SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Gara 1’

C/F – Domenica al via la “finale annunciata”

Posted by superbasketball su 24 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile domenica inizia la serie finale, quella che tutti o quasi si aspettavano ad ottobre quando fu varato il campionato e furono chiari i roster. Le reduci dalla B dell’anno scorso erano le squadre favorite e sono arrivate in fondo, magari non nello stessissimo modo, ma entrambe brillantemente, diciamo.

Si parte nella tana della favorita delle favorite, ovvero al PalaPagnini, che ospita per la prima volta dalla sua denominazione una serie finale. In gara 1 la Cestistica Savonese proverà a mettere il primo timbro sul biglietto per gli spareggi, dopo avere tra l’altro conquistato in settimana la qualificazione alle finali Under 20 con tante ragazze dello stesso gruppo: ma avrà davanti a sé un’avversaria sicuramente all’altezza, cioè quella Polysport Lavagna che negli anni passati aveva fatto benissimo, meglio delle biancoverdi, sino ad accarezzare il sogno promozione.

In regular season le due partite disputate sono state entrambe vinte dalle savonesi: all’andata le biancoverdi avevano dilapidato un largo vantaggio finendo per vincere per sole 4 lunghezze, mentre al ritorno a Lavagna le ragazze di coach Daneri si erano arrese addirittura per un punticino. In entrambi i casi il punteggio è stato basso per gli standard della capolista, 54 e 55 punti segnati contro una media di oltre 90, a significare che la difesa biancoblu è stata efficace nel contenere la capacità realizzativa delle ragazze di Pollari. Entrambe hanno chiuso brillantemente le proprie semifinali sul 2-0, Lavagna soffrendo un po’ di più ma in parte è normale visto che giocava contro la terza classificata. non la quarta.

E così la palla a due che verrà alzata alle 18 in via Tardy e Benech darà il via a questa serie che deciderà chi tra le due potrà rappresentare la Liguria negli spareggi promozione, e provare ad avvicinare la A2. Sarà comunque durissima, ma un po’ attrezzate le nostre lo sono. Intanto vediamo chi vince il titolo!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Quarti, nessuna sorpresa in gara 1

Posted by superbasketball su 21 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaTra sabato e domenica si sono giocate le gare 1 dei quarti di finale playoff di C Silver, nelle quali non si sono registrate particolari sorprese, dato che hanno vinto le favorite, ovvero quelle che giocavano in casa essendosi piazzate meglio in regular season. Nel prossimo fine settimana con le gare 2 (tutte sabato, a dire il vero), potremmo avere già qualche verdetto per le semifinaliste.

La capolista Tarros Spezia (Visigalli 18, Santoni 15) non ha avuto soverchi problemi ad imporsi contro l’ottava Aurora Chiavari (De La Cruz 12, Frulli 7) sul parquet del Palasprint. Un po’ di equilibrio sino probabilmente a metà del secondo quarto: i bianconeri di Padovan sono andati negli spogliatoi sul +15, e dopo aver analizzato nell’intervallo quanto visto, al rientro in campo hanno dato la spallata decisiva concedendo solo 12 punti ai ragazzi di coach Marenco nel resto dell’incontro. Sabato al Palacarrino sembra difficile immaginarsi un ribaltamento delle parti che scongiuri la fine della serie con il canonico 2-0 per gli spezzini: i gialloblu davanti al pubblico di casa daranno le residue energie, ma servirebbe una controprestazione della Tarros oltre che un exploit dei ragazzi di casa.

Anche la gara del PalaCUS ha avuto un epilogo allineato con i pronostici, con i ragazzi di Pansolin e Taverna (Bigoni 26, Mangione 18) nettamente avanti rispetto agli orange di coach Lupi (Michelis 13, Cruz Salas 12). La gara è iniziata nel segno del tiro pesante: 7 a segno per CUS e di queste ben 4 di Bigoni nel 33-15 dei primi 10′. La reazione ospedalettese di inizio seconda frazione, alzando decisamente ritmo e agonismo, portava al -9, e la gara sembrava potersi in qualche modo riaprire, ma il recupero si spegneva lì e i genovesi ricominciavano a macinare, +20 a metà partita. La seconda metà dell’incontro ha visto il vantaggio genovese non scendere mai significativamente sotto i 20 punti, salendo anche al +28 nell’ultimo tempino. Gli arancioneri di fatto non riuscivano ad opporre ai biancorossi particolare resistenza, anche perché sbagliavano vari tiri aperti. Finiva sul +27 per il Cus, che spera ora di chiudere i discorsi sabato in via Isnart. Quanto ai ponentini, le speranze sono abbastanza flebili, ma comunque le cose più significative per lo staff arancionero vengono dalle prestazioni dei tanti under schierati.

Qua sotto, foto e video integrale della partita dal PalaCus.

2016-2017 C Silver QF1 Cus-Ospedaletti
.

Il risultato dei primo quarto di Sarzana avrebbe certamente costituito la sorpresa della giornata, se fosse stato confermato nel resto della gara. Invece il 12-23 con cui il Sestri Levante (Ferri E. 29, Calzolari 16) è tornato alla panchina dopo i primi 10′ è stato ribaltato dalla seconda frazione dei sarzanesi di coach Bertieri (Jonikas 19, Casini e Salazar 14), una frazione da 33 punti segnati. Pur senza poi dilagare, i biancoverdi di casa hanno sopperito a qualche problema fisico (Dell’innocenti fermo, Casini in forse) con la determinazione e hanno messo a segno il punto dell’1-0. A Sestri i ragazzi di Canepa proveranno a fare un’altra partita perfetta, come quella sfoderata con CUS, ma i sarzanesi nei playoff raramente perdono di vista l’obbiettivo, e con il matchpoint a disposizione certamente non vorranno sprecarlo.

Il quarto più aperto a livello di pronostico era quello del Geodetico, dove però l’Azimut Vado (Dzigal 18, Olowu 13), pur dovendo soffrire un po’ anche nel finale per la reazione del Tigullio (Caversazio 16, Zolezzi 12), ha portato a casa il primo punto della serie. Punteggio basso a causa dei “palloni pesanti” dei playoff e dell’aggressività difensiva; biancorossi di casa avanti dalla prima frazione in poi, con un allungo nel terzo quarto che ha deciso la gara ma non l’ha “uccisa”, visto che i ragazzi di Pezzi hanno recuperato dal -17 al -8 e anche nell’ultimo minuto di gara sono tornati sotto pericolosamente. Buon per Dagliano e Costa che sono arrivati i punti della sicurezza. Vedremo sabato a Santa Margherita se i tigullini riusciranno a fare quello che avevano fatto in regular season, ovvero far rispettare il fattore campo, o se i vadesi otterranno il 2-0 che chiuderebbe il quarto.

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Tutto pronto per i playoff, gara 1 dei quarti

Posted by superbasketball su 16 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaArchiviata la regular season di C Silver, non c’è neanche tanto tempo per rifiatare, perché si parte subito con i playoff! I quarti incombono: al meglio delle tre partite, andata e bella in casa della meglio piazzata. La formula di questo primo turno è infatti quella classica: in alcune annate si iniziava sul campo della peggio piazzata, e in quel caso uno scivolone della favorita creava delle situazioni di grande pressione, mentre questa è una formula che premia di più chi ha fatto meglio in regular season. L’arco delle partecipanti copre tutta la Liguria, anche se manca un po’ l’entroterra (Sarzana? Ok, ma non di molto): si va da Ospedaletti a La Spezia, con rappresentanti di tutte le province.

Come certamente ricorderete la vittoria della Tarros in casa dell’Ardita e la successiva dell’Aurora con Sestri Levante ha fatto sì che la capolista si ritrovasse nell’incrocio dei quarti proprio i chiavaresi. Negli anni scorsi l’Aurora era stata una specie di spina nel fianco della squadra bianconera; in questa stagione per l’ovvio motivo che il team di Marenco è praticamente ripartito dalla propria Under 20 con qualche innesto aggiuntivo come Baiardo (poi partito per la Sicilia) le sfide di regular season potevano essere meno rischiose per gli spezzini, eppure all’andata il Palacarrino è risultato indigesto per i ragazzi di Padovan. La débacle è stata poi restituita con gli interessi al ritorno al Palasprint, ma è stato uno dei passaggi a vuoto che, più degli scontri diretti, ha limitato la corsa della Tarros in vetta a raffronto con CUS e Sarzana. Nei playoff non si può più sbagliare: non ci sono margini, e gara 1 conta moltissimo per indirizzare correttamente la serie e magari poterla finire prima potendo avere un po’ di tempo tra un turno e l’altro per recuperare eventuali acciacchi e studiare qualcosa di utile. Dunque i bianconeri sabato sera difficilmente affronteranno “svagati” l’impegno: anche perché se è vero che il team chiavarese è approdato in modo quasi rocambolesco alla post season, è altrettanto vero che ci si butterà dentro senza alcunché da perdere, e queste sono le situazioni in cui le favorite rischiano se non approcciano correttamente la gara. Palla a 2 alle 20.30.

Sfumato il primo posto, il CUS deve accontentarsi di affrontare la serie playoff dalla seconda piazza, il che significa incrociare il cammino dell’Ospedaletti, settimo e certo della posizione già da settimane. Nelle due sfide disputate i genovesi hanno sofferto forse un po’ di più in casa, in una partita risolta nella seconda parte e che aveva poi avuto vari strascichi anche disciplinari, mentre in via Isnart i cussini avevano lasciato poco spazio al team di coach Lupi sin da subito. Per Pansolin e Taverna c’è ovviamente la possibilità di sfruttare il fattore campo in gara 1 e nell’eventuale bella: difficile immaginare un exploit degli orange, ma stiamo comunque parlando delle prime 8 e tutte hanno la possibilità di mettere, almeno momentaneamente, qualche granello di sabbia nell’ingranaggio delle migliori. Questo anche in ragione del fatto che gli sfavori del pronostico permettono di affrontare la serie senza grandi pressioni, mentre per i genovesi dopo un campionato di testa l’accesso quantomeno alle semifinali sembra proprio l’obbiettivo minimo. Palla a due al PalaRomanzi domenica alle 18.

Sembra oggettivamente abbastanza definito anche il pronostico del quarto di finale biancoverde, quello che vede affrontarsi il Sarzana e il Sestri Levante. Coach Bertieri ha visto la classifica sfuggire un po’ di mano nel girone di ritorno, quando i suoi hanno lasciato punti non solo contro le contendenti dirette, ma anche ad esempio ad Ospedaletti, con qualche episodio di eccessivo nervosismo che ha portato a squalifiche. La squadra campione in carica però ha ancora molte frecce al suo arco, e il Centro Basket di coach Canepa dovrà sfoderare le prestazioni delle migliori occasioni per non soccombere velocemente davanti ai sarzanesi, che hanno un notevole mix di esperienza e gioventù, gioco interno e gioco esterno. Sestri Levante ha saputo sorprendere il CUS di fatto rovinandogli il finale di regular season, ma contro Sarzana in stagione ha perso due volte in modo abbastanza largo. La palla a 2 nella palestra scolastica di piazza Ricchetti è prevista per sabato alle 18.30.

L’altro quarto, quello più equilibrato in termini di classifica, è anche quello con l’età media più bassa: non ho fatto i calcoli precisi, ma credo proprio che sia così, visto che si tratta praticamente di due formazioni Under 20 (Vado schiera 2 fuori quota ma solo poco più anziani, Zavaglio e Prato). Tra l’altro, la gara 1 del Geodetico, con inizio sabato alle 18.15 di sabato, è il bis del match dell’ultima giornata, come ricorderete appannaggio dei vadesi. I coach Dagliano e Costa hanno la chance di bissare il successo e poi di andare in casa dei ragazzi di Pezzi, in via Generale Liuzzi, col matchpoint. Il Tigullio però è riuscito all’andata a vincere in casa, e quindi sulla carta, se tutto ciò si ripetesse, questo potrebbe essere anche una serie che arriva a gara 3. Vista la giovane età dei contendenti, molto farà il controllo emotivo e la gestione dello stress.

Buoni playoff a tutti!

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Le semifinali sono iniziate con le vittorie delle favorite

Posted by superbasketball su 15 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLe semifinali della C femminile sono iniziate domenica con la disputa di gara1, e di fatto non ci sono stati risultati a sorpresa.

La “Centistica” Savonese (Moretti 25, Zanetti 18) non ha confermato il soprannome che le avevo affibbiato qualche mese fa, ma ha comunque vinto in modo largo ed inequivocabile il primo atto della serie contro l’Audax San Terenzo (Canova 9, Russo M. 6). Le ragazze di Pollari hanno timbrato i moduli per l’assegnazione del referto rosa con una prima frazione da ko tecnico (29-3), per poi proseguire con alterna applicazione, ma sino ad un gap finale di ben 65 lunghezze. Difficile immaginare come la situazione possa portare a una gara 2 a parti ribaltate, con la serie prolungata sino a gara 3: servirebbe una prestazione eccezionale del team di coach Rossi, e probabilmente una serata indecente delle biancoverdi. Pronostico a questo punto decisamente favorevole allo sweep per le savonesi, che quindi da venerdì sera potrebbero iniziare a pensare alla preparazione per la finale, mentre per le santerenzine la partita di sabato a Lerici potrebbe essere l’ultima ufficiale stagionale.

Molto più equilibrio nella gara del Cotonificio di Lavagna, in cui si è comunque imposta la Polysport (Fortunato 19, Principi 11) sull’NBA-Zena (Policastro 14, Dagliano 9). Le ragazze di Daneri hanno anche sofferto un po’ nella prima parte, nella quale le genovesi di coach Grandi hanno sempre trovato il modo di ricucire, anche se mai mettendo il naso avanti, tutti i piccoli break che le biancoblu producevano. Nel terzo quarto però le padrone di casa hanno via via allungato, mentre le rosanero avevano difficoltà offensive, e quando nell’ultima frazione il divario ha raggiunto i 20 punti gara 1 è praticamente stata in mano alla Polysport. Dato che in regular season pochi giorni fa al Paladonbosco era uscito l’1, in modo anche abbastanza largo, qui il pronostico è più sfumato. Se sabato le giovani del presidente Margiotta riusciranno a bissare l’impresa, avremo una serie da decidersi nella bella di Lavagna del 22, mercoledì prossimo, altrimenti potremo preparare probabilmente i cartelloni per la finale.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Cestistica-Audax, Polysport-NBA: queste le semifinali che iniziano subito!

Posted by superbasketball su 9 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile il verdetto dell’ultima giornata è stato di lasciare la classifica così com’era, e così le semifinali sono quelle che erano una settimana fa sulla carta, ovvero Cestistica Savonese contro Audax S. Terenzo e Polysport Lavagna contro NBA-Zena. E si parte già domenica!

Il derby savonese è andato come da pronostico alla Cestistica (Zanetti 24, Moretti 22), con l’Amatori di coach Dagliano (Mata 15, Franchello e Poggio 5) tutto sommato contenta di aver limitato abbastanza i danni e di chiudere il campionato con un lusinghiero sesto posto, che poteva essere un quinto se non si fosse arenata contro l’Aurora in entrambi gli scontri diretti. Le biancoverdi di coach Pollari, ça va sans dire, entrano nei playoff dalla porta principale, con una stagione sin qui perfetta, un quoziente punti (segnati/subiti) di 2.46, 92.2 punti segnati a partita, scarto medio di 54.7 punti. Un girone vinto con solo due partite giocate sino all’ultimo secondo, quelle contro la Polysport, che non sarà l’avversaria di domenica: gara1, alle 18, vedrà alzare la palla 2 al PalaPagnini tra Cestistica e Audax.

La Polysport non poteva praticamente sbagliare partita a Rapallo, e così è stato: le biancoblù (Fortunato 22, Copello 19) hanno espugnato anche via Don Minzoni, condannando l’Alcione di coach Orio (Celano e Rogriguez G. 8) a terminare la stagione con lo 0 in classifica. Anche le ragazze di Daneri hanno fatto un gran campionato, contendendo di fatto il primato alla Cestistica negli scontri diretti, essendo la miglior difesa in tutto il girone (35.0 punti subiti a gara, meno di 9 a quarto) con la sola débacle del ritorno a Genova. E, ovviamente, sarà proprio NBA l’avversaria della semifinale: sarà davvero interessante vedere se la partita del Paladonbosco ha lasciato qualche incertezza nelle lavagnesi, o se lo stimolo del dentro-fuori cambierà quanto visto qualche settimana fa. Anche qui, palla a 2 al Cotonificio alle 18 di domenica.

Le genovesi di coach Grandi (Dagliano 15, De Mattei 10) hanno confermato il loro terzo posto battendo in casa l’Audax di coach Rossi (Pescetto 15, Canova 10), con uno scarto abbastanza ampio, che ha anche ribaltato il -6 dell’andata, ma che si è concretizzato in realtà nell’ultima frazione, iniziata con le santerenzine a un solo possesso dalle rosanero. E così per l’NBA c’è la semifinale un pochino più aperta sulla carta, visto che negli scontri diretti in campionato il vantaggio è proprio per le genovesi, contro la rocciosa Poly. A Genova si sottolinea che già così la stagione è un successo, ma certamente anche da sfavorite proveranno ad aggiungere la ciliegina. Le santerenzine per gran parte del campionato sono state davanti, poi sono scivolate alla quarta piazza che hanno tenuto al sicuro dal ritorno delle outsider dietro: ora dovranno provare ad opporre resistenza alla capolista savonese. Certo se vincere una gara con la Cestistica sembra difficile, vincerne 2 di cui una al Palapagnini sembra ancor più improbabile, ma…

Uscendo dall’empireo a 4 che ha diritto di continuare a giocare, troviamo l’Aurora Chiavari (Parodi 15, Ortica E. 10), nell’ultimo turno sconfitta in casa dal Loano (Lanari 20, Casto 12), ma comunque quinta per il vantaggio negli scontri diretti con l’Amatori appaiata a quota 18. Le gialloblù di Migliazzi sono una formazione molto giovane e pertanto arrivare a ridosso delle più attrezzate squadre playoff è certamente un bel risultato, anche se qua e là qualche punto è stato lasciato, come è successo con le ragazze di Iannuzzi. Le loanesi terminano al settimo posto, dietro alla coppia Aurora-APS, ma con notevole vantaggio su Alassio e Sidus, e con qualche acuto in stagione, come la vittoria sull’Audax.

Proprio le alassine e le genovesi sono state protagoniste di uno scontro diretto finale per chi potesse essere ottava: la gara ha visto prevalere al Palaravizza le ragazze di casa (Ellena 13, Re 9), che hanno dunque lasciato alle spalle le ragazze di coach Rossi (De Ferrari 20, Rossi 10), che chiudono none. Abbastanza lineari i record delle due squadre: entrambe hanno fatto punteggio pieno con lo Junior, e hanno vinto una gara a testa degli scontri diretti. Alassio ha anche però fatto suo un derby con Loano, e si ritrova con 2 punti in più. Ma per le squadre nella zona bassa certamente conta di più aver fatto giocare le ragazze, che con una stagione nelle gambe e nella testa affronteranno la prossima con una consapevolezza aumentata.

Ed ora, tuffiamoci nei playoff, che sceglieranno la candidata ligure per le fasi successive!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – L’Alcione ha il match point promozione, l’Imperia deve espugnare Rapallo

Posted by superbasketball su 27 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale potrebbe anche finire sabato, quando a Rapallo andrà in scena gara2 della finale. In vantaggio non c’è il Riviera dei Fiori, che gara1 l’ha giocata in casa, bensì proprio l’Alcione Rapallo, che ha espugnato la Maggi e ora può giocarsi la promozione in gara2 davanti al proprio pubblico!

In gara1 l’Alcione ha confermato di non essere arrivato in finale per caso: i ragazzi di Gaiaschi (Ermirio 17, Moscotto 16) hanno approcciato la partita in trasferta con ottimo piglio, andando avanti e potendo vantare al rientro negli spogliatoi a metà gara un tesoretto di 7 punti di vantaggio. Ovviamente anche Imperia non passa dalla finale per caso, e nella terza frazione il team di coach Risso (Michelis 17, Spinelli 15) ha dato il meglio, recuperando e arrivando vicinissima. Tirata l’ultima frazione, in cui i gialloverdi hanno capitalizzato una buona difesa chiudendo la partita sul +9.

Domani alle 19 in via Don Minzoni il pronostico potrebbe essre banalmente dichiarato a favore dei ruentini: sull’entusiasmo delle 5 vittorie consecutive nei playoff e soprattutto in gara1, e col sostegno della propria tifoseria, i padroni di casa potrebbero chiudere la serie e il discorso promozione, tornando al piano di sopra dopo un solo anno di purgatorio. Però il Riviera darà tutto sapendo che gara3 ad Imperia potrebbe essere diversa. In ogni caso dovrebbe uscirne una gara combattuta!

Playoff:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Da domani Riviera dei Fiori e Alcione si giocano la promozione!

Posted by superbasketball su 20 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale è arrivata all’ultima serie playoff, quella della finale che vedrà affrontarsi per la promozione in C Silver l’Imperia Riviera dei Fiori e l’Alcione Rapallo!

In regular season le due squadre non erano finite proprio vicinissime all’Albenga: come sapete si erano piazzate quarta e quinta rispettivamente, dietro agli ingauni, a Busalla e all’Auxilium, queste ultime eliminate proprio dalle due finaliste nelle semifinali. Il vantaggio del campo spetta agli imperiesi, per cui gara1 si disputerà domani sera alle 21 nella palestra Maggi, mentre gara2 è prevista per il sabato successivo in via Don Minzoni a Rapallo (ore 19) e l’eventuale gara3 di nuovo ad Imperia domenica 5 giugno (ore 18).

Le due finaliste in stagione si sono ovviamente incrociate due volte: la prima il 25 ottobre dell’anno scorso ad Imperia, e lì si imposero i ragazzi di coach Risso per 88-67, e la seconda il 6 febbraio a Rapallo, e qui la vittoria dei ragazzi di Gaiaschi fu ancora più ampia, 81-57. Va detto che l’andamento delle due squadre è stato abbastanza speculare tra andata e ritorno: ottima l’andata dell’Imperia (3 sconfitte) poi seguita da un ritorno un po’ inferiore (5 sconfitte), difficile l’andata dell’Alcione (ben 7 referti gialli), ma gran recupero dei ruentini nel ritorno (solo 2 referti gialli). Entrambe in post season hanno vinto sempre 2-0, ma a favore dell’Alcione va detto che ha eliminato Busalla che si era piazzata davanti all’Auxilium eliminata dai ponentini.

Entrambe le squadre hanno i mezzi per portare a casa la serie, e credo proprio che sarà interessante vedere come questa si svilupperà: molto difficile fare un pronostico! L’importante è che sia ben giocata, sportivamente e con soddisfazione degli spettatori che mi auguro numerosissimi! In bocca al lupo alle due contendenti!

Playoff:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Ospedaletti corsara a Lerici, Audax “costretta” a imitarla in trasferta

Posted by superbasketball su 18 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn gara1 della finale della C femminile si è registrato il ribaltamento del fattore campo.

Sul campo di Lerici infatti l’Ospedaletti (Bianchino 19, Bestagno 11) si è imposto sull’Audax San Terenzo, e così la serie ora si sposta in via Isnart con le orange a questo punto avvantaggiate per il successo finale. La partita è stata condotta dalle ospiti, con le padrone di casa di coach Rossi a cercare di ricucire lo svantaggio, che le ragazze di coach Carbonetto sono però riuscite a difendere nel finale e anche ad incrementarlo grazie ai liberi.

Siamo state un po’ contratte all’inizio di gara1, ma anche non giocando bene siamo riuscite a spuntarla ribaltando il fattore campo“, racconta Ilaria Bestagno. Che “svela” un po’ di quello che cercheranno di fare anche in gara2: “L’Audax è una squadra fisicamente più prestante, noi dobbiamo essere brave a ripartire in velocità e a sfruttare la panchina più lunga. Sarà una battaglia ma ci crediamo“.

Sensazioni speculari in campo santerenzino, che si evidenziano nelle parole di Marta Persia: “Penso che abbiamo giocato una delle più brutte partite della stagione. Personalmente non facevo canestro nemmeno in una vasca da bagno…e loro con Bianchino hanno tantissimo in più. Detto ciò abbiamo perso solo di 11 e per vari tiri liberi sul finale, quindi in casa loro sarà difficilissimo ma ci proveremo“. Eh sì, magari con un supplementare, come nelle due gare di semifinale: “I supplementari ci piacciono 🙂 “.

E quindi appuntamento a gara2, sabato alle 20.30 ad Ospedaletti: avremo una vincitrice, o si andrà alla bella? Vedremo. Certo è che la vittoria della C ligure porta a dover emigrare, e la stessa Ospedaletti qualche stagione fa aveva disputato la B in Piemonte come quest’anno Lavagna e Savona, per poi rinunciarvi, e più recentemente sia l’Antares Romito (che un po’ forma il nucleo di quest’Audax) sia l’Aurora Chiavari pur avendo vinto il campionato non hanno poi affrontato il campionato superiore…Speriamo che quest’anno non sia così!

Situazione:

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Carispezia battuta a Montepertico dalla Tec-Mar Crema, ora non si può più sbagliare

Posted by superbasketball su 16 maggio 2016

logo cestistica spezzinaChe fosse una partita da prendere con le molle, per l’importanza ma anche per l’avversaria stessa, era stato già detto qui e ovviamente anche dallo staff spezzino e dalle atlete stesse. Sul campo questa gara1 di finale promozione ha rispettato le attese e si è dimostrata ben presto ancor più difficile. E l’epilogo è stato il peggiore, quello in cui perdi e sai anche che bastava poco per vincere. Brava la Tec-Mar Crema, ma anche le bianconere hanno qualcosa su cui pensare da qui a giovedì, quando ci sarà gara2.

La Carispezia (Reke 14, Granzotto e Linguaglossa 8) era partita anche bene, con un 7-0 che sembrava poter aprire alle speranze più rosee. Le contromisure cremasche però funzionavano più che bene, Veinberga e Caccialanza mostravano le loro qualità e Corsolini doveva chiamare il suo primo timeout a metà quarto sull’8-7 esterno. In questa frazione le bianconere segnavano 2 delle 3 sole triple a referto nella partita, eppure chiudevano già sotto di 4, primo campanello d’allarme. Il buco purtroppo si apriva nel secondo quarto, con le lombarde a scappare via toccando due volte il massimo vantaggio di 10 punti, e le spezzine a reagire soprattutto con Caldaro che si attirava falli e viaggi in lunetta, ma il divario non scendeva sotto il -5 di metà partita. Dopo l’intervallo le bianconere riuscivano a tenere un po’ meglio difensivamente (2 punti in 7′ per le ospiti) e illudevano il pubblico, e forse un po’ se stesse, ribaltando il punteggio sul +4. Anche qui però le cremasche uscivano bene dal timeout, pareggiavano subito e di lì in poi si cominciava a giocare punto a punto, sbagliando molto. L’ultimo quarto è stato giocato come l’ultima curva della velocità su pista: in sur place, nessuno segnava (frazione 7-10 per Crema). Le ospiti, sospinte da un pubblico nutrito e rumoroso anche nei timeout, hanno sfruttato una sequenza negativa bianconera per prendere nuovamente 5 punti di vantaggio a poco più di 2 minuti dalla sirena. Con i denti (canestro di Reke, libero di Corradino) le ragazze di Corsolini sono tornate al -2  e hanno avuto in mano la palla del pareggio: e non è finita in mani sbagliate certamente, perché Costa ha aggirato mezza difesa ma non ha purtroppo trovato la misura del layup di sinistro, il rimbalzo è carambolato in mano a Reke ma la lettone ha tirato forse troppo velocemente, cortissimo. Palla in mano a Crema e nemmeno il fallo immediato ha permesso di riaprire le possibilità: infatti, senza bonus e con meno di 1″ da giocare, le biancoblù hanno rimesso per la vittoria, mentre le bianconere rientravano mestamente in panca. Bastava poco per vincere, o per andare ai supplementari, ma gli dèi del basket ieri guardavano da un’altra parte.

L’analisi delle statistiche evidenzia un’enorme differenza nei rimbalzi, e bruciano soprattutto i tanti rimbalzi in attacco concessi alle avversarie, 14 contro 6; Crema poi è stata leggermente più precisa dall’arco. Coach Corsolini ha indicato nella scarsa determinazione il problema principale, e già in passato aveva chiarito come per il gioco spezzino sia indispensabile eseguire sempre al 100%. Ieri spesso si sono visti attacchi poco incisivi, conclusi da tiri non aperti e comunque non facili: ovviamente questo non permette di avere percentuali significativamente buone. Quanto questo sia stato determinato dalla tensione della partita e quanto dalla bravura delle avversarie, non è banale deciderlo. A Crema bisogna fare certamente molti complimenti perché ha giocato con 6 ragazze (più Bona che è entrata per 1′) ma alla fine sembrava comunque fisicamente all’altezza.

Giovedì servirà una prestazione da all-in: d’altronde se non si vuole restare con un pugno di mosche a guardare la festa dall’uscio, a Crema bisogna andare per vincere e per riportare la serie a Montepertico. Si può fare, e se mi permettete, si deve fare!

Grazie al fatto che c’ero, vi linko qui il mio album di foto di Flickr, il mio video (non integrale) e lo streaming integrale per chi ha tempo di rivedersi l’intera gara.

Album di Flickr (cliccare per aprirlo in Flickr):

2015-2016 A2F Finale Promozione Gara1 Carispezia-Crema.

Video della BraunCam:

.

Streaming di LBFLIVE:

.

Mi raccomando ragazze, animo, non è finita!

Solo una riga per dire che nell’altra semifinale Broni non ha steccato e ora guida per 1-0 sulla Magika.

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Finale Audax-Ospedaletti!

Posted by superbasketball su 13 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile qualcuno un po’ distratto potrenbbe pensare che sia tutto finito! “Ma chi aveva vinto poi?” Nessuno! Sono solo passate 3 settimane dalla conclusione delle semifinali, entrambe chiuse sul 2-0; però la finale è ancora da giocare! Per chi si fosse un po’ perso per strada, faccio un veloce recap.

Abbiamo avuto una regular season con 9 squadre, di cui 6 senior e 3 Under 20, “ospitate” in C perché non si riusciva ad organizzare il campionato di categoria. Due di queste hanno di fatto dominato il campionato stesso, e la Girls Basketball che lo ha chiuso imbattuto è andata sino alle finali nazionali di categoria (terza!!), mentre la Cestistica non ha nemmeno potuto giocarsi qualche chance in uno spareggio. Le squadre senior sono poi state suddivise in due gruppi: Audax e Ospedaletti che si erano piazzate prima e seconda tra queste sei sono state qualificate direttamente in semifinale, mentre nei preliminari Loano e Aurora hanno eliminato Sidus e Alassio (2-0 entrambe). Le semifinali tra Audax e Chiavari e tra Ospedaletti e Loano come detto sono finite entrambe 2-0, qualificando l’Audax (che però in entrambe le gare con le aurorine hanno vinto ai supplementari) e l’Ospedaletti.

E così da domani inizia la finale, dopo un congruissimo riposone. Gara1 sarà sul campo di Lerici, il Palasport Biagini, casa dell’Audax San Terenzo che si è conquistata il privilegio del fattore campo in regular season. Tra l’altro, anche la sfida di campionato giocata a Lerici si era conclusa a favore delle santerenzine di coach Rossi; tuttavia, quando sia andrà per gara2 in via Isnart ad Ospedaletti, il precedente di campionato sarà quello registrato il 5 marzo scorso, favorevole alle orange di coach Carbonetto. Di fatto, gli scontri diretti sono stati 1-1, con 1 punticino di differenza canestri a favore delle ponentine…

Dunque in bocca al lupo a entrambe le contendenti! In palio oltre al titolo ci sarà anche il diritto di “eventualmente”, giocare in B regionale l’anno prossimo (e qui come sapete significa andare a giocare in giro, Piemonte o magari Toscana)…

Situazione:

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Carispezia al dunque, arriva Crema ed è finale promozione!

Posted by superbasketball su 12 maggio 2016

logo cestistica spezzinaLa parabola della stagione della Carispezia è arrivata all’estremo opposto a quello della partenza, quando le spezzine esordivano il 10 ottobre in casa con la squadra che poi è retrocessa, Brindisi. Siamo infatti alla finale promozione! In mezzo una sequenza di vittorie, con un solo referto giallo rifilato alle ragazze di Corsolini, nella palestra casalinga di Montepertico, da Castellammare di Stabia. Prima e dopo solo vittorie (escludiamo la Coppa, tanto ci torniamo su dopo), insomma una stagione quasi perfetta!

La perfezione ovviamente la si potrebbe concedere se…non lo dico! Diciamo invece che domenica proprio a Montepertico va in scena gara1 della serie di finale, la finale incrociata (sì, come la Coppa) che mette una di fronte all’altra la prima del girone B, ovvero la squadra spezzina, e la seconda del girone A, mentre in una finale parallela si incroceranno le altre 2, la dominatrice del girone A e della Coppa Broni, addirittura completamente imbattuta, e la qualificata del girone B, ovvero, un po’ a sorpresa, la Magika Castel San Pietro, che ha ribaltato il vantaggio del campo e i pronostici vincendo a Ferrara gara3 e facendo fuori la seconda classificata della regular season. Le vincitrici di queste due serie di finale saranno entrambe qualificate per la A1 2016-2017, senza ulteriori spareggi…insomma l’obbiettivo è a 2 vittorie di distanza…

Dicevamo, a Montepertico si alzerà la palla a 2 alle ore 18 tra Carispezia e Tec-Mar: e sarà la seconda volta quest’anno, con il precedente di Broni quando le bianconere pur giocando non benissimo (coach Corsolini era più arrabbiato per la semifinale giocata male anche se vinta che per la finale persa) trovarono il pass per la finale di Coppa, poi persa contro le padrone di casa pavesi. Crema arriva alla finale avendo battuto 2-0 Vicenza in semifinale con delle ottime prestazioni, e prima ancora nei quarti con lo stesso risultato l’Alpo. Non perde in campionato dal 13 marzo a Broni, e la sconfitta precedente risale addirittura al penultimo turno del 2015, ancora con Broni ma in casa. Dunque parliamo di un’avversaria assolutamente non banale, oltretutto con il vantaggio di aver già affrontato le spezzine e quindi di aver visto dal vivo punti forti e deboli.

Da Spezia si ribadisce che la partita sarà tosta e sicuramente quindi non verrà presa sottogamba, come d’altronde sarebbe ingenuo fare in una finale promozione, ci mancherebbe. Tutto il roster è a disposizione e la prova di Bologna in semifinale è stata confortante, per cui almeno al via si arriva con tutte le carte in regola per far bene.

Speriamo che il pubblico spezzino sia caldo e spinga le nostre a mettere un importante mattoncino, per costruire un vantaggio che. (interruzione non casuale)

Forza ragazze!!!

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Semifinali, le gare1 premiano Imperia e Rapallo che vincono in trasferta

Posted by superbasketball su 11 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIl primo turno delle semifinali playoff di D Regionale ha registrato due vittorie esterne, ovvero delle squadre che partivano con lo svantaggio del campo e che a questo punto lo hanno ribaltato.

A Busalla c’è stato il risultato più eclatante, anche nelle proporzioni, perché il trentello di divario, e i contestuali 98 punti, subìti dai ragazzi di Tarantino (Giacomini 15, Carrara 14) in casa con l’Alcione Rapallo (Moscotto 26, Vexina 17), credo fossero difficilmente immaginabili. I ruentini di Gaiaschi hanno approcciato meglio la partita, e preso un vantaggio che di fatto durante la gara non si è mai più azzerato, salendo verso il ventello nella ripresa e dilatandosi nel finale quando le speranze dei padroni di casa si sono affievolite. Normale nei playoff in cui le sconfitte contano comunque solo 1 e non conta di quanto si perde, però certamente in gara2 ora i busallesi non hanno alternative, mentre i gialloverdi si ritrovano su un piatto d’argento l’occasione di eliminarli e di trovarsi in finale promozione!

Invece in via Cagliari a Genova il risultato è stato deciso da un solo punto di scarto, che ha permesso al Riviera di Fiori (Michelis 25, Bongioanni 20) di portarsi via l’intera posta. L’Auxilium di coach Barbieri (Robello 18, Oneto 17) ha condotto la partita con vantaggi anche importanti, di quasi 20 punti, per poi vedersi risucchiare nel finale e finire dietro appunto con il minimo scarto. Va dato ampio merito agli imperiesi di coach Risso per aver tenuto duro ed averci creduto, e il premio è che gara2 alla Maggi sarà un matchpoint per un preziosissimo passaggio del turno; naturalmente i genovesi hanno la possibilità di impattare, anche se in campionato la partita di Imperia finì con un largo successo dei padroni di casa.

Playoff:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana ospita Fabriano. Red-Ardita, gara2 con gli ovadesi spalle al muro

Posted by superbasketball su 6 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaContinua l’avventura del Sarzana negli spareggi promozione: nella seconda giornata dell’andata al Palasprint i biancoverdi ospitano la Janus Basket Fabriano. Nei playout regionali invece si gioca gara2 ad Ovada, con l’Ardita al matchpoint sul Red.

Avendo perso entrambe nel primo turno, Sarzana a Sestu e Fabriano addirittura in casa con Firenze, la sfida di domani a La Spezia rappresenta un po’ un bivio, temo piuttosto definitivo: chi resterà a 0 vedrà molto più lontana la possibilità di piazzarsi al primo o al secondo posto del gironcino, a meno di grandi miglioramenti nel ritorno e di risultati favorevoli ad incastro. Se i sarzanesi di coach Bertieri possono ben dire di aver sprecato un’occasione, dilapidando un grande vantaggio sul campo sardo, nella partita di Fabriano c’è stato equilibrio, rotto praticamente solo nel finale a favore degli ospiti. Nei marchigiani (Taylor 31, Franklin e Quercia 13) fa un po’ pensare il fatto che a punti siano andati in cinque soltanto, con ben 44 dei 74 segnati messi a referto dai due americani. Ci sarà cercamente filo da torcere per le torri biancoverdi, e altrettanto lavoro andrà speso negli altri ruoli; ma sul campo di casa è ora che Sarzana ritiri fuori la determinazione dimostrata nel campionato e nelle durissime serie playoff, e conquisti il primo referto rosa di questa fase interregionale. Sabato prossimo ci sarà un altro impegno casalingo e dato che al ritorno sarà il contrario, con due trasferte e una partita casalinga, è consigliabile arrivarci con un po’ di fieno in cascina se non si vuole essere alla canna del gas già a metà girone. Forza ragazzi!

Chi alla canna del gas c’è già è il Red Basket di coach Brignoli. Affrontare gara2 di uno spareggio retrocessione verso la D Regionale avendo perso di un trentello gara1 e oltretutto avendo vinto due sole partite in questa stagione, l’ultima a dicembre 2015, è certamente molto difficile. Tutt’altra tranquillità, pur con la concentrazione necessaria, deve esserci invece tra le file dell’Ardita Juventus, che vede alla portata l’obbiettivo di mantenersi a questo livello per il terzo anno di fila. E’ chiaro che il pronostico arride agli uomini di coach Chiesa, la palla però è a spicchi ma pur sempre rotonda, e si vince se si fa canestro e se ne subiscono di meno, non con i pronostici. Dunque, come recitava uno che se ne intendeva, “impossible is nothing”. In bocca al lupo ad entrambe! L’eventuale gara3 sarebbe nuovamente a Genova sabato prossimo.

Partite in programma:

.

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana superato dal Su Stentu. Ardita a un punto dalla salvezza, Red a un passo dalla D

Posted by superbasketball su 2 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaComincia con una sconfitta in trasferta il girone spareggio promozione del Sarzana; a Genova invece l’Ardita piazza un 1-0 perentorio e inguaia decisamente il Red Basket nello spareggio retrocessione.

A Sestu i biancoverdi hanno ben iniziato, giocando alla pari nella prima frazione e facendo più volte dei tentativi di allungo, che sembravano avere successo visto che i ragazzi di Bertieri (Dell’Innocenti 27, Irving 10) nel secondo quarto sono arrivati anche al +14. I sardi però hanno continuato a giocare, credendoci, e hanno dapprima ridotto il divario e poi sfruttato un buon terzo quarto per rimettere il naso avanti. Non sono però riusciti a fare un buco decisivo, e così si è giunti al finale a contatto: ma sul tiro sarzanese che poteva dare il pareggio e forse i supplementari, è arrivato un errore che ha lanciato il contropiede cagliaritano per il +4 finale. Peccato, perché la partita sembrava mettersi nel modo migliore per i liguri; ma che gli spareggi fossero difficili, per tanti motivi, non è una scoperta. Sarà importante ora non sprecare le occasioni casalinghe, a cominciare dal turno prossimo in casa con Fabriano, ieri sconfitto in casa da Firenze.

Rispettato invece il pronostico in gara1 della serie spareggio dei playout tra Ardita Juventus e Red Basket. I ragazzi di coach Chiesa (Pietronave 15, Negrini e Ferrari 12) hanno rifilato 34 punti di scarto ai reds di coach Brignoli (Canepa 12, Grossi 11), e la serie sembra decisamente indirizzata verso l’epilogo più scontato, con la salvezza dei nerviesi. Domenica si gioca al Palageirino, e se gli ovadesi non mettono su la partita migliore dell’anno, sarà un commiato dalla categoria…

Partite in programma:

.

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Carispezia rischiatutto, ma va 1-0!

Posted by superbasketball su 2 maggio 2016

logo cestistica spezzinaLa Carispezia (Reke 23, Costa 11) fa una partita a due facce e… mezza. La prima, quella bella, la manda avanti rispetto all’avversaria bolognese, come testimoniato dal +14 dell’intervallo lungo; la seconda, quella brutta, la fa cadere in picchiata, e andare sotto nell’ultima frazione. La terza, quella del carattere, è servita in quei minuti finali in cui con i denti e i nervi le bianconere hanno risucchiato e risuperato le ragazze della Matteiplast, arrivando a mettere le mani sul referto rosa in una partita che sembrava davvero mettersi male.

E così il primo punto della semifinale va al team di coach Corsolini, mentre le bolognesi possono essere contente della prestazione ma si ritrovano con il classico pugno di mosche. E’ chiaro che mercoledì nella tana della Matteiplast occorrerà molta più continuità per portare a casa la semifinale; e se è vero che la bella sarebbe comunque a La Spezia, andarci sarebbe un rischio molto alto. Forza ragazze, tirare una riga e andare avanti facendo tesoro dei problemi emersi!

E, nel caso, possono comunque riguardarsi la partita nello streaming:

.

C’è da dire che è andata peggio alla PFF Ferrara, che in gara1 ha ceduto alla Magika Castel San Pietro: nel caso delle estensi gara2 è addirittura una situazione da spalle al muro!

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: