SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

C Silver – Il gruppo di testa si screma. Spezia batte Ospedaletti e…il traffico batte il Vado

Posted by superbasketball su 16 ottobre 2017

Dicevo che nel primo weekend di C Silver era mancata una vera sorpresa: stavolta almeno una c’è, ma si è non si è consumata sul parquet. Di fatto, sono ora solo tre le capoliste, ovvero Tarros, Tigullio e CUS. E sabato prossimo gli spezzini sono di scena proprio a Genova.

Partiamo dal clou del Palasprint, dove in effetti la gara ha dimostrato due cose: che Spezia ha la carte in regola per stare in testa, e però anche che Ospedaletti ha le sue, che ieri non sono bastate perché i bianconeri hanno avuto qualche briscola in più, ma sono di buon livello e potrebbero portare gli orange a competere per una piazza di rilievo. I ragazzi di Lupi (Colombo 18, Cacace 13) hanno dato del filo da torcere agli spezzini (Peychinov 20, Visigalli 17): è vero che il team di Padovan è di fatto stato sempre davanti, ma senza trovare, a parte nella terza frazione quando sono stati in doppia cifra, vantaggi significativi, e in una gara comprendente una seconda frazione giocata di fatto al ciapanò, e finita 8-9. Ospedaletti ha addirittura rosicchiato poi tutto il divario nell’ultimo quarto, arrivando al 47-45, ma poi i padroni di casa hanno salvato il risultato, pur lasciando davvero poco soddisfatti tecnici e pubblico. Sarà, intanto pur facendo male sono in testa: certo al PalaCUS dovranno applicarsi meglio. Gli orange subiscono uno stop prevedibile, ma hanno già la prova d’appello sabato in casa con il Tigullio.

Proprio i sammargheritesi (Wintour 16, Arhangelski 15) sono ancora lì ad occupare la seconda piazza, avendo confermato la buona partenza con una vittoria sul Pegli (Brichetto M. 24, Zaio 8) che malgrado lo scarto ampio non si può definire tranquilla. Sino a metà gara gli arancioblu sono stati perfettamente in linea di galleggiamento, e le speranze di coach Piastra si sono dissolte solo nell’ultima frazione, in cui i ragazzi di Annigoni hanno piazzato il colpo del KO. I biancorossi sono dunque nel gruppo di testa, e se recuperano appieno anche l’acciaccato Caversazio e Arhangelski completa l’adattamento possono fare campionato di vertice, direi. Ma forse è meglio attendere la gara di Ospedaletti, che potrebbe fare da “spareggio” tra queste due formazioni in emersione. Pegli paga ancora dazio ma nel prossimo turno ospita un più accessibile (sulla carta) Follo.

Proprio la squadra di coach Cristelli è stata indirettamente beneficiata della sorpresa di giornata. Non è che gli spezzini abbiano espugnato il Geodetico di Vado a suon di canestri, ma si sono ritrovati con una quasi certo 20-0 a favore dopo che il medico di riserva convocato al volo dalla società vadese a causa del ritardo del medico designato è arrivato solo pochi minuti dopo l’orario previsto di inizio gara. Gli arbitri sono stati inflessibili e hanno rimandato tutti a casa alle 18.15, per cui Prato & C. restano ancora a 2 punti, sorpassati (ufficiosamente, ovvio, si attende il pronunciamento del giudice sportivo) proprio dai follesi. Spiace vedere una gara decisa da un ingorgo stradale, ovviamente un criterio ci deve essere ma forse quando le motivazioni sono chiare 3 minuti non dovrebbero essere un problema. Coach Costa incassa (la società è tutt’altro che felice dell’inflessibilità riscontrata, ma tant’è), però a Genova con l’Ardita probabilmente i biancorossi cercheranno in tutti i modi di tornare al referto rosa; quanto al Follo, sarà nuovamente in trasferta ma a Pegli, come già accennato.

Il vostro blogger si è invece spostato in provincia per occupare un posto centrale degli spalti del Palacarrino, e assistere ad Aurora-CUS. L’anno scorso il match era stato punitivo per una squadra gialloblu giovanissima: quest’anno i padroni di casa (Stefani 12, Poltroneri 11) hanno retto bene l’impatto, con un primo quarto controllato e chiuso avanti, dunque decisamente meglio. I ragazzi di Marenco e Benvenuto però hanno perso man mano pericolosità offensiva, mentre CUS (Dufour 16, Mangione 12) allungava nella seconda frazione e andava negli spogliatoi sul +10. Chiavari teneva botta difensivamente, ma incappando in vari antisportivi (e nell’espulsione di Muzzi per proteste), e gradualmente i biancorossi hanno fatto breccia, e aperto sempre più il gap, mantenendolo in doppia cifra sino agli ultimi giri di lancette in cui c’è stato spazio per gli under. L’Aurora ha visto le proprie percentuali di tiro scendere al livelli da prefisso telefonico (se non bastava la débacle ai liberi, 7/19) e i 14 punti finali parlano di un finale tranquillo per i genovesi. Pansolin e Taverna possono tirare un sospiro di sollievo perché malgrado un Dufour a rischio fisico il 9 rosso è stato top scorer e sono arrivati i 2 punti, utili per affrontare il big match di sabato al PalaCUS con la truppa Tarros da pari a pari. Per i chiavaresi la classifica dice ancora 0 ma in altre occasioni, chissà forse già a Sarzana domenica, potrebbe sbloccarsi.

La BraunCam ha lavorato anche ieri, ecco qua i risultati.

Foto:

2017-2018 C Silver Aurora-CUS

Video:

.

Chiudiamo il recap della giornata con la partita di sabato al PalaMajorana di Genova, che ha sancito la prima vittoria in campionato per Sarzana e per coach Bencaster. Coach Chiesa era privo di Dallorso e Rossi, ma nei biancoverdi Bencaster era di nuovo alle prese col ginocchio: ne è venuta fuori una gara equilibrata e combattuta, con le due squadre che si sono alternate al comando. I genovesi sembravano venirne a capo, ma il +5 accumulato è stato ribaltato da un finale migliore degli ospiti, che hanno sfruttato un paio di errori dei nerviesi finalizzando il ribaltone. Sarzana mette un po’ di fieno in cascina e ora spera di rimpinguare il bottino in casa con l’Aurora; l’Ardita dovrà vedersela col Vado, e come accennato ci si aspetta una squadra ospite piuttosto combattiva.

Situazione (dando per assodato lo 0-20 di Vado-Follo):

.

Annunci

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – Carispezia a Faenza, Cestistica Savonese a Valdarno

Posted by superbasketball su 13 ottobre 2017

La partecipazione delle nostre due liguri nella serie A2 sinora non ha dato soddisfazioni di risultato, dato che entrambe sono ancora a secco, e hanno perso anche all’esordio casalingo. Il terzo turno propone di nuovo due trasferte, entrambe sabato sera, ma chissà, a volte…

Alle 20.30 a Faenza è prevista la palla a due tra l’Infinitybio e la Carispezia. La squadra di coach Corsolini aveva un inizio duro ma già da questo turno, a priori, riteneva di avere più possibilità, e in effetti la compagine che le ospiterà sabato sera le precede soltanto di una vittoria, ottenuta in casa al primo turno contro Alghero (che al momento è a sua volta a quota 0). Nel turno scorso le faentine, che sono allenate da Simona Ballardini, una che la Nazionale l’ha frequentata in lungo e in largo ma che nell’Infinitybio gioca anche, hanno perso abbastanza nettamente a Palermo (Franceschelli 17, Schwienbacher e Morsiani L. 7). Per le spezzine potrebbe essere una prima ghiotta occasione, bisogna però crescere ancora rispetto alle prime due uscite, e probabilmente non potrà essere della partita Mazza. Forza bianconere!!

La Cestistica Savonese invece mezzora dopo sarà impegnata a S. Giovanni Valdarno contro la Galli RR Retail, una delle squadre che guidano la classifica a punteggio pieno, formalmente addirittura davanti a tutte se si usa il quoziente canestri. Le sangiovannesi hanno, ricorderete, vinto in casa nel primo turno contro la Carispezia, e si sono ripetute sabato scorso ad Alghero (Iannucci 31, Rondinelli 13), addirittura dilagando. Squadra dunque davvero ardua da affrontare, con una batteria di lunghe molto efficace e una delle protagoniste a Savona dell’anno scorso, Emanuela Moretti, nella parte dell’ex. Coach Pollari ha visto sinora prestazioni discrete (non perfette perché altrimenti magari un referto rosa tra i due sarebbe arrivato), senza raccogliere nulla: magari non è la trasferta più semplice per la svolta, ma provarci e far vedere di poter stare in campo contro una delle migliori può almeno dare fiducia per il futuro, poi se arrivasse qualcosa di più…Forza biancoverdi!

Nel resto del programma da segnalare soprattutto la sfida di vertice Progresso Bologna-Azzurra Orvieto e la gara tra Umbertide e Palermo, che definiranno meglio la parte alta della graduatoria.

Situazione e partite in programma:

A2/F 2017-2018 – Giornata n. 3
14/10/2017 – 20:30 INFINITYBIO FAENZA-CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 2+0=2
14/10/2017 – 18:00 PROGRESSO BK FEMM. BOLOGNA-CESTISTICA AZZURRA ORVIETO n.d.; Punti: 4+4=8
14/10/2017 – 21:00 USE ROSA EMPOLI-SAN RAFFAELE BK ROMA n.d.; Punti: 2+2=4
14/10/2017 – 18:30 MAGNOLIA BK CAMPOBASSO-MERCEDE BK ALGHERO n.d.; Punti: 2+0=2
14/10/2017 – 15:30 A.S.D. PALL. FEMM. UMBERTIDE-G.VERGA PALERMO n.d.; Punti: 2+4=6
14/10/2017 – 14:30 TIGERS ROSA BASKET LIBERTAS FO-SURGICAL CAGLIARI n.d.; Punti: 0+0=0
14/10/2017 – 21:00 RR RETAIL GALLI BK S.G.V.-CESTISTICA SAVONESE n.d.; Punti: 4+0=4

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

3° allenamento del CTF maschile 2004

Posted by superbasketball su 13 ottobre 2017

scuolambgiovanLogo Comitato Regionale FIP LiguriaDomenica 15 Ottobre mattina al PalaFigoi terzo raduno stagionale della selezione maschile 2004. L’inizio della sessione è prevista per le ore 11: in panca coach Padovan con l’assistente coach Dufour.

Buon lavoro e divertimento a tutti!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

3° allenamento del CTF femminile 2004-2005

Posted by superbasketball su 13 ottobre 2017

scuolambgiovanLogo Comitato Regionale FIP LiguriaIl PalaFigoi domenica mattina ospita ancora gli allenamenti delle selezioni.

Coach Grandi, e gli assistenti Carbonell e Griffanti Bartoli raduneranno infatti il Centro Tecnico Federale femminile del gruppo 2004-2005 domenica 15 Ottobre alle 9 nell’impianto di Genova Borzoli: si tratta del terzo appuntamento stagionale per queste ragazze.

Faccio il solito e canonico augurio di buon lavoro e divertimento a tutti!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Secondo turno, clou Spezia-Ospedaletti

Posted by superbasketball su 12 ottobre 2017

La C Silver ligure 2017-2018 arriva alla seconda giornata, in cui ci sarà un solo incrocio tra le squadre che hanno vinto nella prima, ovvero quello di Spezia dove la Tarros riceve l’Ospedaletti, che per aritmetica, ma anche per spunti di interesse reali, è quindi il match clou.

Domenica alle 18 al Palasprint i bianconeri di coach Padovan, forse la squadra su cui al momento ci sono più aspettative, affrontano gli orange, reduci anch’essi da una vittoria e da un mercato che sembra aver portato a un miglioramento globale importante. Annunciata da parte Ospedaletti la defezione di Zunino, per il resto confermata la formazione che ha regolato l’Aurora e che si prospetta possa dare filo da torcere agli interni spezzini, in particolare, grazie a Colombo e Michelis. Dall’altra parte Spezia risponderà con un reparto lunghi importante e una guardia/ala verticale come Peychinov. Chi vince resta al comando, chi perde si ritroverà a metà classifica, probabilmente in ampia compagnia.

Sabato a Santa Margherita la seconda in classifica Tigullio fa il suo esordio in casa ospitando il Basket Pegli, matricola della serie e sconfitto in casa nel turno scorso dalla Tarros. I biancorossi di Annigoni hanno centrato la prima vittoria a Follo, e con il team di Piastra cercheranno di restare a punteggio pieno. Gli arancioblu invece hanno necessità di superare il trauma del primo impatto facendo una buona gara in trasferta.

Sempre in Tigullio si gioca anche domenica, a Sanpierdicanne: in casa dell’Aurora di coach Marenco arriva il CUS Genova. L’anno scorso la gara si era disputata alla prima giornata ed era stata piuttosto pesante per la giovanissima squadra chiavarese della stagione scorsa; quest’anno le condizioni sono un po’ diverse per entrambi i gruppi e la partita potrebbe non essere tanto semplice per i biancorossi di Pansolin e Taverna, poiché i gialloblù in casa cercheranno il primo referto rosa con convinzione anche grazie all’aggiunta in settimana di Luca Ciotoli, altro ex-sestrino.

Prima uscita casalinga anche per la Pallacanestro Vado di coach Costa, che dopo aver fatto bottino pieno a Sarzana cercherà di ripetersi domenica contro l’altra spezzina, il Follo di coach Cristelli. Visti i risultati del primo turno, il pronostico pende dalla parte dei padroni di casa, ma con squadre molto giovani i pronostici possono facilmente essere sovvertiti o comunque rispettati ma con andamenti di gara non scontati.

L’unica gara tra squadre entrambe sconfitte nel weekend scorso si terrà al Palamajorana, dove l’Ardita Juventus cercherà di andare oltre la sconfitta del derby col CUS, e Sarzana proverà a ripartire dopo aver ceduto in casa al Vado. Da sabato sera o coach Chiesa o il duo Giannetti/Bencaster non avranno già più lo zero alla voce vittorie.

Situazione e partite in programma:

C Silver Liguria 2017-2018 – Giornata n. 2
15/10/2017 – 18:15 PALL. VADO AZIMUT CONSULENZA-BASKET FOLLO A. DIL. n.d.; Punti: 2+0=2
15/10/2017 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 0+2=2
14/10/2017 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 2+0=2
15/10/2017 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-B.C.OSPEDALETTI MUNTA CARA ALB n.d.; Punti: 2+2=4
14/10/2017 – 20:30 ASD ARDITA JUVENTUS-SARZANA BK LUNA ABRAVISI SRL n.d.; Punti: 0+0=0

.

 

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Primo turno con una sola vittoria esterna

Posted by superbasketball su 10 ottobre 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale ha celebrato la prima giornata, e ovviamente è ancora prematuro cercare di capire le gerarchie dato che il risultato della prima partita può essere stato influenzato da tanti fattori transitori. Però una classifica c’è già e quindi la analizziamo dall’alto verso il basso, in attesa che almeno una seconda giornata possa chiarire qualcosa.

Il quoziente canestri mette in cima il Villaggio, che ha doppiato sul proprio campo la matricola Loano Garassini. Il team di coach Terribile (Garibotto 18, Terribile S. 10) ha lasciato poche speranze ai ragazzi di Accinelli, e con il +34 finale ovviamente occupa il primo posto, in attesa di test più significativi, come la trasferta in casa My Basket che l’attende sabato prossimo, sfida tra squadre che hanno vinto la prima. Il Loano avrà in casa un’altra vincente, la spezzina Diego Bologna.

La seconda piazza, per un’inezia, è dell’Auxilium. Contro la squadra campione della D dell’anno scorso, la squadra quest’anno affidata a coach Pezzi (Ferrando 20, Pera 14) ha messo a segno un bell’acuto in cui il secondo quarto è stato decisivo. Recco (Ermirio 15, Mariani 13), quest’anno allenata da coach Pizzonia, domenica avrà l’esordio casalingo contro il sempre ostico Busalla; i genovesi invece devono già rispettare il turno di riposo.

Per qualche millesimo di quoziente canestri il terzo posto è del Busalla (Giacomini 20, Mazzorana S. 17), vincente in casa sul BVC Sanremo di coach Bonino (Fiore 19, Tacconi 13). Per coach Tarantino ora c’è la trasferta a Recco, mentre i matuziani andranno a far visita alla Valpetronio il cui campo è già stato violato.

Infatti a Casarza è uscito vincitore il My Basket (Calabrese 22, Macrì 14), che ha espugnato il campo della Valpetronio (Callea 14, Maggi 12) del neo coach Podestà. I genovesi di coach Brovia partono dunque lanciati vincendo su un campo storico della D, unico 2 in schedina del weekend, e ora attendono alla Crocera il Villaggio per giocarsi la vetta della classifica. I petroniani invece hanno una prova d’appello, ancora in casa, con Sanremo.

Riparte con una vittoria anche la Diego Bologna (Cirillo P. 32, Longo 14), che ha avuto la meglio con scarto esiguo sulla Pallacanestro Sestri (Idili 20, Lando 18) di coach Calvia, che a pochi minuti dalla fine era davanti. I sestresi dovranno testare l’esordio del Cogoleto (che riposava) domenica al Figoi, mentre coach De Santis porterà i suoi a Loano.

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

B/F – Lavagna perde a Lucca in Coppa Toscana. Infortunio a Principi

Posted by superbasketball su 10 ottobre 2017

Me la sono fumata, la prima giornata della Coppa Toscana femminile! Sabato 7 la Polysport Lavagna, inserita nel girone A della manifestazione, ha disputato la sua prima gara, anche se io non avevo dato la notizia! Incredibile vero? 😉

Dunque a Lucca sabato scorso le biancoblu affrontavano il Le Mura Spring, squadra satellite di quella campione d’Italia, che nella prima gara del girone era stata battuta abbastanza nettamente dal Nico Basket. Per le lavagnesi (De Scalzi 20, Bianchino 11) non è stata una grande gara d’esordio, perché è arrivata una sconfitta anche se non ampia (51-46), come racconta coach Daneri: “Ciao Bruno. Abbiamo giocato una partita sottotono su tanti punti di vista. Possiamo solo crescere, abbiamo necessità di prendere ritmo e trovare amalgama tra di noi… Mancano ancora due settimane al campionato, proveremo ad arrivare al meglio.

La nota più negativa è però la lussazione della spalla sinistra di Chiara Principi, una spalla già infortunata in passato, ridotta solo dopo l’arrivo dell’ambulanza e quindi con molto dolore. Si parla di uno stop piuttosto lungo purtroppo. Forza Chiara!

La Polysport giocherà quindi sabato 14 la seconda gara del gironcino a 3 contro Nico Basket, che sulla carta con una larga vittoria, di una quindicina di punti, potrebbe ancora permettere di passare alla Final Four: stavolta le biancoblu saranno sul proprio campo, al Cotonificio, alle 21. Credo proprio abbiano bisogno di sostegno ed incoraggiamento!

Coppa Toscana, girone A:

Posted in B F Tosc, Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A2/F – Liguri ancora entrambe sconfitte

Posted by superbasketball su 9 ottobre 2017

Anche la seconda giornata della serie A2 femminile ha fatto registrare uno 0-2 ai danni delle nostre rappresentanti, la Carispezia e la Cestistica Savonese, anche se le sconfitte non sono state pesanti. Speriamo che la terza giornata sia più propizia!

La seconda sconfitta del campionato della Carispezia (Templari 22, Corradino 8) si è materializzata a Montepertico, dove la Matteiplast Bologna ha condotto a lungo la gara, prendendo un vantaggio dell’ordine della decina di punti, e ha reagito alla remuntada bianconera, che si era concretizzata nella seconda metà del terzo quarto quando le ragazze di Corsolini erano addirittura riuscite a mettere il classico naso avanti. Le bolognesi hanno spinto di nuovo e portato a casa i due punti, malgrado la prestazione spezzina sia stata mediamente migliore di quella del primo turno. Sabato prossimo nuova trasferta, a Faenza, sul campo di una concorrente forse più vicina al livello attuale della compagine spezzina.

Neanche alla Cestistica Savonese è stato sufficiente scendere sul parquet di casa del PalaPagnini per ottenere il primo referto rosa stagionale. Malgrado una prima parte buona, chiusa all’intervallo lungo con un vantaggio di qualche punto, le biancoverdi di Pollari (Skiadopoulou 18, Zanetti 11) hanno poi purtroppo lasciato il passo all’USE Empoli nella ripresa, specialmente nel terzo quarto in cui si è creato il “buco” che poi le savonesi non hanno saputo colmare. Che non fosse facile lo si sapeva, e la prossima giornata propone un’altra trasferta impegnativa a Valdarno, dove la Carispezia ha già pagato dazio, poi arriverà anche il turno di riposo.

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Vincono Spezia, CUS, Ospedaletti, Vado e Tigullio

Posted by superbasketball su 9 ottobre 2017

Al primo weekend di C Silver è mancata forse una vera sorpresa: qualche risultato magari l’anno scorso non sarebbe stato uguale, ma le indicazioni del precampionato credo siano state abbastanza rispettate questa volta.

Per seguire formalmente la classifica, che oggi è ovviamente dominata praticamente dalla differenza canestri, cominciamo proprio dall’ultima gara disputata, quella di Pegli, che permette alla Tarros di scattare già al comando. I bianconeri (Peychinov 17, Steffanini 12) non hanno di fatto lasciato granché agli esordienti arancioblù (Brichetto M.16, Tanzi 7): i ragazzi di Piastra e Griffanti Bartoli hanno visto scappare via gli ospiti quarto per quarto, e coach Padovan ha potuto poi gestire il roster con ampie rotazioni portando comunque a casa il referto rosa con il massimo scarto giornaliero. Se si voleva una conferma di solidità, Spezia l’ha data: magari sarà più significativa la seconda giornata quando al Palasprint arriverà l’Ospedaletti. Pegli andrà invece a far visita al Tigullio.

I sammargheritesi occupano la seconda piazza grazie anche nel loro caso ad un’ampia vittoria in trasferta. Poco ha potuto la squadra di coach Cristelli (Canini 16, Langone 9) di fronte ai biancorossi di Annigoni (Wintour e Vexina A. 14), che sono scappati via abbastanza presto e a metà gara avevano già un rassicurante +15, poi arrotondato ulteriormente anche se nel finale Follo ha recuperato qualcosa. I ragazzi di Annigoni ora possono tornare tra le mura amiche e potranno farlo contro una compagine altrettanto giovane come il Pegli; per il Follo invece la seconda giornata porta a Vado, contro una formazione apparsa già in buon tiro.

Nel primo derby stagionale il CUS ha confermato una maggiore compattezza rispetto all’Ardita Juventus, riuscendo a prendere il comando della gara sin dai primi minuti. I biancorossi (Bedini 16, Mangione 12) hanno avuto molto dal rientrante Bedini, addirittura top scorer della gara, e da un Mangione da highlights (imperiosa l’inchiodata del 34-18 dopo aver lasciato sul posto il difensore), andando in vantaggio grazie al tiro pesante e poi finendo la prima frazione sul +6. Ardita (Lotti 12, Pietronave 11), quasi sempre con vari giovani in campo, malgrado la combattività trovava raramente il canestro, e Pansolin e Taverna potevano inserire anche alcuni under mentre il divario si allargava; dopo la schiacciata di cui sopra i padroni di casa chiudevano un secondo quarto decisivo da 20-8 per il 38-20 di metà gara. Al rientro in campo purtroppo Dufour atterrava male a rimbalzo e doveva poi uscire per il resto della gara: questo e forse un minimo di rilassamento permettevano un po’ di recupero biancoblu, che però si arrestava al -14, quando al rientro da un timeout i biancorossi mettevano in atto un pressing a tutto campo che fruttava varie rubate, e il gap saliva oltre i 20 punti, per poi assestarsi al +17 con cui iniziava l’ultimo quarto. In questo tempino i nerviesi riuscivano un paio di volte a tornare a -15, poi però con lo scorrere del tempo non riuscivano a far di meglio, e gli ultimi giri di lancette permettevano di vuotare le panchine dai residui n.e., mentre si assisteva anche a qualche giocata spettacolare. Finiva 71-51, con l’incognita della caviglia di Dufour sulle prossime settimane cussine (domenica devono andare a Chiavari) e Ardita a ricapitolare quanto accaduto per farne tesoro nella prima casalinga, sabato con Sarzana.

Dato che SUPERBAsketball c’era, ecco qua il prodotto della BraunCam.

Foto:

2017-2018 C Silver CUS-Ardita

Video:

.

A Ospedaletti si è confermata l’ipotesi di una squadra orange rinforzata e abbastanza pericolosa per le zone alte della classifica. A fronte di un’Aurora (Costacurta 14, Calzolari 13) a sua volta più navigata della versione dell’anno scorso, i padroni di casa (Colombo 25, Generale 19) hanno subito spinto forte sul pedale dell’acceleratore, guadagnando un vantaggio di 15 punti nella prima frazione, e nel terzo quarto sospinti dal tiro pesante hanno ottenuto un +24 che poteva sembrare definitivo; invece i ragazzi di Marenco (quest’anno coadiuvato dell’ex-tecnico della Valpetronio Benvenuti) sono riusciti a sfruttare un calo di tensione avversario per tornare a -9, per poi però rifarsi sfuggire l’inerzia. Bene per coach Lupi, che domenica come già accennato avrà ben altro test in quel di Spezia. Discrete prospettive per i chiavaresi, che però a loro volta domenica dovranno ospitare il CUS.

L’altra vittoria in trasferta della giornata è quella della Pallacanestro Vado, che ha espugnato il campo del Sarzana bissando il successo di una settimana fa in finalina di Supercoppa, pur avendo stavolta davanti un Sarzana più completo, ovvero con Ferrari e Bencaster. E la gara è stata sicuramente più equilibrata, tanto che è stata decisa dall’ultimo quarto, dopo che i biancoverdi (Tesconi 17, Casini e Ferrari 13) avevano ribattuto colpo su colpo. Nell’ultima frazione i ragazzi di Costa e dei due Dagliano (Prato 20, Pelegi 10) hanno trovato i punti pesanti nel finale, stroncando la resistenza dei padroni di casa e cogliendo un successo prezioso. Giannetti e Bencaster sono ora attesi sabato in casa Ardita, mentre Vado riceverà il Follo.

Situazione e partite in programma:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – Esordio casalingo per le liguri

Posted by superbasketball su 6 ottobre 2017

La serie A2 è partita già la settimana scorsa, come sapete, e per le nostre due Cestistiche è il momento di debuttare in casa, sperando che i parquet amici magari diano quel qualcosa in più per migliorare lo 0-2 rimediato complessivamente in trasferta nel weekend scorso!

La prima a scendere in campo anche stavolta sarà la Carispezia. Si torna a Montepertico, teatro della fantastica ultima stagione di A2, ma l’avversario è un altro di quelli tosti. Arriva infatti la Progresso Bologna, che prima dell’estate era in A1, poi ha rinunciato e ora si trova sulla strada delle bianconere. Le bolognesi nel primo turno sono andate forte col S. Raffaele Roma (Storer 18, D’Alie 17), e certamente intendono proseguire per la loro strade, forti di un roster decisamente coeso e talentuoso. Per coach Corsolini c’è stata una settimana in più per cercare di far ingranare una marcia più alta alle ragazze, speriamo che ci sia stato un minimo di salto di qualità che faccia arrivare a una prestazione di livello superiore rispetto a quella di Valdarno. Forza bianconere!!

La Cestistica Savonese porta al PalaPagnini il secondo campionato nazionale, e già questo fa notizia! Ma non lo fa solo per figura, perché dopo una prima giornata tutto sommato buona, malgrado la sconfitta, perché a Civitanova le biancoverdi di Pollari quasi quasi il colpaccio lo facevano, domani sera alle 21 proverà a conquistare i primi 2 punti. Avversarie le ragazze dell’USE Rosa Empoli, che nella prima giornata riposavano e quindi non si sa che impatto avranno domani e in generale nel girone. Sono quotate: è la terza stagione nella categoria e quest’anno potrebbero aver perso qualcosa ma restano probabilmente, secondo i pronostici globali, nella fascia alta. Vengono a Savona sperando di partire bene sul campo di una neopromossa, tocca alle ragazze in biancoverde far loro degna accoglienza e magari metterle nell’angolo sin da subito. Forza ragazze!

Situazione e partite in programma:

.

A2/F 2017-2018 – Giornata n. 2
07/10/2017 – 18:30 CESTISTICA SPEZZINA-PROGRESSO BK FEMM. BOLOGNA n.d.; Punti: 0+2=2
07/10/2017 – 18:30 CESTISTICA AZZURRA ORVIETO-FE.BA CIVITANOVA n.d.; Punti: 2+2=4
07/10/2017 – 19:00 SAN RAFFAELE BK ROMA-A.S.D. PALL. FEMM. UMBERTIDE n.d.; Punti: 0+2=2
07/10/2017 – 19:00 MERCEDE BK ALGHERO-RR RETAIL GALLI BK S.G.V. n.d.; Punti: 0+2=2
07/10/2017 – 17:00 G.VERGA PALERMO-SCUOLA BASKET FAENZA n.d.; Punti: 2+2=4
07/10/2017 – 16:30 SURGICAL CAGLIARI-MAGNOLIA BK CAMPOBASSO n.d.; Punti: 0+0=0
07/10/2017 – 21:00 CESTISTICA SAVONESE-USE ROSA EMPOLI n.d.; Punti: 0+0=0

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Comincia anche il secondo campionato maschile

Posted by superbasketball su 6 ottobre 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale “pazzerella, con tanti risultati difficilmente prevedibili, la bella storia della Pro Recco raminga e promossa, e quella di una finale playoff tra squadre esplose in postseason che poi ha premiato Imperia; e col saluto all’Albenga che scende al piano di sotto e, spoiler ma ne parlerò a breve,…omissis… una Fortitudo Savona in entrata da sotto e un Alcione in ritorno da sopra”. Questo scrivevo qualche mese fa, all’indomani della conclusione del campionato.

Ecco, di tutto quello che ho scritto…potete dimenticare tutto, a parte le prime considerazioni sull’imprevedibilità dei risultati, e la retrocessione dell’Albenga.

Infatti, al via della D 2017-2018 quasi nessuno dei movimenti di promozioni e retrocessioni di cui parlavo si è verificato. Recco e Imperia hanno rinunciato alla C, e la squadra ponentina addirittura è scesa in Promozione: cosa che di fatto ha scelto anche l’Alcione Rapallo. La Fortitudo ha rinunciato alla D, e al suo posto dalla Promozione ha scelto di salire il My Basket, mentre ci sono un Pegli (salito in C) e anche un’Amatori Savona (farà la Promozione come Scuola Basket Team) in meno, e un Loano Garassini, new entry che l’anno scorso non faceva nemmeno la Promozione, in più.

Insomma, un rimescolamento completo che ha portato ad un campionato ad 11 squadre, per il quale vale la stessa formula dell’anno scorso: prima diretta in C Silver, playoff dalla seconda alla nona con un altro posto in palio per salire, retrocessione per l’ultima (eventualmente con playout con la penultima se il distacco sarà meno di 4 punti).

I movimenti di mercato della D non sono riuscito a “tracciarli”, anche se qualche notizia indiretta ve l’ho data con le notizie della C. Aggiungo che lo scioglimento delle squadre di Sestri Levante e Imperia ha portato alla ridistribuzione di vari giocatori anche in D (per esempio, Garibotto al Villaggio). Non è facile su questa base molto labile parlare di squadre favorite: pertanto credo che lascerò parlare i campi e darò valutazioni solo cammin facendo, considerato anche che probabilmente questo è il campionato più equilibrato.

Vediamo dunque come si presenta la prima giornata dell’andata. Innanzitutto riposa il Cogoleto, finalista playoff in modo sorprendente l’anno scorso, praticamente la prima delle non promosse. Sabato il Villaggio, ora affidato a coach Terribile, testerà la consistenza della novità Loano. Domenica il resto delle gare: l’altro esordio del My Basket a Casarza contro Valpetronio, la Diego Bologna che inizia con Pallacanestro Sestri, l’Auxilium che riceve la Pro Recco, Busalla che ospita il BVC Sanremo.

In bocca al lupo a tutti!

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 1 –
08/10/2017 – 17:00 A.S.D. VALPETRONIO BASKET-A.S.D. MY BASKET GENOVA n.d.; Punti: 0+0=0
07/10/2017 – 21:00 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-ASD BASKET LOANO E. GARASSINI n.d.; Punti: 0+0=0
08/10/2017 – 18:30 A.S.D. PALL. BUSALLA-BASKET AND VOLLEY CLUB SANREM n.d.; Punti: 0+0=0
08/10/2017 – 18:30 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 0+0=0
08/10/2017 – 18:00 SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA SP-A.S.D.PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 0+0=0

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Si ricomincia! Nuova stagione, nuova formula, nuovi roster, li analizziamo con qualche contributo direttamente dalle squadre

Posted by superbasketball su 6 ottobre 2017

Abbiamo avuto l’assaggino il weekend scorso con la Supercoppa (se ancora non l’avete fatto vi ricordo che nel post relativo ci sono tutti e 4 i video integrali della manifestazione), ma da questo si fa sul serio con la C Silver ligure 2017-2018!

Cambiano le partecipanti, non a causa di promozioni purtroppo; e cambia la formula, anche a causa del cambio di formula degli spareggi promozione a livello nazionale.

Delle squadre che avevano ottenuto la qualifica per la C Silver di quest’anno, molte hanno infatti rinunciato.

Innanzitutto il Centro Basket Sestri Levante: la società del presidente Conti ha resettato tutto, e riparte dalle giovanili. Una perdita importante perché i biancoverdi, anche solo nell’arco di esistenza di questo blog, hanno giocato anche in C Dilettanti, C1 o C Nazionale che dir si voglia, ed erano una presenza più che fissa. In bocca al lupo per il progetto di ripartenza!

Poi il capitolo neopromosse: sia Pro Recco che aveva vinto la regular season della D con quel campionato che forse ricorderete, stravolto dalla bufera che si era portata via il pallone di via Vastato, sia l’Imperia, che aveva prevalso nella serie playoff, hanno declinato l’invito al piano di sopra e si sono ricollocate di sotto, la Pro Recco in D e l’Imperia addirittura in Promozione. Il mix di motivazioni forse non serve nemmeno ricordarlo, triste che negli ultimi due anni in C Silver di fatto sia salito, su 4 aventi diritto, il solo Alcione Rapallo (peraltro già sceso di nuovo, e addirittura ora in Promozione).

A conti fatti, restano le 10 squadre che vedete nella classifica iniziale qui sotto, e sono 10 perché nel frattempo Pegli, l’anno scorso uscita dai playoff della D nei quarti di finale (l’anno prima si era salvata da penultima!) ha accettato di completare il girone.

Dato che contemporaneamente a livello nazionale si è scelto di tagliare la fase di promozione trasformandola da girone a 4 in concentramento (che si risolve in pochi giorni invece che in 6 settimane), la FIP Liguria è intervenuta sulla formula in modo da allargarla, con una prima fase ovvia di girone all’italiana che però essendo su 18 giornate finisce entro febbraio, e una seconda fase con due gironi a 4, ai quali sono cooptate le prime 8 divise in modo più o meno equo (prima, quarta, quinta e ottava in uno; seconda, terza, sesta e settima nell’altro) e nei quali saranno anche conservati i risultati degli scontri diretti già avvenuti nella prima fase, che arriverà a metà aprile. Solo le prime 2 dei gironi passeranno alle semifinali, e a queste seguirà la finale, che intorno al 20 maggio dovrebbe decretare la squadra campione della Liguria che poi parteciperà agli spareggi promozione. La retrocessione sarà invece decisa dal playout tra nona e decima classificata della prima fase. Una formula non solita per la C, che speriamo mantenga interesse sino in fondo.

Per quanto riguarda gli effetti del “mercato” estivo, devo dire che mentre su alcune quadre le informazioni sono abbastanza ampie, per altre temo che dovremo un po’ lasciare alla prima giornata l’onere di “scoprirne” le caratteristiche. Delle quattro partecipanti alla Supercoppa infatti sappiamo molto, abbiamo visto giocare 2 partite che ovviamente non sono completamente rappresentative delle loro possibilità, sia per assenze sia per le problematiche legate alla preseason, però la sensazione è che il ranking tra loro non sia diverso da quello visto sabato e domenica e diciamo che in questa presentazione le “salto” un po’. Meno chiaro è poi se queste 4 siano in effetti le Top 4 o no. Il primo turno propone già il bis della finalina, lo scontro tra Sarzana e Vado, e vedremo se si confermerà la vittoria dei biancorossi (che in Supercoppa hanno avuto una prestazione balistica superlativa), mentre per il CUS ci sarà il derby, subito così a freddo, in casa con l’Ardita Juventus.

I nerviesi si ripresentano in campionato con un nucleo quasi invariato, incluso l’arrivato a stagione in corso Valerio Visca, con un ragazzo in meno, una sostituzione e qualche innesto “dal basso”, come ci racconta coach Fulvio Chiesa:

FC: Ciao Bruno, fondamentalmente quest’anno abbiamo Manica via per tutta la stagione per studi e un Negrini (a Busalla in D, N.d.SBB) in meno con il quale abbiamo deciso di prender strade diverse, gli auguriamo un buon proseguimento di carriera! In entrata abbiamo Davide Bovone dal campionato di D (da Auxilium, N.d.SBB). E 5 under 20/18 che completano il roster e proseguono il nostro inserimento di under che ci ha sempre contraddistinto. Su tutti Demarte Luca e Cevasco Filippo classe ’99. Come sai noi abbiamo sempre perseguito quello che altri ora fanno e seguono. Nel segno della linea verde.

Il primo test è direttamente con i campioni in carica, abbastanza probante dunque…

La prima gara della Tarros Spezia di coach Padovan, al momento la più quotata dopo il successo nella kermesse del PalaFigoi, sarà invece in trasferta a Pegli, sul campo della “neopromossa” formazione della presidentessa Traversa. Gli arancioblu si schiereranno agli ordini di coach Piastra e coach Griffanti Bartoli. Proprio coach Piastra ci racconta chi farà parte del roster della C Silver:

GP: Ciao Bruno! Rispetto all’anno scorso non ci sono più Mazzorana e Zito che sono andati rispettivamente a Busalla e Pallacanestro Sestri. E’ rientrato Nicoletti, dopo tre anni di esperienza in serie B (Bakery Piacenza e Crema) anche se ora è infortunato e ne avrà ancora per un mese abbondante. Aggiunti al roster Matteo De Stefano che l’anno scorso ha giocato in serie D a Cogoleto, Bryant Corba e Luca Poggi, da sempre nostri tesserati che hanno sempre giocato nella nostra serie D, ma negli ultimi anni in Promozione. Aggiunto anche Daniele Nsesih, classe 2001, che sta disputando anche il campionato U18 eccellenza. Tutto il resto del roster confermato: capitan Grillo, anche se ancora in riabilitazione per il crociato, Stefano e Matteo Bricchetto, Alessandro Zaio, Davide Prezioso, Alessandro Mozzone, Riccardo Tansi e Francesco Meneguz.

Squadra dunque giovane ma con aggiunte importanti che possono aiutare i più giovani in un campionato di categoria superiore. L’approccio con la “corazzata” Spezia non è dei più soft, magari il Palasharker aiuterà un po’.

A ponente si dice bene di Ospedaletti: gli orange hanno innestato vari “colpi” di mercato, come il rientro alla casa base del centro Luca Colombo e della guardia Giacomo Cacace, e l’arrivo delle guardie/ali Vincenzo Picerno dalla B di Ruvo di Puglia e Michele Carlucci dall’Imperia, il che in aggiunta al nucleo dell’anno scorso capitanato da Michelis, eliminato nei quarti dal CUS e con vari giovani in crescita, rende la formazione ospedalettese una possibile competitor, anche se gli obbiettivi della società sono “Playoffs ed avere la palestra sempre piena per il bel gioco espresso“, per usare le parole testuali di coach Lupi. Già l’anno scorso Ospedaletti era stato pronosticato in alto, poi tra infortuni e indisponibilità varie il piazzamento era stato giusto nei playoff, con l’uscita al primo turno contro la squadra che poi avrebbe vinto.

Il campionato degli orange inizia in via Isnart con l’Aurora Chiavari, che l’anno scorso era riuscita a conquistare la salvezza e addirittura i playoff pur avendo iniziato la stagione con una squadra di soli under e avendo perso varie pedine importanti in corsa. Come sarà quest’anno l’ho chiesto a Fabio Crovo, dirigente gialloblu:

FC: La squadra conferma Giuliano Marenco in panchina, che sarà affiancato da Fabrizio Benvenuto che lascia la serie D della Valpetronio per tornare in Aurora. Obbiettivo della stagione, in linea con la precedente, la crescita dei giovani e il miglioramento della posizione in classifica in vista dei play-off. Roster parzialmente rinnovato: con Dmitrovic che vola in prestito in C Gold a Fidenza e Frulli con impegni universitari, l’Aurora pesca nel fu Sestri Levante una colonna storica dei biancoverdi come Calzolari e riporta a Chiavari il fromboliere Poltroneri, che proprio nello storico Alcione mosse i primi passi. Nonché il gradito ritorno di Edoardo Ferri, che vestì la casacca gialloblu due stagioni fa. Ma non si esclude un ultimo colpo di mercato dell’Aurora, intenzionata comunque a pescare nel territorio per creare un’identità ben precisa, per un giusto mix di esperienza e gioventù.

E allora ad Ospedaletti vedremo se questa Aurora con l’innesto di alcuni elementi esperti sul nucleo dell’anno scorso potrà fare da test interessante in questa prima giornata sia delle velleità degli orange, sia, perché no, delle proprie.

In casa Tigullio c’è stato l’arrivo di una nuova coppia in panchina: a guidare i biancorossi saranno infatti coach Marco Annigoni, in uscita da Villaggio, e coach Leonardo Pieranti, l’anno scorso con Alcione in C Silver e in estate annunciato a Diego Bologna ma poi riaccasato a Santa Margherita. Per quanto riguarda il roster, già a luglio si sapeva del rientro da Rapallo di Adriano Vexina e dell’ingaggio del play estone Artur Arhangelski (proveniente dalla A1 finlandese, andate qui se siete fluenti in finlandese!). Ma facciamo ci raccontare tutto da coach Annigoni:

MA: Ciao Bruno! Allora, gruppo molto giovane e con tanto entusiasmo! Con l’aggiunta di Marco Belinghieri da Recco, Barnini da Sestri Ponente ma di proprietà Tigullio e il ritorno di Vexina cresciuto in quel di Santa! Inoltre si è definito l’acquisto del playmaker estone classe 97 Arthur Arhangelski, che potrebbe essere determinante in questa categoria! Per il resto il gruppo è quello dello scorso anno con l’intento di inserire con il tempo qualche under 18 meritevole! È una squadra estremamente giovane che ha bisogno di difendere forte e giocare ad alti ritmi. L’aspetto positivo è che ho trovato ragazzi estremamente motivati e abituati a lavorare sodo. Faremo di tutto per crescere allenamento dopo allenamento per provare a dare filo da torcere a chiunque, sapendo di non avere nulla da perdere! Per un gruppo così acerbo l’aspetto principale è quello di migliorare soprattutto individualmente e prendere consapevolezza di poter stare a questo livello, per qualcuno, e invece di diventare assoluti protagonisti e dare continuità a questi livelli per altri (per esempio Caversazio, già ampiamente uno dei leader del gruppo nonostante i 19 anni, ma che deve crescere sotto tanti aspetti per diventare un giocatore di livello assoluto). 

Per il Tigullio l’esordio è in casa del Follo, che quest’anno a causa dell’indisponibilità del Palamariotti è rimasta a lungo in dubbio sulla propria partecipazione al campionato. La soluzione è stata trovata poi e la squadra biancoceleste disputerà le partite casalinghe nell’impianto della Landini Lerici, come mi ha raccontato il presidente Amadori, che ringrazia la società lericina per la disponibilità, altrimenti… Quanto al roster, confermato coach Andrea Cristelli, Follo si affida ad una squadra di ragazzi Under 20 che solo 2 senior proveranno a “indirizzare”: Giuliani e la vecchia conoscenza Davide Canini. Dopo un campionato difficile come quello dell’anno scorso, anche qui dunque un roster molto verde e semmai futuribile.

Dunque fiato alle trombe! Buon basket a tutti! E domenica sera potremo tirare le prime somme e vedere se ci sarà stata qualche sorpresina…

Situazione e partite in programma:

.

C Silver Liguria 2017-2018 – Giornata n. 1
07/10/2017 – 21:00 BASKET FOLLO A. DIL.-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 0+0=0
07/10/2017 – 18:30 A. DIL. SARZANA BASKET-asd PALLACANESTRO VADO n.d.; Punti: 0+0=0
07/10/2017 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 0+0=0
08/10/2017 – 18:30 A.DIL. BASKET PEGLI-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 0+0=0
07/10/2017 – 18:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 0+0=0

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XI Clinic “Vittorio Cavaleri” – Ancora un pienone al PalaCUS per Greco, Moretti e Floris

Posted by superbasketball su 5 ottobre 2017

Il Clinic “Vittorio Cavaleri”, che quest’anno è arrivato alla undicesima edizione, e che ormai ha acquisito rilevanza nazionale, ha riempito domenica scorsa le tribune del PalaCUS, per la gioia degli organizzatori che hanno ottenuto quindi di onorare ancora una volta il ricordo dello scomparso dirigente Ardita con un evento ben partecipato. Il seminario si articolava, come sempre, in tre lezioni, con tre relatori diversi, sulle tre categorie del Minibasket, delle giovanili e delle squadre senior: anche quest’anno i tre interventi sono stati di buon livello.

Come sempre ho ripescato coach Passiatore per fare il punto qualche giorno dopo l’evento, in più vi aggiungo le mie foto e il mio video.

SBB: Ciao coach, anche quest’anno possiamo dire che il Clinic Cavaleri è andato in archivio? Direi che anche quest’anno l’affluenza è stata ragguardevole, e per una volta non ci sono stati neanche particolari problemi di rumore dalle tribune! E anche lo spostamento alla domenica direi che non ha creato contraccolpi.

SP: Buongiorno Braun, e buongiorno ai tuoi lettori. Ebbene sì, tutto bene sia per l’elevata qualità delle relazioni tecniche che per l’affluenza. Anche la giornata di domenica ha aiutato a far sì che tutto filasse liscio.

SBB: Sempre interessanti le relazioni, detto anche da uno come me che non ha formazione specifica. A me hanno colpito le considerazioni di Moretti sulla zona da non demonizzare ma piuttosto da metabolizzare per poterla attaccare senza paure, e la chiacchierata finale di Floris che ha richiamato tutti a fare la propria parte per il miglioramento anche “rivoluzionario” del nostro basket.

SP: Coach Moretti (dopo l’esonero dello scorso anno a Varese), a dirla con parole sue, era un mesetto che scaldava i “motori” per poter rientrare in campo. Mi ha colpito perché allenare è proprio un lavoro particolare se uno bravo come Moretti deve stare (per il momento) in standby. Speriamo di portargli fortuna. Floris ha fatto un’ottima lezione ed effettivamente l’applauso finale alla sua relazione è stato prolungato e per niente scontato. Si vede che la platea ha gradito il lavoro fatto sul campo ed anche le motivazioni che stanno dietro al suo “allenare”. Greco, per il Minibasket, ha portato un’ottima lezione che ha entusiasmato anche il figlio di Floris (un poco più piccolo per la categoria Aquilotti/Gazzelle).

SBB: Sei riuscito ad avere da loro qualche impressione sulla giornata?

SP: Tutti e tre molto felici di aver potuto condividere il loro modo di lavorare con una platea un poco distante (come chilometraggio) dalle realtà dove operano.

SBB: Dopo undici edizioni, non sarà facile trovare qualcuno nuovo per l’anno prossimo! Chi ti resta? 😉

SP: Effettivamente! Per il MB diciamo che cadiamo sempre in piedi, il DT Cremonini manda sempre qualcuno valido al nostro Clinic; ma mentre per il settore Seniores la scelta è abbastanza ampia, nel settore giovanile lo è un poco meno. Cercheremo di andare a scovare i nuovi Guru del settore!

SBB: Prima di chiudere, diamo una notizia, dopo un tot di anni sabbatici sei di nuovo su una panchina (giovanile)…

SP: Sì ho ripreso in mano una squadra Under 18 regionale all’Ardita! Dopo 10 anni dall’ultimo anno Effe 2000 è stato un poco difficile rimettere tutto a regime: fermo completamente non sono mai stato (a volte mi chiamavano per allenamenti a tema) ma fortunatamente i ragazzi (pochi, 9) sono entusiasti e seguono molto. Il 23/10 iniziamo a Pontremoli il campionato, Speremmu di non aver perso il tocco!

SBB: Spazio ringraziamenti!

SP: Grazie veramente a tutti. Alla FIP Liguria (anche per il riconoscimento legato allo sviluppo del Cavaleri), all’Usap Liguria, allo staff Ardita, alla società Ardita, a te ed al grande Lollo Mangini ed al nutrito gruppo “Amici di Vittorio” comprendente molte persone che gli hanno voluto bene e che aiutano, chi fattivamente ed altri economicamente, a far sì che tutto ciò possa continuare (Chessa Alberto, Morandi Marco, Covi Stolfa da Trieste, Giulia Scarsi da Nashville, Paolo Mattioli, Roberto Contri, Massimo Salomone, Ferrari Matteo, Palermo Riccardo, Cavaliere Francesco).Un grazie anche a tutti coloro che non mancano mai al nostro evento…Un abbraccio e buon Basket a Voi.

SBB: Grazie coach, bel lavoro e in bocca al lupo per la tua stagione!

Qui sotto le mie foto (mooooolto artigianali) e un video non integrale ma che bene o male credo dia (oltre al mal di mare per le oscillazioni della telecamera) un’idea della mattinata passata in valletta Puggia. Magari dovrete alzare un po’ il volume.

2017-10-01 XI Clinic Cavaleri.

.

Ancora complimenti a coach Passiatore e a tutti quelli che si sono adoperati per il clinic, e appuntamento all’anno prossimo!

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

XIV Alassio Cup Over 40, gli alassini cedono solo in finale a Capo d’Orlando

Posted by superbasketball su 3 ottobre 2017

alassio - basket over40La XIV edizione del Memorial “Mario Berrino“, per Over 45 maschili e Over 40 femminili, disputatasi ad Alassio, ha visto la vittoria del Capo d’Orlando nel maschile, superando in finale i padroni di casa alassini, e delle danesi del BK Amager nel femminile, dopo 4 intense giornate di basket.

Luigi Binetti, l’organizzatore di questa kermesse, ha preparato questo ampio sunto che vi riporto.

Alassio ha fatto da cornice alla 14a edizione dell’AlassioCup-Over40 Trofeo Sol Ponente, Torneo Internazionale di Basket per veterani, intitolato alla memoria di Mario Berrino e patrocinato dal Comune di Alassio, svoltasi dal 21 al 24 settembre u.s. al Palalassio “L. Ravizza”.

Erano presenti 22 squadre, divise in 14 maschili Over45 e 8 femminili Over40, provenienti da 13 nazioni europee diverse più una dall’Australia.

Solo due le nuove iscritte: le ragazze del Pick & Mix Brighton (Inghilterra) e i Grumpy Old Bears Sydney (Australia), mentre le altre sono ormai affezionate da molti anni ad Alassio.

A riprova di ciò venerdì 22, nella sala consiliare del Comune di Alassio, il Sindaco Dr. Enzo Canepa e l’Assessore allo Sport Simone Rossi hanno consegnato alla squadra femminile del Partizan Menges (Slovenia) e a quella maschile del Rathmines Dublin (Irlanda), una targa a ricordo dei dieci anni di presenza al Torneo.

Questa fedeltà delle squadre partecipanti, testimonia ancora una volta sia l’importanza che il Torneo ha acquisito a livello Europeo sia la bellezza della Baia di Alassio che invoglia sempre le squadre a ritornare per godersi qualche giorno di vacanza.

La squadra di casa dell’Over40Team Alassio ha scalato il podio, passando dal terzo posto dell’anno scorso ad un meritato secondo di quest’anno.

Nel girone di qualificazione ha ottenuto tre vittorie: la prima contro Team Belgium (58 – 34), la seconda terminata dopo un tempo supplementare contro il Vakaru Viesulas Lituania (60 – 52) e la terza vinta sulla sirena con un tiro da tre punti contro il BC Kuldkroon Estonia (60 a 57).

In semifinale ha incontrato gli australiani, che è riuscita ad imbrigliare con un’asfissiante difesa e quindi a sconfiggere per 42 a 31, guadagnando la finale maggiore.

Le squadre finaliste del torneo

Di fronte si è trovata la squadra di Capo d’Orlando, che con un percorso identico di quattro vittorie, lasciava presagire di essere una squadra molto temibile, anche perché schierava tra le sue fila Alessandro Abbio, stella della Virtus Bologna e della Nazionale Italiana negli anni ’90.

La partita è stata sempre equilibrata, con scarti nel punteggio molto bassi, e si è risolta solo nel finale con la vittoria degli Orlandini per 55 a 43.

Sul gradino più basso del podio la squadra croata del KK Veterani Sisak.

Il Torneo femminile invece è stato vinto dalla squadra danese del BK Amager, che dopo due finali perse negli scorsi anni ha finalmente raggiunto la vetta, battendo in finale le campionesse mondiali in carica dell’MBL Estonia per 44 a 36.

La finale di consolazione invece ha visto prevalere le inglesi del Pick & Mix Brighton sulle lituane dell’Augma Kretinga per 44 a 34.

Alla Cerimonia di Premiazione il Sindaco Dr. Enzo Canepa e gli organizzatori del Torneo Luigi Binetti e Floriana Becchi hanno premiato oltre alle squadre vincitrici anche i migliori giocatori in campo: il miglior realizzatore del Torneo Maschile Mario Jankovic (KK Veterani Sisak), l’MVP del Torneo Maschile Simone Santi (Over40Team Alassio), la miglior realizzatrice del Torneo Femminile Susanne Bay (BK Amager – Danimarca) e la MVP del Torneo Femminile Anta Riekstina (Pick & Mix).

La squadra di casa dell’Over40Team Alassio era composta da: ACCUSANI Mike, BINETTI Luigi, BONTEMPI Mauro, DELLAROVERE Angelo, FRUMENTO Frediano, GARAVAGNO Alessandro, GRASSI Federico, GROSSO Roberto, PAGANI Fabio, PEGAZZANO Alessandro, SANTI Simone, SCHIAPPACASSE Vittorio. Allenatore BONATO Riccardo.

Complimenti dunque ai partecipanti, in particolare alla squadra di Alassio che ha davvero ben figurato, a Luigi e a tutta l’organizzazione! E tra l’altro ci saranno altri eventi in arrivo…

Posted in Eventi, Over 40/M | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Sconfitte entrambe le liguri nella prima giornata

Posted by superbasketball su 3 ottobre 2017

La prima giornata della serie A2 è stata avara con le nostre due rappresentanti, entrambe sconfitte in trasferta!

La prima a giocare è stata la Carispezia. Purtroppo la trasferta a San Giovanni in Valdarno è stata indigesta alle ragazze di Corsolini (Templari 17, Cadoni 14), che hanno compromesso la gara già nella prima frazione, vinta dalla Galli per 22-13. A complicare la situazione nel secondo tempino è arrivata l’esclusione dalla gara di Linguaglossa rea di due antisportivi, e il divario è quasi raddoppiato all’intervallo lungo. Nemmeno la sosta ha portato vantaggio alle bianconere, che hanno visto le avversarie arrivare al ventello di vantaggio , e poi gestire la partita nell’ultima frazione. E’ mancata la coesione necessaria e speriamo che le motivazioni risiedano soprattutto nelle difficoltà di allenamento evidenziate dal coach prima dell’inizio del campionato: bisognerà ovviare strada facendo, ormai. E il calendario propone sì l’esordio a Montepertico sul parquet di casa, ma anche un’avversaria come la Progresso Bologna, che l’anno scorso si era conquistata la A1 per poi rinunciarvi in estate.

La Cestistica Savonese (Skiadopoulou 25, Zanetti 10) ha forse un po’ pagato l’emozione dell’esordio, perché a Civitanova hanno iniziato in totale digiuno, fino al 19-0 per la Feba. Ovvio che il parziale della prima frazione fosse pesante; e il secondo tempino pareggiato non permetteva alle biancoverdi di ridurre il gap (41-23 al momento di rientrare negli spogliatoi). Molto meglio però la seconda parte di gara: nella terza frazione le ragazze di Pollari facevano un bel break e tornavano addirittura a -6, per poi riscendere al 49-39 della terza sirena, ma nel quarto tempino le savonesi tenevano a secco a lungo le padrone di casa e arrivavano addirittura a un possesso (51-49 al 35′). Sprecate purtroppo alcune occasioni di sorpasso, il finale premiava le marchigiane che punivano le biancoverdi in contropiede e conquistavano il referto rosa. Peccato, ma se l’approccio della seconda parte verrà ripetuto regolarmente, qualche risultato arriverà. Domenica storica prima al PalaPagnini, dove però ci sarà anche l’esordio nel campionato dell’avversaria, una USE Empoli data per molto pericolosa.

Situazione:

.

 

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: