SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Posts Tagged ‘Ardita Juventus’

XIII Clinic “Vittorio Cavaleri” – Il clinic per allenatori domenica 29 settembre al PalaCUS

Posted by superbasketball su 1 settembre 2019

Era per me un appuntamento ormai abituale, non sono un allenatore ma praticamente credo di non aver saltato un’edizione negli ultimi 10 anni almeno.

Stavolta non ci sarò, ma per voi l’appuntamento continua, perché il 13° Clinic “Vittorio Cavaleri” per allenatori si terrà Domenica 29 settembre, in mattinata, al PalaCUS. Gli organizzatori Ardita Juventus, in particolare coach Passiatore, gli “Amici di Vittorio”, il Comitato Regionale FIP Liguria, il CNA, sperano in un palazzetto gremito (forza coaches, è importante, visto che io ho liberato un posto dovete sostituirmi almeno in 2!), per ascoltare i 3 relatori della mattinata di approfondimento.

Come sempre, sul tavolo tematiche tecniche che spazieranno dal minibasket sino alle squadre senior, e (non vedo comunicati ufficiali ma sarà senz’altro così) ci saranno anche i crediti PAO, e quelli per il minibasket.

Il programma della mattinata di domenica 29 settembre è il seguente:

  • 8:30 – 10:00 – Fabio Corbani: “Costruzione di una difesa match-up”
  • 10:00 – 11:30 – Alessandro Nocera: “Nazionale Under 14: il lavoro senza palla individuale e di squadra”
  • 11:30 – 13:00 – Enrico Pio Loco (Mb Torino): “Conoscenze ed abilità: lo sviluppo della combinazione motoria con l’utilizzo dei fondamentali con palla come strumenti”

Se non l’aveste ancora fatto, segnatevi la data!

Posted in Generale | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

XIII Clinic “Vittorio Cavaleri” – Sabato 6 aprile al CONI di Genova la Parte Dirigenziale

Posted by superbasketball su 16 marzo 2019

Io ci ho un po’ mollato 😉 , ma il basket ligure e soprattutto l’organizzazione, instancabile, no! E quindi è arrivato il momento del seminario dirigenziale del Clinic “Vittorio Cavaleri”! Potevo esimermi dal darvi quantomeno l’appuntamento?!? Cerrrto che no.

Nella mattinata di sabato 6 aprile infatti, nell’ormai solita sede del CONI genovese, coach Passiatore dell’Ardita Juventus 1906, che insieme agli Amici di Vittorio e al Comitato Regionale FIP Liguria ha preparato questa edizione, vi aspetterà, dirigenti e “allenatori factotum” ma anche persone semplicemente interessate a capire un po’ meglio come far funzionare la macchina della pallacanestro. E’ stata allestita come al solito una bella mattinata con relatori, come si dice in questi casi, ma non è retorica, di primaria importanza!

Ecco infatti il programma della mattinata:

  • ore 10:00 – 11:00 – Michele Samaden (Responsabile Armani Junior Program), argomento: “10 Anni di Armani Junior Program: nascita, evoluzione e la svolta sociale del Progetto AJP

  •  ore 11:00 – 12:00 – Ferencz Bartocci (Direttore Generale Fiat Auxilium Torino) con argomento: “Regole di comunicazione del Club

  •  ore 12:00 – 13:00 – Giovanni Invernizzi (Responsabile Settore Giovanile U. C. Sampdoria) con argomento: “L’organizzazione e la gestione del Settore Giovanile U. C. Sampdoria connessa allo sviluppo del progetto Next Generation dedicato alle Società affiliate

Già il fatto che sia per il lato basket sia per il lato calcio gli interlocutori siano tutti di serie A, fa capire che avrete, se parteciperete, la possibilità di toccare con mano realtà di assoluta eccellenza, che magari hanno obbiettivi diversi e distanti da quelli delle società della nostra regione, buon per loro, ma dalle quali c’è sicuramente tantissimo da imparare. Magari copiare da loro non servirà solo a “sembrare fighi”, ma a dare alle società liguri un’organizzazione più moderna e strutturata, capace di reagire meglio agli imprevisti e ai cambiamenti…Forza, facciamo vedere che c’è voglia di imparare e anche di crescere.

Quindi per chi ne avrà voglia (non è nemmeno tanto presto la mattina, su) appuntamento a sabato!

Posted in Eventi | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

XII Clinic “Vittorio Cavaleri” – Resoconto della mattinata del PalaCUS di due weekend fa, con coach Passiatore

Posted by superbasketball su 10 ottobre 2018

Il 30 settembre scorso al PalaCUS si è tenuto il Clinic per allenatori “Vittorio Cavaleri”, che quest’anno è arrivato alla dodicesima edizione. Organizzata da Ardita Juventus, in particolare da coach Passiatore, dagli “Amici di Vittorio”, dal Comitato Regionale FIP Liguria e dal CNA si terrà infatti nella mattinata di domenica si sono susseguiti i classici tre relatori, in crescendo dal minibasket alle giovanili alle prime squadre, col programma che già avevate visto sicuramente, se seguite qui e su altri siti, in primis quello della FIP Liguria, quel che avviene nel basket ligure:

  • 8:30 – 10:00 MB – Giovanni Verde (Istr. Naz., Componente Staff Naz. Minibasket): “Lo sviluppo della capacità di adattamento e trasformazione in un quadro di abilità (9/10 anni)”
  • 10:00 – 11:30 CNA – Francesco Raho: “Il contropiede nel Settore Giovanile: costruzione, didattica ed esercitazioni con particolare riferimento alle Categorie Under 15 e Under 16”;
  • 11:30 – 13:00 CNA – Marco Ramondino: “Principi di difesa individuale ed esercizi nelle Categorie Giovanili e Senior”

Detto che i partecipanti hanno avuto l’attribuzione di punti sia per il minibasket sia per il CNA, la mattinata pur con un po’ di ritardo iniziale e qualche problemino audio all’inizio ha credo presentato situazioni interessanti per l’aggiornamento dei tecnici, come sempre.

E come ormai da molti anni c’era anche il vostro blogger, che ha documentato a suo modo sia mediante foto sia mediante video. Spero di aver colto un po’ dei momenti più interessanti della mattinata, ma se volete vedere delle belle foto vi conviene guardare quelle di Alessio Viale sulla pagina Facebook dell’Ardita Juventus.
2018-09-30 XII Clinic Cavaleri Allenatori

Coach Passiatore al XII Clinic “Vittorio Cavaleri” (Foto di Alessio Viale)

Per chiudere l’argomento del Clinic sono anche tornato a chiedere il contributo di coach Passiatore!

SBB: Ciao coach, con la giornata del 30 settembre anche quest’anno hai presumo completato la tua fatica per l’organizzazione e lo svolgimento del Clinic Cavaleri per allenatori. Anche stavolta tribune affollate nell’impianto genovese e tanti allenatori ad ascoltare e guardare le proposte dei tecnici invitati. Con te “diamo sempre i numeri”: hai già qualche idea del numero di partecipanti?

SP: Ciao Bruno e ciao ai tuoi lettori. Ricordare Cavaleri in questa maniera non è uno sforzo ma un onore e vedere che questo appuntamento ha una risonanza non solo ligure ma interzonale mi fa molto piacere, anche in virtù del fatto che Cavaleri credeva molto nell’aggiornamento (vedere al lavoro gli allenatori bravi e cercare di rubare metodiche utili a far migliorare i propri ragazzi) e quindi avere in tribuna circa 100 istruttori Minibasket e 144 allenatori/istruttori giovanili ovviamente a noi Ardita fa molto piacere. Grazie a tutti per l’affluenza.

SBB: Qualche problema audio all’inizio ha un po’ penalizzato l’intervento di Giovanni Verde sul minibasket, che comunque è stato seguito da tutti, e ha diviso la lezione in due parti, una sullo sviluppo delle capacità dei movimenti offensivi, e l’altra sull’adattamento a quelli difensivi; e farei una menzione anche per i piccoli dimostratori 😉 .

SP: L’intervento di Giovanni è stato disturbato dal cattivo funzionamento del microfono (e purtroppo non siamo riusciti a correggerlo in corsa), il lavoro di Verde è stato ottimo sia per la suddivisione sia per l’occhio di riguardo che lui ha nel trattare argomenti minibasket, pur tenendo l’attenzione sui prerequisiti che potranno venire bene nella carriera giovanile (essendo anche lui un allenatore CNA). Stesse caratteristiche del Guru del settore, Maurizio Cremonini. I dimostratori sono stati bravissimi (grazie al Cus Genova per aver integrato il nostro gruppo) e contento di vedere il mio Pietro (9 anni) indossare la canotta Ardita in un evento atto a ricordare il lavoro del Maestro del papà (e qui ti volevo, infatti 😉 N.d.SBB).

SBB: Dell’intervento di Francesco Raho, a me che non sono un tecnico e partecipo da uditore interessato ma non molto preparato, ha colpito la voglia di dare delle regole (la suddivisione in ruoli come rimbalzista, apertura e corridore, ad esempio, o il fatto che il contropiede finisce solo col canestro o con i 24”).

SP: Coach Raho lo inseguo dai tempi di Corato ed ero certo che portasse una bella lezione su un argomento che da sempre appassiona non solo gli allenatori ma anche il pubblico ed i giocatori. Molte buone idee e concetti utili a massimizzare lo sforzo in campo dei nostri giocatori. Contento che anche tu, Bruno, abbia potuto apprezzare la qualità del suo lavoro.

SBB: Coach Marco Ramondino malgrado il tempo un po’ tiranno e la stanchezza dell’uditorio ha provato a lavorare sui concetti della difesa: scavando nella mia memoria, viene soprattutto fuori il concetto di fare un salto verso la palla ad ogni passaggio, ma se guardo negli appunti, vedo che ha fissato 5 fasi principali, che sono comunicazione, difesa dal contropiede, posizionamento, uno contro uno e taglia fuori.

SP: Sei un non tecnico, ma sei preparato …giusta osservazione. Coach Ramondino è riuscito a portare a Genova il suo lavoro e sono molto felice che abbia potuto strutturare il suo intervento sulla difesa in tale maniera .Sicuramente avrà fatto passare all’uditorio molti concetti ed esercitazioni che possono venire utili quando si lavora in campo sull’argomento più difficile da insegnare a tutti i livelli (difesa), sia per la pigrizia di alcuni giocatori, sia per l’enorme lavoro di preparazione sia fisica sia mentale che sta alla base di tutto il lavoro da proporre se si vogliono migliorare i giocatori e vincere i campionati (famoso l’aneddoto che dice “Con l’attacco si vincono le partite, con la difesa si vincono i campionati”). Grazie alla Società My Basket per averci prestato un loro atleta (Caorsi Junior), per integrare il nostro gruppo falcidiato da infortuni e malattie di stagione.

SBB: Come sempre ti chiedo di “fare la spia” (nei limiti, ovvio) e dirmi che cosa i relatori ti hanno riportato della loro esperienza al Cavaleri.

SP: Ormai alla dodicesima edizione abbiamo poco da stupire. Sono sempre contenti di immergersi per un poco in una realtà diversa dalla loro e portare la loro esperienza di campo. Alcuni di loro avevano seguito il nostro lavoro in precedenza e quindi erano onorati di essere stati chiamati ad un importante evento di aggiornamento. Spesso da questi incontri poi nascono collaborazioni tra società (non solo la nostra) e speriamo anche di portare bene a coach Ramondino, così come è già successo in passato con alcuni allenatori che, nel periodo del nostro Clinic, non erano operativi nella massima serie.

SBB: Cosa si prepara ora per la tredicesima edizione?

SP: Il format non cambia e cerchiamo sempre di trovare nuove “voci” sia per il settore Giovanile sia per il campo Senior. Fortunatamente si trova sempre qualche allenatore in rampa di lancio che grazie anche al credito da noi acquisito negli anni ha piacere di venire a Genova per portare la sua esperienza. Confido in una maggiore affluenza alla parte “dirigenziale”, solitamente in scena Marzo/Aprile del prossimo anno, perché credo che una delle nostre lacune, a livello locale e regionale, sia proprio la parte dirigenziale. Servono più dirigenti “illuminati”, che abbiano a cuore anche il confronto con altre realtà, perché da tutti i contatti possono partire opportunità per le nostre società. Forse riesco a portare a Genova un “Big” del settore e quindi potrebbe essere ancora più interessante!

SBB: Grazie Stefano! Come al solito ti lascio concludere.

SP: Grazie a te Bruno, sia per lo spazio (così generosamente concesso) che per l’aiuto dato in tutti questi anni per poterlo pubblicizzare al meglio e realizzarlo (mi ricordo al meglio la parte dirigenziale di questa dodicesima edizione). Grazie a tutti coloro che aiutano me e Fulvio Chiesa a realizzare un sogno, così lo consideriamo noi due un tale appuntamento a ricordo del nostro Maestro Vittorio Cavaleri. Grazie alla Fip Liguria, all’Usap Liguria (ref. Fede Filesi), lo staff Ardita e la società tutta Ardita, nella persona del presidente Molisani e del dirigente Valerio Livoti, ed anche al nutrito gruppo “Amici di Vittorio” che da anni supportano a vario titolo quest’appuntamento: Franco Covi Stolfa da Trieste, Giuliano Scarsi dagli USA, Mario Morabito, Alessandro Giacobbe, Andrea Cocchi, Fabrizio Giachero, Alberto Chessa, Massimo Salomone, Paolo Mattioli, Matteo Ferrari, Riccardo Palermo, Francesco Cavaliere, Roberto Contri (sua l’idea della parte dirigenziale), nella speranza che altri Amici possano aggiungersi al Gruppo perché il successo del Clinic sia anche merito loro. Grazie anche ad Alessio Viale per le ottime foto, ci ha fatto fare una bella figura con i tre relatori. Buon lavoro a te Bruno ed ancora grazie per lo spazio concesso! Alla prossima edizione. Ciao.

Ottimo! Spazio sempre concesso volentieri (tanto mica lo pago! 😉 ) per un evento organizzato con tanta dedizione. E allora in attesa di sapere, immagino tra un po’ di mesi, come sarà congegnata la XIII edizione nel dettaglio, per ora mandiamo in archivio la dodicesima e rituffiamoci nel basket giocato!

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Il punto su Ardita, Pegli, Recco e Tigullio, con il contributo di tecnici e dirigenti

Posted by superbasketball su 21 settembre 2018

Continua la mia carrellata sulle squadre di C Silver, iniziata con il CUS campione, e proseguita con Sarzana, Aurora e Sestri. Vi presento oggi altre quattro squadre, sempre, come dicevo già la volta scorsa, con il contributo di tecnici e dirigenti delle relative società, che ringrazio. Ne restano tre, che sono state nelle prime 4 l’anno scorso e alle quali dedicherò un po’ più di spazio anche perché nel weekend di fine settembre si sfideranno insieme al CUS nella Supercoppa.

Oggi mi sembra giusto utilizzare il puro ordine alfabetico e quindi cominciamo dall’Ardita Juventus, che l’anno scorso dovette passare, per ottenere la salvezza, dal playout vincente contro il Follo. I nerviesi sono in attesa di un nuovo impianto, e manterranno la “casa” al PalAllende che nel frattempo è stato migliorato con un bel parquet. Per coach Chiesa questa stagione sarà comunque in continuità con quella dell’anno scorso, come ci spiega lui stesso: “Per noi sarà una stagione di esami e dure prove, in quanto incontreremo squadre di alto livello e altre che hanno fatto investimenti importanti per elevarsi nella parte alta della classifica. Noi non cambiamo la nostra filosofia di lavoro. Investiamo sui nostri 2002 che dovranno esordire quest’anno. E la società ora è impegnata nella costruzione del nuovo impianto, ed investire 7-8000 euro per arrivare quinto o sesto non avrebbe senso. Abbiamo una squadra giovanissima con le conferme senior della scorsa stagione (tranne Manica e Bovone) e questo darà più stimoli a tutto il nostro ambiente. Non avendo nuovi innesti, suppongo che non faremo granché notizia 😬, se non per i giovani che esordiranno in stagione“. Linea più verde ancora dunque, con l’obbiettivo di portare a casa il diritto per la C Silver 2019-2020, proseguendo la permanenza a questo livello, e magari facendo notizia in qualche occasione con qualche scalpo di lusso. Sabato 6 ottobre i nerviesi saranno di scena sul campo del Vado per iniziare.

Arrivato alla seconda fase dei gironcini playoff l’anno scorso pur con una squadra già molto giovane, il Basket Pegli ha cambiato molto quest’estate soprattutto in panchina: in uscita coach Piastra (a Moncalieri) e coach Griffanti Bartoli (a Cuneo), il rinnovo dello staff tecnico passa per il ritorno in via Cialli di coach Marco Costa, che nelle scorse stagioni ha fatto bene a Vado anche nelle giovanili, e prosegue anche qui come primo allenatore della squadra senior. Sarà coadiuvato da coach Claudio Miragliotta (già di Pegli) e coach Stefano Ambrosini (e per la parte atletica Pansecco e Gottingi). “Abbiamo alcuni giocatori in uscita, che sono Nicoletti, a Crema in serie B, Prezioso che è passato al Tigullio, e Poggi purtroppo infortunato“, spiega il neotecnico arancioblu. “Quindi di fatto c’è apertura alla linea verde, perché la C Silver la faremo con una Under 18 con l’aggiunta di qualche senior, con un’età media di 18 anni (anche a Vado era una situazione simile comunque, N.d. SBB). Di fatto la prima squadra sarà al servizio del settore giovanile. Ti elenco qui il roster: Corba Bryan, Grillo Alberto, Brichetto Stefano, Zaio Alessandro, Mozzone Alessandro, Brichetto Matteo, Penna Matteo, Gottingi Andrea, Moggio Daniele, Ferro Matteo, Neshi Daniele, Bochicchio Alessio, Zaio Matteo, Turchino Lorenzo, Mozzone Edoardo, Pascucci Christian“. E con tanti giovani chiaramente ci sarà magari da pagare un po’ di scotto qua e là, ma “correre” non dovrebbe essere un problema, e il Palasharkers potrebbe essere un’arma in più. Ma la partenza sarà sabato 6 a Santa Margherita.

Dovrà invece rinunciare alla propria “tana” la neopromossa Pro Recco, che come ricorderete ha vinto la regular season della serie D (ve l’ho raccontato in diretta da Cogoleto) praticamente per la seconda volta di fila, e stavolta ha trovato il modo di confermare la partecipazione alla C Silver. Torna alla guida dei recchelini coach Matteo Bertini: “Giocheremo a Rapallo, in via don Minzoni, perché la palestra a Recco non è omologata per la C. Per noi il cruccio era proprio la palestra: ora andando a Rapallo abbiamo aggirato il problema ma dobbiamo riuscire a portare anche la gente là e non sarà facile. Speriamo di fare una bella avventura. Al gruppo dell’anno scorso aggiungiamo alcuni rientri importanti come Belingheri (’84, l’anno scorso al Tigullio), Provatidis (’91, da Valpetronio) e Caddeo (’92, l’anno scorso inattivo); in più abbiamo preso Giordano (’95, l’anno scorso in promozione a Rapallo), mentre è in dubbio Kourentis, che dopo l’infortunio della scorsa stagione non sappiamo se recupererà. Obbiettivo salvezza, chiaramente, cercando di inserire i nostri 2000 (Pozzo, Dalorto, Ruggia) e quelli di Rapallo (Tabacchi, Cobianchi). Questo sarà il nostro roster: Playmaker Ermirio (’97, confermato), Carpaneto (’97, confermato), Provatidis (’91, da Valpetronio), Massone (’89, confermato), Cobianchi (2000); Guardie Acerni (’95, confermato), Caddeo (’92, inattivo), Belingheri (’84, Tigullio), Iacovelli (’92 ,confermato), Ragazzi (’96, confermato), Pozzo (2000), Ruggia (2000), Tabacchi (2000); Ali e centri Bottino (’87, confermato), Mariani (’89, confermato), Giordano (’95, promozione Rapallo), Paterni (’92, promozione Rapallo), Cipollina (’96, confermato), Dalorto (2000)“. Recco manca a questo livello dal 2010-2011, giocherà di fatto sempre “in trasferta” come nella galoppata di due anni fa, quel girone di andata fatto di tutte trasferte a causa dello scoperchiamento del pallone di via Vastato, che diede la spinta per vincere la D: hai visto mai che…? Esordio domenica 7 a Rapallo contro Sarzana.

Concludiamo per oggi parlando del Tigullio Basket. I biancorossi l’anno scorso hanno lottato sino al ritorno del gironcino per entrare in semifinale, soccombendo poi, e lasciando il passo al Vado, non prima di essersi preso lo scalpo addirittura del CUS. Tutto sommato una buona stagione, alla quale è mancato l’acuto finale. Quest’anno cosa farà il team sammargheritese, del quale si immagina un ulteriore scatto in avanti, e che conferma coach Annigoni in panca? “Allora, sono molto contento del nostro mercato e dell’inizio stagione“, racconta il giovane tecnico biancorosso. “Abbiamo aggiunto tre ragazzi italiani, scuola Cap, con esperienza in C, quali Bianco, Prezioso e Ferri. In più sarà con noi un ragazzo bulgaro, con papà africano, classe ’96, molto interessante, Alex Ouandie (dal Levski Sofia, massima serie bulgara, N.d.SBB). E abbiamo di nuovo con noi a Santa Andrea Zolezzi, dopo un anno di esperienza in B a Scauri. Il resto del gruppo è ancora quello dello scorso anno, anche se abbiamo perso la chioccia del gruppo, Belingheri, e Barnini, che ringrazio per la stagione scorsa, in cui si sono comportati egregiamente. Il capitano John Wintour rientrerà con noi a gennaio. Siamo giovanissimi, e spero daremo del filo da torcere a tutti“. E con la partenza in casa, come già detto sabato 6 in via Generale Liuzzi contro Pegli, i biancorossi proveranno a partire con il piede giusto.

State pronti che presto arriverà un’altra puntata di questa carrellata sulle squadre di C Silver!

Posted in C Silver | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

XII Clinic “Vittorio Cavaleri” – Tra due settimane appuntamento al PalaCUS, come ci spiega coach Passiatore

Posted by superbasketball su 16 settembre 2018

Come già sicuramente sapete, il 30 settembre torna il Clinic per allenatori “Vittorio Cavaleri” avrà luogo, come da alcuni anni a questa parte, al PalaCUS. La dodicesima edizione, organizzata come sempre da Ardita Juventus, in particolare da coach Passiatore, dagli “Amici di Vittorio”, dal Comitato Regionale FIP Liguria e dal CNA si terrà infatti nell’impianto genovese nella mattinata di domenica col seguente programma:

  • 8:30 – 10:00 MB – Giovanni Verde (Istr. Naz., Componente Staff Naz. Minibasket): “Lo sviluppo della capacità di adattamento e trasformazione in un quadro di abilità (9/10 anni)”
  • 9:30 – 10:00 accredito partecipanti CNA
  • 10:00 – 11:30 CNA – Francesco Raho: “Il contropiede nel Settore Giovanile: costruzione, didattica ed esercitazioni con particolare riferimento alle Categorie Under 15 e Under 16”;
  • 11:30 – 13:00 CNA – Marco Ramondino: “Principi di difesa individuale ed esercizi nelle Categorie Giovanili e Senior”
  • MB: La partecipazione darà titolo a 3 crediti (biennio 2018/2019) a quanti parteciperanno (SE IN REGOLA CON IL TESSERAMENTO ISTRUTTORI MB nel biennio).
  • CNA: 3 crediti PAO per la stagione sportiva in corso o, per coloro che devono ancora recuperare i crediti, per la stagione precedente

Da quando ve ne do notizia qui sul blog, e siamo già prossimi alla doppia cifra, lo faccio sempre intervistando coach Passiatore. Potevo risparmiarvi questa usanza? No, eccolo qui!

Coach Passiatore

SBB: Ciao coach, anche quest’anno siamo arrivati a parlare dell’edizione del Clinic Cavaleri per allenatori, ed è la dodicesima. Il 30 settembre al PalaCUS come al solito ci sono tre argomenti, che sono minibasket, giovanili e senior, anche quest’anno con tre relatori di rilievo. Come al solito tanto lavoro di preparazione, vero?

SP: Ciao Braun, a te ed ai tuoi lettori. Fase di preparazione molto snella, il settore MB ci manda un nuovo componente della commissione nazionale MB, Giovanni Verde (operativo in MB Ebro Milano), Francesco Raho riesco a portarlo a Genova quest’anno, sfruttando il fatto che è il Responsabile Tecnico del settore giovanile di Fiat Torino (Lega A) mentre Marco Ramondino lo inseguo da un paio d’anni e quest’anno, dopo la super stagione a Casale Monferrato, riesco a portarlo a Genova sfruttando invece il fatto che per il momento è fermo (stranezze del nostro movimento).

SBB: In effetti è una cosa piuttosto singolare. Ma andiamo con ordine e iniziamo dal primo relatore, Giovanni Verde che interverrà per il settore Minibasket.

SP: Come detto prima, sono contento che tre ottimi relatori, provenienti da realtà diverse, avranno modo di far vedere come lavorano ad un pubblico che, altrimenti, avrebbe qualche difficoltà a realizzare tale opportunità. Giovanni Verde, oltre che essere da poco stato inserito nello staff nazionale, avrà anche la possibilità di coniugare il lavoro del MB con il lavoro del settore giovanile, essendo lui tesserato e seguendo una squadra Under 18, come allenatore CNA.

SBB: Passando alla parte CNA, il secondo relatore, Francesco Raho, che da tre anni guida il settore giovanile di Fiat Torino, si concentrerà sulle giovanili e sul contropiede.

SP: Coach Raho lo seguo da quando faceva ottimo lavoro a Corato e quindi, sfruttando il fatto che lavora a Torino, riesco a proporre a Genova un valente allenatore che prima lavorava sulla base vera (dilettantismo) e che, grazie alla gavetta, adesso lavora in un settore giovanile importante. Il contropiede è l’anima delle giovanili (argomento preferito di Cavaleri insieme alla difesa) sia per l’alta influenza della velocità (e del lavoro) da fare sui fondamentali per poterlo giocare al meglio, sia per aiutare i ragazzi ad appassionarsi sempre più a questo meraviglioso sport.

SBB: A chiudere la mattinata ci penserà Marco Ramondino, che a Casale ha fatto benissimo, e che sarà focalizzato sulla difesa individuale.

SP: Coach Ramondino come già detto lo inseguo da un paio d’anni: grazie al fatto che in questo momento è fermo (ma credo per poco) riesco a proporlo ai miei colleghi liguri. La sua relazione sarà sicuramente ottima sia perché è un ottimo allenatore ma soprattutto perché è un ottimo istruttore del settore giovanile nonché sempre disponibile (come il Guru del settore Giordano Consolini), nonché allievo di Andrea Capobianco.Vedremo e sentiremo sicuramente un’ottima lezione tecnica.

SBB: L’evento è nello stesso weekend della Supercoppa di C Silver, che si svolge però di pomeriggio, quindi spero che quella domenica mattina non ci siano scuse per non presentarsi al PalaCUS! Anzi, chi viene da fuori dopo può fare la full immersion sino a sera tardi. Facciamo il solito invito formale? Lo fai tu o lo facciamo fare a coach Pastore 😉 ?

SP: Lo faccio io, ci mancherebbe, coach Pastore era solo uno stratagemma per dare forma all’omaggio fatto al gruppo di Amici che mi hanno accompagnato in questi “primi” 30 anni di pallacanestro. Grazie alla FIP, all’Usap Liguria,ed al nutrito Gruppo “Amici di Vittorio”, oltre che alla mia società Ardita Juventus Nervi ogni anno riusciamo a proporre un ottimo evento di aggiornamento (dirigenziale e poi tecnico) per ricordare una persona per noi molto importante. Fare Clinic in suo nome (Vittorio Cavaleri) ci aiuta a sentirlo ancora vicino, anche se poi, in tutti noi che operiamo in Ardita, ognuno di noi ha la sensazione di averlo sempre al nostro fianco a dare i suoi preziosi consigli. Io ne ho approfittato per un po’ più di anni degli altri ma anche tutti i miei colleghi “nerviesi” potrebbero dire la stessa cosa. Vi aspettiamo numerosi e sicuramente sarà stata un’ottima scelta! Grazie a tutti e …We love this sport!

SBB: Grazie Stefano, ci vediamo là!

SP : Grazie Bruno per l’aiuto dato in tutti questi anni a pubblicizzarlo al meglio. A domenica 30 settembre anche con te. Grazie a tutti!

Quindi, sveglia presto domenica 30, specie voi del minibasket, e rotta su Genova!

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

XII Clinic “Vittorio Cavaleri” – Il clinic per allenatori domenica 30 settembre al PalaCUS

Posted by superbasketball su 6 settembre 2018

A fine settembre torna il Clinic “Vittorio Cavaleri” al PalaCUS, nella versione per allenatori, giunto alla dodicesima edizione. Gli organizzatori Ardita Juventus, in particolare coach Passiatore, gli “Amici di Vittorio”, il Comitato Regionale FIP Liguria il CNA aspettano nell’impianto del mediolevante genovese i coach liguri, ma anche i “foresti” sono benvenuti, per una mattinata di approfondimento di tematiche tecniche che vale anche 3 dei famosi crediti PAO, e 3 per il minibasket.

Il programma della mattinata di domenica 30 settembre è il seguente:

  • 8:30 – 10:00 MB – Giovanni Verde (Istr. Naz., Componente Staff Naz. Minibasket): “Lo sviluppo della capacità di adattamento e trasformazione in un quadro di abilità (9/10 anni)”
  • 9:30 – 10:00 accredito partecipanti CNA
  • 10:00 – 11:30 CNA – Francesco Raho: “Il contropiede nel Settore Giovanile: costruzione, didattica ed esercitazioni con particolare riferimento alle Categorie Under 15 e Under 16”;
  • 11:30 – 13:00 CNA – Marco Ramondino: “Principi di difesa individuale ed esercizi nelle Categorie Giovanili e Senior”
  • MB: La partecipazione darà titolo a 3 crediti (biennio 2018/2019) a quanti parteciperanno (SE IN REGOLA CON IL TESSERAMENTO ISTRUTTORI MB nel biennio).
  • CNA: 3 crediti PAO per la stagione sportiva in corso o, per coloro che devono ancora recuperare i crediti, per la stagione precedente

Del programma e di altri dettagli sui relatori parleremo sicuramente più avanti! Intanto chi non lo avesse già fatto può liberarsi per quella mattinata!

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Tornei – XII edizione del 3vs3 “Vitto” domenica 24 giugno a Nervi

Posted by superbasketball su 18 Mag 2018

Anche quest’anno a Giugno arriva, insieme agli altri eventi “di stagione”, il torneo 3vs3 “Vitto”, organizzato nella sede dell’Ardita Juventus 1906 a Nervi, allo scopo di ricordare la figura di Vittorio Cavaleri: quest’anno è la XII edizione.

La data scelta è Domenica 24 giugno: alle 10 nella palestra storica di Via Serra Gropallo si comincia, iscrizione (e forse è anche possibile intrufolarsi all’ultimo momento sul posto) e via. Certo, meglio se vi mettete d’accordo in 4 e fate una squadra vera e propria! Si parte da un’età minima di 16 anni, il torneo riempie l’intera giornata, e ci sono premi mangerecci e cestistici. E siete a Nervi, nella lochescion dell’Euroflora 😉

Aprite dunque Facebook, o fatelo aprire al vostro amico che ce l’ha, che uno ce l’avete sicuramente, andate alla pagina del torneo e iscrivetevi, e buon divertimento!

 

Posted in Eventi | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XII Clinic “Vittorio Cavaleri” – La Parte Dirigenziale: ottimo livello, partecipazione “rivedibile”. Ne parliamo con coach Passiatore

Posted by superbasketball su 24 aprile 2018

Sabato 21 aprile, nella sede del CONI genovese, la “Casa delle Federazioni, si è svolta la parte dirigenziale del XII Clinic “Vittorio Cavaleri”, organizzata da Ardita Juventus 1906, Amici di Vittorio e Comitato Regionale FIP Liguria. Era rivolta ai dirigenti liguri e a chiunque sia coinvolto, o sia sensibile, alle questioni manageriali delle società.

IMG_5625

Da sinistra a destra: Martelli, Bennati, Bruttini, Caroli, Molisani, Passiatore

Al tavolo dei relatori si sono alternati tre esperti, anche questa volta mescolati tra basket e calcio, che hanno portato la loro esperienza nel campo su vari argomenti, secondo il programma che vi riporto nuovamente:

  • ore 10,00-11,00 Dott. Fabio Bruttini (Presidente Virtus Siena) con argomento : “50 Anni di Basket: la Virtus Siena con il suo Settore Giovanile e tanto altro”;
  • ore 11,00-12,00 Dott. Marco Martelli (Direttore Generale Junior Casale) con argomento: “Junior Casale: identità ed engagement del territorio”;
  • ore 12,00-13,00 Dott. Marco Caroli (Direttore Marketing U. C. Sampdoria e fondatore di Smart Sport agenzia di comunicazione e marketing) con argomento: “L’evoluzione delle sponsorizzazioni sportive”.

Prima del seminario, nell’introduzione, importante quello che ha annunciato il presidente FIP Liguria Bennati (e che potete ascoltare nel video della sintesi qui sotto): nel prossimo Consiglio Federale la FIP varerà l’obbligo, per tutte le società che vogliono fare attività di pallacanestro, dall’Under 13 sino alla A1, di avere un dirigente formato in un corso nell’istituenda Scuola Permanente di Formazione per Dirigenti della Pallacanestro. Si tratta sicuramente di un passaggio importante e delicato, si può discutere sull’obbligo, ma che la formazione dei dirigenti sia diventata non procrastinabile credo sia abbastanza condivisibile. Vedremo come saranno le modalità.

Ma torniamo al seminario. Non ve ne faccio volutamente una relazione “puntuale”: nella sintesi video potete ascoltare qualche passaggio, ma è soprattutto importante che si capisca che è stata un’occasione in cui i relatori hanno condiviso la loro esperienza, Bruttini è presidente della Virtus Siena dal 1989, ha preso il posto di Drocchi alla presidenza di LNP sino alla riforma, e dalla sua società, e dal settore giovanile, in cui sono state investite ingenti risorse, sono uscite decine di giocatori e di tecnici; Martelli,  Direttore Generale del Casale dal 2014, ha dato davvero l’idea di cosa vuol dire avere una società radicata nel territorio e moderna, capace di interagire con i fan e con i media intercettando le preferenze del proprio pubblico ma anche dei propri sponsor; Caroli, Direttore Marketing della Sampdoria dal 2004, ma anche impegnato con Smartsport in altre discipline, ha tracciato paralleli con le realtà del calcio, anche all’estero, e raccontato come si può arrivare ad avere 10 milioni di euro all’anno dalle sponsorizzazioni, ma avere ancora margini di miglioramento imparando dalle eccellenze in ogni settore.

Qui sotto, le mie foto e il mio video di sintesi.

XII Clinic Cavaleri Parte Dirigenziale.

.

Naturalmente come sempre torno da coach Passiatore per avere le sue impressioni, che in parte ha già dato direttamente sul posto!

SBB: Allora Stefano, abbiamo lasciato passare un paio di giorni dal seminario di sabato scorso, in modo da poter far un po’ sedimentare le impressioni. Chi c’era si è fatto le sue, e secondo me è tornato a casa con un bel po’ di idee in più che giravano per la testa, chi non c’era può vedere qualcosa nel video che trova qui sul mio blog. Credo sia stata come al solito un’occasione utile, che molti si son lasciati sfuggire.

IMG_5608SP: Ciao Braun, a te e ai tuoi lettori! Sabato mattina è stata un’ottima occasione per sentire parlare tre relatori che hanno ben illustrato le loro realtà. Marco Martelli ci ha fatto entrare nella realtà Casale Monferrato (a noi molto vicina) occando molti punti di organizzazione societaria. Il dottor Bruttini ci ha coinvolto nella sua storia pluriennale nel mondo della pallacanestro e della sua Virtus Siena (non sapevo di Gallinari quasi a Siena, il cuore della mamma lo ha poi mandato a far le fortune di Casalpusterlengo) con il forte attestato tecnico per Coach Umberto Vezzosi (lanciatore di giovani ed allenatori) mentre il dottor Caroli ha dato molte info circa la Sampdoria, il Ravano ed anche il mondo delle sponsorizzazioni …tutto molto interessante anche per me che sono più un uomo di “palestra”.

SBB: Se ci sarà quanto annunciato dal presidente Bennati, con la scuola per dirigenti obbligatoria per almeno un dirigente per società, io spero che in qualche modo questo tipo di seminario entri nel “circuito” della formazione. Magari l’affluenza cambierà, anche se sarebbe bello non fosse necessario inserire questo tipo di stimoli per avere più partecipazione.

SP: Verissimo. Ottima iniziativa della Federazione centrale, credo anch’io che potrebbe aiutare ad avere più seguito, anche con gli allenatori (i famosi PAO) alla fine è andata così.

SBB: I relatori sono stati tutti interessanti, perché Virtus Siena, Casale e Sampdoria sono esempi di grande livello. Come dicevo altrove, anch’io sono un dirigente, del mio blog 😉 , e ovviamente sono stato più attirato da quei punti nelle presentazioni in cui si ragionava sui rapporti con i media, e vorrei citare soprattutto l’intervento di Martelli quando sottolineava che per il rilancio della loro parte comunicativa è bastato investire in una telecamerina e un PC, alla portata di quasi tutte le società anche piccole! Che non è molto diverso da quello che faccio io, che faccio le dirette con il cellulare, e vedo che la cosa si sta abbastanza diffondendo infatti. Tu, da tecnico, su cosa ti sei sentito più coinvolto?

SP: Martelli ha deliziato con la sua relazione i partecipanti (nota di merito per due dirigenti in arrivo da Livorno: Fabio Poggianti e Paolo Capitani) facendo vedere che non servono molti denari per migliorare alcune parti dirigenziali (certo poi bisogna essere bravi a trovare i giusti e bravi collaboratori) ma investire sulla passione sembra porti buoni risultati visto che a Casale stanno facendo più spettatori di quando era in serie A1. La frase importante (keywords) “laboratorio di talento” mi è piaciuta molto: spero che un giorno potremo vantarcene anche noi dell’Ardita (nel nostro piccolo ovviamente).

SBB: Interessante secondo me anche la discussione sull’incentivazione all’attività giovanile, che secondo Bruttini è stata comunque penalizzata dall’abolizione dei “cartellini”; risulta che i NAS e i premi, come quelli che peraltro ad esempio Casale ha ottenuto, non bastano, sono solo palliativi rispetto ai costi di un settore giovanile di alto livello.

SP: Gli introiti dalla formazione di giocatori che vanno poi a giocare in realtà importanti ovviamente sono stati il centro della discussione generale. Ovvio che si potrebbe fare di più (FIP e Lega) per incentivare le società virtuose che fanno settore giovanile e producono giocatori per i campionati senior. Tutti e due i relatori del basket sono d’accordo. Mentre del calcio ovviamente colpiscono sempre le cifre, ed anche che il 90% degli sponsor della Sampdoria sono “foresti”.

SBB: Se poi, come affermato da Caroli, una società come la Sampdoria pensa davvero di diventare una polisportiva (e chissà che non spinga altri ad emularla), forse potremmo entrare in una fase nuova anche per il basket, e in particolare a Genova. Che ne pensi?

SP: Potrebbe effettivamente aprire degli scenari importanti. Speriamo che ci possa essere una realtà cestistica cittadina che possa approfittare di tale eventuale opportunità.

SBB: Tu hai avuto modo anche di chiacchierare un po’ di più con i relatori, hai qualche loro impressione da riportare?

SP: La loro forma mentis è sempre quella di portare la loro esperienza e lavoro a favore del movimento (i relatori sempre disponibili anche a favore di una piccola società come la nostra dell’Ardita), per cui non si fanno problemi se devono parlare davanti a 10 oppure 100 persone, ma ovviamente il movimento dirigenziale ligure (cittadino e non) non ha fatto proprio una bella figura. Peccato perché le tre relazioni sono state molto interessanti. Speriamo per la prossima edizione. Noi persevereremo e, speriamo, anche il presidente Bennati.

SBB: Bene. Appuntamento allora a dopo l’estate con il Clinic tecnico?

SP: Certamente! Come dici tu (che sei bravo): save the date! Domenica 30/09/2018 mattina probabilmente al PalaCUS, come al solito. Grazie per lo spazio e grazie a coloro che hanno partecipato in platea (le domande sono state copiose). Grazie anche a Massimo Salomone della Virtus Genova, Max Rossi e Pino Gonella di CUS Genova, due dirigenti del calcio, Roberto Contri (ideatore del Seminario), e tutto lo staff societario Ardita, schierato al gran completo e attento alle relazioni (molte domande di Valerio Livoti). Alla prossima, e grazie a te Braun per il solito aiuto mediatico.

SBB: Perfetto, ciao!

E allora, vedremo come sarà la questione l’anno prossimo, ma io spero che per la prossima edizione possiamo parlare di una sala piena…chissà, magari ci saranno i punti obbligatori 😉 …

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

XII Clinic “Vittorio Cavaleri” – Sabato 21 aprile al CONI di Genova la Parte Dirigenziale, intervista con Stefano Passiatore

Posted by superbasketball su 16 aprile 2018

Vi avevo promesso di tornare a presentare il seminario dirigenziale del Clinic “Vittorio Cavaleri” che si terrà nella mattinata di sabato 21 aprile, nella sede del CONI genovese, ed eccomi qua. Lo faccio come al solito insieme a coach Passiatore dell’Ardita Juventus 1906, che insieme agli Amici di Vittorio e al Comitato Regionale FIP Liguria ha preparato questa edizione.

SBB: Ciao Stefano! Allora, ne abbiamo già parlato in occasione del nostro Pesce d’Aprile, per il quale naturalmente ci aspettiamo la nomination all’Oscar, niente di meno 😉 , ma ci torniamo ovviamente su perché allora non avevamo potuto parlare dei dettagli. Ormai è un appuntamento fisso, la FIP Liguria ha infatti ormai inserito questo seminario nel suo calendario, insomma torna il Memorial Cavaleri nella sua versione Dirigenziale, con il seminario presso la Casa delle Federazioni.

SP: Buongiorno a te ed ai tuoi lettori! Grazie per la nomination (cosa mi riesci a far fare !!) ma preferisco parlare di una cosa a cui teniamo molto ed è la Parte Dirigenziale della Dodicesima edizione del Clinic Cavaleri. Sabato mattina prossima (21/04/2018 ore 10/13) saremo in casa FIP (Casa delle Federazioni, Salone delle Riunioni) ad aggiornarci con il lavoro fatto e spiegato da tre relatori di assoluto livello.

SBB: Il format non cambia, perché i relatori sono tre, due affermati dirigenti del mondo del basket prima di tutto, e poi la solita escursione fuori dalla palla a spicchi per carpire qualcosa, anche questa volta dal mondo del calcio. Raccontiamo chi sono gli ospiti di sabato prossimo?

SP: Bene! Fabio Bruttini, una vita all’interno del basket, sarà bello sentire come ha lavorato in tutti questi anni per portare e tenere ai vertici del panorama giovanile e non la sua Virtus Siena, oltre ai numerosi aneddoti sul nostro mondo del basket nazionale visto che ha anche avuto dei ruoli di assoluto prestigio come Dirigente di Società e di Lega. Marco Martelli (d.G. Junior Casale Monferrato), altro ottimo dirigente che ha saputo lavorare al meglio vicino ad esperti del settore per poi provare a farcela con le proprie gambe e con le proprie idee. Ottimo ascoltarlo anche su come riescono ad essere ben radicati sul territorio, ci sarà da prendere molti appunti! Marco Caroli (direttore Marketing U.C. Sampdoria) ci darà anche la versione dei cugini blucerchiati di come si lavora in una città prettamente calciofila e ci permetterà di colmare una lacuna (l’altra metà della Genova calcistica) visto che abbiamo avuto già un dirigente del Genoa Calcio. Spero in una buona affluenza anche di dirigenti del calcio ligure, in assoluta tendenza come lo scorso anno.

SBB: Virtus Siena, Casale e Sampdoria sono società dalle quali c’è certamente molto da imparare, e l’esperienza che si sono fatti i tre relatori, Bruttini addirittura da 30 anni presidente, sarà credo sicuramente di grande interesse per chi vorrà venire al CONI.

SP: Essere presenti a queste occasioni di aggiornamento per Dirigenti (tra l’altro ancora molto poche sul territorio nazionale, per cui questa è un’assoluta delizia che la FIP Liguria mette sul tavolo per i dirigenti del movimento ligure) è fondamentale se si vogliono far fare dei salti di qualità alle proprie realtà societarie. Vedere come lavorano ottimi dirigenti nel loro ambito può aiutare molto a capire se ci possano essere delle occasioni da sfruttare anche da noi in Liguria.

SBB: Quindi chiamiamo a raccolta i dirigenti liguri, ricordando che la loro figura dalle nostre parti coincide molto spesso anche con gli allenatori, che spesso devono cambiare cappello e ricoprire entrambi i ruoli

SP: Eh sì spesso gli allenatori di molte realtà sono anche dirigenti, ed infatti in questi due anni abbiamo avuto un’ottima affluenza di allenatori, ma iniziano ad essere presenti anche Dirigenti puri, per cui spero vada sempre meglio.

SBB: Perciò, tutti al CONI di Genova sabato mattina! Magari possiamo dare anche qualche consiglio logistico per chi volesse arrivare sul posto con i mezzi propri.

SP: Certamente: l’orario aiuta, la posizione pure, per cui sia con mezzi propri (auto, molti i parcheggi vicino alla FIP, oltre che in moto, spazi anche per loro nella piazzetta superiore davanti alla chiesa), oppure con i mezzi pubblici vi aspettiamo numerosi sabato prossimo. Grazie mille a te Bruno per il risalto che dai alle nostre iniziative a ricordo di Vittorio Cavaleri. A sabato allora!

Vi ricordo il programma della mattinata (e, no, non ci sono punti PAO, perché non è un clinic per allenatori, ovviamente):

  • ore 10,00-11,00 Dott. Fabio Bruttini (Presidente Virtus Siena) con argomento : “50 Anni di Basket: la Virtus Siena con il suo Settore Giovanile e tanto altro”;
  • ore 11,00-12,00 Dott. Marco Martelli (Direttore Generale Junior Casale) con argomento: “Junior Casale: identità ed engagement del territorio”;
  • ore 12,00-13,00 Dott. Marco Caroli (Direttore Marketing U. C. Sampdoria e fondatore di Smart Sport agenzia di comunicazione e marketing) con argomento: “L’evoluzione delle sponsorizzazioni sportive”.

A sabato!

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

XII Clinic “Vittorio Cavaleri” – Sabato 21 aprile al CONI di Genova la Parte Dirigenziale

Posted by superbasketball su 10 aprile 2018

Il seminario dirigenziale del Clinic “Vittorio Cavaleri” è diventata ormai un appuntamento fisso nel panorama degli eventi liguri. Nella  mattinata di sabato 21 aprile, nella sede del CONI genovese, la “Casa delle Federazioni” in viale Padre Santo 1, Ardita Juventus 1906, Amici di Vittorio e Comitato Regionale FIP Liguria, convocano tutti gli interessati, ovvero i dirigenti liguri e chiunque sia sensibile alle questioni manageriali delle società, per seguire gli interventi di tre relatori anche questa volta con provenienza di ampio respiro, che esula anche dalla pallacanestro per sconfinare, come è ormai abituale, nel mondo del calcio.

FB_IMG_1491646809911

Foto di gruppo dei relatori del Clinic Dirigenziale 2017

Questo è il programma della mattinata:

  • ore 10,00-11,00 Dott. Fabio Bruttini (Presidente Virtus Siena) con argomento : “50 Anni di Basket: la Virtus Siena con il suo Settore Giovanile e tanto altro”;
  • ore 11,00-12,00 Dott. Marco Martelli (Direttore Generale Junior Casale) con argomento: “Junior Casale: identità ed engagement del territorio”;
  • ore 12,00-13,00 Dott. Marco Caroli (Direttore Marketing U. C. Sampdoria e fondatore di Smart Sport agenzia di comunicazione e marketing) con argomento: “L’evoluzione delle sponsorizzazioni sportive”.

Credo che le società di provenienza non abbiano bisogno di presentazioni. Bruttini è presidente della Virtus Siena (oggi in C Gold toscana, ma in precedenza in B d’Eccellenza, A Dilettanti, DNA, DNB, serie B, ma anche C regionale e C Silver) dal 1989, rinnovato nel 2016; Martelli, di estrazione tecnica, è Direttore Generale del Casale dal 2014, e ha già avuto vari riconoscimenti (premi nel 2014 e 2018) per il suo lavoro; Caroli è Direttore Marketing della Sampdoria dal 2004, e quindi può portare un’esperienza ultradecennale a livelli di assoluta eccellenza.

Intanto segnatevi la data perché il seminario si è dimostrato sempre molto interessante e merita abbondantemente le 3 ore spese, quindi dovete venire; in ogni caso tra qualche giorno ve lo ricorderò ancora 😉 .

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Liguria verso l’Eccellenza – Intervista a coach Pastore dell’Ardita Juventus

Posted by superbasketball su 1 aprile 2018

Rubrica “Liguria verso l’Eccellenza”: torno alle interviste con gli allenatori di squadre che giocano nei campionati di Eccellenza, e oggi nell’occasione intervisto un protagonista dell’annata. Parlo dell’allenatore dell’Under 18 che disputa l’Eccellenza, in Piemonte e ora nell’interregionale, coach Stefano Pastore dell’Ardita Juventus.

Come al solito ho chiacchierato con lui della stagione, di come è nata l’idea di partecipare a questo difficile torneo e soprattutto di come è successo che siano addirittura, partendo da totali sorprese, ancora in lizza per qualificarsi agli spareggi! Prendetevi una ventina di minuti per coach Pastore!

.

Grazie ancora a coach Pescatore per la sua disponibilità!

Posted in Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Serata di presentazione per un libro sul Clinic Cavaleri e un romanzo pieno di basket genovese di coach Passiatore

Posted by superbasketball su 1 febbraio 2018

Il Clinic “Vittorio Cavaleri” è un ospite fisso di questo blog: sicuramente dalla terza edizione in poi potete trovare andando a ritroso tutte le notizie relative (mettete “Cavaleri” nella casella “Cerca” in alto a destra e vi esce tutto quello che volete). Ieri sera all’Ardita Juventus, ovvero nella sede storica di via Serra Gropallo a Nervi, si è riparlato di Vittorio Cavaleri perché sono state presentate due pubblicazioni legate in vario modo alla figura dello storico dirigente e allenatore nerviese. Libri sul basket genovese non è che ne escano tutti i giorni, stavolta 2 in un colpo solo, capirete quanto la cosa fosse speciale!

La prima è una pubblicazione prettamente tecnica, ovvero gli “atti” di tutte le prime 10 edizioni del Clinic “Vittorio Cavaleri” per allenatori. Grazie al lavoro dei tre autori Fulvio Chiesa, Gaetano Frongia e Stefano Passiatore, le lezioni di tutti i relatori sono state raccolte tutte insieme, completate dai diagrammi degli esercizi, un plus che raramente si vede e che nella realtà italiana potrebbe anche essere un unicum. Lavoro certosino ed utilissimo, un condensato di cultura cestistica decisamente pregnante! In realtà, oltre all’arida (mica sempre) descrizione dei segreti del nostro sport, nel libro sono contenuti ricordi di Vittorio Cavaleri che alcuni amici e collaboratori hanno voluto/saputo scrivere su “istigazione” di coach Passiatore: questi ricordi fanno da intercalare tra le varie edizioni e aggiungono una dimensione a questo bel manuale di pallacanestro.

La seconda è una cosa completamente diversa: coach Passiatore si è cimentato in un’opera narrativa, in cui il basket è però assolutamente centrale. In una Genova da universo parallelo si seguono le storie di un coach, Stefano Pastore (eh ma così ti sgamano coach!) e di Alice Taylor, una giocatrice americana della squadra di serie A femminile genovese (Dinamo Genova); c’è anche una squadra giovanile dell’Ardita. La particolarità è che questi due personaggi sono attorniati da molti altri che invece sono protagonisti del vero basket genovese e ligure, con i loro veri nomi, ovviamente in situazioni simili ma un po’ diverse dalla realtà: in primis, ovviamente, Vittorio Cavaleri, ma anche tanti altri. E, tant’è, ci sono indegnamente anch’io (!). Un modo insolito di parlare dell’ambiente della nostra pallacanestro e di farlo, da parte di Stefano, nominando tanti di quelli con cui ha avuto a che fare nel vivere la sua vita cestistica. Di più non posso dire perché il libro lo devo ancora leggere (e soprattutto, devo trovare dove vengo nominato)! Anzi, sì, qualcosa lo dico, senza spoilerare troppo: il titolo perbacco! Si chiama “Una stagione lunga una vita”. Edizioni Ardita.

Il tutto è stato presentato ieri sera in una sala della sede Ardita, in cui Stefano Passiatore ha radunato molti di quelli che ha incluso nel suo libro: allenatori, dirigenti, giocatori e giocatrici, giornalisti veri e anche finti come me, amici e collaboratori. Dopo l’introduzione affidata a Lorenzo Mangini, e il preambolo di Passiatore e del presidente Ardita, e padrone di casa, Molisani, coach Passiatore ha man mano nominato i presenti, chiamati per omaggiare loro copie dei libri, e molti hanno anche offerto un loro ricordo di Vittorio Cavaleri, e le loro sensazioni della serata. Come dite? Non siete stati invitati, o lo siete stati ma eravate impossibilitati a partecipare? Nessun problema, qua sotto c’è il video dell’evento, e qualche foto. L’unica cosa di cui non potrete godere è il rinfresco!

2018-01-31 Presentazione libri ad Ardita Juventus.

.

Dato che il mitico Carlo Besana è stato più veloce di me, vi linko anche il suo articolo sul suo blog personale che aggiunge molto alla mia descrizione.

E complimenti a coach Passiatore, agli altri autori Chiesa e Frongia, all’Ardita Juventus e in generale a tutti quelli che si sono adoperati per la realizzazione dei libri!

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , | 2 Comments »

XI Clinic “Vittorio Cavaleri” – Ancora un pienone al PalaCUS per Greco, Moretti e Floris

Posted by superbasketball su 5 ottobre 2017

Il Clinic “Vittorio Cavaleri”, che quest’anno è arrivato alla undicesima edizione, e che ormai ha acquisito rilevanza nazionale, ha riempito domenica scorsa le tribune del PalaCUS, per la gioia degli organizzatori che hanno ottenuto quindi di onorare ancora una volta il ricordo dello scomparso dirigente Ardita con un evento ben partecipato. Il seminario si articolava, come sempre, in tre lezioni, con tre relatori diversi, sulle tre categorie del Minibasket, delle giovanili e delle squadre senior: anche quest’anno i tre interventi sono stati di buon livello.

Come sempre ho ripescato coach Passiatore per fare il punto qualche giorno dopo l’evento, in più vi aggiungo le mie foto e il mio video.

SBB: Ciao coach, anche quest’anno possiamo dire che il Clinic Cavaleri è andato in archivio? Direi che anche quest’anno l’affluenza è stata ragguardevole, e per una volta non ci sono stati neanche particolari problemi di rumore dalle tribune! E anche lo spostamento alla domenica direi che non ha creato contraccolpi.

SP: Buongiorno Braun, e buongiorno ai tuoi lettori. Ebbene sì, tutto bene sia per l’elevata qualità delle relazioni tecniche che per l’affluenza. Anche la giornata di domenica ha aiutato a far sì che tutto filasse liscio.

SBB: Sempre interessanti le relazioni, detto anche da uno come me che non ha formazione specifica. A me hanno colpito le considerazioni di Moretti sulla zona da non demonizzare ma piuttosto da metabolizzare per poterla attaccare senza paure, e la chiacchierata finale di Floris che ha richiamato tutti a fare la propria parte per il miglioramento anche “rivoluzionario” del nostro basket.

SP: Coach Moretti (dopo l’esonero dello scorso anno a Varese), a dirla con parole sue, era un mesetto che scaldava i “motori” per poter rientrare in campo. Mi ha colpito perché allenare è proprio un lavoro particolare se uno bravo come Moretti deve stare (per il momento) in standby. Speriamo di portargli fortuna. Floris ha fatto un’ottima lezione ed effettivamente l’applauso finale alla sua relazione è stato prolungato e per niente scontato. Si vede che la platea ha gradito il lavoro fatto sul campo ed anche le motivazioni che stanno dietro al suo “allenare”. Greco, per il Minibasket, ha portato un’ottima lezione che ha entusiasmato anche il figlio di Floris (un poco più piccolo per la categoria Aquilotti/Gazzelle).

SBB: Sei riuscito ad avere da loro qualche impressione sulla giornata?

SP: Tutti e tre molto felici di aver potuto condividere il loro modo di lavorare con una platea un poco distante (come chilometraggio) dalle realtà dove operano.

SBB: Dopo undici edizioni, non sarà facile trovare qualcuno nuovo per l’anno prossimo! Chi ti resta? 😉

SP: Effettivamente! Per il MB diciamo che cadiamo sempre in piedi, il DT Cremonini manda sempre qualcuno valido al nostro Clinic; ma mentre per il settore Seniores la scelta è abbastanza ampia, nel settore giovanile lo è un poco meno. Cercheremo di andare a scovare i nuovi Guru del settore!

SBB: Prima di chiudere, diamo una notizia, dopo un tot di anni sabbatici sei di nuovo su una panchina (giovanile)…

SP: Sì ho ripreso in mano una squadra Under 18 regionale all’Ardita! Dopo 10 anni dall’ultimo anno Effe 2000 è stato un poco difficile rimettere tutto a regime: fermo completamente non sono mai stato (a volte mi chiamavano per allenamenti a tema) ma fortunatamente i ragazzi (pochi, 9) sono entusiasti e seguono molto. Il 23/10 iniziamo a Pontremoli il campionato, Speremmu di non aver perso il tocco!

SBB: Spazio ringraziamenti!

SP: Grazie veramente a tutti. Alla FIP Liguria (anche per il riconoscimento legato allo sviluppo del Cavaleri), all’Usap Liguria, allo staff Ardita, alla società Ardita, a te ed al grande Lollo Mangini ed al nutrito gruppo “Amici di Vittorio” comprendente molte persone che gli hanno voluto bene e che aiutano, chi fattivamente ed altri economicamente, a far sì che tutto ciò possa continuare (Chessa Alberto, Morandi Marco, Covi Stolfa da Trieste, Giulia Scarsi da Nashville, Paolo Mattioli, Roberto Contri, Massimo Salomone, Ferrari Matteo, Palermo Riccardo, Cavaliere Francesco).Un grazie anche a tutti coloro che non mancano mai al nostro evento…Un abbraccio e buon Basket a Voi.

SBB: Grazie coach, bel lavoro e in bocca al lupo per la tua stagione!

Qui sotto le mie foto (mooooolto artigianali) e un video non integrale ma che bene o male credo dia (oltre al mal di mare per le oscillazioni della telecamera) un’idea della mattinata passata in valletta Puggia. Magari dovrete alzare un po’ il volume.

2017-10-01 XI Clinic Cavaleri.

.

Ancora complimenti a coach Passiatore e a tutti quelli che si sono adoperati per il clinic, e appuntamento all’anno prossimo!

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

XI Clinic “Vittorio Cavaleri” – Domenica 1 Ottobre al PalaCUS, Passiatore chiama i tecnici liguri al clinic

Posted by superbasketball su 26 settembre 2017

Manca ormai solo qualche giorno al Clinic “Vittorio Cavaleri”, che quest’anno è incastonato in un weekend molto laborioso per il basket ligure (ci torneremo a brevissimo). Ancora una volta l’Ardita Juventus, e in particolare coach Passiatore, e gli “Amici di Vittorio” con la collaborazione del Comitato Regionale FIP Liguria e del CNA hanno preparato un programma di grande interesse, con tre allenatori importanti!

Vi riporto nuovamente il programma della mattinata, ricordando che il clinic si terrà come ormai consueto al PalaCUS ma non sabato bensì domenica 1 ottobre:

  • ore 8.30-10.00: (MB) Mario Greco (Staff MB Nazionale e MB Campobasso) con argomento: “Il passaggio come strumento per lo sviluppo di orientamento e differenziazione spazio temporale”, con in campo la squadra Aquilotti/Gazzelle dell’Ardita Juventus Nervi (punti PAO n. 3 validi solo per stagione 2017/2018);
  • ore 10.00-11.30: (Prime Squadre) Paolo Moretti (ex All.re Pallacanestro Varese – Serie A) con argomento: “Attacco alle zone ed alla zona adattata”, con in campo la squadra C Silver dell’Ardita Juventus Nervi (punti PAO: vedi sotto);
  • ore 11.30-13.00: (Sett.Giovanile) Mario Floris (Responsabile Tecnico Faenza Basket etc  con argomento :”Migliorare il passaggio e differenze suo utilizzo contro difesa ad uomo o a zona”, con in campo una giovanile Ardita
    Punti PAO n.3 (indivisibili per Floris + Moretti) valevoli per la stagione scorsa (recupero) oppure per la nuova stagione 2017-2018

Potevo esimermi dall’intervistare coach Passiatore?

Coach Passiatore

SBB: Ciao Stefano, tutti gli anni ci raccontiamo più o meno le stesse cose! 😉 Comunque vorrei che ci dicessi cosa ci dobbiamo aspettare dall’undicesima edizione del Clinic Cavaleri per allenatori, fatto salvo che come al solito ci sono tre argomenti, ovvero minibasket, giovanili e senior. Parliamo dei tre relatori.

SP: Ciao Bruno, a te ed ai tuoi lettori. Grazie per lo spazio. Il Cavaleri 2017 segue lo stesso format degli scorsi anni, ogni anno però cerchiamo di proporre relatori nuovi anche per provenienza. Quest’anno avremo Mario Greco, proveniente dal Molise: magari scopriamo che hanno le stesse problematiche che abbiamo noi. Moretti e Floris invece sono due ottimi relatori con esperienza variegata e pluriennale, degni interpreti del loro basket e delle loro metodologie.

SBB: Tra l’altro gli argomenti sono un po’ tutti collegati, in parte dal tema “il passaggio” e in parte dal tema “attacco alla zona”.

SP: Il passaggio è un fondamentale difficile da allenare senza annoiare, molti ci lavorano con situazioni di partita (molto meglio di quando ai miei tempi ci esercitavamo con movimenti a secco ed analitici). Bello vederlo applicato ai differenti tipi di difesa che l’attacco si trova di fronte. L’attacco alla zona e a quella adattata credo appassionerà al meglio i colleghi un po’ più avvezzi ad argomenti “senior” ma potrà accrescere la competenza anche degli allenatori appena formati o formati comunque da poco.

SBB: Una differenza è che invece di fare il clinic di sabato, stavolta si fa di domenica!

SP: Eh sì, si va in scena di Domenica, anche per dare spazio all’ampio weekend messo in piedi dalla FIP Liguria con la presentazione dei campionati e dell’attività cestistica in generale.

SBB: Siamo pronti per il tuo appello ai colleghi perché riempiano le tribune del PalaCUS!

SP: Un invito a tutti coloro che hanno a cuore l’aggiornamento tecnico ed anche a tutti coloro che vorranno passare per “annusare” il clima di lavoro, vista la presenza di tre ottimi relatori. Grazie, quindi, ai relatori, agli uditori ed anche a tutti coloro (Usap, “Amici di Vittorio”, Ardita staff e dirigenza, Fulvio Chiesa) che ci aiutano a perpetuare nel tempo questo evento dedicato al nostro Maestro Vittorio Cavaleri. Grazie anche a te Bruno per l’ampio spazio che ci dai ed anche dello spazio (tanto) dato negli anni scorsi. A domenica!

SBB: Grazie coach, ci vediamo domenica!

Ovviamente come sapete ci sono i punti PAO, e…beh, venite e vedrete! Facciamo trovare ai vostri colleghi che vengono anche da abbastanza lontano un bell’uditorio corposo e attento!

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

XI Clinic “Vittorio Cavaleri” – Il clinic per allenatori domenica 1 Ottobre al PalaCUS

Posted by superbasketball su 27 agosto 2017

Il Clinic “Vittorio Cavaleri” è qualcosa che credo ormai non vada quasi più presentata: tutti gli anni gli organizzatori Ardita Juventus, e in particolare coach Passiatore, e gli “Amici di Vittorio” con la collaborazione del Comitato Regionale FIP Liguria e del CNA portano a Genova una triade di allenatori di rilevanza nazionale, che riempono una mattinata con le loro relazioni sui vari aspetti tecnici e non del nostro sport, a partire dal minibasket e su su sino alle prime squadre professionistiche. Opst, l’ho presentato di nuovo!

Anche questa volta il programma della mattinata, che si terrà al PalaCUS domenica 1 ottobre (piccola differenza rispetto al passato, in cui la giornata era normalmente un sabato), è particolarmente ricco:

  • ore 8.30-10.00: (MB) Mario Greco (Staff MB Nazionale e MB Campobasso) con argomento: “Il passaggio come strumento per lo sviluppo di orientamento e differenziazione spazio temporale”, con in campo la squadra Aquilotti/Gazzelle dell’Ardita Juventus Nervi (punti PAO n. 3 validi solo per stagione 2017/2018);
  • ore 10.00-11.30: (Prime Squadre) Paolo Moretti (ex All.re Pallacanestro Varese – Serie A) con argomento: “Attacco alle zone ed alla zona adattata”, con in campo la squadra C Silver dell’Ardita Juventus Nervi (punti PAO: vedi sotto);
  • ore 11.30-13.00: (Sett.Giovanile) Mario Floris (Responsabile Tecnico Faenza Basket etc  con argomento :”Migliorare il passaggio e differenze suo utilizzo contro difesa ad uomo o a zona”, con in campo una giovanile Ardita
    Punti PAO n.3 (indivisibili per Floris + Moretti) valevoli per la stagione scorsa (recupero) oppure per la nuova stagione 2017-2018

Tornerò sull’argomento più avanti, nell’imminenza dell’evento, come al solito facendovi raccontare tutto da coach Passiatore. Intanto segnatevi l’appuntamento della prima domenica d’ottobre!

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili, Minibasket | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: