SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Posts Tagged ‘FIP’

Coach Giovanni Pansolin nominato allenatore benemerito!

Posted by superbasketball su 9 gennaio 2019

A pochi mesi dalla incredibile settimana di Ferentino, con un’incredibile promozione sfiorata dai suoi ragazzi, a coach Giovanni Pansolin è arrivato un riconoscimento prestigioso, che nobilita ulteriormente la sua carriera: con il Consiglio Federale FIP del 6 dicembre è stata infatti decisa la sua nomina ad Allenatore Benemerito!

Per il tecnico di Cogoleto, legato oramai da molti anni al basket del capoluogo genovese sia maschile sia femminile, ma soprattutto protagonista delle ultime stagioni del CUS Genova che tutti ricordiamo, un premio importante, del quale ho voluto farmi raccontare proprio da lui. Partendo dal significato, perché immagino che tra voi (io per primo) siano in pochi quelli che possono spiegarlo, al di là del capire che si tratti di una cosa positiva!

Ho approfittato allora del fatto che in questa settimana il CUS non avrà impegni in C Silver per parlare con lui di questa novità succosa: non che sia cronaca stretta, dato che la notizia è di prima di Natale e la lettera qui a fianco è datata 10 dicembre, ma è una bella notizia che deve avere il suo spazio!

Complimenti ancora “Panso”!

 

Annunci

Posted in Allenatori, C Silver | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

La Spezia rilancia per Genova: il 23 settembre amichevole Pesaro-Sassari ed è A1!

Posted by superbasketball su 3 settembre 2018

Sabato 8 settembre alle 20 al PalaMariotti c’è la sfida amichevole di A2 tra Fortitudo Bologna e Pallacanestro Trapani, ma l’impianto spezzino due settimane dopo vivrà un’altra serata di grande basket, dedicata in particolare alla tragedia del ponte Morandi. Il 23 settembre infatti sempre in amichevole si affronteranno due squadre di A1 maschile: la VL Pesaro e la Dinamo Sassari! L’iniziativa aderisce a “Genova nel cuore” e recita “Facciamo canestro per Genova”.

L’idea a quanto pare arriva direttamente dalle due società, e con il sostegno della FIP nazionale e ligure, del CONI e della Regione Liguria la cosa si è materializzata. Il PalaMariotti dunque alle 18 di domenica 23 diventerà un campo della massima serie, per una sfida tra due squadre prestigiose, con bacheche che vantano scudetti e coppe (per Pesaro anche una Coppa delle Coppe!). Ottimo livello dunque, una “annusata” di un basket maschile che, forse è pleonastico ricordarlo ma il numero fa sempre un certo effetto, manca in Liguria da 40 anni, a parte eventi sporadici.

Logicamente, visto che l’intero ricavato andrà al supporto degli sfollati della zona del ponte Morandi, l’invito è a gremire le tribune dell’impianto spezzino. I biglietti costano 10€, 5€ i ridotti (a breve saranno chiarite le modalità di acquisto), e mi sembrano costi accettabili per vedere una partita di prestagione di A1, con la possibilità di aiutare i cittadini genovesi che sono stati costretti a lasciare le loro case all’ombra dei piloni 10 e 11. Forza!

Posted in Eventi, Serie A | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

#IoArbitro – Fateci un pensierino, specialmente se avete tra i 13 e i 30 anni! Ma anche oltre!

Posted by superbasketball su 6 maggio 2018

Altroché inveire contro i “grigi”, senza di loro non ci sarebbero i campionati (a meno di non autoarbitrarseli come al campetto, ma temo che la cosa non sarebbe granché gestibile). C’è poco da fare, gli arbitri servono e, anzi, più sono meglio è, perché con più fischietti si può anche pensare di poter avere, nelle partite che contano, arbitri migliori. Anche loro hanno “prestazioni”, misurabili non in termini di canestri o assist, ma di tutti quei dettagli che fanno la differenza tra un arbitraggio coerente, equilibrato ed accettabile per tutti, e uno, che sicuramente a tutti è capitato di vedere, da dimenticare.

E allora la CIA, Comitato Italiano Arbitri, che, leggo testualmente dal “chi siamo” sul sottosito FIP, “è un Organismo Federale di settore della Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) ed ha lo scopo di reclutare, formare, addestrare, organizzare, istruire e valutare gli Arbitri, gli Ufficiali di Campo, i Miniarbitri ed i componenti delle Strutture Tecniche del Settore”, lancia in questi giorni una campagna che è definita dall’hashtag #IoArbitro, e che punta al reclutamento arbitrale. Se siete tra i 13 e i 30 anni (sotto ai 13, aspettate, per favore, sopra ai 30 c’è sempre la possibilità di fare lo stesso a livello amatoriale), e anche se giocate, perché l’unica limitazione è poi non arbitrare nel proprio campionato, potete iscrivervi ai corsi per diventare arbitri!

Un’esperienza che credo sia formativa per tutti (e non a caso anche gli allenatori devono fare un po’ di esperienza di arbitraggio): stare da quel lato del fischietto dovrebbe dare una dimensione in più alla vostra comprensione del gioco, sia perché magari finalmente riuscirete a chiarirvi perché vi fischiano sempre quei dannati passi di partenza o perché quella cavolo di freccia vi sembra sempre puntare a favore degli avversari, sia perché umanamente capirete quanto sia a volte difficile dirimere le questioni in mezzo a una ventina e più di scalmanati (per non parlare dei fini intenditori presenti sugli spalti) convinti sempre e solo di avere ragione.

Sul sottosito CIA c’è qualche dettaglio in più sui requisiti e su cosa si ottiene al termine dei corsi. Qui in Liguria si presume di partire a settembre, perché c’è effettivamente penuria di miniarbitri: ci sono stati dei corsi negli ultimi tempi ma i numeri sono stati abbastanza bassi e il sottoorganico si fa sentire soprattutto ad Imperia e a Spezia. Cominciate a pensarci dunque: specialmente se magari per qualche motivo (per esempio se avete già giocato ma non avete proseguito) il gioco lo conoscete già. Chi comincerà magari a dicembre sarà già sguinzagliato per i campi a “farsi le ossa”.

Accennavo poi prima agli “anziani” (dai 31 in su 😉 ): oltre alla possibilità che trovate nei link di fare attività arbitrale amatoriale, c’è anche quella di inserirsi nel novero degli ufficiali di campo, che è un’altra delle figure che CIA forma, come vi scrivevo più sopra. Se accedete alla pagina di prenotazione, vedrete infatti  che è possibile prenotarsi anche per questo tipo di formazione. Se vi è capitato di dover fare un referto o di tenere il cronometro (se siete genitori di cestisti io credo sappiate di cosa parlo) avete un’idea del tipo di lavoro che deve essere svolto da queste figure; con un corso potrete dare una mano anche per questa parte del processo che sta dietro alla buona riuscita dell’attività nella nostra regione. Perché si può dare una mano anche se non si sa fare un terzo tempo!

E poi, perché no, in entrambi i percorsi si può anche immaginare di salire a livelli anche superiori a quelli attualmente presenti in Liguria, succede, abbiamo nostri arbitri che girano per l’Italia, ad esempio.

Chi è formato, arbitro o ufficiale di campo che sia, potrà tra l’altro secondo me fare anche da “mediatore culturale”, e magari far sì che venga arginata questa deriva un po’ pericolosa, che ha visto anche recentemente, anche in Liguria, avvenire eventi incresciosi che hanno coinvolto giocatori e pubblico (i famosi genitori, soprattutto), e che oltre a mettere a volte anche a repentaglio l’incolumità stessa degli arbitri, hanno portato poi a conseguenze disciplinari importanti.

Ecco il video che fa da traino alla campagna, con le voci di Della Valle, di Zandalasini, di Begnis (arbitro di serie A). E con la chicca di una squadra ligure nelle immagini! 😉 . Prova anche tu!

Posted in Arbitri, Generale | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Il pasticciaccio dei pagamenti NAS, la campana di Valle Scrivia e Valpetronio

Posted by superbasketball su 10 dicembre 2013

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa notizia è ufficiale, nel senso che nel comunicato FIP con i risultati e le classifiche dopo le gare del weekend nella classifica della D Regionale è comparsa la penalizzazione per le 4 squadre che si sapevano, ovvero Valle Scrivia, Valpetronio, Ardita e Bordighera. Il tutto senza che il comunicato sia stato pubblicato sul sito FIP Liguria. Io attendo ancora.

Oggi ho sentito la campana delle società: in particolare da Lamberto Tagliafico (Valle Scrivia) e Luca Tasso (Valpetronio). Iniziamo dal presidente del Valle Scrivia:

SBB: Presidente ci dica com’è andata.

LaTa: Il problema sorto non è certo dato dalla cattiva fede delle 4 società penalizzate (altrimenti i NAS non li avremmo pagati) ma, e su questo parlo a titolo personale anche se sentendo i colleghi Presidenti la problematica è la stessa, sulla apposita casella di posta SPES non è mai apparso alcun messaggio con la data di scadenza l’ammontare della rata NAS. In poche parole, negli anni passati la FIP ci ha sempre mandato via posta SPES il bollettino da stampare con la rata e la data di scadenza e la causale. Quest’anno non è mai arrivato e tutte noi 4 società abbiamo ricevuto solo alle ore 11.45 di Venerdi 15 Novembre questa comunicazione dagli uffici FIP Liguria. E’ come se lei dovesse pagare una bolletta della luce, lei sa che deve pagare perché l’ha consumata, sa anche quanto ma non le arriva la fattura (bolletta). Cosa fa? Va alla posta e versa così a caso? Vorrei rimarcare che nessuno di noi Presidenti lo fa per lucro, ma per passione, quindi sicuramente nessuno di noi è in malafede. Ci tengo a precisare questo, anche perché secondo me era più giusto sanzionare con una multa il ritardato pagamento (che c’è stato) e non inficiare la parte sportiva. Cosa c’entrano i giocatori e i risultati del campo? Non dovevano dare punti di penalizzazione ai ragazzi che giocano ma sanzionare eventualmente la società come si fa in qualsiasi cosa della vita (interessi per il ritardato pagamento più una multa). Hanno modificato apposta il regolamento. Le spiego. I parametri sono venuto a sapere che dovevano essere pagati entro il 28 Otttobre. Se lei ci aggiunge 15 giorni oltre i quali si va in mora andiamo all’11 Novembre (in realtà direi che il Consiglio Federale ha concesso una proroga all’11/11, come potrete leggere più sotto, N.d. SBB). Ci hanno telefonato (forse qualcuno si è insospettito) il 15/11 alle 11.45 e ci hanno fatto pagare il 15. Regolamento alla mano siamo in 4 società che avrebbero dovuto essere cacciate dalla serie D. Per far sì che questo non avvenisse (dove vanno con 5 squadre in un campionato?) hanno modificato il regolamento e ci hanno dato 4 punti di penalizzazione, uno per ogni giorno di ritardo dall’11, senza tra l’altro nemmeno avvisarci. Poi ieri abbiamo vinto e siamo già a +2 sul Recco in ogni caso. Andiamo avanti per la nostra strada. Quando mi occupavo di Ponte Carrega Quezzi (Valle Scrivia è lo stesso parco giocatori) la FIP ci aveva escluso per il mancato pagamento dei NAS: avevamo chiesto la rateizzazione ma ci hanno cacciato (era il campionato di C regionale 2011-2012, N.d.SBB). Come mai dal campionato 2012/2013 si possono pagare i NAS anche a rate, lo scorso anno 3 rate e quest’anno 2?

SBB:In effetti c’è qualche mancanza di comunicazione, mi pare.

LaTa: La FIP non comunica nemmeno a noi, che per di più paghiamo fior di soldi senza avere in cambio nulla (una partita di Serie D a Casella ci costa 50 euro di Ufficiali di gara più l’obbligo del Dottore che sono altri 70, a Genova 50). Cosa costa mandare una mail a tutte le società FIP Liguria preavvisando della imminente scadenza? Mistero.

Più o meno le stesse cose me le ha dette anche Luca Tasso del Valpetronio:

LuTa: Confermo quello che ti ha detto il Presidente Tagliafico. Io avevo avuto “un’illuminazione” il 13 sera, e avevo inviato una mail alla FIP Liguria per delucidazioni la sera stessa, quindi prima del 15, ovvero entro i 3 giorni che mi risultava fosse il limite massimo oltre il quale invece di una penalizzazione ci sarebbe stata l’esclusione dal campionato. Solo il 15 mattina però mi è stato risposto, e a quel punto abbiamo pagato subito.

SBB: Quindi sino al 15 voi non avevate avuto comunicazioni da FIP Liguria?

LuTa: Esatto, e nonostante abbia mandato poi mail sia a Genova sia a Roma, per spiegare e protestare, non ho avuto risposta. La scadenza ci è sfuggita perché nessuno ce l’ha segnalata; gli anni scorsi avveniva così, quest’anno hanno lasciato tutto sul famigerato FIPOnline che funziona malissimo, lì teoricamente la società poteva andare e stamparsi il bollettino per pagare. In questa trappola non ci siamo cascati solo noi, come sai, anche altre squadre liguri e tantissime anche fuori Liguria. Qualcuna, anche delle serie superiori, se l’è cavata perché aveva un “bilancio” positivo e non doveva pagare, ma la scadenza è sfuggita a tantissimi a quanto so. Quello che non mi piace proprio, e mi fa venire davvero voglia di ritirare la squadra dal campionato e che lo facessero anche gli altri, così almeno risparmiamo l’altra rata, è che questo sconvolga il fatto sportivo. Piuttosto avrei preferito l’esclusione, come era previsto. Ma avvertirci avrebbe risolto tutto, nessuno l’ha fatto per non pagare: sarebbe stato nell’interesse di tutti, anche della FIP Liguria che non avrebbe avuto un campionato falsato. L’altra cosa che non mi piace è l’assenza di risposte, mi indispettisce. E non è la prima volta che mi ritrovo a chiedere spiegazioni inutilmente.

Quello che risulta è che il Consiglio Federale della FIP (quello di Roma per intenderci) in data 23 novembre ha in effetti deciso di commutare l’esclusione in penalizzazione di 4 punti per tutte le squadre che avessero pagato nei giorni tra il 15 e il 23 novembre compresi (testo originale). Questo, evidentemente, a fronte di un allarme rosso per la quantità di società nelle stesse condizioni nelle varie regioni e nelle varie categorie. Perciò la decisione del giudice sportivo regionale si basa direttamente su una decisione del Consiglio Federale e non poteva essere diversa.

A voi giudicare; tante squadre hanno pagato nei termini e non punire chi non l’aveva fatto sarebbe sbagliato comunque. Però il pagare con un ritardo di pochi giorni non ha creato un vantaggio illecito particolare alle società coinvolte, giusto qualche giorno di interessi bancari al più. La penalizzazione in classifica poteva essere sostituita da una multa? O in quel caso si sarebbe gridato alla “spremitura” delle casse delle società? O era meglio escludere le società inadempienti e basta? E come si sarebbe fatto con un campionato di serie D praticamente dimezzato (che già non è che fosse granché ampio quest’anno)?

E sarà finita qui?

Posted in D Reg M, Generale | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Bufera sulla D Regionale: sarebbero penalizzate 4 squadre di 4 punti per i pagamenti NAS

Posted by superbasketball su 7 dicembre 2013

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa notizia è visibile da oggi, non so se solo dove mi hanno indicato (il sito playbasket) e non mi interessa nemmeno, mi interessa solo che la FIP Liguria dica se è una notizia ufficiale o no, dato che sul sito della FIP Liguria a tuttora non compare.

Quattro squadre della D regionale sarebbero (sono?) state penalizzate per aver pagato la prima rata NAS, i famigerati NAS, in ritardo rispetto alla scadenza. Sono (sarebbero?) Rari Nantes Bordighera ASD, ASD Valpetronio Basket, Vallescrivia Basket Team, SS Ardita Juventus. Praticamente, tutte squadre della parte alta della classifica.

Un vero terremoto, SE E’ UFFICIALE. Qui la classifica modificata dalle supposte penalizzazioni prima della giornata che inizia oggi:

Classifica aggiornata al 07/12/2013
Pos   Squadra Pt G V P PtF PtS DPt NBA Pt-U5 MI MI-U5 U5 QzPt
1   VALLE SCRIVIA BASKET TEAM A* 10 7 7 0 563 433 +130 1000 1.6 3 0.4 2.0 1.30023
2   PRO RECCO BASKET A.S.D. A 10 7 5 2 446 383 +63 714 1.6 2 0.4 2.0 1.16449
3   ASD IM. BK RIVIERA DEI FIORI B 8 7 4 3 455 457 -2 571 1.6 1 0.2 1.8 0.99562
4   A.S.DIL. PGS AUXILIUM A 6 7 3 4 494 519 -25 429 0.8 -1 0.0 0.8 0.95183
5   RARI NANTES BORDIGHERA A.S.D.* 4 7 4 3 465 435 +30 571 0.8 1 0.0 0.8 1.06897
6   S S ARDITA JUVENTUS A* 4 7 4 3 421 439 -18 571 0.4 0 -0.2 0.2 0.95900
7   A.S.D. VALPETRONIO BASKET A* 4 8 4 4 527 552 -25 500 0.8 -1 -0.2 0.6 0.95471
8   A.DIL. BASKET PEGLI A 2 7 1 6 424 478 -54 143 0.4 -3 -0.4 0.0 0.88703
9   POL. AUDACE GAIAZZA VALVERDE A 0 7 0 7 407 506 -99 0 0.0 -2 -0.2 -0.2 0.80435

* penalizzata di 4 punti per ritardato pagamento 1a rata NAS.

Ecco il testo integrale trovato sul sito di cui sopra:

Rari Nantes Bordighera A.S.D.
Penalizzazione di 4 (quattro) punti in classifica, in luogo della sanzione della esclusione dal massimo Campionato cui sta prendendo parte, per aver adempiuto al pagamento della prima rata NAS in ritardo rispetto ai termini originari ma entro il 23 novembre 2013, termine ultimo fissato con delibera n. 206/2013 della F.I.P.
A.S.D. Valpetronio Basket
Penalizzazione di 4 (quattro) punti in classifica, in luogo della sanzione della esclusione dal massimo Campionato cui sta prendendo parte, per aver adempiuto al pagamento della prima rata NAS in ritardo rispetto ai termini originari ma entro il 23 novembre 2013, termine ultimo fissato con delibera n. 206/2013 della F.I.P.
Vallescrivia Basket Team
Penalizzazione di 4 (quattro) punti in classifica, in luogo della sanzione della esclusione dal massimo Campionato cui sta prendendo parte, per aver adempiuto al pagamento della prima rata NAS in ritardo rispetto ai termini originari ma entro il 23 novembre 2013, termine ultimo fissato con delibera n. 206/2013 della F.I.P.
S.S. Ardita Juventus
Penalizzazione di 4 (quattro) punti in classifica, in luogo della sanzione della esclusione dal massimo Campionato cui sta prendendo parte, per aver adempiuto al pagamento della prima rata NAS in ritardo rispetto ai termini originari ma entro il 23 novembre 2013, termine ultimo fissato con delibera n. 206/2013 della F.I.P.

Giudice Sportivo Regionale
Avv. Elisa Brigandì

Non è un gran segnale di salute; peraltro non conosco l’entità delle cifre e c’è da dire che sono state pagate, anche se in ritardo. Boh, ovviamente guardiamo avanti, anche se il campionato ne risulta un po’ stravolto. Ne “approfitta”, ovviamente non è colpa sua, soprattutto la Pro Recco, che si ritrova in testa con il Valle Scrivia penalizzato, e poi l’Imperia e l’Auxilium, ma soprattutto la griglia playoff non rispecchierà proprio i valori tecnici, e gli accoppiamenti potrebbero diventare molto pericolosi nei quarti.

Opinioni però che sono sospese, visto che il comunicato non c’è sul sito FIP e quindi evidentemente devo ritenere che non sia ufficiale. O che il sito non riporti tutte le notizie ufficiali, anzi forse è proprio “la seconda che ho detto”. Attendiamo.

Posted in D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Basket Story on Tour in Genova, il 6 e 7 agosto 2011

Posted by superbasketball su 3 agosto 2011

Un’occasione da non perdere per i genovesi malati di basket, e anche per chi a Genova potrà passarci qualche ora nel prossimo weekend: la FIP porta la sua mostra “Basket Story on Tour”, dedicata al 90° anniversario della fondazione della Federazione. Ecco il comunicato del Presidente ligure Bennati:

Buongiorno a Tutti,

con la presente sono lieto di comunicare che “Basket Story on Tour”, la Mostra – Museo itinerante ideata e realizzata dalla Federazione Italiana Pallacanestro, raggiungerà anche la Liguria e segnatamente Genova.

Sabato 6 agosto dalle 11.00 alle 21.00 e Domenica 7 agosto dalle 12.00 alle 24.00 il Piazzale Mandraccio, inserito all’interno dell’Area del Porto Antico, ospiterà il truck mobile di 100 mq di superficie con le foto, i cimeli, le immagini e le pubblicazioni più significative dei 90 anni di vita della Fip: un doveroso sguardo al passato messo al servizio della Federazione del 2011.

I muri della Mostra ripercorreranno i 90 anni della Fip attraverso le immagini più suggestive, divise e raccolte per decadi. Il cuore del Museo è rappresentato dalla “B-Evolution”: il muro centrale del truck nel quale saranno esposti palloni, maglie e scarpe a partire dal 1921 fino ad arrivare ai giorni nostri.

Nel maxischermo scorreranno le immagini delle vittorie delle nostre Nazionali e tutti i trofei e le medaglie vinti dalle squadre Azzurre saranno esposti in teche che custodiranno lo scrigno della Fip a cominciare dall’Albo d’Oro che riporta il tabellino redatto a mano della prima partita giocata da una nostra Nazionale nel 1937. Un’area di “Basket Story on Tour” sarà dedicata alle maglie più importanti delle squadre di Club ed uno spazio è stato assegnato al pianeta NBA ed alle locandine dei film che hanno avuto come protagonista la pallacanestro.

All’interno della Mostra sarà possibile consultare le collezioni originali di “Giganti del Basket” e “Superbasket” degli anni ’60 – ’70 – ’80 ed è stata predisposta una postazione internet attraverso la quale sarà possibile ricevere informazioni sulle diverse attività organizzate dalla Federazione.

Nel corner riservato al Merchandising sarà posto in vendita l’abbigliamento delle nostre Nazionali e sarà presentata la nuova collezione “vintage” ITALIA 1921 prodotta da Champion, sponsor tecnico ufficiale della Fip.

Basket Story Collection riproporrà in un unico cofanetto le 60 cartoline che replicheranno tutte le immagini della Mostra.

Per ulteriori informazioni: ufficio.stampa@fip.it

Cordiali saluti.

Alberto Bennati

Correte!!!

Posted in Eventi, Generale | Contrassegnato da tag: , | 2 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: