SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Archive for the ‘Serie A’ Category

L’A1 torna a Spezia con il “Torneo Città della Spezia” e il relativo Clinic!

Posted by superbasketball su 1 settembre 2019

L’anno scorso fu l’amichevole fra VL Pesaro e Dinamo Sassari, dedicata in particolare alla tragedia del ponte Morandi, con “Genova nel cuore”, a portare al Palamariotti la grande pallacanestro di serie A1. Quest’anno, grazie al club Fortitudo La Spezia di cui abbiamo già parlato in passato, e del Canaletto, e con l’aiuto delle istituzioni locali, l’offerta non solo raddoppia, ma quadruplica!

Infatti è stato istituito il “Torneo Città della Spezia”, nella forma di un quadrangolare che vedrà affrontarsi Fortitudo Bologna (no surprise! 😉 ), Pallacanestro Reggiana, Victoria Libertas Pesaro e Pallacanestro Pistoia. Ben due le giornate di grande basket nel Golfo dei Poeti!

Le gare sono in programma infatti venerdì 13 settembre (semifinali Pesaro-Reggio e Bologna-Pistoia) e sabato 14 settembre (finali). I dettagli li trovate nell’articolo linkato e sulla pagina facebook del FC Spezia; procuratevi i biglietti! Facciamo vedere che in Liguria c’è voglia di grande basket!!!

In concomitanza, c’è un interessantissimo clinic! Sabato 14 nel primo pomeriggio, prima delle finali, i coach Federico Perego, capo allenatore della VL Pesaro, e Federico Fucà, assistente allenatore di Pallacanestro Reggiana, terranno le loro lezioni (che valgono 3 crediti PAO per la stagione sportiva in corso o, per coloro che devono ancora recuperare, per la stagione precedente) sempre al palazzetto.

13:30 – 14:00 accredito partecipanti
14:00 – 15:30 – Federico Perego: “Gioco senza palla”
15:30 – 17:00 – Federico Fucà: “Il ruolo del Vice Allenatore”

Grandi appuntamenti dunque! Fatevi sotto!

Annunci

Posted in A1/M, Allenatori, Eventi, Serie A, Tornei | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

La Spezia rilancia per Genova: il 23 settembre amichevole Pesaro-Sassari ed è A1!

Posted by superbasketball su 3 settembre 2018

Sabato 8 settembre alle 20 al PalaMariotti c’è la sfida amichevole di A2 tra Fortitudo Bologna e Pallacanestro Trapani, ma l’impianto spezzino due settimane dopo vivrà un’altra serata di grande basket, dedicata in particolare alla tragedia del ponte Morandi. Il 23 settembre infatti sempre in amichevole si affronteranno due squadre di A1 maschile: la VL Pesaro e la Dinamo Sassari! L’iniziativa aderisce a “Genova nel cuore” e recita “Facciamo canestro per Genova”.

L’idea a quanto pare arriva direttamente dalle due società, e con il sostegno della FIP nazionale e ligure, del CONI e della Regione Liguria la cosa si è materializzata. Il PalaMariotti dunque alle 18 di domenica 23 diventerà un campo della massima serie, per una sfida tra due squadre prestigiose, con bacheche che vantano scudetti e coppe (per Pesaro anche una Coppa delle Coppe!). Ottimo livello dunque, una “annusata” di un basket maschile che, forse è pleonastico ricordarlo ma il numero fa sempre un certo effetto, manca in Liguria da 40 anni, a parte eventi sporadici.

Logicamente, visto che l’intero ricavato andrà al supporto degli sfollati della zona del ponte Morandi, l’invito è a gremire le tribune dell’impianto spezzino. I biglietti costano 10€, 5€ i ridotti (a breve saranno chiarite le modalità di acquisto), e mi sembrano costi accettabili per vedere una partita di prestagione di A1, con la possibilità di aiutare i cittadini genovesi che sono stati costretti a lasciare le loro case all’ombra dei piloni 10 e 11. Forza!

Posted in A1/M, Allenatori, Eventi, Serie A, Tornei | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Miaschi apre al nuovo millennio in serie A, e va al raduno della nazionale Under 18

Posted by superbasketball su 25 gennaio 2017

La forza evocativa di certe cose è tale che se ne sono occupati anche i giornali generalisti, e io arrivo, se non ultimo, almeno nelle retrovie, ma d’altronde non è mio obbiettivo battere i professionisti, piuttosto, se possibile, registrare tutto o quasi ciò che riguarda la pallacanestro ligure.

Tutto ciò per dire che sicuramente avete già letto altrove, anche perché su Facebook, se l’avete, ve l’avevo già segnalato, che un ragazzo ligure ha scritto una paginetta della storia (dài, con la minuscola, è pur sempre sport) della pallacanestro italiana. Sì, perché Federico Miaschi, nato ad aprile del 2000 e quindi a tutti gli effetti “millennial”, venuto alla luce cioè in un anno che inizia col 2 e non con l’1, è stato il primo tra questi a segnare in serie A!

Di Federico abbiamo già parlato in passato: Aurora Chiavari, poi Cap Genova, sempre protagonista dei campionati regionali anche sottoleva, poi il passaggio alla Reyer, il tutto condito da esperienze ad altissimo livello, a partire dal Trofeo delle Regioni già come osservato speciale, poi con finali nazionali dagli Under 14 in poi (tra cui l’Under 18 dell’anno scorso, vinta “sottolevissima”, da Under 16), nazionale di tutte le età, europei. Il Jordan Classic di Zagabria dell’anno scorso. E da quest’anno la Reyer comincia a fargli assaggiare qua e là anche il parquet con i senior. Il 18 dicembre scorso, a referto, ma non entrato, in Serie A contro Brescia; il 20 “did not play” nella vittoria di Venezia con il Khimik in Champions League. Domenica invece in serie A, contro Cantù, nella gara del Taliercio che ha visto i reyerini imporsi per 93-72, al 39′ Federico si siede sul cubo e sostituisce Jeff Viggiano, e di lì a poco, su assist di Ariel Filloy, segna da sotto il 91-66 per gli orogranata. Bravo Federico, e speriamo che sia solo il primo!

Per inciso ieri sera la Reyer giocava ancora in coppa contro l’Oradea, e stavolta Federico è anche entrato in campo, giocando 1’11” nel finale, senza però registrare nulla. C’è tempo. Questo giovinetto deve ancora compiere 17 anni!!!

Pochi giorni prima che il nostro ragazzo finisse nel rutilante mondo multimediale per questo hype (bene così, serve anche questo), per lui era arrivata anche l’ennesima convocazione in nazionale, ancora una volta sottoleva, per il raduno dell’Under 18 di coach Capobianco che si terrà a Roma dal 30 gennaio all’1 febbraio. Sembra quasi il meno, tra tutte le cose scritte più sopra, ma è importante perché ovviamente quest’anno (e il prossimo), ci sono gli Europei Under 18 dove si può ben figurare. Sicuramente Federico saprà farsi valere anche lì!

Posted in Champions League, Generale, Giovanili, Nazionali, Serie A | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

4° Clinic Cavaleri – Intervista con resoconto a Stefano Passiatore

Posted by superbasketball su 18 novembre 2010

Torniamo come annunciato sull’argomento del 4° Clinic Cavaleri, per fare il punto con Stefano Passiatore, organizzatore e membro dello staff tecnico dell’ASD Ardita Juventus Nervi. Il clinic è stato sicuramente un bel successo malgrado la mattinata del 1° Novembre piovesse davvero a dirotto su Genova…

SBB: Ciao coach, come al solito ad un paio di settimane dal Clinic Cavaleri possiamo fare un commento “a freddo”. Stessa domanda dell’anno scorso per cominciare, quali sono state le tue sensazioni, da organizzatore?

SP: Ciao Braun, ed anche ai tuoi lettori! Le mie sensazioni sono state ottime sia per la resa delle relazioni tecniche dei tre relatori che per la straordinaria affluenza di persone che premia il nostro lavoro e la qualità dei tre relatori.

SBB: Fatica? Mettere insieme il programma…la pioggia (era addirittura assordante!)…i contrattempi…immagino ripagata però…

SP: Effettivamente quest’anno ho fatto il pieno di imprevisti. Dall’annullamento del volo da Roma di D’Arcangeli che lo ha costretto a sciropparsi 600 km pur di venire a Genova; alla pioggia incessante a tal punto che dal campo non avevo ritorno della voce del relatore di turno tanto che sono andato sulle gradinate per sincerarmi con il nostro operatore audio e video Max Ravizza che almeno dalle tribune tutto si sentisse bene; al ritardo del volo di Oldoini che praticamente me lo ha fatto scaricare davanti alla palestra 5 minuti prima del suo intervento in Via Cagliari. Comunque tutto è bene ciò che finisce bene.

SBB: Avendo partecipato posso dire che, da non tecnico, ho trovato interessanti tutt’e tre i relatori, anche se forse quello che mi ha colpito di più è stato Germano D’Arcangeli, con il racconto di questa squadra della Stella Azzurra che in 8 giornate vedo è già andata 4 volte in tripla cifra…ma anche Tamantini con i bambini e naturalmente Oldoini hanno fatto vedere cose interessanti…

SP: Per quanto riguarda il Settore Minibasket devo ringraziare, non essendo il Minibasket la mia attività, la commissione regionale Minibasket della FIP (Mosto-Varaldo-Annitto), perché mi supportano nella scelta dei relatori ed in quattro edizioni abbiamo avuto quattro super relatori. Permettimi, a questo proposito, di mandare un pensiero a Giacomo Melani (relatore Minibasket di Pistoia intervenuto nella seconda edizione) che in prossimità del clinic è mancato, andandosene troppo presto, un’ottima persona che aveva colpito tutti oltre che per la verve toscana anche per la passione che metteva in campo per entusiasmare i ragazzini a questo gioco. Ciao Jack!
Per quanto riguarda Marco Tamantini sono contento di averlo potuto proporre perché anche lui è una Star del Minibasket ed a Genova ha proposto un’ottima e bella lezione entusiasmando anche lui i ragazzini della squadra esordienti dell’Ardita, lavorando sui fondamentali sempre col sorriso sul volto! Il suo è un bel messaggio che spero sia arrivato ai numerosi corsisti ed istruttori presenti sulle gradinate!
Germano D’Arcangeli, vero deus ex-machina della Stella Azzurra, è stato ottimo per condividere con noi allenatori liguri il suo metodo di lavoro alla Stella. Lui è arrivato a Genova alle 3.30 della stessa mattinata dopo essere stato assediato due ore negli spogliatoi a Scauri dopo la nota vicenda Pieri-Ondo Mengue che pare avrà strascichi penali viste le lesioni riscontrate dal giovane atleta nazionale della Stella Azzurra. Germano è un ottima persona anche perché a me ha dichiarato: “È troppo importante per me condividere il mio modo di lavorare con altri allenatori. Soprattutto se di altre regioni rispetto alla mia.“. Direi un super, ma non dico niente di nuovo su un allenatore che fa spesso le Finali nazionali con le sue squadre giovanili e, con quasi la stessa squadra, fa un campionato assai difficile come la B dilettanti. Ogni anno poi alcuni suoi giocatori vengono ingaggiati dalle squadre professionistiche e quindi è stato il primo relatore che ho cercato a Giugno e che mi ha confermato subito la sua presenza.
Max Oldoini collabora a Caserta con un ottimo allenatore come Sacripanti ed è venuto volentieri a Genova, nonostante il poco felice momento della formazione campana, a farci vedere parte del lavoro che quotidianamente applica con la sua squadra a Caserta. Essendo poi mio amico carissimo, fin dai tempi dei corsi CNAG, sono ancora più contento se molti hanno apprezzato la sua relazione. Per un allenatore che è partito dai nostri campi ritrovarlo poi nel basket che conta in serie A non fa che dare un valore aggiunto al Clinic.

SBB: Le presenze…com’è andata?

SP: Ottimamente! Circa 80 presenze per il settore Minibasket e circa 153 per il settore CNA-Allenatori; essendo però molti allenatori anche istruttori minibasket la cifra totale non è veritiera e dovrò aspettare di fare la spunta delle due liste, ma direi che probabilmente dovremmo essere sulle 180 unità, che significa record della manifestazione. Direi, caro Braun, che il tuo invito (beh, tuo tuo, non tuo mio 😉 N.d.SBB) è stato preso sul serio da molti dei tuoi lettori=allenatori!

SBB: Senti, visto che non sei impegnato su una panchina ne approfitto per chiederti un tuo parere sulle squadre liguri nei campionati nazionali, che ne dici sinora?

SP: Essendo impegnato nel seguire la crescita di mio figlio Pietro, non sono ancora riuscito ad andare a vedere alcuna partita delle nostre squadre liguri ma sono particolarmente contento di vedere il Riviera Vado andare assai bene, anche se sapevo che avendo ingaggiato un ottimo allenatore come Ghizzinardi i risultati non sarebbero tardati ad arrivare; per il Pool Loano, dopo il comprensibile adattamento alla categoria superiore, adesso i giovani loanesi capitanati dal nostro Pietro Del Sorbo (mitico!) hanno preso coraggio e speriamo possano continuare così; per Santa ed il Centro Basket Sestri Levante, dopo aver allestito due formazioni in grado di superare gli ostacoli, si tratta di lottare duro per sfruttare ogni occasione di vittoria in un campionato molto livellato, ogni domenica è una battaglia. Vedrai che coach Gioan e Macchiavello troveranno presto il bandolo della matassa per raggiungere i loro obiettivi stagionali.

SBB: Grazie coach, complimenti e … non c’è quattro senza cinque! 😉

SP: Grazie a te Braun (ed ai tuoi lettori) per l’aiuto che mi hai dato per far giungere a molti le informazioni necessarie per un ottimo aggiornamento tecnico, e consentimi di ringraziare anche coloro che, pur non essendo tecnici, hanno voluto passare anche solo per testimoniare la stima che nutrivano per quel gran uomo di sport è stato, in vita, Vittorio Cavaleri. Grazie anche alla FIP Liguria ed USAP per il patrocinio dato alla manifestazione.
Dopo il primo anno dove ho iniziato da solo con Fulvio Chiesa e lo staff Tecnico dell’Ardita Nervi, adesso si sono aggiunti un gruppo di persone che chiamo affettuosamente “Amici di Vittorio” che mi aiutano anche economicamente, che mi stimolano ed incoraggiano ad andare avanti. Finché riuscirò a mettere in piedi un evento di tale portata continuerò a ricordare in questo modo Vittorio Cavaleri che per me oltre ad essere stato un ottimo maestro è stato soprattutto un sincero Amico (volutamente con la A maiuscola)! Ciao Braun ed ancora grazie! Alla prossima.

Bene, allora arrivederci alla 5a edizione! Intanto oltre al filmato che vedete sopra (la qualità non è eccelsa, prevengo le critiche), eccovi uno slideshow con foto di coach Pierpaolo Varaldo (quelle dal campo) e mie (dalle tribune).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket, Serie A | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Giacomo Cacace – Vedi Napoli e…segna un trentello ;-)

Posted by superbasketball su 9 aprile 2010

Avevamo lasciato Giacomo Cacace alla prima panca nell’Armani Jeans Milano in Serie A, conclusasi con un n.e. ma tanta emozione. Erano venute poi altre 4 panche, Caserta, Teramo, Treviso e Siena, e una partita con uno scampolo (una tripla stoppata), nel finale con Cremona. La 24a giornata però, sabato scorso, proponeva Nuova Sebastiani Napoli – Armani Jeans Milano, e…

…è finita 47-157 al Palabarbuto, ovviamente (immagino che tutti sappiate cosa sta succedendo a Napoli, con i ragazzini in campo a giocarsela, con tanta dignità ma impietosamente, di fronte ai professionisti). Ed ecco tanto spazio per Giacomo, che è rimasto in campo 26 minuti e ha messo su uno score che, ragazzi, va valutato per quello che vale, e ovviamente non molto, ma non sono tanti i giocatori che potranno raccontare ai nipoti “Una volta ho giocato in serie A e in trasferta ho …”

segnato 32 punti, con 10/17 da 2, 2/4 da 3 e 6/7 ai liberi, con contorno di 5 rimbalzi (offensivi), 1 assist, 1 stoppata data, 1 recuperata e 2 perse, 2 falli commessi e 4 subiti. 32 di valutazione, 1.25 di Offensive Efficiency Rating, plus/minus di +71. Diavolo di un Giacomo, hai messo l’asticella ad un’altezza tale che chissà quando mai succederà ad un altro ligure di fare una prestazione del genere!!!

Ripeto, la qualità degli avversari naturalmente relega il fatto a una curiosità, purtroppo, però negli annali (a meno di interventi futuri) ci sarà e forse a qualcuno un po’ distratto tra un po’ di anni potrebbe anche non sovvenire il motivo di cotanta prestazione.

E comunque Giacomo è stato in ogni caso il top scorer della partita, meglio ad esempio di Viggiano che ha giocato un minuto in più, di Maciulis, di Ianes e più ovviamente di tutti gli altri campioni meno utilizzati. Bravo Giacomo, avanti così!

Posted in Campionati, Serie A | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La Pallacanestro Alassio in visita all’Armani Jeans Milano

Posted by superbasketball su 12 marzo 2010

Ricevo e volentieri diffondo la notizia di questa simpatica “scampagnata” della Pallacanestro Alassio al  Forun di Assago, dove hanno assistito (da protagonisti) alla vittoria dell’Armani Jeans su Bologna: una bellissima giornata direi! Complimenti!

BASKET, I RAGAZZI E LE RAGAZZE DELLA PALLACANESTRO ALASSIO OSPITI DELL’ARMANI JEANS MILANO!

Si rinnova l’appuntamento per la Pallacanestro Alassio che ripete l’esperienza dello scorso anno nella finale scudetto di basket Milano – Siena dove i cestisti alassini assistettero al match decisivo per l’assegnazione del tricolore.
Domenica 7 marzo, sfidando le intemperie metereologiche, in occasione della partita Armani Jeans Milano – Canadian Solar Bologna i ragazzi della Pallacanestro Alassio, società della provincia di Savona che appartiene al pool Armani Junior Program sono stati ospiti dell’Olimpia, al Forum di Assago.
I giovani cestisti alassini, giunti numerosi a sostenere i biancorossi, hanno avuto l’onore di sfilare sul parquet durante il riscaldamento delle due formazioni, e di accogliere i giocatori in campo durante la presentazione ufficiale. L’Alassio, inoltre, è stata omaggiata del PREMIO FEDELTA’ consegnato sul parquet milanese alla fine del secondo quarto, un riconoscimento che onora la giovane società alassina nata da meno di tre anni e che quest’anno partecipa a tutti i campionati minibasket sia maschili che femminili e al torneo under 13 ponendosi come obiettivo di creare un intero settore giovanile in grado di condurre i propri atleti e atlete ad una futura prima squadra.
E’ stata un’esperienza fantastica che rimarrà per sempre nel cuore e nelle menti dei giovani atleti e che sicuramente sarà ripetuta ringraziando l’Olimpia Armani Jeans Milano dell’accoglienza ricevuta!
Nella foto i giocatori del minibasket della Pallacanestro Alassio accolgono l’ingresso della Pallacanestro Olimpia Armani Jeans Milano e nell’altra il premio fedeltà ricevuto a centrocampo a fine secondo quarto.

Posted in Eventi, Serie A | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Giacomo Cacace – La prima volta in panca in A!

Posted by superbasketball su 23 ottobre 2009

Beh la notizia non è di oggi né di ieri, è del fine settimana scorso, però val la pena di darla, credo.

Dopo l’esperienza agli europei Under 16 di Kaunas di quest’estate, è arrivato infatti, nella sfida vinta 71-66 dalla sua Armani Jeans Milano contro la Carife Ferrara, il primo impatto di Giacomo Cacace con il parquet della serie A, da dodicesimo ovviamente, da n.e., ovviamente (ma anche Beard ha condiviso la stessa sorte), però è arrivato.

Poche parole per riassumere la sua partita: “Che dire, sicuramente è un’emozione unica vedere la partita da una nuova prospettiva: la possibilità di esordire con l’Olimpia Milano a 16 anni in serie A, seduto vicino a Mancinelli, e soffrire con lui quando nel terzo quarto la Carife ha recuperato facendoci paura.. ma alla fine è stato ancor più bello quando al suono della sirena il punteggio era a favore per noi!

Bravo Giacomo, prendi quello che viene e chissà, magari l’n.e. prima o poi diventerà almeno una virgola… 😉 un passo per volta…

Posted in Serie A | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: