SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Archive for the ‘A1 F’ Category

A1/F – Carispezia: capolinea, si scende

Posted by superbasketball su 13 aprile 2017

logo_cestistica_nuovoE stavolta mettiamo il punto. (punto)

La Carispezia perde la sua serie playout. Malino; tralasciando la sciagurata gara 3, anche gara 4 non è stata buona, salvo la voglia forse, ma male espressa, di recuperare la situazione quando i buoi erano ormai ampiamente scappati (di rimonte come quelle della partita precedente se ne vedono poche, figuriamoci due una dopo l’altra). Battipaglia ha travolto la resistenza bianconera proprio quando, sull’1-1, le cose sembravano mettersi bene per il team di Barbiero. Scherzi della psicologia e dello sport, e chissà che quell’esonero di Riga, all’indomani di gara 2, non sia stato davvero la svolta nella testa delle ragazze campane? E’ finita dunque 1-3, con la Treofan festeggiare in campo con i tifosi, e le bianconere mestamente a capo chino.

La gara (qua sotto il solito video integrale dello streaming dal sito della Lega Basket Femminile per chi volesse girare il dito nella piaga) ha visto di fatto le ospiti menare le danze sin dall’inizio, con Linguaglossa e compagne (Březinová 12, Striulli 9) in grado di arginarle nel primo quarto, ma in calo nel secondo, con le canotte nere a prendere il largo soprattutto a ridosso di metà gara, alla quale sono arrivate su un promettente (per loro) +12. E’ mancata la giusta reazione al rientro: le ragazze di Dragonetto hanno allungato ancora, e dal -21 a quel punto solo un miracolo sportivo avrebbe permesso alle spezzine di ribaltare la situazione. Ci hanno provato, tant’è vero che il divario è calato a -15 al 30′ e qualche altro punto qua e là è stato limato, ma col tiro pesante quasi completamente inceppato (2 triple su 20 tentativi contro un solo discreto 6/18 delle avversarie) non è facile recuperare. Alla fine la mannaia è calata inesorabile col passare dei minuti, e il 46-66, inequivocabile anche se forse un po’ punitivo, ha sancito la retrocessione delle ragazze.

Gara 4 poteva, nelle aspettative più rosee, essere quella della festa, e invece è stata quella delusione. D’altronde, tutto è coerente con una stagione nella quale le vittorie sono arrivate col contagocce (a parte lo sweep sulla evidentemente “predestinata” Broni, solo gara 2 a Battipaglia): far su 3 referti rosa in 5 gare dopo averne ottenuti 2 su 26 era forse troppo ottimistico da pensare.

Peccato: una stagione con tante sliding doors che apparentemente hanno sempre, o quasi, indirizzato nella direzione sbagliata. Tanti cambi in corsa, sia di panchina sia di giocatrici, alcuni forzati ma alcuni per scelta tecnica, un gioco che nel finale di stagione sembrava molto migliorato ma che evidentemente era “fragile” e non ha retto in questa sequenza finale. Sarà che c’era ancora in testa la cavalcata dell’anno scorso, ma la differenza è stata stridente. In alcune partite, mesi fa, si era colta la frustrazione e la sensazione di impotenza, sensazione che nelle ultime settimane non si avvertiva più, anche se i risultati restavano sfavorevoli, ma si lottava; nelle ultime gare qualche volta è apparso di nuovo un po’ di timore nell’esecuzione in attacco (quantomeno, questo ho avvertito io, e non vale per tutte le ragazze). Timore che non ho visto praticamente mai nelle battipagliesi, dalle più esperte sino alle più giovani, basti pensare a Verona. Peccato davvero, perché dopo il pareggio del PalaZauli, e l’inerzia tutta spezzina, sembrava che l’obbiettivo fosse lì, e si potesse afferrarlo.

Dunque, salvo stravolgimenti estivi, l’anno prossimo la Carispezia si ripresenterà al piano di sotto; vedremo con quali premesse e con quali ambizioni, credo che la voglia di tornare su ci sia, e “ci conto”. Speriamo. Nel frattempo, domani le più giovani iniziano la finale Under 20, chissà che qualche sassolino dalle scarpe non riescano a toglierselo. C’è anche Battipaglia!

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia fa la Penelope, perde dal +19 e butta il fattore campo

Posted by superbasketball su 9 aprile 2017

logo_cestistica_nuovoE stavolta è quasi difficile credere a quello che è successo ieri sera al Palasprint. La Carispezia è riuscita a perdere in un solo colpo partita casalinga, fattore campo e inerzia della serie, soprattutto nella testa delle avversarie: il tutto in una gara in cui, con meno di metà del tempo ancora da giocare, era sul +19, contro una squadra che arrivava da una settimana in cui era stato esonerato l’allenatore, e quindi era in uno stato di fragilità. E ora è imperativo per le ragazze di Barbiero intanto tenere il fattore campo in gara 4, e poi tornare a Battipaglia col coltello tra i denti per giocarsi in 40′ la A1.

La cronaca racconta di una squadra spezzina in grado di portarsi avanti già nella prima frazione, chiusa avanti di 5, e, pur in una gara in cui il vantaggio faceva fisarmonica, stare sempre davanti e anzi aggiungere qualcosa anche nel secondo quarto, cosicché alla pausa lunga il divario era di 8 punti, e soprattutto si notava il gran lavoro difensivo, con la Treofan tenuta a 17 punti! Quando poi giochi la terza frazione con un parziale che ti porta al +19 (43-24) a poco più di 3′ dalla sirena del 30′, sembra fatta, o almeno anche se scaramanticamente non lo si dice magari lo si pensa. Ed ecco il patatrac, la Carispezia si inceppa e sino a fine quarto segna solo 2 punti. Battipaglia raschia il fondo del barile, strappa già molto nel residuo della terza frazione chiusa su un dimezzato -9 e ovviamente il recupero la esalta, giunge al sorpasso sul 45-46 con la penetrazione di Strimboli a -6’37”, in 6′ circa un terrificante 2-22 di parziale, e Premasunac esce per falli. Si arriva al finale e come statisticamente è successo tante volte quest’anno, con praticamente l’unica eccezione di gara 2, a lasciarci le penne è proprio la squadra di casa, benché ci sia stata l’opportunità di segnare sulla sirena per Březinová dall’arco, ma il ferro ha detto no. Surreale, e allora stavolta è davvero interessante ricorrere al video integrale della gara come trasmesso in streaming dal sito della Lega Basket Femminile per capirci qualcosa di più.

Gara 4, martedì sera, a questo punto per le bianconere è da dentro o fuori, c’è solo un risultato utile, da ottenere anche con un libero a tempo scaduto al quinto supplementare. Certo che in questa serie tutte le gare si sono sinora concluse con 2 punti di scarto per una o per l’altra, direi che l’equilibrio è incredibile, speriamo che l’ago della bilancia possa spostarsi ancora verso Spezia…

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A1/F – Tanto tuonò che piovve! Carispezia espugna il PalaZauli e ora con gara 3 e 4 in casa inguaia Battipaglia (che esonera Riga)

Posted by superbasketball su 6 aprile 2017

logo_cestistica_nuovoEra ora! Dopo tante volate perse sotto lo striscione del traguardo, stavolta la Carispezia ha fatto il colpo, in trasferta, nella gara forse cruciale della serie, che ora è sull’1-1 e sorride alle bianconere, che hanno 2 chances casalinghe consecutive. E a Battipaglia il contraccolpo si è sentito.

Anche in questa gara 2 le spezzine (Premasunac 15, Březinová 11) sono partite meglio, addirittura sono andate sul +10 nel primo quarto, per poi subire il ritorno delle padrone di casa, che rosicchiavano sino ad impattare nella seconda frazione. Ancora però si risvegliavano le bianconere, malgrado l’espulsione di coach Loris Barbiero per il secondo tecnico: dal 25-22 per la Treofan e ragazze tornavano avanti anche di 7 e all’intervallo lungo si andava sul +4 Carispezia. Nel terzo quarto si lottava strenuamente, con punteggio altalenante, e si arrivava alla volata finale sul 50 pari. Le paure sembravano materializzarsi negli ultimi 10′: le salernitane allungavano anche a +5, Verona sembrava un folletto inarrestabile, insomma sembrava che come tutte le altre volte si dovesse restare con un pugno di mosche. Invece, pian piano le bianconere rientravano ancora, Sotiriou collezionava il 5 fallo in pochi istanti, e Battipaglia si ritrovava in bonus. Verona piazzava un’altra tripla micidiale, ma era l’ultimo fuoco della Treofan: dalla lunetta e con il canestro finale di Březinová le ragazze di Della Godenza, catapultato nel ruolo di head coach proprio in una gara così importante, hanno preso il vantaggio decisivo. La stessa ceca, davvero micidiale negli ultimi giri di lancette, prendeva il rimbalzo della sicurezza dopo che Striulli aveva sbagliato i 2 liberi che potevano comunque chiudere la contesa. Tripudio bianconero, per una volta un finale le ha premiate! E le ragazze sono state ancora una volta brave, e forse sono state ripagate delle tante gare ben giocate ma lasciate alle avversarie.

Come già accennavo e come sicuramente ogni appassionato sa, ora si va al Palasprint per 2 gare consecutive, sabato alle 20.30 gara 3 e martedì alla stessa ora gara 4. Il vantaggio del campo è stato di fatto ribaltato, e per Linguaglossa e compagne ora in teoria basterebbe vincere sul proprio campo. Fosse successo già più volte in stagione, sarebbe più semplice; di fatto è successo solo una volta e quindi non ci si può certamente rilassare! Ma se prima la situazione era grigetta, ora sta un po’ virando al rosa, merito del colore del referto dell’altra sera, sicuramente…forza, è il momento di non mollare!

Qui sotto il link al video integrale della gara come trasmesso in streaming dal sito della Lega Basket Femminile.

Promo SP-BP gara3La notizia di oggi è poi che a Battipaglia è saltata la panchina di coach Riga. La squadra al momento è affidata all’assistente Dragonetto, ma potrebbero esserci altri sviluppi. Staremo a vedere, a volte queste cose danno lo scossone decisivo in meglio, a volte certificano il peggio. La palla a due di sabato probabilmente fugherà i dubbi.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A1/F – Gara 2 per la Carispezia a Battipaglia, bisogna vincere per ribaltare il fattore campo

Posted by superbasketball su 3 aprile 2017

logo_cestistica_nuovoE’ meglio, in una serie playout che decide della propria permanenza nella categoria, trovarsi sotto 2-0 dopo le prime 2 gare, o trovarsi 1-1 potendo poi giocare le 2 successive in casa? Ecco, direi che l’articolo più o meno potrebbe finire qui 😉

La Carispezia domani alle 20.30 ritrova la Treofan Battipaglia per gara 2. Sarebbe davvero auspicabile, verso le 22.30 di domani sera, che io potessi scrivere, magari sulla pagina facebook di SUPERBAsketball, che le bianconere hanno impattato la serie e ribaltato il fattore campo. Perché altrimenti le due gare casalinghe successive saranno da cardiopalma.

Certo, anche vincendo al PalaZauli, concretizzando finalmente le buone prestazioni che si sono viste nelle ultime settimane, alle quali è sempre mancato quel centesimo per fare l’euro, non finisce lì: le vittorie da mettere nel sacco sono ben 3, e quindi servirà ripetersi e ripetersi. Ma ci sarà almeno quel piccolo paracadute di riserva, che altrimenti, sullo 0-2, le ragazze di Barbiero non avranno.

Dunque, a 72 ore da gara 1, smaltite si spera un po’ di tossine, recuperato se possibile un po’ di smalto nel caso delle ragazze che erano arrivate a gara 1 appena uscite da problemi fisici, si torna a sudare su parquet per meritarsi la A1 nel 2017-2018. Dopo quanto visto in gara 1, la possibilità di tornare a casa col referto rosa c’è, e sarebbe davvero un peccato lasciare strada alle avversarie senza lottare col massimo della determinazione. Forza ragazze!

Ovviamente tutti sullo streaming sullo Youtube di Lega Basket Femminile a trepidare per Linguaglossa & C.!

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A1/F – Anche Gara1 dei playout vede una bella Carispezia sconfitta a Battipaglia in volata

Posted by superbasketball su 2 aprile 2017

logo_cestistica_nuovoUna chance è andata: gara 1 sfugge dalle mani della Carispezia ed è la Treofan Battipaglia a portarsi sull’1-0 nel playout che decide chi retrocederà nella serie inferiore. Martedì, stesso campo, si gioca gara 2.

Barbiero ha visto le sue ragazze (De Pretto 26, Striulli 8) condurre a lungo la partita: scattate meglio, nel primo quarto il vantaggio è salito addirittura in doppia cifra! Non poteva essere così facile, e allora Battipaglia è tornata sotto, ma ancora le bianconere hanno tenuto dietro le padrone di casa, purtroppo però caricandosi di falli: Premasunac 2 addirittura nel primo quarto. All’intervallo lungo comunque Carispezia ancora avanti di 3, e speranze rinfocolate. Purtroppo la terza frazione è stata appannaggio delle salernitane, e l’ultimo tempino si è iniziato sul punteggio piuttosto basso di 37 pari. Il trend però proseguiva e le ragazze di casa andavano addirittura a +8; qui toccava alle spezzine reagire, e piano piano si arrivava al finale in volata, dove sul -1 e palla in mano purtroppo le nostre perdevano palla sulla rimessa e la Treofan suggellava il primo punto nella serie con un solo possesso di differenza. Praticamente la fotocopia, a punteggio più basso, della gara di qualche settimana fa. Spiace scriverlo per l’ennesima volta, la ma parola più appropriata è: peccato! Tra le note positive metterei una superlativa De Pretto in formato Europei, e il recupero di Benić e Premasunac, che col passare dei giorni potrebbero dare ancora di più nelle gare successive. E stavolta tutte e dieci le ragazze scese a Battipaglia hanno giocato, chi più chi meno, allungando le rotazioni.

Qui sotto il link al video integrale della gara come trasmesso in streaming dal sito della Lega Basket Femminile.

Le campane cercheranno certamente di bissare martedì, per poter salire a La Spezia con 2 matchpoint in mano. Compito di Linguaglossa & C. è ovviamente di concretizzare per una volta i loro sforzi, e anche stavolta c’è mancato poco per cui non è una chimera irraggiungibile, e ritrovarsi in gara 3 sull’1-1 e con il fattore campo a favore. Massima concentrazione per gara 2, forza ragazze!!

Nei playoff grande equilibrio: l’hanno spuntata Vigarano ai danni del Torino di Sara Bocchetti, e a sorpresa Broni in trasferta ad Umbertide. Nei quarti le estensi troveranno Schio, mentre le pavesi andranno contro Lucca.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A1/F – La Carispezia a Battipaglia, comincia il rush per la salvezza

Posted by superbasketball su 31 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoUna stagione in due settimane. 5 partite, al massimo, per decidere se a retrocedere in A2 sarà la Treofan Battipaglia, o la Carispezia.

Da domani, quando al PalaZauli sarà alzata la palla a 2 di gara 1, queste due squadre si contenderanno infatti al meglio delle 5 partite il diritto di restare nella massima serie. Bisogna vincerne 3, e per entrambe si tratta di numeri inusuali, o poco usuali, visto che le spezzine hanno vinto solo 2 partite, ma le campane solo 2 in più in tutto. E però in un modo o nell’altro, che avvenga già in gara 3 a la Spezia l’8 aprile, o nelle successive ancora a la Spezia e poi a Battipaglia, il verdetto arriverà perché una delle due al fatidico terzo punto ci arriverà. Il bello e il tragico (sportivamente) di questa modalità spietata. Live or die.

Come sapete nelle ultime settimane la squadra di coach Barbiero ha collezionato belle gare, ma sfortunate in quanto a risultato, e purtroppo anche una serie di acciacchi non da poco, in particolare a carico di tutte e 3 le straniere. Ultima in ordine di tempo Nina Premasunac, l’unica delle 3 che ha vissuto l’intera stagione, anche in modo positivo. Per fortuna per lei davvero solo tanta paura, ma nessuno strascico serio, meno male; però le tre rappsenteranno uno dei punti interrogativi della serie. Potranno fare la differenza? Speriamo proprio di sì!

Le campane hanno avuto la chance di cavarsi d’impaccio nel turno scorso, ma Ragusa ha tolto loro ogni velleità con una vittoria netta sul campo battipagliese, mentre Broni si salvava vincendo a Vigarano. Tuttavia come sapete i precedenti dicono 2-0 per la squadra di coach Riga: certo l’andata fu molto peggio del ritorno, poche settimane fa, quando le spezzine andarono veramente vicine a sbancare il parquet salernitano.

Come accennato, e riportato nella tabella sottostante, la formula impone le due trasferte consecutive, seguite da due gare casalinghe, o quantomeno una sicura, ed eventualmente la bella ancora a Battipaglia. Lo svantaggio significa che per le spezzine è imperativo strappare almeno una vittoria fuori dalle mura amiche, mentre la Treofan potrebbe salvarsi anche solo conservando il fattore campo. Certo non sarebbe male partire ribaltandolo! Un bel pescione d’aprile alle avversarie! Bisogna crederci: forza ragazze, bisogna dare tutto!

Ovviamente lo streaming sullo Youtube di Lega Basket Femminile permetterà agli interessati di seguire in tempo reale la gara. E speriamo di vedere le cose giuste… 😉

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A1/F – La Carispezia perde in volata ad Umbertide, paura per Premasunac

Posted by superbasketball su 27 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoUna Carispezia in totale emergenza quasi quasi fa lo scherzetto ad una non brillantissima Umbertide, ma come al solito (e speriamo che sta storia finisca qui) deve tornare a casa con un referto giallo. Il problema è che dalla gara umbra le bianconere ritornano con un grosso punto interrogativo in più, ovvero Nina Premasunac.

Infatti, dopo un buon primo quarto in cui le ragazze di Barbiero (De Pretto 24, Striulli 9), che come sappiamo avevano già Benić e Carrara out, avevano chiuso avanti di 5, nella prima azione del secondo tempino Premasunac ha cambiato per chiudere una penetrazione di Brown, l’americana ha appoggiato in modo a prima vista nemmeno troppo accentuato il gomito (e infatti gli arbitri hanno comunque fischiato fallo a Nina per l’ostruzione in movimento), ma la numero 7 croata ha avuto decisamente la peggio, restando sul parquet per molti minuti prima di essere portata via immobilizzata in barella al pronto soccorso. A rivedere le immagini (nel video sotto le trovate), torna in mente quello che era successo nel 2010 a Dusan Sakota, l’ala pesarese che per un colpo apparentemente normalissimo subìto portando un blocco nei giorni successivi aveva avuto problemi gravissimi. Fortunatamente le prime notizie dall’ospedale hanno parlato di una Nina in buone condizioni, il che fa sperare che sia stata solo una forte contusione. Speriamo davvero, prima di tutto per la salute della lunga spezzina, ma anche perché Nina servirà assolutamente in campo! Ripreso il gioco, le spezzine prima raggiungevano il +7 poi venivano recuperate due volte, ma riuscivano a stare davanti all’intervallo lungo. La terza frazione invece iniziava in modo disastroso, con un parziale che faceva scivolare le bianconere al -13: ma questa squadra ora sembra avere la resilienza nel DNA, e rosicchiando già nella terza frazione, e proseguendo con un controbreak nella quarta la Carispezia si ritrovava addirittura di nuovo davanti sul 46-47. Poi è stato testa a testa, dal quale le padrone di casa sono riuscite, capitalizzando sui liberi e approfittando di vari tentativi spezzini non andati a buon fine, a costruire il +5 che nemmeno la bomba finale di De Pretto ha potuto annullare, negli ultimi secondi le umbre sono riuscite a tenere palla e a far morire il tempo sul +2. Peccato davvero, lo si dice ormai da troppe settimane, ma anche questa volta davvero bastava anche solo un pizzichino di fortuna in più.

Le spezzine hanno dato quello che avevano, ma la partita e l’infortunio di Premasunac, che non era al top fisico in ogni caso neanche lei, hanno costretto a far giocare molto anche chi magari avrebbe dovuto tirare un po’ il fiato. Amen. Speriamo che i giorni che separano dal playout con Battipaglia siano positivi e permettano di ristabilire un livello fisico accettabile per tutte le acciaccate, Nina in primis.

Aggiungiamo qui anche i complimenti per il partitone della ligure Alessia Cabrini, un ventello più che determinante per la vittoria della sua squadra! Brava! In bocca al lupo per i playoff!

Il link allo streaming sul canale Youtube dalla Lega Basket Femminile eccolo qua.

.

Nel frattempo la lotta per chi dovesse giocare con la Carispezia l’ha persa Battipaglia, che non è riuscita ad impensierire Ragusa, e quindi si è autocandidata; in ogni caso Broni aveva fatto l’exploit di espugnare Vigarano, per cui nemmeno la vittoria sulle iblee sarebbe bastata alle ragazze di Riga per evitare il playout. La serie sarà su 5 gare, quindi con la formula tipica che prevede le prime due gare in casa della meglio classificata, e quindi a Battipaglia (la prima secondo il sito della Treofan dovrebbe essere sabato 1/4 alle 20.30), le successive due sul campo dell’altra, ovvero al Palasprint, e l’eventuale bella di nuovo a Battipaglia. Si dovrebbe iniziare appunto nel prossimo weekend, e appena le date saranno ufficiali ve le riporterò.

Per completezza parliamo anche di quello che è successo in vetta, dove si è verificata la possibilità più recondita, ovvero Lucca ha perso ed è stata superata in extremis da Schio che nel frattempo ha regolato la Reyer, rimasta terza. La seconda fase inizia con i cosiddetti ottavi, che sono più dei preliminari, tra le squadre piazzate dal 7° al 10° posto. Umbertide giocherà con Broni e Vigarano con Torino; le vincenti (su andata e ritorno) se la vedranno rispettivamente con Lucca e Schio nei quarti.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Ultima giornata, la Carispezia ad Umbertide per far bene, in attesa dell’avversaria nel playout

Posted by superbasketball su 26 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia è arrivata all’ultima di regular season, in cui affronta la trasferta di Umbertide. Non conta il risultato, anche se nella testa delle giocatrici, e dell’avvcersaria nei playout qualche cosa conterà magari, specialmente se le nostre riuscissero a trovare lo sprazzo d’orgoglio e tornassero con un foglio rosa.

La gara di oggi non conta nulla in classifica perché con 4 punti di distacco dalla penultima le bianconere non possono ovviamente più combinare nulla (e gli scontri dretti favorirebbero comunque ancora Battipaglia, ci vorrebbe una vittoria da 6!). Non conta nemmeno per le umbre, confinate al settimo posto in ogni caso. Quindi serve solo da preparazione, per entrambe, alla fase finale, che però per Umbertide vuol dire solo far bene e cercare di andare il più in alto possibile nella scalata verso la parte alta del tabellone, per le spezzine significa dentro o fuori da questa serie, un bel po’ di pathos in più.

Contro chi, lo sapremo stasera: Battipaglia è 2 punti sotto Broni ma ha il vantaggio negli scontri diretti. Se battendo Ragusa riesce a guadagnare 2 punti sulle pavesi che giocano a Vigarano, lasceranno proprio alle neopromosse la sfida playout. Altrimenti saranno proprio le salernitane a giocarsela con la Carispezia. Naturalmente, in tutti i casi il vantaggio del campo sarà dell’avversaria delle spezzine.

Ma torniamo alla partita. La Carispezia ci arriva con la coperta abbastanza corta, e visto che quest’impegno non porta a molto, le rotazioni potrebbero subìre qualche variazione. Benić e Carrara sono in recupero ma non vanno rischiate, Březinová ha altri problemini e va centellinata, Linguaglossa ha lottato con il virus influenzale: insomma, sperando che almeno Nori e Premasunac abbiano effettivamente assorbito senza troppi problemi gli stop contro S. Martino, ne esce il quadro di una Carispezia molto incerottata che deve cercare di non peggiorare la situazione, perché la settimana prossima inizia subito la sequenza playout, certamente in trasferta. Le umbre nelle ultime giornate sono state piuttosto positive (3 vittorie su 5), perdendo a Lucca nel turno scorso (Brown 12, Mancinelli 9): come detto giocheranno senza stimoli aggiuntivi, ma davanti al proprio pubblico e con l’ultima in classifica una figuraccia non fa piacere a nessuno. Da segnalare nel roster di coach Serventi la ligure Cabrini.

Lo streaming sul canale Youtube della Lega Basket Femminile dovrebbe permetterci di seguire gli ultimi 40′ di stagione regolare delle ragazze di Barbiero.

Forza ragazze!

P.S.: Accenno rapidissimo alla lotta lassù, nell’empireo, per i primi 3 posti. Lucca affronta la volata davanti e se vince a S. Martino è sicuramente prima. Il derby veneto di Schio tra la Famila e la Reyer offre in realtà alla Reyer e alle scledensi la possibilità, vincendo e se Lucca si addormentasse, di raggiungerla, ma solo Schio può scavalcarla (1-1 e +5 negli scontri diretti), mentre la Reyer resterebbe comunque seconda. Vedremo! (Interesse puramente accademico, ovvio)

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Altra bella gara della Carispezia, ma S. Martino torna a casa con i 2 punti

Posted by superbasketball su 20 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoDi buone partite, senza punti in classifica, la Carispezia ne sta mettendo in fila diverse. Quella di ieri con la Fila S. Martino di Lupari non fa eccezione: considerato che si trattava dell’ultima contro la quarta, sia lo scarto finale sia l’andamento della gara fanno decisamente onore alle spezzine. Che, però, di punti non ne hanno fatti neanche stavolta. Meno male allora che Battipaglia ha perso a Torino scongiurando la possibilità di retrocessione diretta: sarà playout, tra la Carispezia, che l’affronterà con lo svantaggio del campo, e una tra Battipaglia e Broni. Il pronostico pende per le campane, che sono dietro di 2 punti pur avendo il vantaggio negli scontri diretti con le pavesi: è che Battipaglia dovrebbe battere Ragusa nell’ultimo turno, e sperare che Vigarano, già sicura dei playoff, faccia il suo con le pavesi. In ogni caso, le bianconere devono prepararsi ad una post season al meglio delle 5 gare, con la salvezza in palio. Speriamo che almeno fisicamente siano tutte disponibili, recuperando Benić, ieri in panca ma senza entrare, e gli infortuni rimediati proprio ieri di Nori e Premasunac.

Le spezzine (Striulli 17, De Pretto 16) hanno dovuto un po’ pagare dazio alle venete nella prima frazione, cercando di tenersi a contatto ma finendo poi sul -7. Ottima la Carispezia nel secondo tempino: stringendo meglio in difesa le bianconere riuscivano a ridurre il divario sino a mettere addirittura il naso avanti. La sirena di metà gara mandava le ragazze negli spogliatoi in salomonica parità. La quarta in classifica non ci stava, e nel terzo quarto dopo alcune sfuriate del coach veneto Abignente la Fila metteva la freccia dal 40 pari in poi, e prendeva un vantaggio, propiziato anche dall’infortunio di Premasunac, prossimo alla doppia cifra. Nell’ultimo quarto però De Pretto riportava sotto le ragazze di Barbiero, a un possesso di distacco. Le ospiti ribattevano e, pur concludendo con onore, le spezzine dovevano nuovamente cedere il passo in casa.

Il solito link allo streaming sul canale Youtube dalla Lega Basket Femminile è un po’ più insolito del solito 😉 , nel senso che stavolta il video inizia dal terzo quarto…e almeno a me la visione risulta piuttosto fastidiosa per le immagini che si fanno confuse in molti momenti.

.

Chiusura di regular season domenica prossima sul parquet del palazzetto di Umbertide. Ininfluente il risultato, neanche per Umbertide, ma sarebbe sempre meglio far bene.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Arriva S. Martino di Lupari, la Carispezia per l’ultima di stagione regolare al Palasprint

Posted by superbasketball su 18 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia domani giocherà per l’ultima volta in regular season al Palasprint contro San Martino di Lupari, quarta in classifica.

Con solo 4 punti ancora in palio, in queste 2 giornate l’obbiettivo primario della Carispezia è quello di evitare la retrocessione diretta. Da regolamento, ormai per questo occorrerebbe che Battipaglia vincesse in entrambe le sue partite, domani nello scontro diretto a Torino ma anche la settimana prossima in casa con Ragusa, e che contemporaneamente le spezzine restassero a secco sia domani con San Martino sia domenica prossima in trasferta con Umbertide. Dei quattro risultati, magari il più improbabile è l’1 di Battipaglia-Ragusa, mentre gli altri “ci stanno”: è chiaro che se la Fixi si imponesse sulle campane i giochi sarebbero abbastanza fatti e il playout sarebbe deciso, ma altrimenti l’ultimo turno lascerà tutti col fiato sospeso. C’è da dire che le motivazioni fanno molto, e che nel finale di campionato a volte ci sono delle sorprese. Speriamo che una di queste la faccia la Carispezia, dato che 2 punti basterebbero a garantirsi di non poter finire ad 8 punti di distanza dalla penultima, qualunque sia.

La gara di domani è certamente in salita: le “Lupe” battezzarono l’esordio di Barbiero sulla panchina ligure con un ventello di scarto maturato nella seconda parte, sono quarte a una sola vittoria da Schio e hanno interrotto una striscia positiva di 5 vittorie proprio nell’ultimo turno (Gianolla 20, Ivezic 12), ma in casa con la Reyer. Le padovane cercheranno di portare a casa i 2 punti che garantirebbero loro di finire quarte (Ragusa sotto negli scontri diretti, Ragusa e Napoli sono sicuramente dietro nell’avulsa a 3, con Napoli è 1-1 e pari ma domani gioca a Venezia), e con il roster che si ritrovano hanno certo il favore del pronostico. Le bianconere devono però provarci, perché i progressi mostrati devono spronare a fare ancora meglio, e con una buona giornata balisticamente parlando se la difesa reggesse sino in fondo la partita potrebbe anche dare soddisfazioni.

Come al solito, ci sarà lo streaming sul canale Youtube della Lega Basket Femminile, per cui non avete scuse, a parte i terremoti, le inondazioni e le cavallette.

Forza ragazze!

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – La Carispezia c’è, ma all’overtime vince Battipaglia

Posted by superbasketball su 13 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoDavvero un peccato, la Carispezia ottiene solo l’obbiettivo più piccolo possibile, ovvero quello di mettere paura all’avversaria Battipaglia, sul parquet del PalaZauli, perché alla fine esce col referto giallo dopo 45′ di vera battaglia. Se sarà playout, sarà certamente da ultima in classifica, ovvero con lo svantaggio del campo. Non è nemmeno detto che sia con Battipaglia, ricordiamolo.

Le spezzine (De Pretto 22, Březinová 20) hanno approcciato la partita al meglio. Pur senza la croata Benić, le bianconere hanno mostrato grinta e voglia di giocare sino alla fine per la vittoria, partendo poi anche in un modo che aveva fatto davvero ben sperare, addirittura +11 sul 2-13 e con le padrone di casa un po’ sulle gambe, forse bloccate dalla posta in palio. Dura poco però, perché Battipaglia torna in pareggio già a fine frazione. Barbiero deve tenere in panchina Březinová per i falli, e la coperta sotto diventa più corta del solito: di lì in poi infatti sono le salernitane a tenersi avanti per 1-2 possessi, con un vantaggio che per fortuna le bianconere vedono aumentare sino al -9 (33-24), ma mitigano con la bomba di Bacchini proprio a metà gara. Al rientro partono meglio le spezzine, che in tre azioni pareggiano, poi ritornano sotto però anche di 8 punti. Potrebbe essere il tracollo, magari un paio di mesi fa lo sarebbe stato, invece le nostre reagiscono, tengono botta in difesa e pian piano con De Pretto e Březinová rinvengono, e rientrano sul 45 pari, sprecando anche qualche occasione di sorpasso. La frazione vede le nostre sotto solo di 1, dopo un tempino vinto quindi di 5. Si lotta all’inizio del quarto quarto, poi un dubbio fallo di Březinová quando Williams tenta di tirare da 3 per non vedersi fischiati i 24″ porta l’americana in lunetta per 3 liberi che valgono il +4 interno: azione pesante, che porta poi le battipagliesi addirittura al +5 poco dopo, a metà tempino. De Pretto si carica sulle spalle le responsabilità realizzative, e con una tripla e 2 liberi pareggia. Williams e Striulli segnano due liberi a testa, e si va all’overtime. Tempo aggiuntivo che si gioca in apnea, con lo stesso copione dei minuti precedenti: Battipaglia davanti e Carispezia a cercare di non mollare l’osso. Březinová vanifica l’ennesimo -5 e riporta sotto le bianconere con una tripla frontale, poi Striulli sempre dall’arco inquadra il ferro ma il canestro risputa la sfera scagliata dalla play bianconera, rimbalzo campano e André con 1″ da giocare sbaglia entrambi i liberi impedendo alla Carispezia di tentare la “preghiera”. Finisce dunque così la battaglia, persa dalle liguri ma sbagliando di un niente il tiro della vittoria, e decisamente con l’onore delle armi da parte delle vincitrici.

Chissà se sarà proprio Battipaglia a questo punto l’eventuale (bisogna evitare di scivolare al -8, ricordiamolo!) avversaria playout: se sì, oggi si è visto che bastava poco in più per portare a casa i 2 punti. Magari con Tina Benić e una rotazione più lunga e più esperta si poteva arrivare con più lucidità nel finale (Riga per esempio ha ruotato 11 ragazze). Amen, vediamo ora se tornando al Palasprint, anche se contro una ostica S. Martino, si potrà vedere qualcosa di più concreto di un losing effort.

Per chi vuole rivedersi la gara, ecco il solito link allo streaming sul canale Youtube dalla Lega Basket Femminile.

.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Arriva anche la trasferta cruciale di Battipaglia: che Carispezia vedremo?

Posted by superbasketball su 11 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia prosegue il suo girone di ritorno della speranza, e arriva ad uno dei punti miliari del percorso: la trasferta in casa dell’unica (sensatamente, l’artimetica dice che si può ancora arrivare a 10 punti ma, anche se sarei felice di essere smentito, mi pare improbabile) squadra raggiungibile, e soprattutto la squadra contro la quale le bianconere potrebbero dover giocare la definitiva serie playout: Battipaglia.

Alle 18, con diretta streaming sul canale Youtube della Lega Basket Femminile, il PalaZauli ospiterà la sfida tra la Treofan penultima e la Carispezia ultima, una sfida che non decide comunque ancora la salvezza ma che potrebbe spostare gli equilibri, anche nella testa delle ragazze, per le sfide finali. All’andata le salernitane portarono via i 2 punti da La Spezia rifilandone 25 alle liguri: il che, oltre a dare loro il vantaggio di poter eventualmente anche solo gestire questo tesoretto per mantenere il vantaggio negli scontri diretti che potrebbe anche bastare per avere, in caso di parità dopo l’ultima di regular season, il vantaggio del campo nella serie playout, certamente è un precedente “importante”. E’ vero che da allora molto è cambiato, soprattutto in casa bianconera, che allora (era il 4 dicembre) vedeva ancora la presenza di coach Corsolini, di Costa e Reke, di Mc Intyre e ovviamente di Bocchetti: oggi la squadra è sensibilmente diversa per 3/5 del quintetto base e anche oltre, ma soprattutto allora stava imboccando il tunnel negativo, mentre oggi sembra in altra salute. Le campane, che dopo aver vinto a La Spezia avevano poi vinto anche in casa con Torino, speravano a loro volta di aver scollinato, e di poter risalire la classifica: invece anche loro, dopo aver battuto ancora anche Broni in casa, hanno visto allungarsi via via una nuova striscia negativa, arrivata a questo punto a 5 sconfitte consecutive, l’ultima delle quali in casa con Lucca, netta (Andrè 14, Verona 12), per cui sono in realtà rimaste lì, solo 2 punti sopra alla squadra bianconera.

Se la partita di domani fosse una vittoria di Battipaglia, permetterebbe alle campane addirittura di immaginare ancora la possibilità di salvezza diretta (se riuscissero a vincere però entrambe le successive e le spezzine perdessero tutte le altre, oppure se riuscissero a raggiungere una delle squadre davanti, specialmente Torino, con la quale devono ancora giocare ma hanno vinto appunto all’andata, e/o Broni, con la quale sono in vantaggio negli scontri diretti per differenza canestri, lasciando a loro il “cerino” del penultimo posto), cosa che alle spezzine è ormai sostanzialmente preclusa. Con una loro vittoria, le ragazze di Barbiero, anche ammettendo di non poter ribaltare il -25, metterebbero invece un bel po’ di pressione alle salernitane, che saprebbero di non poter, tra l’altro, essere neanche sicure di potersi accontentare del fattore campo nei playout. Per questo è importantissimo almeno fare molto bene, vincere, o comunque giocarsela sino in fondo! Speriamo dunque di vedere una Carispezia attiva, reattiva, e resiliente; capace, come nelle ultime uscite, di non abbattersi nei momenti in cui le avversarie sembrano andar via, e di ricucire sempre, lavorando bene in difesa e con pazienza e buone scelte in attacco, senza troppa paura di sbagliare e con voglia di prendere iniziative, anche da parte delle più giovani.

Forza ragazze!

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – La Carispezia deve arrendersi alla Saces Napoli, ma dopo un buon match

Posted by superbasketball su 5 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoE’ chiaro, anche stasera i due punti non sono arrivati e quindi è difficile essere proprio felici, con la Carispezia (Premasunac 26, De Pretto 20) sconfitta in casa dalla Saces Napoli. Però, a parte lo scarto non enorme, il bicchiere oggi è davvero mezzo pieno più che mezzo vuoto, perché le bianconere hanno dato dimostrazione di tenacità e di voler lottare per tutta la gara, a tratti riuscendo anche ad impensierire delle avversarie che le precedono in classifica ora di ben 22 lunghezze. A consolare ulteriormente, il fatto che, mal comune mezzo gaudio, anche Battipaglia ha perso, e quindi si va allo scontro diretto sul -2: si può anche sognare l’aggancio.

Con Benić limitata fortemente da 2 falli commessi nei primi minuti, e Březinová non del tutto a posto fisicamente, oltre alla nota dipartita di Bocchetti, le spezzine di coach Barbiero hanno tuttavia fatto molto bene nella prima parte di gara, tenendo del tutto botta sia alla fisicità delle lunghe partenopee, sia come percentuali di tiro, arrivando anche, nel miglior momento a metà della seconda frazione, a condurre addirittura sul +6 (31-25) dopo due liberi di Striulli. Però le ospiti sotto pressione hanno dimostrato come mai sono nelle top 6 della classifica, e in un amen hanno ribaltato andando negli spogliatoi sul +1. La terza frazione è stata quella che ha di fatto deciso la partita: la Saces ha alzato l’asticella e tra le bombe di Gemelos e la grande presenza di Gray, match winner, ha spinto sull’acceleratore, salendo a +11 e poi al +14. Qui le spezzine riuscivano in parte a rientrare, sfruttando un’ispirata Premasunac e una sostanzialmente ritrovata De Pretto: il -8 di fine quarto, che poteva anche essere migliore se non fosse andato a vuoto l’ultimo possesso, era comunque tanta roba, visto il massimo svantaggio accumulato. Nell’ultima frazione saliva sulla ribalta Gonzalez, che colpiva in tutti i modi e impediva di fatto alle spezzine di ridurre il gap a distanza preoccupante, anzi lo riportava al -14; sino agli ultimissimi possessi, in cui le spezzine con 3 bombe consecutive tornavano a -6, due soli possessi, sul 71-77, con ancora una quarantina di secondi da giocare. Sul -7 la Carispezia provava più volte a ridurre ancora, ma sul contropiede Napoli puniva, riportando poi il divario a quel -10 che è stato registrato in fondo al referto grazie ai liberi guadagnati sul fallo sistematico spezzino.

Insomma, come si può capire una partita che forse era davvero difficile vincere, ma che è stata persa in modo dignitoso; certo, se le spezzine fossero riuscite a non cadere sino al -14 in quelle due occasioni, il finale avrebbe potuto essere ancor più interessante. Ma è positivo che in entrambi i casi le ragazze di Barbiero non si siano demoralizzate, che abbiano continuato a giocare e soprattutto con coraggio. In tale ottica va letta anche la partita, ad esempio, di Bacchini, che ha segnato 5 punti, tirando comunque senza remore anche quando la palla pesava (ok, sbagliando, ma ci sta); magari in altri momenti della stagione avremmo assistito a molti più tiri rifiutati, palle perse e infrazioni di 24″. Se leggiamo le statistiche poi, si nota come lo sbilanciamento si veda solo nelle percentuali di tiro dal campo (per le napoletane cresciute molto nella seconda metà di gara) e nel numero di viaggi in lunetta, oltre a qualche persa, un paio, in più. Ma ad esempio le spezzine hanno avuto gli stessi rimbalzi delle napoletane, e addirittura più rimbalzi in attacco (11 sui 37 disponibili nel pitturato napoletano, contro 7 su 29 per le ospiti in area bianconera).

Per chi vuole rivedersi la gara, ecco il link allo streaming sul canale Youtube dalla Lega Basket Femminile (visto che in diretta era un po’ saltellante, forse ora si vedrà più agevolmente).

.

Adesso c’è la trasferta di Battipaglia: non cambierà magari nulla, ma andare a vincere sul campo delle salernitane sarebbe importantissimo anche in ottica playout, per togliere certezze (e aggiungerne un po’ alle proprie!). Coraggio, c’è un’importante settimana di lavoro!

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia ospita la Saces Dike Napoli: ci proviamo?

Posted by superbasketball su 4 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia torna a giocare dopo la sosta che ha visto Schio imporsi in Coppa Italia. Lo fa al Palasprint, ospitando la Saces Napoli della ex Bocchetti, a questo punto ex di entrambe le squadre: ha mancato per pochi giorni la possibilità di giocare in questo match, accasandosi, come saprete ormai tutti, alla Fixi Piramis Torino. Lo fa anche con un “orecchio alla radiolina” per il risultato di Battipaglia-Lucca, che magari è scontata, ma…un po’ di tifo per il team di Diamanti in questo caso è bene farlo.

promo-sp-napAlle solite ore 18, con diretta streaming sul canale Youtube della Lega Basket Femminile, le bianconere rimettono dunque piede sul parquet per una partita di campionato, con una Bocchetti in meno (la società sottolinea che questo sarà il roster definitivo), ma con immutate speranze di poter finire la stagione in crescendo. Non ci sono più tante occasioni in questa regular season, perché si tratta della quartultima giornata di ritorno, ma bisogna assolutamente tenere il ritmo giusto per conservarsi la possibilità di salvarsi nel playout. Obbiettivo principale ovviamente la penultima in classifica Battipaglia: obbiettivo comunque difficile, dovendo andare la settimana prossima proprio sul campo delle salernitane, peraltro domani impegnate appunto con Lucca, per cui difficilmente potranno fare passi avanti. Però sarebbe più semplice e bello se si facesse qualche punto anche altrove, magari in casa…

Quindi domani anche se Napoli guarda il team di Barbiero da 20 punti sopra, bisogna provare a fare risultato. Le partenopee sono anche in un buon momento: quinto posto, corroborato da un ruolino di marcia che nelle ultime 9 gare le ha viste perdere solo 2 volte, a Lucca e nel turno scorso a Schio (Gemelos 23, Plaisance 13), prima della parentesi per la Final Four di Venezia. Il trio di straniere e le giocatrici nazionali (Cinili e Carta) sono sicuramente una garanzia per il team di coach Molino, che viene a La Spezia per cercare di issarsi al quarto posto, oggi in mano alle padovane del S. Martino di Lupari. All’andata le bianconere ressero a lungo, prima di subire uno scarto finale di 17 punti. Nemmeno tantissimi, rispetto ad altre occasioni.

L’incognita ulteriore è proprio quella dell’impatto della sosta, che può aver cambiato un po’ i meccanismi delle varie squadre. Noi speriamo in meglio, ovviamente, per le spezzine!

Forza ragazze!

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Bocchetti a Torino, altra uscita da Carispezia

Posted by superbasketball su 1 marzo 2017

logo_cestistica_nuovoCon un comunicato sul sito ufficiale, la Carispezia ha annunciato oggi che, di comune accordo con la giocatrice che aveva richiesto di potersi trasferire altrove, Sara Bocchetti è stata ceduta alla Fixi Piramis Torino per il resto della stagione.

Si chiude qui dunque l’esperienza spezzina per Sara, alla quale auguro di fare bene nella nuova società, che quasi sicuramente disputerà i playoff.

La guardia ex-Napoli nelle file bianconere non ha granché brillato, andando in doppia cifra 4 volte, l’ultima volta con S. Martino di Lupari nella penultima di andata. Se il minutaggio ridotto sia causa o conseguenza, difficile dirlo: ma entrambi gli aspetti sono fatti.

Dunque, salutata Sara (speriamo faccia mooooolto bene contro Battipaglia almeno 😉 ), al team di coach Barbiero resta una rotazione in meno. Ci sarà più spazio per l’under Bacchini, ad esempio. A volte le squadre migliorano “per sottrazione”, ci sarà comunque da sopperire alla mancanza di una giocatrice esperta…

Posted in A1 F | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: