SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘C F’

C/F – Cestistica campione regionale ligure!!! Ora il percorso spareggi per la A2!

Posted by superbasketball su 4 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile ha decretato in modo abbastanza inequivocabile che la squadra campione ligure è proprio quella che ha dominato il campionato sin dalle prime battute, ovvero la Cestistica Savonese!

Niente centello nemmeno questa volta, ma è giusto, perché l’avversaria ancorché battuta largamente è sicuramente la più arcigna che potevano trovarsi davanti le biancoverdi: la Polysport Lavagna, anche davanti ai propri sostenitori, ha potuto però solo contenere le ospiti in gara 2, arrendendosi solo nel punteggio ma onorando la finale. Anzi, nel primo quarto le biancoblù hanno tenuto decisamente botta, e il punteggio è rimasto in bilico. Poi le ragazze di Pollari (Skiadopoulou 25, Aleo 18) hanno cominciato ad allungare, e il +15 dell’intervallo lungo rendeva decisamente ancora più ardua l’impresa per le ragazze di Daneri nella seconda metà di gara. Le biancoverdi non si fermavano e anche alla ripresa ricominciavano bene, allungando ad un ventello abbondante che permetteva loro di traguardare il successo finale, arrivato al 40′ con un sonante +28. Finale annunciata, vittoria forse altrettanto annunciata per un team che, al di là dei “nomi” del roster, ha poi dimostrato sul campo di meritarsi il titolo. Complimenti a tutte e complimenti alla società savonese, da coach Pollari sin su alla presidentessa Oggero!

Lavagna esce di scena dopo un campionato non “perfetto” (certamente non come quello savonese delle 22 vittorie in fila), ma comunque dimostrando anche nelle sfide di campionato con le campionesse di meritare la seconda piazza. Chissà: in altre formule, come poteva essere un girone misto Piemonte-Liguria tipo quello dell’anno scorso, magari le biancoblu avrebbero comunque trovato lo spazio per proseguire il cammino, dato che in passato le lavagnesi avevano fatto sempre bene nella competizione con i team di fuori regione. Brave comunque.

Tornando alle biancoverdi dei record, ora per loro la strada si fa un po’ più in salita. Gli spareggi per la promozione in A2 prevedono vari turni ad eliminazione diretta, a cominciare dalla sfida con la vincente del girone piemontese. Potrebbe essere il Teen Torino, che a una giornata dalla fine è avanti rispetto alla Cuneo Granda ma con gli scontri diretti a sfavore: staremo a vedere. Comunque l’andata dei quarti di finale (si gioca su 2 partite con differenza canestri e supplementari eventuali al ritorno) sarà nel weekend dopo Pasqua, con ritorno il weekend successivo. Poi eventualmente ci sarà la vincente di Toscana2-Marche1, e poi l’eventuale finale, ma non corriamo troppo avanti…

Per ora, ribadiamo i complimenti alla Cestistica Savonese per la sin qui trionfale stagione!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Cestistica travolgente in gara1 della finale regionale

Posted by superbasketball su 29 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile ha celebrato gara 1 di finale, e bisogna dire che se al Cotonificio in gara 2 non si assisterà a un drastico cambio di situazione, la serie sembra già, diciamo purtroppo per lo spettacolo, avere una pretendente fortissima alla vittoria finale. Forse non serve dirlo, ma questa, come da pronostici e da risultati della regular season, è la Cestistica Savonese.

Al PalaPagnini le ragazze di Pollari (Skiadopoulou 16, Moretti e Zanetti 15) hanno condotto la gara con buon vantaggio sino dalla prima frazione, con le lavagnesi (Fortunato e Principi 12) che non sono riuscite a contenerle a sufficienza, cosicché il punteggio è stato basso relativamente ai soliti centelli delle biancoverdi, ma con un divario già oltre la decina di punti dopo la prima sirena, che si è poi lentamente dilatato sino al +32 con il quale è stato siglato il referto giallo consegnato a coach Daneri (che ha commentato “noi semplicemente non pervenuti“). Ha funzionato abbastanza bene invece la difesa savonese, tenendo la Polysport a soli 35 punti segnati.

E’ chiaro che se sabato a Lavagna lo “spirito Poly” non si impadronirà totalmente delle biancoblu, spingendole ad una partita superlativamente diversa da quella di domenica scorsa, dopo il 2-0 (risicato nei punteggi per la verità) del campionato la squadra savonese potrà mettere in bacheca il titolo regionale ottenuto con un altro 2-0. Spalle al muro, la squadra di Daneri deve dare tutto, con lo spirito del “non succede, ma se succede”, sapendo che comunque la domenica successiva ci sarebbe da tornare in via Tardy e Benech per la bella.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Domenica al via la “finale annunciata”

Posted by superbasketball su 24 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile domenica inizia la serie finale, quella che tutti o quasi si aspettavano ad ottobre quando fu varato il campionato e furono chiari i roster. Le reduci dalla B dell’anno scorso erano le squadre favorite e sono arrivate in fondo, magari non nello stessissimo modo, ma entrambe brillantemente, diciamo.

Si parte nella tana della favorita delle favorite, ovvero al PalaPagnini, che ospita per la prima volta dalla sua denominazione una serie finale. In gara 1 la Cestistica Savonese proverà a mettere il primo timbro sul biglietto per gli spareggi, dopo avere tra l’altro conquistato in settimana la qualificazione alle finali Under 20 con tante ragazze dello stesso gruppo: ma avrà davanti a sé un’avversaria sicuramente all’altezza, cioè quella Polysport Lavagna che negli anni passati aveva fatto benissimo, meglio delle biancoverdi, sino ad accarezzare il sogno promozione.

In regular season le due partite disputate sono state entrambe vinte dalle savonesi: all’andata le biancoverdi avevano dilapidato un largo vantaggio finendo per vincere per sole 4 lunghezze, mentre al ritorno a Lavagna le ragazze di coach Daneri si erano arrese addirittura per un punticino. In entrambi i casi il punteggio è stato basso per gli standard della capolista, 54 e 55 punti segnati contro una media di oltre 90, a significare che la difesa biancoblu è stata efficace nel contenere la capacità realizzativa delle ragazze di Pollari. Entrambe hanno chiuso brillantemente le proprie semifinali sul 2-0, Lavagna soffrendo un po’ di più ma in parte è normale visto che giocava contro la terza classificata. non la quarta.

E così la palla a due che verrà alzata alle 18 in via Tardy e Benech darà il via a questa serie che deciderà chi tra le due potrà rappresentare la Liguria negli spareggi promozione, e provare ad avvicinare la A2. Sarà comunque durissima, ma un po’ attrezzate le nostre lo sono. Intanto vediamo chi vince il titolo!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – La finale è Cestistica Savonese-Polysport Lavagna!

Posted by superbasketball su 19 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile si avvia all’epilogo che tutti a settembre avrebbero probabilmente indicato in un ipotetico sondaggio. In mezzo c’è stato un campionato in cui una delle due finaliste ha fatto una specie di monologo, interrotto praticamente solo dalle sfide con l’altra finalista; la quale a sua volta ha avuto solo un inciampo, proprio contro la semifinalista che ha invece poi eliminato con il 2-0. I nomi delle due finaliste sono quelli “predestinati” della Cestistica Savonese e della Polysport Lavagna, che già nel prossimo weekend dovrebbero dar luogo alla gara1 della finale regionale. In palio la possibilità di proseguire la corsa per tentare la promozione in A2!

La prima a qualificarsi è stata la Cestistica Savonese (Tosi 14, Skiadopoulou 14), ancora una volta spietata, anche in quel di Lerici, e autrice anche in semifinale del percorso netto (e con questo 2-0 la stagione dice 20-0, +1096 in differenza punti :-O ). In casa dell’Audax San Terenzo di coach Pierluca Rossi la progressione del punteggio a favore delle ragazze di Pollari è stata inequivocabile: +16, +28, +35, +46. Niente centello, ma non era necessario. Mentre le santerenzine hanno così chiuso una stagione con qualche stop meno preventivabile come quelli di Vado e Loano, e lo scontro diretto perso a Genova con NBA, le savonesi arrivano alla finale da (oggettivamente) favorite: però incontrano l’avversaria che le ha, unica, fatte penare per ottenere il 2-0, come dimostra lo scarto complessivo di 5 punti nelle due gare disputate, e specialmente il +1 del ritorno al Cotonificio. Ma sulla finale tornerò certamente in settimana, settimana nella quale tra l’altro le savonesi saranno impegnate nel concentramento Under 20 per 7/10 del roster (stay tuned).

Mi sono finalmente mosso anche per la pallacanestro femminile, e abbarbicato sulle tribune del Paladonbosco ho assistito a gara 2 dell’altra semifinale, quella che si è dimostrata più equilibrata, anche se si è conclusa lo stesso con lo sweep. A Sanpierdarena ieri sera si è comunque vista una partita vera, che la Polysport Lavagna (Principi 14, Bianchino 11) ha fatto sua grazie al break decisivo del terzo quarto, poi solo parzialmente colmato dalla rimonta rosanero. Sin lì le lavagnesi avevano cercato di scappar via a più riprese, andando invece ad elastico ma comunque tenendo sempre la testa avanti. La squadra di Grandi (Dagliano 11, Giacchè 10) dopo poco era costretta a panchinare Policastro per falli precoci e poi anche Paleari, mentre coach Daneri trovava una Belfiore in gran spolvero nella seconda frazione, con Principi, Fortunato e la mascherata Bianchino che si prendevano in carico le altre responsabilità realizzative. La baracca delle padrone di casa si reggeva sulle iniziative di Giacché, poi calata nella seconda parte, in maniera speculare a Dagliano, che si sbloccava realizzativamente solo dalla terza frazione e diventava il terminale più produttivo per l’NBA. Come detto era il passaggio a vuoto genovese della terza frazione, a sparigliare il relativo equilibrio, con le blu ad allungare sino al +17 anche grazie ad alcune pregevoli giocate (vedi l’highlight postato su Facebook). La reazione delle rosanero permetteva di rientrare al -8 di fine tempino, poi nell’ultimo quarto la gara diventava più nervosa e malgrado alcune decisioni arbitrali che potevano sostare l’inerzia a favore del recupero genovese, le lavagnesi riuscivano a mantenere sempre un vantaggio di almeno 8 lunghezze, sino all’epilogo. Per coach Daneri questa semifinale era insidiosa, e il risultato è certamente rassicurante: ora bisogna concentrarsi alla svelta, perché in pochi giorni c’è da capire come fare a batter 2 volte la Cestistica, di cui almeno una al PalaPagnini. Purtroppo una sola andrà avanti. Quanto alla NBA-Zena, la sua stagione si ferma ovviamente qui, in una sfida che probabilmente adesso, con un gruppo di base così giovane, non poteva vincere; ha fatto bene, meglio anche dell’Audax che partiva con un po’ di credito in più, anche grazie agli innesti di esperienza nel gruppo junior, dal quale sono comunque uscite diverse individualità di livello. Buon per gli anni prossimi!

Attendiamo dunque adesso il calendario della finale: prevista gara 1, immagino domenica, a Savona, il ritorno a Lavagna, e l’eventuale bella di nuovo in via Tardy e Benech.

Nel frattempo qui avete il solito album di Flickr con alcune foto (accampo l’attenuante generica dell’illuminazione del Paladonbosco!) e il video integrale dell’incontro.

2016-2017 C Femm Semif G2 NBAZena-Polysport.

.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Le semifinali sono iniziate con le vittorie delle favorite

Posted by superbasketball su 15 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLe semifinali della C femminile sono iniziate domenica con la disputa di gara1, e di fatto non ci sono stati risultati a sorpresa.

La “Centistica” Savonese (Moretti 25, Zanetti 18) non ha confermato il soprannome che le avevo affibbiato qualche mese fa, ma ha comunque vinto in modo largo ed inequivocabile il primo atto della serie contro l’Audax San Terenzo (Canova 9, Russo M. 6). Le ragazze di Pollari hanno timbrato i moduli per l’assegnazione del referto rosa con una prima frazione da ko tecnico (29-3), per poi proseguire con alterna applicazione, ma sino ad un gap finale di ben 65 lunghezze. Difficile immaginare come la situazione possa portare a una gara 2 a parti ribaltate, con la serie prolungata sino a gara 3: servirebbe una prestazione eccezionale del team di coach Rossi, e probabilmente una serata indecente delle biancoverdi. Pronostico a questo punto decisamente favorevole allo sweep per le savonesi, che quindi da venerdì sera potrebbero iniziare a pensare alla preparazione per la finale, mentre per le santerenzine la partita di sabato a Lerici potrebbe essere l’ultima ufficiale stagionale.

Molto più equilibrio nella gara del Cotonificio di Lavagna, in cui si è comunque imposta la Polysport (Fortunato 19, Principi 11) sull’NBA-Zena (Policastro 14, Dagliano 9). Le ragazze di Daneri hanno anche sofferto un po’ nella prima parte, nella quale le genovesi di coach Grandi hanno sempre trovato il modo di ricucire, anche se mai mettendo il naso avanti, tutti i piccoli break che le biancoblu producevano. Nel terzo quarto però le padrone di casa hanno via via allungato, mentre le rosanero avevano difficoltà offensive, e quando nell’ultima frazione il divario ha raggiunto i 20 punti gara 1 è praticamente stata in mano alla Polysport. Dato che in regular season pochi giorni fa al Paladonbosco era uscito l’1, in modo anche abbastanza largo, qui il pronostico è più sfumato. Se sabato le giovani del presidente Margiotta riusciranno a bissare l’impresa, avremo una serie da decidersi nella bella di Lavagna del 22, mercoledì prossimo, altrimenti potremo preparare probabilmente i cartelloni per la finale.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Cestistica-Audax, Polysport-NBA: queste le semifinali che iniziano subito!

Posted by superbasketball su 9 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile il verdetto dell’ultima giornata è stato di lasciare la classifica così com’era, e così le semifinali sono quelle che erano una settimana fa sulla carta, ovvero Cestistica Savonese contro Audax S. Terenzo e Polysport Lavagna contro NBA-Zena. E si parte già domenica!

Il derby savonese è andato come da pronostico alla Cestistica (Zanetti 24, Moretti 22), con l’Amatori di coach Dagliano (Mata 15, Franchello e Poggio 5) tutto sommato contenta di aver limitato abbastanza i danni e di chiudere il campionato con un lusinghiero sesto posto, che poteva essere un quinto se non si fosse arenata contro l’Aurora in entrambi gli scontri diretti. Le biancoverdi di coach Pollari, ça va sans dire, entrano nei playoff dalla porta principale, con una stagione sin qui perfetta, un quoziente punti (segnati/subiti) di 2.46, 92.2 punti segnati a partita, scarto medio di 54.7 punti. Un girone vinto con solo due partite giocate sino all’ultimo secondo, quelle contro la Polysport, che non sarà l’avversaria di domenica: gara1, alle 18, vedrà alzare la palla 2 al PalaPagnini tra Cestistica e Audax.

La Polysport non poteva praticamente sbagliare partita a Rapallo, e così è stato: le biancoblù (Fortunato 22, Copello 19) hanno espugnato anche via Don Minzoni, condannando l’Alcione di coach Orio (Celano e Rogriguez G. 8) a terminare la stagione con lo 0 in classifica. Anche le ragazze di Daneri hanno fatto un gran campionato, contendendo di fatto il primato alla Cestistica negli scontri diretti, essendo la miglior difesa in tutto il girone (35.0 punti subiti a gara, meno di 9 a quarto) con la sola débacle del ritorno a Genova. E, ovviamente, sarà proprio NBA l’avversaria della semifinale: sarà davvero interessante vedere se la partita del Paladonbosco ha lasciato qualche incertezza nelle lavagnesi, o se lo stimolo del dentro-fuori cambierà quanto visto qualche settimana fa. Anche qui, palla a 2 al Cotonificio alle 18 di domenica.

Le genovesi di coach Grandi (Dagliano 15, De Mattei 10) hanno confermato il loro terzo posto battendo in casa l’Audax di coach Rossi (Pescetto 15, Canova 10), con uno scarto abbastanza ampio, che ha anche ribaltato il -6 dell’andata, ma che si è concretizzato in realtà nell’ultima frazione, iniziata con le santerenzine a un solo possesso dalle rosanero. E così per l’NBA c’è la semifinale un pochino più aperta sulla carta, visto che negli scontri diretti in campionato il vantaggio è proprio per le genovesi, contro la rocciosa Poly. A Genova si sottolinea che già così la stagione è un successo, ma certamente anche da sfavorite proveranno ad aggiungere la ciliegina. Le santerenzine per gran parte del campionato sono state davanti, poi sono scivolate alla quarta piazza che hanno tenuto al sicuro dal ritorno delle outsider dietro: ora dovranno provare ad opporre resistenza alla capolista savonese. Certo se vincere una gara con la Cestistica sembra difficile, vincerne 2 di cui una al Palapagnini sembra ancor più improbabile, ma…

Uscendo dall’empireo a 4 che ha diritto di continuare a giocare, troviamo l’Aurora Chiavari (Parodi 15, Ortica E. 10), nell’ultimo turno sconfitta in casa dal Loano (Lanari 20, Casto 12), ma comunque quinta per il vantaggio negli scontri diretti con l’Amatori appaiata a quota 18. Le gialloblù di Migliazzi sono una formazione molto giovane e pertanto arrivare a ridosso delle più attrezzate squadre playoff è certamente un bel risultato, anche se qua e là qualche punto è stato lasciato, come è successo con le ragazze di Iannuzzi. Le loanesi terminano al settimo posto, dietro alla coppia Aurora-APS, ma con notevole vantaggio su Alassio e Sidus, e con qualche acuto in stagione, come la vittoria sull’Audax.

Proprio le alassine e le genovesi sono state protagoniste di uno scontro diretto finale per chi potesse essere ottava: la gara ha visto prevalere al Palaravizza le ragazze di casa (Ellena 13, Re 9), che hanno dunque lasciato alle spalle le ragazze di coach Rossi (De Ferrari 20, Rossi 10), che chiudono none. Abbastanza lineari i record delle due squadre: entrambe hanno fatto punteggio pieno con lo Junior, e hanno vinto una gara a testa degli scontri diretti. Alassio ha anche però fatto suo un derby con Loano, e si ritrova con 2 punti in più. Ma per le squadre nella zona bassa certamente conta di più aver fatto giocare le ragazze, che con una stagione nelle gambe e nella testa affronteranno la prossima con una consapevolezza aumentata.

Ed ora, tuffiamoci nei playoff, che sceglieranno la candidata ligure per le fasi successive!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Audax sconfitta dalla Cestistica, sicuramente quarta. NBA almeno terza; ultima giornata per definire la griglia playoff

Posted by superbasketball su 1 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile la penultima giornata ha decretato che l’Audax sarà comunque quarta, e quindi dovrà giocare in semifinale con la Cestistica Savonese, che l’ha sconfitta proprio sabato. Per il secondo e terzo posto formalmente i giochi sono ancora aperti, anche se la Polysport dovrebbe fare harakiri con lo Junior per finire dietro all’NBA, e comunque l’NBA deve battere l’Audax. Il weekend del campo definirà queste ultime posizioni, poi sarà tempo di playoff.

Il match di Lerici ha visto imporsi nettamente la supercapolista Cestistica (Zanetti 26, Skiadopolou 17) , che ha più che doppiato le padrone di casa dell’Audax (Canova 12, Russo M. 8). Poca la resistenza offerta dalle ragazze di coach Rossi, già nettamente dietro all’intervallo lungo e controllate dalle biancoverdi di Pollari anche quando le ospiti sono state fatte ruotare per l’intera profondità del roster. Per la Cestistica in questo fine settimana termina la prima fase con il derby di Vado, che non si vede come possa essere un ostacolo verso il percorso netto in regular season. L’Audax invece va a Genova in casa dell’NBA, ma a differenza di quanto si pensava qualche settimana fa, non può andarci per giocarsi la terza posizione: anche in caso di vittoria infatti le santerenzine ormai non possono raggiungere le genovesi.

Il secondo posto finale e la Polysport sembrano separati ormai solo dalla formalità, dopo che le biancoblù hanno fatto bottino con Alassio e mantenuto l’NBA-Zena ad una vittoria di distacco. Le ragazze di Daneri (Fantoni 18, Fortunato 16) hanno in qualche modo riassorbito il colpo di Genova e chiuso il discorso sul colore del referto già nei primi minuti, lasciando pochissime speranze (e pochissimi punti a segno) alle ragazze di coach Ciravegna (Munerol e Ardoino 8). In questo modo le lavagnesi, che nel prossimo turno saranno in trasferta ma a Rapallo con il fanalino di coda Alcione, hanno quasi del tutto chiuso la porta alla possibile rimonta delle ragazze di coach Grandi. Le alassine termineranno il loro campionato, anzi l’interea regular season, visto che giocheranno in posticipo lunedì, in casa con la Sidus, una specie di spareggio per l’ottavo posto.

L’NBA-Zena di coach Grandi (Dagliano 18, Policastro 10) quindi, pur avendo fatto tutto il necessario, ovvero avendo vinto nettamente il derby genovese in casa della Sidus (Saturnino 13, Ferrari 6), incamera certamente il risultato minimo che è la certezza del terzo posto, ma con la sensazione che qualsiasi cosa succederà sabato sera con l’Audax (all’andata le genovesi finirono sconfitte per 6 punti) non basterà ad insidiare il secondo posto della Poly, cosicché la seconda semifinale dovrebbe essere Lavagna-NBA, con le biancoblù in vantaggio per l’eventuale gara3. La Sidus di coach Rossi invece registra un netto miglioramento rispetto alla gara di andata, pur contro una NBA rinforzatasi nel frattempo, che nell’ottica degli obbiettivi della società genovese è già un’ottima notizia. La ciliegina sarebbe portarsi a casa l’ottavo posto difendendolo ad Alassio nello scontro diretto di lunedì.

Fa forse un po’ notizia la vittoria dell’Aurora Chiavari (Ortica P. e Parodi 13) a Vado con l’Amatori (Poggio 18, Franchello 13), che sancendo il 2-0 delle gialloblù in stagione sulle vadesi, significa quasi certamente anche il quinto posto finale per le ragazze di coach Migliazzi. Le ospiti hanno interpretato meglio la gara, subendo il ritorno delle ragazze di Dagliano, un po’ in calando in questa parte di stagione forse per gliimpegni multipli, nella seconda frazione, ma riprendendo poi la corsa in modo più efficace dopo la sosta. Le chiavaresi nell’ultimo turno giocano in casa con Loano, ma l’impegno dell’Amatori con Cestistica fa sì che probabilmente alle gialloblù anche con la sconfitta spetterà il quinto posto.

Loano (Lanari 14, Casto 12) nel frattempo si è piazzato perfettamente a metà strada tra la coppia di cui sopra e quella Sidus-Alassio, ottenendo il sesto referto rosa stagionale ai danni dello Junior di coach Orio (Gaiaschi 8, Barresi 7). Il team di Iannuzzi chiaramente ormai vive di obbiettivi contingenti: il prossimo sarà provare ad imporsi sull’Aurora che all’andata si era imposta per 7 punti. Le ruentine un obbiettivo importante lo avrebbero, cioè togliersi lo 0 dalla colonna delle vittorie; ma dovendo ospitare la Polysport che si gioca il secondo posto, temo che servirebbe una serata davvero strana…

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – NBA-Zena batte la Polysport, bagarre nei playoff. Sabato Audax-Cestistica

Posted by superbasketball su 22 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile ogni tanto una “sorpresa” c’è: ad esempio nel turno appena disputato la Polysport Lavagna ha lasciato i 2 punti all’NBA-Zena, mettendo a rischio la seconda posizione. A questo punto le ultime due giornate potrebbero sconvolgere la classifica, in una lotta a 3 per i posti dal secondo al quarto, con i playoff comunque ovviamente limitati alle attuali prime 4.

In un remake di tante sfide giocate nei campionati nazionali negli anni scorsi, e scusate se rigiro il dito nella piaga, la squadra rosanero di coach Grandi (Giacchè e Dagliano 17) è stata brava a sfruttare la situazione lavagnese (Fortunato 16, Bianchino 9): senza Ronzitti, coach Daneri ha perso anche Principi nella seconda frazione, anche se (come forse voi sapevate ma io non me ne ero reso conto sino a pochi giorni fa) tra le file biancoblù nelle ultime settimane erano arrivate proprio due ex genovesi, Belfiore e Mancini, aggiunte certamente di spessore. L’NBA-Zena è peraltro rimasta sempre avanti, col risultato che faceva un po’ l’elastico ma senza che le lavagnesi riuscissero a rientrare completamente. Difendendo bene e con il tiro pesante (“9/10 da 3, hanno assolutamente meritato“, ha chiosato coach Daneri) le padrone di casa hanno confezionato questa preziosa vittoria, doppiamente utile perché ha permesso anche di ribaltare la differenza canestri. C’è da dire che la Polysport nei prossimi turni avrà prima Alassio e poi Rapallo, un calendario un po’ migliore di quello della NBA, che avrà sì la Sidus in trasferta domenica, ma nell’ultimo turno dovrà vedersela con l’Audax che a sua volta spera di riacciuffare il terzo posto in extremis.

La capolista Cestistica (Tosi 22, Zanetti 21) non ha sofferto granché nella sua terzultima fatica di regular season, superando pur senza brillare particolarmente la Sidus (Zichinolfi 8, Pieri 4). Sarà che non è arrivato il solito centello, sarà che l’ultimo quarto è stato quasi pareggiato: certo per le biancoverdi di coach Pollari l’impegno è risultato relativo. Un po’ più di attenzione servirà sabato a Lerici contro l’Audax, nel big match della penultima giornata! Ah, per inciso ora è proprio matematico il primo posto, se avevate qualche dubbio. La Sidus di coach Rossi ha tutto sommato ottenuto un risultato anche “gentile”: ora deve ospitare il derby genovese con il team del momento.

L’Audax dell’altro coach Rossi (Russo C. e Russo M. 9), Pierluca,  ha ritrovato un po’ di fiducia, e soprattutto i 2 punti, andando ad espugnare il Palacarrino. L’Aurora (Vaccaro 14, Ortica E. 8) ha tenuto botta, soprattutto all’inizio: le ospiti però hanno preso qualche punto di vantaggio qua e là, in una partita a punteggio basso, e hanno alla fine ottenuto il referto rosa. Bene per affrontare la sfida con la Cestistica, gara “impossibile” da provare ad affrontare con determinazione, altrimenti il terzo posto sarà sicuramente off limits se l’NBA vincerà il derby. Le ragazze di Migliazzi andranno invece a Vado a giocarsi con l’Amatori di fatto la quinta posizione: se riuscissero ad espugnare il Geodetico scavalcherebbero infatti le biancorosse. Oltretutto nel turno successivo l’Amatori giocherà il derby con la Cestistica, mentre per le chiavaresi ci sarà Loano a Sanpierdicanne, quindi il sorpasso potrebbe perfezionarsi ulteriormente.

Le vadesi di coach Dagliano (Cambiaso 15, Poggio 12) hanno disinnescato la trasferta di Loano con una buona prestazione, decidendo la partita nella terza frazione e resistendo ai tentativi di recupero delle ragazze di coach Iannuzzi (Lanari 24, Casto 17) nell’ultimo tempino. L’analisi di cui sopra vale ovviamente anche per l’Amatori, alla quale serve ora battere l’Aurora per restare quinta a fine stagione, e si tratta di una posizione lusinghiera rispetto alle aspettative iniziali, specialmente per l’età media delle pappagalline, per poi finire senza patemi nel derby con la Cestistica. Loano invece è settimo e non può né progredire (ha 6 punti di distacco) né peggiorare (le inseguitrici sono a 4 punti ma con lo svantaggio negli scontri diretti, e oltretutto devono giocare tra loro). Il prossimo turno con Rapallo però può essere occasione per la sesta W stagionale.

Un’occasione simile l’ha avuta, e sfruttata, la Pallacanestro Alassio, che ha battuto al Palaravizza lo Junior di coach Orio. Non ci sono dettagli, ma lo scarto di un trentello scarso fa pensare ad una gara con relativamente poca storia. Per le ragazze di coach Ciravegna l’obbiettivo di classifica rimanente può essere quello di sopravanzare la Sidus Genova con la quale condivide quota 6: nel turno prossimo le alassine andranno però a Lavagna, sperando che l’NBA non lasci spazio a Sidus, poi nell’ultima giornata ad Alassio ci sarà proprio la sfida tra le gialloblù e le genovesi di coach Marco Rossi. Le ruentine invece, ancora a 0 punti, possono forse sperare soltanto di trovare sabato prossimo in trasferta un Loano svagato, perché l’ultima giornata in casa con la Polysport sembra piuttosto “chiusa” in merito ad un possibile successo.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – La Cestistica vince in volata a Lavagna, primo posto ipotecato. NBA-Zena ospiterà la Polysport

Posted by superbasketball su 14 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile era il turno tanto atteso del big match di ritorno tra Polysport Lavagna e Cestistica Savonese: ebbene, la partita non ha deluso le attese.

Al Cotonificio sono partite meglio le biancoverdi (Moretti 12, Zanetti e Skiadopolou 11), anche perché coach Daneri ha dovuto subito fare a meno di Ronzitti (vedi sotto). Largo il vantaggio per le ragazze di Pollari al 10′, poi ridotto nella seconda frazione, anche perché a causa dei falli Tosi e Moretti sono state limitate nell’utilizzo. L’andamento si è stabilizzato nel terzo quarto, mentre nell’ultimo tempino le biancoblù (Principi 22, Fortunato 14) hanno dato il massimo, tornando sotto e sorpassando, per poi giocarsi la vittoria punto a punto: ma alla sirena il vantaggio è stato per le savonesi. Una partita comunque vibrante, segno che tra le due formazioni c’è equilibrio. Però col 2-0 sulle rivali le biancoverdi hanno messo decisamente un’ipoteca sulla prima posizione, ora davvero difficile da perdere. Poi, certo ci saranno i playoff, ma intanto resta difficile pensare che, ad esempio, la Cestistica possa lasciare punti alla Sidus che arriva domenica al PalaPagnini. Per la parte lavagnese, i cui commenti raramente si vedono sul web (quelli savonesi li trovate nel link sopra dal sito Cestistica), ho chiesto un commento a coach Nicola Daneri, che gentilmente si è prestato.

SBB: Ciao coach, riesci a darmi qualche tua impressione sulla partita di sabato scorso?

ND: Ciao! Penso innanzitutto che sia stata sul piano estetico una partita piacevole tra due squadre che hanno provato in ogni modo a prendere i due punti. Savona ha iniziato come spesso le accade la partita con un grande ritmo, basta vedere i 30 punti del primo quarto. Noi siamo riusciti però a tenere botta e a rimanere agganciati alla partita. Infatti poi nell’ultimo quarto ritrovando un po’ di qualità offensiva abbiamo fatto un buon parziale che ci ha permesso anche di mettere il naso avanti. Non siamo riusciti però a chiudere la partita nonostante qualche situazione propizia. Abbiamo subìto il sorpasso a 30″ dalla sirena, poi abbiamo avuto ancora due buone occasioni per segnare, ma non andate a buon fine. Penso che a parte il primo quarto sia stata una partita equilibrata, decisa nel finale dagli episodi, brave loro che sono riuscite a essere più lucide nel momento decisivo. Io sono soddisfatto della nostra partita, perchè non era facile restare attaccati dopo un avvio così forte di Savona. Loro sono davvero una squadra super che riesce ad avere picchi di intensitá notevoli. Complimenti per la vittoria, noi proveremo a fare il possibile per arrivare a rivederle in finale, anche se la strada sarà molto ardua. Un grandissimo in bocca al lupo a Ale Ronzitti, che ha rimediato una distorsione al ginocchio dopo 20″ di partita, speriamo di cuore che non sia niente di troppo grave e di riaverla presto con noi.

Mi associo all’in bocca al lupo per Ronzitti! Coach Daneri deve ora preparare la sfida, ancora un big match di giornata, a Genova con l’NBA-Zena, che non può essere certo sottovalutata.

Le genovesi (Dagliano 18, Paleari 10) restano infatti al terzo posto, essendo andate a vincere a Rapallo con lo Junior di coach Orio (Celano 15, Devoto 10). Grandi ha sfruttato la gara di via Don Minzoni per coinvolgere le under e far loro fare più esperienza a questo livello, ottenendo una buona prestazione complessiva e l’undicesimo referto rosa stagionale. Ben altro match sarà quello di sabato al Paladonbosco con la Polysport, che, si fa notare sul sito rosanero, sarà un’autentica “festa dell’ex”, con ben 8 giocatrici che hanno giocato in entrambe le squadre. Pronostico pro-Lavagna, ma certamente le genovesi proveranno a metterla in difficoltà, migliorando quanto già fatto all’andata. Per lo Junior, ancora a 0 punti, domenica c’è la trasferta sul campo dell’Alassio, che almeno in base alla classifica è l’avversaria più alla portata per le ruentine.

Dopo il ko di Loano all’Audax San Terenzo si chiedeva una reazione in una gara difficile come quella casalinga con l’insidiosa Amatori Savona. Le spezzine (Pescetto 17, Russo 16) l’hanno girata a proprio favore nella seconda parte, in particolare nella  terza frazione, dopo aver sofferto le pappagalline di coach Dagliano (Poggio 7, Cambiaso e Franchello 6), che nella prima metà di gara erano riuscite a sopperire alla differenza fisica e di esperienza con l’aggressività e il gioco in contropiede/transizione. La vittoria delle ragazze di Rossi garantisce loro abbastanza dal punto di vista della conservazione della qualificazione playoff, avendo 4 punti di vantaggio sulle quinte (e il vantaggio negli scontri diretti, 1-1 ma +7, sulle vadesi), con 3 turni da giocare, di cui il primo, a Chiavari, potrebbe già essere per la certezza aritmetica. Le biancorosse invece si faranno ospitare dal Loano, uno dei team più “caldi” del momento.

Le loanesi di coach Iannuzzi (Casto 17, Zappatore V. e Lanari 14) hanno infatti prolungato il loro buon momento (6 punti nelle ultime 4 “allacciate di scarpe”, mamma mia che frasi fatte che tiro fuori stasera) andando a travolgere a domicilio l’Alassio nel derby. Ampio lo scarto, come è ampio il divario tra le due formazioni in classifica, con Loano staccato da quinta e sesta, ma praticamente certo del settimo (platonico, certo, perché non dà adito a nessun proseguimento di campionato) posto. Altro derby del savonese, domenica, con Amatori. Per coach Ciravegna c’è un’altra partita casalinga, con Rapallo, che deve servire a blindare la situazione, mentre una sconfitta, oltre a dare la prima gioia stagionale alle ruentine, permetterebbe a queste ultime di sperare addirittura in un riaggancio.

Ho lasciato per ultimo l’incontro del Palallende tra Sidus e Aurora, che a dire il vero dopo quello di Lavagna è stato il più equilibrato del lotto. L’ha spuntata il team chiavarese (Ortica E. 17, Bonini 9), che negli ultimi minuti ha trovato i punti decisivi dopo essere stato davanti per gran parte del tempo ma essere stato poi recuperato e sorpassato nell’ultima frazione dalle ragazze di Rossi (De Ferrari e Rossi 8), infine beffate. Bene per coach Migliazzi, che può continuare ad alimentare la lotta per il quinto posto, che sarà una “medaglia di legno” ma comunque può essere già un buon risultato per un gruppo comunque giovane: domenica però al Palacarrino arriva una difficilissima Audax. Discorso che vale ovviamente anche per quello genovese, il cui obbiettivo però ormai è quello di conservare se possibile l’ottava piazza, già meglio dell’ultima della stagione scorsa in fondo: domenica però di punti credo che le genovesi non ne possano fare tanti, figuriamoci quelli in classifica, vista la trasferta a Savona.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Scivola l’Audax, terzo posto in lizza. Sabato il big match Polysport-Cestistica

Posted by superbasketball su 8 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile, in attesa del big match di ritorno tra Polysport Lavagna e Cestistica Savonese, sabato al Cotonificio, il turno del weekend scorso ha fatto registrare una sorpresa, con l’Audax sconfitta a Loano che ha lasciato per ora il terzo posto all’NBA-Zena.

Non c’era dubbio probabilmente né sul destinatario del referto rosa, né sul fatto che questo, ovvero la Cestistica Savonese, infilasse la solita gragnuola di palloni nella retina avversaria. Il testa-coda del PalaPagnini tra le biancoverdi di coach Pollari (Moretti 22, Iuliano 18) e le ruentine di coach Orio ha visto le prime toccare quota 118, lasciando a 25 le ospiti. La situazione per le biancoverdi potrebbe risultare però molto diversa sabato: a Lavagna ci sarà da dimostrare di più, perché il team di Daneri all’andata aveva saputo recuperare un notevole svantaggio per chiudere con un -4 che aveva lasciato aperti tutti i discorsi. Fermo restando che ci sarà poi da giocare i playoff (impensabile che nelle prime quattro non ci siano entrambe), la gara di sabato, e finalmente ci siamo arrivati, definirà le gerarchie di partenza, e soprattutto chi eventualmente avrà il vantaggio del campo. Chi può, assista perché sarà partita vera! Per lo Junior il torneo prosegue in casa con la neoterza, l’NBA-Zena.

La Polysport (Principi 31, Fortunato 13) ha preparato la gara con la Cestistica vincendo largamente il derby con l’Aurora Chiavari (Ortica E. 11, Diana M. 8), con vantaggio crescente. Le biancoblù hanno tenuto le avversarie sotto i 40 punti e anche segnato più di 80 punti: chiaramente sarà molto difficile fare così con le savonesi, ma dopo aver tenuto la prima della classe a 54 punti all’andata in trasferta, coach Daneri certamente evocherà lo spirito Poly per provare a far anche meglio. Il team di Migliazzi incassa uno stop e si sgancia dall’Amatori: a Genova con la Sidus ha però la chance di fare bottino pieno.

Approfittando di quanto sarebbe poi successo a Loano, l’NBA-Zena (De Mattei 15, Policastro e Paleari 12) è salita al terzo posto solitario battendo in casa la Pallacanestro Alassio (Ellena e Benso 9). Al Paladonbosco il punteggio è diventato subito pesante per le ragazze di coach Ciravegna, mentre coach Grandi ha potuto gestire il roster in modo ideale. In serata poi è giunta la notizia della terza piazza, che ora le rosanero potranno difendere non sbagliando partita a Rapallo. Per le gialloblù il prossimo turno prevede il “derby” con Loano.

Proprio la Pallacanestro Loano di coach Iannuzzi (Zappatore V. 13, Lanari 12) è stata protagonista dell’upturn della giornata, imponendosi in volata sull’Audax San Terenzo di coach Rossi (Russo C. 16, Cattoi 9). Le spezzine, pur essendo davanti in tutti i parziali, non hanno mai fatto un vero “buco”, e nel finale le padrone di casa hanno trovato i punti decisivi per ottenere la quarta vittoria stagionale, certamente la più prestigiosa per lo “scalpo” ottenuto. Perso al momento il terzo posto, l’Audax ora deve cercare di non sbagliare più colpi, a cominciare dalla sfida non banale con l’Amatori (che all’andata già battè le santerenzine), per potersi giocare il terzo posto nell’ultima giornata direttamente a Genova con la contendente NBA-Zena. Loano puo andare ad Alassio a cercare di allungare la serie positiva.

Le vadesi di coach Dagliano (Saturni 15, Mata 13) sono tornate alla vittoria ai danni della Sidus Genova (Zichinolfi 12, Rossi 6), e ora occupano in solitaria la quinta piazza. Le biancorosse dopo un secondo quarto già decisivo hanno potuto giocare con tranquillità, controllando gli sforzi delle ospiti genovesi. Per l’APS la prossima fatica sarà a Lerici, contro l’Audax, dove andranno con un +11 dell’andata da difendere, e chissà, visto che le santerenzine ora sono solo 2 punti sopra alle vadesi…Per quanto riguarda le ragazze di coach Marco Rossi, dovranno ospitare l’Aurora Chiavari, contro la quale all’andata la squadra genovese non aveva perso pesantemente.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Nessuna sorpresa nel weekend, CeNtistica ;-) Savonese vola sempre

Posted by superbasketball su 1 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaPensavate di vedere i fuochi artificiali nello scorso turno di C femminile? Beh, senza nulla togliere a chi ha giocato e vinto, direi che non c’è stato nulla di nuovo, e nemmeno la prestazione della capolista, che fa consumare la penna a chi fa il referto, è in fondo straordinaria. Si procede nell’attesa del turno in cui si scontreranno le due prime della classe…fatto salvo che poi ci saranno i playoff.

La Cestistica Savonese (Moretti 44 (!), Skiadopolou 18) non ha fatto particolare fatica ad Alassio: d’altronde, quando ti trovi avanti 2-22 dopo i primi 10′, tutto viene anche eccessivamente facile. Il centello della CeNtistica, come potremmo ribattezzarla, è arrivato regolarmente, per un totale di 1225 punti segnati in 13 gare, fate voi la media. Coach Pollari ha ancora un turno di attesa, quello in cui ospita addirittura il fanalino di coda Junior Rapallo, prima della sfida di Lavagna che rappresenta il perno di tutto il girone di ritorno. Coach Ciravegna, incassata la “punizione” dalle biancoverdi, può andare a Genova contro delle “terrestri”, anche se il pronostico è certamente a favore delle ragazze di Grandi.

La Polysport Lavagna (Principi 17, Fortunato 13) non ha perso terreno, e con un andamento di gara abbastanza equivalente (23-5) nel primo quarto ha fiaccato sin da subito le velleità dell’Amatori Savona (Franchello 12, Saturni 5), e anche se i centelli non sono nelle corde delle biancoblù, ha chiuso con un ragguardevole +45, contro una compagine che non è certo la peggiore del lotto, anzi è la quinta in classifica (ora sesta). Coach Daneri prepara il derby con l’Aurora, ma posso immaginare che il pensiero vada già alla settimana successiva, alla supersfida di ritorno. Le vadesi di coach Dagliano tornano al Geodetico dove arriverà la Sidus, e sperano di tornare al referto rosa.

Sidus (Zichinolfi 13, De Ferrari 9) che nel frattempo ha dovuto inchinarsi in casa alla terza forza del campionato, l’Audax di coach Pierluca Rossi (Pescetto 19, Russo 10). L’altro coach Rossi, Marco, ha visto le proprie ragazze cedere gradualmente, soprattutto nella seconda parte di gara, come era preventivabile. Le santerenzine, che sono in lotta con l’NBA-Zena per il terzo posto, devono ora andare a Loano; la Sidus, come detto, sarà di scena a Vado.

Le genovesi in rosanero (Policastro 23, Dagliano 12) nel frattempo hanno a loro volta regolato Loano (Bellenda 11, Zappatore F. e Olivotti 7). Non una gran partita delle ragazze di Grandi, che hanno tenuto in partita quelle di coach Iannuzzi , per prendere un po’ di vantaggio “serio” solo dalla terza frazione in poi. L’NBA deve reggere però questo ritmo sino all’ultimo turno quando giocherà con l’Audax: intanto al Paladonbosco arriverà l’Alassio. Le loanesi invece riceveranno la visita proprio dell’Audax.

Infine, concreta prestazione dell’Aurora Chiavari (Parodi 16, Vaccaro 15) in casa dello Junior Rapallo (Rodríguez E. 17, Barresi 8), che ha resistito aggrappato al risultato per poco più del primo tempino, per poi arrendersi gradualmente alle gialloblù ospiti. La vittoria, pur non stratosferica, vale il quinto posto anche se a pari merito con Amatori. Il destino di queste due squadre nel prossimo turno sembra abbastanza segnato: l’Aurora di Migliazzi è attesa a Lavagna, che la userà come test pre-Cestistica, mentre l’Alcione di coach Orio deve addirittura andare a Savona.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Sempre più Lavagna l’unica a tener dietro a Cestistica Savonese

Posted by superbasketball su 25 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile c’erano vari scontri diretti: ebbene, l’effetto sulla classifica è stato solo quello di ribadire quanto si era visto sinora, con una sola eccezione, ma in cui ha vinto la squadra di casa. Certo, a questo punto la fuga delle prime due è diventata chiara, con la seconda attaccata alla prima ma con 3 vittorie di vantaggio, e gli scontri diretti a favore, sulla terza. La lotta per la terza e la quarta posizione resta aperta al momento a 3 squadre; dietro si gioca, penso, con aspettative varie ma non più legate alla postseason.

La Cestistica Savonese potesse, si diceva, probabilmente avere un po’ più di filo da torcere domenica, al PalaPagnini, ospitando l’NBA-Zena. Ebbene, centello non è stato, per cui si potrebbe dire di sì; però il divario al 40′ è stato di quasi 60 punti, più del doppio dell’andata. Le biancoverdi (Skiadopolou 19,  Zanetti 17) non hanno lasciato speranze alle rosanero di coach Grandi (Policastro 11, Giacchè 6), archiviando la pratica già nel secondo quarto ma senza togliere le mani dal manubrio neanche nel resto dell’incontro, in cui le genovesi hanno continuato a subìre in difesa e faticare in attacco contro le ragazze di coach Pollari. E’ chiaro che a Savona non spaventa la trasferta di Alassio in arrivo, né tantomeno la successiva in casa, il testa-coda impari con lo Junior: si guarda a sabato 11 febbraio quando si andrà al Cotonificio contro la Polysport con solo 3 punti di vantaggio dell’andata. E comunque ci sarà anche, con tutta probabilità, la finale. Il team del presidente Margiotta invece torna sulla Terra e ospiterà la Pallacanestro Loano, con l’obbiettivo di puntare al terzo posto dell’Audax.

La Polysport Lavagna (Principi 23, Annigoni 11) resta l’unica antagonista sensata alla Cestistica, ancor di più dopo aver ribadito col 2-0 il vantaggio sull’Audax San Terenzo (Moltedo 8, Cattoi e Russo M. 5). Anche a Lerici infatti le ragazze di coach Daneri hanno messo il coperchio al proprio canestro, laciando sempre poco alle padrone di casa, facendo il break definitivo dopo l’intervallo lungo, in una frazione vinta 12-2, e allungando nell’ultimo quarto. Come dicevo all’inizio, sono ora 6 i punti che dividono la Poly dalle inseguitrici Audax e NBA, e con le santerenzine gli scontri diretti dicono biancoblù (NBA ha subìto 10 punti all’andata, può ancora sperare di ribaltarli, ma servirebbe certo una superprestazione). Le lavagnesi ospiteranno ora l’Amatori, squadra molto giovane ancora in lotta per i playoff, con il favore del pronostico. Coach Rossi potrebbe beneficiare della trasferta a Genova sponda Sidus per far riconquistare un po’ di fiducia alle sue ragazze: però la gara clou a questo punto potrebbe essere quella dell’ultimo turno al Paladonbosco con NBA-Zena, forse ancora col terzo posto in palio.

Dietro alle prime 4 ha fatto il suo dovere l’Amatori Savona (Riello 17, Mata e Franchello 14), che sul proprio parquet ha conquistato il referto rosa ai danni del fanalino di coda Junior Rapallo (Rodríguez 23, Primavori e Barresi 10). Lo ha fatto certamente dal punto di vista del risultato, meno, a parere dello staff tecnico biancorosso, in quello della performance, che se nella prima parte era stata convincente è poi calata a tal punto da far risaltare la seconda parte di gara delle ragazze di coach Orio, che saranno ultime, ma evidentemente hanno comunque la voglia e la capacità di far canestro se ci sono le condizioni. Vittoria comunque larga, ma coach Dagliano certamente pretende altro, specialmente se non si vuole far brutta figura a Lavagna, e magari si ha in sogno, come è normale sogni una squadra molto giovane come quella vadese, l’obbiettivo (insperato prima dell’inizio del torneo) di intrufolarsi nelle prime posizioni. Coach Orio ha portato in sede un altro referto giallo, ma ha visto qualche buona cosa delle proprie ragazze: proverà a farle ripetere con l’Aurora a Rapallo.

Le chiavaresi hanno vinto la partita più equilibrata del turno, superando al Palacarrino l’Alassio di coach Ciravegna. Le ragazze di coach Migliazzi (Vaccaro 14, Ortica E. 10) erano partite meglio, ma si sono un po’ spente facendosi recuperare e sorpassare dalle alassine (Benso 14, Ardoino 9), per poi trovare nell’ultima frazione qualceh sprazzo decisivo in più che permette loro di restare attaccate al trenino playoff, a 2 vittorie dal quarto posto, senza particolari patemi di poter perdere la posizione a favore delle inseguitrici che sono ora a 6 lunghezze. Anche la trasferta a Rapallo del prossimo weekend potrebbe aiutare a consolidare le speranze. Guardando invece all’Alassio, la sconfitta pesa sicuramente più di quella direi quasi certa in arrivo al Palaravizza con la Cestistica, che dovrebbe essere assorbita con filosofia, in attesa di occasioni per fare punti contro qualche concorrente diretta.

L’unica partita in cui è stata sovvertita la previsione in base alla classifica è stata quella di Loano, dove il team di coach Iannuzzi (Zappatore V. 12, Bellenda 11) si è imposto nettamente sulla Sidus Genova (De Ferrari 13, Saturnino 7). Le loanesi sono partite forte, prendendo un margine importante, e hanno continuato ad allargare il gap, tranne nell’ultima frazione, a partita decisa. Grazie a questo risultato è arrivato l’aggancio e il sorpasso (2-0 negli scontri diretti) proprio ai danni delle genovesi di coach Marco Rossi. Il quale deve ora preparar qualcosa per arginare l’Audax, anche se potrà provarci in casa; le loanesi, che ora guidano il gruppetto delle squadre della parte bassa della graduatoria, dovranno invece incontrare l’altra e più quotata genovese, l’NBA-Zena, in trasferta a Sanpierdarena.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – La classifica si allunga, ma nel weekend si affrontano tra loro le prime quattro

Posted by superbasketball su 18 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile è proseguita la tendenza alla semplificazione della classifica: hanno vinto tutte le prime 5, e così la graduatoria si è ulteriormente “stirata”. Sicuramente non sarà del tutto così nel prossimo turno, visto che ci sono tutte sfide incrociate: ad esempio, prima contro quarta e terza contro seconda, ma anche varie sfide dirette nella parte bassa della graduatoria.

La Cestistica Savonese non ha fatto il record di punti segnati nella sfida con la Pallacanestro Loano, ma ha stabilito il proprio best stagionale di scarto, visto che le ragazze di Pollari hanno staccato di ben 86 punti quelle di Iannuzzi. Che dire, evidentemente non si tratta di un campionato omogeneo: lo dimostra il primo quarto dell’altro giorno, finito 40-2. Le biancoverdi probabilmente avranno un po’ più di filo da torcere domenica, quando ospiteranno al PalaPagnini l’NBA-Zena, l’unica squadra oltre a Lavagna che all’andata ha perso con meno di 30 punti di scarto. Le loanesi ospiteranno invece la Sidus alla quale devono recuperare lo scontro diretto e il -7 dell’andata.

Non fa centelli, ma continua ad inanellare referti del colore giusto con ampi margini anche la Polysport Lavagna (Principi 28, Copello 11). La Sidus di coach Rossi (De Ferrari 9, Patrone 5) ha opposto una certa resistenza nel primo quarto, poi è rimasta molto indietro e ha rialzato un po’ la testa nell’ultima frazione, ma la partita tra le lavagnesi e le genovesi rientrava comunque nella categoria di cui sopra, tra una squadra oggettivamente candidata alla finale e una in cui si lavora per far crescere le proprie giocatrici. La Poly di coach Daneri sabato sera andrà a Lerici in una delle trasferte più insidiose, perché l’Audax, pur battuta nettamente all’andata, ha le potenzialità per crearle problemi. Le genovesi, come detto vanno a Loano a difendere la propria posizione.

Anche le santerenzine (Russo M. 13, Lucignani 12) hanno fatto il loro bottino pieno, nel loro caso a Rapallo sul campo della Junior (Rodriguez E. 11, Barresi 5) ultima in classifica. Dopo un primo periodo equilibrato, le ospiti hanno premuto sull’acceleratore e non c’è stato molto da fare per il team di coach Orio. Ben altro impegno sarà quello di sabato con la Polysport, in cui le ragazze di coach Rossi (Pierluca) vorranno dimostrare di poter fare meglio dell’andata, in cui oltre a subire un trentello avevano realizzato la miseria di 26 punti. Le ruentine, ancora a secco in campionato, andranno a Vado contro l’Amatori.

Rischiava forse qualcosa di più l’NBA-Zena di coach Grandi (Dagliano 19, Policastro 15), che ospitava l’insidiosa Aurora Chiavari (Ortica E. 10, Parodi e Bonini 8). Le rosanero hanno invece sempre condotto, e nella seconda parte dilagato, disinnescando ogni rischio e mettendo un altro mattoncino importante nella costruzione del ponte verso i playoff: le genovesi hanno ora il 2-0 rispetto a entrambe le inseguitrici più vicine, Amatori e Aurora. Certamente a Savona con la Cestistica ci sarà da vender cara la pelle, e magari evitare la terza cifra alle biancoverdi, almeno. Per le ragazze di Migliazzi arriverà al Palacarrino l’Alassio.

L’Amatori di coach Dagliano (Franchello 20, Gatto 16) ha fatto il suo andando a vincere in modo netto, in progressione, sul campo della Pallacanestro Alassio (Ottaviani 11, Re e Benso 7). Le biancorosse hanno preso il largo soprattutto dopo l’intervallo lungo, vincendo la resistenza delle ragazze di coach Ciravegna, e restano ora quinte da sole, teoricamente ancora con i playoff alla portata, anche se recuperare 6 punti alla quarta sembra difficile. Intanto possono farne due al Geodetico contro Junior, se rispettano il pronostico; per l’Alassio invece il programma prevede la trasferta a Chiavari.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Vincono tutte le prime, NBA-Zena si aggrega

Posted by superbasketball su 11 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile la classifica sembra semplificarsi: dietro alle prime due, Cestistica e Polysport, c’è la coppia Audax-NBA, che ha preso 4 punti di vantaggio sulle quinte.

Come da pronostico, la Cestistica Savonese (Moretti 24, Zanetti 16) non ha avuto particolari difficoltà a Chiavari (Parodi 9, Ortica I. 7), pur con la quinta in classifica. Poca storia al Palacarrino, dove le ragazze di Pollari hanno archiviato il referto rosa già dal primo quarto; e nel weekend le biancoverdi avranno a che fare con Loano, un’altra avversaria con poche speranze. Le gialloblù di Migliazzi invece proveranno a insidiare la quarta in classifica NBA-Zena, al Paladonbosco.

Proprio il Loano di Iannuzzi (Zappatore F. 10, Bellenda 8) ha dovuto lasciare il passo alla seconda in classifica, la Polysport di coach Daneri (Principi 27, Fantoni 10). Punteggi simili a quelli di Chiavari, per un match anche qui sostanzialmente non in discussione. Difficile che le lavagnesi incontrino particolari ostacoli nella Sidus sabato al Cotonificio, mentre le loanesi come sappiamo devono ospitare la capolista.

Trentello di scarto per la terza in classifica, l’Audax San Terenzo (Russo C. e Lucignani 13), che ha regolato in maniera abbastanza agevole la Pallacanestro Alassio di coach Ciravegna (Ardoino 16, Bordonaro 8), andando via in progressione. Coach Rossi dovrebbe avere buon gioco nella trasferta prossima di Rapallo; le alassine dovranno invece ospitare l’Amatori Savona.

C’era abbastanza attesa per la gara del Paladonbosco, che si preannunciava interessante, tra le genovesi di coach Grandi e le vadesi di coach Dagliano. L’hanno spuntata le rosanero di casa (De Mattei 18, Dagliano 14), che hanno trovato punti pesanti nei momenti critici, respingendo una rimonta vadese che aveva portato le biancorosse (Franchiello 20, Cambiaso 10) al -6 nell’ultima frazione. Le genovesi restano quindi in zona playoff e se batteranno anche Aurora consolideranno la posizione; l’Amatori torna al Geodetico per ricevere Alassio.

In coda si giocava in via Allende la sfida diretta tra Sidus e Junior Rapallo: come all’andata hanno vinto le ragazze di Rossi (Rossi 13, De Ferrari e Saturnino 8). Non è stato un grande match come testimoniato dai parziali: le ruentine di coach Orio (Rodriguez 13, Figari 7) erano partite meglio, ma dopo che le genovesi sono ripassate davanti non sono riuscite a rimontare completamente. Sidus scavalca quindi la coppia Loano-Alassio e saluta per ora la zona più bassa. Impegni proibitivi però per entrambe le squadre nel prossimo turno: Sidus a Lavagna, Junior in casa con Audax.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Inizia il girone di ritorno, Cestistica a Chiavari

Posted by superbasketball su 6 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile il 2016 si è concluso con la Cestistica Savonese da sola davanti, e la Polysport Lavagna unica a concedere solo una vittoria in più alle biancoverdi. Il 2017 ricomincia dal giorne di ritorno, in cui al momento sembra si debba guardare soprattutto a ciò che succederà l’11 febbraio, quando si giocherà il ritorno tra le due summenzionate squadre, in quel di Lavagna. Non è ovviamente solo così: anche perché la corsa per le altre 2 piazze nei playoff comprende ben 4 formazioni, tutte comprese in 2 punti.

La prima di ritorno vede la capolista impegnata a Chiavari, in casa dell’Aurora. Le gialloblù di Migliazzi sono quinte, appena fuori dai playoff; chiaramente faranno del loro meglio ma sembra difficile possano arrestare la corsa delle girls di coach Pollari. All’andata fu centello.

In trasferta anche la Polysport di coach Daneri, in quel di Loano, contro il team di coach Iannuzzi. Le biancoblù non segnano quanto le savonesi ma il divario all’andata fu comunque oltre i 50 punti…e se si vuole tenere sottopressione la Cestistica, non si può sbagliare un colpo.

Non dovrebbe avere particolari problemi anche l’Audax San Terenzo, che giocherà in casa contro la Pallacanestro Alassio: il trentello abbondante dell’andata al Palaravizza orienta nettamente il pronostico a favore delle ragazze di Rossi, le gialloblù di Ciravegna dovrebbero decisamente superarsi.

La sfida più interessante sulla carta è quella che si svolgerà lunedì al Paladonbosco tra l’NBA-Zena di coach Grandi e l’Amatori di coach Dagliano, ovvero quarta contro sesta. All’andata si imposero le genovesi a Vado con 13 punti di scarto; nel frattempo però le savonesi hanno recuperato molte posizioni e dopo la sosta arriveranno fresche al cospetto delle rosanero.

In coda alla classifica infine si gioca tra Sidus e Junior Rapallo: le ragazze di Rossi hanno già vinto 2 volte, la prima proprio a Rapallo all’esordio, mentre quelle di Orio sono ancora a secco.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: