le castelnovesi hanno poi conquistato la terza piazza battendo a loro volta nella finalina il TTB (62-48), mentre per la Cestistica la finale per il trofeo è terminata con una sconfitta con scarto non ampio contro Moncalieri (63-70), che ha dunque ottenuto la vittoria nel quadrangolare. E’ stata Penz la miglior marcatrice della manifestazione, durante la quale c’è stato anche il conferimento di un premio “fedeltà” per coach Pollari che a Savona ha ormai raggiunti i dieci anni consecutivi: complimenti coach! Ieri amichevole a Spezia, anche qui con referto giallo ma buone reazioni che hanno permesso di ricucire più volte il divario, e stasera altra amichevole a Castelnuovo Scrivia, visto che nel trofeo le due squadre non si erano incontrate; non so ancora con quale esito, anche qui vi do appuntamento al prossimo aggiornamento.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

XII Clinic “Vittorio Cavaleri” – Tra due settimane appuntamento al PalaCUS, come ci spiega coach Passiatore

Posted by superbasketball su 16 settembre 2018

Come già sicuramente sapete, il 30 settembre torna il Clinic per allenatori “Vittorio Cavaleri” avrà luogo, come da alcuni anni a questa parte, al PalaCUS. La dodicesima edizione, organizzata come sempre da Ardita Juventus, in particolare da coach Passiatore, dagli “Amici di Vittorio”, dal Comitato Regionale FIP Liguria e dal CNA si terrà infatti nell’impianto genovese nella mattinata di domenica col seguente programma:

  • 8:30 – 10:00 MB – Giovanni Verde (Istr. Naz., Componente Staff Naz. Minibasket): “Lo sviluppo della capacità di adattamento e trasformazione in un quadro di abilità (9/10 anni)”
  • 9:30 – 10:00 accredito partecipanti CNA
  • 10:00 – 11:30 CNA – Francesco Raho: “Il contropiede nel Settore Giovanile: costruzione, didattica ed esercitazioni con particolare riferimento alle Categorie Under 15 e Under 16”;
  • 11:30 – 13:00 CNA – Marco Ramondino: “Principi di difesa individuale ed esercizi nelle Categorie Giovanili e Senior”
  • MB: La partecipazione darà titolo a 3 crediti (biennio 2018/2019) a quanti parteciperanno (SE IN REGOLA CON IL TESSERAMENTO ISTRUTTORI MB nel biennio).
  • CNA: 3 crediti PAO per la stagione sportiva in corso o, per coloro che devono ancora recuperare i crediti, per la stagione precedente

Da quando ve ne do notizia qui sul blog, e siamo già prossimi alla doppia cifra, lo faccio sempre intervistando coach Passiatore. Potevo risparmiarvi questa usanza? No, eccolo qui!

Coach Passiatore

SBB: Ciao coach, anche quest’anno siamo arrivati a parlare dell’edizione del Clinic Cavaleri per allenatori, ed è la dodicesima. Il 30 settembre al PalaCUS come al solito ci sono tre argomenti, che sono minibasket, giovanili e senior, anche quest’anno con tre relatori di rilievo. Come al solito tanto lavoro di preparazione, vero?

SP: Ciao Braun, a te ed ai tuoi lettori. Fase di preparazione molto snella, il settore MB ci manda un nuovo componente della commissione nazionale MB, Giovanni Verde (operativo in MB Ebro Milano), Francesco Raho riesco a portarlo a Genova quest’anno, sfruttando il fatto che è il Responsabile Tecnico del settore giovanile di Fiat Torino (Lega A) mentre Marco Ramondino lo inseguo da un paio d’anni e quest’anno, dopo la super stagione a Casale Monferrato, riesco a portarlo a Genova sfruttando invece il fatto che per il momento è fermo (stranezze del nostro movimento).

SBB: In effetti è una cosa piuttosto singolare. Ma andiamo con ordine e iniziamo dal primo relatore, Giovanni Verde che interverrà per il settore Minibasket.

SP: Come detto prima, sono contento che tre ottimi relatori, provenienti da realtà diverse, avranno modo di far vedere come lavorano ad un pubblico che, altrimenti, avrebbe qualche difficoltà a realizzare tale opportunità. Giovanni Verde, oltre che essere da poco stato inserito nello staff nazionale, avrà anche la possibilità di coniugare il lavoro del MB con il lavoro del settore giovanile, essendo lui tesserato e seguendo una squadra Under 18, come allenatore CNA.

SBB: Passando alla parte CNA, il secondo relatore, Francesco Raho, che da tre anni guida il settore giovanile di Fiat Torino, si concentrerà sulle giovanili e sul contropiede.

SP: Coach Raho lo seguo da quando faceva ottimo lavoro a Corato e quindi, sfruttando il fatto che lavora a Torino, riesco a proporre a Genova un valente allenatore che prima lavorava sulla base vera (dilettantismo) e che, grazie alla gavetta, adesso lavora in un settore giovanile importante. Il contropiede è l’anima delle giovanili (argomento preferito di Cavaleri insieme alla difesa) sia per l’alta influenza della velocità (e del lavoro) da fare sui fondamentali per poterlo giocare al meglio, sia per aiutare i ragazzi ad appassionarsi sempre più a questo meraviglioso sport.

SBB: A chiudere la mattinata ci penserà Marco Ramondino, che a Casale ha fatto benissimo, e che sarà focalizzato sulla difesa individuale.

SP: Coach Ramondino come già detto lo inseguo da un paio d’anni: grazie al fatto che in questo momento è fermo (ma credo per poco) riesco a proporlo ai miei colleghi liguri. La sua relazione sarà sicuramente ottima sia perché è un ottimo allenatore ma soprattutto perché è un ottimo istruttore del settore giovanile nonché sempre disponibile (come il Guru del settore Giordano Consolini), nonché allievo di Andrea Capobianco.Vedremo e sentiremo sicuramente un’ottima lezione tecnica.

SBB: L’evento è nello stesso weekend della Supercoppa di C Silver, che si svolge però di pomeriggio, quindi spero che quella domenica mattina non ci siano scuse per non presentarsi al PalaCUS! Anzi, chi viene da fuori dopo può fare la full immersion sino a sera tardi. Facciamo il solito invito formale? Lo fai tu o lo facciamo fare a coach Pastore 😉 ?

SP: Lo faccio io, ci mancherebbe, coach Pastore era solo uno stratagemma per dare forma all’omaggio fatto al gruppo di Amici che mi hanno accompagnato in questi “primi” 30 anni di pallacanestro. Grazie alla FIP, all’Usap Liguria,ed al nutrito Gruppo “Amici di Vittorio”, oltre che alla mia società Ardita Juventus Nervi ogni anno riusciamo a proporre un ottimo evento di aggiornamento (dirigenziale e poi tecnico) per ricordare una persona per noi molto importante. Fare Clinic in suo nome (Vittorio Cavaleri) ci aiuta a sentirlo ancora vicino, anche se poi, in tutti noi che operiamo in Ardita, ognuno di noi ha la sensazione di averlo sempre al nostro fianco a dare i suoi preziosi consigli. Io ne ho approfittato per un po’ più di anni degli altri ma anche tutti i miei colleghi “nerviesi” potrebbero dire la stessa cosa. Vi aspettiamo numerosi e sicuramente sarà stata un’ottima scelta! Grazie a tutti e …We love this sport!

SBB: Grazie Stefano, ci vediamo là!

SP : Grazie Bruno per l’aiuto dato in tutti questi anni a pubblicizzarlo al meglio. A domenica 30 settembre anche con te. Grazie a tutti!

Quindi, sveglia presto domenica 30, specie voi del minibasket, e rotta su Genova!

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Il punto su Sarzana, Aurora Chiavari e Pallacanestro Sestri, con il contributo di tecnici e dirigenti

Posted by superbasketball su 15 settembre 2018

Vi avevo promesso un po’ di riassunto di quanto successo in estate alle squadre di C Silver, e dato che si avvicina il via della stagione, prima con la Supercoppa nell’ultimo weekend di settembre e poi con la prima giornata nel primo weekend di ottobre (tranne il CUS che vi ho presentato ma che riposerà nel primo turno), è ora di andare a vedere qualcuna delle squadre che disputeranno questa stagione 2018-2019. Farò un po’ di post da qui all’inizio, e in quello di oggi vi presento 3 squadre, due che la C Silver l’hanno già disputata in tutte le edizioni e una che si affaccia ora alla massima categoria senior ligure. Ve le presento con il contributo di tecnici e dirigenti delle relative società: li ringrazio così come ringrazio quelli che si cimenteranno nei prossimi giorni per le proprie!

Sarzana non solo questa serie l’ha giocata da sempre, ma l’ha anche vinta, nella prima edizione quando il gruppo di coach Bertieri mise in fila tutti e disputò senza fortuna il gironcino di spareggio, Dopo una semifinale l’anno successivo e la stagione interlocutoria dell’anno scorso, i biancoverdi ripartono dal nuovo coach Gabriele Ricci, esperienze da coach prima ad Arcola e poi a Carrara, ma una carriera di tutto rilievo anche come giocatore, sino alla A1 con la Fortitudo Bologna, e tante squadre poi nel curriculum, anche in Liguria. Proprio da lui mi sono fatto raccontare qualcosa del Sarzana 2018-2019: “Oltre ai giocatori riconfermati che presumo tu conosca già ovvero Bencaster, Dell’Innocenti, Casini e Ferrari, abbiamo inserito altri 4 giocatori, ovvero Peter Fracassini, un esterno con buon fisico e discreta tecnica che nell’ultima stagione ha giocato in serie D toscana a Versilia facendo molto bene, e Lorenzo Melegari, un lungo giovane (200 cm) longilineo e atletico che lo scorso anno faceva il cambio del lungo a Carrara in C silver. Poi abbiamo inserito una guardia/ala piccola di 197 cm croata di nome Filip Palac, ottima tecnica e buon fisico oltre ad avere un buon tiro da fuori: insomma un giocatore abbastanza completo che la scorsa stagione ha giocato prima a Piadena e poi a Soresina. Per ultimo abbiamo inserito il nostro lungo titolare, Rokas Paulauskas, un ragazzo lituano di 203 cm molto forte fisicamente e con ottima tecnica individuale. Per completare la rosa infine vorremmo valorizzare i nostri ragazzi delle giovanili che sicuramente sapranno ritagliarsi il loro spazio“. Sembra proprio che i biancoverdi vogliano fare sul serio! Nel primo turno cominceranno in trasferta, a Rapallo contro la Pro Recco neo promossa, domenica 7.

L’Aurora Chiavari aveva vinto l’ultima C regionale ligure, ricordate? Con l’avvento della C Silver però il sodalizio gialloblu ha dovuto ripartire da un roster giovanissimo, che nella seconda stagione ha avuto qualche innesto di maggior esperienza (in particolare di provenienza Sestri Levante), tanto che dopo una salvezza anticipata i ragazzi di Marenco hanno formalmente anche potuto sperare addirittura di entrare nelle prime 4 nel gironcino della seconda fase, poi chiuso in terza posizione, davanti a Sarzana ma fuori dalle prime due posizioni che servivano. Anche quest’anno la scelta, con un nuovo esodo senior, è ancora quella della riduzione dell’età media, come ci racconta il dirigente Fabio Crovo: “Innanzitutto, confermato in panchina il tandem Marenco – Benvenuto. Ancora una volta abbiamo dovuto fare la  scelta del ringiovanimento del roster per la nuova stagione. In cabina di regia avremo Stefani ed Elia, con la probabile destinazione a Montegranaro per il bosniaco Pantic. Rimangono gli esterni classe ’97 Varrone e Muzzi, ai quali si aggiungono la guardia ’99 Francesco Putti da Carrara, l’ala ’96 Saverio Messina da Empoli e il centro ’94 Jacopo Barnini, l’anno scorso a Santa. Nel mese di gennaio si aggregherà il lungo del ’97 di 2 metri cresciuto in Aurora, Frulli, al rientro da obblighi scolastici. Siamo sempre in attesa di un ultimo tassello vicino a canestro che contiamo di inserire prima del via del campionato.” Infatti come ricorderete Lorenzo Costacurta si è trasferito al CUS Genova, vedremo ora chi sarà a completare la batteria dei lunghi chiavaresi; così come sarà interessante vedere la resa di un gruppo nuovamente supergiovane, ma in un contesto di ringiovanimento di molte squadre. Due anni fa gli aurorini con un gruppo almeno egualmente giovane partirono con tante difficoltà ma raggiunsero comunque la salvezza. Intanto l’esordio, anche nel loro caso domenica 7, è di quelli che definirei duri: a Spezia contro i bianconeri di Padovan finalisti delle ultime due stagioni.

E veniamo ad una delle neopromosse, quella Pallacanestro Sestri della quale ho potuto anche raccontarvi in telecronaca diretta la decisiva gara3 contro Loano che le ha dato la promozione. Coach Mariotti ha visto vari giocatori del gruppo dell’anno scorso cambiare casacca, ma direi che la sua società è stata anche molto attiva in entrata: ecco come descrive il coach la situazione di quest’anno: “Per commentare i mutamenti del roster, innanzitutto devo dire che nel caso di tutti gli elementi che non ci sono più sono state scelte prese a malincuore, qualcuno va ad inserirsi in contesti dove c’è più spazio per lui, in altri casi la richiesta di un minore impegno mal si conciliava con la salita di categoria. Sono stati elementi fondamentali per la promozione ma pur con dispiacere si è dovuto interrompere il rapporto. Ci tengo a ringraziarli per quanto fatto l’anno scorso. Per quanto riguarda gli elementi che abbiamo aggiunto, a livello numerico vanno a coprire i ruoli delle uscite, ed è un bel mix tra gioventù con capacità e senior di valore: Mozzi e Bigoni (l’anno scorso insieme a Serravalle Scrivia dove hanno ottenuto la promozione in C Gold, N.d.SBB) sono di indubbio valore per la C Silver. L’obbiettivo del campionato è fare il meglio possibile, prima di tutto raggiungere la salvezza, visto anche l’impegno sostanzioso dal punto di vista economico che abbiamo posto in essere con la promozione, e poi togliersi delle soddisfazioni. Fare il meglio potrebbe voler dire magari entrare nei playoff anche in fondo alla griglia o ottenere delle vittorie con le migliori della classe facendo delle belle partite. Sicuramente, me compreso, molti sono alla prima esperienza in C Silver e qualcuno alla prima esperienza da protagonista: potremmo pagare un po’ di scotto all’inizio ma poi spero che vengano fuori le qualità che secondo me questo roster ha.” Per i sestresi il primo esame, esordio assoluto in C Silver, sarà la trasferta più lunga, quella ad Ospedaletti, contro una delle semifinaliste dell’anno scorso, e sarà già un test davvero impegnativo per una neopromossa.

L’analisi delle squadre di C Silver proseguirà su questi schermi, stay tuned, come si dice oltreoceano!

Posted in C Silver | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: