SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Posts Tagged ‘C Silver’

C Silver – Penultima di andata, sfida tra capoliste: CUS-Tigullio. In coda spicca Ospedaletti-Ardita

Posted by superbasketball su 6 dicembre 2018

E’ in arrivo il decimo turno della C Silver, il penultimo del girone di andata, la cui fine di fatto coincide con la sosta natalizia e quindi la fine dell’anno solare: con 4 squadre in testa e tutte con una sola sconfitta, questi due turni decideranno il titolo di “campione d’inverno” della C Silver. Un titolo che non sempre porta poi alla vittoria finale, ovviamente, e probabilmente quest’anno in cui l’equilibrio sembra esteso a più team, l’incertezza dovrebbe aumentare e confermare il primato anche al ritorno potrebbe essere più difficile.

La momentanea capolista Sarzana ha in programma una trasferta a Genova, in casa della Pallacanestro Sestri (domenica ore 18.30). Coach Ricci negli ultimi 2 turni ha risparmiato Bencaster ottenendo comunque larghe vittorie; vedremo se così sarà anche al Figoi, dove i biancoverdi troveranno il gruppo di coach Mariotti che ha vinto le ultime due gare disputate ma contro squadre non dell’alta classifica. Espugnando Borzoli Sarzana metterebbe un bel carico in tavola nella mano per il titolo dell’andata, perché poi dovrà giocare in casa con Ospedaletti che sulla carta non dovrebbe essere troppo rischioso. Sestri cerca il successo di prestigio che vorrebbe anche dire attaccare la posizione del Vado.

Il big match della giornata è però quello del PalaCUS, ultima degli “universitari” in casa per il 2018, annata in cui il palazzetto è stato espugnato dopo tanto tempo dalla succitata Sarzana. Il CUS riceve il Tigullio di coach Annigoni, che arriva a Genova a pari punti con i ragazzi di Pansolin e Taverna, con l’attuale capocannoniere del campionato, ovvero Alex Ouandie, e con la chance, in caso di vittoria, non solo di sopravanzare i padroni di casa, ma di inserirsi a pieno titolo nel gruppo delle squadre favorite, dato che sinora contro le altre capoliste i sammargheritesi hanno sempre perso. Chiaramente a Genova si spera invece di lasciar dietro il Tigullio sfruttando il fattore campo, allungando la serie aperta di 6 vittorie (proprio loro hanno interrotto quella spezzina che era arrivata appunto a 6) e di riuscire a restringere la lotta per la prima posizione al terzetto Sarzana-CUS-Spezia. Vedremo, la palla a due sarà sabato alle 18.45.

Il turno sulla carta meno impegnativo ce l’ha lo Spezia Basket, che riceverà domenica alle 18 al Palasprint un Pegli non troppo in palla nelle ultime giornate, con una sola vittoria nelle ultime 4 gare (sconfitte però preventivabili forse, con Vado, CUS e Sarzana, e vittoria utile con Ardita). Se si esclude la sconfitta con il CUS naturalmente il ruolino di marcia degli spezzini è diametralmente opposto, e con la voglia di rifarsi che avranno i ragazzi di Padovan è difficile immaginarsi il team di Costa uscire indenne a sua volta dal palazzetto di via Parma. Anche nel basket la palla è rotonda, ma normalmente per vincere una gara bisogna almeno in quei 40′ giocare meglio dell’avversario, non basta il contropiede al 94′ come in altri sport 😉

Cerca di tornare al referto rosa la Pallacanestro Vado, in serie gialla da 3 giornate (ma anche qui la sequenza era impegnativa, CUS, Spezia e Tigullio), ospitando al Pallone (sabato alle 18.15) l’Aurora Chiavari. I gialloblu hanno appena incamerato due punti pesanti superando la Pro Recco, e proveranno a bissare sulle ali dell’entusiasmo, ma espugnare il campo vadese è tutt’altro che facile, specialmente per le caratteristiche dei biancorossi  dei quali non è facile limitare la verve offensiva. Coach Marenco ci proverà, ma il pronostico è per i ragazzi di coach Imarisio, anche se col doppio impegno qualche defaillance va sempre preventivata.

Infine, in via Isnart, sabato alle 18, l’Ospedaletti e l’Ardita mettono in palio molte delle loro speranze di salvezza. 2 punti per gli arancioneri, 0 per i nerviesi: questo lo score complessivo, direi anemico, ottenuto dalla due formazioni sinora. Lupi e Chiesa cercheranno di aumentare il proprio fatturato in modo significativo, ed è chiaro che una vittoria dei genovesi renderebbe la bagarre in coda ancora più spinta, mentre gli ospedalettesi con un altro referto rosa e soprattutto un altro scontro diretto a favore potrebbero respirare un po’ meglio. Partita da cuori saldi!

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 10

08/12/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 10+4=14
08/12/2018 – 18:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 14+14=28
09/12/2018 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 8+14=22
09/12/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 14+6=20
08/12/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 2+0=2

Situazione:

.

Annunci

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS espugna Spezia, bene Sarzana e Tigullio, bene anche Sestri, Aurora vince la sfida con Recco

Posted by superbasketball su 3 dicembre 2018

E’ stato un volitivo CUS ad imporsi nel big match di  Spezia, con il risultato che in vetta alla C Silver ora ci sono ben 4 squadre appaiate, e solo l’avulsa dirime la parità assegnando al momento la prima posizione a Sarzana, davanti ai genovesi, ai bianconeri e al Tigullio.

E così tra le tre grandi litiganti (considerando le finaliste della stagione scorsa, più Sarzana che battendo il CUS andava inserita di diritto, mentre il Tigullio deve ancora dimostrare di potersi intrufolare, e ne avrà la chance sabato prossimo) si realizza la triangolazione quasi perfetta, con i biancoverdi che han vinto a Genova, la Tarros che ha vinto a Sarzana, e il CUS che ha vinto al Palasprint. Strano, vero? Fattore campo sempre saltato! Avulsa tra le tre favorevole ancora a Spezia, davanti a Sarzana e CUS (ma essendo a pari punti anche con Tigullio, l’avulsa a 4 dà la classifica che vi elencavo e che ritrovate anche qui sotto).

Lo Spezia Basket Club ha avuto il problema di affrontare la sfida remake della finale dell’anno scorso senza Kibildis: la guardia lituana ha perso sua madre questa settimana ed è chiaramente dovuto volare a casa. E va rimarcato che il CUS si è offerto di rinviare il match, ma da Spezia hanno declinato ringraziando, il che mi sembra sia, nella triste occasione, un bel segnale da parte di entrambe le società. Si è quindi giocato regolarmente al Palasprint, e i genovesi (Bedini 19, Dufour 12) hanno affrontato la gara con la massima determinazione, prima restando in scia dei ragazzi di Padovan, poi passando davanti (+2 a metà partita). Pansolin e Taverna hanno visto il proprio team infilare un break da 11-0 nel terzo quarto, per il 39-50 (25′) che faceva intuire addirittura un finale più semplice, ma i padroni di casa (Suliauskas 24, Pipolo 14) a quel punto hanno reagito, tornando sotto fino al -2, e al -3 di fine frazione. Punteggio ad elastico nel tempino decisivo, ma con Spezia incapace di completare la rimonta, mai più vicina di 2 punti e staccata anche alla fine di un solo canestro. Per il CUS una notevole dimostrazione dell’ormai proverbiale compattezza, che permette ai biancorossi di ritornare definitivamente in corsa anche per il primo posto, per il quale dopo la sconfitta casalinga con Sarzana sembravano essere decisamente svantaggiati: ma serve chiudere il girone d’andata battendo Tigullio al PalaCUS (e poi l’Aurora a Chiavari). Gli spezzini perdono a loro volta l’imbattibilità stagionale (e quella del campo di casa) ma nel prossimo turno, immagino di nuovo con Kibildis, giocheranno in casa con Pegli, e chiuderanno l’andata a loro volta con Tigullio (ma a Santa Margherita).

Il giorno prima si era prenotata per il primo posto Sarzana (Paulauskas 22, Casini 13), che in casa con Pegli (Mozzone A. 21, Brichetto M. 16) non aveva avuto particolari problemi a gestire la partita, scappando via nella prima frazione e mantenendo sempre un vantaggio ampio malgrado il mancato utilizzo di Bencaster, sempre a riposo precauzionale, e l’utilizzo invece dell’intero roster. I ragazzi di Costa hanno limato qualcosa durante la partita, ma nel finale hanno di nuovo concesso di più e alla fine il gap è stato di una ventina di punti. L’avulsa a quota 14 premia i biancoverdi, ora quindi in testa, che hanno anche un calendario abbordabile da qui alla fine dell’andata, Sestri in trasferta e Ospedaletti alla Diego Bologna. Per gli arancioblu come detto è in arrivo la trasferta altrettanto proibitiva a Spezia; meglio la giornata conclusiva dell’andata quando ospiteranno nel derby del Figoi il Sestri, per poi recuperare il 19 la sfida con Recco, sempre a Borzoli (ricorderete l’affaire dei canestri misurati troppo alti).

La quarta piazza è appannaggio del Tigullio, “l’infiltrata” che comunque a settembre godeva di pronostici di questo tipo, e che ha apparentemente messo anche un po’ fuorigioco il Vado (Cirillo 18, Lo Piccolo e Brignolo 16), sconfitto a Santa in una partita equilibrata e ora staccato di 4 punti dalle prime. I padroni di casa (Ouandie 27, Radchenko 12) sembravano aver già orientato la gara nella prima metà, chiusa avanti di 10 punti, ma nella seconda parte i ragazzi di Imarisio si sono riavvicinati, e nell’ultimo tempino hanno pareggiato e compiuto il sorpasso, arrivando anche al +6. Il match l’ha risolto di fatto Ouandie, con alcune giocate che hanno rotto l’equilibrio (18 punti per il bulgaro negli ultimi 10′). E così per coach Annigoni c’è di nuovo la vetta della classifica: ma siccome gli esami non finiscono mai, c’è da sostenere quello universitario al PalaCUS, e poi ricevere Sarzana, calendario non molto favorevole sulla carta. I vadesi hanno ancora la sola partita casalinga con Chiavari del prossimo weekend prima di chiudere l’andata riposando.

Dietro ai pappagallini incalza la Pallacanestro Sestri (Bigoni 27, Guida 18), che non ha sbagliato partita nel derby di San Gottardo con l’Ardita (Pietronave 24, Ferrari 13). Partendo molto bene (0-12) i ragazzi di Mariotti hanno dapprima mantenuto il comando della gara concedendo qualcosa alla reazione dei nerviesi, e poi dopo il riposo hanno messo definitivamente un macigno sulle speranze del team di Chiesa con una terza frazione perentoria, che ha portato poi all’epilogo nettamente a loro favore e alla quarta vittoria stagionale. I Seagulls sono ora a 2 punti da Vado, punti che saranno difficili da conquistare con Sarzana ma che potrebbero arrivare nel derby “a Pegli” che in realtà giocheranno sul campo di casa. I biancoblu sconfitti devono cercare punti negli scontri diretti, a cominciare dalla trasferta ospedalettese e poi ospitando la Pro Recco.

Sempre in coda c’era una sfida importante, quella di Chiavari tra l’Aurora e la Pro Recco: si sono imposti i ragazzi di Marenco (Putti 19, Elia 9), al secondo successo stagionale, che vale il sorpasso proprio ai danni dei recchelini (Acerni 13, Mariani 11) e di Ospedaletti che riposava. In una partita con tantissimi falli (3 recchelini e 1 aurorino fuori per il raggiunto limite, quasi 40 liberi per Recco e 22 per l’Aurora) i gialloblu hanno sempre mantenuto il vantaggio, partendo bene nel primo quarto e vedendosi rosicchiare qualche possesso nei quarti centrali, ma trovando una quarta frazione sufficiente a chiudere con 2 possessi di scarto e a poter festeggiare il secondo referto rosa. I chiavaresi dovranno ora andare a giocare sul campo dei giovanissimi vadesi, mentre i ragazzi di Bertini devono riposare, per tornare in campo a Genova con l’Ardita il 15 in uno scontro molto importante, e poi al Figoi contro Pegli.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 9

A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-PRO RECCO BASKET A.S.D. 58 – 52
A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL 90 – 83
LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.DIL. BASKET PEGLI 85 – 66
SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-CUS GENOVA A.S. DIL. 66 – 68
ASD ARDITA JUVENTUS-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI 58 – 78

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 10

08/12/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 10+4=14
08/12/2018 – 18:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 14+14=28
09/12/2018 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 8+14=22
09/12/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 14+6=20
08/12/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 2+0=2

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Spezia vola anche a Vado, bene Sarzana, Cus e Tigullio. Ospedaletti, primo rosa. Nel prossimo turno il big match Spezia-CUS, ma anche Tigullio-Vado!

Posted by superbasketball su 28 novembre 2018

E’ sempre più Spezia in vetta alla C Silver: i bianconeri hanno passato al meglio anche il test di Vado e mantengono una vittoria di vantaggio sulle inseguitrici, nel cui gruppo è scivolata indietro la sola compagine biancorossa. In coda colpo Ospedaletti che vince la prima stagionale nello scontro diretto con l’Aurora.

Lo Spezia Basket Club non ha dato spazio ai ragazzi di coach Imarisio (Lo Piccolo 17, Jancic 14), che avevano anche il vantaggio di giocare in casa, ma sono stati sin da subito tenuti a distanza dai bianconeri (Suliauskas 24, Visigalli 22). La prima metà di gara è stata così di fatto sufficiente a chiudere il discorso sul colore del referto da dare alle due panchine, e nella seconda parte stavolta gli spezzini hanno calato meno l’attenzione rispetto ad altre partite, e concluso con un ventello abbondante di scarto la settima fatica vincente della stagione. Naturalmente gli esami non finiscono mai, e quindi la capolista adesso è attesa ad un altro test, stavolta al Palasprint (domenica ore 18), contro il CUS. Serve dire altro? Quanto ai vadesi, scivolati fuori dal gruppo delle prime inseguitrici, se vogliono provare a ritornare sotto dovranno organizzare al meglio la trasferta di Santa Margherita (sabato ore 18.15) che è uno scontro diretto ulteriore.

Alla netta vittoria spezzina ha risposto l’altra squadra di zona, Sarzana (Dell’Innocenti 18, Casini 16), che pur tenendo a riposo Bencaster (dolorino al ginocchio da “gestire”) ha disposto dell’Ardita (Pietronave 17, Dallorso 16). Il trentello finale dice che il confronto è stato impari, anche se nella prima parte i nerviesi hanno tenuto botta, e che la sosta dei biancoverdi nel turno scorso non ha influito granché sui valori in campo, anche se questi si sono palesati soprattutto dopo l’intervallo lungo. Così i ragazzi di Ricci mantengono la seconda piazza, e sulla carta potrebbero approfittare ulteriormente del calendario ora un po’ in discesa (prossima di nuovo in casa, con Pegli, sabato alle 18.30) per far sfilare indietro qualche contendente. Il team di Chiesa archivia una sconfitta attesa, ma con qualche segnale positivo che deve coltivare per cercare punti, i primi, magari tra le mura amiche del PalaMajorana (derby con il Sestri di coach Mariotti, che in questo weekend ha riposato, sabato alle 19.15).

Dopo aver perso proprio con Sarzana, il CUS non ha più perso colpi, e nella sfida di sabato al Figoi si è riconfermato superando nettamente Pegli (Ferro 19, Zaio A. 16). Pansolin e Taverna non hanno potuto schierare Bedini, assente per un lutto familiare, e allora ci ha pensato Dufour (33) a fare per due, coadiuvato dai compagni, ovviamente (Costacurta e Zavaglio 15). Non è stata però una semplice passeggiata quella dei biancorossi, perché i ragazzi di coach Costa non una seconda frazione ottima erano andati negli spogliatoi in vantaggio. Forse perché gli ospiti non avevano l’approccio corretto, appunto quello della passeggiata, e anche perché uno scontro fortuito ha messo subito fuori gioco Nicola Vallefuoco. Situazione completamente ribaltata, e con gli interessi, nel terzo quarto, con gli arancioblu tenuti a 9 punti e i campioni in carica a sorpassare a tutta birra, per poi staccare i padroni di casa. Ora i cussini devono preparare il remake della gara decisiva della regular season dell’anno scorso, ovvero la trasferta al Palasprint (non credo ci saranno problemi di motivazione), mentre i pegliesi il giorno prima saranno in campo a Sarzana.

Sul parquet di Rapallo si affrontavano in uno dei derby del levante la neopromossa Pro Recco e il Tigullio: l’ha spuntata, ma per qualche possesso, il team di coach Annigoni (Ouandie 22, Caversazio 12), che ha dovuto appunto impegnarsi per tutto l’arco della gara per superare i padroni di casa “acquisiti”, i ragazzi di Bertini (Bottino e Caddeo 12). I recchelini sono stati in vantaggio durante la partita, ma i biancorossi alla fine hanno comunque messo a segno la sesta vittoria, approfittando della sconfitta del Vado per scavalcarlo insieme al CUS, e raggiungere Sarzana. I sammargheritesi potranno ora ospitando proprio Vado provare a staccarlo e contemporaneamente guadagnare su CUS o Spezia a seconda del risultato del big match. Per Recco, che è uscita dal campo di via don Minzoni con più consapevolezza delle proprie possibilità, c’è ora l’importantissima trasferta di Chiavari (domenica alle 18) in cui mirare ai punti pesanti.

In via Isnart ha finalmente potuto festeggiare anche l’Ospedaletti (Colombo 27, Rossi 10), che battendo l’Aurora Chiavari (Putti 23, Muzzi 14) ha lasciato il poco invidiabile record dello zero alla colonna vinte alla sola Ardita. I ragazzi di Lupi hanno condotto nel punteggio per quasi tutta la gara e pur non riuscendo a chiudere i conti sino al 40′ (anzi gli ospiti erano ritornati davanti) sicuramente con la vittoria di sabato hanno dato un bello scossone alla classifica in coda, scavalcando proprio i gialloblu di Marenco e potendo andare ora al turno di riposo per preparare l’altro scontro diretto dell’8 dicembre in casa con l’Ardita con la speranza concreta di bissare. I chiavaresi pur avendo segnato ben oltre media tornano ancora a mani vuote e rimandano quanto meno all’altro derby casalingo con Recco la chance di conquistare la seconda vittoria stagionale.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 8

PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM 61 – 69
A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI 68 – 64
A.DIL. BASKET PEGLI-CUS GENOVA A.S. DIL. 70 – 87
AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. 63 – 84
LUNA ABRASIVA SARZANA BK-ASD ARDITA JUVENTUS 89 – 59

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 9

02/12/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 2+2=4
01/12/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 12+10=22
01/12/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 12+6=18
02/12/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 14+12=26
01/12/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 0+6=6

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Big match Vado-Spezia, Sarzana riparte con Ardita, per CUS e Tigullio derbies in trasferta

Posted by superbasketball su 22 novembre 2018

La C Silver con Spezia davanti a tutti si tuffa nell’ottava giornata: il big match vedrà proprio i bianconeri impegnati a Vado. Le altre squadre di testa sperano di approfittarne, giornata però importante anche in coda, con Ospedaletti-Aurora.

Il campo principale è quindi il Pallone Geodetico, dove una Pallacanestro Vado reduce da due sconfitte, quella del PalaCUS e quella più fastidiosa in Under 18 Eccellenza a Varese che è costato il primo posto provvisorio del girone, cercherà riscatto provando almeno a mettere in difficoltà il team di coach Padovan. I ragazzi di Imarisio sul parquet del pallone sono problematici per tutti, e nelle scorse annate è successo che Spezia uscisse sconfitta dalla trasferta vadese. Certo al momento i bianconeri, capaci di “rullare” gli avversari anche magari sbagliando approccio solo recuperando l’atteggiamento giusto nella seconda parte, sembrano davvero difficili da battere, anche se tutte le inseguitrici sarebbero contente che uscisse l’1 sulla ruota di Vado. Palla a due alle 18.15 di sabato.

Torna a giocare Sarzana: i ragazzi di Ricci hanno riposato nel turno scorso e ripartono sul parquet di casa (domenica alle 18) ospitando un fanalino di coda, l’Ardita Juventus. I nerviesi di Chiesa sono ancora a zero punti e, pur con tutta la buona volontà e le prestazioni anche non disprezzabili messe insieme sinora, se la prima vittoria arrivasse alla Tensostruttura Diego Bologna sarebbe penso una notevole sorpresa, perché i biancoverdi sinora hanno lasciato il passo solo a Spezia nel derby e, ricordo, hanno rotto l’incantesimo difensivo del PalaCUS. Malgrado lo stop Sarzana è ancora in posizione ottima, potenzialmente seconda avendo battuto sia CUS sia Vado sia Tigullio, e da qui alla fine dell’andata ha probabilmente il calendario migliore di tutte  le prime perché ha già giocato contro tutte le concorrenti dirette: non vorrà sprecare colpi davanti ai propri sostenitori!

Al PalaFigoi sabato alle 18 sarà di nuovo derby genovese: stavolta tra il Pegli di coach Costa e il CUS di Pansolin e Taverna. I biancorossi hanno vinto nettamente con Vado e sono in traiettoria ascendente, ma anche gli arancioblu sono in una posizione playoff: tra l’altro dovendo giocare nuovamente la gara con Recco potrebbero anche arrivare a soli due punti dal quinto posto, il che, per una squadra così giovane, mi pare già una cosa notevole. Sinora contro le squadre davanti hanno giocato però solo con Vado e Tigullio (perdendo) e perciò nel loro caso il resto dell’andata è perigliosissimo: dopo il CUS anche Sarzana e Spezia, e la chiusura nel “derby del Figoi” con Sestri. Per CUS questo è il turno che prelude alla trasferta di Spezia, certamente di massimo interesse per gli “universitari”.

Un altro derby in programma è quello del levante genovese: è Recco-Tigullio, ma si gioca a Rapallo (domenica ore 19) e oltretutto la collaborazione tra Alcione e Recco sta apparentemente portando a sinergie importanti, quindi è una specie di derby “a tre”, se è possibile introdurre il concetto 😉 . Chiaramente il team di Annigoni che ha fatto bene sinora ed è lì con le prime farà i pochi chilometri di statale per arrivare in via Don Minzoni con in testa l’obbiettivo referto rosa e sesta vittoria stagionale, mentre i ragazzi di Bertini, che di vittorie sinora ne hanno ottenuta una sola, devono dimenticare la sconfitta subita nel turno scorso con la capolista e provare a fare lo scherzetto ai sammargheritesi per togliersi dalla parte più bassa della graduatoria.

In quella zona si gioca poi una gara davvero importante, quanto può esserlo una del girone di andata, cioè il giusto: ma Ospedaletti (0 punti) e Aurora Chiavari (2 punti) sono in lotta per cavarsi d’impaccio e i punti pesano davvero tanto. I ragazzi di Lupi cercano la prima vittoria e devono far dimenticare l’ultima uscita casalinga quando hanno subito la valanga spezzina, mentre il team di Marenco ha sinora pagato una certa sterilità in attacco. In ogni caso dopo la palla a due del PalaIsnart di sabato (ore 18) a una delle due squadre andrà il referto rosa, che sarà tanta roba, mentre l’altra avrà perso una chance importante e potrebbe rimpiangere questi punti a fine regular season.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 8

25/11/2018 – 19:00 PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 2+10=12
24/11/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 0+2=2
24/11/2018 – 18:00 A.DIL. BASKET PEGLI-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 6+10=16
24/11/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 10+12=22
25/11/2018 – 18:00 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 10+0=10

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Spezia sola in testa, con 4 alle calcagna

Posted by superbasketball su 19 novembre 2018

Era partito riposando alla seconda giornata, per cui ce ne ha messe altre 5, ma alla fine senza sconfitte si finisce per restare davanti: e così succede allo Spezia Basket Club in C Silver, da ieri solo al comando della classifica con 6 vittorie e 0 sconfitte. Tutti dietro gli altri, ben quattro immediatamente a ridosso, ma dietro. In coda restano staccate quattro squadre, le due ancora a secco ma anche le due con un solo referto rosa all’attivo. Se la settimana scorsa parlavamo di due tronconi, ora sono diventati praticamente tre, anche se naturalmente a meno di un terzo di regular season c’è ancora molto in palio e la situazione può cambiare anche di molto.

Lo Spezia Basket Club non ha sbagliato l’occasione che si è posta domenica, dopo che i risultati del sabato rendevano possibile con la vittoria scattare in testa in solitaria. Il pronostico con la neopromossa Pro Recco era nettamente a favore, e alla fine il trentello di scarto ha ancora una volta premiato il gruppo di coach Padovan. Il quale però è tutt’altro che contento della prestazione dei suoi (Kibildis 26, Visigalli 16), che sembravano aver preso già un buon vantaggio nella prima frazione, ma hanno subito la reazione dei ragazzi di Bertini (Bottino 18, Mariani 14), capaci di tornare ad un solo possesso (25-22). Certo, subito dopo è arrivato lo strappo decisivo, con il vantaggio all’intervallo lungo già al +17 grazie anche ai 15 punti già a referto di Kibildis, e il divario poi è cresciuto nella seconda metà, ma il tecnico degli spezzini chiede maggiore concentrazione d’ora in poi, dato che le ultime 4 giornate della capolista la portano a Vado, in casa col CUS, in casa con Pegli e a Santa, quindi in 3 casi su 4 si tratterà di sfide con squadre di alta classifica. E non c’è neanche da dire, penso, che quella col CUS in qualche modo ha il “circoletto rosso”. I recchelini hanno fatto probabilmente il possibile, e proveranno a rifarlo nel derby di Rapallo con il Tigullio, domenica.

2018-2019 C Silver CUS-VadoFerma Sarzana, l’altra capolista Pallacanestro Vado era di scena a Genova nel clou del turno in casa dei campioni in carica del CUS Genova: potevo mancare? Sì, potevo, ma c’ero, e chi ha voluto ha seguito in diretta la gara grazie allo streaming su Facebook, vero? Una partita che ha stupito per alcune cose statistiche particolari, come i primi 21 punti segnati dai ragazzi di Pansolin e Taverna (Bedini 28, Dufour 18) esclusivamente dall’arco, con Bedini particolarmente ispirato: per lui 4 triple nel primo tempino (21 punti a metà gara per lui) e 7 in totale, alle quali i genovesi hanno aggiunto altre 7 bombe a firma Dufour (3), Nicola Vallefuoco (2), Bestagno (1) e Bianco (1). Vado (Pintus 12, Valsetti e Lo Piccolo 10) ha resistito al bombardamento nel primo quarto, chiuso sotto di 7, per poi rosicchiare sino al -3 nel secondo quarto, anche con palla in mano: passato il pericolo a metà frazione però il CUS ha preso il sopravvento e negli spogliatoi si è andati sul +10 interno. C’era ancora spazio per riaprire la gara, ma una terza frazione pesantissima ha affossato definitivamente le speranze dei vadesi, troppo frettolosi e poco lucidi anche in difesa (23-13), e l’ultimo periodo ha visto il massimo vantaggio delle maglie bianche (+29), poi ridotto ai 25 di scarto della sirena finale, quando anche i genovesi hanno dato spazio alla linea verde. In virtù della vittoria di sabato sera, il CUS riaggancia il gruppone delle inseguitrici di Spezia, dove ritrova oltre a Vado anche Sarzana e Tigullio, e spera nel risultato utile nel derby in casa del Pegli di sabato pomeriggio per resistere alla scrematura che potrebbe avvenire o approfittare di un passo falso della capolista (c’è Vado-Spezia). Coach Imarisio non fa drammi, anche perché il gruppo ha subito avuto stasera un’altra gara fondamentale (a Varese come Under 18 Eccellenza, sfida tra capoliste del girone piemontese), ma poi dovrà preparare appunto la gara con il rullo compressore Tarros.

Di seguito il video integrale della mia telecronaca, che all’inizio è stata funestata da un problema tecnico (non era di fatto collegato il microfono, per cui l’audio della mia voce è entrato di “straforo” dai microfoni d’ambiente, e non si sente granché…purtroppo il mio setup non mi dà alcun ritorno audio, per cui vi prego, le prossime volte, di segnalarmi subito nei commenti eventuali problemi in modo che io possa provare a risolverli in diretta, grazie!). Da un certo punto del secondo quarto però è tutto a posto.

Insieme al CUS è risalito sabato anche il Tigullio, che sul campo di casa ha inflitto all’Ospedaletti la settima sconfitta stagionale. I ragazzi di Annigoni (Ouandie 17, Prezioso e Bianco 10) hanno indirizzato la gara già all’avvio, spedendo gli orange (Rossi e Colombo 17) già sotto di 19. La seconda frazione ha visto il gap praticamente restare invariato, mentre un altro tempino vinto dai sammargheritesi dopo l’intervallo ha praticamente chiuso il discorso relativo al colore del referto, anche se i ragazzi di Lupi non hanno smesso di giocare e hanno più che dimezzato lo scarto negli ultimi 10′. Bene per i tigullini, che hanno anche ritrovato Aldrighetti: per loro l’ottava giornata vorrà dire una trasferta brevissima sino a Rapallo per affrontare Recco, con la chance parallela a quella del CUS di salire ancora in classifica. Ospedaletti incassa ancora un ko, con qualche segnale positivo, ma il prossimo incontro di sabato in via Isnart con l’Aurora comincia ad essere uno di quelli da non sbagliare, altrimenti la faccenda si fa rischiosa.

Proprio il team di Marenco (Cerisola 17, Muzzi 13) sperava nella gara domenicale con Pallacanestro Sestri di poter mettere a segno un secondo successo che lo cavasse un po’ d’impaccio: ma malgrado i ragazzi di Mariotti arrivassero da una sequenza negativa, e il coach genovese non sia stato soddisfatto della prestazione offerta, i Seagulls (Zito 18, Mozzi 17) hanno strappato il ritorno al referto rosa al PalaCarrino, grazie ad un’ultima frazione in cui dal 49 pari hanno messo insieme il +10 della sirena conclusiva. Grazie alla terza vittoria i sestresi riescono a mettere distanza tra sé e le squadre di cosa, e a galleggiare, anche se staccati, dietro alle prime, insieme al Pegli: ma dovranno ora riposare e rigiocheranno solo il 1 Dicembre in casa dell’Ardita. I chiavaresi sono attesi a Ospedaletti, in una gara che vista la situazione sembra davvero essenziale per le speranze di classifica di entrambe.

Un’altra squadra che ha ritrovato la vittoria e si è incuneata al centro della graduatoria è il Basket Pegli. Al PalAllende si è cominciato con mezz’ora di ritardo perché durante il riscaldamento il tabellone su cui tiravano gli ospiti si è frantumato per una schiacciata ed è stato necessario sostituirlo (fate piano per carità, che ci mancano anche le sospensioni per mancata funzionalità, vero? 😉 Vabbé capita). Ripristinata la funzionalità degli impianti, la partita si è giocata su un sostanziale equilibrio, con Pegli (Brichetto M. 15, Mozzone A. 9) partito meglio, rimontato dall’Ardita (Pietronave 16, Ferrari 12) ma capace di tornare davanti e tenere il vantaggio pur senza essere in grado di chiudere il discorso anzitempo: i ragazzi di Chiesa sono infatti rimasti a contatto e solo 2 possessi hanno diviso le due squadre al termine. Ancora a secco i nerviesi, che domenica a Sarzana difficilmente potranno sbloccare la propria classifica; i ragazzi di Costa torneranno invece sabato sul proprio campo per una gara altrettanto impervia con il CUS.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 7

A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI 60 – 70
CUS GENOVA A.S. DIL.-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL 89 – 64
A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI 76 – 64
SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-PRO RECCO BASKET A.S.D. 85 – 55
ASD ARDITA JUVENTUS-A.DIL. BASKET PEGLI 45 – 51

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 8

25/11/2018 – 19:00 PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 2+10=12
24/11/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 0+2=2
24/11/2018 – 18:00 A.DIL. BASKET PEGLI-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 6+10=16
24/11/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 10+12=22
25/11/2018 – 18:00 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 10+0=10

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Il clou è CUS-Vado; Spezia ospita Recco, Tigullio riceve Ospedaletti, Sarzana riposa

Posted by superbasketball su 15 novembre 2018

La C Silver con il turno disputato la settimana scorsa ha scollinato la metà del girone d’andata, e questa seconda metà inizia con la classifica separata in due tronconi, con le prime cinque (tre in testa e due che seguono ad una vittoria), 4 punti di buco, e le altre sei a seguire dai 4 punti sin giù a quota 0. Sarà interessante vedere se il resto del girone di andata manterrà questa divisione o se ancora sarà possibile per qualche squadra riempire il gap, o passare da un gruppo all’altro.

Il match principale del turno si disputerà sabato sera, al PalaCUS: alle 20.45: arriva la Pallacanestro Vado di coach Imarisio, e sarà una sfida interessante, tutta in biancorosso. Per i ragazzi di Pansolin e Taverna è l’occasione di “tirare giù” una delle squadre che le stanno davanti e superarla, agganciando anche Sarzana che deve riposare in questo turno; ovviamente i vadesi in caso di vittoria rispedirebbero indietro i genovesi e terrebbero il passo della Tarros, che ha un turno casalingo che non sembra proibitivo. Chiaramente due squadre diverse come impostazione, quella cussina impostata su un nucleo storico di grande esperienza, pur con innesti più “verdi”, e quella ospite, totalmente Under 18 ma capace di segnare più di 80 punti a partita e avere il secondo miglior quoziente canestri sinora, praticamente 4 punti segnati ogni 3 subiti.

Ho accennato a Spezia: il team di Padovan a proposito di punti segnati è la prima del lotto, e nelle ultime due gare ha segnato sempre 102 punti. Con l’arrivo della Pro Recco, per ora ferma a quota 2, al Palasprint domenica alle 18 non ci si aspetta una partita particolarmente complicata per i bianconeri: potranno forse aggrovigliarsela un po’ da soli, ma sembra un po’ fantascientifico, e non me ne vogliano i ragazzi di Bertini e il coach stesso, immaginare un passo falso della squadra di casa dopo le prestazioni delle ultime 3 giornate, in cui ha regolato la rivale Sarzana in trasferta e poi (pur con qualche quarto un po’ pigro) ha maramaldeggiato con Sestri e Ospedaletti. I recchelini hanno certamente il dovere di rendere credibile la sfida, anche in prospettiva delle partite ancora da disputare dell’andata contro le proprie avversarie dirette.

Naturalmente l’occasione di migliorare la propria classifica ce l’avrà anche il Tigullio, che sabato alle 18.15 in via Generale Liuzzi riceverà la visita di un Ospedaletti che era sembrato in ripresa dopo l’inizio pesante, e poi si è ritrovato mazziato da Spezia in casa, una sconfitta che ovviamente non fa tanto morale per la truppa di coach Lupi. E allora per i sammargheritesi di coach Annigoni, che sinora hanno perso solo con Sarzana, c’è appunto la chance di salire a quota 10: tra l’altro gli orange hanno la tegola della squalifica comminata a Colombo dopo la gara con Spezia, che è probabilmente convertibile ma è da vedere se sarà fatto.

Scendendo entriamo nel gruppo delle squadre della “parte destra” della classifica (boh io le ho sempre messe in verticale però): zona in cui è rimasta la Pallacanestro Sestri che va a Chiavari in casa dell’Aurora. I gialloblu sono riusciti sinora ad imporsi solo con l’Ardita, e sperano di trovare un team biancazzurro un po’ sotto tono, viste le sconfitte rimediate in sequenza: sarà fondamentale per i ragazzi di Marenco riuscire a fare un po’ di più dello standard, sia dal punto di vista difensivo sia da quello offensivo (con 48 punti scarsi a partita l’Aurora è la squadra meno prolifica sinora). Ma i ragazzi di Mariotti hanno comunque le capacità per uscire con il referto rosa dal Palacarrino, e provare a ricucire quel gap tra i due monconi della graduatoria. Si gioca domenica alle 18.

Sabato invece al PalAllende, ore 19.15, si disputerà un altro dei derby genovesi, quello tra Ardita Juventus e Basket Pegli. I nerviesi non hanno ancora messo in cascina punti, e indubbiamente l’arrivo di un team arancioblu appena sconfitto pesantemente in casa dal Vado può accendere qualche speranza di rompere questo sortilegio. Sono probabilmente queste le partite, in casa e contro avversari potenzialmente diretti, in cui coach Chiesa può chiedere massima attenzione all’ottenimento del risultato, oltre che far lavorare i propri giovani in ottica di crescita. Discorso che vale in modo simmetrico per coach Costa, che però ha anche la chance di proporsi, come Sestri, in posizione di centro classifica, tenendo conto della gara da recuperare con Recco.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 7

18/11/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 2+4=6
17/11/2018 – 20:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 8+10=18
17/11/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 8+0=8
18/11/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 10+2=12
17/11/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 0+4=4

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Le prime 5 vincono, classifica divisa in due

Posted by superbasketball su 12 novembre 2018

Si allunga, la classifica della C Silver: la sesta giornata vede vincere tutte e 5 le squadre davanti, e si forma un buco di 4 punti tra loro e le squadre del gruppo di sotto. Sempre tre dunque le capoliste, ovvero Spezia, Sarzana e Vado, con CUS e Tigullio dietro.

Il momento dello Spezia Basket Club è decisamente positivo: per la seconda volta di fila va in tripla cifra, e lo fa in trasferta stavolta, in casa dell’Ospedaletti. Gli orange (Colombo 10, Cologgi 7) ci hanno provato, a dire la loro davanti al proprio pubblico, ma la partita aperta lo è rimasta solo per una decina di minuti, perché già a metà della prima frazione i ragazzi di Padovan (Visigalli 17, Suliauskas 16) hanno accelerato e dopo che al 10′ si sono ritrovati avanti di 8, nel secondo tempino hanno rifilato ai padroni di casa un 31-9 che ha di fatto chiuso i discorsi. Il che non ha impedito agli spezzini di continuare a giocare, e ampliare il gap sino al +55 finale. Una prestazione da rullo compressore! Il team di coach Lupi ne è uscito piuttosto “laminato”, la sconfitta era probabilmente preventivata ma non fa piacere prendere questi scarti. E sabato c’è da andare a Santa Margherita. Quanto ai bianconeri, sempre primi a pari merito ma miglior attacco (91.0 segnati) e miglior difesa (50.5 subiti), ovviamente imbattuti, il calendario porta loro la Pro Recco, che, a questo punto, vien da dire che più che altro possa pensare di limitare i danni al Palasprint; poi avranno Vado e CUS in fila, Pegli, e Tigullio per chiudere l’andata.

Continua bene anche Sarzana, che alla Diego Bologna ha messo sotto l’Aurora Chiavari come da pronostico. I biancoverdi (Casini 16, Palac e Paulauskas 15) non hanno dilagato, anzi hanno concesso ai chiavaresi (Putti 15, Ravera 9) di restare a contatto sino alla terza frazione, in una gara sin lì a punteggio decisamente basso. Certo poi l’accelerazione imposta dai ragazzi di Ricci non è stata rintuzzata dai gialloblu, che sono scivolati indietro per poi finire sotto di un ventello scarso. Finisce bene quindi la prima parte del torneo dei sarzanesi, che nel prossimo turno riposano e poi avranno un calendario sulla carta favorevole, dovendo giocare solo con squadre che si trovano nella metà bassa della classifica, cominciando dalla gara casalinga con Ardita di domenica 25 prossima. Coach Marenco deve cogliere e amplificare i segnali positivi visti qua e là, per tenere alte le speranze, e cercare di mettere qualche altro risultato in cascina: domenica a Sanpierdicanne arriverà Sestri, appena davanti in classifica.

Al terzo posto, ma sempre con 10 punti, c’è Pallacanestro Vado, che sul campo di Borzoli ha liquidato abbastanza agevolmente la pratica Pegli. Il +11 dei vadesi (Tsetserukou 20, Pintus 15) dopo 10′ ha reso più facile il compito di coach Imarisio, mentre i ragazzi di Costa (Penna 9, Grillo 8) non trovavano il modo di riaprire la gara. I biancorossi hanno alla fine gestito la panchina e ottenuto anche un quasi quarantello di vantaggio. Davvero una vittoria larga per i vadesi (secondo miglior attacco con più di 81 punti per gara), che ora dovranno andare a passare il test CUS a Genova sabato 17; per gli arancioblu arriva invece una partita importante, l’anno scorso decisiva per la salvezza, il derby in via Allende contro l’Ardita.

Proprio il CUS tallona il terzetto di testa: i genovesi non hanno rischiato più di tanto a Rapallo con la Pro Recco. I ragazzi di Bertini (Caddeo 17, Ermirio 8) sono stati dietro già nella prima metà, chiusa però sotto di 10 recuperabili punti; ma la terza frazione dei cussini (Dufour 20, Bedini 19) è stata perentoria, ha allargato il divario sino al +29 e messo praticamente il referto rosa già in tasca a Pansolin (o a Taverna). La sirena col +32 per i biancorossi ha sancito ufficialmente la quarta vittoria stagionale dei campioni in carica, che adesso dovranno preparare la sfida con una delle squadre che dà loro di solito abbastanza fastidio, ovvero la giovanissima Vado. Non sarà mai però come la trasferta che attende i recchelini, quella di Spezia contro la capolista.

Infine, ha vinto anche la quinta in classifica Tigullio (Ouandie 27, Radchenko 20): al Figoi i ragazzi di Annigoni si sono imposti sul Sestri (Bigoni 23, Zito 21) in una gara equilibrata, che i biancorossi hanno risolto a proprio favore solo nell’ultima frazione dopo che il punteggio aveva visto i sestresi davanti nella prima parte, il riposo era stato fatto sul 47 pari, e il team di Mariotti si era rimesso davanti nella terza frazione. Notevole soprattutto la prestazione dei due stranieri sammargheritesi. Nel prossimo turno i biancorossi riceveranno l’Ospedaletti in rottura prolungata, per cui potrebbero proseguire senza scossoni la corsa, mentre i Seagulls domenica dovranno andare a far visita all’Aurora, un possibile punto di ripartenza per la neopromossa che dopo i primi due successi si è fermata ed è stata sorpassata dalle prime cinque.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 6

PRO RECCO BASKET A.S.D.-CUS GENOVA A.S. DIL. 47 – 79
A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM 83 – 89
LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI 63 – 44
A.DIL. BASKET PEGLI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL 43 – 82
A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. 47 – 102

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 7
18/11/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 2+4=6
17/11/2018 – 20:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 8+10=18
17/11/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 8+0=8
18/11/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 10+2=12
17/11/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 0+4=4

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Sesta giornata: Sarzana in casa, Spezia e Vado in trasferta

Posted by superbasketball su 9 novembre 2018

La C Silver va alla sesta giornata, con 3 capoliste che cercano di confermarsi. Difficile indicare in questo turno una partita che sia palesemente più importante delle altre, per cui mi atterrò all’ordine di classifica.

Partiamo dunque dalla capolista Spezia, che dopo aver confermato la propria forza con Sestri andrà dall’altra parte della Liguria con l’obbiettivo di portare via altri due punti all’Ospedaletti. I ragazzi di Lupi stanno cercando di progredire, hanno fatto benino col CUS pur dovendo soccombere, e proveranno a sfruttare il campo di casa per tenere botta con i bianconeri, ma temo che il pronostico non posa che favorire i ragazzi di Padovan. Palla a due in via Isnart alle 18 di sabato.

La seconda in classifica Sarzana è l’unica delle tre di testa che potrà giocare in casa in questo turno. I ragazzi di coach Ricci, usciti indenni dalla calda sfida di Santa Margherita, affrontano alla Tensostruttura Diego Bologna l’Aurora Chiavari. I gialloblu si sono appena rinfrancati con la conquista dei primi due punti stagionali ai danni dell’Ardita, ma certamente per i ragazzi di Marenco la trasferta sarzanese sembra un’erta ripida, più ripida di quanto sia nelle possibilità del gruppo. I biancoverdi tornano sul campo di casa dopo la sconfitta nel derby, e non vorranno perdere l’occasione per rimpinguare la classifica: qui l’inizio è fissato sempre per sabato ma alle 18.30.

La somma dei punti dice che la gara del Figoi tra Pegli e Vado è in realtà il clou della giornata. Gli arancioblu la scorsa in casa non l’avevano giocata, e solo ora si è saputo che la decisione del giudice sportivo è stata infine quella di far giocare la partita in altra data, da definirsi, senza comminare lo 0-20 a favore di Recco. Buon per coach Costa, che ha potuto preparare la sfida con la sua ex squadra con un po’ meno amarezza. I vadesi di Imarisio arrivano però da capolista, e proveranno a imporre il loro talento anche in trasferta sui legni di Borzoli, sempre sabato, alle 18!

Scendiamo e spostiamoci alla domenica, alle 19, a Rapallo, dove la Pro Recco ospiterà il CUS Genova. I recchelini hanno dovuto incassare la mancata concessione della vittoria a tavolino con Pegli, e avranno voglia ovviamente di fare bottino ai danni dei genovesi per consolarsi. Sarebbe un bel colpo, perché i ragazzi di Pansolin e Taverna sinora hanno vinto ampiamente tutte le gare tranne quella persa male con Sarzana, e sono a ridosso delle prime, in attesa magari di raggiungerle sfruttando almeno il turno di riposo di quelle che devono ancora farlo (Sarzana e Vado). Coach Bertini magari ha altri obbiettivi ma i punti “straordinari” a volte sono quelli che fanno la differenza alla fine dei conti.

Infine, domenica alle 17 sempre a Borzoli si gioca una sfida interessante tra la Pallacanestro Sestri, da un po’ di turni a secco dopo un inizio buono, e il Tigullio, che era in testa sino alla sconfitta un po’ contestata con Sarzana. Coach Mariotti ha visto i suoi fare una buona mezza partita a Spezia, e poi essere travolti dalla capolista: deve ripartire da quei primi 20′; per quanto riguarda il team di coach Annigoni, in fondo con Sarzana è andato meglio del CUS, quindi può andare a Genova con l’obbiettivo di tornare al referto rosa e restare nel gruppo delle prime.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 6

11/11/2018 – 19:00 PRO RECCO BASKET A.S.D.-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 2+6=8
11/11/2018 – 17:00 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 4+6=10
10/11/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 8+2=10
10/11/2018 – 18:00 A.DIL. BASKET PEGLI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 4+8=12
10/11/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 0+8=8

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Spezia sempre avanti insieme a Sarzana e Vado

Posted by superbasketball su 5 novembre 2018

Senza particolari sorprese, nella quinta giornata la C Silver ha eliminato dal quartetto di testa il Tigullio, e procede con le due spezzine e Vado al comando.

Il punteggio di Spezia Basket Club – Pallacanestro Sestri è così ampio, come nel caso della precedente gara casalinga dei bianconeri con l’Ardita, che il commento automatico sarebbe di considerarla una partita del tutto senza storia. Invece, ai ragazzi di Mariotti (Zito 20, Mozzi 13) va dato il merito di averla tenuta in piedi nella prima parte, iniziando il cedimento poco prima dell’intervallo lungo dopo essere stati però anche davanti. Da quel momento è iniziata praticamente un’altra gara, con i ragazzi di Padovan (Kibildis 24, Garibotto 18) in grado di scappar via senza più voltarsi indietro, lasciando le briciole ai genovesi, fino al punitivo punteggio finale. Altra prestazione offensiva impressionante degli spezzini, addirittura a 3 cifre, con la media dei punti segnati del miglior attacco della serie che sale oltre gli 88 (e poco più di 51 subiti, anche miglior difesa). Con questi numeri i bianconeri, unici ormai ad essere imbattuti, non possono che essere in testa: e sabato prossimo andranno sul campo dell’Ospedaletti che al momento non sembra in grado di impensierirli troppo. Per il team del presidente Caluri gli esami più importanti saranno nelle giornate successive, quando incontreranno Vado, CUS e Tigullio. I sestresi fermi ormai da 3 giornate torneranno invece sul campo di casa dove arriveranno i sammargheritesi.

Proprio nella cittadina del levante genovese sabato si è giocata la partita clou del turno tra i ragazzi di coach Annigoni e il Sarzana. E’ stata anche la gara più tirata e combattuta, con i biancorossi di casa (Ouandie 30, Vexina A. 11) trascinati dal loro bulgaro capaci di mettere in difficoltà la squadra di coach Ricci (Paulauskas 27, Palac 16). I biancoverdi a loro volta hanno trovato molto nella loro coppia di stranieri e hanno potuto mantenere un vantaggio sui tigullini che ha loro consentito di chiudere davanti al 40′, vincendo lo scontro diretto, ritrovando il referto rosa dopo la sconfitta nel derby, e mantenendo la parità con Spezia (e Vado): ai sarzanesi ora spetta la sfida casalinga con l’Aurora. I sammargheritesi, che hanno avuto un po’ di rimostranze per una asserita asimmetria nel metro arbitrale, restano ora dietro alle prime e dovranno andare a Borzoli contro i Seagulls di Mariotti per cercare di rimettere in moto la classifica.

La terza capolista è ancora Pallacanestro Vado, che un po’ come per Spezia, si è ritrovata a chiudere con uno scarto rilevante di vantaggio una gara che si era messa ben diversamente. I ragazzi di Imarisio (Tsetserukou 21, Lo Piccolo 12) sono stati inizialmente messi sotto dai recchelini (Caddeo 13, Mariani 10), più incisivi, tanto da finire sotto anche di 12 punti, per poi dimezzare all’intervallo lungo, iniziato sul -6. Nel terzo quarto i padroni di casa poi sono riusciti a rimettere il naso davanti, e forse per stanchezza e comunque anche per i problemi di falli di Mariani i ragazzi di Bertini hanno visto via via sfuggire l’occasione. Alla fine lo scarto è stato di 21 punti, con solo 17 segnati dalla Pro Recco nel secondo tempo. Ora i vadesi devono andare in trasferta contro il Pegli dell’ex coach Costa, che in questo turno riposava; la neopromossa Recco (che ancora non sa se avrà lo 0-20 a favore della partita con Pegli) ospiterà invece il CUS.

Proprio i genovesi sono tornati al quarto posto, a ridosso delle prime, raggiungendo il Tigullio, avendo battuto al PalaCUS, per la seconda volta in queste settimane dopo la semifinale della Supercoppa, il team orange dell’Ospedaletti. I ragazzi di Pansolin e Taverna (Vallefuoco N. 18, Bedini e Ferraro 16) hanno iniziato meglio, ma gli ospedalettesi (Colombo 23, Zunino 12) non si sono persi d’animo, e in realtà nei tempini centrali hanno giocato praticamente alla pari con i genovesi, grazie al solito Colombo che dal pitturato raramente esce senza punti segnati o fallo subito (o entrambi): addirittura nel secondo quarto hanno per lungo tempo impedito ai biancorossi (grazie anche alle zone proposte dallo staff arancionero) di segnare dal campo, anche se questi ultimi sono stati sufficientemente precisi anche dalla linea. Il massimo sforzo dei ragazzi di Lupi veniva respinto dal CUS, che trovava stavolta come protagonisti i più giovani del reparto lunghi, il neoacquisto Costacurta (13 punti nella decisiva quarta frazione) e l’under Ferraro, oltre a un sontuoso Nicola Vallefuoco, e sfruttava qualche errore sanguinoso degli ospiti per creare il buco definitivo negli ultimi minuti. Il 93-73 finale rinfranca i biancorossi, che devono andare a Recco e sembrano ora nuovamente in corsa: lascia invece in fondo al gruppo gli orange, che devono tra l’altro ospitare nientemeno che Spezia nel prossimo impegno casalingo.

Qui il video integrale con la mia ineffabile telecronaca!

.

Al PalaCarrino si giocava per lasciare il fondo classifica: impresa riuscita all’Aurora (Putti 21, Barnini 9), malgrado l’Ardita (Pietronave 13, Dallorso 11) avesse avuto un approccio più efficace nella prima parte, arrivando anche ad un vantaggio in doppia cifra. In una partita dal punteggio basso, tale vantaggio poteva essere decisivo, invece malgrado le basse percentuali i gialloblu sono riusciti a ribaltare l’esito nell’ultimo quarto, accaparrandosi i primi due punti stagionali. Boccata d’ossigeno per la classifica dei ragazzi di Marenco, in cui si trovano adesso appaiati alla Pro Recco: ora sono attesi a Sarzana dove ripetersi sembra arduo. Nessun sollievo invece per il team di coach Chiesa, la cui classifica sicuramente non migliorerà nel prossimo weekend a causa del turno di riposo: nel turno successivo se la vedranno nel derby casalingo con il Pegli.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 5

AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-PRO RECCO BASKET A.S.D. 72 – 51
A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-LUNA ABRASIVA SARZANA BK 76 – 82
CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI 93 – 73
SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI 102 – 60
A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-ASD ARDITA JUVENTUS 51 – 41

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 6
11/11/2018 – 19:00 PRO RECCO BASKET A.S.D.-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 2+6=8
11/11/2018 – 17:00 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 4+6=10
10/11/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 8+2=10
10/11/2018 – 18:00 A.DIL. BASKET PEGLI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 4+8=12
10/11/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 0+8=8

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Big match del turno a Santa Margherita

Posted by superbasketball su 3 novembre 2018

Quinta giornata della C Silver, un campionato in cui onestamente sinora il baricentro è sembrato spostarsi abbastanza verso est, verso lo spezzino: vedremo se l’impressione cambierà!

Non è una sorpresa che il match clou del weekend sia quello di sabato pomeriggio (ore 18.15) a Santa Margherita: il Tigullio di Annigoni è ancora imbattuto, e Sarzana è stata stoppata dalla sola Spezia, anche se in modo abbastanza significativo. I biancorossi a settembre erano considerati in miglioramento rispetto all’anno scorso, e si poteva pensare che potessero arrivare in alto: hanno sinora avuto un calendario oggettivamente non impossibile (a parte il turno di riposo in cui ovviamente sono rimasti fermi in classifica); i ragazzi di Ricci hanno invece già affrontato Vado, CUS e Spezia, e sono lì in cima. SArà una gara interessante, importante per tenere il passo di alta classifica.

La capolista Spezia scenderà in campo al Palasprint domenica (ore 18): dopo la netta vittoria di Sarzana i bianconeri tornano sul proprio parquet e ospitano la Pallacanestro Sestri. Il team di coach Mariotti era partito con 2 referti rosa e come neopromossa ha già messo molto fieno in cascina, anche se negli ultimi due turni con Vado e CUS ha probabilmente mostrato i propri limiti; più difficile sarà portare a casa punti dalla tana dei ragazzi di coach Padovan, che sono in missione per un obbiettivo. Gli spezzini di limiti per ora non ne hanno evidenziati, soprattutto se parliamo di tecnica. Il pronostico propende dunque per i padroni di casa, che hanno la chance di sfruttare al meglio il turno casalingo per restare nel gruppo di testa che potrebbe “scremarsi” un po’.

A Vado sabato pomeriggio (ore 18.15) si alzerà la palla a due tra i ragazzi di Imarisio e i recchelini di coach Bertini, reduci dalla non-partita del PalaFigoi con Pegli per la quale il giudice sportivo ha alla fine deciso per … non si sa ancora! Sarà stato a causa del ponte di Ognissanti? Vedremo poi, ora parliamo del basket giocato. I pappagallini sinora hanno pagato dazio solo in trasferta a Sarzana, sconfitta anche giustificabile se si guarda il rendimento dei biancoverdi, e, fattore mentale non trascurabile, galoppano piuttosto bene anche nel loro campionato di eccellenza: contro la neopromossa sulla carta potrebbero far valere la loro verve, ma Recco è squadra insidiosa, che ha già ottenuto la prima vittoria sul campo e vorrà provare a fare il colpaccio al Pallone.

Sempre sabato a Genova andrà in scena (nell’orario inusuale delle 20.45) il remake della semifinale della scorsa stagione, dato che al PalaCUS i biancorossi di Pansolin e Taverna riceveranno la visita dell’Ospedaletti. I cussini sembrano aver abbastanza riassorbito il brutto colpo della prima sconfitta casalinga della C Silver, essendo passati sul campo del Sestri con buona autorità. Contro un Ospedaletti ancora convalescente, in ripresa ma forse ancora con qualche ingranaggio da oliare, i genovesi sperano sicuramente di bissare la semifinale di Supercoppa, che li aveva visti vincere senza particolari patemi. Starà agli orange di Lupi fare la parte degli outsider e provare a togliere sicurezze a Dufour e compagni.

Infine, al PalaCarrino di Chiavari si gioca con in palio due punti preziosi, perché sarebbero i primi del campionato per entrambe le squadre, per i gialloblu di Marenco e i biancoblu di Chiesa. Due squadre che hanno avuto calendari non benigni (micidiale quello Ardita soprattutto, mentre Chiavari ha un po’ sprecato l’occasione casalinga con Pegli e ha anche già riposato), e che quindi sperano nel resto del girone di trovare le partite più abbordabili sulle quali costruire le proprie chances, a cominciare da quella di domenica. Palla a due alle 18, chi vince lascia il fondo classifica per almeno una giornata!

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 5
03/11/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 6+2=8
03/11/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 6+6=12
03/11/2018 – 20:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 4+0=4
04/11/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 6+4=10
04/11/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 0+0=0

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Spezia si riprende l’inerzia vincendo il derby a Sarzana, pasticcio al PalaFigoi. CUS riparte, bene Vado e Tigullio

Posted by superbasketball su 30 ottobre 2018

Se dalla giornata precedente era emersa come protagonista Sarzana, credo che dopo questa non si possa che riconoscere come Spezia si sia ripresa la scena, sia per essere salita in testa sia per aver stoppato i biancoverdi nella loro inerzia, in trasferta e con margine netto.  Dietro continuano Vado e Tigullio, e torna al rosa anche il CUS nel derby a Sestri, una partita disputata su un campo che il giorno prima ha dato luogo a un no game, che sfocerà probabilmente nello 0-20 a favore di Recco su Pegli. Ma andiamo con ordine.

In una tensostruttura Diego Bologna calda e piena di appassionati, e con la telecronaca Facebook di Liguria a Spicchi (primo temposecondo tempo), il derby spezzino è stato condotto sempre dagli ospiti (Kibildis 16, Visigalli 13), che già nella prima frazione riuscivano a staccare i biancoverdi di coach Ricci (Palac 16, Dell’Innocenti 11). Da lì in poi il punteggio non evolveva granché, con i bianconeri del presidente Caluri in controllo e capaci anche di allungare un po’ man mano nella seconda parte. Alla fine il tabellone segnava un +16 che se da un lato significa che il team di Padovan è davvero se non la favorita una delle favorite di questa stagione, dall’altro interrompe l’onda sarzanese che arrivava dal PalaCUS. Onda che comunque credo sia lunga e che porterà in ogni caso Bencaster e C. a restare in lizza per l’obiettivo finale, anche perché Sarzana ha potuto rimettere in campo anche Dell’innocenti: certo nella prossima uscita a Santa Margherita, nel big match del turno, servirà ritrovare il referto rosa per cercare di mantenere l’attuale secondo posto. Quanto alla Tarros, ancora immacolata nella colonna sconfitte sinora, riceverà nel prossimo turno al Palasprint una Sestri che dopo un inizio super ha ora messo in fila due partite perse.

Nel gruppo a quota 6 la terza piazza è appannaggio di Pallacanestro Vado, che è tornata da Ospedaletti con 2 importanti punti. Gli orange di coach Lupi (Revetria 17, Colombo 14) hanno mostrato un buon progresso rispetto alle uscite precedenti, e dopo aver concesso una partenza migliore ai ragazzi di Imarisio (Anaekwe 16, Tsetserukou 15) sono riusciti anche a tornare davanti, per poi lasciare nuovamente la conduzione ai biancorossi, Nella seconda metà di gara malgrado qualche amnesia difensiva i vadesi sono riusciti a controllare il punteggio, pur dovendo resistere ai tentativi di tornare sotto dei padroni di casa. Alla fine lo scarto è stato di 11 punti, ma con progressi per gli ospedalettesi, che ora sono chiamati alla trasferta di Genova al PalaCUS. Vado invece torna sul parquet di casa per ospitare al Pallone la Pro Recco.

Gli altri biancorossi del Tigullio hanno parimenti sfruttato in modo pieno la trasferta di Genova in casa dell’Ardita (Ferrari 17, Visca e Pietronave 14) per piazzare un altra vittoria che li mantiene formalmente al quarto posto, ma soprattutto imbattuti, come la sola Spezia. Al PalAllende i ragazzi di Chiesa dopo un primo quarto abbastanza a contatto con gli ospiti hanno subito un pesante passivo nei tempini centrali, in cui il team di Annigoni (Ouandie 17, Vexina A. 13) ha allargato il gap dal +8 dei primi 10′ sino anche al +23 dopo l’intervallo lungo, con cui si è entrati nell’ultima frazione. Qui i sammargheritesi hanno a loro volta concesso un parziale pesante, con i nerviesi che a momenti riuscivano nell’impresa di riemergere dal freezer e arrivavano sino al -4, ma i biancorossi la portavano comunque a casa anche se con uno scarto di soli 6 punti. Anche in classifica i punti del Tigullio sono 6, ma non sarà una passeggiata mantenere l’imbattibilità ospitando una Sarzana in cerca di riscatto. Per l’Ardita domenica trasferta sul campo di Chiavari, dove con l’Aurora si contenderà i primi 2 punti stagionali per una delle due.

Per parlare delle partite del Figoi bisogna iniziare da quella non disputata, quella tra Pegli e Recco di sabato. Perché io mi sarei aspettato una problematica magari metereologica in questo passato weekend, e invece ci ritroviamo con una gara non disputata per una questione di altezza dei canestri. Un pasticcio dal quale non usciamo (globalmente) benissimo, tra misure apparentemente fuori sagoma (il regolamento permette una tolleranza di più o meno 6 cm), in un impianto in cui in quelle condizioni sono state giocate innumerevoli partite anche senior (basti pensare alla Supercoppa), misure fatte con bastoni, ricorsi e soprattutto la non disputa della gara con rinvio del tutto al giudice sportivo. Poiché non c’ero (e c’è discrepanza tra le varie versioni), mi limito a riportarvi l’unica fonte pubblicata, quella di coach Bertini, che si lamenta anche della reazione negativa dell’ambiente da lui colta; è evidente che da lato Pegli c’è stata soprattutto delusione perché la società arancioblu non gestisce l’impianto e pertanto si ritroverebbe, in caso di partita persa, ad essere punita per mancanze altrui. Vedremo quale sarà la decisione del giudice: aggiungo solo che avrei preferito vedere la partita disputata, magari “sub judice“, probabilmente la procedura non lo consentiva essendoci un reclamo scritto.

Il giorno successivo mi si riferisce che i canestri sono stati rimisurati in tolleranza (più alti ma all’interno della fascia ammessa), e poi comunque ricalibrati, nessuno ha posto questioni e la gara della domenica tra Sestri e CUS Genova si è regolarmente disputata. E quindi torniamo a parlare di basket giocato: le due squadre venivano da sconfitte e cercavano di ritrovare fiducia. Ne è uscita meglio la squadra di Pansolin e Taverna (Dufour 17, Bedini 16), che è riuscita a condurre le danze, tenendo dietro i ragazzi di Mariotti (Garaventa N. 11, Poltroneri 10, si noti che la gara ha visto l’esordio dell’ex Aurora, Sestri Levante e, anni addietro, Tigullio tra i Seagulls, aggiunta di spessore) sostanzialmente per tutta la partita, potendo anche gestire il punteggio nell’ultima frazione. Importante successo per i cussini dopo il ko casalingo pesante con Sarzana, che permette di mantenersi a tiro delle prime e di ripresentarsi al PalaCUS sabato per la sfida con Ospedaletti con il morale rinfrancato. Sestri esce un po’ ridimensionata da questa doppia sconfitta con Vado e CUS, ma la sequenza non è finita perché i biancazzurri devono ora andare a Spezia per una “mission impossible” (ma “impossible is nothing” 😉 ).

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 4

A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-CUS GENOVA A.S. DIL. 65 – 78
A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL 76 – 87
A.DIL. BASKET PEGLI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.
LUNA ABRASIVA SARZANA BK-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. 59 – 75
ASD ARDITA JUVENTUS-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM 62 – 68

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 5
03/11/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 6+2=8
03/11/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-LUNA ABRASIVA SARZANA BK n.d.; Punti: 6+6=12
03/11/2018 – 20:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 4+0=4
04/11/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 6+4=10
04/11/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 0+0=0

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – La giornata dei derby!

Posted by superbasketball su 25 ottobre 2018

Che giornata strana dal punto di vista del calendario in C Silver!

Con l’Aurora a riposare (e quindi certa di restare a 0 punti) tutte le partite si giocano tra squadre della stessa area geografica, tanto che c’è il derby di Spezia (con Sarzana, vabbé, così si sono sempre definiti), uno di Genova città, due tra squadre comunque della provincia genovese, e uno che potremmo definire “del Ponente” tra le due società più a ovest del girone.

Il clou sarà a questo punto proprio il derby spezzino del “PalaBologna”: questo dice la somma dei punti delle squadre, ma lo dice anche il termometro del campionato, perché Sarzana è certamente la squadra più hot del momento, arrivando dall’aver espugnato il campo del CUS, e ospita sul proprio campo la finalista dell’anno scorso, trionfatrice della Supercoppa settembrina, ancora a punteggio pieno, e detentrice del miglior quoziente canestri sinora (2 punti segnati per ogni punto subito!), ovvero lo Spezia Basket Club. Interessante mettere anche per la prima volta a confronto, tra gli altri, le due coppie dell’Est delle due squadre, credo. Tra i team di Ricci e Padovan in palio, oltre al prestigio per la (momentanea) supremazia provinciale, punti pesantissimi presumibilmente per dirimere le posizioni di vetta. E anche tante delle convinzioni che potranno consolidarsi in chi si porterà a casa il referto rosa. Palla a due sabato pomeriggio alle 18.30.

Dato che una di loro non farà punti, quelle dietro proveranno ad approfittarne. Parliamo del Tigullio di Annigoni, che nel turno scorso ha riposato ma che riparte con la trasferta di Genova (sabato alle 19.15), in cui affronterà in via Allende l’Ardita. I ragazzi di Chiesa sono a secco  e proveranno certamente a sorprendere i biancorossi, che sono l’altra squadra imbattuta del torneo. Non facile per i nerviesi, pronostico tendente al 2 per quanto visto sinora. L’altra squadra che potrebbe avvantaggiarsi è Pallacanestro Vado, che viaggia verso ovest per affrontare l’Ospedaletti in via Isnart (sabato alle 18): specialmente se il team di Lupi avrà le stesse assenze degli ultimi turni, per i ragazzi di Imarisio la trasferta potrebbe risultare meno difficile di quanto preventivabile. Tuttavia gli orange sono sicuramente alla ricerca di riscatto e davanti al proprio pubblico potrebbero anche finalmente sbloccare il loro campionato.

E veniamo al derby di Genova che si disputa domenica al PalaFigoi: è il secondo della stagione, e vedrà una sfida interessante tra due squadre uscite sconfitte, e in modo pesante, dal turno precedente. La Pallacanestro Sestri di coach Mariotti ha subito una battuta d’arresto magari salutare in quel di Vado, e ha interrotto la serie positiva che da neopromossa l’aveva portata in testa; come ricorderete, il CUS di Pansolin e Taverna ha addirittura perso l’imbattibilità casalinga con Sarzana dopo 3 anni, 6 mesi e credo 4 giorni. Entrambe cercano un referto rosa che sarebbe importantissimo. La palla a due delle 18.30 metterà per la prima volta Bigoni contro i suoi ex compagni, tra gli altri motivi d’interesse (e se parliamo di ex c’è anche l’under Millio Spinetti).

Infine, ma con la stessa somma dei punti del derby di cui sopra, c’è la gara di sabato al PalaFigoi alle 19 tra gli Sharkers e la Pro Recco. I ragazzi di Costa con la vittoria nell’anticipo di una settimana fa a Chiavari erano addirittura balzati in testa, obiettivo che credo sia ben oltre le aspettative della società arancioblu, ma l’appetito vien mangiando e quindi attendono il team di Bertini con la speranza di allungare la serie rosa. I recchelini però vengono da una vittoria larga con Ospedaletti che certamente ha aggiunto entusiasmo, trattandosi del primo successo in C Silver: potrebbe uscirne una gara interessante, dal pronostico incerto.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 4
28/10/2018 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 4+2=6
27/10/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 0+4=4
27/10/2018 – 19:00 A.DIL. BASKET PEGLI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 4+2=6
27/10/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 6+4=10
27/10/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 0+4=4

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Cade il PalaCUS e Sarzana vola da sola in testa

Posted by superbasketball su 22 ottobre 2018

Da più di tre anni e mezzo c’era un solo risultato al PalaCUS in regular season, ed era l’1. Sabato in un match dominato Sarzana ha interrotto questo record, e si è presa la testa provvisoria della classifica in solitaria. Questa la notizia principale della terza giornata di C Silver, che nel prossimo turno propone però il derby spezzino e altri derbies. Curiosamente le squadre saranno accoppiate geograficamente: le due del ponente, sei della provincia di Genova che giocheranno tra loro (l’Aurora riposa), addirittura un derby di Genova, e il derby spezzino.

Con la presenza del sottoscritto, la gara del PalaCUS ha dato una secca indicazione sugli attuali valori in campo , con i biancoverdi di coach Ricci (Paulaskas 23, Palac 19) capaci di mettere sotto fin da subito il CUS Genova (Dufour 32, Vallefuoco N. 10), e di controllare, con qualche anche comprensibile accenno di reazione genovese, sino alla fine. Ma è stato il primo quarto chiuso sul 7-30, punteggio inusuale per luogo, punti segnati e punti subiti dai ragazzi di Pansolin e Taverna, ad indirizzare la gara verso gli ospiti in maglia verde. Un quarto in cui Sarzana è subito scappata via sullo 0-7 e poi ha continuato a macinare punti con un po’ tutte le armi a disposizione, soprattutto la coppia Palac-Paulauskas ma anche Ferrari, Bencaster e Casini (Dell’innocenti è ancora ai box). Dopo lo choc iniziale il CUS ha provato a rientrare un minimo, e con un Dufour come sempre prolifico (saranno 32 per lui, più di metà del fatturato totale dei biancorossi, e 17 punti nei soli minuti tra il 10′ e il 20′) il divario è calato nella seconda frazione, addirittura sino al -7; ma Palac ha ricambiato la bomba di Dufour e la frazione si è poi chiusa su quel -10 per i padroni di casa. Sarzana ripartiva un po’ meglio dopo l’intervallo, e CUS restava mediamente impreciso, per cui dopo un terzo quarto nuovamente vinto dai ragazzi di Ricci la partita ha preso la piega definitiva, con i ragazzi di casa a cercare soluzioni veloci ma a volte affrettate eccessivamente, e i sarzanesi ad allungare, tornando oltre il ventello per poi ripiegare ma tenendo sempre la partita dalla parte del manico. La sirena finale ha suggellato la rottura dell’incantesimo del PalaCUS e il mantenimento dell’imbattibilità stagionale per Sarzana, ora da sola in testa grazie alla sconfitta del Sestri e al riposo del Tigullio. Soprattutto l’attuale capolista ha passato il secondo esame importante consecutivo, battendo in sequenza Vado e CUS, e se dovesse ripetersi, tra l’altro in casa, nel derby con Spezia, avremmo una candidatura davvero forte. Ma anche se non succedesse, da quello che si è visto sabato questo team (al quale manca ancora il contributo almeno di Dell’innocenti, ricordo ancora) difficilmente mancherà di esserci nelle battute conclusive del campionato. In casa genovese c’è da recuperare morale dopo una sconfitta: evento raro nelle ultime stagioni, quindi difficile analizzare la cosa dal punto di vista della statistica. La prossima gara è il secondo derby genovese, in casa del Sestri, con l’ex Bigoni, e vedremo se i biancorossi avranno riacquistato certezze. Al momento tra riposo e sconfitta si trovano a soli 2 punti, 4 dietro a Sarzana e 2 dietro a Spezia, se immaginiamo che questa sia la “corsa” della stagione.

Qui sotto il mio video della diretta con telecronaca.

.

Se la seconda piazza resta del Tigullio di Annigoni, che pure non ha giocato e tornerà in campo sabato in trasferta con l’Ardita, a quota quattro ci sono altre quattro squadre.

Una è Pallacanestro Vado, che dopo la sconfitta di Sarzana si è presa il lusso di strapazzare al Geodetico una Pallacanestro Sestri (Mozzi 16, Bigoni e Garaventa N. 9) che è sì neopromossa, ma era anche a punteggio pieno sino alla trasferta vadese. Il primo tempino ha dato una buona indicazione su come sarebbe proseguita la gara, con i sestresi di fatto mai in partita e i pappagallini (Lo Piccolo 20, Pintus 17) che imperversavano. Dopo un secondo quarto con una reazione dei genovesi che ha fruttato la riduzione del gap sino a 7 punti, il vantaggio dei ragazzi di Imarisio è nuovamente aumentato e si è ampliato al punto che i vadesi hanno poi potuto gestire agevolmente e chiudere con un quasi trentello di scarto ai danni di quelli di Mariotti. Ottimo riscatto dunque per i biancorossi, che dopo aver visto la partita del PalaCUS salgono un po’ di quotazioni avendo in effetti perso a Sarzana nel finale restando sempre in partita: prossima gara per loro sabato ad Ospedaletti con buone possibilità visto il momento difficile degli orange. Sestri ospiterà invece un CUS ferito, entrambe cercheranno un “rimbalzo” importante.

Un’altra è come da pronostico lo Spezia Basket Club, che ha vinto una partita molto singolare con l’Ardita al Palasprint. Vedendo lo score finale, con 40 punti di scarto, credo che sarebbe difficile immaginarne l’andamento reale: infatti i nerviesi (Visca e Pietronave 13) contro tutte le previsioni sono riusciti, complice anche evidentemente un approccio errato dei bianconeri (Kibildis 24, Garibotto 18), a tenere botta sino all’intervallo, addirittura sotto solo di 1. Nei restanti 20′ però la partita è svoltata: il team di Padovan si è ricordato che le partite vanno comunque vinte e ha spinto sull’acceleratore, rifilando praticamente due ventelli per quarto all’Ardita che ha pagato lo sforzo della prima metà di gara. Vittoria meritata per gli spezzini, che però non potranno certo permettersi di regalare così tanto agli avversari nella prossima sfida, una di quelle che da quelle parti contano doppio, il derby a Sarzana. Coach Chiesa può registrare la bella prestazione dei primi due quarti, ma non avendo ancora fatto punti deve guardare all’avversario di sabato, il Tigullio, e puntare a estendere la durata su tutto l’arco della gara per cercare il primo referto rosa.

Sale a quota 4 anche il Pegli, che nell’anticipo infrasettimanale era riuscito a tornare dal Palacarrino con la seconda vittoria stagionale, tra l’altro consecutiva. Dicendo che i pegliesi (Zaio M. 12, Mozzone A. 11) hanno sempre mantenuto il vantaggio (a parte una parità sul 16 pari), si capisce che i padroni di casa dell’Aurora (Muzzi 20, Putti 8) hanno patito un po’ di problemi offensivi, acuiti dall’espulsione di Putti (doppio antisportivo) già nella seconda frazione. Il team di Costa ha cercato più volte di allungare, ma i gialloblu trascinati dal losing effort di Muzzi hanno ricucito sino ad avere il tiro della vittoria nelle mani di Varrone: il ferro ha detto no e i pegliesi si sono portati via i 2 punti, che in quel momento li avevano addirittura portati alla pari delle capoliste. Gli arancioblu nel prossimo turno attendono la visita della Pro Recco; quanto ai chiavaresi, coach Marenco, che con Pegli ha potuto schierare il nuovo acquisto Cerisola in uscita da Vado, potrà utilizzare il turno di riposo per preparare la successiva importante gara interna contro Ardita.

Ha sbloccato la propria classifica, nella sfida tra squadre ancora a secco, la Pro Recco di coach Bertini (Ermirio e Acerni 19). I recchelini hanno chiuso sul +25 in via Don Minzoni, approfittando nel finale delle rotazioni limitate di un Ospedaletti (Colombo 18, Michelis 12) ancora in emergenza, ma che grazie a Colombo era rimasto aggrappato alla gara fino all’ultima frazione. Primi punti in C Silver per Recco, che ora deve far visita al Pegli; gli arancioneri di coach Lupi (che ufficialmente si è autoaccusato per il cattivo inizio, ma paga certamente le indisponibilità di tanti titolari) torneranno invece al PalaIsnart dove però dovranno ricevere la Pallacanestro Vado.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 3

AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI 91 – 63
CUS GENOVA A.S. DIL.-LUNA ABRASIVA SARZANA BK 61 – 77
PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI 78 – 53
A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.DIL. BASKET PEGLI 53 – 55
SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-ASD ARDITA JUVENTUS 86 – 46

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 4
28/10/2018 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 4+2=6
27/10/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 0+4=4
27/10/2018 – 19:00 A.DIL. BASKET PEGLI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 4+2=6
27/10/2018 – 18:30 LUNA ABRASIVA SARZANA BK-SPEZIA BASKET CLUB A.DIL. n.d.; Punti: 6+4=10
27/10/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM n.d.; Punti: 0+4=4

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Un terzetto davanti; il CUS esordisce positivamente nel derby. Domani anticipo Aurora-Pegli

Posted by superbasketball su 17 ottobre 2018

Dopo la seconda giornata la C Silver ligure ha tre squadre al comando, alle quali vanno aggiunte almeno potenzialmente le due ancora a punteggio pieno ma che hanno già dovuto riposare, e che sono proprio il CUS e Spezia, ovvero le finaliste della scorsa stagione. Grazie al mio ritardo nel parlare dei risultati del weekend (fine ed inizio di settimana per me un po’ complicato causa trasferta) ormai sono costretto a parlarvi anche del turno prossimo, perché domani sera a Sanpierdicanne si gioca già.

Con i risultati di questo secondo turno la migliore delle tre di testa risulta essere il Tigullio: i sammargheritesi (Radchenko 14, Zolezzi 11) non hanno sbagliato la gara con l’Aurora, sfruttando una notevole imprecisione al tiro dei ragazzi di Marenco (Stefani 13, Varrone 10) e andando via nella parte centrale della sfida, in cui hanno segnato il doppio dei gialloblu. Nell’ultimo quarto a buoi già scappati i chiavaresi hanno un po’ ridotto il divario, ma i colori dei rispettivi referti era già assegnato, e per coach Annigoni c’è stata la soddisfazione di restare a punteggio pieno. Purtroppo per i biancorossi, nel prossimo turno non potranno muovere la classifica dovendo riposare, ma almeno avranno una settimana in più per valutare l’infortunio di Caversazio (caviglia): torneranno infatti in campo sabato 27 in casa Ardita. Quanto all’Aurora invece già domani dovrà giocare, nell’anticipo serale (ore 21) sul proprio parquet contro Basket Pegli, che arriverà al Palacarrino sull’entusiasmo della prima vittoria (ops, spoiler).

A quota 4 c’è anche Sarzana, che ha probabilmente confermato con una buona vittoria contro la pericolosissima Pallacanestro Vado di poter inserirsi nella lotta per le prime posizioni. I biancoverdi (Casini 17, Paulauskas 16) sono riusciti a tenere duro nel finale, quando Vado (Tsetserukou 14, Pintus 12) ha tentato di ricucire quello svantaggio non enorme, di un paio di possessi, che i ragazzi di Ricci si erano costruiti di fatto già nel primo quarto. I biancorossi sono riusciti a tornare al -3 ma i sarzanesi hanno ribattuto colpo su colpo e incamerato i due punti che li lasciano nel terzetto di testa. Rammarico per coach Imarisio che si lamenta per le disattenzioni riscontrate, ma deve fare ora mente locale alla gara di sabato (18.15) quando al Pallone i suoi ospiteranno, sperando di riscattarsi subito, l’altra capolista Sestri in uno dei match più importanti del turno. Quanto a Sarzana, proprio la loro trasferta a Genova rappresenta l’altro match clou, quando una delle due tra il CUS e il team biancoverde dovrà dire addio al punteggio pieno (18.45).

Dicevo appunto dell’altra capolista, la neopromossa Pallacanestro Sestri, che ha vinto la sfida tra le novità della C Silver (Recco ha una storia in C Regionale o C2 che dir si voglia, a dire il vero, ma da quando esiste la Silver non era ancora stata nella categoria). Gara equilibrata quella del Figoi, con i ragazzi di Mariotti (Zito 27, Bigoni 18) bravi a partire forte ma addirittura riscavalcati da quelli di Bertini (Acerni 14, Giordano 13) al’intervallo lungo. Padroni di casa di nuovo davanti nella terza  frazione, ma risultato in bilico sino alle ultime battute, e vittoria per Sestri grazie a maggiore determinazione nel finale. Secondo rosa, ma nuovo esame importante per i Seagulls subito sabato a Vado, mentre i recchelini domenica a Rapallo (alle 19) riproveranno a rompere il ghiaccio: arriva Ospedaletti affamato di punti e chi vince si schioda dal fondo classifica.

C’era un po’ di curiosità per il derby genovese, che segnava anche la discesa in campo della squadra campione in carica. In un PalAllende rinnovato, purtroppo per coach Chiesa l’Ardita (Pietronave 15, Ferrari 10) ha subito pagato dazio, concedendo 28 punti nel primo quarto al CUS (Dufour 20, Bedini 13) per il -13 della prima sirena (malgrado l’infortunio immediato al naso del capitano biancorosso Bestagno, che al rientro in C Silver si è guadagnato un paio di settimane in maschera), emorragia che non si è arrestata del tutto nella frazione successiva (27-45). I ragazzi di Pansolin e Taverna hanno praticamente rifiatato un po’ dopo l’intervallo, concedendo ai nerviesi di arrivare quasi alla singola cifra di scarto, ma da lì è stato quasi solo CUS, che ha dilatato il gap sino al divario finale e ha potuto far ruotare tutti gli effettivi. Buon avvio dunque per i difensori del titolo, che però sabato avranno già subito l’importante banco di prova dell’emergente Sarzana, da disputare con il vantaggio del campo (e ricordiamo l’iniziativa benefica della vendita delle magliette CUS “pro-Morandi”). Per l’Ardita invece domenica trasferta abbastanza proibitiva sulla carta, perché alle 18 scenderanno in campo al Palasprint contro Spezia, in un uno-due contro le migliori dell’anno scorso certamente duro: il team di Padovan è stato fermato dal riposo ma certamente vorrà ripartire subito e cominciare la rincorsa alla vetta.

Festa in via Cialli per la vittoria, la prima stagionale, degli Sharkers. I ragazzi di coach Costa (Zaio M. 23, Gottingi 14) hanno piegato un Ospedaletti (Colombo 29, Revetria 20) in emergenza (senza Rossi e Zunino, 9 a referto, con Carlucci non entrato, e ricorso obbligato ai più giovani). Match equilibrato, con Pegli avanti dalla parte centrale in poi, ma i ragazzi di Lupi nell’ultimo quarto sono riusciti addirittura anche a mettere il naso avanti (+3), salvo poi cedere. Dunque bene per gli arancioblu, che possono andare domani sera a Chiavari con l’obbiettivo addirittura di poter momentaneamente aggiungersi al gruppo di testa. Prova coraggiosa ma sfortunata per la truppa arancionera, alla seconda sconfitta in questo avvio: a Rapallo, contro Recco, devono cercare di interrompere la serie negativa, ma certamente servirebbe poter almeno schierare il roster al completo.

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 2

A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-PRO RECCO BASKET A.S.D. 78 – 71
A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI 64 – 49
A. DIL. SARZANA BASKET-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL 78 – 70
A.DIL. BASKET PEGLI-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI 77 – 69
ASD ARDITA JUVENTUS-CUS GENOVA A.S. DIL. 52 – 78

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 3
20/10/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 2+4=6
20/10/2018 – 18:45 CUS GENOVA A.S. DIL.-A. DIL. SARZANA BASKET n.d.; Punti: 2+4=6
21/10/2018 – 19:00 PRO RECCO BASKET A.S.D.-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 0+0=0
18/10/2018 – 21:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 0+2=2
21/10/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 2+0=2

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Seconda giornata, clou a Sarzana, entra in gioco il CUS nel derby in casa di Ardita

Posted by superbasketball su 11 ottobre 2018

Con cinque squadre a 2 punti e 5 squadre a 0 punti, la C Silver gioca nel weekend la sua seconda giornata, nella quale riposerà Spezia, ovvero la capolista attuale per quoziente canestri, mentre comincia la sua stagione il CUS Genova, assente nel primo turno per il suo riposo dell’andata.

Noblesse oblige, e allora partiamo proprio dall’esordio della squadra campione della stagione scorsa. Esordio che coincide con il primo derby genovese stagionale: quello di Genova è di fatto un girone a 4 con CUS, Ardita, Sestri e Pegli, e quindi i derby saranno almeno 12 in questa stagione, più quelli delle fasi successive. Il primo è appunto quello che sabato alle 19.15 al PalaAllende metterà di fronte l’Ardita Juventus e i biancorossi. I nerviesi di Chiesa erano partiti bene a Vado, poi hanno sofferto i pappagallini e hanno subito un risultato pesante, ma il derby con il CUS rappresenta un ulteriore notevole stimolo per provare a fare una prestazione molto buona davanti ai propri tifosi, tra l’altro sul nuovo parquet della palestra dell’istituto Majorana. Pansolin e Taverna hanno sfruttato al meglio le due settimane dalla Supercoppa, recuperando gli assenti (Mangione escluso): rientrando quindi Zavaglio, Nicola Vallefuoco e anche il giovane Leporati, che si è ripreso dalla testata della semifinale di Borzoli, i biancorossi si presenteranno alla palla a due con il roster sostanzialmente al completo. L’anno scorso fu 2-0 per loro in regular season, vediamo se l’Ardita potrà far meglio.

Dal punto di vista della classifica, c’è una gara che darà sicuramente una, o la sola, capolista dopo la seconda giornata: è quella clou di Sarzana, dove alla Tensostruttura Diego Bologna (sabato ore 18.30) i ragazzi di coach Ricci ospiteranno la Pallacanestro Vado, e dato che entrambe hanno vinto la prima, chi prenderà il referto rosa a fine giornata avrà 4 punti e sarà in testa, e potrà al massimo essere raggiunta da una o più squadre. Entrambi i team hanno fatto bene, i biancoverdi espugnando il campo della Pro Recco e i ragazzi di Imarisio superando l’ostacolo Ardita, anche se entrambe avevano iniziato le loro gare dando spazio agli avversari. Una sfida interessante perché darà indicazioni migliori sull’effettiva consistenza dei due team, pur se siamo ancora a metà ottobre.

Sabato va in scena anche il derby del Tigullio, proprio a Santa Margherita, dove alle 18.15 si affronteranno i ragazzi di Annigoni e quelli di Marenco. L’Aurora poco ha potuto a Spezia, dove ha incassato una sconfitta prevedibile anche come ampiezza, ma arriverà al palazzetto sammargheritese con un po’ più di confidenza, anche se i biancorossi di casa contro Pegli hanno ottenuto una buona vittoria e nella seconda uscita davanti al proprio pubblico cercheranno di restare a punteggio pieno: squadre giovani entrambe, potrebbero dare luogo ad un match interessante, specialmente se i gialloblu avranno una giornata sensibilmente migliore rispetto a quella del Palasprint.

Non è un derby, ma potremmo chiamarlo comunque “il derby delle neopromosse”: è la partita di domenica, l’unica del turno a non disputarsi di sabato, quando al PalaFigoi la Pallacanestro Sestri di Mariotti ospiterà la Pro Recco. L’anno scorso queste due squadre, ovviamente con roster un po’ diversi e nel caso di Recco anche con un altro allenatore, si sono scontrate tra loro in regular season della D (vinse in entrambi i casi la squadra recchelina, che come ricorderete poi vinse il girone), ora possono farlo in C Silver. I sestresi arrivano alla sfida con 2 punti e una vittoria magari non prevista da tutti ad Ospedaletti, mentre i ragazzi di Bertini hanno lasciato il passo in casa a Sarzana dopo un avvio al fulmicotone. Pronostico difficile!

Ho lasciato per ultimo l’altro derby che lo è per definizione solo mia, quello “orange” tra il Pegli e l’Ospedaletti, previsto in via Cialli alle 19 di sabato. Per ultimo perché entrambe le squadre sono a quota 0, essendo stati i ragazzi di Costa battuti a Santa Margherita e quelli di Lupi stesi in casa dal Sestri. Una delle due troverà la prima vittoria stagionale: vedremo se saranno i ponentini a salire di tono dopo il pesante ko interno e a far valere la maggiore esperienza di molti dei loro titolari, o se sarà il gruppo giovane della presidentessa Traversa a far gioire il proprio pubblico.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 2
14/10/2018 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 2+0=2
13/10/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 2+0=2
13/10/2018 – 18:30 A. DIL. SARZANA BASKET-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 2+2=4
13/10/2018 – 19:00 A.DIL. BASKET PEGLI-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 0+0=0
13/10/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 0+0=0

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: