SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Gara 3’

D Reg/M – Imperia e Cogoleto si giocheranno la promozione!

Posted by superbasketball su 27 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale assegnerà la seconda promozione dopo una finale playoff che metterà una contro l’altra due squadre che in regular season erano finite piuttosto distanti dalla vetta e dalla promossa diretta Pro Recco: l’Imperia RIviera dei Fiori, settima a 10 punti dalla capolista, e il Cogoleto, addirittura nono a 13 punti di distanza (ma con 3 di penalizzazione). Direi che questi playoff sono stati abbastanza imprevedibili!

Mercoledì infatti in gara 3 i ragazzi di coach Risso (Berra, Borgna e Fossati L. 12) hanno conquistato in casa il punto decisivo nei confronti della Pallacanestro Sestri (Colangelo 18, Idili e Lando 10), che ha tenuto duro sino all’ultimo quarto, anzi agli ultimi minuti dell’ultimo quarto, malgrado l’espulsione di coach Mariotti e del dirigente Papaleo per proteste nella seconda frazione. Gli imperiesi hanno dato i colpi del ko e hanno poi anche un po’ dilagato a partita decisa. Si ferma la corsa dei sestresi, che, ricordo, a loro volta in campionato erano arrivati ottavi, ma che nei playoff hanno dato forse il meglio, quando contava. Bravi e ripravateci, dato che era la prima volta in questa serie è senz’altro una stagione iperpositiva. Quanto al Riviera, ora deve subito rimboccarsi le maniche, ma arriva anche questa volta alla finale col vantaggio del campo (l’anno scorso però con l’Alcione non servì a nulla): domenica alle 19 alla Maggi si gioca già gara 1 contro il Cogoleto!

Proprio i ragazzi di coach Dellarovere hanno fatto il colpo più eclatante, eliminando dopo Valpetronio (2a in stagione) anche Diego Bologna (sesta), andando a vincere al PalaPapini. I ragazzi di casa (Cirillo L. 15, Giachi 14) hanno giocato alla pari i primi 2 quarti, poi il loro gioco si è involuto nel terzo tempino e coach Grassi non ha potuto fare altro che osservare gli ospiti (Ciarlo 22, Bruzzone 17) prendere il largo e chiudere con largo margine la partita e la serie. Peccato per gli spezzini che negli ultimi turni hanno giocato davvero troppo a corrente alternata, e questo è spesso pericoloso, ma che, come nel caso della Pallacanestro Sestri, erano all’esordio nella categoria: quindi gli aspetti positivi devono prevalere sulla delusione della conclusione. Il Cogoleto invece compie la seconda “impresa” in fila, e ora proverà a conquistare la promozione dopo aver avuto la certezza di fare i playoff solo all’ultima giornata: sarebbe certo un evento singolare!

Come detto, si torna in campo subito: alla Maggi, domenica prossima al Paladamonte e poi l’eventuale bella il mercoledì successivo ancora ad Imperia. In palio un posto in C Silver!

Situazione:

.

 

Annunci

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Le gare2 delle semifinali rimandano tutte a gara3!

Posted by superbasketball su 23 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSe il primo turno delle semifinali della D Regionale aveva premiato le squadre di casa, il secondo turno ha fatto lo stesso, e ci ritroviamo con entrambe le serie sull’1-1, da decidersi domani sera, mercoledì 24, nelle “belle”.

Al PalaFigoi si è disputata una gara2 punto a punto, in cui i sestresi di coach Mariotti (Zenobio M. 14, Lando 11) hanno visto l’Imperia (Giulini 13, Lo Piccolo 10) partire meglio e restare davanti sino al terzo quarto, per poi sorpassarla, e condurre in posto la vittoria nel finale sfruttando abbastanza bene i viaggi in lunetta concessi. Per i ragazzi di Risso l’occasione sprecata per un solo possesso si ripresenta comunque domani sera, ancora in casa alla Maggi, grazie alla migliore prestazione in regular season. Vedremo se il fattore campo li premierà o se i sestresi riusciranno a ribaltarlo.

Anche nell’altra semifinale siamo in parità, dopo che il Cogoleto ha vinto gara2 con la Scuola Basket Diego Bologna. La squadra spezzina (Menoni 14, Giachi 12) ha subito una sconfitta netta, come era successo a Genova con l’Auxilium nei quarti, cancellando la buona impressione che aveva destato nelle seguenti 3 partite, le due vincenti sui genovesi e quella in casa contro i ragazzi di Dellarovere. I quali ora devono tornare al Palapapini, ma con l’inerzia dalla propria. Palla a 2, come ad Imperia, alle 21!

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Avanti Sestri e Diego Bologna, battendo in trasferta Pegli e Auxilium. Da domenica le semifinali!

Posted by superbasketball su 12 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCompletata la lista delle semifinaliste della D regionale dopo le gare 3 disputate a metà settimana: contro l’Imperia dovrà giocare la Pallacanestro Sestri, mentre la Diego Bologna si è presa la semifinale da giocare contro Cogoleto. Insomma, ancora non avete abbastanza prove del fatto che la D di quest’anno è pazzerella? Nelle semifinali sono passate le 4 peggio piazzate tra le 8 che hanno giocato nei quarti!!!

Nella prima delle due “belle”, il derby genovese tra Pegli e Sestri, si sono imposti i ragazzi di coach Mariotti (Celestri 19, Zenobio M. 18), che sono passati sul parquet di via Cialli. Una gara 3 vinta sull’ottovolante, con i sestresi a scappare via subito e avanti di 16 a metà gara, ma recuperati a suon di bombe dai padroni di casa di coach Di Chiara (Bricchetto M. 16, Bricchetto S. 15) sino al sorpasso nei concitati minuti finali: qui però gli ospiti si sono ricompattati e hanno trovato lo spunto che è valso la vittoria. Chiude qui la stagione la squadra arancioblu, autrice di una cavalcata credo poco prevedibile a settembre, non coronata completamente ma per un gruppo così giovane sicuramente si tratta di un dettaglio migliorabile. Procede invece la matricola Sestri, che andrà domenica a far visita, concedendo dunque il vantaggio del campo, al Riviera dei Fiori. Il gruppo imperiese ha visto uscire quasi tutte le squadre che erano davanti in classifica (con l’eccezione di Diego Bologna), per cui si ritrova in una situazione sulla carta piuttosto favorevole: coach Risso e i suoi ragazzi non vorranno sprecare la prima cartuccia, ma la prova dei Seagulls a Pegli ha sicuramente aggiunto certezze al team genovese. In stagione è stato 1-1, con vittoria larga del Riviera alla Maggi e una un po’ meno ampia dei biancazzurri al Figoi. Palla a 2 alle 19 di domenica.

Anche in via Cagliari è uscito il 2, e in modo un po’ inaspettato, per quanto era stata ampia la vittoria dell’Auxilium in gara 1, la Scuola Basket Diego Bologna (Cirillo L. e Menoni 17) si è imposta e ha strappato la qualificazione alla squadra di coach Barbieri. La gara è stata equilibrata e l’ultima frazione ha deciso l’incontro, che l’Auxilium sembrava potersi prendere, ma gli spezzini di coach Grassi hanno mostrato solidità, tornando sotto e mettendo la freccia nel momento topico. Niente da fare per i genovesi, estromessi dalla corsa per la promozione in una serie che sembravano avere ipotecato; riscatto importante per il rossoblù, che sembravano spacciati dopo gara 1 e invece hanno tirato fuori la loro parte migliore nei due successivi episodi della serie. Ora gli spezzini hanno anche il vantaggio del campo nelal semifinale, dato che Cogoleto si è piazzata nona. Non che questo significhi una serie banale, perché il team di Dellarovere ha battuto 2-0 la meglio piazzata di tutte, Valpetronio. Si comincia domenica alle 19, al PalaPapini (l’ora ancora non è ufficializzata, ma appena la saprò editerò la tabella!).

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Cogoleto elimina Valpetronio, Imperia estromette Busalla. Pari le altre due serie dei quarti

Posted by superbasketball su 9 maggio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaAbbiamo già due delle semifinaliste della D regionale: in entrambi i casi sono squadre che partivano sfavorite nelle serie e che in gara 1 avevano espugnato il campo delle favorite. Gli altri due quarti sono invece tornati in parità e avranno bisogno di gara 3, oggi e domani, per dirimere la questione qualificazione.

Paradossalmente, proprio la serie sulla carta più sbilanciata (nona contro seconda) si è chiusa con un 2-0 a favore della meno quotata Cogoleto, che al Paladamonte domenica ha addirittura dilagato contro una Valpetronio che le cronache definiscono nervosa, e che sicuramente ha litigato con il canestro, avendo finito la gara con solo 37 punti all’attivo. Finisce qui pertanto la stagione del team di coach Benvenuto, a lungo in lotta per la promozione diretta e ora rimasta con il classico pugno di mosche. I petroniani dovranno riprovarci l’anno prossimo. Bene invece per coach Dellarovere, che avanza alle semifinali enrtando magari dalla porta di servizo, ma a questo punto con una fiducia certamente aumentata nelle proprie possibilità.

Oltre alla seconda della regular season, anche la quarta del girone ha pagato dazio in questo turno: è il Busalla, che ad Imperia (Fossati L. 25, Lo Piccolo 13) ha provato a raddrizzare la gara e la serie compromessa nel turno scorso in casa, ma dopo aver raggiunto il Riviera nell’ultima frazione è definitivamente naufragato, collezionando anche in questo caso lo 0-2 che lo ha messo fuori dalla competizione per la promozione.  Una stagione con molti alti e bassi per i ragazzi di Tarantino, che finisce pertanto anche anzitempo. Prosegue invece quella dei ragazzi imperiesi, di nuovo sotto le cure di coach Risso, ora in attesa di conoscere l’avversaria della semifinale.

Tutto da rifare infatti, e si rifarà stasera alle 21 al Palasharkers, tra Pegli e Sestri. Al Figoi domenica la Pallacanestro Sestri (Lando e Zenobio M. 20) ha fatto la gara sin dall’inizio, arrivando ad accumulare anche un ventello di margine, ma il Pegli di coach Di Chiara (Zito 18, Brichetto M. e Prezioso 13) ha provato la reazione nel terzo quarto riaprendo i giochi (-7) e cedendo solo negli ultimi minuti di una partita dal punteggio molto alto. Per coach Mariotti c’è dunque la chance stasera in gara 3 di seguire la strada tracciata dagli underdogs delle serie già terminate, ma in via Cialli non sarà banale, nella bolgia arancioblu di un impianto dove il pubblico è a bordocampo e contro una squadra che anche domenica ha mostrato carattere.

Tornata in parità anche la serie tra Diego Bologna e Auxilium, dopo che gli spezzini hanno ritrovato sul proprio campo l’energia per superare i genovesi in gara 2, contrariamente alla partita scialba disputata a Genova in gara 1. In assenza di cronache del match, limitiamoci ad annunciare che gara3 è prevista per domani al Palauxilium di Via Cagliari, dove i ragazzi di Barbieri e quelli di Grassi dirimeranno la questione dalle 21 in poi, in modo da decidere chi di loro potrà giocare la semifinale (peraltro col vantaggio del campo) contro il Cogoleto.

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Il CUS in vantaggio dopo la vittoria in gara3: stasera si gioca il matchpoint in casa in gara4!

Posted by superbasketball su 21 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaMercoledì sera gara3 della finale di C Silver ha rotto l’equilibrio, almeno dal punto di vista del punteggio nella serie, dato che sul proprio parquet i biancorossi del CUS hanno saputo domare la Tarros, e stasera, sugli stessi legni, avranno addirittura a disposizione il matchpoint per chiuderla anzitempo sul 3-1!

Se gara 2 aveva avuto un andamento piuttosto monocorde e privo di speranze per i genovesi, gara 3 è stata piuttosto diversa. Per tutta la partita le due squadre si sono rincorse con vantaggi mai superiori ai 6 punti! Dai blocchi di partenza era partita leggermente meglio la squadra di Padovan (Kuntic 18, Visigalli 17), che sul 4-10 (tripla di Santoni) aveva ottenuto il massimo vantaggio, ma il CUS (Dufour 21, Macrì 17) non ha tardato a reagire e Bigoni ha segnato il pareggio a 10. La frazione ha visto avere la meglio i biancorossi, ma col minimo scarto (16-15). Nel secondo tempino per vari minuti le difese hanno prevalso, poi Bigoni (efficace per la verità più che altro a corto range l’altra sera) ha dato uno strappo e i genovesi sono saliti a +5. Anche qui non è mancata la reazione spezzina, coronata dal coast-to-coast di Coari per il 22-23. A metà quarto l’espulsione dello stesso Coari, dopo un contatto senza fischi con Pettineo e la sua reazione, stavolta fischiata dai direttori di gara. Il punteggio è poi rimasto in altalena, e la sirena di metà gara ha detto che si doveva andare a parlare negli spogliatoi in perfetta parità, quasi tennistica, sul 30-30. Al rientro toccava ancora alla Tarros vestirsi da lepre, salendo al +5: nel frangente un tecnico fischiato contro Pansolin non è stato sfruttato da Visigalli, e CUS è riuscito a limitare i danni, tornando sotto e chiudendo con un solo possesso di svantaggio la terza frazione (43-45). Ancora i ragazzi in canottiera nera a tentare l’allungo in inizio di 4° tempino, ma i padroni di casa, trascinati in questa frazione da Dufour (14 punti a referto negli ultimi 10′, andate a vedere il video su Facebook dedicato alla sua prestazione), hanno contenuto il distacco entro un solo possesso, per poi riagguantare gli ospiti sul 53 pari a 3′ dal termine. Qui cominciava un mini supplementare che doveva decidere il punto: il tutto però dopo l’uscita per falli di Santoni, mentre Bigoni riusciva a non commettere il suo quinto. Dufour attirava un antisportivo di Visigalli e lo trasformava, per poi aggiungere altri 2 punti da sotto, imbeccato proprio da Bigoni. Visigalli e Kuntic provavano a tenere a galla la barca spezzina, ma prima Macrì e poi ancora Dufour, glaciali, suggellavano la vittoria genovese dalla lunetta, col massimo vantaggio genovese raggiunto proprio dopo l’ultimo libero del 9 bianco.

Nei commenti del dopo partita ovviamente il risultato ha un peso preponderante: entusiasmo dal lato cussino, dove Pansolin e Taverna certamente non possono che gioire per una squadra che ogni volta sembra trovare energie insospettabili nei momenti critici (e ricordiamoci che Mangione ha già saltato ben 5 partite, di cui una sola persa dai biancorossi, gara 2 di finale) e per una situazione che stasera dà loro la chance di portarsi casa “tutto il cucuzzaro”, direi certamente contro il pronostico iniziale di settembre e anche di aprile; arrabbiatura notevole nello staff bianconero, che non ha visto durante la gara abbastanza da potersi dire di aver fatto tutto il possibile, e ora sa di non avere più margini d’errore. Alle 20.45 (arbitri De Angeli e Falletta) il PalaCUS stasera vedrà di nuovo incrociarsi le stesse squadre, ma stavolta i padroni di casa giocheranno per il ko, mentre agli spezzini la vittoria concederebbe “soltanto” di poter riportare la serie a casa per la bella. Auguriamoci che sia vibrante come e più di gara 3, e, magari complice anche il weekend incipiente, di fronte ad un pubblico ancor più numeroso: questi sono spot del nostro basket e non dobbiamo sprecarli! Chi può, per chiunque tifi, porti amici e conoscenti a vivere queste emozioni: credo che non essere trascinati sia difficile se ci si trova a condividere eventi di questo tipo. Ok, non è Cleveland-Golden State, ma per la Liguria sì!

Ovviamente io ci sarò e su Facebook (se ci siete e non avete ancora messo il like alla pagina, fatelo, così magari arriviamo a 500 ma soprattutto vi potranno arrivare le notifiche delle notizie che posto là, che sono più di quelle che trovate qui) cercherò di raccontarvela in tempo più o meno reale mediante un minimo di play-by-play testuale.

Sul canale Youtube mio (Braun1964) ho caricato ieri sera l’integrale di gara 3, godetene pure tutti (vi chiedo soltanto di chiedere prima se voleste utilizzarne degli estratti altrove, vista la fatica che faccio a fare queste cose). Ci sono anche alcune foto così, per completezza 😉 , su Flickr.

2016-2017 C Silver Finale G3 CUS-Tarros

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Dopo il pareggio Tarros, stasera al PalaCUS c’è gara3: snodo della serie?

Posted by superbasketball su 19 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo la sosta pasquale, torniamo a parlare della finale della C Silver, dato che devo ancora raccontarvi di gara2 e che stasera c’è gara3!

Se gara 1 aveva visto il CUS imporsi soprattutto mentalmente, gara 2 è stata abbastanza diametralmente opposta. I bianconeri di Padovan (Visigalli 17, Kuntic 14) venerdì scorso hanno saputo gestire la gara senza cali, approfittando di un roster cussino ancor più corto del solito (4 ’99 in panchina, essendo assente oltre a Mangione l’under 20 Pettineo), tenendo sempre in mano il manubrio e facendo il buco nel terzo quarto, chiuso con un ventello scarso di vantaggio sui genovesi (Dufour 13, Bigoni 11), che hanno accusato anche il quarto fallo di Bigoni. Lì, come spesso succede in queste gare che valgono comunque 1, la partita è sostanzialmente terminata, e c’è stato spazio per le rotazioni. 1-1 e palla al centro, se per centro si intende il centro del PalaCUS che ospiterà ora, come previsto dalla formula delle serie su 5 gare, gara 3 e gara 4. Stasera alle 20.45 Luca Rezzoagli e Tommaso Mammola, arbitri designati, alzeranno la palla a 2 di gara 3, e vedremo se il dominio mostrato dalla Tarros in gara 2 avrà cambiato l’inerzia della serie, o se il parquet amico, e magari il pubblico sulle tribune, saranno motivo per i ragazzi di Pansolin (che dopo gara 2 non si è mostrato preoccupato, avando ottenuto tutto sommato dalla “campagna” spezzina più di quanto il pronostico avrebbe concesso ai suoi) e Taverna di una ritrovata energia. Dal punto di vista teorico i cussini per vincere la serie avevano matematico bisogno di almeno una vittoria esterna, ed è arrivata subito: ma la serie si vince arrivando a 3, e allora questa gara dispari potrebbe essere il vero snodo della sequenza. Un 2-1 mette infatti chi lo subisce spalle al muro; CUS potrebbe ancora gestirlo in casa in gara 4 venerdì (stessa ora), ma per i ragazzi del presidente Caluri la situazione diventerebbe un po’ più rischiosa ancora. Peraltro c’è da ricordare che la squadra spezzina non a caso è stata capolista, ha sbagliato meno in stagione e negli scontri diretti con le migliori sino alla gara di febbraio a Genova non aveva mai perso.

A proposito, come aperitivo, totalmente analcolico, per stasera, su Facebook ho proposto una “spremuta” di quella partita: chi vuole può andare a berse…a vedersela! E’ piena di bei movimenti cestistici! Fermo restando che sul canale Youtube mio (Braun1964) trovate anche l’integrale, ovviamente, girato allora. Agli appassionati però consiglio di farsi vedere sulle tribune dell’impianto di Viale Gambaro, che siate di Genova o meno, che veniate per tifare biancorosso o bianconero (o “gufare” biancorosso o bianconero, pare che siano sport praticati 😉 ), potreste vedere un bello spettacolo. Lasciate perdere quella roba che si gioca stasera con i piedi, quella la rivedete quando volete in tutte le salse, questa poi siete costretti a guardarla su Youtube con le fastidiose riprese di un dilettante… 😉

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Le finaliste sono CUS e Tarros!

Posted by superbasketball su 10 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo le gare 2 che hanno azzerato quanto successo nelle gare 1 di entrambe le serie, tra ieri e oggi si sono disputate le gare 3, e abbiamo la coppia finalista! L’altroieri è toccato al CUS eliminare Sarzana in una gara tiratissima a Genova, ieri è stata la formazione spezzina a liberarsi dell’insidia Vado sul proprio campo, facendo il break definitivo già nel terzo tempino.

La prima semifinale quindi è stata del tutto ribaltata sabato sera: se in gara 1 Sarzana aveva strappato il fattore campo a Genova, e poi il CUS se lo era ripreso in gara 2 in trasferta, in gara 3 il PalaCUS ha stavolta arriso al team di Pansolin e Taverna (Macrì 30, Dufour 15), che pertanto, malgrado l’assenza di Mangione (ancora in forse la sua possibilità di rientrare durante la serie di finale), si è qualificato per l’ultimo atto del campionato. Clamoroso il primo quarto biancorosso: dopo i canestro di Casini di apertura, i padroni di casa sono volati sul 17-2 senza che Sarzana (Casini 21, Jonikas 16), anche chiamando timeout, riuscisse ad arginare la folata; e nel seguito del tempino i cussini hanno toccato il +18, per poi doversi accontentare del 28-15 di fine quarto dopo una tripla frontale di tabella di Jonikas. Partita non certo finita, perché Sarzana prima tornava più volte sotto la doppia cifra, poi verso l’intervallo lungo, a ridosso della sirena, qualche zampata di Bencaster e il tiro pesante di Casini hanno fruttato un -5 che lasciava decisamente di nuovo tutto aperto. Pur con andamento altalenante, pian piano Sarzana tornava sempre più sotto. -3, poi -9, poi -2, poi -7, poi -4 e il 30′ consegnava il 59-55 a referto. Ultima frazione per coronarie forti! Jonikas fa -2 e poi dalla lunetta fa solo 1/2 per il -1: sembra possa materializzarsi il sorpasso, e invece qui viene fuori l’anima CUS, ieri sera impersonificata soprattutto in Macrì, che segna dall’arco e poi mette anche il +6. Casini riporta Sarzana ad un solo possesso, poi si accende Bigoni, tripla e sfondo da Bencaster in sequenza. Macrì e Dufour dalla linea della carità portano il vantaggio a +9, ma ancora Sarzana non molla: Salazar e Casini trovano triple utili che riportano a -3 i propri colori quando manca meno di un minuto. Dopo un canestro di Bigoni e un libero di Bestagno, la partita finisce quando sull’ennesimo errore al tiro pesante biancoverde Macrì porta avanti la palla ma subisce il fallo tattico di Casini, fischiato come antisportivo. Dalla panchina si alza Bardi (inutilizzato sino ad allora) che si fa espellere essendo entrato in campo. 3 liberi a segno per il play genovese che mette la firma al 2-1 del CUS nella serie!

Molto bene il CUS, che ha sopperito con la volontà all’assenza eccellente di una pedina (o torre? Alfiere?) importante come Mangione. Dopo aver perso gara 1 non molti avrebbero scommesso sul ribaltamento, e oltre a qualche colpa sarzanese ci sono sicuramente tanti meriti biancorossi nel risultato finale di questa semi. Contro la Tarros, vedremo se i genovesi riusciranno in qualche modo a riavere Mangione, magari più avanti nella serie (la caviglia è ancora malconcia): in regular season entrambe le partite si sono chiuse con scarti esigui, per cui sulla carta dovremmo avere una finale non scontata. E in ogni caso, sarà prima contro seconda.

Per il team di Bertieri uno stop che, per la prima volta da diversi anni, li estromette dalla lotta per il titolo regionale, vinto l’anno scorso con il corollario degli spareggi promozione, e li costringerà a leggere sul mio blog (vabbé dài anche altrove) come andrà a finire; un qualcosa che evidentemente i ragazzi sarzanesi dovranno metabolizzare, per capire che cosa si è rotto nel meccanismo di una squadra che aveva dominato gara 1 e che poi si è fatta imporre il gioco, pur lottando comunque sino all’ultima manciata di secondi, sia in casa propria sia nella bella di ieri sera, e le cui individualità sono certamente asset importanti per il nostro campionato.

Qui di seguito foto e video della partita.

2016-2017 C Silver SF gara3 CUS-Sarzana 79-70

Ieri sera si è svolto il secondo attto delle gare 3 di semifinale, con la partita del Palasprint tra Tarros e Vado. Dopo lo spavento di gara 1, risolta solo negli ultimi minuti, e il partitone vadese con pareggio di gara 2, nell’incontro di ieri c’è stato tutto sommato molto equilibrio nella prima parte, in cui i ragazzi di Padovan (Kuntic 19, Santoni 18) hanno provato a prendere vantaggio, ma i vadesi (Olowu 10, Vallefuoco e Cerisola 8) a metà secondo quarto erano anche riusciti a rimettere il naso davanti, per poi andare negli spogliatoi a parlare con coach Dagliano e coach Costa sotto di 8, tutto sommato ancora in partita. E’ stata una terza frazione tutta bianconera a rompere gli equilibri: un +19 nel parziale che ha decisamente scardinato la resistenza mentale dei giovani in rosso. I quali nell’ultimo tempino, con le rotazioni a quel punto anche allargate a tutta la rosa da ambo le parti, hanno limato qualcosa, riducendo a dimensioni più accettabili il divario, senza però poter davvero riaprire i discorsi. Soddisfazione per la società del presidente Caluri, tornata a giocare la finale regionale e con la possibilità di farlo con il vantaggio del campo nella potenzialmente lunga serie contro il CUS: gara 1 e gara2 saranno infatti disputate al Palasprint, le due successive al CUS, e infine l’eventuale bella di nuovo in via Parma. Si parla di iniziare già mercoledì, si tratta di un calendario che deve tener conto delle festività pasquali e della necessità di terminare in tempo utile per iniziare poi gli spareggi interregionali, per chi vincerà il titolo ligure.

La Pallacanestro Vado esce in semifinale dopo un campionato lusinghiero, in cui si è intrufolata tra le quattro migliori, togliendosi vari sfizi e rischiando di togliersene anche altri, sfuggiti per pochi possessi. Un gran banco di prova per i giovani, che peraltro sono già abbondantemente torchiati nelle competizioni giovanili di eccellenza interregionali alle quali la società vadese partecipa con risultati apprezzabilissimi. Competizioni in cui l’intensità è elevata e che hanno forgiato l’approccio di gioco dei “pappagallini” rendendoli ossi duri per ogni avversario, anche il più esperto, spesso mandato “fuori giri” dal ritmo del Vado. Complimenti e appuntamento all’anno prossimo.

Dunque abbiamo le due contendenti: attendiamo il calendario ufficiale, poi potremo vedere lo spettacolo finale di una C silver che in queste ultime battute si è dimostrata scoppiettante!

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia fa la Penelope, perde dal +19 e butta il fattore campo

Posted by superbasketball su 9 aprile 2017

logo_cestistica_nuovoE stavolta è quasi difficile credere a quello che è successo ieri sera al Palasprint. La Carispezia è riuscita a perdere in un solo colpo partita casalinga, fattore campo e inerzia della serie, soprattutto nella testa delle avversarie: il tutto in una gara in cui, con meno di metà del tempo ancora da giocare, era sul +19, contro una squadra che arrivava da una settimana in cui era stato esonerato l’allenatore, e quindi era in uno stato di fragilità. E ora è imperativo per le ragazze di Barbiero intanto tenere il fattore campo in gara 4, e poi tornare a Battipaglia col coltello tra i denti per giocarsi in 40′ la A1.

La cronaca racconta di una squadra spezzina in grado di portarsi avanti già nella prima frazione, chiusa avanti di 5, e, pur in una gara in cui il vantaggio faceva fisarmonica, stare sempre davanti e anzi aggiungere qualcosa anche nel secondo quarto, cosicché alla pausa lunga il divario era di 8 punti, e soprattutto si notava il gran lavoro difensivo, con la Treofan tenuta a 17 punti! Quando poi giochi la terza frazione con un parziale che ti porta al +19 (43-24) a poco più di 3′ dalla sirena del 30′, sembra fatta, o almeno anche se scaramanticamente non lo si dice magari lo si pensa. Ed ecco il patatrac, la Carispezia si inceppa e sino a fine quarto segna solo 2 punti. Battipaglia raschia il fondo del barile, strappa già molto nel residuo della terza frazione chiusa su un dimezzato -9 e ovviamente il recupero la esalta, giunge al sorpasso sul 45-46 con la penetrazione di Strimboli a -6’37”, in 6′ circa un terrificante 2-22 di parziale, e Premasunac esce per falli. Si arriva al finale e come statisticamente è successo tante volte quest’anno, con praticamente l’unica eccezione di gara 2, a lasciarci le penne è proprio la squadra di casa, benché ci sia stata l’opportunità di segnare sulla sirena per Březinová dall’arco, ma il ferro ha detto no. Surreale, e allora stavolta è davvero interessante ricorrere al video integrale della gara come trasmesso in streaming dal sito della Lega Basket Femminile per capirci qualcosa di più.

Gara 4, martedì sera, a questo punto per le bianconere è da dentro o fuori, c’è solo un risultato utile, da ottenere anche con un libero a tempo scaduto al quinto supplementare. Certo che in questa serie tutte le gare si sono sinora concluse con 2 punti di scarto per una o per l’altra, direi che l’equilibrio è incredibile, speriamo che l’ago della bilancia possa spostarsi ancora verso Spezia…

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Pazze semifinali, tutti sull’1-1 dopo le imprese di CUS e Vado!

Posted by superbasketball su 6 aprile 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo le gare 1, forse pochi avrebbero scommesso sulla situazione attuale, invece le gare 2 hanno rimesso entrambe le semifinali in parità e ora le gare 3 si preannunciano entrambe aperte a tutti i risultati! Un bel finale di C Silver!

La prima “sorpresa”, e le virgolette sono d’obbligo perché in questa fase finale si stanno affrontando le prime 4 del campionato, squadre che hanno certamente la capacità di tirare fuori le cose che servono anche nei momenti di difficoltà, si è registrata martedì sera a Sarzana. I biancoverdi avevano imposto il loro marchio a gara1, dando l’impressione che il CUS patisse la sfida anche a causa dell’assenza di Mangione. Ebbene, in gara 2 sono proprio stati i genovesi (Macrì 21, Bigoni 17) a fare la partita, riuscendo, con l’uso di difese a zona anche abbastanza variate, a impedire alla squadra di Bertieri (Salazar 23, Dell’Innocenti 17) di sfruttare i suoi lunghi, in particolare Jonikas, e gestendo l’incontro con concentrazione estrema. A volte una gara che gira bene fa giocare senza accorgersi degli sforzi fatti, dicevo in sede di presentazione, e credo di essere stato abbastanza profetico, perché i ragazzi di Pansolin e Taverna, con le rotazioni ridotte a 7 uomini, hanno comunque tenuto banco per quasi tutta la gara, e piazzato le botte decisive con freddezza. A Sarzana quindi il fattore campo sfugge di mano dopo averlo conquistato, e ora si torna al PalaCUS per gara 3: con Mangione sempre out, ai biancorossi serivrà un’altra impresa ma è chiaro che l’inerzia al momento parla genovese. Palla a 2 in viale Gambaro sabato alle 21, speriamo davanti a un folto pubblico perché queste due squadre meritano una grande cornice.

Ieri sera il secondo botto, con la Pallacanestro Vado (Milosevic 20, Olowu e Canepa 14) capace di imporsi davanti al proprio tifo alla Tarros Spezia (Visigalli 16, Santoni e Kuntic 11) e portare a sua volta la serie sull’1-1. Qui il fattore campo è stato sempre rispettato: vedremo se la bella di domenica seguirà ancora la regola. Intanto nella gara del Geodetico abbiamo visto un Vado aggressivo, in trance agonistica e anche capace di trasformare in punti quanto conquistato nella metà campo difensiva. I ragazzi di Padovan tuttavia, pur senza strafare, nella prima metà di gara avevano dato l’impressione di poter piazzare magari la zampata decisiva; ma quasi sempre ad un piccolo allungo corrispondeva una risposta vadese. +6 e +3 i vantaggi dei bianconeri dopo le prime due frazioni. Nella seconda metà di gara si saliva ancora di intensità, in modo a tratti anche frastornante, e nel turbillon i biancorossi di casa si esaltavano, trovando in Milosevic, Zavaglio, Canepa e Olowu (impressionanti alcune sue accelerazioni!), coadiuvati validamente dagli altri, i terminali più pericolosi, e riuscendo in finale di quarto a ribaltare specularmente un -3 per entrare nell’ultima frazione in vantaggio. Questi 10′ sono stati tiratissimi, con le squadre a ribattere colpo su colpo e con le solite decisioni arbitrali a scaldare gli animi da entrambe le parti. Stupore in particolare per un’infrazione di 8″ inflitta a Spezia, che a rivedere le immagini sembra però corretta (a mio modestissimo avviso), mentre dal vivo era sembrata piovere dal nulla. La squadra di casa perdeva Prato per un secondo antisportivo; Kuntic, uscito alla distanza, provava a tenere in carreggiata i suoi, ma Vado suggellava la vittoria con Zavaglio e con il definitivo intercetto di Milosevic sulla rimessa in attacco spezzina, che liberava Vallefuoco per i punti del ko. Staff biancorosso a lustrarsi gli occhi e festa in mezzo al campo per i ragazzi di Dagliano e Costa, mentre la squadra del presidente Caluri era costretta ad incassare una sconfitta che complica certamente il percorso. E dopo aver visto gara 1, in cui la partita si era decisa per i bianconeri solo nei minuti finali, anche gara 3 si preannuncia combattutissima. Palla a 2 domenica alle 18 in via Parma: anche qui sarà bello poter raccontare di una grande partecipazione di pubblico!

Il vostro umile blogger ieri sera ha preparato per voi foto e video della partita del Geodetico!

2016-2017 C Silver SF gara 2 Vado-Tarros

Playoff:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

A2/F, anzi A1/F – CARISPEZIA P R O M O S S A !!!

Posted by superbasketball su 23 maggio 2016

logo cestistica spezzinaLa Carispezia ce l’ha fatta!!!

Il terzo atto della finale si è risolto, con nostra somma soddisfazione, a favore delle bianconere, ancora una volta dopo una lotta all’arma bianca con le ragazze della Tec-Mar Crema, che non morivano mai, e che in fondo hanno reso ancora più bella la vittoria proprio perché sono state delle avversarie incredibili! 2-1 e Carispezia promossa, dopo tanti anni, di nuovo nella serie A1, l’Olimpo della pallacanestro femminile italiana! GRANDIIIIII!!!!!

Ieri sera purtroppo il vostro blogger non poteva, letteralmente, “essere della partita”, ma ha sofferto, come credo tanti di voi, davanti allo streaming che proveniva da Montepertico. Su Facebook ho cercato anche di commentare live quel che succedeva, e vi assicuro che fino all’ultimo giro di lancette non ero tranquillo: Crema ha risposto colpo su colpo e proprio solo nelle ultime decine di secondi ha alzato la metaforica bandiera bianca.

Come in gara1, le spezzine (Reke 16, Costa 14) sono partite a razzo: ci si attendeva il rientro di Crema ma nella prima frazione le bianconere hanno invece tenuto il ritmo. Crema si affidava in modo piuttosto scriteriato al tiro da 3 (12 tiri dall’arco in 10′!), trovando anche punti (soprattutto da una scatenata Caccialanza) ma giocoforza con percentuali relativamente basse: Spezia più concretamente produceva 21 punti, un buon bottino che la portava sul +9 alla prima sirena. Nella seconda frazione invece le ragazze di coach Corsolini si arenavano: 2 punti segnati in più di 4 minuti, e si concretizzava la rimonta cremasca, con Cerri sugli scudi. Vantaggio buttato, lombarde al sorpasso sino al +5 con il facile appoggio di Veinberga in contropiede. La Carispezia rosicchiava qualche punto e si andava al tunnel degli spogliatoi con le ospiti avanti di 2 dopo un quarto perso 18-7. A metà gara il computo dei rimbalzi parlava cremasco, ma la situazione falli pendeva a favore dei colori di casa, con le ospiti abbastanza cariche di falli nei ruoli chiave, e con la rotazione di 6 giocatrici a disposizione di coach Visconti questa rappresentava un’ombra importante. Ci pensavano le ragazze bianconere a fugare le paure nella terza frazione: dopo un’altra fiammata di Caccialanza che le aveva riportate al +5 e poi addirittura al +7, le ragazze in biancoazzurro venivano raggiunte da due doppiette di Costa e Granzotto. La bomba della numero 10 riportava davanti le spezzine: la successiva di Linguaglossa, il bel 2+1 di Reani su assist perfetto di Reke, e la successiva tripla della stessa lettone sparigliavano decisamente il conto portando ad un rassicurante +9, e al 47-39 di chiusura frazione. Il quarto quarto è stato molto sofferto, si è segnato meno ma un ulteriore segnale è stato il raggiungimento del bonus da parte di Crema con meno di 3′ giocati. Molte ragazze ospiti a questo punto avevano 4 falli e chiaramente non potevano nemmeno eccedere nell’aggressività difensiva: inoltre, ogni fallo portava le nostre in lunetta. Il divario si è un po’ ridotto, Crema è tornata a -4, ma qui il trend si è bloccato, e riinvertito, con le spezzine che man mano riprendevano vantaggio, +6, +7, +9… e il conto alla rovescia che si avvicinava allo 0. Nell’ultimo minuto Costa segnava l’ultimo punto del campionato dalla linea del tiro libero portando la Carispezia al +10, Crema non tentava nemmeno più di tirare da 3 e Parmesani dalla lunetta riusciva solo a contenere in singola cifra il gap finale. SIRENA! Se volete rivederla tutta, ecco qui il filmato dello streaming:

.

Spezia in A1, tifosi a festeggiare in campo, tripudio di bandierine bianconere, maglia celebrativa con celebre esclamazione ligure 😉 , taglio della retina di Betty Linguaglossa, insomma, direbbe qualcuno, pandemonio! Brave, brave, brave! Bravo il coach e i suoi collaboratori, brava la società (che ora comincia un “campionato” estivo davvero impegnativo, ma son bei problemi!), bravo il pubblico che ha dato il suo contributo in questa finale! Come detto ieri sera a caldo, ricordiamoci che in questa stagione queste ragazze hanno perso 3 partite: una contro Broni che era una squadra di A1 senza straniere, diciamo, una ininfluente in casa con Castellammare di Stabia, e gara1 della finale! Meglio di così poteva fare appunto solo Broni, ma direi che si può definire una stagione storica, ancor più considerando che la Carispezia era neopromossa (addirittura provenendo dalla B regionale e nemmeno dalla defunta A3!) e schierava nel roster  e ha effettivamente messo in campo, tante giovani! Davvero, fantastica stagione e fantastico epilogo!

promozione

E così l’anno prossimo la Liguria avrà una rappresentante nella massima serie. Perdiamo purtroppo la A2, perché non è riuscita l’impresa di Lavagna (e dopo che ieri S. Martino di Lupari ha stravinto la finale promozione, alla Poly c’è veramente da mangiarsi le mani per una semifinale buttata con una prestazione terribile all’andata, le biancoblù al ritorno hanno battuto di 25 la squadra che poi è stata promossa), ma non importa! Bene così!

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Botta e risposta, Sarzana torna avanti sul 2-1. Tigullio salvo

Posted by superbasketball su 11 aprile 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa finale playoff della C Silver si sta rivelando interessante come speravamo: le due squadre hanno finora tenuto in relativamente poco conto il fattore campo, visto che sulle 3 gare disputate ben 2 sono state vinte dalla squadra ospitata!

In gara2 mercoledì scorso la Tarros (Delibasic 18, Santoni 15) aveva ruggito, andando a vincere al Palarighe contro il team di Bertieri (Bencaster 18, Dell’innocenti e Bianchini 10) e potenzialmente riportando a proprio favore il fattore campo. Una partita in cui i bianconeri hanno avuto quasi sempre il vantaggio sul tabellone, per quanto Sarzana fosse riuscita poi a ricucire, e anche quasi lo svantaggio di una decina di punti con cui aveva chiuso la terza frazione.

Tuttavia, proprio quando i ragazzi di Martini avrebbero teoricamente dovuto avere gioco più facile nell’ottenere la vittoria, dovendo giocare gara3 sul campo di casa del Palasprint, ecco che Sarzana (Dell’innocenti 21, Penè 12), che non scopriamo oggi, ha sfoderato nuovamente una prestazione superlativa, e ha immediatamente ricambiato il dispiacere ai rivali (Ferrari 15, Pipolo 12), andando a prendersi il punto del 2-1. A dir la verità il primo quarto era iniziato benissimo per il team del presidente Caluri; ma da lì in poi sono stati gli ospiti ad imporre il proprio gioco, ribaltando il punteggio tanto da chiudere sulla sirena di metà gara sul +9. L’intervallo non ha modificato troppo l’inerzia, tant’è vero che i ragazzi di Bertieri hanno iniziato l’ultimo tempino sul +11 e hanno saputo difendere questo vantaggio anche contro l’ultimo sforzo spezzino. Notevole prova di solidità mentale della capolista della regular season, proprio nel momento in cui la serie sembrava pendere a favore della Tarros: c’è da dire che gara4, mercoledì sera, sarà di nuovo in via Parma, e quindi pur se i biancoverdi avranno un matchpoint a disposizione, per i bianconeri ci sono tutte le possibilità di impattare di nuovo, e poi giocarsi tutto a Sarzana. Dove, visti i precedenti, il pronostico sarebbe nuovamente fifty-fifty. Bene, un bel finale di stagione!

Nei playout l’interesse resta concentrato nel girone A, in cui c’è da registrare l’ottenimento della salvezza aritmetica da parte del Tigullio Basket (Somoyne 19, Diouf 14), che ha sfruttato il turno casalingo con il Pool Vado (Cognigni 22, Zavaglio 19) per salire a quota 10 e chiudere definitivamente il discorso. I bianconeri di Prati se la sono giocata sino all’ultimo tiro, anzi gli ultimi due, ma i ragazzi di Pezzi sulla sirena hanno potuto festeggiare. E quindi a questo punto resta decisiva la gara del 24 aprile, quando l’Ardita andrà al Geodetico: e i vadesi devono assolutamente vincerla, indipendentemente dal fatto che i ragazzi di Chiesa facciano risultato o meno col Tigullio sabato prossimo. Infatti, sia con l’Ardita alla pari sia con l’Ardita sconfitta dai sammargheritesi e quindi due punti sotto, senza la vittoria il Pool finirebbe dietro ai nerviesi per gli scontri diretti (o avendo 2 punti in meno). Ci sono dunque ancora una dozzina di giorni di incertezza.

Nel girone B invece si è giocato a Chiavari un derby sempre sentito tra Aurora (Garibotto 18,  Tealdi 14) e Sestri Levante (Reffi 31, Ferri 10), in cui la competizione c’è stata malgrado la classifica non avesse alcun effetto sul futuro delle squadre. L’ha spuntata la squadra di Marenco, in leggero recupero d’umore dopo una stagione sotto tono. Registriamo la vittoria del gironcino da parte dei gialloblù, che chiuderanno nell’ultima giornata ad Ovada dopo che Sestri avrà ospitato il Red sabato prossimo.

Risultati e classifica:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

B/F Piemonte – POLYSPORT PRIMA!!! E Cestistica terza!

Posted by superbasketball su 11 aprile 2016

logo fip rpiLa B femminile Piemonte è terminata, e possiamo orgogliosamente dire di aver vinto questo campionato con la Polysport Lavagna, e piazzato sul podio la Cestistica Savonese!!! Che finali!!! E’ “GranLiguria”!

logo lavagna nuovoIn gara3 la Polysport Lavagna (Principi 18, Fortunato 12) ha ristabilito ciò che la stagione aveva già sancito, ovvero che la sconfitta di gara2 era troppo brutta per essere vera, e che invece le biancoblù avevano un vantaggio sensibile sulle avversarie torinesi del Teen Torino. Di fronte al vostro blogger di fiducia, la cui sbadataggine ha però impedito la preparazione di foto e video dalla BraunCam come normalmente avviene, per cui vi ritrovate solo con qualche fotina e video fatti col cellulare (ma qui, se avete Facebook, potete trovare tante foto belle, oltre a potervi rileggere la mia cronaca testuale sulla pagina di SUPERBAsketball), le ragazze di coach Daneri sono partite subito forte, visto che dopo un’iniziale altalena di punteggio sino al 5-6 per le torinesi, è arrivato un break 10-0 che ha portato al 15-6 e al 15-8 di fine quarto. Bene anche nella seconda frazione, in cui il gap si è ulteriormente allargato, visto che le piemontesi non hanno trovato la necessaria precisione (la prima tripla segnata è arrivata ben oltre l’intervallo lungo), cosicché si è andate negli spogliatoi sul +13 interno. La terza frazione è stata quella che ha indirizzato definitivamente la sfida: quasi perfetta l’esecuzione, difesa coriacea e 16-6 di parziale per un gap a fine quarto sul +23. Nell’ultimo tempino il gap è salito anche al +27, ma il massimo sforzo del Teen lo ha anche eroso sotto al ventello in qualche momento, a causa di una insorta sterilità offensiva, senza però dare davvero l’impressione che la gara potesse riaprirsi. Finale con tripudio! Davvero brave, e contentissimo coach Daneri: “Molto bene, davvero una partita vera in cui abbiamo giocato bene sotto tutti gli aspetti, abbiamo tirato bene, difeso bene e corso bene. Sono contento perché abbiamo reagito a una gara2 invece in cui avevamo fatto proprio male“. Una grande stagione, e ora sotto con gli spareggi: “Già, e sarà durissima ma ci proviamo. Domenica abbiamo subito la trasferta a S. Giovanni Valdarno nel preliminare“. Già, perché la formula, vi ricordo, prevede che la vincente del girone ligure-piemontese affronti nel preliminare Toscana3, ovvero la Polisportiva Galli di S. Giovanni Valdarno, per poi eventualmente incontrare la vincente di Lombardia5 (al momento il Basket Femminile Mariano) contro Veneto/Trentino AA/Friuli3 (Fanola San Martino), ed eventualmente in finale la vincente tra Lombardia1 (se la giocano in 3, Brixia Brescia, Milano Stars e Basket Varese, che sono a pari merito) e quella che passerà il turno tra EmiliaRomagna3 (Magik Rosa) e Sardegna2 (Basket Antonianum). Una trafila lunga, lunghissima, e con avversarie attrezzate. Ci speriamo tutti, ma servirà una grande impresa. Per ora, celebriamo una ligure che vince un campionato non ristretto alla Liguria, che è merce RARISSIMA! Complimenti alla società lavagnese, a coach Daneri e soprattutto a tutte le ragazze, che da ottobre ad aprile hanno perso solo 2 partite!

In questo album di Flickr trovate sia alcune foto sia un paio di video. Cliccateci sopra per andare su Flickr…

2015-2016 BFPiem F3 Polysport-Teen TO.

logo SavonaNon è andata male neanche alla Cestistica Savonese, che aveva cominciato male la serie della finalina perdendo a Rivalta con la Polisportiva Pasta, poi ha fatto valere in volata il fattore campo al PalaPagnini e sabato ha addirittura violato il campo piemontese (Sansalone 13, De Mattei 12), sempre sul filo di lana, e strappato in trasferta il terzo posto alle rivaltesi! Brave dunque anche le ragazze di coach Pollari (qui le vediamo festanti su Facebook), perché hanno saputo reagire in una serie di playoff, dopo aver fatto un bel colpo già nei preliminari con Moncalieri, e possono dire di essere salite sul terzo gradino del podio, dopo una stagione abbastanza complicata, tutta in rincorsa. Per un gruppo molto giovane, è un risultato ottimo di cui andare fieri! Non porta purtroppo agli spareggi, ma per quello sarebbe stato probabilmente necessario evitare la Poly nella griglia, e la ciambella non è riuscita proprio perfetta. Nono avendo comunque, dichiaratamente, l’obbiettivo di salire, bene così: chissà che magari l’anno prossimo, o comunque a breve, le condizioni diventino propizie.

Brave liguri!

Situazione:

.

Posted in B F Piem, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Weekend ligure maschile

Posted by superbasketball su 9 aprile 2016

Il fine settimana maschile è facile, ci sono solo 2 campionati, in questo caso è meglio…

In C Silver si disputerà domani gara3 della finale, in cui si parte dall’1-1 dopo la vittoria della Tarros a Sarzana nel secondo atto. Andranno in vantaggio i bianconeri, o riusciranno i biancoverdi ad espugnare il PalaSprint? E’ stata poi ufficializzata anche gara4 (il 13 sempre al PalaSprint).

Nei playout abbiamo Tigullio-Pool Vado nel girone A, che è l’unico raggruppamento in cui si gioca ancora per qualcosa: spettatrice interessata l’Ardita. Una vittoria vadese non basterebbe per decidere tutto (resterebbe possibile addirittura l’arrivo con tutte pari!), una tigullina invece salverebbe i ragazzi di Pezzi. Nel girone B derby di ritorno tra Aurora e Sestri Levante.

Partite in programma (scartabellate e trovate anche le partite in programma nei playout):

.

In D siamo alla penultima giornata, in cui si giocano diverse gare importanti per definire la griglia playoff dietro alla promossa Albenga. Spicca Valpetronio-Busalla, ma è importante anche Villaggio-Recco.

Partite in programma:

.

Posted in C Silver, Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

C Reg/M – L’Aurora travolge Sarzana in gara3 e può chiudere in gara 4

Posted by superbasketball su 1 giugno 2015

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIeri a Chiavari è andata in scena una gara3 di finale di C Regionale abbastanza inusuale.

Difficile immaginare infatti che tra due squadre arrivate all’ultimo turno del campionato si possa verificare una partita in cui una delle due vince con uno scarto di 40 punti, subendone appena più di 30.

Eppure al Palacarrino ieri pomeriggio la partita è durata, dal punto di vista dell’equilibrio, pochi minuti, dato che l’Aurora (Garibotto 29, Tealdi 11) ha infilato un break talmente ampio a cavallo tra primo e secondo quarto, un 25-0, che avrebbe ucciso qualsiasi sfida. Merito dei gialloblù ma certamente anche della serata negativa dei ragazzi di coach Bertieri (Bencaster 10, Profeti 8 ), scivolati dal 12-7 al 37-7 e di lì in poi sostanzialmente non pervenuti.

I chiavaresi si trovano ora sul 2-1, con la ghiottissima occasione di conquistare il titolo regionale in gara4, giovedì sera, di fronte ai propri tifosi. Ma non deve trarre in inganno l’andamento di gara3: nei playoff, complice la formula per cui ogni vittoria, sia una di 1 punti sia una di 90 punti di scarto valgono sempre 1 punto nella serie, è possibile che in una partita già persa il divario vada fuori controllo, ma anche che in quella successiva le parti si possano poi ribaltare. La pallacanestro è matematica, nel senso che chi vince normalmente ha giocato meglio dell’avversario, ma da un giorno all’altro le prestazioni cambiano, in funzione di gambe, testa e … altri attributi, e meno male, altrimenti i tornei si giocherebbero al computer o alla Play.

E quindi giovedì sarà probabilmente un’altra partita, con Sarzana spalle al muro, costretta a vincere a Sanpierdicanne, e la squadra di Marenco, sostenuta dal proprio tifo, a inseguire una vittoria storica. Speriamo, visto che in fondo si gioca solo per gli annali, che sia una gara equilibrata e divertente!

Playoff:

C Reg/M 2014-2015 – Playoff
Quarti di finale Gara1 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
Q1.1 18/04/2015 – 18:30 A. DIL. SARZANA BASKET CENTRO BASKET SESTRI LEVANTE ABATE E. (GE) – PINTUS M. (GE) 99 – 95 d1ts 1-0
Q1.2 16/04/2015 – 21:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI A.S.D. BASKET SESTRI METTI N. (GE) – DE ANGELI D. (GE) 71 – 68   1-0
Q1.3 19/04/2015 – 17:30 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI B RED BASKET ABATE E. (GE) – BASSOLI A. (GE) 86 – 61   1-0
Q1.4 15/04/2015 – 20:00 A.D. Granarolo Basket Genova A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM BASSOLI A. (GE) – EMPOLDI G. (GE) 80 – 74   1-0
Quarti di finale Gara2 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
Q2.1 25/04/2015 – 18:00 CENTRO BASKET SESTRI LEVANTE A. DIL. SARZANA BASKET METTI N. (GE) – EMPOLDI G. (GE) – [canestrelli p. (ge)] 76 – 80   0-2
Q2.2 24/04/2015 – 21:00 A.S.D. BASKET SESTRI A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI TULUMELLO D. (SV) – SCORZONI A. (SV) – [canestrelli p. (ge)] 74 – 81   0-2
Q2.3 26/04/2015 – 18:15 RED BASKET A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI B DE ANGELI D. (GE) – RIGATO G. (GE) 55 – 75   0-2
Q2.4 25/04/2015 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM A.D. Granarolo Basket Genova CANNATA S. (SP) – PINTUS M. (GE) 63 – 54   1-1
Quarti di finale Gara3 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
Q3.4 29/04/2015 – 20:00 A.D. Granarolo Basket Genova A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM TULUMELLO D. (SV) – SCORZONI A. (SV) 67 – 61   2-1
Semifinali Gara1 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
S1.1 02/05/2015 – 18:30 A. DIL. SARZANA BASKET A.D. Granarolo Basket Genova DE ANGELI D. (GE) – RIGATO G. (GE) 76 – 55   1-0
S1.2 03/05/2015 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI B BOVA R. (SP) – ABATE E. (GE) 72 – 55   1-0
Semifinali Gara2 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
S2.1 06/05/2015 – 20:30 A. DIL. SARZANA BASKET A.D. Granarolo Basket Genova BOVA R. (SP) – TULUMELLO D. (SV) 92 – 70   2-0
S2.2 07/05/2015 – 21:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI B DE ANGELI D. (GE) – RIGATO G. (GE) 77 – 66   2-0
Semifinali Gara3 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
S3.1 09/05/2015 – 21:00 A.D. Granarolo Basket Genova A. DIL. SARZANA BASKET EMPOLDI G.A (GE) – PINTUS M. (GE) 79 – 88   0-3
S3.2 09/05/2015 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI B A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI TULUMELLO D. (SV) – BASSOLI A. (GE) 70 – 71   0-3
Finale Gara1 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
F1 23/05/2015 – 18:30 A. DIL. SARZANA BASKET A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI BASSOLI A. (GE) – BOVA R. (SP) 52 – 61   0-1
Finale Gara2 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
F2 27/05/2015 – 20:30 A. DIL. SARZANA BASKET A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI CANNATA S. (SP) – RIGATO G. (GE) 67 – 57   1-1
Finale Gara3 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
F3 31/05/2015 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI A. DIL. SARZANA BASKET TULUMELLO D. (SV) – EMPOLDI G. (GE) 71 – 31   2-1
Finale Gara4 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
F4 04/06/2015 – 21:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI A. DIL. SARZANA BASKET BASSOLI ANDREA di GENOVA (GE), ABATE EMILIANO di GENOVA (GE), DE MARTINI MARIA CAMILLA di COGORNO (GE)      
Finale Gara5 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
F5 07/06/2015 – ??:?? A. DIL. SARZANA BASKET A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI        

.

Posted in C Reg M, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C Reg/M – Sarzana rompe il tabù Aurora e porta la serie a Chiavari sull’1-1

Posted by superbasketball su 28 maggio 2015

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaDopo le due gare iniziali a Sarzana, la finale della C regionale si sposterà a Chiavari con le due squadre in parità.

Ieri sera al Palarighe la squadra di coach Bertieri (Bianchini 15, Tesconi 14) ha finalmente trovato il modo di battere l’unica squadra che quest’anno non era ancora riuscita a sconfiggere, ovvero l’Aurora Chiavari (Garibotto 17, Vajra 9, Terribile 9), per chi ancora non lo sapesse (probabilmente se uno è stato in Antartide negli ultimi 6 mesi è possibile). Assente Podestà per l’infortunio di gara1 come previsto, dopo un buon avvio chiavarese, i biancoverdi sono riusciti a passare davanti e, resistendo al ritorno dei gialloblù di Marenco che nella terza frazione li ha riportati al -6, hanno poi controllato, pur senza strafare, sino alla sirena finale.

Un punto psicologicamente piuttosto pesante, perché per i sarzanesi una sconfitta sarebbe forse stata esiziale, mentre aver sfatato il tabù può dare loro quella fiducia che forse non avevano. Per quanto riguarda la truppa di Marenco, occasione persa non riuscendo a sfruttare quei momenti, anche nel finale, in cui i padroni di casa non erano efficaci: serve una partita più che molto buona per mettere sotto la capolista, non basta evidentemente ciò che si è visto ieri sera. Quanto di questo appannamento sia dovuto all’assenza di Podestà (peraltro infortunatosi durante e non alla fine di gara1), lo si vedrà probabilmente meglio nelle prossime partite.

Dunque ora ci saranno sicuramente due gare al Palacarrino: gara3 domenica alle 18, gara4 si suppone mercoledì. Il risultato di questa finale è ovviamente apertissimo: il vantaggio del campo per i gialloblù a questo punto potrebbe non essere così determinante. Vedremo se basterà gara4 o se la serie avrà l’epilogo ancora a Sarzana, nel tiebreaker finale.

Playoff:

C Reg/M 2014-2015 – Playoff
Quarti di finale Gara1 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
Q1.1 18/04/2015 – 18:30 A. DIL. SARZANA BASKET CENTRO BASKET SESTRI LEVANTE ABATE E. (GE) – PINTUS M. (GE) 99 – 95 d1ts 1-0
Q1.2 16/04/2015 – 21:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI A.S.D. BASKET SESTRI METTI N. (GE) – DE ANGELI D. (GE) 71 – 68   1-0
Q1.3 19/04/2015 – 17:30 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI B RED BASKET ABATE E. (GE) – BASSOLI A. (GE) 86 – 61   1-0
Q1.4 15/04/2015 – 20:00 A.D. Granarolo Basket Genova A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM BASSOLI A. (GE) – EMPOLDI G. (GE) 80 – 74   1-0
Quarti di finale Gara2 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
Q2.1 25/04/2015 – 18:00 CENTRO BASKET SESTRI LEVANTE A. DIL. SARZANA BASKET METTI N. (GE) – EMPOLDI G. (GE) – [canestrelli p. (ge)] 76 – 80   0-2
Q2.2 24/04/2015 – 21:00 A.S.D. BASKET SESTRI A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI TULUMELLO D. (SV) – SCORZONI A. (SV) – [canestrelli p. (ge)] 74 – 81   0-2
Q2.3 26/04/2015 – 18:15 RED BASKET A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI B DE ANGELI D. (GE) – RIGATO G. (GE) 55 – 75   0-2
Q2.4 25/04/2015 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM A.D. Granarolo Basket Genova CANNATA S. (SP) – PINTUS M. (GE) 63 – 54   1-1
Quarti di finale Gara3 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
Q3.4 29/04/2015 – 20:00 A.D. Granarolo Basket Genova A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM TULUMELLO D. (SV) – SCORZONI A. (SV) 67 – 61   2-1
Semifinali Gara1 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
S1.1 02/05/2015 – 18:30 A. DIL. SARZANA BASKET A.D. Granarolo Basket Genova DE ANGELI D. (GE) – RIGATO G. (GE) 76 – 55   1-0
S1.2 03/05/2015 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI B BOVA R. (SP) – ABATE E. (GE) 72 – 55   1-0
Semifinali Gara2 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
S2.1 06/05/2015 – 20:30 A. DIL. SARZANA BASKET A.D. Granarolo Basket Genova BOVA R. (SP) – TULUMELLO D. (SV) 92 – 70   2-0
S2.2 07/05/2015 – 21:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI B DE ANGELI D. (GE) – RIGATO G. (GE) 77 – 66   2-0
Semifinali Gara3 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
S3.1 09/05/2015 – 21:00 A.D. Granarolo Basket Genova A. DIL. SARZANA BASKET EMPOLDI G.A (GE) – PINTUS M. (GE) 79 – 88   0-3
S3.2 09/05/2015 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI B A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI TULUMELLO D. (SV) – BASSOLI A. (GE) 70 – 71   0-3
Finale Gara1 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
F1 23/05/2015 – 18:30 A. DIL. SARZANA BASKET A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI BASSOLI A. (GE) – BOVA R. (SP) 52 – 61   0-1
Finale Gara2 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
F2 27/05/2015 – 20:30 A. DIL. SARZANA BASKET A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI CANNATA S. (SP) – RIGATO G. (GE) 67 – 57   1-1
Finale Gara3 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
F3 31/05/2015 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI A. DIL. SARZANA BASKET TULUMELLO DARIO di PIETRA LIGURE (SV), EMPOLDI GUGLIELMO di GENOVA (GE), DIANA CHIARA di CHIAVARI (GE)      
Finale Gara4 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
F4 03/06/2015 – ??:?? A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI A. DIL. SARZANA BASKET        
Finale Gara5 Casa Trasferta Arbitri Risultato Note Serie
F5 07/06/2015 – ??:?? A. DIL. SARZANA BASKET A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI        

.

Posted in C Reg M, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: