SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

C Silver – Cade il PalaCUS e Sarzana vola da sola in testa

Posted by superbasketball su 22 ottobre 2018

Da più di tre anni e mezzo c’era un solo risultato al PalaCUS in regular season, ed era l’1. Sabato in un match dominato Sarzana ha interrotto questo record, e si è presa la testa provvisoria della classifica in solitaria. Questa la notizia principale della terza giornata di C Silver, che nel prossimo turno propone però il derby spezzino e altri derbies. Curiosamente le squadre saranno accoppiate geograficamente: le due del ponente, sei della provincia di Genova che giocheranno tra loro (l’Aurora riposa), addirittura un derby di Genova, e il derby spezzino.

Con la presenza del sottoscritto, la gara del PalaCUS ha dato una secca indicazione sugli attuali valori in campo , con i biancoverdi di coach Ricci (Paulaskas 23, Palac 19) capaci di mettere sotto fin da subito il CUS Genova (Dufour 32, Vallefuoco N. 10), e di controllare, con qualche anche comprensibile accenno di reazione genovese, sino alla fine. Ma è stato il primo quarto chiuso sul 7-30, punteggio inusuale per luogo, punti segnati e punti subiti dai ragazzi di Pansolin e Taverna, ad indirizzare la gara verso gli ospiti in maglia verde. Un quarto in cui Sarzana è subito scappata via sullo 0-7 e poi ha continuato a macinare punti con un po’ tutte le armi a disposizione, soprattutto la coppia Palac-Paulauskas ma anche Ferrari, Bencaster e Casini (Dell’innocenti è ancora ai box). Dopo lo choc iniziale il CUS ha provato a rientrare un minimo, e con un Dufour come sempre prolifico (saranno 32 per lui, più di metà del fatturato totale dei biancorossi, e 17 punti nei soli minuti tra il 10′ e il 20′) il divario è calato nella seconda frazione, addirittura sino al -7; ma Palac ha ricambiato la bomba di Dufour e la frazione si è poi chiusa su quel -10 per i padroni di casa. Sarzana ripartiva un po’ meglio dopo l’intervallo, e CUS restava mediamente impreciso, per cui dopo un terzo quarto nuovamente vinto dai ragazzi di Ricci la partita ha preso la piega definitiva, con i ragazzi di casa a cercare soluzioni veloci ma a volte affrettate eccessivamente, e i sarzanesi ad allungare, tornando oltre il ventello per poi ripiegare ma tenendo sempre la partita dalla parte del manico. La sirena finale ha suggellato la rottura dell’incantesimo del PalaCUS e il mantenimento dell’imbattibilità stagionale per Sarzana, ora da sola in testa grazie alla sconfitta del Sestri e al riposo del Tigullio. Soprattutto l’attuale capolista ha passato il secondo esame importante consecutivo, battendo in sequenza Vado e CUS, e se dovesse ripetersi, tra l’altro in casa, nel derby con Spezia, avremmo una candidatura davvero forte. Ma anche se non succedesse, da quello che si è visto sabato questo team (al quale manca ancora il contributo almeno di Dell’innocenti, ricordo ancora) difficilmente mancherà di esserci nelle battute conclusive del campionato. In casa genovese c’è da recuperare morale dopo una sconfitta: evento raro nelle ultime stagioni, quindi difficile analizzare la cosa dal punto di vista della statistica. La prossima gara è il secondo derby genovese, in casa del Sestri, con l’ex Bigoni, e vedremo se i biancorossi avranno riacquistato certezze. Al momento tra riposo e sconfitta si trovano a soli 2 punti, 4 dietro a Sarzana e 2 dietro a Spezia, se immaginiamo che questa sia la “corsa” della stagione.

Qui sotto il mio video della diretta con telecronaca.

.

Se la seconda piazza resta del Tigullio di Annigoni, che pure non ha giocato e tornerà in campo sabato in trasferta con l’Ardita, a quota quattro ci sono altre quattro squadre.

Una è Pallacanestro Vado, che dopo la sconfitta di Sarzana si è presa il lusso di strapazzare al Geodetico una Pallacanestro Sestri (Mozzi 16, Bigoni e Garaventa N. 9) che è sì neopromossa, ma era anche a punteggio pieno sino alla trasferta vadese. Il primo tempino ha dato una buona indicazione su come sarebbe proseguita la gara, con i sestresi di fatto mai in partita e i pappagallini (Lo Piccolo 20, Pintus 17) che imperversavano. Dopo un secondo quarto con una reazione dei genovesi che ha fruttato la riduzione del gap sino a 7 punti, il vantaggio dei ragazzi di Imarisio è nuovamente aumentato e si è ampliato al punto che i vadesi hanno poi potuto gestire agevolmente e chiudere con un quasi trentello di scarto ai danni di quelli di Mariotti. Ottimo riscatto dunque per i biancorossi, che dopo aver visto la partita del PalaCUS salgono un po’ di quotazioni avendo in effetti perso a Sarzana nel finale restando sempre in partita: prossima gara per loro sabato ad Ospedaletti con buone possibilità visto il momento difficile degli orange. Sestri ospiterà invece un CUS ferito, entrambe cercheranno un “rimbalzo” importante.

Un’altra è come da pronostico lo Spezia Basket Club, che ha vinto una partita molto singolare con l’Ardita al Palasprint. Vedendo lo score finale, con 40 punti di scarto, credo che sarebbe difficile immaginarne l’andamento reale: infatti i nerviesi (Visca e Pietronave 13) contro tutte le previsioni sono riusciti, complice anche evidentemente un approccio errato dei bianconeri (Kibildis 24, Garibotto 18), a tenere botta sino all’intervallo, addirittura sotto solo di 1. Nei restanti 20′ però la partita è svoltata: il team di Padovan si è ricordato che le partite vanno comunque vinte e ha spinto sull’acceleratore, rifilando praticamente due ventelli per quarto all’Ardita che ha pagato lo sforzo della prima metà di gara. Vittoria meritata per gli spezzini, che però non potranno certo permettersi di regalare così tanto agli avversari nella prossima sfida, una di quelle che da quelle parti contano doppio, il derby a Sarzana. Coach Chiesa può registrare la bella prestazione dei primi due quarti, ma non avendo ancora fatto punti deve guardare all’avversario di sabato, il Tigullio, e puntare a estendere la durata su tutto l’arco della gara per cercare il primo referto rosa.

Sale a quota 4 anche il Pegli, che nell’anticipo infrasettimanale era riuscito a tornare dal Palacarrino con la seconda vittoria stagionale, tra l’altro consecutiva. Dicendo che i pegliesi (Zaio M. 12, Mozzone A. 11) hanno sempre mantenuto il vantaggio (a parte una parità sul 16 pari), si capisce che i padroni di casa dell’Aurora (Muzzi 20, Putti 8) hanno patito un po’ di problemi offensivi, acuiti dall’espulsione di Putti (doppio antisportivo) già nella seconda frazione. Il team di Costa ha cercato più volte di allungare, ma i gialloblu trascinati dal losing effort di Muzzi hanno ricucito sino ad avere il tiro della vittoria nelle mani di Varrone: il ferro ha detto no e i pegliesi si sono portati via i 2 punti, che in quel momento li avevano addirittura portati alla pari delle capoliste. Gli arancioblu nel prossimo turno attendono la visita della Pro Recco; quanto ai chiavaresi, coach Marenco, che con Pegli ha potuto schierare il nuovo acquisto Cerisola in uscita da Vado, potrà utilizzare il turno di riposo per preparare la successiva importante gara interna contro Ardita.

Ha sbloccato la propria classifica, nella sfida tra squadre ancora a secco, la Pro Recco di coach Bertini (Ermirio e Acerni 19). I recchelini hanno chiuso sul +25 in via Don Minzoni, approfittando nel finale delle rotazioni limitate di un Ospedaletti (Colombo 18, Michelis 12) ancora in emergenza, ma che grazie a Colombo era rimasto aggrappato alla gara fino all’ultima frazione. Primi punti in C Silver per Recco, che ora deve far visita al Pegli; gli arancioneri di coach Lupi (che ufficialmente si è autoaccusato per il cattivo inizio, ma paga certamente le indisponibilità di tanti titolari) torneranno invece al PalaIsnart dove però dovranno ricevere la Pallacanestro Vado.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 3

AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI 91 – 63
CUS GENOVA A.S. DIL.-LUNA ABRASIVA SARZANA BK 61 – 77
PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI 78 – 53
A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.DIL. BASKET PEGLI 53 – 55
SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-ASD ARDITA JUVENTUS 86 – 46

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 4
28/10/2018 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 4+2=6
27/10/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 0+4=4
27/10/2018 – 19:00 A.DIL. BASKET PEGLI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 4+2=6
27/10/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 6+4=10
27/10/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 0+4=4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: