SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Gara 2’

D Reg/M – Imperia Riviera dei Fiori promossa in C Silver!

Posted by superbasketball su 6 giugno 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa finale promozione della D Regionale è terminata a gara2, con la promozione in C Silver dell’Imperia Riviera dei Fiori, che si è imposta al Cogoleto, comunque valido avversario, anche sul parquet del Paladamonte!

Una gara2 che gli imperiesi (Borgna 14, Giulini 12) hanno saputo portare a casa nell’ultima frazione, dopo che i ragazzi di Dellarovere (Gorini 25, Guida 11) avevano giocato alla pari per tutta la partita, potendo quindi sognare di agguantare il pareggio. Negli ultimi 10′, affrontati partendo dal 58 pari, i cogoletesi sono stati però tenuti a stecchetto dalla difesa imperiese, che ha dato la possibilità ai ragazzi di coach Risso di prendere il vantaggio decisivo e di vincere con 7 punti di scarto che significano promozione!

Complimenti alla società ponentina, che l’anno scorso la promozione l’aveva solo sfiorata dovendo arrendersi all’Alcione di Gaiaschi, e che invece quest’anno, pur avendo fatto una regular season non brillante, ha avuto il merito di portare ai playoff un gruppo che evidentemente “ne aveva di più” degli altri. Come sempre nelle promozioni, e proprio l’Alcione sta lì a indicare la difficoltà, il “bello” sarà ora attrezzarsi per la prossima stagione, una sfida certamente impegnativa! Per il momento forse è il caso semplicemente di complimentarsi e di lasciarli un po’ festeggiare!! Bravi!

Due parole sul Cogoleto, che se avesse fatto il miracolo avrebbe rappresentato davvero un estremo, essere promossi essendo entrati da noni nella griglia playoff. Forse il mix era particolarmente adatto ai playoff, fatto sta che gli sconfitti hanno meritato comunque di arrivare sin lì, perché magari una partita si può vincere per eventi fortuiti, ma due serie no. E’ mancato il punto in quella di finale che avrebbe mitigato lo sweep, ma sicuramente i ragazzi devono essere orgogliosi di esserci stati, in finale. Altri si sono persi per strada.

Si chiude dunque questa D pazzerella, con tanti risultati difficilmente prevedibili, la bella storia della Pro Recco raminga e promossa, e quella di una finale playoff tra squadre esplose in postseason che poi ha premiato Imperia; e col saluto all’Albenga che scende al piano di sotto e, spoiler ma ne parlerò a breve, cosa che peraltro ho già fatto su Facebook (ho già detto che vi conviene mettere il like alla pagina su Facebook e se non ce l’avete, di avercelo? 😉 ), una Fortitudo Savona in entrata da sotto e un Alcione in ritorno da sopra.

Appuntamento, al di là dei movimenti di mercato che, sapete, per mia complessione tendo a non seguire, a fine estate per la nuova stagione!

Situazione:

.

 

Annunci

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Imperia fa suo il primo round della finale promozione con Cogoleto

Posted by superbasketball su 30 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa finale promozione della D Regionale, che manderà in C Silver nella stagione prossima una tra Imperia e Cogoleto, è partita domenica alla palestra Maggi con la vittoria in gara1 dei padroni di casa, che ora possono andare a Cogoleto con in mano il matchball.

Una partita che gli imperiesi di coach Risso (Giulini 21, Fossati L. 16) hanno condotto praticamente dall’inizio, lasciando a debita distanza gli ospiti. Il massimo vantaggio della squadra di casa ha sfiorato il ventello, ma la reazione dei ragazzi di Dellarovere (Gorini 18, Ciarlo 17) non è mancata, tanto che alla sirena finale il divario è stato poi di solo 7 lunghezze.

In una D pazzerella come quella di quest’anno non scommetterei troppo sullo 0-2 diretto a Cogoleto, anche se i ragazzi del Riviera dei Fiori hanno dato l’impressione di avere la qualità per tenere a bada, almeno un po’, anche gli elementi più avvezzi alle partite di questa importanza nella squadra avversaria, come Ciarlo e Gorini: al PalaDamonte però potrebbe essere un’altra storia. Chiaramente, se gli imperiesi usciranno indenni da gara2 (palla a due domenica 4 alle 18), potranno festeggiare la promozione; altrimenti ci sarà ancora la bella, sempre ad Imperia, per cui il vantaggio è consistente e sta ai cogoletesi rimettere la palla al centro!

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Le gare2 delle semifinali rimandano tutte a gara3!

Posted by superbasketball su 23 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSe il primo turno delle semifinali della D Regionale aveva premiato le squadre di casa, il secondo turno ha fatto lo stesso, e ci ritroviamo con entrambe le serie sull’1-1, da decidersi domani sera, mercoledì 24, nelle “belle”.

Al PalaFigoi si è disputata una gara2 punto a punto, in cui i sestresi di coach Mariotti (Zenobio M. 14, Lando 11) hanno visto l’Imperia (Giulini 13, Lo Piccolo 10) partire meglio e restare davanti sino al terzo quarto, per poi sorpassarla, e condurre in posto la vittoria nel finale sfruttando abbastanza bene i viaggi in lunetta concessi. Per i ragazzi di Risso l’occasione sprecata per un solo possesso si ripresenta comunque domani sera, ancora in casa alla Maggi, grazie alla migliore prestazione in regular season. Vedremo se il fattore campo li premierà o se i sestresi riusciranno a ribaltarlo.

Anche nell’altra semifinale siamo in parità, dopo che il Cogoleto ha vinto gara2 con la Scuola Basket Diego Bologna. La squadra spezzina (Menoni 14, Giachi 12) ha subito una sconfitta netta, come era successo a Genova con l’Auxilium nei quarti, cancellando la buona impressione che aveva destato nelle seguenti 3 partite, le due vincenti sui genovesi e quella in casa contro i ragazzi di Dellarovere. I quali ora devono tornare al Palapapini, ma con l’inerzia dalla propria. Palla a 2, come ad Imperia, alle 21!

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Le semifinali premiano le squadre di casa, ovvero Imperia e Diego Bologna

Posted by superbasketball su 17 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNon si può sempre “pazziare”! Stavolta la D regionale fa le cose regolari, e nelle gare 1 di semifinale vincono le favorite, ovvero le squadre di casa. Naturalmente ciò non significa che le serie siano già chiuse, perché le gare 2 sono a campi invertiti e quindi Sestri e Cogoleto hanno la chance di tornare in parità se domenica si imporranno sui propri campi.

Alla Maggi il Riviera dei Fiori (Giulini 16, Fossati L. 11) ha fatto il punto con una gara più consistente, in cui ha preso un buon vantaggio nella prima parte, subìto la reazione dei sestresi (Barnini 13, Lando e Celestri 10) nella terza frazione ma senza lasciarli avvicinare troppo, e ritrovato il giusto ritmo nell’ultimo tempino. Bene per i ragazzi di Risso, che domenica andranno al PalaFigoi con il match point; coach Mariotti dovrà invece spronare i suoi a ripetere quanto fatto in regular season, quando Imperia dovette pagare dazio a Borzoli, altrimenti per i ponentini sarà finale per direttissima.

Bene anche la Scuola Basket Diego Bologna di coach Grassi (Menoni 18, Giachi e Cirillo L. 17), che continua la sua striscia positiva battendo il Cogoleto al PalaPapini. Gli spezzini sono partiti davanti e pur senza fare break decisivi hanno gestito il vantaggio per tutta la gara lasciando sempre dietro gli ospiti. Si replica al Paladamonte sempre domenica 21: coach Dellarovere deve chiedere ai suoi una prestazione più decisa, per dimostrare che la serie vinta con Valpetronio non è venuta per caso, e tenere aperta la chance di finale e le speranze di promozione.

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Cogoleto elimina Valpetronio, Imperia estromette Busalla. Pari le altre due serie dei quarti

Posted by superbasketball su 9 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaAbbiamo già due delle semifinaliste della D regionale: in entrambi i casi sono squadre che partivano sfavorite nelle serie e che in gara 1 avevano espugnato il campo delle favorite. Gli altri due quarti sono invece tornati in parità e avranno bisogno di gara 3, oggi e domani, per dirimere la questione qualificazione.

Paradossalmente, proprio la serie sulla carta più sbilanciata (nona contro seconda) si è chiusa con un 2-0 a favore della meno quotata Cogoleto, che al Paladamonte domenica ha addirittura dilagato contro una Valpetronio che le cronache definiscono nervosa, e che sicuramente ha litigato con il canestro, avendo finito la gara con solo 37 punti all’attivo. Finisce qui pertanto la stagione del team di coach Benvenuto, a lungo in lotta per la promozione diretta e ora rimasta con il classico pugno di mosche. I petroniani dovranno riprovarci l’anno prossimo. Bene invece per coach Dellarovere, che avanza alle semifinali enrtando magari dalla porta di servizo, ma a questo punto con una fiducia certamente aumentata nelle proprie possibilità.

Oltre alla seconda della regular season, anche la quarta del girone ha pagato dazio in questo turno: è il Busalla, che ad Imperia (Fossati L. 25, Lo Piccolo 13) ha provato a raddrizzare la gara e la serie compromessa nel turno scorso in casa, ma dopo aver raggiunto il Riviera nell’ultima frazione è definitivamente naufragato, collezionando anche in questo caso lo 0-2 che lo ha messo fuori dalla competizione per la promozione.  Una stagione con molti alti e bassi per i ragazzi di Tarantino, che finisce pertanto anche anzitempo. Prosegue invece quella dei ragazzi imperiesi, di nuovo sotto le cure di coach Risso, ora in attesa di conoscere l’avversaria della semifinale.

Tutto da rifare infatti, e si rifarà stasera alle 21 al Palasharkers, tra Pegli e Sestri. Al Figoi domenica la Pallacanestro Sestri (Lando e Zenobio M. 20) ha fatto la gara sin dall’inizio, arrivando ad accumulare anche un ventello di margine, ma il Pegli di coach Di Chiara (Zito 18, Brichetto M. e Prezioso 13) ha provato la reazione nel terzo quarto riaprendo i giochi (-7) e cedendo solo negli ultimi minuti di una partita dal punteggio molto alto. Per coach Mariotti c’è dunque la chance stasera in gara 3 di seguire la strada tracciata dagli underdogs delle serie già terminate, ma in via Cialli non sarà banale, nella bolgia arancioblu di un impianto dove il pubblico è a bordocampo e contro una squadra che anche domenica ha mostrato carattere.

Tornata in parità anche la serie tra Diego Bologna e Auxilium, dopo che gli spezzini hanno ritrovato sul proprio campo l’energia per superare i genovesi in gara 2, contrariamente alla partita scialba disputata a Genova in gara 1. In assenza di cronache del match, limitiamoci ad annunciare che gara3 è prevista per domani al Palauxilium di Via Cagliari, dove i ragazzi di Barbieri e quelli di Grassi dirimeranno la questione dalle 21 in poi, in modo da decidere chi di loro potrà giocare la semifinale (peraltro col vantaggio del campo) contro il Cogoleto.

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Vittorie esterne per Cogoleto e Imperia in gara 1

Posted by superbasketball su 3 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale è stata per tutta la stagione abbastanza sorprendente, con risultati a volte tutt’altro che scontati. Anche gara1 dei playoff per la seconda promozione in C Silver ha voluto non essere da meno e ci ha proposto un paio di vittorie esterne, ovvero delle squadre peggio piazzate in regular season.

La più eclatante è ovviamente quella di Casarza: a dispetto del 2-0 pregresso a favore dei padroni di casa, il Cogoleto di coach Dellarovere (Gorini 27, Guida 16) si è portato via il punto, e ora la Valpetronio di coach Benvenuto si trova davanti alla classica gara senza ritorno, da disputare in trasferta, che rischierebbe, in caso di sconfitta, di veder vanificare tutti gli sforzi stagionali. Della gara non trovo nulla, tranne queste interviste di Teleradiopace che qualcosa vi diranno. Cogoleto ha la chance per sgambettare la prima del ranking, e domenica alle 18 la palla a 2 al Paladamonte darà nuovamente la parola al parquet!

Più “regolare” quanto verificatosi al PalaSharkers, dove il Basket Pegli (Brichetto M. 20, Germagnoli, Mazzorana e Brichetto S. 10) ha regolato in gara 1 la Pallacanestro Sestri (Vajra 21, Zenobio 20) rispettando il pronostico di classifica. L’inizio di partita era stato in realtà favorevole ai ragazzi di coach Mariotti, ma il team di coach Di Chiara ha lottato, recuperato e sorpassato aggiudicandosi l’incontro. Si va a Borzoli per gara 2, sempre domenica ma alle 19.

Altro botto esterno quello di Busalla, dato che il Riviera dei Fiori (Borgna e Canobbio 13) ha espugnato il palazzetto della squadra di coach Tarantino (Giacomini 16, Parentini 10) in una gara combattuta e con distacchi minimi tra le due formazioni, risolta solo nel finale . Domenica alle 18 alla Maggi per gli imperiesi c’è un match point a favore, ma i busallesi hanno sulla carta le risorse per impattare la serie, avendo tra l’altro già vinto ad Imperia nel girone.

Nell’altro quarto giocato in via Cagliari si è registrata invece la massima differenza di punteggio, con l’Auxilium di coach Barbieri (Bovone e Grazzi 12) in grado di smontare le speranze della Diego Bologna (Giachi 15, Ceragioli A. 12) con un secondo quarto decisivo, e una gara 1 dominata nelle ultime frazioni. Sarà dura ora per gli spezzini di coach Grassi ritrovare le energie mentali sufficienti a pareggiare la serie, ma magari disputare gara 2 al PalaPapini (domenica alle 19) davanti ai propri sostenitori potrà aiutare.

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Dopo il pareggio Tarros, stasera al PalaCUS c’è gara3: snodo della serie?

Posted by superbasketball su 19 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo la sosta pasquale, torniamo a parlare della finale della C Silver, dato che devo ancora raccontarvi di gara2 e che stasera c’è gara3!

Se gara 1 aveva visto il CUS imporsi soprattutto mentalmente, gara 2 è stata abbastanza diametralmente opposta. I bianconeri di Padovan (Visigalli 17, Kuntic 14) venerdì scorso hanno saputo gestire la gara senza cali, approfittando di un roster cussino ancor più corto del solito (4 ’99 in panchina, essendo assente oltre a Mangione l’under 20 Pettineo), tenendo sempre in mano il manubrio e facendo il buco nel terzo quarto, chiuso con un ventello scarso di vantaggio sui genovesi (Dufour 13, Bigoni 11), che hanno accusato anche il quarto fallo di Bigoni. Lì, come spesso succede in queste gare che valgono comunque 1, la partita è sostanzialmente terminata, e c’è stato spazio per le rotazioni. 1-1 e palla al centro, se per centro si intende il centro del PalaCUS che ospiterà ora, come previsto dalla formula delle serie su 5 gare, gara 3 e gara 4. Stasera alle 20.45 Luca Rezzoagli e Tommaso Mammola, arbitri designati, alzeranno la palla a 2 di gara 3, e vedremo se il dominio mostrato dalla Tarros in gara 2 avrà cambiato l’inerzia della serie, o se il parquet amico, e magari il pubblico sulle tribune, saranno motivo per i ragazzi di Pansolin (che dopo gara 2 non si è mostrato preoccupato, avando ottenuto tutto sommato dalla “campagna” spezzina più di quanto il pronostico avrebbe concesso ai suoi) e Taverna di una ritrovata energia. Dal punto di vista teorico i cussini per vincere la serie avevano matematico bisogno di almeno una vittoria esterna, ed è arrivata subito: ma la serie si vince arrivando a 3, e allora questa gara dispari potrebbe essere il vero snodo della sequenza. Un 2-1 mette infatti chi lo subisce spalle al muro; CUS potrebbe ancora gestirlo in casa in gara 4 venerdì (stessa ora), ma per i ragazzi del presidente Caluri la situazione diventerebbe un po’ più rischiosa ancora. Peraltro c’è da ricordare che la squadra spezzina non a caso è stata capolista, ha sbagliato meno in stagione e negli scontri diretti con le migliori sino alla gara di febbraio a Genova non aveva mai perso.

A proposito, come aperitivo, totalmente analcolico, per stasera, su Facebook ho proposto una “spremuta” di quella partita: chi vuole può andare a berse…a vedersela! E’ piena di bei movimenti cestistici! Fermo restando che sul canale Youtube mio (Braun1964) trovate anche l’integrale, ovviamente, girato allora. Agli appassionati però consiglio di farsi vedere sulle tribune dell’impianto di Viale Gambaro, che siate di Genova o meno, che veniate per tifare biancorosso o bianconero (o “gufare” biancorosso o bianconero, pare che siano sport praticati 😉 ), potreste vedere un bello spettacolo. Lasciate perdere quella roba che si gioca stasera con i piedi, quella la rivedete quando volete in tutte le salse, questa poi siete costretti a guardarla su Youtube con le fastidiose riprese di un dilettante… 😉

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS sorprende Tarros al Palasprint, domani sera già gara 2

Posted by superbasketball su 13 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDavvero una C Silver non molto prevedibile!

Ok, avevo premesso che questa finale poteva giocarsi sul filo dell’equilibrio, avendo visto ciò che era successo in regular season tra le due contendenti (una vittoria per parte con distacchi minimi) e l’andamento delle semifinali. Sono stato subito profetico (in patria!), visto che ieri sera al Palasprint ci sono voluti 45′ per dirimere gara 1, che ha visto imporsi il CUS Genova, che si è praticamente appropriato del fattore campo ai danni di una Tarros spentasi sul più bello.

A ben vedere anche la gara 1 di semifinale era stata problematica per i bianconeri, dato che i vadesi li avevano addirittura sorpassati a pochi minuti dalla fine: i ragazzi di Padovan però in quel caso avevano trovato la freddezza di risolvere tutto nell’ultimo quarto. Stavolta i bianconeri (Kuntic 30, Santoni 12) erano partiti bene, andando avanti di 12 dopo un quarto e addirittura di 16 nel secondo; ma il team di Pansolin e Taverna (Dufour 17, Macrì e Bigoni 14) viaggia evidentemente con i borsoni pieni di determinazione, perché non si è scoraggiato e ha continuato a giocare, con grande agonismo e andando anche a volte oltre le righe, prendendo tecnici e antisportivi. Ma l’atteggiamento ha pagato: prima hanno riportato lo svantaggio in singola cifra, e poi, nell’ultima frazione, è arrivato il pareggio. Parità che si è riscontrata sul 60 pari anche al 40′, costringendo all’overtime. E lì la Tarros non ha più combinato niente, mettendo a segno la miseria di 1 punto, mentre i biancorossi allungavano e alla fine potevano festeggiare uno 0-1 importantissimo perché ottenuto in casa del team del presidente Caluri. I cussini stanno giocando questi turni di playoff senza Mangione, fatto che per tutti gli avversari rappresenta potenzialmente un vantaggio e quindi un’occasione, ma che solo Sarzana, in gara 1, è sinora riuscita a sfruttare. Il gruppo genovese sembra aver trovato un’unità “speciale”, e riesce a sopperire all’assenza certamente importante con l’abnegazione e la concentrazione. In campo spezzino ci sarà ora poco tempo per riorganizzare tutto, capire quali sono stati gli errori commessi ieri sera, e preparare le contromosse, dato che Gara 2 si gioca già domani sera, stesso campo e stessa ora, ovvero le 20.30. Poi ci sarà la sosta pasquale, e Gara 3 e 4 saranno ancora di mercoledì e venerdì, ma al PalaCUS, per poi eventualmente tornare a La Spezia per la bella del mercoledì 26, se servisse.

E come afferma Pansolin, speriamo che queste due squadre diano spettacolo nel resto di questa finale, cominciando (continuando!) da domani sera!

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Pazze semifinali, tutti sull’1-1 dopo le imprese di CUS e Vado!

Posted by superbasketball su 6 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo le gare 1, forse pochi avrebbero scommesso sulla situazione attuale, invece le gare 2 hanno rimesso entrambe le semifinali in parità e ora le gare 3 si preannunciano entrambe aperte a tutti i risultati! Un bel finale di C Silver!

La prima “sorpresa”, e le virgolette sono d’obbligo perché in questa fase finale si stanno affrontando le prime 4 del campionato, squadre che hanno certamente la capacità di tirare fuori le cose che servono anche nei momenti di difficoltà, si è registrata martedì sera a Sarzana. I biancoverdi avevano imposto il loro marchio a gara1, dando l’impressione che il CUS patisse la sfida anche a causa dell’assenza di Mangione. Ebbene, in gara 2 sono proprio stati i genovesi (Macrì 21, Bigoni 17) a fare la partita, riuscendo, con l’uso di difese a zona anche abbastanza variate, a impedire alla squadra di Bertieri (Salazar 23, Dell’Innocenti 17) di sfruttare i suoi lunghi, in particolare Jonikas, e gestendo l’incontro con concentrazione estrema. A volte una gara che gira bene fa giocare senza accorgersi degli sforzi fatti, dicevo in sede di presentazione, e credo di essere stato abbastanza profetico, perché i ragazzi di Pansolin e Taverna, con le rotazioni ridotte a 7 uomini, hanno comunque tenuto banco per quasi tutta la gara, e piazzato le botte decisive con freddezza. A Sarzana quindi il fattore campo sfugge di mano dopo averlo conquistato, e ora si torna al PalaCUS per gara 3: con Mangione sempre out, ai biancorossi serivrà un’altra impresa ma è chiaro che l’inerzia al momento parla genovese. Palla a 2 in viale Gambaro sabato alle 21, speriamo davanti a un folto pubblico perché queste due squadre meritano una grande cornice.

Ieri sera il secondo botto, con la Pallacanestro Vado (Milosevic 20, Olowu e Canepa 14) capace di imporsi davanti al proprio tifo alla Tarros Spezia (Visigalli 16, Santoni e Kuntic 11) e portare a sua volta la serie sull’1-1. Qui il fattore campo è stato sempre rispettato: vedremo se la bella di domenica seguirà ancora la regola. Intanto nella gara del Geodetico abbiamo visto un Vado aggressivo, in trance agonistica e anche capace di trasformare in punti quanto conquistato nella metà campo difensiva. I ragazzi di Padovan tuttavia, pur senza strafare, nella prima metà di gara avevano dato l’impressione di poter piazzare magari la zampata decisiva; ma quasi sempre ad un piccolo allungo corrispondeva una risposta vadese. +6 e +3 i vantaggi dei bianconeri dopo le prime due frazioni. Nella seconda metà di gara si saliva ancora di intensità, in modo a tratti anche frastornante, e nel turbillon i biancorossi di casa si esaltavano, trovando in Milosevic, Zavaglio, Canepa e Olowu (impressionanti alcune sue accelerazioni!), coadiuvati validamente dagli altri, i terminali più pericolosi, e riuscendo in finale di quarto a ribaltare specularmente un -3 per entrare nell’ultima frazione in vantaggio. Questi 10′ sono stati tiratissimi, con le squadre a ribattere colpo su colpo e con le solite decisioni arbitrali a scaldare gli animi da entrambe le parti. Stupore in particolare per un’infrazione di 8″ inflitta a Spezia, che a rivedere le immagini sembra però corretta (a mio modestissimo avviso), mentre dal vivo era sembrata piovere dal nulla. La squadra di casa perdeva Prato per un secondo antisportivo; Kuntic, uscito alla distanza, provava a tenere in carreggiata i suoi, ma Vado suggellava la vittoria con Zavaglio e con il definitivo intercetto di Milosevic sulla rimessa in attacco spezzina, che liberava Vallefuoco per i punti del ko. Staff biancorosso a lustrarsi gli occhi e festa in mezzo al campo per i ragazzi di Dagliano e Costa, mentre la squadra del presidente Caluri era costretta ad incassare una sconfitta che complica certamente il percorso. E dopo aver visto gara 1, in cui la partita si era decisa per i bianconeri solo nei minuti finali, anche gara 3 si preannuncia combattutissima. Palla a 2 domenica alle 18 in via Parma: anche qui sarà bello poter raccontare di una grande partecipazione di pubblico!

Il vostro umile blogger ieri sera ha preparato per voi foto e video della partita del Geodetico!

2016-2017 C Silver SF gara 2 Vado-Tarros

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

A1/F – Tanto tuonò che piovve! Carispezia espugna il PalaZauli e ora con gara 3 e 4 in casa inguaia Battipaglia (che esonera Riga)

Posted by superbasketball su 6 aprile 2017

logo_cestistica_nuovoEra ora! Dopo tante volate perse sotto lo striscione del traguardo, stavolta la Carispezia ha fatto il colpo, in trasferta, nella gara forse cruciale della serie, che ora è sull’1-1 e sorride alle bianconere, che hanno 2 chances casalinghe consecutive. E a Battipaglia il contraccolpo si è sentito.

Anche in questa gara 2 le spezzine (Premasunac 15, Březinová 11) sono partite meglio, addirittura sono andate sul +10 nel primo quarto, per poi subire il ritorno delle padrone di casa, che rosicchiavano sino ad impattare nella seconda frazione. Ancora però si risvegliavano le bianconere, malgrado l’espulsione di coach Loris Barbiero per il secondo tecnico: dal 25-22 per la Treofan e ragazze tornavano avanti anche di 7 e all’intervallo lungo si andava sul +4 Carispezia. Nel terzo quarto si lottava strenuamente, con punteggio altalenante, e si arrivava alla volata finale sul 50 pari. Le paure sembravano materializzarsi negli ultimi 10′: le salernitane allungavano anche a +5, Verona sembrava un folletto inarrestabile, insomma sembrava che come tutte le altre volte si dovesse restare con un pugno di mosche. Invece, pian piano le bianconere rientravano ancora, Sotiriou collezionava il 5 fallo in pochi istanti, e Battipaglia si ritrovava in bonus. Verona piazzava un’altra tripla micidiale, ma era l’ultimo fuoco della Treofan: dalla lunetta e con il canestro finale di Březinová le ragazze di Della Godenza, catapultato nel ruolo di head coach proprio in una gara così importante, hanno preso il vantaggio decisivo. La stessa ceca, davvero micidiale negli ultimi giri di lancette, prendeva il rimbalzo della sicurezza dopo che Striulli aveva sbagliato i 2 liberi che potevano comunque chiudere la contesa. Tripudio bianconero, per una volta un finale le ha premiate! E le ragazze sono state ancora una volta brave, e forse sono state ripagate delle tante gare ben giocate ma lasciate alle avversarie.

Come già accennavo e come sicuramente ogni appassionato sa, ora si va al Palasprint per 2 gare consecutive, sabato alle 20.30 gara 3 e martedì alla stessa ora gara 4. Il vantaggio del campo è stato di fatto ribaltato, e per Linguaglossa e compagne ora in teoria basterebbe vincere sul proprio campo. Fosse successo già più volte in stagione, sarebbe più semplice; di fatto è successo solo una volta e quindi non ci si può certamente rilassare! Ma se prima la situazione era grigetta, ora sta un po’ virando al rosa, merito del colore del referto dell’altra sera, sicuramente…forza, è il momento di non mollare!

Qui sotto il link al video integrale della gara come trasmesso in streaming dal sito della Lega Basket Femminile.

Promo SP-BP gara3La notizia di oggi è poi che a Battipaglia è saltata la panchina di coach Riga. La squadra al momento è affidata all’assistente Dragonetto, ma potrebbero esserci altri sviluppi. Staremo a vedere, a volte queste cose danno lo scossone decisivo in meglio, a volte certificano il peggio. La palla a due di sabato probabilmente fugherà i dubbi.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Cestistica campione regionale ligure!!! Ora il percorso spareggi per la A2!

Posted by superbasketball su 4 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile ha decretato in modo abbastanza inequivocabile che la squadra campione ligure è proprio quella che ha dominato il campionato sin dalle prime battute, ovvero la Cestistica Savonese!

Niente centello nemmeno questa volta, ma è giusto, perché l’avversaria ancorché battuta largamente è sicuramente la più arcigna che potevano trovarsi davanti le biancoverdi: la Polysport Lavagna, anche davanti ai propri sostenitori, ha potuto però solo contenere le ospiti in gara 2, arrendendosi solo nel punteggio ma onorando la finale. Anzi, nel primo quarto le biancoblù hanno tenuto decisamente botta, e il punteggio è rimasto in bilico. Poi le ragazze di Pollari (Skiadopoulou 25, Aleo 18) hanno cominciato ad allungare, e il +15 dell’intervallo lungo rendeva decisamente ancora più ardua l’impresa per le ragazze di Daneri nella seconda metà di gara. Le biancoverdi non si fermavano e anche alla ripresa ricominciavano bene, allungando ad un ventello abbondante che permetteva loro di traguardare il successo finale, arrivato al 40′ con un sonante +28. Finale annunciata, vittoria forse altrettanto annunciata per un team che, al di là dei “nomi” del roster, ha poi dimostrato sul campo di meritarsi il titolo. Complimenti a tutte e complimenti alla società savonese, da coach Pollari sin su alla presidentessa Oggero!

Lavagna esce di scena dopo un campionato non “perfetto” (certamente non come quello savonese delle 22 vittorie in fila), ma comunque dimostrando anche nelle sfide di campionato con le campionesse di meritare la seconda piazza. Chissà: in altre formule, come poteva essere un girone misto Piemonte-Liguria tipo quello dell’anno scorso, magari le biancoblu avrebbero comunque trovato lo spazio per proseguire il cammino, dato che in passato le lavagnesi avevano fatto sempre bene nella competizione con i team di fuori regione. Brave comunque.

Tornando alle biancoverdi dei record, ora per loro la strada si fa un po’ più in salita. Gli spareggi per la promozione in A2 prevedono vari turni ad eliminazione diretta, a cominciare dalla sfida con la vincente del girone piemontese. Potrebbe essere il Teen Torino, che a una giornata dalla fine è avanti rispetto alla Cuneo Granda ma con gli scontri diretti a sfavore: staremo a vedere. Comunque l’andata dei quarti di finale (si gioca su 2 partite con differenza canestri e supplementari eventuali al ritorno) sarà nel weekend dopo Pasqua, con ritorno il weekend successivo. Poi eventualmente ci sarà la vincente di Toscana2-Marche1, e poi l’eventuale finale, ma non corriamo troppo avanti…

Per ora, ribadiamo i complimenti alla Cestistica Savonese per la sin qui trionfale stagione!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Tarros regola Vado nel finale e fa 1-0. Stasera Sarzana-CUS, domani Vado-Tarros

Posted by superbasketball su 4 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo la vittoria sarzanese a Genova, anche la Tarros ha tenuto alta la bandiera della provincia spezzina superando al Palasprint un insidiosissimo Vado. Tra oggi e domani si disputeranno le gare 2 e chissà che non ci sia già qualche verdetto.

La gara 1 tra la capolista Tarros Spezia e la quarta classificata Pallacanestro Vado è stata, come ci si poteva aspettare, meno prevedibile di quanto la classifica avrebbe pronosticato. E’ vero che i ragazzi di Padovan (Visigalli 21, Kuntic 18) hanno da subito impresso il loro marchio alla gara, prendendo un vantaggio vicino alla doppia cifra, sin dalla prima frazione; ma analogamente a quanto era successo nel quarto di Santa Margherita, i ragazzi di Dagliano e Costa (Olowu 13, Zavaglio 12) hanno reagito molto bene di lì in poi, giocando alla pari nel secondo quarto in cui hanno tenuto il distacco andando negli spogliatoi sempre in partita, e addirittura realizzando la rimonta e il sorpasso nel terzo quarto. Poteva sembrare mettersi male per i bianconeri in inizio di ultima frazione quando gli ospiti addirittura salivano ancora al +5, ma qui, vuoi per l’esperienza, vuoi per l’oggettiva difficoltà di falli dei vadesi che ha portato all’uscita anticipata dal campo di ben 4 elementi, è uscita la capolista, che di fatto nel residuo del quarto ha vinto 22-5 e suggellato il primo punto della serie. Si rigioca domani sera al Geodetico alle 20.45: vedremo se sul parquet del lungomare Colombo i vadesi avranno la forza mentale di impattare e di costringere quantomeno gli spezzini del presidente Caluri alla bella di nuovo al Palasprint.

Nell’altra serie, di cui ho già parlato, siamo invece già a gara 2. Stasera nella tensostruttura Diego Bologna Sarzana ha il matchpoint che ribalterebbe la serie a proprio favore. La vittoria di sabato  a Genova contro un CUS un po’ in difficoltà anche per l’assenza di una pedina importante come Marcello Mangione, il cui impiego stasera sarebbe probabilmente una sorpresa, ha sicuramente caricato i biancoverdi, e la possibilità di chiudere tutto, col sostegno del proprio pubblico, è certamente un vantaggio psicologico importante. Però l’orgoglio dei ragazzi di Pansolin e Taverna li porta senz’altro ad affrontare la trasferta in Lunigiana con la speranza che non sia l’ultima stagionale, anche se il precedente di qualche mese fa, disputato a dire il vero nella palestra di Piazza Ricchetti, non è beneaugurante. E’ chiaro che la coperta biancorossa si è accorciata e che infatti in gara 1, dopo una partita spesa a rincorrere sempre nel punteggio i ragazzi di Bertieri, la stanchezza degli uomini chiave è probabilmente risultata determinante, ma a volte una gara che gira bene fa giocare senza accorgersi degli sforzi fatti. Palla 2 alle 20.45!

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

A1/F – Gara 2 per la Carispezia a Battipaglia, bisogna vincere per ribaltare il fattore campo

Posted by superbasketball su 3 aprile 2017

logo_cestistica_nuovoE’ meglio, in una serie playout che decide della propria permanenza nella categoria, trovarsi sotto 2-0 dopo le prime 2 gare, o trovarsi 1-1 potendo poi giocare le 2 successive in casa? Ecco, direi che l’articolo più o meno potrebbe finire qui 😉

La Carispezia domani alle 20.30 ritrova la Treofan Battipaglia per gara 2. Sarebbe davvero auspicabile, verso le 22.30 di domani sera, che io potessi scrivere, magari sulla pagina facebook di SUPERBAsketball, che le bianconere hanno impattato la serie e ribaltato il fattore campo. Perché altrimenti le due gare casalinghe successive saranno da cardiopalma.

Certo, anche vincendo al PalaZauli, concretizzando finalmente le buone prestazioni che si sono viste nelle ultime settimane, alle quali è sempre mancato quel centesimo per fare l’euro, non finisce lì: le vittorie da mettere nel sacco sono ben 3, e quindi servirà ripetersi e ripetersi. Ma ci sarà almeno quel piccolo paracadute di riserva, che altrimenti, sullo 0-2, le ragazze di Barbiero non avranno.

Dunque, a 72 ore da gara 1, smaltite si spera un po’ di tossine, recuperato se possibile un po’ di smalto nel caso delle ragazze che erano arrivate a gara 1 appena uscite da problemi fisici, si torna a sudare su parquet per meritarsi la A1 nel 2017-2018. Dopo quanto visto in gara 1, la possibilità di tornare a casa col referto rosa c’è, e sarebbe davvero un peccato lasciare strada alle avversarie senza lottare col massimo della determinazione. Forza ragazze!

Ovviamente tutti sullo streaming sullo Youtube di Lega Basket Femminile a trepidare per Linguaglossa & C.!

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Cestistica travolgente in gara1 della finale regionale

Posted by superbasketball su 29 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile ha celebrato gara 1 di finale, e bisogna dire che se al Cotonificio in gara 2 non si assisterà a un drastico cambio di situazione, la serie sembra già, diciamo purtroppo per lo spettacolo, avere una pretendente fortissima alla vittoria finale. Forse non serve dirlo, ma questa, come da pronostici e da risultati della regular season, è la Cestistica Savonese.

Al PalaPagnini le ragazze di Pollari (Skiadopoulou 16, Moretti e Zanetti 15) hanno condotto la gara con buon vantaggio sino dalla prima frazione, con le lavagnesi (Fortunato e Principi 12) che non sono riuscite a contenerle a sufficienza, cosicché il punteggio è stato basso relativamente ai soliti centelli delle biancoverdi, ma con un divario già oltre la decina di punti dopo la prima sirena, che si è poi lentamente dilatato sino al +32 con il quale è stato siglato il referto giallo consegnato a coach Daneri (che ha commentato “noi semplicemente non pervenuti“). Ha funzionato abbastanza bene invece la difesa savonese, tenendo la Polysport a soli 35 punti segnati.

E’ chiaro che se sabato a Lavagna lo “spirito Poly” non si impadronirà totalmente delle biancoblu, spingendole ad una partita superlativamente diversa da quella di domenica scorsa, dopo il 2-0 (risicato nei punteggi per la verità) del campionato la squadra savonese potrà mettere in bacheca il titolo regionale ottenuto con un altro 2-0. Spalle al muro, la squadra di Daneri deve dare tutto, con lo spirito del “non succede, ma se succede”, sapendo che comunque la domenica successiva ci sarebbe da tornare in via Tardy e Benech per la bella.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Gara 2 chiude tutti i quarti! Le semifinali sono dunque Tarros-Vado, CUS-Sarzana

Posted by superbasketball su 26 marzo 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaPlayoff di C Silver: spietate le prime 4, tutte le serie dei quarti si sono chiuse sabato sul 2-0, e le semifinaliste a quanto risulta dovrebbero già trovarsi per gara 1 del turno mercoledì sera. Come il pronostico avrebbe predetto, la Tarros ospiterà Vado, mentre il CUS se la vedrà con Sarzana, prima contro quarta e seconda contro terza.

Cominciamo, noblesse oblige, dalla capolista Tarros Spezia (Visigalli 27, Santoni 19): i bianconeri di Padovan non hanno sprecato il loro matchpoint a Chiavari, e dopo la sfuriata iniziale dell’Aurora (Dmitrovic 16, Costacurta 14), encomiabile nel rendere credibile la gara sino a dopo l’intervallo lungo, tanto da andare avanti anche di 8 lunghezze nella seconda frazione, hanno messo la freccia e rispettato il pronostico. I 20 di scarto finali sono la fotografia della differenza in campo, ma sono lievitati nell’ultimo tempino, quando i ragazzi di Marenco non ce l’hanno fatta proprio più. Salutiamo i gialloblu, positivissimi nel portare a termine una stagione difficile da totali sfavoriti, una scommessa vinta. Magari meglio rischiare un po’ meno l’anno prossimo eh! Quanto alla Tarros, arriva alla semifinale e si ritroverà davanti un’altra gang di ragazzi, oggettivamente più temibile, quella dei biancorossi del Vado.

Neanche il CUS (Bigoni 25, Macrì 18) ha gettato al vento l’occasione, uscendo da via Isnart con il secondo punto e la qualificazione, anche se la preoccupazione maggiore è per il diametro della caviglia di Mangione, schiantatosi sul muretto laterale della palestra ospedalettese per intercettare un passaggio alto a partita virtualmente già conclusa: in forse la sua presenza nelle gare che arriveranno adesso. Come prevedibile gli orange (Cruz Salas 29, Rossi 19), senza pressioni, hanno approcciato molto bene la gara, scappando via anche sul +8, con Revetria e Cruz Salas a tirare la carretta davanti. I genovesi hanno ricucito, ma con percentuali rivedibili soprattutto dall’arco e anche alcuni errori non forzati da sotto, e anche la seconda frazione è stata sostanzialmente in equilibrio. La gara si è spostata verso i rossi ospiti dopo metà della terza frazione, in cui molti punti dei padroni di casa sono arrivati dalle mani di Rossi (4 triple e 14 nel tempino), mentre i genovesi si affidavano spesso a soluzioni spalle a canestro per poi sfruttare una ritrovata precisione da fuori sugli scarichi, quando dal 53 pari i cussini con un 7-0 hanno rotto il bilanciamento, per poi salire al -12 e chiudere il quarto sul +9. La spallata definitiva è arrivata all’inizio dell’ultimo tempino, con 4 punti di Bigoni e una tripla di Bedini (ispirato in molti frangenti, fondamentali ambedue i play genovesi) per il +16 che ha quasi ucciso la gara. Dopo l’infortunio di Mangione, la coltellata finale è stata la bomba frontale di Macrì per il +19, poi le ostilità sono sostanzialmente terminate e da ambo le parti si sono svuotate le panchine per far giocare tutti. Applausi per i ragazzi di casa di coach Lupi, ieri privi anche di Michelis, che hanno sviluppato comunque un’ottima gara restando in partita sin dopo il 30′, e che ora possono dedicarsi all’Under 20. Pansolin e Taverna incassano la qualificazione, che era chiaramente l’obbiettivo minimo partendo dalla seconda posizione di stagione, ma devono preparare una sfida con Sarzana per la quale uno come Mangione era importante.

Sapete che c’ero: ed ecco foto e video integrale della gara.

2016-2017 C Silver QF2 Ospedaletti-Cus
.

Pur senza Casini e con Dell’innocenti in panchina per far numero, il Sarzana di coach Bertieri (Jonikas 22, Salazar 17) è uscito indenne dalla palestra di via Lombardia, dove pure poche settimane fa era caduto il CUS, e ha eliminato il Sestri Levante (Garibotto 18, Calzolari 14) regalandosi l’accesso all’agognata semifinale proprio con i genovesi, da affrontare però con lo svantaggio del campo. I ragazzi di Canepa non hanno demeritato: pari dopo 10′, sotto di poco negli altri due parziali, i padroni di casa hanno tenuto botta sin lì, per poi soccombere alla determinazione degli ospiti, trascinati dai due stranieri Jonikas e Salazar. Giusto coronamento del campionato sarzanese, che non poteva certo fermarsi a questo turno, e che ora proverà a sovvertire il pronostico con il team cussino. Nei quarti si ferma invece la squadra sestrina, che ha fatto un campionato un po’ a corrente alternata, con ottime prestazioni e punti persi in giro (basti ricordare quelli dell’ultima giornata a Chiavari che sono costati il quinto posto) che non hanno permesso di andare oltre il sesto posto in regular season, sempre buono ma non d’eccellenza.

Un bel po’ di stress e fatica i ragazzi del Vado di coach Dagliano e Costa (Prato 28, Canepa 10) l’hanno sicuramente accumulata nel superare il blocco autostradale di ieri (niente a confronto di quello di oggi, peraltro), che li ha ritardati fino ad arrivare al palazzetto di Santa Margherita solo mezz’ora prima della palla a 2. L’inizio del Tigullio di Pezzi (Zolezzi 14, Diouf 11), forse anche a causa di questo, sembrava far pensare a una gara2 destinata a pareggiare la serie: i vadesi scivolavano sino al 20-9 interno nel secondo quarto. Poi gli ospiti mettevano il tappo al proprio canestro (25 punti subìti nei restanti 25 minuti) e gradualmente recuperavano, per mettere decisamente la freccia dopo l’intervallo lungo e lasciare decisamente dietro i sammargheritesi. 2-0 e Vado accoppiata con la capolista Tarros, mentre i tigullini si consolano con una stagione comunque positiva, con la solita squadra giovanissima.

La notizia che mi è stata passata è che le semifinali dovrebbero iniziare subito (per evitare un ingorgo di partite nella settimana dopo Pasqua), ovvero già mercoledì. Aspettiamo però a vedere l’ufficializzazione delle date delle gare 1! Di sicuro sappiamo che si giocherà al Palasprint e al PalaCUS…

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: