SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

C Silver – Il punto su Ardita, Pegli, Recco e Tigullio, con il contributo di tecnici e dirigenti

Posted by superbasketball su 21 settembre 2018

Continua la mia carrellata sulle squadre di C Silver, iniziata con il CUS campione, e proseguita con Sarzana, Aurora e Sestri. Vi presento oggi altre quattro squadre, sempre, come dicevo già la volta scorsa, con il contributo di tecnici e dirigenti delle relative società, che ringrazio. Ne restano tre, che sono state nelle prime 4 l’anno scorso e alle quali dedicherò un po’ più di spazio anche perché nel weekend di fine settembre si sfideranno insieme al CUS nella Supercoppa.

Oggi mi sembra giusto utilizzare il puro ordine alfabetico e quindi cominciamo dall’Ardita Juventus, che l’anno scorso dovette passare, per ottenere la salvezza, dal playout vincente contro il Follo. I nerviesi sono in attesa di un nuovo impianto, e manterranno la “casa” al PalAllende che nel frattempo è stato migliorato con un bel parquet. Per coach Chiesa questa stagione sarà comunque in continuità con quella dell’anno scorso, come ci spiega lui stesso: “Per noi sarà una stagione di esami e dure prove, in quanto incontreremo squadre di alto livello e altre che hanno fatto investimenti importanti per elevarsi nella parte alta della classifica. Noi non cambiamo la nostra filosofia di lavoro. Investiamo sui nostri 2002 che dovranno esordire quest’anno. E la società ora è impegnata nella costruzione del nuovo impianto, ed investire 7-8000 euro per arrivare quinto o sesto non avrebbe senso. Abbiamo una squadra giovanissima con le conferme senior della scorsa stagione (tranne Manica e Bovone) e questo darà più stimoli a tutto il nostro ambiente. Non avendo nuovi innesti, suppongo che non faremo granché notizia 😬, se non per i giovani che esordiranno in stagione“. Linea più verde ancora dunque, con l’obbiettivo di portare a casa il diritto per la C Silver 2019-2020, proseguendo la permanenza a questo livello, e magari facendo notizia in qualche occasione con qualche scalpo di lusso. Sabato 6 ottobre i nerviesi saranno di scena sul campo del Vado per iniziare.

Arrivato alla seconda fase dei gironcini playoff l’anno scorso pur con una squadra già molto giovane, il Basket Pegli ha cambiato molto quest’estate soprattutto in panchina: in uscita coach Piastra (a Moncalieri) e coach Griffanti Bartoli (a Cuneo), il rinnovo dello staff tecnico passa per il ritorno in via Cialli di coach Marco Costa, che nelle scorse stagioni ha fatto bene a Vado anche nelle giovanili, e prosegue anche qui come primo allenatore della squadra senior. Sarà coadiuvato da coach Claudio Miragliotta (già di Pegli) e coach Stefano Ambrosini (e per la parte atletica Pansecco e Gottingi). “Abbiamo alcuni giocatori in uscita, che sono Nicoletti, a Crema in serie B, Prezioso che è passato al Tigullio, e Poggi purtroppo infortunato“, spiega il neotecnico arancioblu. “Quindi di fatto c’è apertura alla linea verde, perché la C Silver la faremo con una Under 18 con l’aggiunta di qualche senior, con un’età media di 18 anni (anche a Vado era una situazione simile comunque, N.d. SBB). Di fatto la prima squadra sarà al servizio del settore giovanile. Ti elenco qui il roster: Corba Bryan, Grillo Alberto, Brichetto Stefano, Zaio Alessandro, Mozzone Alessandro, Brichetto Matteo, Penna Matteo, Gottingi Andrea, Moggio Daniele, Ferro Matteo, Neshi Daniele, Bochicchio Alessio, Zaio Matteo, Turchino Lorenzo, Mozzone Edoardo, Pascucci Christian“. E con tanti giovani chiaramente ci sarà magari da pagare un po’ di scotto qua e là, ma “correre” non dovrebbe essere un problema, e il Palasharkers potrebbe essere un’arma in più. Ma la partenza sarà sabato 6 a Santa Margherita.

Dovrà invece rinunciare alla propria “tana” la neopromossa Pro Recco, che come ricorderete ha vinto la regular season della serie D (ve l’ho raccontato in diretta da Cogoleto) praticamente per la seconda volta di fila, e stavolta ha trovato il modo di confermare la partecipazione alla C Silver. Torna alla guida dei recchelini coach Matteo Bertini: “Giocheremo a Rapallo, in via don Minzoni, perché la palestra a Recco non è omologata per la C. Per noi il cruccio era proprio la palestra: ora andando a Rapallo abbiamo aggirato il problema ma dobbiamo riuscire a portare anche la gente là e non sarà facile. Speriamo di fare una bella avventura. Al gruppo dell’anno scorso aggiungiamo alcuni rientri importanti come Belingheri (’84, l’anno scorso al Tigullio), Provatidis (’91, da Valpetronio) e Caddeo (’92, l’anno scorso inattivo); in più abbiamo preso Giordano (’95, l’anno scorso in promozione a Rapallo), mentre è in dubbio Kourentis, che dopo l’infortunio della scorsa stagione non sappiamo se recupererà. Obbiettivo salvezza, chiaramente, cercando di inserire i nostri 2000 (Pozzo, Dalorto, Ruggia) e quelli di Rapallo (Tabacchi, Cobianchi). Questo sarà il nostro roster: Playmaker Ermirio (’97, confermato), Carpaneto (’97, confermato), Provatidis (’91, da Valpetronio), Massone (’89, confermato), Cobianchi (2000); Guardie Acerni (’95, confermato), Caddeo (’92, inattivo), Belingheri (’84, Tigullio), Iacovelli (’92 ,confermato), Ragazzi (’96, confermato), Pozzo (2000), Ruggia (2000), Tabacchi (2000); Ali e centri Bottino (’87, confermato), Mariani (’89, confermato), Giordano (’95, promozione Rapallo), Paterni (’92, promozione Rapallo), Cipollina (’96, confermato), Dalorto (2000)“. Recco manca a questo livello dal 2010-2011, giocherà di fatto sempre “in trasferta” come nella galoppata di due anni fa, quel girone di andata fatto di tutte trasferte a causa dello scoperchiamento del pallone di via Vastato, che diede la spinta per vincere la D: hai visto mai che…? Esordio domenica 7 a Rapallo contro Sarzana.

Concludiamo per oggi parlando del Tigullio Basket. I biancorossi l’anno scorso hanno lottato sino al ritorno del gironcino per entrare in semifinale, soccombendo poi, e lasciando il passo al Vado, non prima di essersi preso lo scalpo addirittura del CUS. Tutto sommato una buona stagione, alla quale è mancato l’acuto finale. Quest’anno cosa farà il team sammargheritese, del quale si immagina un ulteriore scatto in avanti, e che conferma coach Annigoni in panca? “Allora, sono molto contento del nostro mercato e dell’inizio stagione“, racconta il giovane tecnico biancorosso. “Abbiamo aggiunto tre ragazzi italiani, scuola Cap, con esperienza in C, quali Bianco, Prezioso e Ferri. In più sarà con noi un ragazzo bulgaro, con papà africano, classe ’96, molto interessante, Alex Ouandie (dal Levski Sofia, massima serie bulgara, N.d.SBB). E abbiamo di nuovo con noi a Santa Andrea Zolezzi, dopo un anno di esperienza in B a Scauri. Il resto del gruppo è ancora quello dello scorso anno, anche se abbiamo perso la chioccia del gruppo, Belingheri, e Barnini, che ringrazio per la stagione scorsa, in cui si sono comportati egregiamente. Il capitano John Wintour rientrerà con noi a gennaio. Siamo giovanissimi, e spero daremo del filo da torcere a tutti“. E con la partenza in casa, come già detto sabato 6 in via Generale Liuzzi contro Pegli, i biancorossi proveranno a partire con il piede giusto.

State pronti che presto arriverà un’altra puntata di questa carrellata sulle squadre di C Silver!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: