SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Posts Tagged ‘Alberto Cacace’

Genova e il basket, i tanti motivi di difficoltà del capoluogo. Gli articoli su Repubblica Genova e il contributo di Pietro Del Sorbo

Posted by superbasketball su 31 marzo 2016

A volte ritornano, ed essendo argomenti importanti per il nostro sport, riemergono spesso prepotentemente.

Oggi su Repubblica Genova (e in parte anche nel sito web del giornale, andate a leggere qui nel link) si è parlato delle problematiche del basket a Genova. Gli impianti, in particolare riguardo ai costi, alla gestione e alla loro quantità e qualità, la quasi totale assenza di sponsor (mentre per i tornei di calcio amatoriali spuntano come funghi), il relativo disinteresse delle istituzioni. I motivi sono tanti e sono sicuro che in funzione della propria posizione ed esperienza ognuno penserà che sia più colpa di un fattore o più colpa dell’altro, e che si potrebbe discutere davvero molto a lungo senza magari arrivare a posizioni comuni a tutti. E’ vero però che il combinato disposto di queste concause (e aggiungiamoci volentieri il campanilismo, che è innegabile) ha portato negli anni a creare difficoltà a gran parte delle iniziative che si sono succedute in questa città. Pur con qualche cosa da puntualizzare (NBA-Zena non ha chiuso, anche se come sapete quest’anno ha rinunciato alle attività senior, magari ci sarebbero da fare dei distinguo sulle varie realtà impiantistiche) sarebbe bello che aprisse gli occhi a chi fa finta di non vedere. Meno male che un po’ di spazio sui media cartacei ogni tanto viene fuori. Oggi una pagina intera :-O .

Nella pagina del giornale si parlava anche di giovani liguri che stanno facendo parlare di sé fuori Liguria (e ci si è limitati al settore maschile). Dato che su web l’articolo non è stato riportato, non ditelo a nessuno ma qui c’è il testo 😉 :

LE STORIE/TRE RAGAZZI LIGURI SFONDANO AD ALTI LIVELLI
MIASCHI, OXILIA, CACACE, LA MEGLIO GIOVENTU’
Il basket genovese e ligure maschile stentano, ma sfornano lo stesso un trio di talenti, Miaschi, Oxilia, Cacace, quasi un miracolo. Il più giovane è Federico Miaschi, sedici anni il prossimo 26 aprile. Assieme a Matteo Laganà (Reggio Calabria) è stato invitato il primo week end di marzo al Jordan Brand Classic di Zagabria, raduno per quaranta talenti europei Under 16, una manifestazione da cui sono passati Enes Kanter (Oklahoma City Thunder), Jonas Valančiūnas (Toronto Raptors), Nikola Mirotic (Chicago Bulls). Guardia di 198 centimetri, ha cominciato dalle giovanili dell’Aurora Chiavari e poi del CAP Genova. Adesso è un punto di forza della Reyer Venezia U18 e U16 ed è nel gruppo della nazionale di categoria.
Tommaso Oxilia, diciotto anni il prossimo 22 aprile, è ligure di Loano, stesso paese di Lino Lardo ex allenatore Virtus. Comincia a nove anni all’Asd basket Loano. Ad appena quattordici anni Tommaso impressiona sotto ogni profilo e nel “Trofeo delle Regioni” 2013 di Genova esplode. La Liguria conclude al 9° posto, ma Oxilia mette insieme 28,5 punti di media. Così all’età di 15 anni, nel Luglio 2013, approda alla Virtus Bologna. Si afferma subito ed il 10 maggio 2015 esordisce in Serie A, realizzando cinque punti in 11 minuti. Viene così convocato per il «Basketball without borders», organizzato dalla NBA a Gran Canaria dal 2 al 5 giugno, con Davide Moretti (figlio di Paolo, ex Virtus e Fortitudo oggi coach di Varese) e Lorenzo Bucarelli. Partito come ala, sta provando a diventare un playmaker.
Il trio è completato da Alberto Cacace, guardia-ala. In questa stagione è stato prima alla Mens Sana Siena (otto presenze) e poi alla Bondi Ferrara da gennaio 2016, dopo l’esperienza con Veroli. Gioca sette minuti a gara in serie A 2. Origini a Loano, vent’anni il prossimo 22 giugno, ha finito il suo percorso giovanile nel vivaio della Stella Azzurra Roma, dove ha vinto uno scudettino Dng. Nel suo curriculum i mondiali Under 19 di Creta in Grecia, chiusi al sesto posto, con una media di 4,9 punti e 14, 5 minuti di utilizzo, a fianco, ad esempio, di Flaccadori, grande protagonista con Trento in serie A, un piazzamento che mancava dal 1991. Da citare è anche la vittoria del prestigioso Torneo di Mannheim nel 2014, una sorta di premondiale, battendo in finale gli USA, con 23 minuti giocati e 8,4 punti. Il fratello Giacomo (1993), trascorsi con Armani Milano, è tornato in Liguria, vestendo le casacche di Loano, Vado ed Ospedaletti. Il basket ligure ha tre nuovi gioielli e sogna di trovare i nuovi Bonamico, i nuovi Costa.
Lorenzo Mangini

Non sarà propriamente più un giovane (l’ho intervistato già un sacco di tempo fa…), ma nell’occasione mi pare che ci stia bene sentire anche la testimonianza di qualcuno che il basket di Genova l’ha conosciuto, e l’ha dovuto salutare. Pietro Del Sorbo, ha ormai trent’anni, ma rimane la giovane anima genovese, il capitano dell’Effe 2000, l’ultima grande realtà cestistica maschile capace, fino al 2008, di affacciarsi da Genova fuori dai confini regionali prima che lo rifacesse il Cus Genova l’anno scorso, a un livello però inferiore. Pietro ha cominciato dalla palestra di Boccadasse e, dopo un piccolo giro a tappe, è arrivato a Crema in B, in una squadra che sta disputando un’ottima stagione.

Sono dovuto emigrare per continuare a giocare. A Genova non si può fare basket a buon livello“, riassume Pietro. “Sono partito dall’AK Basket. Ho poi militato in Columbus e Genova Basket in C nazionale, che poi ha ceduto i diritti all’Effe 2000. Nessuna di queste squadre esiste più. In otto anni la situazione è peggiorata, in Liguria avevamo sei squadre in tornei nazionali, Vado in B d’Eccellenza, Effe 2000 in B e quattro in C. Adesso zero“.

I numeri sono impietosi, nella loro asciutta sintesi…Sulla rapida fine della società guidata dai fratelli Fertonani, di cui è stato bandiera, Pietro indica la mancanza di riscontri alle promesse: “Non è stata una questione economica, semmai di mancato riconoscimento degli sforzi fatti da parte delle varie componenti del basket genovese e delle autorità cittadine. Avevano avuto tante promesse, ma si erano rivelate solo parole“.

Anche fuori regione ha toccato con mano la precarietà di questo mondo. “Sono stato due anni a Valenza, un ambiente molto unito, ma quando lo sponsor ha lasciato è saltato tutto. Sono tornato un anno a Loano per laurearmi e ho avuto la fortuna di conoscere il presidente Stefano Dellacasa, persona squisita ed uno dei pochi che investe in Liguria. Dopo pochi a mesi a Rovereto, sofferti per i gravi problemi economici, il bilancio degli ultimi quattro, divisi tra Mortara e Crema, è molto positivo“.

In ogni caso, il confronto con la realtà genovese è impietoso. “Fuori è normale avere una ‘casa’, un palazzetto sufficientemente ricettivo, anche in paesi di tre-quattromila abitanti. Così puoi andare in palestra quando vuoi, spesso hai le chiavi dell’impianto. A Mortara si poteva utilizzare anche la sala pesi. A Genova situazioni di questo tipo sono una chimera” (mi pare vada un po’ meglio fuori Genova a dir la verità, chi vive in realtà nel resto della Liguria credo possa confermare, N.d.SBB). Con il mondo del basket genovese non ha più grossi rapporti: “Sento ogni tanto i coach Caorsi e Vaccaro e leggo sempre il blog, un esempio di perseveranza (bravo, così si fa! N.d.SBB). L’ultima gara, che ho visto, è stata Cus Genova-Sarzana, finale di play off“. In effetti era un paio di anni fa…Pietro sta già pensando al futuro, a cosa fare dopo: “Ho iniziato ad insegnare educazione fisica a scuola, mi piace molto, oltretutto l’istituto è vicino al palazzetto e quindi è tutto a misura d’uomo“. Non è ottimista invece sul futuro del basket sotto la Lanterna. “Servirebbe almeno un palazzetto dedicato alla pallacanestro, ma più passa il tempo e più sarà difficile ripartire“. Eh sì, perché se non si fa qualcosa in tempi relativamente brevi forse anche i circa mille presenti per l’ultima gara dell’Effe 2000, nella semifinale con Palestrina al Palacus, nel frattempo sport, ed interessi, li cambiano sicuramente.

Sicuramente avrete i vostri pareri ed idee. Qui o su Facebook, se ne può parlare. Credo che una pallacanestro forte a Genova sia importantissima per lo sviluppo del basket in Liguria. Meno male che ci sono realtà che riescono a mantenere un ottimo livello, e penso soprattutto a La Spezia che è al top sia nel maschile (relativamente alla Liguria) sia nel femminile (qui a livello nazionale la situazione è molto buona direi), ma anche ad altre. Lo stesso Riviera Vado, indipendentemente da come sia stato costruito (e da come è crollato) riusciva a catalizzare un buon seguito, riempiendo l’impianto di Quiliano quando militava in A e B dilettanti. Ma le potenzialità del capoluogo sono sulla carta superiori, sia nel breve (pubblico) sia nel medio (reclutamento). La sparizione dell’Effe2000 è stata il fattore scatenante per decidermi a iniziare questo blog; preferirei avere più tempo libero per utilizzarlo sulle gradinate di un palazzetto a godermi pallacanestro di alto livello. Non chiedo molto eh, oggi come oggi mi basterebbe una B! E credo che come me molti altri aspettino solo un motivo valido per ricominciare a riempire le tribune di un palazzetto, però se non vogliamo le meteore bisogna che si crei una condizione che permetta la crescita “naturale” di realtà che siano in grado di sostenersi; non puramente da sole, perché anche altrove in qualche modo i costi non possono essere coperti dalle famiglie dei praticanti del minibasket, ma con il concorso di sponsor privati ed istituzionali. E allora magari i Del Sorbo, e oggi i Miaschi, gli Oxilia e i Cacace (e tutti gli altri e le altre che non sono stati citati, ovviamente), magari non avranno bisogno di emigrare. Utopia? I want to believe.

Annunci

Posted in Generale, Giovanili, Impiantistica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Mondiali Under 19/M – L’Italia chiude sesta (magari i nostri senior arrivassero lassù)!

Posted by superbasketball su 13 luglio 2015

mond u19Nel Mondiale Under 19 disputato in Grecia per gli azzurrini di coach Capobianco, con Alberto Cacace, è arrivato un lusinghierissimissimo sesto posto! Credo che sia evidente a tutti che questi risultati sono anni luce avanti rispetto ai risultati della nostra nazionale senior, che ai mondiali non ci va nemmeno, da una decina d’anni (credo dall’edizione dopo le Olimpiadi di Atene), figuriamoci arrivare nelle prime sei…

E’ chiaro che il team azzurro non ha passeggiato ad Heraklion: li avevo lasciati a poche ore dal quarto di finale con gli Stati Uniti, in cui si sperava di rivivere l’impresa dell’anno scorso a Mannheim, ma a ricordarsi della sconfitta in Germania sono stati soprattutto gli americani, che stavolta hanno sfoderato una prestazione vincente, mettendo la partita sul binario a loro favorevole già dal secondo quarto, grazie alla loro esuberanza fisica (Flaccadori 21, Lupusor 15, Cacace 6).

Rimaneva da fare bene nel tabellone dal 5° all’8° posto, e il primo ostacolo era la Spagna, nella semifinale. Dopo i primi 2 quarti gli azzurri erano sotto di 20, e alla fine del terzo periodo, malgrado un certo risveglio, il divario si era addirittura ampliato al -24. Qui però i ragazzi di Capobianco hanno fatto il capolavoro: 29-5 nell’ultimo tempino e partita ai supplementari, quando molti avrebbero magari già buttato e mangiato la pasta. Nei supplementari i nostri completavano l’impresa (Flaccadori 25, Severini 18, Cacace 14), lasciandosi dietro gli iberici e conquistando il diritto di riprovarci con il Canada per il 5° posto. Un grande Cacace in questa semifinale!

Purtroppo nella finale non c’erano le energie per opporsi ai nordamericani, che già avevano vinto largamente nel girone iniziale e che dopo un tempino avevano già messo l’ipoteca sul quinto posto. Team azzurro battuto con margine di oltre 30 punti (Mastellari 13, La Torre 8, Cacace 4), ma felice per il piazzamento!

Per la cronaca il podio ha visto classificarsi nell’ordine USA, Croazia e Turchia, medaglia di legno per la Grecia.

Nel mondiale ellenico Alberto Cacace ha chiuso con 4.9 punti in 14.5 minuti di utilizzo medio, con il top del 25 di valutazione con la Spagna. Bravo Alberto!

Posted in Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Mondiali Under 19/M – L’Italia nelle migliori 8 del mondo! Ora i quarti con gli USA… “remember Mannheim?” ;-)

Posted by superbasketball su 1 luglio 2015

mond u19Nel complesso, ottime notizie dalla Grecia per gli azzurrini di coach Capobianco, che sono nei quarti di finale, ovvero nelle migliori 8 nazionali Under 19 maschili del pianeta Terra (troppo enfatico?).

Infatti nel Mondiale Under 19 i nostri ragazzi (con Alberto Cacace) come ricorderete avevano iniziato il girone del primo turno con una vittoria agevole sulla Tunisia. L’ipoteca su un passaggio del turno tra le prime era arrivata il giorno successivo, col canestro vincente di Flaccadori per la W con l’Australia (Flaccadori 23, Lupusor 13, Cacace 2), una squadra che l’anno scorso negli Under 17 era stata seconda al mondo! Ieri con il Canada si era giocato dunque per il primato nel girone, e qui era arrivata la prima partita persa (Flaccadori 13, Lupusor 12, Cacace 2), anche piuttosto ampiamente, contro i nordamericani, tenuti a tiro sino al terzo quarto ma poi scappati via inesorabilmente.

Con il secondo posto nel girone dietro al Canada, gli italiani hanno avuto accesso agli ottavi contro la terza del girone D, la Repubblica Dominicana. Oggi i nostri hanno battuto i centramericani (Severini 21, Flaccadori 14, Cacace 5), prendendo un bel vantaggio nel secondo quarto e difendendolo sino alla fine dal ritorno degli avversari. Ottimo!

Un piazzamento nelle 8 mancava addirittura dal 1991: allora si arrivò secondi! Sarà veramente difficile ripetere quell’exploit: venerdì alle 16.15 italiane (secondo il sito FIBA, la FIP dice che l’orario non è certo) coach Capobianco dovrà guidare i suoi nientemeno che contro gli Stati Uniti d’America, ovviamente la squadra più accreditata per il successo finale, imbattuta e reduce da un ottavo stravinto doppiando l’Argentina: il pronostico sembrerebbe piuttosto chiuso, eppure l’anno scorso nel torneo Schweitzer di Mannheim i nostri vinsero in finale proprio contro gli USA…

Nelle semifinali ci si incrocerà poi, sabato, con vincente o perdente di Grecia-Spagna. Chissà…forza ragazzi e forza Alberto!

Posted in Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Mondiali Under 19/M – L’Italia con Cacace ha esordito con scioltezza a Creta con la Tunisia

Posted by superbasketball su 27 giugno 2015

mond u19Nel giugno greco (piuttosto travagliato mi sa) c’è tanto basket mondiale e anche un po’ di Liguria.

Infatti oggi a Creta è iniziato il Mondiale Under 19, al quale partecipa la nostra nazionale dopo i successi della scorsa stagione che hanno fruttato la qualificazione a questo evento. Nella squadra azzurra c’è, anche se ora con l’affiliazione alla Stella Azzurra Roma, il loanese Alberto Cacace!

Gli azzurri sono inseriti nel gruppo C della prima fase insieme a Tunisia, Australia e Canada. Oggi con i magrebini i ragazzi di coach Capobianco si sono imposti (Flaccadori 21, Mastellari 11, Cacace 1) con largo margine, mettendo al sicuro il risultato già nella seconda frazione. Domani alle 12.45 italiane ci sarà l’Australia, oggi sconfitta dal Canada, e il 30 giugno il Canada stesso alle 17.15 italiane: la formula prevede dopo la fine del girone l’incrocio (4°-1°, 3°-2°, 2°-3°, 1°-4°) con il girone D (Grecia, Corea del Sud, Repubblica Dominicana, Serbia) negli ottavi, per poi proseguire con i quarti, semifinali e finali, per stabilire la classifica dal 1° al 16° posto. Forza ragazzi, forza Alberto!

Posted in Generale | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Europei Under 18/M – L’Italia chiude sesta dopo la sconfitta con la Spagna

Posted by superbasketball su 11 agosto 2014

logou18m2014Negli Europei Under 18 maschili di Konya, in Turchia, la nazionale italiana di coach Capobianco, con Alberto Cacace, si è qualificata per i mondiali Under 19 dell’anno prossimo, ed ha chiuso al sesto posto.

Nella finale di domenica scorsa con la Spagna (Mussini 15, Rossato 13, Cacace 5) che valeva per il quinto posto è arrivata infatti una sconfitta di misura, maturata dopo l’intervallo lungo quando gli iberici hanno preso in mano l’inerzia della partita. Non è bastata la rimonta finale che ha permesso di arrivare a giocarsi il possibile pareggio palla in mano, senza ottenerlo.

Bilancio molto buono per la spedizione azzurra, che riconquista il mondiale (dopo 20 anni!) e piazza Mussini nel quintetto ideale della manifestazione! Bene anche Alberto, chiamato quasi sempre in quintetto e con 6.4 punti a gara in circa 24 minuti di utilizzo medio. Insomma, alcuni giovani di qualità, anche liguri, ci sono, direi…bravi bravi!

 

Posted in Campionati, Europei, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Europei Under 18/M – L’Italia sconfitta nei quarti ma qualificata ai Mondiali Under 19, domani finale 5°-6° posto con la Spagna

Posted by superbasketball su 2 agosto 2014

logou18m2014Negli Europei Under 18 maschili di Konya, in Turchia, la nazionale italiana di coach Capobianco oggi si è qualificata per i mondiali Under 19 dell’anno prossimo, previsti in Grecia, vincendo la semifinale per il 5° posto contro la Lituania!!! E con un’ottima prestazione, tra gli altri, di Alberto Cacace! Yeah!!!!

Nel quarto di finale di ieri con la Grecia (Mussini 24, Flaccadori 11, Cacace 2) purtroppo i nostri sono stati travolti nel finale da una compagine ellenica strabordante nel pitturato: Mussini ci ha tenuti a galla sino al 59 pari, poi i greci hanno fatto il buco. Niente da fare per le prime 4, ma oggi c’era ancora la chance di raggiungere un obbiettivo prestigioso come la qualificazione alla competizione mondiale. Avversaria una squadra già battuta, ancorché di misura, nella seconda fase: oggi la Lituania però è stata tenuta sotto con autorità, lasciando un po’ di spazio solo al figlio d’arte Sabonis e a Paliukenas, ma trovando punti in abbondanza e chiudendo con un +23 che è sentenza definitiva. Gran raccolto anche per Alberto Cacace: il loanese ha scritto 18, dietro a Flaccadori (27) e al solito Mussini (21). Bravo Alberto!!! Eccolo qui davanti alla telecamera dopo la partita.

Non era facile riprendersi dalla scoppola e dalla delusione patite contro la Grecia: staff e ragazzi sono stati molto bravi a ritrovare concentrazione e trasformare l’esperienza di ieri in rabbia agonistica.

Domani poi alle 15.15 si gioca la finale per il 5° e 6° posto contro la Spagna, si può ancora fare benissimo! Dài ragazzi!!!

 

Posted in Campionati, Europei, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Europei Under 18/M – L’Italia di Cacace vola e dopodomani affronta la Grecia nei quarti

Posted by superbasketball su 30 luglio 2014

logou18m2014Negli Europei Under 18 maschili di Konya, in Turchia, la nazionale italiana di coach Capobianco, con il loanese (di Pietra) Alberto Cacace, sta giocando molto bene e intanto è già nelle prime 8, e dopodomani giocherà con la Grecia per tentare di avvicinarsi addirittura al podio dopo aver chiuso il girone della seconda fase dietro alla sola Croazia.

Nel girone iniziale gli azzurri sono partiti alla grande schiacciando la Lettonia (Mussini 24, Flaccadori 22, Cacace 4). Il giorno successivo, stop contro il Belgio (Mussini 24, Flaccadori 22, Cacace 4), che ha messo a repentaglio la qualificazione alla seconda fase, poi arpionata superando la Polonia (Severini 17, Mussini e Flaccadori 15, Cacace 3) il giorno dopo. Grazie alla vittoria della Polonia con il Belgio, gli azzurri sono arrivati al girone della seconda fase con ben 2 vittorie da far valere, ma il girone si presentava sulla carta molto duro.

Esordio nel secondo girone con la Francia (Mussini 33,  Cacace 14), battuta di misura grazie ad una prestazione monstre di Mussini ma anche ad una ottima del nostro Alberto, e risultato molto simile ieri con la Lituania, che ha portato i ragazzi di Capobianco (Mussini 23, Flaccadori 22, Cacace 1) alla sfida di oggi con la Croazia che metteva in palio il primo posto del girone E. E’ stata ancora grande Italia (Mussini 20, Flaccadori 18, Cacace 4) sino a metà gara, con i nostri avanti 39-36; il terzo quarto ha però visto gli avversari prendere il largo mentre i nostri segnavano con il contagocce, e la Croazia ha messo il sigillo al primato nel raggruppamento, lasciando ai nostri il secondo posto, tutt’altro che malaccio a dir la verità malgrado la delusione per il passivo odierno, con 4 vittorie e una sola sconfitta (4-2 nel totale della competizione).

Ora c’è un po’ di tempo per tirare il fiato e recuperare smalto per il quarto di finale, che vedrà i nostri affrontare la Grecia, venerdì alle 14 locali (le 13 per noi), presumo visibile in streaming sul sito del torneo o direttamente nella pagina Youtube di Fiba Europe. Una gara tutta da giocare, per un posto nelle prime 4, che permetterebbe di sentire il profumo di medaglia…

In tutto questo Alberto Cacace ha potuto giocare (circa 25 minuti a gara e ben 34 con la Francia) e dire la sua, con punti, rimbalzi e assist, e stando anche in quintetto. Bravo Alberto! Ora viene il difficile, ma chi ha già vinto un torneo mondiale come quello di Mannheim non dovrebbe tremare di fronte agli impegni che arriveranno nei prossimi giorni!

 

Posted in Campionati, Europei, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Europei Under 18/M – Alberto Cacace convocato per la Turchia agli ordini di coach Capobianco

Posted by superbasketball su 23 luglio 2014

logou18m2014Continuiamo, e meno male, a parlare di pallacanestro ligure in ambito europeo! Stavolta, e non capita spessissimo, parliamo di UN ligure convocato in nazionale per partecipare agli europei di categoria. E’ Alberto Cacace, che coach Capobianco vuole nel gruppo che giocherà da domani al 3 agosto a Konya, in Turchia, nella categoria Under 18.

Il gruppo Under 18 è già insieme alcune settimane ed ha disputato due tornei a Cisternino e a Potenza (rispettivamente secondi e primi, tutti i dettagli sul sito della FIP). Ora è partito per la Turchia, dove è inserito nel girone A e affronterà domani alle 14 locali (alle 13 da noi) la Lettonia, dopodomani alla stessa ora il Belgio e venerdì 25 alle 16.15 locali la Polonia per tentare di qualificarsi al secondo turno.

Alberto, fratello del Giacomo ad Agropoli in DNB, ala di 193 cm da Pietra Ligure e punto di forza del Pool Loano in tutte le categorie in cui gioca, arriva a questo europeo con la possibilità di dare il suo contributo, speriamo che possa trovare spazio e soddisfazione in questa nuova esperienza! E forza azzurri!

E ricordate che in assenza di altro il sito di Fiba Europe dedicato al torneo ospita sempre il play by play di tutte le partite, per cui se domani all’ora di pranzo vi collegherete potrete fare il tifo per gli azzurri.

Posted in Campionati, Europei, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Under 16/M – Alberto Cacace (Loano) convocato in Nazionale

Posted by superbasketball su 12 marzo 2012

Complimenti ad Alberto Cacace: il giovane loanese, che partecipa sia al campionato Under 17 (che il Loano disputa in Piemonte) sia Under 19 (nel girone nordovest di Eccellenza), è stato convocato da coach Bocchino al raduno che si svolgerà a Giulianova Lido (TE) dal 2 al 4 Aprile. Alberto è l’unico ligure in questa selezione, e si merita un grosso in bocca al lupo!

Posted in Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: