SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Posts Tagged ‘C Silver’

Il weekend delle liguri

Posted by superbasketball su 16 febbraio 2019

Pensavate di essevi liberati di me? O peggio, che mi fossi dimenticato di voi e del basket ligure? Naaaah! Come un Ercolino Semprinpiedi, rieccomi qua. Certo, non sarà come prima, e quindi cominciamo con questo nuovo format, il mélange di basket ligure femminile e maschile (prima le signore!), con il quale avrete un vademecum per il weekend. Olé! Ma attenzione, non vi posso garantire neanche la stabilità di questo format, viviamo alla giornata (intesa in senso cestistico), ok?

E si parte dunque dalla A2 femminile. La settimana scorsa vittoria ampia della CA Carispezia contro il Nico, in casa, che tiene in carreggiata le bianconere nella corsa per i primi posti, mentre si avvicina la Coppa Italia; invece la Mikah Savona priva di entrambi i tecnici, squalificati, ha resistito a lungo a Selargius e quasi quasi poteva farcela, ma tant’è, è tornata col giallo. Oggi le savonesi replicano in Sardegna contro il più difficile CUS Cagliari, e gara altresì da far tremare i polsi anche quella che attende le spezzine, a Faenza contro Ballardini & C., dove una bella vittoria darebbe il 2-0 sulle avversarie dirette (e poi Palermo gioca a Campobasso, per cui…).

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 19

LA MOLISANA CAMPOBASSO-INTEGRIS ROMA 78 – 41
CARISPEZIA LA SPEZIA-ORZA RENT PONTE BUGGIANESE 60 – 36
BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE-FAENZA BASKET PROJECT GIRLS 61 – 65
RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI-MEDOC FORLI’ 72 – 48
FE.BA CIVITANOVA MARCHE-GRUPPO STANCHI ROMA 59 – 39
MATTEIPLAST BOLOGNA-CESTISTICA AZZURRA ORVIETO 63 – 52
BASKET S.SALVATORE SELARGIUS-MIKAH SAVONA 80 – 68
ANDROS BASKET PALERMO-CUS CAGLIARI 64 – 67

Classifica:

Campobasso pt. 36; Palermo, CA CARISPEZIA LA SPEZIA, Faenza 30; Progresso BO 28; Umbertide 24; Galli Valdarno, Selargius 22; Civitanova M. 20; CUS CA 14; Pistoia 12; Stanchi RM, Elite RM 10; MIKAH SAVONA 8; Orvieto 6; Forlì 2

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 20

16/02/2019 – 20:30 MEDOC FORLI’-ORZA RENT PONTE BUGGIANESE n.d.; Punti: 2+12=14
16/02/2019 – 20:30 FAENZA BASKET PROJECT GIRLS-CARISPEZIA LA SPEZIA n.d.; Punti: 30+30=60
17/02/2019 – 17:00 INTEGRIS ROMA-MATTEIPLAST BOLOGNA n.d.; Punti: 10+28=38
17/02/2019 – 18:00 GRUPPO STANCHI ROMA-RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI n.d.; Punti: 10+22=32
16/02/2019 – 18:00 CESTISTICA AZZURRA ORVIETO-BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE n.d.; Punti: 6+24=30
16/02/2019 – 16:00 BASKET S.SALVATORE SELARGIUS-FE.BA CIVITANOVA MARCHE n.d.; Punti: 22+20=42
16/02/2019 – 20:00 LA MOLISANA CAMPOBASSO-ANDROS BASKET PALERMO n.d.; Punti: 36+30=66
16/02/2019 – 15:30 CUS CAGLIARI-MIKAH SAVONA n.d.; Punti: 14+8=22

In B femminile Toscana nel turno scorso Lavagna riposava, e al momento è quarta e staccata di 6 punti da Siena. Oggi contro Prato le biancoblu, reduci dalla grande vittoria di Livorno potrebbero fare un altro passettino avanti e riavvicinare il terzo posto. Aiutando magari anche l’Amatori, che nel turno scorso si è aiutata da sola battendo a domicilio la Florence e mettendosi bene nella corsa per la salvezza, e che se le pratesi perdessero al Cotonificio e domani riuscisse a bissare il successo dell’andata con Valdarno potrebbe ritrovarsi a due soli punti proprio dalle aretine.

B Femminile Toscana 2018-2019 – Giornata n. 15

IL PALAGIACCIO P. F. FIRENZE-LE MURA SPRING BASKETBALL 46 – 37
NAMED Number 8 San Giovanni Va-AVVENIRE 2000 AUTOC. SESTESE R 60 – 45
CASTELLANI PONTEDERA-IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE 57 – 67
A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO-G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. 62 – 50
IL FOTOAMATORE FLORENCE BASKET-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA 51 – 73

Classifica:

Firenze* pt. 26; Jolly LI*, Costone SI 20; POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.S.D*, Pontedera*, S.G. Valdarno 14; Prato, A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA, Rifredi, Spring LU 10; Florence 2 (*partite in meno)

B Femminile Toscana 2018-2019 – Giornata n. 16

16/02/2019 – 20:30 AVVENIRE 2000 AUTOC. SESTESE R-CASTELLANI PONTEDERA n.d.; Punti: 10+14=24
16/02/2019 – 21:00 IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE-IL PALAGIACCIO P. F. FIRENZE n.d.; Punti: 20+26=46
17/02/2019 – 19:00 G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D.-IL FOTOAMATORE FLORENCE BASKET n.d.; Punti: 20+2=22
16/02/2019 – 20:30 POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.S.D-A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO n.d.; Punti: 14+10=24
17/02/2019 – 18:00 A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA-NAMED Number 8 San Giovanni Va n.d.; Punti: 10+14=24

In C femminile continua la corsa immacolata di Spezia che è passata per il rotto della cuffia a Chiavari (Aurora adesso staccata al quarto posto), mentre l’Audax teneva il secondo posto vincendo a Diano malgrado poi l’Auxilium si sia imposta nel derby con la Sidus. Solo una gara in questo weekend, Aurora-Blue Ponente, possibile ripartenza per le gialloblu.

C Femminile 2018-2019 – Giornata n. 12 

BLUE PONENTE BASKET-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO 27 – 70
A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA 41 – 42
A.S.DIL. PGS AUXILIUM-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D 46 – 34

Classifica:

Cestistica SP* pt. 22; Audax S.T., Auxilium GE 16; Aurora Chiavari* 10; Sidus L&B GE* 4; Blue Ponente* 0 (*partite in meno)

C Femminile 2018-2019 – Giornata n. 13

16/02/2019 – 18:30 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-BLUE PONENTE BASKET n.d.; Punti: 10+0=10
24/02/2019 – 19:00 SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.; Punti: 4+16=20
23/02/2019 – 18:30 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 22+16=38

E passiamo ai maschioni, naturalmente iniziando dalla C Silver. Davanti si staccano Spezia, tranquilla in casa del Sestri (che ha perso Bigoni ora in D all’Athletic), e CUS che ha vinto largo a Ospedaletti (tegola squalifica per Colombo, 3 giornate). Exploit tigullino a Sarzana, con i biancoverdi in serie negativa ora. Classifica sgranatissima in alto chiusa dal Vado che non ha sbagliato in casa del Recco. Passo avanti impressionante per l’Ardita che in un amen (inserito anche Mozzi nel gruppo) battendo anche l’Aurora scavalca entrambe le due contendenti per la salvezza. Oggi CUS-Recco, Tigullio-Sestri e Vado-Pegli, mentre domani si giocano Aurora-Sarzana (3 giornate per Barnini tra i gialloblu) e il testa-coda SPezia-Ospedaletti.

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 16

PRO RECCO BASKET A.S.D.-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL 58 – 68
LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM 68 – 87
A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-CUS GENOVA A.S. DIL. 77 – 98
A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. 58 – 101
ASD ARDITA JUVENTUS-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI 70 – 58

Classifica:

Spezia BC* pt. 26; CUS Genova* 24; Sarzana 22; Tigullio* 20; Vado 18; Pegli* 14; Pro Recco 12; Sestri 10; Ardita J. 6; Ospedaletti, Aurora Chiavari* 4 (*partite in meno)

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 17

16/02/2019 – 20:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 24+12=36
16/02/2019 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 20+10=30
17/02/2019 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 4+22=26
16/02/2019 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 18+14=32
17/02/2019 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 26+4=30

Infine, parliamo della D regionale: avanti tutta per le prime 3, My Basket, Loano e Cogoleto capaci di vincere tre gare non banali rispettivamente con Auxilium, Valpetronio e Diego Bologna. Villaggio battendo Athletic (Ora rinforzata da Bigoni, come detto più sopra) la riavvicina, mentre in coda la Scat in 2 giornate ha fatto il vuoto su Blue Sea e Sanremo. Proprio tra queste due si gioca oggi a Sanremo per chiudere il giro tra le tre, e oltre a Valpetronio-Scat ci sarà una delle gare di cartello, Diego Bologna-Loano. Domani gli altri clou, il derby Athletic-My Basket e Auxilium-Cogoleto.

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 16

PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO-PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE 70 – 53
AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-ECD ATHLETIC GENOVA 70 – 60
A.S.D. POL. SANTA CATERINA-P.ESSENZE BVC SANREMO 65 – 54
INTERGLOBO MY BASKET GENOVA-A.S.DIL. PGS AUXILIUM 91 – 72
A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET-ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA 72 – 55

Classifica:

My Basket pt. 26; Loano 24; Cogoleto 22; Valpetronio*, Auxilium* 18; SBDBologna SP* 16; Athletic GE* 14; Villaggio 12; Scat GE 6; Blue Sea Lavagna*, BVC Sanremo 2 (*partite in meno)

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 17

17/02/2019 – 18:30 ECD ATHLETIC GENOVA-INTERGLOBO MY BASKET GENOVA n.d.; Punti: 14+26=40
16/02/2019 – 21:00 PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE-A.S.D. POL. SANTA CATERINA n.d.; Punti: 18+6=24
16/02/2019 – 21:00 P.ESSENZE BVC SANREMO-BLU SEA BASKET n.d.; Punti: 2+2=4
17/02/2019 – 18:30 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET n.d.; Punti: 18+22=40
16/02/2019 – 20:00 ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA-PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO n.d.; Punti: 16+24=40

Buon weekend di basket a tutti, mentre la Cestistica Savonese è già in campo a Cagliari!

Annunci

Posted in A2 F, B F Tosc, C F, C Silver, Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Spezia tiene sotto Sarzana e si riprende la vetta. Colpaccio Ardita a Santa: Ardita-Aurora cruciale per la salvezza

Posted by superbasketball su 5 febbraio 2019

Spezia cala il 2-0 su Sarzana, si riprende il primo posto in solitaria e ora attende sostanzialmente il ristorno col CUS per definire del tutto la classifica delle prime tre posizioni. Sarà così? Vedremo, ma lo scenario sembra plausibile. Meanwhile in coda fa faville l’Ardita che vincendo a Santa spariglia i conti e ha tutta l’inerzia per la sfida importante con l’Aurora.

Il derby spezzino ha visto dunque prevalere il team di Padovan, bravo a piazzare l’allungo decisivo nella terza frazione: a metà si era andati al riposo sul 40 pari, ma dopo la ripresa del gioco i bianconeri hanno allungato con un run a zero (propiziato anche da una zona chiamata dal coach spezzino) che li ha portati alla doppia cifra di vantaggio. Nel finale di frazione è arrivata l’espulsione di Paulauskas, accusato di aver calpestato Fazio a terra in area: nonostante questo i ragazzi di Ricci hanno provato a reagire, sono tornati al -7 nell’ultimo quarto, ma i padroni di casa hanno condotto in porto la gara e messo una seria ipoteca non sul secondo posto, come afferma con un notevole understatement il presidente Caluri nell’articolo di stampa che vi ho linkato, ma proprio sul primo. Infatti sono l’unica squadra che ha perso una sola volta, con il CUS in casa, mentre i genovesi hanno subito 2 sconfitte (entrambe in casa!) e Sarzana ben 3 (in casa con Spezia e CUS e quest’ultima in trasferta). Spezia nel prossimo turno andrà a far visita al Sestri (PalaFigoi, domenica 18.30), mentre Sarzana torna in casa (sabato 18.30) con il Tigullio.

Con Sestri è uscito vincitore nel derby genovese di sabato scorso il CUS: i biancorossi (Dufour 17, Bedini 17), decisamente ringalluzziti e rinfrancati dall’ottima prestazione della settimana prima a Sarzana, hanno gestito abbastanza bene la gara, contro un Sestri (Guida 25, Zito 18) che ha ritrovato però finalmente alcuni dei giocatori che mancavano nei turno scorsi. I ragazzi di Mariotti, anzi di Calvia che sostituiva il coach titolare ammalato, sono rimasti abbastanza vicini ai padroni di casa nella parte iniziale di gara, poi il vantaggio dei cussini è aumentato e pur ruotando abbastanza la squadra il team di Pansolin e Taverna ha ottenuto la vittoria senza eccessivi patemi, tra l’altro andando in testa per 24 ore circa grazie all’avulsa e prima del derby di Spezia, per poi ritrovarsi nuovamente terzi alla pari con Sarzana (che però ha vantaggio negli scontri diretti), approfittando tra l’altro del passo falso del Tigullio. Per il prossimo turno i genovesi dovranno viaggiare sino ad Ospedaletti (sabato ore 18), dove negli anni passati hanno dovuto giocare anche gare di playoff ma quest’anno potrebbero incontrare meno difficoltà, anche se il team di Lupi è sempre affamato di punti. Quanto ai sestresi, che non si fanno mancare nulla 😉 , c’è da ospitare la capolista Spezia, e ho detto tutto. La gara del PalaCUS è stata trasmessa in diretta da Liguria a Spicchi su Facebook, e potete trovarla lì (prima parte, seconda parte).

Sorprendente il risultato della gara di Santa Margherita. perché la quarta in classifica Tigullio (Ouandie 13, Vexina 12) è stata sorpresa in casa dal fanalino di coda Ardita (Ferrari 19, Visca 12), che con il successo di questo weekend riesce nell’impresa di riagganciare Aurora e Ospedaletti, e rimettere tutto in discussione in coda. I biancorossi di casa hanno probabilmente approcciato male la gara, che è rimasta alla fine con uno score basso che ha agevolato gli ospiti. Prova di orgoglio dei nerviesi che sono al secondo exploit non previsto, dopo la vittoria con Vado che ha inaugurato il 2019, e in vista della delicatissima gara casalinga con l’Aurora Chiavari, sabato alle 19.15, alla quale arrivano in condizione mentale sicuramente migliore di quanto potesse essere a fine anno scorso, dovendo cercare di recuperare però il -10 dell’andata. Il gruppo di coach Chiesa ha avuto l’aggiunta di un ragazzo di esperienza come Francesco Rovati, che ha aumentato le opzioni nel roster ed ha già partecipato alla vittoria di domenica. Non sarà facile dunque per i ragazzi di coach Marenco, reduci dal turno di riposo andare a fare risultato contro una squadra in crescita e in più al PalaMajorana: sfida tutta da vedere. Per i sammargheritesi il riscatto nel prossimo turno da una prestazione opaca richiede un exploit particolare, alla Tensostruttura Diego Bologna contro Sarzana, che all’andata espugnò il palazzetto di via Generale Liuzzi.

Abbastanza agevole alla fine la vittoria di Pallacanestro Vado al Geodetico sull’Ospedaletti, almeno questo dice lo score finale; ma in realtà gli orange almeno sino a metà gara non hanno demeritato, e se si esclude il terzo quarto in cui anche a causa dell’uscita dal campo di Colombo (infortunio da valutare, e sarebbe una tegola pesante per il team di Lupi perdere il pivottone) i ragazzi di Imarisio (Pesce 17, Anaekwe 15) hanno dilagato arrivando sino al +24, gli ospiti (Revetria 13, Rossi 12) hanno praticamente impattato il totale delle altre frazioni. Pallacanestro Vado mette in fila il secondo referto rosa dopo un periodo negativo, e nella trasferta di Rapallo contro Pro Recco (ore 19) cercherà punti importanti, che potrebbero consentire anche l’aggancio al Tigullio sul quarto gradino nel caso che i sammargheritesi paghino dazio a Sarzana. Ospedaletti dovrà invece ricevere la visita del CUS, gara sulla carta decisamente in salita, specialmente se Colombo non potesse essere in campo, e giocando tra di loro la vincente tra Ardita e Aurora potrebbe sopravanzare gli orange.

A Rapallo la Pro Recco (Acerni 15, Caddeo 13) ha superato Pegli (Nsesih 23, Penna 10), e quindi vanta adesso un 2-0 negli scontri diretti che la rende ora minacciosa, a soli 2 punti di distanza, per la classifica proprio dei ragazzi di Costa, attualmente sesti. I pegliesi erano anche andati davanti di un paio di possessi nell’ultima frazione dopo che nella prima parte di gara il team di Bertini aveva condotto, ma nelle azioni decisive i recchelini hanno risorpassato e conquistato il referto rosa, il sesto stagionale. Domenica altra gara in casa per i “fluo”, che ricevono la visita del Vado, anch’esso nemmeno tanto lontano, due vittorie più su, ma che può gestire il +21 dell’andata. Per i ragazzi del Pegli, che hanno interrotto la propria serie positiva, invece è arrivato il momento del turno di riposo del ritorno, e il primo impegno sarà solo sabato 16, anche per loro contro Pallacanestro Vado ma al Geodetico.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 15

CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI 86 – 76
AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI 75 – 62
PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.DIL. BASKET PEGLI 63 – 57
SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-LUNA ABRASIVA SARZANA BK 84 – 71
A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-ASD ARDITA JUVENTUS 56 – 59

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 16

10/02/2019 – 19:00 PRO RECCO BASKET A.S.D.-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 12+16=28
09/02/2019 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 22+18=40
09/02/2019 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 4+22=26
10/02/2019 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 10+24=34
09/02/2019 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 4+4=8

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Derby Spezia-Sarzana tra le due capoliste!

Posted by superbasketball su 31 gennaio 2019

La C Silver prosegue, e anche questa settimana c’è una sfida in vetta che promette spettacolo: nientemeno che il derby Spezia-Sarzana tra le due capoliste a pari merito!

Con 44 punti in due, le spezzine giocano domenica alle 18 al Palasprint per contendersi la vetta in solitaria. Come ricorderete all’andata i bianconeri di Padovan avevano sbancato il PalaBologna con una certa autorità pur contro una Sarzana che veniva dall’altrettanto netto successo al PalaCUS, e la vittoria di allora era stata poi determinante per il titolo invernale di Spezia. Coach Ricci ovviamente spera di riscattare la sconfitta interna subita dal CUS, render pan per focaccia ai bianconeri sul parquet spezzino, e ricolorare la vetta di biancoverde. Quel che è certo è che sarà una gara sentita e mi aspetto un palazzetto gremito come al solito.

Tra le due litiganti la terza gode: probabilmente Pansolin e Taverna hanno in mente questo, nel preparare il derby genovese con Pallacanestro Sestri. Infatti, se i biancorossi confermeranno il buon momento imponendosi sabato (ore 18.45) al PalaCUS sul team di coach Mariotti, per i cussini si materializzerà l’aggancio momentaneo con entrambe le capoliste, e quello per almeno una settimana con la perdente del giorno dopo a Spezia. I padroni di casa vengono da una vittoria, e vincere a Sarzana con la capolista ha grande valenza, mentre i sestresi in difficoltà di roster da varie settimane si sono dovuti arrendere in casa al Vado. Se non sbaglio è la prima di Bigoni al PalaCUS da ex. Potremmo assistere ad un bel match.

Domenica alle 18 ricomincia il campionato del Tigullio di coach Annigoni, risorpassato dal CUS ma con la chance di smuovere la classifica battendo al palazzetto sammargheritese l’Ardita Juventus. I nerviesi sono in uscita dalla sequenza CUS-Spezia e dover giocare con la quarta non credo che susciti grande entusiasmo 😉 : per il team di Chiesa una gara cruciale è quella tra una settimana con Chiavari. I biancorossi, se vogliono conservare il quarto posto e restare a tiro delle prime per tentare qualche altro scherzetto, devono assolutamente ottenere il referto rosa.

Sempre domenica, a Rapallo (palla a due alle ore 19), si gioca una gara interessante, quella tra la Pro Recco e il Pegli. I recchelini sono a 4 vittorie su 5 nelle ultime partite, ma gli arancioblu hanno fatto altrettanto (ho considerato il recupero del 19 dicembre vinto da Recco al Figoi un po’ contro pronostico, altrimenti sarebbero rispettivamente 3/4 e 4/4). Dunque due team, quelli di Bertini e Costa, che sono in buon momento: dovrebbe uscirne una bella partita.

Infine, sabato alle 18.15 al Geodetico di Vado si gioca quello che potremmo definire derby del Ponente (tutto è relativo, direbbe qualcuno) tra i ragazzi di Imarisio e l’Ospedaletti. I pappagallini sono tornati al rosa dopo tre ko: per coach Lupi una trasferta dura, dove sarà complicato immaginare di fare punti che tolgano il team dalla pate pericolosa della classifica, ma ormai non si può buttare a priori nessuna possibilità. I padroni di casa, impegni giovanili permettendo, daranno il meglio davanti al proprio pubblico sperando di mantenere la quinta piazza.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 15

02/02/2019 – 18:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 20+10=30
02/02/2019 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 14+4=18
03/02/2019 – 19:00 PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 10+14=24
03/02/2019 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 22+22=44
03/02/2019 – 18:00 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 18+2=20

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS contro pronostico sbanca Sarzana, Spezia torna al comando

Posted by superbasketball su 29 gennaio 2019

Lo avevo scritto in sede di presentazione: attenti al CUS, che non è nuovo ad imprese del genere! E così è stato: la capolista della C Silver Sarzana, che all’andata aveva maramaldeggiato al PalaCUS, si è dovuta arrendere in casa ai biancorossi, e ne ha approfittato Spezia per tornare a rimettere il naso davanti.

Sarzana dunque ha perso insieme il primo posto, il filo della serie positiva che durava ormai da 8 partite, e lo scontro diretto con i genovesi, nonché il secondo scontro diretto al PalaBologna contro le concorrenti per i primi posti, dopo il derby dell’andata con Spezia (e tra una settimana ci sarà il ritorno). Il team di Pansolin e Taverna (Dufour 20, Vallefuoco N. e Ferraro 12), ancora senza Bestagno ma con Mangione in crescita rispetto alla gara del rientro di sabato scorso, ha di fatto condotto la partita per gran parte del tempo, allungando a tratti e subendo il recupero dei biancoverdi (tra i quali ha esordito Samuele Santoni, storica colonna Tarros che si è accasato in questi giorni a Sarzana, mentre Ferrari ha accusato) solo nel terzo quarto, in cui i ragazzi di casa (Paulauskas 22, Casini 13) si sono riportati in vantaggio. Quando poteva sembrare che per coach Ricci e i suoi fosse arrivato il momento di dare il colpo del ko, gli ospiti si sono rifatti sotto e nell’ultima parte dell’ultima frazione hanno ribaltato il risultato, arrivando al finale in controllo. Impresa da playoff, in una delle gare più tirate della stagione, certamente più tirata di quella dell’andata, il cui scarto permette ancora ai sarzanesi di vantare un +13 complessivo rispetto ai cussini, che nella gara di sabato hanno trovato forse nei punti della panchina il vantaggio competitivo decisivo. Sarzana ora ha il secondo supertest consecutivo, quello del Palasprint con i bianconeri di Padovan, in cui deve cercare di impattare il risultato dell’andata; per i genovesi c’è il derby casalingo con Pallacanestro Sestri.

L’impresa cussina ha favorito anche Spezia, che dopo il riposo ha ripreso dalla trasferta a Genova con l’Ardita. La partita vera è durata un quarto, chiuso dagli spezzini (Suliauskas 26, Kibildis 21) avanti di due possessi: a metà gara però il 20-48 ha sancito la consegna anticipata del referto rosa alla neocapolista, e di lì in poi il divario tra i bianconeri e i nerviesi (Ferrari 10, Lotti 8) è cresciuto in progressione fino al cinquantello finale che testimonia della differenza attuale tra le prime posizioni e le ultime. I ragazzi di Padovan non hanno risentito delle assenze e degli acciacchi (ma anche l’Ardita era priva di Pietronave, anche se ritrovava Visca), e tutto sommato hanno ora una settimana di preparazione per lo scontro al vertice, il derby clou di domenica. Coach Chiesa ha incassato due sconfitte pesanti negli scontri consecutivi con CUS e Spezia, ma ha ancora la dura trasferta di Santa Margherita prima della sfida cruciale con l’Aurora.

Dietro alle due spezzine ora il CUS incalza a 2 punti di distanza, avendo lasciato dietro il Tigullio che riposava, e ripartirà in casa con l’Ardita.

Al quinto posto resiste Pallacanestro Vado, che ha rintuzzato il sorpasso del sabato operato da Pegli andando a vincere al Figoi contro Pallacanestro Sestri. Il team di Imarisio (Tsetserukou 23, Anaekwe 19) è tornato al successo dopo due ko consecutivi che lo avevano fatto scivolare indietro. I biancorossi erano partiti meglio dei sestresi (Zito 27, Guida e Bigoni 13), che però nella seconda frazione hanno fatto una rimonta sensazionale dal -16 al +3 con cui sono andati negli spogliatoi. Dopo una registrata, gli ospiti hanno tuttavia ripreso a macinare gioco, e sfruttando anche un fisiologico calo dei ragazzi di Mariotti, con rotazioni sempre molto limitate, hanno riguadagnato il comando della partita e nell’ultima frazione hanno anche allungato. I vadesi hanno ora la partita al Geodetico con Ospedaletti, che sulla carta potrebbe essere favorevole; i sestresi, che hanno mancato il possibile aggancio proprio agli avversari di ieri, devono ora andare a rendere visita al CUS.

Il sesto posto è ora saldamente (con un vantaggio di 4 punti sulle squadre che seguono, e a pari punti con Vado) del Basket Pegli, che con un’altra vittoria, stavolta in casa ai danni dell’Aurora, per 24 ore è stato anche quinto. I ragazzi di Costa (Brichetto M. 20, Mozzone 12) hanno tenuto la testa davanti nel finale dopo una gara combattuta, in cui erano riusciti a salire sino al +15: una buona Aurora (Putti 16, Stefani e Cerisola 10) ha però recuperato velocemente e sorpassato, e i ragazzi di Marenco sembravano addirittura in grado di strappare un insperato successo esterno. Non sono però bastati i 64 punti del tabellone finale, ben oltre la media dei gialloblu, per consentire agli ospiti di sbancare il Figoi, perché i pegliesi hanno ripreso il comando e allargato il gap sfruttando il fallo sistematico dei chiavaresi. Buon per gli arancioblu, che ora dovranno andare a far visita al Recco, in una gara che potrebbe sostanzialmente chiudere la dinamica delle posizioni in quella parte di classifica; peccato davvero per l’Aurora che torna a casa con un pugno di mosche, e con 2 settimane per preparare la trasferta importantissima in casa Ardita.

Chi non riesce a giocarsi la partita, neanche davanti al proprio pubblico, è l’Ospedaletti: i ragazzi di Lupi (Colombo 30, Olivari 9) hanno avuto un inizio blando che ha permesso al team di coach Bertini (Giordano e Acerni 21) di prendere un vantaggio significativo sin dai primi minuti. Recco ha chiuso praticamente i discorsi con una terza frazione che ha aperto il gap sin oltre i 20 punti, cosicché l’ultimo tempino pur vinto dagli orange non ha fatto che ridurre un po’ lo scarto finale. I recchelini piazzano un 2-0 che oltre a dare il decimo punto e l’aggancio al Sestri, rende di fatto ancora un po’ più ampio il divario dai ponentini in classifica, praticamente di 7 punti: nella prossima sfida casalinga potranno provare a mettere un po’ sotto pressione Pegli. Per Ospedaletti sabato ci sarà la trasferta più corta dell’anno, quella di Vado, dove però il pronostico è comunque sulla carta sfavorevole.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 14

A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL 68 – 83
LUNA ABRASIVA SARZANA BK-CUS GENOVA A.S. DIL. 77 – 80
A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-PRO RECCO BASKET A.S.D. 61 – 74
A.DIL. BASKET PEGLI-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI 71 – 64
ASD ARDITA JUVENTUS-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. 40 – 91

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 15

02/02/2019 – 18:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 20+10=30
02/02/2019 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 14+4=18
03/02/2019 – 19:00 PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 10+14=24
03/02/2019 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 22+22=44
03/02/2019 – 18:00 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 18+2=20

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana-CUS è il clou

Posted by superbasketball su 24 gennaio 2019

La terza di ritorno di C Silver ha un match che chiaramente spicca su tutti gli altri, quello di Sarzana tra la capolista e il CUS Genova. Tigullio riposa, e Spezia, che andrà a far visita all’Ardita, potrebbe avere un turno favorevole. A centro classifica scontro diretto tra Sestri e Vado, mentre dietro ha particolare importanza Ospedaletti-Recco.

Con quasi il doppio della somma dei punti rispetto alle altre partite, quello della Tensostruttura Diego Bologna tra i ragazzi di Ricci e i cussini è dunque senz’altro il big match della giornata. La palla a due di sabato (ore 18.30) aprirà le ostilità tra i due team, che si ritrovano dopo che all’andata aveva fatto notizia la vittoria dei sarzanesi al PalaCUS, la prima sconfitta del CUS in regular season sul proprio campo da oltre tre anni e mezzo, tra l’altro causata dai sarzanesi con grande autorità. Pur avendo perso il derby con Spezia nel turno successivo in casa, sicuramente la vittoria di Genova è stata uno squillo di tromba che ha annunciato ufficialmente l’inserimento di Sarzana nella lotta promozione: e dopo il derby perso i biancoverdi hanno in effetti infilato una sequenza, peraltro ancora aperta, di ben 8 referti rosa consecutivi (la più lunga sinora in stagione). Con cotanta dimostrazione di forza sembra naturale assegnare un minimo di favore del pronostico ai ragazzi di casa: ma è anche vero che il team di Pansolin e Taverna, anche se quest’anno ha perso qualche gara in più, non è nuovo a imprese in trasferta, e per esempio è già andato ad espugnare il Palasprint. I biancorossi hanno anche ritrovato in campo Mangione, se Bedini avrà recuperato dai problemi che lo hanno tenuto in panca con l’Ardita i genovesi potranno provare a dire la loro. Se uscirà l’1, lo scenario più probabile è quello di una “fuga spezzina”, con Sarzana e Spezia ben avanti a tutte le altre; altrimenti la classifica in vetta si accorcerà perché il CUS tornerà potenzialmente alla pari con Sarzana (entrambe con 2 sconfitte) e dietro di 2 lunghezze a Spezia (1 sconfitta sola sinora, ammettendo poi che passi anche a Genova con l’Ardita). Vedremo, speriamo soprattutto che sia una bella gara.

Il team di coach Padovan torna appunto a giocare sabato al PalaMajorana, campo di casa dell’Ardita Juventus. Dopo il derby perso nettamente con il CUS, sembra difficile immaginare una prestazione talmente scintillante dei ragazzi di Chiesa da mettere in difficoltà la macchina da guerra del presidente Caluri: i nerviesi ci proveranno, ma hanno certamente bisogno di una serata ben diversa da quella di viale Gambaro dal punto di vista balistico, e di un rendimento difensivo superlativo. I bianconeri all’andata avevano patito un po’ nella prima parte, poi, come in altre gare simili, avevano lasciato sul posto l’Ardita. Palla a due alle 19.15.

Dietro alle prime quattro la doppia recente sconfitta vadese con Ardita e Sarzana ha permesso a Pallacanestro Sestri di arrivare alla sfida diretta del PalaFigoi (domenica alle 18.30) con la chances di riagganciare i ragazzi di Imarisio. Fermo restando che ribaltare il -28 dell’andata al Geodetico sembra un po’ troppo, i sestresi di Mariotti potrebbero approfittare del momento negativo dei biancorossi per appaiarli a quota 12 e restare quantomeno vicino ai pegliesi (che giocano il giorno prima con l’Aurora). Vado, 2 soli punti nelle ultime 6 partite disputate, rischia di ritrovarsi sesta se non reagisce nella trasferta genovese.

Sempre nell’impianto di Borzoli, ma sabato, avrà luogo anche la sfida tra il Pegli e l’Aurora Chiavari (ore 19). Coach Costa ha visto i suoi imporsi anche ad Ospedaletti e la classifica ora è davvero bella; battendo i chiavaresi potrebbe anche migliorare con l’ottenimento di un quinto posto che con una squadra di under sembra decisamente molto meglio delle previsioni. Coach Marenco spera di trovare finalmente una serata in cui la sterilità offensiva (peggior attacco del girone, anche se per frazioni di punto, 8 centesimi per la precisione, peggiore anche di Ardita) non sia un problema: altrimenti per i gialloblu arriverà con alta probabilità un altro referto giallo.

Infine, ad Ospedaletti si gioca sabato alle 18 la gara tra il team di coach Lupi e la Pro Recco. I padroni di casa sono sempre in zona pericolosa, a 4 punti con l’Aurora, con una sola vittoria di vantaggio sull’Ardita, e ospitando i ragazzi di Bertini con una vittoria potrebbero provare a risalire un po’ e tirare un po’ giù i recchelini. Il fatto è che all’andata i “fluo” (che allora non erano di quel colore) vinsero con ben 25 punti di scarto a Rapallo, quindi anche perdendo manterrebbero probabilmente il vantaggio negli scontri diretti; d’altronde Recco sembra avere qualche carta in più da giocare e potrebbe tornare dall’estremo ponente con altri punti, e staccare ulteriormente le 3 squadre attardate riagganciandosi al trenino di centro classifica. Potrebbe comunque uscirne una partita interessante.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 14

27/01/2019 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 10+12=22
26/01/2019 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 22+18=40
26/01/2019 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 4+8=12
26/01/2019 – 19:00 A.DIL. BASKET PEGLI-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 12+4=16
26/01/2019 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 2+20=22

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana espugna Vado e balza al comando

Posted by superbasketball su 22 gennaio 2019

La C Silver ha una nuova capolista, Sarzana, che ha approfittato del riposo dello Spezia e battendo Vado a domicilio è rimasta da sola davanti. Se son rose fioriranno, sabato ci sarà già il test-CUS alla Diego Bologna.

Sugli scudi dunque il team di coach Ricci: i biancoverdi sono in striscia positiva da ben partite (e 9 giornate, di cui una di riposo), avendo perso solo il derby dell’andata in casa con Spezia. Da allora di fatto non hanno sbagliato niente, e quindi non è strano che ora si ritrovino a guardare tutti dall’alto in basso. A Vado i sarzanesi (Palac e Paulauskas 19) sono partiti a razzo, subendo poi però il recupero dei ragazzi di Imarisio (Brignolo 15, Anaekwe 10), che si è concretizzato dopo l’intervallo lungo, quando i biancorossi hanno anche messo il naso avanti. Di lì in poi poteva venir fuori una sfida punto a punto, e invece Vado ha perso il bandolo della matassa e i biancoverdi hanno confezionato un break decisivo, che ha reso l’ultima frazione una questione di semplice gestione del vantaggio. Prova convincente della nuova capolista, che passa quindi il primo ostacolo della sequenza terribile, dopo Vado infatti ci saranno nell’ordine CUS, Spezia e Tigullio, tutte le migliori in fila. Se Sarzana passasse indenne dopo queste prime 5 giornate, sarebbe sicuramente la miglior candidata a finire davanti, con un calendario favorevole da lì alla fine. Vado si ritrova addirittura agganciato da Pegli, e domenica andrà al Figoi a difendersi anche da Sestri.

Dietro a Sarzana c’è ovviamente Spezia, che riposava e ripartirà sabato dalla trasferta sul campo dell’Ardita, ma il terzo posto è ancora del Tigullio (Ouandie 23, Ferri 12), che era stato momentaneamente superato dal CUS ma che domenica ha espugnato Chiavari (Putti 18, Muzzi 14) nel derby e si è ripreso la posizione. I biancorossi hanno messo in saccoccia il referto rosa dopo l’intervallo lungo, con un quarto che ha lasciato sul posto i gialloblu di Marenco, che pure nella seconda frazione erano riusciti a gettare il cuore oltre l’ostacolo, soprattutto nella metà campo offensiva, e a riaprire la partita. Quando i sammargheritesi hanno aperto il gas, sono scappati via e fatto il vuoto, trascinati dal proprio top scorer bulgaro. Ora per il team di Annigoni c’è il turno di riposo: per fortuna loro il CUS avrà un turno molto complicato in casa della capolista e quindi la posizione potrebbe non essere compromessa. La loro prossima gara sarà in casa il 3 febbraio con l’Ardita. Per l’Aurora sabato c’è la trasferta al Figoi contro Pegli.

E veniamo alla gara che vi ho raccontato in diretta, il derby di Genova che aveva messo il CUS sabato sera al terzo posto. In viale Gambaro l’Ardita è arrivata senza Visca, mentre il CUS aveva Bestagno in borghese ed Bedini in divisa ma con problemi alla schiena che ne hanno sconsigliato l’utilizzo. E’ stato però il giorno del rientro in campo di Marcello Mangione, dopo l’infortunio che lo aveva tagliato fuori da tutto il finale di stagione l’anno scorso: una bella notizia credo per tutti. La partita tra la quarta e l’ultima della classe, purtroppo per gli spettatori, non ha dato grandi emozioni: dopo una prima frazione ammirevole, in cui i ragazzi di Chiesa (Carena, Ferrari e Strocchio 8) erano anche partiti meglio, il team di Pansolin e Taverna (Vallefuoco S. 19, Vallefuoco N. 18) ha preso un notevole vantaggio già a cavallo della prima sirena (forse psicologicamente importante la bomba-buzzer beater di Stefano Vallefuoco), scappando via nella seconda frazione chiusa avanti di 23 punti. Con questi chiari di luna, la seconda metà di gara è servita più a dare spazio a tutti gli elementi convocati dalle due panchine che ad altro, e il divario nell’ultimo quarto si è fatto anche molto pesante, malgrado del 3 “senatori” cussini presenti Dufour e Bedini siano rimasti l’intera frazione seduti (il 12 come dicevo alla fine ha visto scrivere ne di fianco al proprio nome nei tabellini) e Mangione abbia chiuso la gara senza punti. 2 punti al rientro per i cussini, che erano fermi da 4 settimane, e che permettono di andare a Sarzana con la possibilità di puntare a riavvicinare la vetta. Per i nerviesi ci saranno altre partite più adatte, magari non la prossima quando al PalaMajorana arriverà Spezia, ma soprattutto le gare contro le concorrenti dirette in febbraio e marzo.

Qui trovate la mia telecronaca integrale, purtroppo nella versione Facebook, senza le immagini della telecamera, sorry!

Come dicevo poc’anzi, la sconfitta del Vado ha portato al raggiungimento dei biancorossi da parte del Pegli (Mozzone 15, Brichetto M. 12), che è andato all’estremo ponente a portar via i 2 punti dal PalaIsnart. Il team di coach Lupi (Rossi 21, Colombo 16) non è riuscito a fare la partita, che è stata sempre in mano ai ragazzi di coach Costa, bravi a tagliare il più possibile le vie di rifornimento a Colombo e aggressivi difensivamente. Gli ospiti hanno messo al sicuro il risultato nella seconda metà di gara, e con il successo ad Ospedaletti ora possono seriamente puntare al quinto posto, credo una posizione di tutto rilievo, che cercheranno di ottenere già dalla sfida con l’Aurora di sabato nel caso Vado avesse problemi il giorno dopo a Sestri. Gli orange invece hanno una seconda chance consecutiva in casa, stavolta con Pro Recco che però viene da un weekend positivo.

Infatti a Rapallo è uscito l’1, e il “fluos” (Acerni 25, Ermirio 11) si sono imposti su Pallacanestro Sestri (Zito 19, Poltroneri 13). Eppure i ragazzi di Mariotti hanno condotto per gran parte della gara, scontando però ampiamente nel finale il fatto di essere arrivati in 7 in via Don Minzoni: gli ultimi 4′ della partita i Seagulls li hanno giocati con 4 uomini in campo a causa di varie uscite per falli, ed è un handicap che a questo livello ovviamente si paga caro. Il team di Bertini ha sorpassato e vinto una gara importante, che li pone a ridosso proprio dei sestresi, e buon per questi ultimi che non è riuscito ai padroni di casa il ribaltamento della differenza canestri (Sestri ha mantenuto il +1 negli scontri diretti). Recco chiamata ora alla trasferta di Ospedaletti, la più lunga del proprio campionato, mentre al Figoi domenica arriva Pallacanestro Vado.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 13

PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI 69 – 63
A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM 50 – 63
AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-LUNA ABRASIVA SARZANA BK 54 – 74
A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-A.DIL. BASKET PEGLI 68 – 78
CUS GENOVA A.S. DIL.-ASD ARDITA JUVENTUS 91 – 51

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 14

27/01/2019 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 10+12=22
26/01/2019 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 22+18=40
26/01/2019 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 4+8=12
26/01/2019 – 19:00 A.DIL. BASKET PEGLI-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 12+4=16
26/01/2019 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 2+20=22

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Spezia riposa, occasione per Sarzana e le inseguitrici

Posted by superbasketball su 17 gennaio 2019

La C Silver è alla seconda di ritorno: la capolista Spezia è chiamata al turno di riposo, e Sarzana, pur con una trasferta molto insidiosa, ha la possibilità di restare da sola davanti, ma anche Tigullio e CUS possono sperare di riavvicinare i bianconeri.

La sfida più importante della giornata è quindi quella di Vado, dove i ragazzi di Imarisio devono riscattare l’inopinata sconfitta di Genova con l’ultima in classifica, e quindi tenderanno l’agguato al Sarzana: il team di Ricci non perde dalla quarta giornata, il derby con Spezia, e se passerà anche al Geodetico si ritroverà da solo al comando del girone. Peraltro i biancoverdi avranno poi in sequenza il CUS in casa e Spezia al Palasprint, due turni che potrebbero risultare fondamentali. Vado in caso di sconfitta potrebbe essere “risucchiato” dalle inseguitrici, invece. Si parte alle 18.15.

Al Palacarrino domenica (ore 18) si respirerà aria di derby: i gialloblu di Marenco sono alla seconda consecutiva in casa, e ospitano il Tigullio, sconfitto negli ultimi due turni e in cerca di ripartenza. All’andata si imposero i biancorossi, che proveranno ad ottenere il 2-0 per accorciare le distanze da Spezia e tenere la posizione rispetto al CUS; ma i chiavaresi sono in lotta per la salvezza e ora sentono più vicino il pericolo Ardita, un ulteriore stimolo per loro.

Derby in senso stretto sarà certamente quello del sabato al PalaCUS, tra il team di Pansolin e Taverna che torna a giocare dopo la vittoria di Chiavari e un mese di stop, e quello di Chiesa che viene dalla grande soddisfazione della prima vittoria stagionale. Sul parquet di casa i biancorossi non possono pensare di lasciare punti se vogliono ricucire il gap con le spezzine, mentre i nerviesi tenteranno di bissare quanto di buono fatto contro i biancorossi vadesi. La palla a due è alle 18.45.

A Rapallo domenica (ore 19) si giocherà la sfida tra la Pro Recco e la Pallacanestro Sestri. I ragazzi di Mariotti sono tornati alla vittoria, battendo Ospedaletti pur con una partenza pesantissima, e hanno a tiro i vadesi: in caso di successo in via Don Minzoni potrebbero puntare all’aggancio (a Vado si gioca sabato). Nel caso del team di Bertini, 2 punti nelle ultime 7 giornate, il referto rosa sarebbe ancora più utile per mettere distanza tra sé e le ultime posizioni.

In via Isnart sabato alle 18 gli orange di Lupi cercheranno di raccogliere tutte le energie fisiche e mentali, magari facendo leva su certe caratteristiche che agli ospiti potrebbero restare “indigeste”, per provare a fare lo sgambetto al Pegli di Costa e guadagnare punti pesantissimi. D’altronde i bluarancio (immagino useranno la combinazione scura 😉 ) sono nella stessa situazione del Sestri, con la chance di puntare al quinto posto, e non vorranno buttarla.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 13

20/01/2019 – 19:00 PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 6+10=16
20/01/2019 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 4+16=20
19/01/2019 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 12+20=32
19/01/2019 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 4+10=14
19/01/2019 – 18:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 16+2=18

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Cadono Tigullio e Vado, primo urrà Ardita, Spezia e Sarzana sempre davanti

Posted by superbasketball su 14 gennaio 2019

Nel primo turno del girone di ritorno, la C Silver si traveste da D e fa un po’ la pazzerella: perde il Tigullio in casa del Pegli, e perde il Vado addirittura in casa dell’Ardita che mette in bacheca un primo referto rosa. Pochi problemi per Spezia e Sarzana, Sestri stronca un audace Ospedaletti.

Il primo posto è ancora dello Spezia, che nella trasferta chiavarese della domenica non ha sbagliato, ha evitato di incappare in scivoloni imprevisti come quelli delle passate stagioni al Palacarrino, e si è portata a casa i 2 punti ai danni dell’Aurora. Il team di Padovan (Kibildis 24, Šuliauskas 21) non ha fatto sfracelli, e il divario nei parziali è sempre rimasto intorno alla doppia cifra, per salire solo nell’ultima frazione, quando i ragazzi di casa (Putti 20, Stefani 13) sono scivolati più indietro, accusando poi un ventello di scarto. Per i bianconeri ora c’è il turno di riposo, il che farà loro rischiare il primo posto: torneranno a giocare nella giornata successiva, a Genova contro l’Ardita. Coach Marenco e i suoi saranno invece ancora a Sanpierdicanne per il derby con il Tigullio “ferito”.

La gara di Sarzana contro la Pro Recco aveva dato il primato provvisorio ai biancoverdi, che il giorno dopo sono stati poi rimontati da Spezia: Bencaster e compagni (Ferrari 20, Paulauskas 18) sono riusciti a costruire il vantaggio gradualmente, salendo definitivamente in cattedra nella seconda parte di gara, quando i “fluo” (nuovo colore di maglia del team recchelino) di coach Bertini (Giordano 16, Tabacchi e Carpanetto 11) si sono definitivamente staccati. Il team di coach Ricci nel prossimo turno dovrà andare a far visita al Vado, che sul proprio campo sarà senz’altro insidioso; i recchelini aspetteranno invece a Rapallo la visita del Sestri.

A Borzoli è uscito uno dei risultati un po’ meno prevedibili del turno: il Basket Pegli (Brichetto M. 15, Nsesih e Zaio M. 8) ha trovato l’acuto in questo esordio del 2019, costringendo alla resa il Tigullio (Ouandie 10, Caversazio 9). Andamento a corrente alternata della gara, con Tigullio meglio nei tempi dispari e Pegli a recuperare in quelli pari, trovando poi l’allungo decisivo nell’ultima decisiva manciata di minuti. Gran colpo per gli arancioblu di coach Costa: sesto posto a un passo dal Vado e insieme ma davanti al Sestri, trasferta sulla carta “potabile” ad Ospedaletti per fare ancora meglio. I ragazzi di Annigoni cadono ancora, e di fatto dopo la vittoria al PalaCUS sono rimasti al palo sprecando quel momento positivo: per loro la trasferta breve di Chiavari deve servire da punto di ripartenza.

La sorpresa del Figoi è stata accompagnata sempre sabato dall’altra grande sorpresa, la prima vittoria strappata dall’Ardita in questa stagione. Sul parquet di casa del PalaMajorana i biancoblu nerviesi (Ferrari 26, Pietronave 19) hanno imbroccato la gara sin dalle prime battute, e specularmente il Vado (Brignolo 13, Anaekwe 11) si è avvitato senza costrutto, con percentuali di tiro deficitarie, restando sempre dietro. La buona partenza ha gasato i ragazzi di Chiesa, che anche nel momento di maggior sforzo biancorosso sono riusciti ad impedire l’aggancio, e nell’ultimo quarto hanno resistito sino alla fine per un meritato primo successo. Delusione per coach Imarisio, che ovviamente deve gestire il doppio impegno dei suoi (oggi vittoriosi a Casale in Under 18), ma certamente si aspetta un’altra prestazione sabato con Sarzana. L’Ardita lascia quota 0 e ora mette un po’ di pressione ad Aurora e Ospedaletti: deve però far visita al CUS nel derby di ritorno e poi ospitare Spezia, forse deve rimandare altre soddisfazioni. Oppure no?

Infine c’è da registrare la vittoria della Pallacanestro Sestri di coach Mariotti (Guida 17, Zito 23) sull’Ospedaletti nella gara domenicale del PalaFigoi. Gli orange (Colombo 26, Rossi 21) erano partiti in modo davvero positivo, con un primo quarto a razzo che li aveva visti segnare più di 30 punti, poi il team di Lupi, privo di Zunino, Michelis e Carlucci, ha dilapidato velocemente il vantaggio e i sestresi non solo hanno sorpassato, ma hanno tenuto a bada gli ospiti sino al +10 del 40′. I Seagulls, che nel frattempo salutano Eracle Mozzi, salgono a quota 10, muovendo di nuovo la classifica dopo due giornate a secco, con l’obbiettivo di proseguire domenica a Rapallo con Recco. Ospedaletti torna invece al Palaisnart per ricevere la visita di un lanciato Pegli.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 12

LUNA ABRASIVA SARZANA BK-PRO RECCO BASKET A.S.D. 87 – 65
A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI 85 – 75
A.DIL. BASKET PEGLI-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM 56 – 50
A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. 64 – 86
ASD ARDITA JUVENTUS-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL 66 – 60

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 13

20/01/2019 – 19:00 PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 6+10=16
20/01/2019 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 4+16=20
19/01/2019 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 12+20=32
19/01/2019 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 4+10=14
19/01/2019 – 18:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 16+2=18

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Parte il ritorno, Spezia davanti ma la competizione è serrata

Posted by superbasketball su 10 gennaio 2019

La C Silver ritorna in campo sabato con le prime gare del 2019 e del girone di ritorno. Al giro di boa come ricorderete l’ha spuntata Spezia, davanti a tutti, insieme a Sarzana, con una sola sconfitta. La coppia spezzina è seguita dal Tigullio e dal CUS con due referti gialli, mentre Vado ne ha già collezionati quattro e “galleggia” al quinto posto, con altri quattro punti di vantaggio sulle inseguitrici più vicine. Il primo turno della seconda parte della qualificazione inizia senza particolari scontri diretti, quindi i pronostici sembrano relativamente scontati, ma dopo una sosta lunga a volte i valori si deformano un po’, quindi chissà che non ci sia qualche risultato non banale.

La capolista Spezia riparte dalla trasferta di Chiavari: domenica alle 18 i bianconeri sono infatti attesi dal team di coach Marenco. Per coach Padovan durante queste feste c’è stato un avvicendamento nel roster, perché Davide Visigalli, una delle colonne della Tarros di queste ultime stagioni, purtroppo abbastanza limitato dai problemi fisici (l’anno scorso ha saltato quasi tutte le gare, rientrando nel finale ma non al meglio), si è trasferito per lavoro a Perugia (in bocca al lupo!) e naturalmente non può proseguire l’avventura spezzina. Al suo posto è arrivato un giovane già con esperienze di alto livello, sia giovanili sia senior, ovvero Edoardo Moretti, un’ala grande proveniente dall’A2 di Rieti, che darà man forte al pacchetto lunghi. Benvenuto! Vedremo quale sarà il suo impatto. Per l’Aurora la sfida appare abbastanza improba, all’andata il divario fu molto ampio, ma dopo gli scherzetti combinati dai gialloblu agli spezzini nei campionati precedenti credo che il team del presidente Caluri affronterà la gara con tutte le cautele del caso.

Più comodo l’inizio per Sarzana, perché i ragazzi di Ricci saranno di scena sabato in casa contro la Pro Recco. I biancoverdi si giocheranno molte delle loro chances di stare al comando nella terza e quarta di ritorno, quando ospiteranno CUS e poi andranno al Palasprint, ma certamente non possono perdere terreno sprecando occasioni. L’arrivo del team di coach Bertini non è proprio rassicurante, perché i recchelini dopo le vittorie dell’ultima settimana sono saliti a quota 8 e non sono quindi da prendere sottogamba, anzi! Palla a due alle 18.30 alla Diego Bologna.

Due le gare che si giocheranno a Borzoli: la prima sarà quella di sabato alle 18, quando il Pegli di coach Costa proverà a ripartire predisponendo le trappole per la terza in classifica, ovvero il Tigullio di coach Annigoni. I biancorossi a loro volta vogliono ovviamente provare ad approfittare del turno di riposo del CUS per mettere un po’ di luce tra sé e i genovesi: all’andata i sammargheritesi si sono già imposti in casa e al Figoi cercheranno il 2-0. Gli arancioblu che avevano l’occasione del recupero con Recco ma l’hanno gettata vogliono provare a far punti per avvantaggiarsi nella lotta per il sesto posto.

Sesto posto al quale punta Pallacanestro Sestri, che il giorno dopo alle 18.30 giocherà contro l’Ospedaletti. I ragazzi di Lupi si sono tirati un po’ su nelle ultime giornate: proprio all’esordio casalingo all’andata con Sestri era arrivata una sconfitta pesante contro i neopromossi Seagulls che aveva dato un po’ l’idea che il campionato non fosse proprio una passeggiata per gli orange. Vediamo se i ponentini riusciranno a far dimenticare quel ko, contro il team di coach Mariotti che dopo il buon inizio ha molto rallentato, pur restando in posizione buona per i playoff, e resta sulla carta favorito dal pronostico in questo primo turno del ritorno.

Al PalaMajorana sabato alle 19.15 sarà alzata la palla a due della gara tra l’Ardita di coach Chiesa, 0 punti nel primi 11 turni (purtroppo con scarto medio oltre i 20 punti) e quindi ancora alla ricerca del primo referto rosa, e la Pallacanestro Vado, questa Under 18 (è seconda nel suo girone piemontese di eccellenza e quindi molto ben messa per il passaggio del turno) che coach Imarisio mette alla prova contro le squadre senior della C Silver. All’andata i “pappagallini” misero su un +28 che i nerviesi stavolta davanti al proprio pubblico cercheranno quantomeno di evitare, e chissà che la sosta natalizia non abbia giovato all’ultima in classifica.

Buon 2019 a tutti!

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 12

12/01/2019 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 18+6=24
13/01/2019 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 8+4=12
12/01/2019 – 18:00 A.DIL. BASKET PEGLI-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 8+16=24
13/01/2019 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 4+18=22
12/01/2019 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 0+12=12

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Spezia campione d’inverno, Sarzana appaiata. Dietro, Tigullio e CUS

Posted by superbasketball su 18 dicembre 2018

Nel big match di Santa Margherita Spezia non ha lasciato spazio al Tigullio, e si è presa il titolo del girone d’andata: i bianconeri condividono la vetta con Sarzana, che però è dietro perché come ricorderete nel derby erano stati sconfitti in casa. I sammargheritesi conservano la terza posizione perché il CUS che li ha raggiunti resta a sua volta dietro per lo scontro diretto perso, anche in questo caso in casa. Mercoledì si recupera Sestri-Recco e poi questa andata andrà in archivio insieme al 2018, e si ripartirà dopo la sosta.

Il campo del palazzetto di via Generale Liuzzi ha ospitato dunque la gara decisiva per l’assegnazione di questo (alquanto platonico) titolo d’inverno. I ragazzi di Padovan (Kibildis 21, Suliauskas 19), pur con il roster limitato per l’assenza di Visigalli e Coari, hanno fiaccato le speranze dei biancorossi di casa (Ferri, Zolesi e Vexina F. 8) già nel secondo quarto: il +19 dell’intervallo lungo, e il +29 finale, sono stati generati soprattutto dalla prestazione difensiva che ha quasi tolto dal gioco il capocannoniere Ouandie (solo 5 punti per lui sabato). Molto contenti Padovan e Caluri, più per la gara convincente che per il primato a metà girone di qualificazione: ora c’è la pausa natalizia, poi gli spezzini torneranno in campo a Chiavari il 13 gennaio. Quanto ai ragazzi di Annigoni, la sconfitta impedisce loro di ottenere un risultato quasi clamoroso, ma quel terzo posto con lo scalpo del CUS è certamente un tesoretto importante, da non dilapidare: per loro la ripartenza sarà sabato 12 gennaio a Borzoli con Pegli.

La gara di Sarzana era abbastanza facilmente pronosticabile a priori in base alle notevoli differenze in classifica tra i ragazzi di Ricci e quelli di Ospedaletti: un po’ di malanni fisici vari dei biancoverdi (Paulaskas 22, Dell’Innocenti 16) hanno reso la sfida più equilibrata. I sarzanesi si sono trovati anzi inizialmente sotto, perché i ragazzi di Lupi (Colombo 21, Rossi 18) con tanto lavoro difensivo hanno limitato i padroni di casa. Nei quarti centrali però c’è stato il ribaltamento del punteggio, che non è stato però sufficiente perché gli orange sono rientrati sino a 2 possessi di distacco, e solo allora la spinta si è esaurita e la capolista si è confermata, allungando a 6 la striscia di referti rosa consecutivi. Per loro il rientro in gioco sarà a Sarzana il 12 gennaio con Recco. Quanto all’Ospedaletti, che chiude il girone d’andata con 4 punti e la penultima piazza, il 13 gennaio ci sarà la trasferta del PalaFigoi contro Sestri.

Aurora-CUS era un’altra gara con il pronostico apparentemente ben polarizzato. Una seconda sconfitta consecutiva del CUS, stavolta sul campo chiavarese, sembrava onestamente non ipotizzabile: e così in effetti non è stato, anche se l’inizio dei genovesi (Dufour 16, Zavaglio 13) è stato abbastanza imprevedibile. Infatti un’Aurora (Putti 14, Barnini 13) decisa e precisa dall’arco è partita sul 10-0 costringendo Pansolin e Taverna al timeout. Il primo quarto è stato ancora favorevole ai gialloblu malgrado il risveglio cussino, ma la seconda frazione ha già riportato la gara sui binari che il pronostico indicava: biancorossi avanti, anche se solo di 3 punti all’intervallo lungo, incredibilmente senza aver ancora segnato da oltre i 6.75 (e Dufour contrariamente al suo solito ha poi chiuso con lo 0 nel tiro dalla lunga), contro le 4 bombe chiavaresi della prima metà di gara. La partita è stata piuttosto fisica, con contatti (spesso oltre il lecito) piuttosto tollerati, direi troppo; fatto che ha scontentato entrambe le squadre e portato a vari falli tecnici nella seconda metà della gara. Il terzo quarto è stato ancora equilibrato, con il CUS marginalmente migliore che ha affrontato dal +7 l’ultima frazione. Ha tenuto duro per un po’ la squadra di Marenco, trascinata da un Barnini scatenato, ma poi ha visto scappare via gli ospiti nel giro di pochi istanti: il divario si è dilatato sino quasi al ventello e solo negli ultimi istanti è stato limato al -11 finale. Buon per il CUS, che resta a 2 punti dalla vetta anche se è solo quarto: i genovesi hanno la sosta più lunga di tutti, perché nel primo turno del ritorno riposeranno, e giocheranno la prossima il 19 gennaio, il derby in casa con l’Ardita, tra più di un mese. Il primo impegno dell’Aurora sarà invece in casa, il 13 gennaio, contro Spezia: partenza direi in salita!

Al PalaCarrino, come qualcuno di voi sa perché ha già seguito la diretta, c’ero anch’io! Ecco qui la mia telecronaca per chi se la fosse persa!

.

Al PalaFigoi è andato in scena il derby doppio (genovese e del campo di Borzoli) tra Pegli e Sestri, e si sono imposti i ragazzi di Costa (Bricchetto M. 23, Mozzone 21), che, pur essendo andati sotto nel secondo quarto, hanno stretto le maglie della difesa sul tiro dall’arco dei ragazzi di Mariotti (Bigoni 19, Poltroneri 14) nel secondo tempo. Gli arancioblu sono passati in vantaggio già nella terza frazione, e hanno allungato ulteriormente nell’ultima, conquistando 2 punti preziosissimi: i pegliesi sono ora a pari di Sestri, ma davanti per lo scontro diretto, e con il recupero di mercoledì, sempre a Borzoli, contro la Pro Recco, hanno addirittura la chance di arrivare a 5 referti rosa, e mettersi in coda a Pallacanestro Vado, al sesto posto, non male. Scivolone ulteriore per i Seagulls, due sole vittorie nelle ultime 8 partite disputate: per loro è il momento di fare sosta e ricaricare le pile, per ricominciare nel primo turno del ritorno in casa con Ospedaletti.

L’Ardita cercava sul proprio campo di sbloccare finalmente la propria classifica: e invece dal PalaMajorana è uscita in carrozza la Pro Recco di coach Bertini. I biancoblu di coach Chiesa erano anche partiti bene, avanti nel primo quarto; ma già i secondi 10 minuti vedevano gli ospiti (Acerni 30, Ermirio 15) prendere un certo sopravvento, sino al 26-36 dell’intervallo. I nerviesi poi restavano con la testa negli spogliatoi, e per i recchelini la partita si metteva in discesa, così in discesa che il finale diventava davvero pesante per l’Ardita, chiudendo virtualmente anche il discorso del vantaggio negli scontri diretti, visto che recuperare un -34 al ritorno, fuori casa, sembra improbabile. La Pro Recco deve ora giocare a Borzoli con Pegli: anche vincendo non guadagnerà posizioni per il momento, perché a quota 8 non arriverà. Sempre in via Allende la prima partita del 2019 dell’Ardita: ospiteranno il Vado sabato 12 gennaio.

Ci risentiremo per parlare del risultato del recupero di mercoledì, ma nel frattempo possiamo augurare buone vacanze a gran parte del gruppo della C Silver, e arrivederci al 2019 e al girone di ritorno!

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 11

A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-CUS GENOVA A.S. DIL. 55 – 66
LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI 69 – 59
A.DIL. BASKET PEGLI-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI 82 – 71
A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. 49 – 78
ASD ARDITA JUVENTUS-PRO RECCO BASKET A.S.D. 46 – 80

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 4 (recupero)

19/12/2018 – 21:30 A.DIL. BASKET PEGLI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 8+4=12

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 12

12/01/2019 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 18+4=22
13/01/2019 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 8+4=12
12/01/2019 – 18:00 A.DIL. BASKET PEGLI-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 8+16=24
13/01/2019 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 4+18=24
12/01/2019 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 0+12=12

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Ultima di andata: chi sarà campione d’inverno?

Posted by superbasketball su 13 dicembre 2018

La C Silver nel weekend gioca l’ultima di andata e assegna il titolo d’inverno: ci sarà l’appendice del recupero Pegli-Recco di mercoledì però, prima di avere la classifica definitiva della prima parte di regular season.

Il primo posto se lo giocano le prime tre: Tigullio e Spezia si affrontano tra loro, mentre Sarzana riceve Ospedaletti. Il pronostico vede i biancoverdi e una delle altre due appaiate a quota 18: se sarà Spezia la squadra bianconera sarà anche prima (scontro diretto favorevole), se sarà il Tigullio sarà prima Sarzana (anche qui per lo scontro diretto). Se invece i biancoverdi perdessero, una chance l’avrebbe anche il Tigullio, perché la vincente della gara di Santa sarebbe prima, da sola, ma questo è un ramo che nell’albero delle probabilità è decisamente più esile.

Il big match è con tutta evidenza quello di sabato (18.15), in cui i biancorossi di coach Annigoni, appena resisi protagonisti del colpaccio in casa del CUS che li ha proiettati in vetta, proveranno a togliere anche l’imbattibilità in trasferta ai bianconeri di Padovan. Spezia sinora ha perso solo con il CUS nel weekend in cui non aveva Kibildis, e nel turno scorso si è abbastanza ritrovata anche se ha accusato qualche problema fisico specialmente in Visigalli; Tigullio ha definitivamente posto anche la propria candidatura, e in casa, davanti ai propri sostenitori, tenterà di regalarsi un Natale da capolista, magari appoggiandosi al capocannoniere Ouandie (21.2 punti a gara). Partita difficile da prevedere, e decisiva per l’assegnazione del titolo dell’andata.

Il sabato (18.30) vedrà scendere in campo anche Sarzana, sul campo di casa: come già detto l’avversaria del team di Ricci sarà l’Ospedaletti. Gara che a me ricorda un’annata in D in cui proprio i sarzanesi, appena autoretrocessi, dominavano la serie, e solo gli orange erano rimasti più o meno a contatto con loro: quell’anno questo sarebbe stato il big match di tutta la stagione. Situazione piuttosto diversa quest’anno, e simmetrica rispetto all’anno scorso, in cui i ragazzi di Lupi puntavano alle prime posizioni mentre Sarzana si ritrovava a lottare più indietro. Battendo Ospedaletti i padroni di casa chiuderebbero alla prima boa almeno secondi; gli ospiti, che nel turno scorso si sono rinfrancati battendo un’altra concorrente diretta, cercheranno di render loro la cosa almeno faticosa.

Il CUS, quarto in classifica, gioca invece domenica (ore 18) a Chiavari, contro l’Aurora. I genovesi non possono puntare al primato d’inverno, ma certamente Pansolin e Taverna vogliono vedere il team reagire al ko con Tigullio con una prestazione senza tentennamenti al PalaCarrino. I gialloblu di Marenco hanno a loro volta subito una sconfitta importante, a Ospedaletti, che li relega in terzultima posizione: nelle tabelle di marcia ipotetiche non credo prevedessero di fare punti con il CUS, ma è sempre necessario tentare e se riusciranno daranno del filo da torcere ai campioni in carica, per cercare nel caso di approfittare di eventuali sbandamenti.

Pallacanestro Vado riposa e tornerà in campo a gennaio, e allora dietro proverà a riavvicinarsi la Pallacanestro Sestri. I ragazzi di Mariotti sarebbero in trasferta, ma giocando contro Pegli di fatto si ritrovano al PalaFigoi: una buona occasione dunque di migliorare la propria “media inglese”. Coach Costa ha davanti a sé ancora due gare da preparare: dopo quella con i Seagulls, gli arancioblu dovranno anche recuperare mercoledì prossimo la gara con Pro Recco che non si disputò per la querelle sull’altezza dei ferri dell’impianto di Borzoli. Sabato alle 18 il derby deciderà, almeno per ora, quale delle due potrà ambire a guidare il “secondo troncone” della classifica.

In coda anche in questa giornata si gioca una sfida diretta di grande peso per la lotta per la salvezza: sabato alle 19.15 al PalaMajorana l’Ardita riceve la visita del Recco. I ragazzi di Chiesa non hanno ancora visto da vicino un foglio rosa in questa stagione, ma battendo quelli di Bertini potrebbero lasciare l’ultima posizione, almeno momentaneamente (Recco potrebbe poi espugnare Borzoli nel recupero e risorpassare). I recchelini viceversa con la seconda vittoria stagionale potrebbero (se Ospedaletti e Chiavari restassero al palo come i pronostici prevederebbero) salire all’ottavo posto, per poi eventualmente attaccare anche la posizione del Pegli nel recupero. Palla piuttosto pesante sul parquet di San Gottardo dunque!

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 11

16/12/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 4+14=18
15/12/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 16+4=20
15/12/2018 – 18:00 A.DIL. BASKET PEGLI-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 6+8=14
15/12/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 16+16=32
15/12/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 0+2=2

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 4 (recupero)

19/12/2018 – 21:30 A.DIL. BASKET PEGLI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 6+2=8

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Il Tigullio batte il CUS e appaia Spezia e Sarzana. In coda vittoria importante per Ospedaletti su Ardita

Posted by superbasketball su 10 dicembre 2018

Nella penultima giornata fa notizia la seconda sconfitta casalinga del CUS, e per mano di un Tigullio che ora può giocarsi con le spezzine il primato nel girone d’andata. Nelle retrovie il turno ha invece premiato Ospedaletti, e lasciato l’Ardita ancora a secco.

In presentazione avevo affermato che per entrare nel novero delle candidate serie per la corsa finale al Tigullio mancava ancora una cosa, ovvero una vittoria contro una delle squadre di alta classifica, quel triangolo Spezia-Sarzana-CUS i cui tre vertici si erano sinora divisa la posta nell’avulsa espugnandosi i campi a vicenda. I ragazzi di Annigoni hanno ovviato sabato, infliggendo al PalaCUS la seconda sconfitta stagionale ai genovesi (paradossalmente, quest’anno imbattuti in trasferta!) e issandosi in vetta. I sammargheritesi (Ouandie 25, Zolezzi 21) hanno sfruttato una serata abbastanza deficitaria in attacco dei padroni di casa (Bedini 25,  Dufour 13), tenendo dietro i ragazzi di Pansolin e Taverna in tutti i parziali e impedendo anche la rimonta finale. Una prova di maturità che ora i tigullini dovranno provare a bissare in casa contro Spezia nell’ultima giornata: se ci riuscissero, solo Sarzana potrebbe strappare loro la prima posizione. I cussini subiscono il secondo “affronto” della stagione nell’ex fortino di viale Gambaro, e forse a questo punto è rassicurante giocare l’ultima del 2018 a Chiavari domenica. Un ultimo appunto personale: era la partita che vi avrei trasmesso se un bel virussino non mi avesse colpito in settimana togliendomi energie e soprattutto voce. Speriamo di migliorare in tempo per l’undicesima di C Silver! Mi scuso però con chi sperava nella diretta streaming sabato scorso.

Lo Spezia Basket Club ha liquidato la pratica Pegli nelle ultime tre frazioni, dinamica abbastanza comune ai bianconeri (Pipolo 24, Suliauskas e Fazio 17) quest’anno: partenza “diesel”, ma merito anche ai ragazzi di Costa (Brichetto M. 13, Penna 10) che finché sono stati sostenuti dalle percentuali di tiro hanno lottato alla pari, e poi attivazione del turbo per lasciare l’avversaria più o meno sul posto. Dal +4 della prima frazione Spezia è salita al +26 (con 59 punti all’attivo) del 20′, e di lì in poi direi che la partita non aveva più grande significato. Vittoria dunque netta, malgrado un Kibildis ancora comprensibilmente non al top, l’assenza di Visigalli per problemi fisici (speriamo momentanei) e il piccolo infortunio a Coari. Problemi che coach Padovan deve sperare di recuperare al meglio perché la trasferta di Santa Margherita è a questo punto assolutamente importante per mantenere la guida della classifica (con la vittoria gli spezzini sarebbero certamente primi). Gli arancioblu, incassata la sfuriata spezzina, ospiteranno Sestri nel (definizione mia) “derby del Figoi” che non chiude il loro girone di andata, perché poi dovranno anche recuperare la gara con Recco.

Recuperato per l’occasione Bencaster, Sarzana (Paulauskas 30, Dell’Innocenti 20) ha espugnato, non senza rischiare, proprio il campo di Borzoli, dove una Pallacanestro Sestri volitiva ha portato alle ultime azioni i biancoverdi, sbagliando più volte nel finale tiri aperti che avrebbero forse cambiato l’epilogo. I sarzanesi hanno avuto molto dai propri uomini di punta e hanno strappato due punti importanti (spesso sono queste partite “non perse” che fanno al differenza in una stagione) che permettono ai ragazzi di coach Ricci di arrivare all’ultimo atto dell’andata con l’impegno casalingo contro Ospedaletti, mentre le altre due contendenti si incrociano tra loro. Coach Mariotti non può essere felice perché ha visto sfuggire il colpaccio dopo la rimonta finale, ma se la sua squadra giocherà il derby con Pegli (di fatto in casa) con una prestazione analoga potrebbe chiudere bene il 2018.

Alle spalle delle prime 4 si conferma Pallacanestro Vado, tornata alla vittoria dopo la sequenza di sconfitte con le “grandi”: nell’ultimo impegno del 2018 (i vadesi riposeranno nell’ultimo turno) i ragazzi di Imarisio (Anaekwe 18, Tsetserukou 17) hanno fatto valere la propria fisicità, in mancanza dei risultati balistici, e hanno stroncato le speranze dell’Aurora Chiavari (Stefani, Varrone e Muzzi 11) nella terza frazione, in cui il divario è arrivato al ventello. I gialloblu hanno solo potuto ridurre il gap nell’ultimo quarto, ma hanno dovuto lasciare il passo ai biancorossi, ora liberi di concentrarsi per qualche settimana sull’Under 18: saranno comunque quinti alla ripresa a gennaio. Per il team di Marenco invece l’ultima giornata porta la sfida casalinga con un CUS probabilmente un po’ irritato e voglioso di rifarsi, non proprio l’ospite ideale per chi avrebbe bisogno di punti.

Nell’importantissima sfida di Ospedaletti è uscito l’1, e i padroni di casa (Rossi 31, Colombo 17) si sono presi il secondo referto rosa stagionale ai danni dell’Ardita Juventus (Visca 22, Ferrari 16), unica squadra ancora priva di vittorie dopo ben 10 giornate. I ragazzi di Lupi hanno fatto la differenza, trascinati dai loro migliori marcatori, nella terza frazione, in cui i ragazzi di Chiesa hanno “imbarcato” abbastanza acqua da non riuscire a tornare in linea di galleggiamento nell’ultimo tempino, in cui hanno provato a reagire ma senza ottenere altro che una minima limatura del distacco. Punti pesantissimi per Ospedaletti, che sale a quota 4 e scavalca l’Aurora: dovendo andare a Sarzana difficilmente muoverà la classifica nell’ultima giornata, ma può sperare che dalla sfida tra Ardita e Recco esca un risultato favorevole, quello che piacerebbe anche ai nerviesi.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 10

AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI 67 – 54
CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM 64 – 71
A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-LUNA ABRASIVA SARZANA BK 87 – 91
SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.DIL. BASKET PEGLI 95 – 49
A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-ASD ARDITA JUVENTUS 71 – 61

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 11

16/12/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 4+14=18
15/12/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 16+4=20
15/12/2018 – 18:00 A.DIL. BASKET PEGLI-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 6+8=14
15/12/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 16+16=32
15/12/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 0+2=2

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Penultima di andata, sfida tra capoliste: CUS-Tigullio. In coda spicca Ospedaletti-Ardita

Posted by superbasketball su 6 dicembre 2018

E’ in arrivo il decimo turno della C Silver, il penultimo del girone di andata, la cui fine di fatto coincide con la sosta natalizia e quindi la fine dell’anno solare: con 4 squadre in testa e tutte con una sola sconfitta, questi due turni decideranno il titolo di “campione d’inverno” della C Silver. Un titolo che non sempre porta poi alla vittoria finale, ovviamente, e probabilmente quest’anno in cui l’equilibrio sembra esteso a più team, l’incertezza dovrebbe aumentare e confermare il primato anche al ritorno potrebbe essere più difficile.

La momentanea capolista Sarzana ha in programma una trasferta a Genova, in casa della Pallacanestro Sestri (domenica ore 18.30). Coach Ricci negli ultimi 2 turni ha risparmiato Bencaster ottenendo comunque larghe vittorie; vedremo se così sarà anche al Figoi, dove i biancoverdi troveranno il gruppo di coach Mariotti che ha vinto le ultime due gare disputate ma contro squadre non dell’alta classifica. Espugnando Borzoli Sarzana metterebbe un bel carico in tavola nella mano per il titolo dell’andata, perché poi dovrà giocare in casa con Ospedaletti che sulla carta non dovrebbe essere troppo rischioso. Sestri cerca il successo di prestigio che vorrebbe anche dire attaccare la posizione del Vado.

Il big match della giornata è però quello del PalaCUS, ultima degli “universitari” in casa per il 2018, annata in cui il palazzetto è stato espugnato dopo tanto tempo dalla succitata Sarzana. Il CUS riceve il Tigullio di coach Annigoni, che arriva a Genova a pari punti con i ragazzi di Pansolin e Taverna, con l’attuale capocannoniere del campionato, ovvero Alex Ouandie, e con la chance, in caso di vittoria, non solo di sopravanzare i padroni di casa, ma di inserirsi a pieno titolo nel gruppo delle squadre favorite, dato che sinora contro le altre capoliste i sammargheritesi hanno sempre perso. Chiaramente a Genova si spera invece di lasciar dietro il Tigullio sfruttando il fattore campo, allungando la serie aperta di 6 vittorie (proprio loro hanno interrotto quella spezzina che era arrivata appunto a 6) e di riuscire a restringere la lotta per la prima posizione al terzetto Sarzana-CUS-Spezia. Vedremo, la palla a due sarà sabato alle 18.45.

Il turno sulla carta meno impegnativo ce l’ha lo Spezia Basket, che riceverà domenica alle 18 al Palasprint un Pegli non troppo in palla nelle ultime giornate, con una sola vittoria nelle ultime 4 gare (sconfitte però preventivabili forse, con Vado, CUS e Sarzana, e vittoria utile con Ardita). Se si esclude la sconfitta con il CUS naturalmente il ruolino di marcia degli spezzini è diametralmente opposto, e con la voglia di rifarsi che avranno i ragazzi di Padovan è difficile immaginarsi il team di Costa uscire indenne a sua volta dal palazzetto di via Parma. Anche nel basket la palla è rotonda, ma normalmente per vincere una gara bisogna almeno in quei 40′ giocare meglio dell’avversario, non basta il contropiede al 94′ come in altri sport 😉

Cerca di tornare al referto rosa la Pallacanestro Vado, in serie gialla da 3 giornate (ma anche qui la sequenza era impegnativa, CUS, Spezia e Tigullio), ospitando al Pallone (sabato alle 18.15) l’Aurora Chiavari. I gialloblu hanno appena incamerato due punti pesanti superando la Pro Recco, e proveranno a bissare sulle ali dell’entusiasmo, ma espugnare il campo vadese è tutt’altro che facile, specialmente per le caratteristiche dei biancorossi  dei quali non è facile limitare la verve offensiva. Coach Marenco ci proverà, ma il pronostico è per i ragazzi di coach Imarisio, anche se col doppio impegno qualche defaillance va sempre preventivata.

Infine, in via Isnart, sabato alle 18, l’Ospedaletti e l’Ardita mettono in palio molte delle loro speranze di salvezza. 2 punti per gli arancioneri, 0 per i nerviesi: questo lo score complessivo, direi anemico, ottenuto dalla due formazioni sinora. Lupi e Chiesa cercheranno di aumentare il proprio fatturato in modo significativo, ed è chiaro che una vittoria dei genovesi renderebbe la bagarre in coda ancora più spinta, mentre gli ospedalettesi con un altro referto rosa e soprattutto un altro scontro diretto a favore potrebbero respirare un po’ meglio. Partita da cuori saldi!

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 10

08/12/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 10+4=14
08/12/2018 – 18:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 14+14=28
09/12/2018 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 8+14=22
09/12/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 14+6=20
08/12/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 2+0=2

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS espugna Spezia, bene Sarzana e Tigullio, bene anche Sestri, Aurora vince la sfida con Recco

Posted by superbasketball su 3 dicembre 2018

E’ stato un volitivo CUS ad imporsi nel big match di  Spezia, con il risultato che in vetta alla C Silver ora ci sono ben 4 squadre appaiate, e solo l’avulsa dirime la parità assegnando al momento la prima posizione a Sarzana, davanti ai genovesi, ai bianconeri e al Tigullio.

E così tra le tre grandi litiganti (considerando le finaliste della stagione scorsa, più Sarzana che battendo il CUS andava inserita di diritto, mentre il Tigullio deve ancora dimostrare di potersi intrufolare, e ne avrà la chance sabato prossimo) si realizza la triangolazione quasi perfetta, con i biancoverdi che han vinto a Genova, la Tarros che ha vinto a Sarzana, e il CUS che ha vinto al Palasprint. Strano, vero? Fattore campo sempre saltato! Avulsa tra le tre favorevole ancora a Spezia, davanti a Sarzana e CUS (ma essendo a pari punti anche con Tigullio, l’avulsa a 4 dà la classifica che vi elencavo e che ritrovate anche qui sotto).

Lo Spezia Basket Club ha avuto il problema di affrontare la sfida remake della finale dell’anno scorso senza Kibildis: la guardia lituana ha perso sua madre questa settimana ed è chiaramente dovuto volare a casa. E va rimarcato che il CUS si è offerto di rinviare il match, ma da Spezia hanno declinato ringraziando, il che mi sembra sia, nella triste occasione, un bel segnale da parte di entrambe le società. Si è quindi giocato regolarmente al Palasprint, e i genovesi (Bedini 19, Dufour 12) hanno affrontato la gara con la massima determinazione, prima restando in scia dei ragazzi di Padovan, poi passando davanti (+2 a metà partita). Pansolin e Taverna hanno visto il proprio team infilare un break da 11-0 nel terzo quarto, per il 39-50 (25′) che faceva intuire addirittura un finale più semplice, ma i padroni di casa (Suliauskas 24, Pipolo 14) a quel punto hanno reagito, tornando sotto fino al -2, e al -3 di fine frazione. Punteggio ad elastico nel tempino decisivo, ma con Spezia incapace di completare la rimonta, mai più vicina di 2 punti e staccata anche alla fine di un solo canestro. Per il CUS una notevole dimostrazione dell’ormai proverbiale compattezza, che permette ai biancorossi di ritornare definitivamente in corsa anche per il primo posto, per il quale dopo la sconfitta casalinga con Sarzana sembravano essere decisamente svantaggiati: ma serve chiudere il girone d’andata battendo Tigullio al PalaCUS (e poi l’Aurora a Chiavari). Gli spezzini perdono a loro volta l’imbattibilità stagionale (e quella del campo di casa) ma nel prossimo turno, immagino di nuovo con Kibildis, giocheranno in casa con Pegli, e chiuderanno l’andata a loro volta con Tigullio (ma a Santa Margherita).

Il giorno prima si era prenotata per il primo posto Sarzana (Paulauskas 22, Casini 13), che in casa con Pegli (Mozzone A. 21, Brichetto M. 16) non aveva avuto particolari problemi a gestire la partita, scappando via nella prima frazione e mantenendo sempre un vantaggio ampio malgrado il mancato utilizzo di Bencaster, sempre a riposo precauzionale, e l’utilizzo invece dell’intero roster. I ragazzi di Costa hanno limato qualcosa durante la partita, ma nel finale hanno di nuovo concesso di più e alla fine il gap è stato di una ventina di punti. L’avulsa a quota 14 premia i biancoverdi, ora quindi in testa, che hanno anche un calendario abbordabile da qui alla fine dell’andata, Sestri in trasferta e Ospedaletti alla Diego Bologna. Per gli arancioblu come detto è in arrivo la trasferta altrettanto proibitiva a Spezia; meglio la giornata conclusiva dell’andata quando ospiteranno nel derby del Figoi il Sestri, per poi recuperare il 19 la sfida con Recco, sempre a Borzoli (ricorderete l’affaire dei canestri misurati troppo alti).

La quarta piazza è appannaggio del Tigullio, “l’infiltrata” che comunque a settembre godeva di pronostici di questo tipo, e che ha apparentemente messo anche un po’ fuorigioco il Vado (Cirillo 18, Lo Piccolo e Brignolo 16), sconfitto a Santa in una partita equilibrata e ora staccato di 4 punti dalle prime. I padroni di casa (Ouandie 27, Radchenko 12) sembravano aver già orientato la gara nella prima metà, chiusa avanti di 10 punti, ma nella seconda parte i ragazzi di Imarisio si sono riavvicinati, e nell’ultimo tempino hanno pareggiato e compiuto il sorpasso, arrivando anche al +6. Il match l’ha risolto di fatto Ouandie, con alcune giocate che hanno rotto l’equilibrio (18 punti per il bulgaro negli ultimi 10′). E così per coach Annigoni c’è di nuovo la vetta della classifica: ma siccome gli esami non finiscono mai, c’è da sostenere quello universitario al PalaCUS, e poi ricevere Sarzana, calendario non molto favorevole sulla carta. I vadesi hanno ancora la sola partita casalinga con Chiavari del prossimo weekend prima di chiudere l’andata riposando.

Dietro ai pappagallini incalza la Pallacanestro Sestri (Bigoni 27, Guida 18), che non ha sbagliato partita nel derby di San Gottardo con l’Ardita (Pietronave 24, Ferrari 13). Partendo molto bene (0-12) i ragazzi di Mariotti hanno dapprima mantenuto il comando della gara concedendo qualcosa alla reazione dei nerviesi, e poi dopo il riposo hanno messo definitivamente un macigno sulle speranze del team di Chiesa con una terza frazione perentoria, che ha portato poi all’epilogo nettamente a loro favore e alla quarta vittoria stagionale. I Seagulls sono ora a 2 punti da Vado, punti che saranno difficili da conquistare con Sarzana ma che potrebbero arrivare nel derby “a Pegli” che in realtà giocheranno sul campo di casa. I biancoblu sconfitti devono cercare punti negli scontri diretti, a cominciare dalla trasferta ospedalettese e poi ospitando la Pro Recco.

Sempre in coda c’era una sfida importante, quella di Chiavari tra l’Aurora e la Pro Recco: si sono imposti i ragazzi di Marenco (Putti 19, Elia 9), al secondo successo stagionale, che vale il sorpasso proprio ai danni dei recchelini (Acerni 13, Mariani 11) e di Ospedaletti che riposava. In una partita con tantissimi falli (3 recchelini e 1 aurorino fuori per il raggiunto limite, quasi 40 liberi per Recco e 22 per l’Aurora) i gialloblu hanno sempre mantenuto il vantaggio, partendo bene nel primo quarto e vedendosi rosicchiare qualche possesso nei quarti centrali, ma trovando una quarta frazione sufficiente a chiudere con 2 possessi di scarto e a poter festeggiare il secondo referto rosa. I chiavaresi dovranno ora andare a giocare sul campo dei giovanissimi vadesi, mentre i ragazzi di Bertini devono riposare, per tornare in campo a Genova con l’Ardita il 15 in uno scontro molto importante, e poi al Figoi contro Pegli.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 9

A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-PRO RECCO BASKET A.S.D. 58 – 52
A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL 90 – 83
LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.DIL. BASKET PEGLI 85 – 66
SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-CUS GENOVA A.S. DIL. 66 – 68
ASD ARDITA JUVENTUS-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI 58 – 78

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 10

08/12/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 10+4=14
08/12/2018 – 18:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 14+14=28
09/12/2018 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 8+14=22
09/12/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 14+6=20
08/12/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 2+0=2

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Spezia vola anche a Vado, bene Sarzana, Cus e Tigullio. Ospedaletti, primo rosa. Nel prossimo turno il big match Spezia-CUS, ma anche Tigullio-Vado!

Posted by superbasketball su 28 novembre 2018

E’ sempre più Spezia in vetta alla C Silver: i bianconeri hanno passato al meglio anche il test di Vado e mantengono una vittoria di vantaggio sulle inseguitrici, nel cui gruppo è scivolata indietro la sola compagine biancorossa. In coda colpo Ospedaletti che vince la prima stagionale nello scontro diretto con l’Aurora.

Lo Spezia Basket Club non ha dato spazio ai ragazzi di coach Imarisio (Lo Piccolo 17, Jancic 14), che avevano anche il vantaggio di giocare in casa, ma sono stati sin da subito tenuti a distanza dai bianconeri (Suliauskas 24, Visigalli 22). La prima metà di gara è stata così di fatto sufficiente a chiudere il discorso sul colore del referto da dare alle due panchine, e nella seconda parte stavolta gli spezzini hanno calato meno l’attenzione rispetto ad altre partite, e concluso con un ventello abbondante di scarto la settima fatica vincente della stagione. Naturalmente gli esami non finiscono mai, e quindi la capolista adesso è attesa ad un altro test, stavolta al Palasprint (domenica ore 18), contro il CUS. Serve dire altro? Quanto ai vadesi, scivolati fuori dal gruppo delle prime inseguitrici, se vogliono provare a ritornare sotto dovranno organizzare al meglio la trasferta di Santa Margherita (sabato ore 18.15) che è uno scontro diretto ulteriore.

Alla netta vittoria spezzina ha risposto l’altra squadra di zona, Sarzana (Dell’Innocenti 18, Casini 16), che pur tenendo a riposo Bencaster (dolorino al ginocchio da “gestire”) ha disposto dell’Ardita (Pietronave 17, Dallorso 16). Il trentello finale dice che il confronto è stato impari, anche se nella prima parte i nerviesi hanno tenuto botta, e che la sosta dei biancoverdi nel turno scorso non ha influito granché sui valori in campo, anche se questi si sono palesati soprattutto dopo l’intervallo lungo. Così i ragazzi di Ricci mantengono la seconda piazza, e sulla carta potrebbero approfittare ulteriormente del calendario ora un po’ in discesa (prossima di nuovo in casa, con Pegli, sabato alle 18.30) per far sfilare indietro qualche contendente. Il team di Chiesa archivia una sconfitta attesa, ma con qualche segnale positivo che deve coltivare per cercare punti, i primi, magari tra le mura amiche del PalaMajorana (derby con il Sestri di coach Mariotti, che in questo weekend ha riposato, sabato alle 19.15).

Dopo aver perso proprio con Sarzana, il CUS non ha più perso colpi, e nella sfida di sabato al Figoi si è riconfermato superando nettamente Pegli (Ferro 19, Zaio A. 16). Pansolin e Taverna non hanno potuto schierare Bedini, assente per un lutto familiare, e allora ci ha pensato Dufour (33) a fare per due, coadiuvato dai compagni, ovviamente (Costacurta e Zavaglio 15). Non è stata però una semplice passeggiata quella dei biancorossi, perché i ragazzi di coach Costa non una seconda frazione ottima erano andati negli spogliatoi in vantaggio. Forse perché gli ospiti non avevano l’approccio corretto, appunto quello della passeggiata, e anche perché uno scontro fortuito ha messo subito fuori gioco Nicola Vallefuoco. Situazione completamente ribaltata, e con gli interessi, nel terzo quarto, con gli arancioblu tenuti a 9 punti e i campioni in carica a sorpassare a tutta birra, per poi staccare i padroni di casa. Ora i cussini devono preparare il remake della gara decisiva della regular season dell’anno scorso, ovvero la trasferta al Palasprint (non credo ci saranno problemi di motivazione), mentre i pegliesi il giorno prima saranno in campo a Sarzana.

Sul parquet di Rapallo si affrontavano in uno dei derby del levante la neopromossa Pro Recco e il Tigullio: l’ha spuntata, ma per qualche possesso, il team di coach Annigoni (Ouandie 22, Caversazio 12), che ha dovuto appunto impegnarsi per tutto l’arco della gara per superare i padroni di casa “acquisiti”, i ragazzi di Bertini (Bottino e Caddeo 12). I recchelini sono stati in vantaggio durante la partita, ma i biancorossi alla fine hanno comunque messo a segno la sesta vittoria, approfittando della sconfitta del Vado per scavalcarlo insieme al CUS, e raggiungere Sarzana. I sammargheritesi potranno ora ospitando proprio Vado provare a staccarlo e contemporaneamente guadagnare su CUS o Spezia a seconda del risultato del big match. Per Recco, che è uscita dal campo di via don Minzoni con più consapevolezza delle proprie possibilità, c’è ora l’importantissima trasferta di Chiavari (domenica alle 18) in cui mirare ai punti pesanti.

In via Isnart ha finalmente potuto festeggiare anche l’Ospedaletti (Colombo 27, Rossi 10), che battendo l’Aurora Chiavari (Putti 23, Muzzi 14) ha lasciato il poco invidiabile record dello zero alla colonna vinte alla sola Ardita. I ragazzi di Lupi hanno condotto nel punteggio per quasi tutta la gara e pur non riuscendo a chiudere i conti sino al 40′ (anzi gli ospiti erano ritornati davanti) sicuramente con la vittoria di sabato hanno dato un bello scossone alla classifica in coda, scavalcando proprio i gialloblu di Marenco e potendo andare ora al turno di riposo per preparare l’altro scontro diretto dell’8 dicembre in casa con l’Ardita con la speranza concreta di bissare. I chiavaresi pur avendo segnato ben oltre media tornano ancora a mani vuote e rimandano quanto meno all’altro derby casalingo con Recco la chance di conquistare la seconda vittoria stagionale.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 8

PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM 61 – 69
A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI 68 – 64
A.DIL. BASKET PEGLI-CUS GENOVA A.S. DIL. 70 – 87
AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. 63 – 84
LUNA ABRASIVA SARZANA BK-ASD ARDITA JUVENTUS 89 – 59

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 9

02/12/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 2+2=4
01/12/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 12+10=22
01/12/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 12+6=18
02/12/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 14+12=26
01/12/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 0+6=6

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: