SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Campionati’

D Reg/M – Le gare2 delle semifinali rimandano tutte a gara3!

Posted by superbasketball su 23 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSe il primo turno delle semifinali della D Regionale aveva premiato le squadre di casa, il secondo turno ha fatto lo stesso, e ci ritroviamo con entrambe le serie sull’1-1, da decidersi domani sera, mercoledì 24, nelle “belle”.

Al PalaFigoi si è disputata una gara2 punto a punto, in cui i sestresi di coach Mariotti (Zenobio M. 14, Lando 11) hanno visto l’Imperia (Giulini 13, Lo Piccolo 10) partire meglio e restare davanti sino al terzo quarto, per poi sorpassarla, e condurre in posto la vittoria nel finale sfruttando abbastanza bene i viaggi in lunetta concessi. Per i ragazzi di Risso l’occasione sprecata per un solo possesso si ripresenta comunque domani sera, ancora in casa alla Maggi, grazie alla migliore prestazione in regular season. Vedremo se il fattore campo li premierà o se i sestresi riusciranno a ribaltarlo.

Anche nell’altra semifinale siamo in parità, dopo che il Cogoleto ha vinto gara2 con la Scuola Basket Diego Bologna. La squadra spezzina (Menoni 14, Giachi 12) ha subito una sconfitta netta, come era successo a Genova con l’Auxilium nei quarti, cancellando la buona impressione che aveva destato nelle seguenti 3 partite, le due vincenti sui genovesi e quella in casa contro i ragazzi di Dellarovere. I quali ora devono tornare al Palapapini, ma con l’inerzia dalla propria. Palla a 2, come ad Imperia, alle 21!

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Il CUS a Cagliari perde il volo per la B

Posted by superbasketball su 21 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaTerza giornata del girone di spareggi per la B, e terza sconfitta per il CUS Genova, che avendo lasciato i 2 punti anche all’Esperia ora resta all’ultimo posto a 0 punti e può “accompagnare solo” 😉 le altre squadre che si sfideranno per il “posto e mezzo”-promozione nel girone di ritorno.

La trasferta cagliaritana dei ragazzi di Pansolin e Taverna (Macrì 25, Bigoni 14) era anche iniziata discretamente, con un primo quarto lottato sostanzialmente alla pari, in cui i sardi erano sospinti soprattutto dal tiro pesante di Musiu (4 bombe in 10′) ma trovavano nei genovesi una certa resistenza, frutto di un buon lavoro sotto i tabelloni e, malgrado qualche palla persa di troppo, di un attacco ragionevolmente efficace, con qualche soluzione positiva anche da oltre l’arco. Si andava alle panchine sul 21-16 per i sardi (di cui ben 14 del loro play), con l’impressione di potersela giocare. Invece nel secondo quarto si partiva subito scendendo al -11, e in questa fase i bianchi di casa davano anche spettacolo, liberando giocatori sotto canestro grazie alla circolazione della palla. Quando prendi canestri facili, non è buon segno. Eppure i genovesi reagivano e recuperavano di nuovo sino al -6, ma a quel punto saliva in cattedra Pedrazzini (a tratti davvero difficile da contenere, limitato solo dai falli, e ha 47 primavere!) che segnando in ogni modo, da 3, da 2 e da 1, riportava il gap sino al +16 per i padroni di casa, e metà gara vedeva il tabellone indicare il 45-29. Dura rimontare fuori casa da lì: e siccome si partiva con un tecnico alla panchina cussina, il passivo era -17 ancora prima di battere la rimessa. I biancorossi ad inizio terza frazione avevano le polveri bagnate, il pressing rendeva poco e l’Esperia ne approfittava per portarsi sul +20, se non che il caliente Fois dopo una magata di Bigoni (rimessa sulla sua scheda da sotto canestro cagliaritano e 2 punti beffardi per lui, andate a 1h17’30” del video di Directa Sport qui sotto per “l’highlight” dedicato al 7 rosso) riusciva a farsi espellere: aveva già avuto un tecnico contro, ma pare sia stata espulsione diretta. Forse anche per il contraccolpo i genovesi avevano un altro buon momento e tornavano a minacciare di scendere sotto la doppia cifra, ma era un fuoco di paglia perché i ragazzi di Fioretto in un amen tornavano addirittura al +21. Il quarto si chiudeva sul 66-47, e solo un miracolo sportivo poteva permettere a quel punto a Bestagno e compagni di ribaltare il risultato. A questo si aggiungeva anche il 5° fallo di Bigoni nella quarta frazione; tuttavia i ragazzi riuscivano ancora a limare, scendendo piano piano sino al -10 sul 71-61. Qui però prendevano uno 0-7 che di fatto faceva partire i titoli di coda, con i ’99 dentro a completare il tempino e il -15 finale.

Giusto così, i sardi sono stati più precisi e cinici nei momenti giusti, e abili a gestire il vantaggio senza soffrire granché il pressing ospite; troppi errori per i biancorossi (ad esempio, a parte il primo quarto, dalla lunetta, con l’eccezione di Macrì che infatti nello score risulta il miglior marcatore genovese e di tutto il match). A questo punto, il cammino nel girone è abbastanza precluso: tuttavia si vorrà certamente provare a togliere lo 0 dalla classifica, e bisogna guardare con convinzione alla partita di sabato prossimo al PalaCus, il ritorno con i cagliaritani, perché la distanza non è sembrata siderale.

Vi linko qui sotto la diretta Facebook di Directa Sport, che forse per qualche giorno resterà visibile…

.

Nell’altra partita del girone, Civitanova ha sfruttato il fattore campo e per ora si è presa la vetta della classifica, lasciando Battipaglia al secondo posto: tra l’altro con un +17 che rappresenta una serissima ipoteca sulla promozione diretta, con la sfida della prossima giornata, il ritorno a parti invertite a Battipaglia a diventare praticamente decisiva. Tecnicamente se vincesse ancora Civitanova i giochi sarebbero fatti, almeno per la promozione diretta. Vedremo, peccato non essere coinvolti direttamente in questa competizione: speriamo che almeno nel ritorno, con due gare casalinghe, arrivi qualche soddisfazione per il CUS. Magari sabato, che dite?

Girone spareggio A:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Il CUS vola a Cagliari per la seconda trasferta

Posted by superbasketball su 19 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaTerza giornata del girone di spareggi per la B: il CUS Genova cerca riscatto dall’ultima opaca prestazione casalinga e va a Cagliari a rendere visita all’Esperia.

La squadra cagliaritana ha ovviamente disputato la C Silver sarda, la cui formula non prevedeva playoff: l’ha vinta con 2 punti di vantaggio sul Calasetta (5 sconfitte contro 6 su 24 incontri) e 6 sull’Antonianum di Quartu, rimanendo sempre in testa alla classifica e lasciandosi via via dietro le avversarie. In casa ha perso solo una volta, nella fase a orologio finale, con il Calasetta, per un solo punto: peraltro il team di coach Fioretto ha battuto invece la seconda in classifica nella prima fase sia all’andata in trasferta, sia al ritorno, all’ultima giornata, addirittura per 104-59. Il campionato è finito molto presto, per cui per varie settimane i sardi sono rimasti fermi, perdendo tuttavia negli allenamenti del periodo di attesa Putignano, infortunatosi al ginocchio, pedina importante nel roster.

Il gruppo messo insieme a Cagliari è, anche in questo caso, ricco di qualità. Detto di Putignano, giocatore di B che qualche anno fa fece anche qualche mese a Loano in C Dilettanti, ma che è out, senz’altro il nome più noto, non foss’altro perché se avete seguito il basket non potete che averlo incrociato in qualche campionato, è Pedrazzini, classe 1970, ala, una vita spesa sui campi sardi di Sassari e Cagliari (e nel continente, ad esempio a Firenze in B1), arrivando sino alla promozione in A2 e giocando tutte le categorie, un “ragazzo” che ancora oggi la spiega, all’età anagrafica di 47 anni. Nelle rotazioni e nella produzione l’altro pezzo fondamentale è l’ala Passa, che, a dispetto del nome, tira molto e bene, mentre tra gli esterni spiccano il play Francesco Musiu e le guardie Cornaglia e Salone, ma nelle rotazioni rientrano con profitto anche Chessa e Angius. Tra i lunghi importante l’apporto di Fois, un lottatore che l’anno scorso si era visto col Su Stentu contro Sarzana.

Come sapete l’Esperia è a 0 punti nel gironcino, come il CUS; tuttavia a Battipaglia, contro la Treofan, ha fatto una partita rognosa, mettendo in difficoltà i campani e cedendo solo nel finale con un passivo forse punitivo, un po’ come i genovesi nelle Marche, e nella gara casalinga di sabato scorso con Civitanova ha davvero tenuto testa ai marchigiani sino alle battute finali: a 2 minuti dalla fine c’era ancora un solo possesso di distacco. Tra l’altro, per chi volesse la partita è linkata qua sotto nel video integrale live dell’ottima emittente Directa Sport (per visualizzarlo potrebbe servire un account Facebook!), che presumo trasmetterà anche la gara con il CUS (ve lo confermerò più avanti).

[edit: ho dovuto toglierlo perché risultava non più visibile, scusate]

Questi gli avversari, ovviamente sulla carta più abbordabili di quanto lo fossero le avversarie precedenti, almeno per il fatto che condividono l’ultimo gradino in graduatoria con i biancorossi. Altrettanto ovviamente, la trasferta sarda impone tante complicazioni: il viaggio, l’orario della partita (le 15.30, a quanto pare dopo una piccola modifica dopo che l’orario originale era le 15 di sabato), il campo avverso con tifo caldo. Se non bastasse la qualità degli avversari…

E CUS come arriva a questa sfida che darà i primi 2 punti a una delle due contendenti? Beh, vediamo un po’ cosa ci racconta coach Pansolin. Per l’occasione l’ho infatti intervistato e vi propongo la nostra telefonata odierna.

.

Grazie dunque a coach Pansolin, in bocca al lupo anche per iscritto e non solo in audio 😉 al CUS!

Girone spareggio A:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Le semifinali premiano le squadre di casa, ovvero Imperia e Diego Bologna

Posted by superbasketball su 17 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNon si può sempre “pazziare”! Stavolta la D regionale fa le cose regolari, e nelle gare 1 di semifinale vincono le favorite, ovvero le squadre di casa. Naturalmente ciò non significa che le serie siano già chiuse, perché le gare 2 sono a campi invertiti e quindi Sestri e Cogoleto hanno la chance di tornare in parità se domenica si imporranno sui propri campi.

Alla Maggi il Riviera dei Fiori (Giulini 16, Fossati L. 11) ha fatto il punto con una gara più consistente, in cui ha preso un buon vantaggio nella prima parte, subìto la reazione dei sestresi (Barnini 13, Lando e Celestri 10) nella terza frazione ma senza lasciarli avvicinare troppo, e ritrovato il giusto ritmo nell’ultimo tempino. Bene per i ragazzi di Risso, che domenica andranno al PalaFigoi con il match point; coach Mariotti dovrà invece spronare i suoi a ripetere quanto fatto in regular season, quando Imperia dovette pagare dazio a Borzoli, altrimenti per i ponentini sarà finale per direttissima.

Bene anche la Scuola Basket Diego Bologna di coach Grassi (Menoni 18, Giachi e Cirillo L. 17), che continua la sua striscia positiva battendo il Cogoleto al PalaPapini. Gli spezzini sono partiti davanti e pur senza fare break decisivi hanno gestito il vantaggio per tutta la gara lasciando sempre dietro gli ospiti. Si replica al Paladamonte sempre domenica 21: coach Dellarovere deve chiedere ai suoi una prestazione più decisa, per dimostrare che la serie vinta con Valpetronio non è venuta per caso, e tenere aperta la chance di finale e le speranze di promozione.

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

B/F – La Cestistica Savonese vince ma solo di 6, passa il Valdarno e addio sogno A2

Posted by superbasketball su 15 maggio 2017

La Cestistica Savonese scende dal treno promozione dopo una semifinale di ritorno durante la quale ha a lungo accarezzato il sogno di andare in finale. Passa la Target Galli di San Giovanni Valdarno, per 3 punti di scarto dopo che la squadra biancoverde si è imposta al ritorno con 6 punti di vantaggio, e troverà nello spareggio promozione finale il Basket Cavezzo, che nel ritorno ha vinto anche a Milano.

Le savonesi (Moretti 16, Penz 14) ieri hanno approcciato la palla a due al meglio, e dopo il primo tempino si erano già portate in vantaggio nel computo complessivo grazie al +11 ottenuto. Poteva essere psicologicamente la svolta, e invece anche se il secondo quarto le ha viste conservare il vantaggio di cui sopra, le avversarie hanno retto e probabilmente si sono convinte che la partita, e la serie, si poteva riaprire. E infatti nel terzo tempino le ospiti si sono rifatte sotto, benché Scibelli avesse commesso il secondo antisportivo facendosi espellere. Serviva la reazione delle ragazze di coach Pollari, e di nuovo la quarta frazione sembrava dare speranze, perché si tornava davanti in doppia cifra, e il tempo correva velocemente. Eppure, negli ultimi 90 secondi è successo il patatrac, con le toscane ad approfittare di errori savonesi sanguinosi, e così le finaliste sono risultate proprio le ragazze della Target, mentre in casa biancoverde restavano i rimorsi per gli errori che hanno causato l’eliminazione quando l’obbiettivo era lì, a portata di mano.

Davvero peccato, l’arrivo alla finale sarebbe stato un bel premio per la stagione “quasi perfetta” delle savonesi, e invece, al di là di possibili sviluppi estivi che negli scorsi anni non sono mai mancati, anche quest’anno la A2 resta un sogno.

Mandiamo dunque da parte nostra in archivio quest’annata (ovviamente c’è curiosità per vedere come andrà a finire la finale, ma senza liguri l’interesse scema) e restiamo in attesa di capire come sarà organizzato il basket femminile ligure nel 2017-2018…

Situazione:

.

Posted in B F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – La Treofan gela il CUS

Posted by superbasketball su 14 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaTemperature polari ieri sera al PalaCUS. La Treofan Battipaglia parte con la quarta inserita e lascia il genovesi (in folle), per staccarli gradualmente e demolire la partita nei quarti centrali. Il -36 finale rende la strada dei genovesi per la B una salita all’Everest, con temperature da Everest. E senza ossigeno.

La seconda giornata del girone A di spareggio per la promozione in serie B è risultata dunque una severa batosta per i cussini. Al via i salernitani prendevano subito il comando delle operazioni, riuscendo a “tagliare i rifornimenti” agli attacchi del CUS, e trovando con continuità la via del canestro. I 7 punti (a 21) totalizzati dai genovesi nel primo tempino, credo un minimo se non assoluto almeno difficilmente riscontrabile negli score biancorossi da anni in qua, sono stati purtroppo rappresentativi dell’intero incontro. Tra l’altro, i falli fischiati a Bigoni e Macrì hanno costretto Pansolin e Taverna a soluzioni di emergenza sin da subito. La musica è proseguita dopo il primo miniintervallo, e nemmeno il tecnico a Pansolin è riuscito a scuotere i padroni di casa, abbastanza annichiliti. Al 14′ il divario saliva già oltre i 20 punti (10-32 dopo la tripla di Trapani) e oggettivamente sembrava già di veder scorrere i titoli di coda. I biancorossi oltretutto non riuscivano a concretizzare nemmeno i viaggi in lunetta (5 su 12 nel secondo tempino, e non è andata meglio nel resto della gara), e così si andava negli spogliatoi con un già pesante 18-38. Battipaglia proseguiva la demolizione nel terzo quarto, mostrando insieme controllo, potenza, e precisione (4 le triple a segno), facendo girare la palla in attacco quasi senza palleggi e trovando buoni tiri, mentre i genovesi non riuscivano a impedire efficacemente il suo gioco e non trovavano sbocchi in avanti nemmeno quando riuscivano a creare qualche raro mismatch. Al 28′ era ancora una tripla di Trapani a far salire lo scarto oltre il trentello (21-53), e il CUS riusciva nell’impresa di far peggio in attacco rispetto al primo quarto, perdendo questo tempino per 6-24, cosicché si andava alle panchine sul 24-62. L’ultima frazione pur con il distacco già abissale è stata relativamente migliore per i padroni di casa, dato che il parziale è risultato positivo, anche se durante i minuti si sono persi per falli Pettineo, Macrì e Bigoni, e poi nel finale anche Mangione per un piccolo infortunio. Minuti per qualche under, e chiusura sul 37-73 per una partita che allontana direi in modo perentoriamente definitivo il sogno promozione per i cussini: persino il secondo posto sembra ora distante migliaia di metri di arrampicata su ghiaccio “vetrato”.

Complimenti a Battipaglia, chirurgica e capace di una prestazione decisamente da categoria superiore. Sarà interessante vedere cosa succederà nel prossimo weekend al PalaZauli quando la formazione di coach Menduto ospiterà Civitanova.

Ecco (poche) foto della partita, e, naturalmente, il video. Purtroppo a causa del fatto che sono sbadato manca quasi tutto il primo quarto, scusate! In primis mi scuso con Battipaglia stessa visto che avevo promesso l’integrale…d’altronde avendo lasciato la scheda di memoria della telecamera a casa, è già un piccolo miracolo aver perso solo 8 minuti e mezzo di gioco!

2016-2017 C Silver Spar A Cus-Battipaglia.

.

Oggi giocano a Cagliari Esperia e Civitanova. Vedremo se Civitanova resterà a punteggio pieno (e avremo quindi le due favorite per la promozione ben definite) o se i sardi mischieranno un po’ le carte, lasciando Battipaglia da sola al comando. Interessante questa partita perché sabato il CUS sarà di scena sul campo dell’Esperia: la partita di ieri ha rivalutato la sconfitta sarda a Battipaglia, vediamo ora il test con i marchigiani.

Girone spareggio A:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

B/F – La Cestistica Savonese deve recuperare 9 punti, più 1, al Target Valdarno

Posted by superbasketball su 13 maggio 2017

La Cestistica Savonese domani gioca il ritorno della semifinale degli spareggi per la A2 con 9 punti da rosicchiare alla Target Polisportiva Galli di San Giovanni in Valdarno.

Al PalaPagnini, con palla a 2 alle 18, le biancoverdi dovranno infatti sconfiggere con almeno un vantaggio in doppia cifra le ragazze del Valdarno, eventualmente disputando i supplementari se al 40′ il -9, ovvero lo scarto accumulato all’andata nei 40′ disputati in Toscana, fosse stato esattamente pareggiato. Ovviamente poi ne servirà almeno un altro in più per poter superare le avversarie e conquistare il diritto a disputare la finale promozione!

Per fare questo sarà importante partire molto bene, per riportare la serie in sostanziale parità sin dai primi minuti. Le ragazze di Pollari hanno le qualità, specialmente offensive, per ottenere questo obbiettivo; sarà certamente importante, come sempre, a costo di dire delle ovvietà, anche la fase difensiva, perché è da quella che può venire il ribaltamento psicologico che serve per recuperare uno svantaggio non enorme, ma abbastanza significativo. Peccato non essere riuscite a chiudere più vicine all’andata! Ma rispetto agli impegni precedenti questa semifinale rappresenta evidentemente uno scoglio più arduo, e ci sta che le nostre abbiano trovato delle difficoltà maggiori: è la prima volta in stagione che le biancoverdi si trovano a dover ribaltare una situazione, posizione dunque inusuale alla quale devono reagire positivamente, perché si può fare! Forza!

Nell’altra semifinale Cavezzo, che all’andata ha rifilato 15 punti alle Milano Basket Stars, va già stasera nel capoluogo lombardo per difendere un vantaggio abbastanza ampio.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in B F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Avanti Sestri e Diego Bologna, battendo in trasferta Pegli e Auxilium. Da domenica le semifinali!

Posted by superbasketball su 12 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCompletata la lista delle semifinaliste della D regionale dopo le gare 3 disputate a metà settimana: contro l’Imperia dovrà giocare la Pallacanestro Sestri, mentre la Diego Bologna si è presa la semifinale da giocare contro Cogoleto. Insomma, ancora non avete abbastanza prove del fatto che la D di quest’anno è pazzerella? Nelle semifinali sono passate le 4 peggio piazzate tra le 8 che hanno giocato nei quarti!!!

Nella prima delle due “belle”, il derby genovese tra Pegli e Sestri, si sono imposti i ragazzi di coach Mariotti (Celestri 19, Zenobio M. 18), che sono passati sul parquet di via Cialli. Una gara 3 vinta sull’ottovolante, con i sestresi a scappare via subito e avanti di 16 a metà gara, ma recuperati a suon di bombe dai padroni di casa di coach Di Chiara (Bricchetto M. 16, Bricchetto S. 15) sino al sorpasso nei concitati minuti finali: qui però gli ospiti si sono ricompattati e hanno trovato lo spunto che è valso la vittoria. Chiude qui la stagione la squadra arancioblu, autrice di una cavalcata credo poco prevedibile a settembre, non coronata completamente ma per un gruppo così giovane sicuramente si tratta di un dettaglio migliorabile. Procede invece la matricola Sestri, che andrà domenica a far visita, concedendo dunque il vantaggio del campo, al Riviera dei Fiori. Il gruppo imperiese ha visto uscire quasi tutte le squadre che erano davanti in classifica (con l’eccezione di Diego Bologna), per cui si ritrova in una situazione sulla carta piuttosto favorevole: coach Risso e i suoi ragazzi non vorranno sprecare la prima cartuccia, ma la prova dei Seagulls a Pegli ha sicuramente aggiunto certezze al team genovese. In stagione è stato 1-1, con vittoria larga del Riviera alla Maggi e una un po’ meno ampia dei biancazzurri al Figoi. Palla a 2 alle 19 di domenica.

Anche in via Cagliari è uscito il 2, e in modo un po’ inaspettato, per quanto era stata ampia la vittoria dell’Auxilium in gara 1, la Scuola Basket Diego Bologna (Cirillo L. e Menoni 17) si è imposta e ha strappato la qualificazione alla squadra di coach Barbieri. La gara è stata equilibrata e l’ultima frazione ha deciso l’incontro, che l’Auxilium sembrava potersi prendere, ma gli spezzini di coach Grassi hanno mostrato solidità, tornando sotto e mettendo la freccia nel momento topico. Niente da fare per i genovesi, estromessi dalla corsa per la promozione in una serie che sembravano avere ipotecato; riscatto importante per il rossoblù, che sembravano spacciati dopo gara 1 e invece hanno tirato fuori la loro parte migliore nei due successivi episodi della serie. Ora gli spezzini hanno anche il vantaggio del campo nelal semifinale, dato che Cogoleto si è piazzata nona. Non che questo significhi una serie banale, perché il team di Dellarovere ha battuto 2-0 la meglio piazzata di tutte, Valpetronio. Si comincia domenica alle 19, al PalaPapini (l’ora ancora non è ufficializzata, ma appena la saprò editerò la tabella!).

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Il CUS ospita la Treofan

Posted by superbasketball su 12 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSecondo turno del girone di spareggio per la promozione dalla C Silver alla B, il CUS Genova gioca la prima casalinga del girone contro un’altra delle squadre date per favorite, ovvero la Treofan Battipaglia.

L’avversaria che calcherà il parquet del PalaCUS sabato, dopo aver vinto nel primo turno contro l’Esperia Cagliari, è la vincitrice dei playoff del torneo di C Silver campano, ovvero di fatto la seconda classificata. E’ una società che, nata nel 1963, negli anni ’90 era riuscita a salire sino alla A2, rimanendovi varie stagioni, per poi ripartire dalle minars campane e risalire sino alla B1 nel 2010, salvo poi cedere il titolo ad uno dei vari tentativi napoletani degli ultimi anni. Oggi la sezione femminile ha la squadra in A1, come ahinoi ricordiamo benissimo visto che ci è rimasta facendo scendere la Carispezia nello sciagurato playout conclusosi poche settimane fa, mentre la sezione maschile disputa, appunto la C Silver.

I battipagliesi hanno fatto un campionato di vertice, rimanendo praticamente sempre nelle prime 4, e toccando un paio di volte la prima posizione, poi persa a vantaggio di una delle squadre di Sarno, che si è piazzata prima, dalla quale in stagione ha subito un 2-0 che ha determinato di fatto i 4 punti di distacco alla fine della prima fase. Prima fase nella quale anche a Battipaglia hanno dato il loro contributo due stranieri, l’americano Wilson (play) e il serbo Knezevic (centro): entrambi sono stati costretti a lasciare la squadra dopo metà dicembre 2016 perché sono rientrati nel blocco agli stranieri irregolari, una situazione davvero diffusa, “scoperchiata” tra l’altro dalla vicenda Follo, sulla quale ho maturato opinioni molto dure che non espongo qui. Fatto sta che nella seconda parte della stagione Battipaglia è riuscita a correre ai ripari, sostituendo le due “punte” con altri due validi giocatori, visto che il mercato era ancora più che aperto, mentre altre che hanno subito provvedimenti più avanti sono rimaste a piedi.

Nei playoff a quattro la Treofan ha incrociato il cammino in semifinale con il Basket Sarno, battuto 2-1; stesso risultato in finale, in cui i salernitani hanno regolato l’Angri. In entrambi i casi il fattore campo è risultato decisivo: il PalaZauli è stato violato solo in regular season, da entrambe le formazioni di Sarno, la capolista Pallacanestro Sarno e la terza classificata, la già citata Basket Sarno, ma nella post season i 4 punti fatti dalla Treofan sono stati ottenuti tutti nell’impianto battipagliese. Il che significa anche che in trasferta la Treofan non vince da un po’.

Roster anche in questo caso decisamente lungo. Il ruolo di centro è normalmente coperto dal nuovo arrivato Confessore, che giocava prima a Nola, ma nello spot si destreggia anche l’89 Ambrosano. Come ali sono da seguire in particolare Esposito (qui intervistato prima dell’inizio del girone), Ausiello e De Martino (l’altro innesto a stagione iniziata), mentre le guardie più pericolose, almeno dal punto di vista realizzativo, sono Trapani (ecco una sua intervista pre-Genova di questi giorni) e Fabiano.

Sabato alle 19 la palla a 2: per il team di Pansolin e Taverna c’è l’opportunità di tornare davanti al proprio pubblico, che ancora li ricorda festanti sul parquet dopo il trionfo sulla Tarros Spezia, per provare prima di tutto a “divertirsi” ancora un po’, come ci ha raccontato coach Pansolin nella videointervista di qualche giorno fa, e poi a tentare di conquistare un referto rosa in questo girone di spareggio in cui la competizione è con team decisamente strutturati con l’obbiettivo della promozione. A Civitanova però i biancorossi hanno fatto molto bene per una trentina di minuti abbondanti prima di lasciare definitivamente il passo ai marchigiani, e se il pubblico genovese (E alua! E’ aggratis!!! Anemmu!) sarà presente in forze potrebbe essere un sesto uomo importante. Non succede, ma se succede… 😉

Girone spareggio A (per le partite in programma, vedere i “risultati”):

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Cogoleto elimina Valpetronio, Imperia estromette Busalla. Pari le altre due serie dei quarti

Posted by superbasketball su 9 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaAbbiamo già due delle semifinaliste della D regionale: in entrambi i casi sono squadre che partivano sfavorite nelle serie e che in gara 1 avevano espugnato il campo delle favorite. Gli altri due quarti sono invece tornati in parità e avranno bisogno di gara 3, oggi e domani, per dirimere la questione qualificazione.

Paradossalmente, proprio la serie sulla carta più sbilanciata (nona contro seconda) si è chiusa con un 2-0 a favore della meno quotata Cogoleto, che al Paladamonte domenica ha addirittura dilagato contro una Valpetronio che le cronache definiscono nervosa, e che sicuramente ha litigato con il canestro, avendo finito la gara con solo 37 punti all’attivo. Finisce qui pertanto la stagione del team di coach Benvenuto, a lungo in lotta per la promozione diretta e ora rimasta con il classico pugno di mosche. I petroniani dovranno riprovarci l’anno prossimo. Bene invece per coach Dellarovere, che avanza alle semifinali enrtando magari dalla porta di servizo, ma a questo punto con una fiducia certamente aumentata nelle proprie possibilità.

Oltre alla seconda della regular season, anche la quarta del girone ha pagato dazio in questo turno: è il Busalla, che ad Imperia (Fossati L. 25, Lo Piccolo 13) ha provato a raddrizzare la gara e la serie compromessa nel turno scorso in casa, ma dopo aver raggiunto il Riviera nell’ultima frazione è definitivamente naufragato, collezionando anche in questo caso lo 0-2 che lo ha messo fuori dalla competizione per la promozione.  Una stagione con molti alti e bassi per i ragazzi di Tarantino, che finisce pertanto anche anzitempo. Prosegue invece quella dei ragazzi imperiesi, di nuovo sotto le cure di coach Risso, ora in attesa di conoscere l’avversaria della semifinale.

Tutto da rifare infatti, e si rifarà stasera alle 21 al Palasharkers, tra Pegli e Sestri. Al Figoi domenica la Pallacanestro Sestri (Lando e Zenobio M. 20) ha fatto la gara sin dall’inizio, arrivando ad accumulare anche un ventello di margine, ma il Pegli di coach Di Chiara (Zito 18, Brichetto M. e Prezioso 13) ha provato la reazione nel terzo quarto riaprendo i giochi (-7) e cedendo solo negli ultimi minuti di una partita dal punteggio molto alto. Per coach Mariotti c’è dunque la chance stasera in gara 3 di seguire la strada tracciata dagli underdogs delle serie già terminate, ma in via Cialli non sarà banale, nella bolgia arancioblu di un impianto dove il pubblico è a bordocampo e contro una squadra che anche domenica ha mostrato carattere.

Tornata in parità anche la serie tra Diego Bologna e Auxilium, dopo che gli spezzini hanno ritrovato sul proprio campo l’energia per superare i genovesi in gara 2, contrariamente alla partita scialba disputata a Genova in gara 1. In assenza di cronache del match, limitiamoci ad annunciare che gara3 è prevista per domani al Palauxilium di Via Cagliari, dove i ragazzi di Barbieri e quelli di Grassi dirimeranno la questione dalle 21 in poi, in modo da decidere chi di loro potrà giocare la semifinale (peraltro col vantaggio del campo) contro il Cogoleto.

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

B/F – La Cestistica Savonese va sotto di 9 in Valdarno, serve un ritorno superlativo

Posted by superbasketball su 9 maggio 2017

Per la Cestistica Savonese è arrivata anche la prima battuta d’arresto: nell’andata della semifinale degli spareggi per la A2, la Target Polisportiva Galli di San Giovanni in Valdarno ha inflitto alle biancoverdi un -9 che rappresenta un unicum nella stagione della Cestistica. Per fortuna si tratta di un divario non irreparabile, ma servirà una partita molto più positiva domenica nel ritorno.

La gara di domenica ha visto in effetti la compagine valdarnese mantenere il vantaggio sin dalle prime battute, con le ragazze di Pollari (Moretti 22, Zanetti 16) a litigare con i ferri. Nelle prime due frazioni il divario è cresciuto sino al -10 con cui si è andati negli spogliatoi. Alla ripresa del gioco reazione savonese, purtroppo parziale, perché limitata dalla pessima giornata al tiro, tanto che si è praticamente ritornati alla situazione di fine primo quarto. Purtroppo nell’ultimo tempino, invece di riuscire a limare qualcosa, o almeno mantenere il gap a un paio di possessi, le biancoverdi hanno pagato la loro situazione falli perdendo per strada Aleo e Penz, e la sirena di “metà semifinale” ha ufficializzato il +9 per le padrone di casa. Un distacco non impossibile da rimontare, basti pensare che già il Teen nel turno scorso a Savona era tornato a pari dal -11 di Torino in pochi minuti della gara del PalaPagnini, poi appannaggio, largamente, delle savonesi. Certo, battere di 10 questa avversaria sembra un’impresa un po’ meno agevole, e ci vorrà quantomeno una serata migliore dal punto di vista balistico, sperando che il fattore campo faccia il resto. Si può fare!

Nell’altra semifinale Cavezzo, ha vinto largamente sulle Milano Basket Stars: un viatico abbastanza “pesante” per il ritorno in quel di Milano, chissà che non siano proprio le modenesi ad approdare alla finale promozione…

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in B F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Il CUS inizia con un referto giallo a Civitanova dopo una buona partenza. Intervista a coach Pansolin

Posted by superbasketball su 7 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNel primo turno del girone di spareggio per la promozione dalla C Silver alla B, il CUS Genova è uscito sconfitto dalla trasferta di Civitanova Marche, pur avendo lottato per 3 quarti di gara con discrete prospettive, e come sentirete direttamente dalle parole di coach Pansolin, “essendosi divertito”.

Si sapeva infatti che sarebbe stato difficile in casa della Rossella Virtus, e così è stato, ma i biancorossi (Bigoni 23, Macrì 16) pur avendo accusato alla sirena finale un -18 abbastanza eloquente, durante la partita hanno dato del filo da torcere ai più quotati marchigiani di coach Raffaele Rossi.

Il primo quarto vedeva in effetti i ragazzi di Pansolin e Taverna approcciare bene il parquet sin dalla palla a due, e salire a un vantaggio quasi in doppia cifra certificato dal +8 del primo intervallo.

La reazione dei padroni di casa era però veemente e i genovesi non riuscivano a contenere nel secondo quarto la verve offensiva civitanovese, per il -4 dell’intervallo lungo (un po’ tanti i 31 subiti in questo frangente).

Né riuscivano a ribaltare il trend dopo il rientro in campo, tenendo discretamente sino a poco oltre il 30′, quando i padroni di casa hanno infine preso il largo e, pur subendo i liguri relativamente poco in area rispetto a quanto immaginato a priori, erano gli esterni marchigiani a mettere in ghiaccio la vittoria per Civitanova.

Avendo nel frattempo vinto Battipaglia di 19 con l’Esperia nell’altra sfida, il CUS si ritrova nell’ipotetico terzo gradino del girone grazie allo scarto di un solo punticino meno pesante rispetto ai sardi: sabato al PalaCUS arriva la Treofan attualmente alla guida del gruppetto, mentre domenica pomeriggio a Cagliari l’Esperia proverà a far valere il fattore campo con la Rossella.

Ho avuto modo di incrociare coach Pansolin e vi propongo una breve video intervista con il tecnico biancorosso, due minutini di approfondimento agili agili 😉 che servono anche a dare appuntamento al PalaCUS per la seconda giornata, l’esordio casalingo del CUS Genova (alle 19, se volete “salvare la data”).

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

B/F – Si alza l’asticella, la Cestistica Savonese va in Valdarno per l’andata della semifinale con la Target

Posted by superbasketball su 6 maggio 2017

Dopo il buon quarto di finale dominato col Teen Torino, per la Cestistica Savonese è ora di passare al livello successivo e iniziare il turno di semifinale negli spareggi per la A2.

Non per niente parlo di livello più alto. La Target Polisportiva Galli di San Giovanni in Valdarno quest’anno ha disputato infatti un campionato di serie B, non l’ibrido ligure né quello piemontese, ma quello, ovviamente, toscano. L’ha fatto alla grande, chiudendolo in seconda posizione a soli 2 punti dalla Nico Firenze: queste due squadre insieme alla terza Jolly Livorno hanno letteralmente dominato il girone, 36, 34 e 32 punti contro i 20 della quarta, che ha chiuso con tante vittorie quante sconfitte, ovvero Jolly, Target, Nico sono le uniche squadre del girone ad aver avuto un quoziente vittorie maggiore di 1, con 4, 3 e 2 sconfitte a testa, rispettivamente.

Il roster valdarnese è importante: come già accennavo nell’articolo precedente, vi figura la croata ex NBA-Zena Ana Božić, che però non potrà giocare per vari mesi perché è stata operata al ginocchio, ma ovviamente non possiamo dimenticare Carolina Scibelli, ex Virtus Spezia e con tante stagioni all’attivo nelle serie superiori, coadiuvata dall’altra lunga Mounia El Habbab, due annate in A2 con Firenze. C’è la lunga americana Chelisa Painter, e c’è l’ala piccola Maria Lazzaro. Molte frecce all’arco di coach Vadi.

Per le ragazze di coach Pollari il sorteggio è stato relativamente benigno perché ha concesso nuovamente il ritorno a Savona, dove eventualmente si disputerebbero anche gli overtime: naturalmente per sfruttare questa carta bisogna però fare già bene all’andata, il che vuol dire cercare di stare davanti, ma se non fosse così almeno stare vicine nel punteggio, per poter iniziare gli ultimi 40′ del ritorno con un passivo piccolo da recuperare. Tenendo conto che in stagione le valdarnesi hanno perso in casa solo con la capolista Nico Firenze, e di misura, servirà una prova superlativa, senza passaggi a vuoto, con attenzione difensiva e intraprendenza nella metà campo avversaria, e se sarà così domenica prossima al PalaPagnini si potrà provare a puntare alla finale. Forza ragazze!

Nell’altra semifinale si gioca già stasera a Cavezzo, dove scende in campo la lombarda Milano Basket Stars che per “lignaggio” ha ottenuto di passare direttamente a questo turno. Vedremo da che parte penderà la bilancia, se dalla parte delle modenesi o delle ospiti milanesi.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in B F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Il CUS comincia nelle Marche il suo cammino nel girone spareggio per la promozione

Posted by superbasketball su 5 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCivitanova Marche è la prima tappa del mini giro d’Italia che il CUS compirà nel prossimo mese per disputare il girone di spareggio per la promozione dalla C Silver alla B.

Se la competizione in regione è stata serrata, ed equilibrata almeno per le sfide tra le squadre di vertice, sarà ora interessante capire davvero come la squadra genovese, smaltita la soddisfazione per la vittoria e magari un po’ anche la fatica delle tre serie playoff (e gli acciacchi di cui sappiamo), potrà confrontarsi con realtà come, ad esempio, quella della Virtus Civitanova.

Una realtà che, a sentire le dichiarazioni e a leggere il roster, sembra proprio costruita con una profondità e una qualità di categoria già superiore.

Si parte da una batteria di lunghi “de paura”, a cominciare dal top scorer “fratellone” Amoroso (Francesco è il fratello maggiore del più noto Valerio), per proseguire poi con l’altro centro Marinelli (praticamente la controfigura, in scala maggiore, del “bomber” calcistico Moscardelli, e forse un po’ “Jesus” Datome), e le due ali Rudy Diener (no, non è un altro cugino) e Vallasciani. Negli esterni, da tenere d’occhio probabilmente soprattutto Andreani, play prolifico, Maddaloni, Tessitori e Felicioni, con il play under ex-Vado Cognigni. Molti di questi giocatori hanno esperienze lunghe in B e anche oltre, o comunque sono giocatori di categoria in ambienti decisamente competitivi. Aggiungete una spruzzata di giovani che disputano i campionati di eccellenza, ed è chiaro che il mix è uno di alto livello, in cui tra l’altro la distribuzione dei punti porta molti elementi in doppia cifra. Una disamina marchigiana la trovate qui.

Il cammino dei civitanovesi nel campionato li ha visti praticamente sempre al top, con Fabriano (che ricorderete l’anno scorso lottare con Sarzana nell’allora girone di spareggio in cui si imposero Su Stentu Cagliari e Enic Firenze, e che poi è approdata anche quest’anno a questa fase ma da seconda delle Marche) in grado qua e là di appaiarli, ma mai di superarli. Vittoria di Fabriano a Civitanova all’andata (di 8), ma vittoria molto più ampia in trasferta per la Rossella al ritorno (46-82, eccola qua su Youtube), e 2 punti di vantaggio in classifica alla fine per quest’ultima (globalmente 3 sconfitte per Civitanova e 4 per Fabriano). In media la Rossella Virtus ha segnato 77.5 punti a gara, subendone però anche 66.0, con uno score medio di 78.4-65.0 nelle vittorie e 70.0-73.3 nelle 3 sconfitte (massima vittoria +36, peggior sconfitta -8). Nei playoff Civitanova ha affrontato nei quarti il Loreto Pesaro, battuto 2-0, e poi ha regolato col 2-1 il Pisaurum in semifinale in una serie piuttosto “spigolosa”, con polemiche sull’arbitraggio e su qualche episodio molto fisico di gara2. Non capisco molto bene perché non ci sia stata una finale tra Civitanova e Fabriano, ma probabilmente la formula dava il primo posto alla migliore delle due vincenti nei primi 2 turni dei playoff, chi sa parli, nel caso 😉 .

E’ una trasferta lunga, la prima delle tre del girone, tutte lunghe. Ovviamente cambiano tutti gli orizzonti e non ci sono riferimenti noti, non ci sono giocatori contro i quali ci si è confrontati nelle stagioni precedenti o che si conoscono da quando si era nelle giovanili, come succede nel campionato ligure. E’ chiaro che Pansolin e Taverna e tutto lo staff biancorosso hanno cercato di reperire quante più informazioni possibili, ma non è come aver giocato più e più volte contro. Vale anche per gli avversari, che almeno in partenza non sapranno davvero come paragonarsi: sarà importante partire bene. Forse Civitanova un posto tra le promosse lo avrà, a giudicare dalle premesse; forse i genovesi viaggiano verso le Marche con il colore giallo del referto già assegnato, ma…sembrava dovesse essere così anche nella finale regionale, e invece sapete come è finita.

Che dire, se non forza CUS?

Ma sì, qualcosa c’è ancora: diciamo che in quasi contemporanea a Battipaglia si giocherà tra Treofan e Esperia Cagliari, e sarà un’ottima occasione per capire qualcosa di più delle due altre contendenti prima di affrontarle. Battipaglia verrà a Genova sabato prossimo.

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Vittorie esterne per Cogoleto e Imperia in gara 1

Posted by superbasketball su 3 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale è stata per tutta la stagione abbastanza sorprendente, con risultati a volte tutt’altro che scontati. Anche gara1 dei playoff per la seconda promozione in C Silver ha voluto non essere da meno e ci ha proposto un paio di vittorie esterne, ovvero delle squadre peggio piazzate in regular season.

La più eclatante è ovviamente quella di Casarza: a dispetto del 2-0 pregresso a favore dei padroni di casa, il Cogoleto di coach Dellarovere (Gorini 27, Guida 16) si è portato via il punto, e ora la Valpetronio di coach Benvenuto si trova davanti alla classica gara senza ritorno, da disputare in trasferta, che rischierebbe, in caso di sconfitta, di veder vanificare tutti gli sforzi stagionali. Della gara non trovo nulla, tranne queste interviste di Teleradiopace che qualcosa vi diranno. Cogoleto ha la chance per sgambettare la prima del ranking, e domenica alle 18 la palla a 2 al Paladamonte darà nuovamente la parola al parquet!

Più “regolare” quanto verificatosi al PalaSharkers, dove il Basket Pegli (Brichetto M. 20, Germagnoli, Mazzorana e Brichetto S. 10) ha regolato in gara 1 la Pallacanestro Sestri (Vajra 21, Zenobio 20) rispettando il pronostico di classifica. L’inizio di partita era stato in realtà favorevole ai ragazzi di coach Mariotti, ma il team di coach Di Chiara ha lottato, recuperato e sorpassato aggiudicandosi l’incontro. Si va a Borzoli per gara 2, sempre domenica ma alle 19.

Altro botto esterno quello di Busalla, dato che il Riviera dei Fiori (Borgna e Canobbio 13) ha espugnato il palazzetto della squadra di coach Tarantino (Giacomini 16, Parentini 10) in una gara combattuta e con distacchi minimi tra le due formazioni, risolta solo nel finale . Domenica alle 18 alla Maggi per gli imperiesi c’è un match point a favore, ma i busallesi hanno sulla carta le risorse per impattare la serie, avendo tra l’altro già vinto ad Imperia nel girone.

Nell’altro quarto giocato in via Cagliari si è registrata invece la massima differenza di punteggio, con l’Auxilium di coach Barbieri (Bovone e Grazzi 12) in grado di smontare le speranze della Diego Bologna (Giachi 15, Ceragioli A. 12) con un secondo quarto decisivo, e una gara 1 dominata nelle ultime frazioni. Sarà dura ora per gli spezzini di coach Grassi ritrovare le energie mentali sufficienti a pareggiare la serie, ma magari disputare gara 2 al PalaPapini (domenica alle 19) davanti ai propri sostenitori potrà aiutare.

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: