SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Giornata 1’

C/F – Tre squadre sopra a tutte?

Posted by superbasketball su 27 ottobre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile è partita con la prima giornata, e i verdetti di alcuni incontri sembrano abbastanza inequivocabili: ci sono a quanto pare 2-3 squadre che difficilmente incontreranno difficoltà nel girone, se non interverranno altri fattori, a parte gli scontri diretti. E’ da verificare se altre potranno contribuire a dare più equilibrio al campionato.

A dir la verità è stata l’ultima partita disputata, essendo stata rinviata a ieri sera (in realtà si era giocato nel weekend ma solo a livello amichevole), ma ad esempio la Polysport Lavagna di coach Daneri (Fortunato 27, Principi 21) è partita con un piglio decisamente da categoria superiore. Non sono i 79 punti segnati, comunque tanti in genere in campo femminile, ma piuttosto i soli 22 concessi ad una Pallacanestro Loano (Casto e Zappatore V. 7) che comunque schiera un quintetto di discreto livello, a far pensare; d’altronde le lavagnesi sino a poche settimane fa lottavano per la A2. Le biancoblù dovranno far visita ora alla Sidus di coach Rossi, e vedremo se confermeranno quanto visto ieri, mentre coach Iannuzzi dovrà vedersela in casa con l’altra reduce dalla B, la Cestistica Savonese.

Proprio le biancoverdi avevano dato la prima spallata al campionato, andando in tripla cifra (Zanetti 18, Skiadopoulou 14) nell’opening game con l’Aurora Chiavari di coach Migliazzi (Ortica I. 12, Vaccaro 11). Le cronache registrano che il divario oltre ad essere evidente dai nomi nel roster lo è stato anche sul parquet del PalaPagnini. Savonesi chiamate come detto ad una trasferta breve sabato per il derby loanese; al Palacarrino invece le gialloblù proveranno a sgambettare un altro nome nobile, l’NBA-Zena.

La terza squadra ad avere impressionato per il volume della vittoria, in trasferta, è l’Audax San Terenzo (Canova 20, Cattoi 16), che ha travolto la Pallacanestro Alassio (Ardoino 12, Ottaviani 9). Le spezzine hanno fatto valere stazza ed esperienza e stroncato la squadra di coach Ciravegna, lasciata indietro di quasi 30 punti alla sirena finale. Il team di coach Rossi ora ospiterà lo Junior Rapallo, mentre le alassine giocheranno a Vado con l’Amatori.

Queste 3 partite hanno dato l’impressione che le reduci della B, e forse anche l’Audax che l’anno scorso era andata in finale, possano fare un campionato a sè. A meno che il maggiore equilibrio degli altri match non abbia nascosto in parte la competitività di altri team.

Ad esempio della Sidus (Smith 16, De Ferrari 10), tornata alla vittoria in campionato dopo un lungo periodo di referti gialli, addirittura in trasferta a Rapallo con lo Junior (Gaiaschi 12, Rodriguez E. 9). Le genovesi hanno dato lo scrollone decisivo nella seconda frazione, gestendo con relativa tranquillità il resto della gara, anche se le ruentine hanno provato a rientrare in partita. A entrambe le squadre spetta un secondo turno molto probante, se non proibitivo: a Lerici per le tigulline, a Lavagna per le genovesi.

O della NBA-Zena, che a Vado, nella partita di “DaglianocontroDagliano” (coach vadese contro figlia giocatrice rosanero), ha ritrovato uno dei suoi colori nel referto, facendo felice il presidente Margiotta. Le genovesi (Paleari 19, Giacché 16) hanno ribaltato il buon inizio vadese (Gatto 11, Poggio 10) andando poi via e concedendo un po’ nel finale alle padrone di casa. Ancora trasferta per le rosanero, a Chiavari, mentre ancora partita casalinga per le pappagalline, che ospiteranno l’Alassio in uno dei tanti derby della provincia savonese.

Vedremo dunque se il secondo turno rimescolerà un po’ le carte o no. Quantomeno si giocherà tutto tra sabato e domenica, e anche questo per la C femminile ligure è quasi un evento!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Inizia il campionato “ibrido” B/C della femminile ligure

Posted by superbasketball su 19 ottobre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaL’anno scorso era un ibrido C/Under 20, quest’anno abbiamo di nuovo a che fare con una creatura mitologica, che la FIP ha concesso alla Liguria, ovvero un campionato accorpato tra B e C, denominato comunque serie C. Da questo campionato sarà comunque possibile accedere agli spareggi interregionali, con modalità ancora da sapere (si legge che dovrebbero essere ufficializzate entro il 31 ottobre, vedremo), e quindi in questo senso è una B, in quanto si può salire in A2 (immagino attraverso forche caudine un po’ più toste che dalle B “normali” delle altre regioni). Tant’è: fatto sta che in questa serie, dopo un bel po’ di anni, assistiamo ad una specie di “pienone”, dato che sono ben 10 i team che si sfideranno da qui ai playoff a 4 previsti.

Va fatta notare una prima cosa piuttosto triste: e cioè che la squadra campione della C dell’anno scorso, l’Ospedaletti, ha di fatto rinunciato quest’anno all’attività senior, e non sarà perciò nel novero delle partecipanti a questo campionato, per una combinazione di rinunce e trasferimenti di varie giocatrici, alcune delle quali hanno chiuso la carriera con la stagione scorsa, che hanno svuotato il roster a disposizione di coach Carbonetto. Una cosa simile era successa qualche anno fa all’Antares Romito, anche in quel caso dopo la vittoria del campionato. Davvero un peccato perdere una società storica come quella orange, speriamo che sia possibile rivederla al via già dalla stagione prossima!

Per una società che dà forfait, ce n’è però più d’una che rientra!

L’NBA-Zena, forte della collaborazione con l’Auxilium, si presenta di nuovo al via di una competizione senior (per la verità, sappiamo che in questo campionato l’utilizzo delle under sarà comunque decisamente ampio, già l’anno scorso le squadre formalmente non Under 20 erano in realtà spesso giovanissime) dopo la terribile rinuncia dell’anno scorso prima alla B e poi anche alla C regionale. Affidata di nuovo a coach Andrea Grandi, la squadra rosanera esordirà in trasferta contro un’altra società che fa graditissimo ritorno in questo campionato, ovvero l’Amatori Savona. La società vadese torna a fare attività senior grazie ad un buon gruppo di giovani e guidata da coach Roberto Dagliano, che quindi quest’anno si sdoppia (va in panca da primo anche con la C Silver): era dalla stagione 2013-2014 che le pappagalline non partecipavano al campionato regionale maggiore. Palla a 2 domenica alle 19 al Geodetico di Vado. C’è poi il ritorno in categoria anche della formazione di Rapallo, lo Junior Basket, che non era presente dal 2102-2013! Squadra come tante molto giovane, che partirà in casa alla Palestra Comunale contro la Sidus Life&Basket Genova, quest’anno affidata alle cure di coach Marco Rossi.

Le altre due new entries sono quelle che l’anno scorso disputavano il campionato di B piemontese, ovvero le savonesi della Cestistica e le lavagnesi della Polysport. Entrambe avranno l’onore di aprire le danze, anticipando a dopodomani, venerdì, il loro primo impegno. La Cestistica, che in B dopo un avvio difficile poi aveva chiuso molto bene, riceverà al PalaPagnini alle 21 l’Aurora Chiavari, che l’anno scorso ha avuto una stagione meno ruggente della precedente ma ha fatto crescere nel frattempo molte ragazze; la Polysport, beffata l’anno scorso sul più bello quando si poteva andare a giocarsi la A2, partirà a sua volta in casa, alle 21.15 al Cotonificio, con la Pallacanestro Loano, un team che è, come tante altre, un misto di senior e giovani under 18. Sulla carta le due reduci della B piemontese partono probabilmente in pole position trovandosi a competere con società che l’anno scorso si trovavano a livello regionale, ma ovviamente ball don’t lie, e vedremo il campo che responso darà.

Le altre squadre erano già in lizza in C l’anno scorso: anzi, una è stata proprio la squadra sconfitta in finale da Ospedaletti, ovvero l’Audax San Terenzo, che nell’ibrido 2015-2016 era la meno Under 20 delle squadre, e che avrà come primo impegno la trasferta in casa della Pallacanestro Alassio, domenica alle 19.

Nono sono molte le informazioni riguardo ai roster, per cui temo che le dovremo scoprire via via durante le settimane, sperando nella collaborazione delle società per la diffusione almeno delle informazioni basilari (leggi: tabellini!).

In bocca al lupo a tutte!

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Si comincia con 13 compagini al via e qualche novità

Posted by superbasketball su 5 ottobre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale si prepara al primo atto stagionale.

Il lotto delle partenti presenta qualche novità rispetto ai soliti nomi, e copre quest’anno davvero tutto l’arco ligure, perché si va da Sanremo a La Spezia.

Avevamo salutato qualche mese fa la promozione in C Silver del Basket Albenga alla fine della regular season, e dell’Alcione Rapallo dopo i playoff: mentre i ruentini giocano in effetti al piano di sopra, gli albenganesi hanno invece rinunciato alla promozione, e si ripresentano ai blocchi di partenza di questa stagione 2016-2017. Nella prima giornata i campioni in carica affronteranno in trasferta proprio la neopromossa dalla Promozione dell’anno scorso, ovvero il BVC Sanremo, che in finale aveva superato la Pallacanestro Sestri, la quale a sua volta ha avuto accesso alla D dopo che la Fortitudo Savona ha rinunciato a parteciparvi. I sestresi ritornano quindi a questo livello, e faranno il loro esordio nel primo derby genovese stagionale, in casa contro l’Auxilium.

Geograficamente parlando e partendo da ovest abbiamo dunque, dopo Sanremo, l’Imperia Riviera dei Fiori, che torna a provare l’assalto alla categoria superiore e comincerà ospitando la Pro Recco. Avvicinandoci al centro della regione, dopo Albenga di cui ho già detto c’è nuovamente l’Amatori Savona, che nel primo turno affronterà in trasferta il Busalla, un’altra delle protagoniste del campionato scorso.

Poi c’è il Cogoleto Basket, che sabato sera farà visita alla Valpetronio, altra squadra con lunga militanza nella categoria, in quel di Casarza. Entriamo a Genova passando per Pegli, dove gli sharkers, che l’anno scorso erano riusciti a salvarsi ai danni del Bordighera, inizieranno…dal turno di riposo. Proseguiamo, dopo aver ricordato le già citate Auxilium e Sestri, oltre a Busalla, e superando Recco troviamo San Salvatore, dove è di casa il Villaggio Sport, che sabato ospiterà un’altra delle novità stagionali, ovvero la spezzina Scuola Basket Diego Bologna, che dopo essere cresciuta nelle giovanili trova sfogo in un campionato senior e rappresenta l’estremo est della serie, che l’anno scorso di fatto si fermava in provincia di Genova, a Casarza.

Le squadre naturalmente hanno avuto vari cambi di roster e anche di panchina, di cui però parlerei durante la stagione man mano che se ne presenterà l’occasione (anche perché non seguendo il mercato sarebbe ora veramente duro ricostruire tutto in un unico post, confessiamolo!). Come al solito però la serie serve a far fare le ossa a tanti giovani, ma contemporaneamente molti giocatori di categoria superiore scendono spesso, magari per motivi logistici o contingenti, e fanno da “chioccia” ai primi alzando contemporaneamente il livello della competizione.

Faccio a tutti un grande in bocca al lupo per la stagione!

Dimenticavo, la formula: beh per una volta pare proprio che da un anno all’altro non sia cambiato nulla! Incredibile! 😉

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Primo turno con l’unico scossone dell’Ospedaletti che stende il Follo

Posted by superbasketball su 4 ottobre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIl primo turno di C Silver ha probabilmente rispettato quasi tutti i pronostici: forse il risultato meno scontato è stato quello di Ospedaletti.

Il “branco” di coach Lupi (Rossi 26, Scala 18) ha infatti battuto ampiamente uno dei top team delle ultime stagioni, il Basket Follo di coach Bonanni (Panaggio 29, Madiotto 13). In una gara iniziata con circa 25′ di ritardo per un blackout, i follesi hanno retto alla pari, con break e controbreak, nel primo quarto e più o meno fino all’intervallo; poi gli orange hanno preso il largo, confermando di poter dire la propria in questa edizione del campionato. Sabato sono attesi a Santa, mentre per gli sconfitti il turno casalingo con l’Aurora potrebbe servire a rimettersi in carreggiata.

Senza brillare troppo, risultato utile comunque per il Sarzana campione in carica (Jonikas 21, Salazar 18), che sul proprio campo ha regolato il giovane Tigullio di coach Pezzi (Wintour 21, Peric 17): ma i biancorossi sino a poco dal termine erano davanti, e comunque in partita, e c’è voluto un rush finale per decidere la partita a favore dei ragazzi di Bertieri. Siccome spesso sono gli scampati pericoli a fare la differenza a fine campionato…certo dopo il turno di riposo del prossimo weekend i biancoverdi dovranno fare meglio nel derby con la Tarros. Quanto ai sammargheritesi, che si sono visti sfuggire dalle mani i 2 punti sul più bello, dovranno misurarsi sabato con l’Ospedaletti di cui si è già detto.

La Tarros (Kuntic 19, Pipolo 18) ha conquistato i 2 punti sul campo della neopromossa Alcione Rapallo (Giordano 17, Vexina 16), ma come nel caso di Sarzana anche qui la partita è stata tutt’altro che scontata, con un equilibrio quasi perfetto in tutti i parziali, con gli ospiti capaci di prendere il vantaggio decisivo nelle ultime battute di gara. Buona prova dei ragazzi di Pieranti di fronte ad una delle prime della classe, da confermare nel derby in arrivo a Sestri Levante; quanto a quelli di Padovan, a loro toccherà saggiare in casa la consistenza dalla Pallacanestro Vado versione 2016-2017, che in questo turno riposava.

L’unica partita giocata domenica è stata quella di Chiavari, alla quale il vostro blogger preferito ha assistito di persona (in pieno conflitto di interessi peraltro 😉 ). La rinnovatissima e giovanissima Aurora di coach Marenco (Begiqi 16, Frulli 10) ha iniziato in modo decisamente disarmante, subendo dagli esperti ragazzi di Pansolin e Taverna (Dufour 17, Bigoni 13) un 0-20 nel primo quarto che ha subito chiarito l’andazzo. Il gruppo gialloblu si è poi un po’ ripreso, ma i cussini hanno gestito la gara con grande autorità, incassando purtroppo l’infortunio di Mangione (naso “da rifare” dopo un contatto difensivo fortuito con Muzzi), ma riuscendo a far giocare a lungo anche i 3 under portati al Palacarrino. A Genova sabato ci sarà il derby con l’Ardita, mentre i chiavaresi tenteranno di fare un po’ meglio in casa del Follo.

Vista la presenza di una Braun Cam carica, ecco a voi foto (scrause, ma se non vi spaventano cliccate sulla foto che si apre l’album di Flickr) e video (integrale) della partita di Sanpierdicanne:

2016-2017 C Silver Aurora-CUS GE 45-70.

.

Infine (la lascio per ultima per, diciamo, risultati acquisiti nella stagione scorsa) c’è da raccontare della sconfitta casalinga dell’Ardita Juventus per mano del Centro Basket Sestri Levante: i biancoverdi di coach Canepa (Garibotto 18, Poltroneri 11) hanno avuto un miglior primo tempo, al quale hanno reagito nel terzo quarto, ma dopo aver anche ottenuto il vantaggio i nerviesi (Ferrari 18, Dallorso 15) hanno perso lucidità, specialmente negli ultimi giri di lancetta, e hanno dovuto lasciare il passo ai sestrini. Il Centro Basket riceverà ora in via Lombardia l’Alcione, mentre per l’Ardita di coach Chiesa c’è la stracittadina del PalaRomanzi, se servisse qualche stimolo…

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia deve arrendersi alla Passalacqua Ragusa

Posted by superbasketball su 2 ottobre 2016

logo cestistica spezzinaNon è bastato un avvio da stropicciarsi gli occhi (12-0!) per generare una sorpresa come la vittoria della Carispezia contro la più quotata ed attrezzata Passalacqua Ragusa nella prima giornata del campionato di A1 femminile.

IMG_0609.JPGLa partita aveva infatti visto le bianconere (Hrynko 17, Premasunac 15) uscire meglio dai blocchi di partenza, ma soprattutto stupiva la sterilità assoluta delle siciliane, che non era evidentemente tutta dovuta alla buona difesa delle ragazze di Corsolini e Della Godenza. Già nella seconda parte della prima frazione le ragusane dimostravano la loro pericolosità, rimontando quasi tutta la differenza, poi mettendo il naso avanti nel secondo quarto e provando già ad allungare. All’intervallo sul -5 la partita era ancora aperta; ma malgrado la resistenza spezzina Gorini spaccava la gara sul finire del terzo tempino, e a metà dell’ultima frazione prima la tripla di Vanloo e poi quella di Consolini chiudevano virtualmente il discorso sul +19 per le sicule. Finale con leggero recupero delle liguri e 69-54 a referto (giallo per le nostre).

Che non fosse facile si sapeva, contro una squadra che vale le prime posizioni; tutto sommato la prestazione è stata dignitosa e le avversarie hanno dovuto recuperare lavorando sodo, il duo straniero spezzino è apparso efficace e con molti punti nelle mani, così come De Pretto, e si sono viste anche alcune giocate piuttosto belle, dunque credo che aldilà delle pecche che sicuramente lo staff spezzino ha ben presente, si possa essere moderatamente soddisfatti, quanto lo si può essere quando si torna a casa con una sconfitta. Peccato che il calendario preveda ora un’altra trasferta, a Torino contro la Piramis (sconfitta dalla Reyer ma certamente difficile da affrontare a domicilio), e poi addirittura a Schio, per proseguire con l’esordio casalingo contro un’altra formazione durissima come la Reyer Venezia, c’è il rischio di inanellare magari dei bei losing effort, belli, ma appunto losing. Dài dài.

Qui il video integrale nello streaming trasmesso da Lega Basket Femminile:

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia esordisce contro Ragusa nell’Opening Day di Lucca. Il taglio di Šesnić

Posted by superbasketball su 30 settembre 2016

logo cestistica spezzinaCi siamo!

Con l’Opening Day di Lucca, che poi sono due days perché si gioca sabato e domenica, e che sarà seguito sia da Sportitalia sia dalla web tv della lega femminile, parte il campionato di A1 femminile, il primo per la Carispezia. Il girone unico a 12 squadre (perse per strada Orvieto e addirittura Parma) porterà a un playoff allargato a 10 squadre, con un preliminare tra le squadre piazzatesi tra il 7° e il 10° posto, e poi quarti, semifinali e finale; per la retrocessione si giocherà un playout tra le ultime due a meno che l’ultima non retroceda direttamente (se avrà più di 6 punti di distacco dalla penultima).

L’avversaria di domenica alle 14.15 è una delle più dure immaginabili. Le siciliane dopo la promozione in A1 della stagione 2012-2013 sono diventate rapidamente protagoniste della serie: subito seconde e finaliste con Schio (persa la finale a gara5), identico percorso la stagione successiva, leggera flessione l’anno scorso con il 3° posto in regular season e sconfitta in semifinale per mano di Schio, poi campione. Quest’anno Ragusa ha giocato già (proprio nel weekend scorso) la supercoppa con Schio, perdendo all’ultimo secondo. Dunque un team, quello di coach Lambruschi, che punta alle prime posizioni e non lo tiene nascosto.

Per le bianconere impatto dunque “non facilitato” con la massima serie; ovviamente tutto da seguire con lo streaming della Lega! Le spezzine di coach Corsolini arrivano tra l’altro alla prima giornata dopo una preseason in progresso, ma anche dopo una settimana in cui la notizia clou è il taglio di Dina Šesnić (forse andrà ad Alghero in A2), che è stata valutata troppo “leggera” rispetto alle pari ruolo del campionato, e per la quale si sta cercando una soluzione alternativa che permetta di alleggerire la situazione contrattuale liberando lo slot da straniera. Rimane certamente un problema nel ruolo e nella, chiamiamola necessità, di individuare adesso un rimpiazzo di valore sul mercato estero. C’è poi la perplessità sulla cabina di regia dove Hrynko e Bocchetti fanno il possibile ma non sono nel loro ruolo naturale, si parla ancora di Valentina Costa come possibile aggiunta. Vedremo. Intanto a Lucca si fa con quel che si ha, e a volte sottrarre non è diminuire. Forza ragazze!

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Si inizia!

Posted by superbasketball su 29 settembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIl primo campionato regionale ad alzare la palla a due è anche quello più importante maschile, ovvero la C Silver. Nel weekend infatti, a parte Vado che riposa, le altre 10 contendenti scendono in campo: 4 partite saranno disputate sabato, una domenica.

Dal punto di vista regolamentare, siamo ancora in attesa della definizione della formula. Come ricorderete, l’anno scorso dovendo la vincente disputare poi un intero girone di spareggio promozione, era necessario chiudere velocemente i playoff e così questi erano stati limitati a 4 sole squadre, mentre altre 6 giocavano i playout (che si sono poi dimostrati un po’ “stiracchiati”, mettiamola così). Quest’anno però l’organizzazione in Toscana di una C Gold complica la formazione del girone di spareggio, per cui è possibile che si arrivi ad una formula tipo Final Four, tutto in un weekend, e in quel caso i playoff regionali potrebbero diventare ad 8, avendo più tempo. Ciò causerebbe il conseguente scardinamento della formula dell’anno scorso anche per quanto riguarda i playout o in generale il meccanismo di retrocessione. Vedremo. Nel frattempo inizia la regular season, che, visto il numero dispari di squadre iscritte (l’Albenga promossa dalla D ha poi rinunciato), sarà ancora una volta “zoppa”, con 5 partite ogni giornata e una squadra costretta a riposare a turno.

Rivediamo dunque quali sono le squadre che si presentano ai blocchi di partenza: io il mercato come sapete non lo seguo, ma possiamo provare a ricapitolare (e mi dimenticherò sicuramente qualcuno).

Si sbaglia poco a cominciare da est con le formazioni spezzine. Sarzana, che ha fallito la promozione, Tarros e Follo si annunciano come al solito molto competitive. Le dinamiche del mercato hanno portato al trasferimento da Follo alla Tarros di coach Padovan e di Andrea Russo, dalla quale è uscito Jonikas che si è spostato a Sarzana, mentre a Follo, oltre a un gruppo di under di provenienza Arcola, sono arrivati Giovanni Carpani e ben due stranieri, l’argentino Baldoni e l’americano Mike Panaggio. Nel team di coach Bertieri le altre new entries, due ali, sono il cubano Salazar e il livornese Maffei. Un discreto turbillon, ma tutte e tre dovrebbero ancora giocare un ruolo da protagoniste: da vedere certamente l’ambientamento soprattutto degli stranieri. Sarzana inizia ospitando il Tigullio; il Follo va ad Ospedaletti; la Tarros sonderà a domicilio la neopromossa Alcione Rapallo.

L’altra semifinalista dell’anno scorso, il Cus Genova, comincia la stagione con un gruppo di senior ridotto, incentrato sempre sul nucleo degli ultimi anni, con l’aggiunta a complemento di un gruppetto di under (’99) e di Vallefuoco (’96) a sostituire Meroni, Capecchi e Zenobio che hanno lasciato Genova per motivi di studio. Pansolin e Taverna puntano sempre sull’affiatamento dei loro uomini di punta e metteranno in campo una squadra poco convenzionale, con lunghi allrounder che sanno rendersi pericolosi in molti modi. L’esordio sarà domenica a Chiavari con l’Aurora, un campo dove i genovesi l’anno scorso lasciarono 2 punti che si dimostarono pesanti a fine regular season, altrimenti i biancorossi sarebbero stati in pole position nei playoff.

Quotato abbastanza bene anche l’Ospedaletti, l’anno scorso frenato da problematiche di infortuni e indisponibilità proprio quando doveva lottare per l’accesso alla zona playoff. Nelle file dei ponentini ci saranno i rinforzi Michelis e Zunino (Davide), mentre Bongioanni si è trasferito all’Ardita. Gli orange giocheranno la prima con il Follo: impegno difficile e decisamente test probante, per fortuna in casa, in via Isnart.

C’è poi probabilmente un gruppo di squadre che dovranno trovare durante i mesi la loro collocazione.

Ad esempio Sestri Levante, che ha perso contemporaneamente Reffi (sembra abbia proprio deciso di chiudere), Francesco Conti che è andato a Torino e Mariani trasferitosi all’Alcione. In entrata da Chiavari ci sono però Garibotto, una vera prima punta, e il rientrante Ferri, e poi dalla Sardegna arriva una vecchia conoscenza, il ligure Niccolò Poltroneri, che aveva giocato a Santa nell’annata di Rusconi. La prima giornata propone ai biancoverdi una sfida magari già importante in trasferta contro l’Ardita.

Il Tigullio ha incamerato Ferrando, in uscita da Ovada, il playmaker inglese Calvin Nevill-Kintu (’97), l’anno scorso a Vincennes University, e il serbo Peric (anche lui ’97) e presenta la solita squadra giovane (in ottica Under 20 di Eccellenza, soprattutto), straniera, atletica e pericolosa. I biancorossi di coach Pezzi partono in salita, dalla trasferta di Sarzana…

L’Aurora l’anno scorso aveva fatto una stagione piuttosto opaca: in estate ha perso Garibotto, forse la principale arma in mano a coach Marenco, ma anche Podestà, Tealdi, Terribile e Toschi, e si affida ad una squadra giovanissima, guidata dall’ex-Cap Baiardo in qualità di veterano (’95…), con due stranieri nuovissimi, l’albanese Begiqi e il giovane (’99) serbo Dmitrovic. Annata di transizione o vera mina vagante? L’esordio col Cus darà forse qualche indicazione.

La Pallacanestro Vado programmaticamente ormai affronta la C con la sua Under 20, con le eccezioni dei, anche qui, “veterani” Prato e Zavaglio. I ragazzi di Prati-Dagliano-Guarnieri non puntano alla promozione, ma certamente per molti di loro l’anno scorso ha permesso di fare esperienza e questa potrebbe essere una stagione di maggiori soddisfazioni. Partono riposandosi, saranno freschi alla seconda (a La Spezia con la Tarros)!

L’Ardita Juventus, che l’anno scorso ha ottenuto la salvezza al playout con il Red, ha perso per ritiro Rovati, e poi Sobrero e Carpené, ma ha una new entry di peso come Bongioanni …e farà uso della coesione e dell’intensità, specialmente in via Allende, per cercare di ottenere punti pesanti e continuare la sua avventura in questa serie. Sabato pomeriggio primo impegno in via Allende con Sestri.

Da capire il ruolo che potrà giocare la neopromossa Alcione: il nuovo coach Pieranti, che si è tolto la canotta per passare al ruolo di panchina, può contare su un gruppo affiatato, galvanizzato dalla promozione, con l’aggiunta di Alessio Mariani in uscita da Sestri. Il primo test sarà durissimo, con la finalista dell’anno scorso Tarros.

In bocca al lupo a tutti!!!

Partite in programma:

.

Squadre (in formalmente rigoroso ordine alfabetico) e calendario:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana superato dal Su Stentu. Ardita a un punto dalla salvezza, Red a un passo dalla D

Posted by superbasketball su 2 maggio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaComincia con una sconfitta in trasferta il girone spareggio promozione del Sarzana; a Genova invece l’Ardita piazza un 1-0 perentorio e inguaia decisamente il Red Basket nello spareggio retrocessione.

A Sestu i biancoverdi hanno ben iniziato, giocando alla pari nella prima frazione e facendo più volte dei tentativi di allungo, che sembravano avere successo visto che i ragazzi di Bertieri (Dell’Innocenti 27, Irving 10) nel secondo quarto sono arrivati anche al +14. I sardi però hanno continuato a giocare, credendoci, e hanno dapprima ridotto il divario e poi sfruttato un buon terzo quarto per rimettere il naso avanti. Non sono però riusciti a fare un buco decisivo, e così si è giunti al finale a contatto: ma sul tiro sarzanese che poteva dare il pareggio e forse i supplementari, è arrivato un errore che ha lanciato il contropiede cagliaritano per il +4 finale. Peccato, perché la partita sembrava mettersi nel modo migliore per i liguri; ma che gli spareggi fossero difficili, per tanti motivi, non è una scoperta. Sarà importante ora non sprecare le occasioni casalinghe, a cominciare dal turno prossimo in casa con Fabriano, ieri sconfitto in casa da Firenze.

Rispettato invece il pronostico in gara1 della serie spareggio dei playout tra Ardita Juventus e Red Basket. I ragazzi di coach Chiesa (Pietronave 15, Negrini e Ferrari 12) hanno rifilato 34 punti di scarto ai reds di coach Brignoli (Canepa 12, Grossi 11), e la serie sembra decisamente indirizzata verso l’epilogo più scontato, con la salvezza dei nerviesi. Domenica si gioca al Palageirino, e se gli ovadesi non mettono su la partita migliore dell’anno, sarà un commiato dalla categoria…

Partite in programma:

.

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana in Sardegna per il primo turno degli spareggi. Gara1 a Genova nel thriller del playout

Posted by superbasketball su 30 aprile 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCominciano in questo weekend le terze fasi della C Silver. Sarzana, fresca del titolo ligure, si tuffa nell’avventura degli spareggi promozione; a Genova invece inizia la serie che decreterà la retrocessa in D Regionale, tra Ardita Juventus e Red Basket.

Foto Squadra

I “Pirates” del Su Stentu di Sestu (CA), primi avversari del Sarzana

Dunque il team biancoverde di coach Bertieri, l’unica compagine ligure maschile che si cimenterà quest’anno in una fase nazionale dei campionati, domani sul campo della scuola elementare Anna Frank di Sestu (CA), inizia il suo girone promozione contro il Su Stentu, squadra campione della C Silver sarda. Dato che si incontrano squadre provenienti da ambiti regionali molto diversi, le notizie che l’una ha dell’altra sono giocoforza frammentarie e basate magari su informazioni reperite “da intelligence” 😉 , e questo credo che aggiunga suspense e fascino alla sfida. I sarzanesi affrontano pertanto una trasferta dall’altro lato del Tirreno con in valigia soprattutto le proprie capacità e le proprie caratteristiche. La fisicità nel pitturato potrebbe risultare l’arma in più, a maggior ragione visto che i Pirates (qui nella foto a sinistra il loro team) hanno perso un lungo esperto per il resto della stagione. Ma credo che di fatto solo la palla a due, e i 40′ successivi, potranno dire qualcosa di più certo. Ricordo che l’obbiettivo è lasciarsi dietro almeno 2 squadre, perché chi vince il girone è promosso, ma anche chi arriva secondo ha davanti la possibilità di spareggiare ancora per un ulteriore posto. Forza biancoverdi, tenete alta la bandiera ligure!!!

Ritornando invece nel nostro piccolo, oggi pomeriggio va in scena il primo atto della parte forse più “drammatica” (le virgolette sono d’obbligo perché anche una retrocessione non è una tragedia), quello spareggio retrocessione che mette una davanti all’altra le due squadre giunte terze nei gironcini playout che invece hanno visto salvarsi, Aurora, Sestri, Tigullio e Vado. Nella palestra dell’istituto Majorana, in via Allende a Genova, l’Ardita Juventus riceve la visita del Red Basket Ovada. I ragazzi di coach Chiesa contro quelli di coach Brignoli. Credo che sia inutile dire che i nerviesi partono favoriti nella serie, perché le prestazioni durante l’anno e anche nei playout non sono state molto vicine. 9 punti a favore dell’Ardita all’andata ad Ovada a fine novembre, ben 30 nel ritorno genovese a fine febbraio, questi i precedenti in stagione. Sono passati altri 2 mesi ma in queste settimane sono stati certamente più convincenti i biancoblù (pur avendo perso lo scontro diretto decisivo a Vado) dei reds, che nel playout hanno subìto scarti medi di oltre 21 punti. Ma, come dicevo qualche giorno fa, nulla è detto e diamo ai ragazzi ovadesi la chance di stupirci: però devono vincere almeno una volta in via Allende…

Partite in programma:

.

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Trofeo delle Regioni 2016 – Prima giornata con due sconfitte

Posted by superbasketball su 23 marzo 2016

tdr_2016_logoUna giornata non proprio positiva la prima delle nostre selezioni nel Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” di Bologna. Purtroppo ci ritroviamo con due sconfitte.

Le ragazze allenate da coach Grandi hanno iniziato stamattina disputando una buona partita contro il Veneto, persa purtroppo nel finale con solo 4 punti di distacco, per 44-48. “Partita equilibrata“, spiega coach Grandi. “Partenza migliore del Veneto, ma abbiamo viaggiato sempre punto a punto. Decisa dai troppi rimbalzi offensivi che abbiamo concesso. Queste situazioni di ‘corpo a corpo’ hanno visto spesso prevalere la loro energia”. E perdere per pochi punti negli ultimi secondi è pesante: “C’è certamente rammarico perché perdere allo sprint lascia l’amaro in bocca, servirà più attenzione nelle situazioni difensive lontano dalla palla“. E così domani alle 10.30 le nostre dovranno vedersela con il Piemonte, oggi travolto nella sua “semifinale”. Come sono le avversarie di domani, coach? “Dicono alla portata. Non ci credo tanto. Noi siamo acerbe per cui non diamo certezze!” E quindi ci vorrà tanta concentrazione per conquistare almeno il terzo posto nel raggruppamento, forza ragazze!

Più pesante numericamente la sconfitta subita dalla Liguria nel torneo maschile: al PalaDozza l’Emilia Romagna ha superato i nostri per 68-46, ma coach Toselli non è troppo abbattuto: “Chiaramente il passivo alla fine è stato pesante, ma non è stato tutto male. Sino a metà siamo stati alla pari, poi nel terzo quarto abbiamo fatto circolare la palla meno di prima, o quasi per nulla, e a forza di tiri sbagliati e contropiedi subìti abbiamo preso un break di 0-11 che ha chiuso la gara. Nell’ultimo quarto ho aperto i recinti e fatto giocare tutti. Comunque perdere oggi era preventivabile“. Si può ancora lottare per il secondo posto, che porterebbe nelle prime 8, obbiettivo principe delle selezioni maschili storicamente? “Io credo di sì, domani (10.30 N.d.SBB) giochiamo con la Sicilia che ha perso pesantemente dalle Marche, regione con la quale dovremmo poter giocare. C’è la possibilità di fare due punti domani e di vedercela coi marchigiani per la qualificazione ai playoff, sono fiducioso di poterci arrivare e sarebbe un bel risultato“.

E sempre forza Liguria!!!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/F – La Girls Golfo dei Poeti alla Final Four di Bologna!!!

Posted by superbasketball su 16 marzo 2016

scuolambgiovanVincono e convincono le Girls Golfo dei Poeti!!! Con 3 vittorie su 3 partite, le Under 20 spezzine superano la pur qualificata concorrenza del concentramento interregionale numero 3 di Borgo Pace (PU), e volano, imbattute in stagione, vorrei ricordarlo, alla Final Four del 27 e 28 marzo prossimi a Bologna che assegnerà il titolo italiano!!!

Non era facile ma le liguri sono andate in crescendo: con la Dike Napoli la vittoria è arrivata solo nel finale, Carugate è stata messa sotto di 12 lunghezze, e addirittura nella sfida decisiva di oggi le bianconere hanno rifilato 20 punti al Parma. Nessun calcolo complicato, 3 vittorie uguale 6 punti, e girone vinto in carrozza. Ottimo!

Le spezzine sanno già chi troveranno a Bologna: la semifinale sarà contro la Reyer Venezia, mentre nell’altra semifinale giocheranno Minibasket Battipaglia e S.Raffaele Roma. Sarà durissima, ma le ragazze di coach Corsolini hanno dimostrato di poter esserci. E comunque sono nelle prime 4 d’Italia, che già non è proprio malaccio!

Brave Girls!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana e Tarros vincono il primo round, ma c’è equilibrio. Colpi Pool e Aurora nei playout

Posted by superbasketball su 14 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C Silver ha iniziato la seconda fase più importante, ovvero quella dei playoff e dei playout. Ne è uscito un weekend direi interessante.

La prima semifinale (è stata anche la prima palla a 2 alzata, tra l’altro), ovvero quella tra la prima, Sarzana, e la quarta, Follo, ha confermato che quando si parla di derby spezzini i proinostici sono tutt’altro che scontati. Ha vinto Sarzana (Bambini e Dell’Innocenti 10), questo è vero, conservando il fattore campo e il vantaggio del ranking, ma il Follo (Steffanini N. 19, Benites 18) si è arreso solo nel finale e con il minimo scarto, sbagliando un paio di possibilità di vincere, dopo che è stato davanti sino al terzo quarto e ha recuperato anche un primo ribaltamento che aveva operato la formazione di Bertieri. L’altra conferma è che la sfida è sentita, visto che ci sono state scintille in vari momenti e anche a fine partita (ne hanno fatto le spese, pare, gli occhiali di coach Padovan). Quanto all’arbitraggio, non è piaciuto a entrambe le società. Ora gara2 a Spezia, al Palamariotti, dove i follesi proveranno a pareggiare la serie: d’altronde se basta fare un punto in più, non è impossibile…

SAM_9806Il vostro blogger era invece al PalaCus, dove ha visto la Tarros (Delibasic 20, Cota 15) portarsi via il punto di apertura della semifinale con una prestazione decisamente diversa rispetto a quella di domenica scorsa. Il Cus (Bedini A. 19, Bigoni 15) aveva iniziato bene, intanto riempiendo (vabbé, non “in ogni ordine di posti”, ma abbastanza) gli spalti del palazzetto, poi giocando alla pari, pur con Mangione debilitato dall’influenza, e mettendo anche più volte il naso avanti. Gli spezzini hanno fatto vedere da subito di avere una determinazione ben superiore a quella (non) mostrata nell’ultima di campionato, affidandosi alla fisicità di Jonikas ma anche di Delibasic, e alle penetrazioni veloci di Cota. La spallata quasi decisiva sul mio personalissimo cartellino l’ha data nel terzo quarto Ferrari, quando i bianconeri hanno allungato sino al +11 che ha suggellato Fazio lasciato libero sotto al ferro alla sirena del 30′. Quasi decisiva, nel senso che i biancorossi di casa non erano d’accordo: Dufour ricuciva, e Capecchi prima portava i suoi al -1 dall’arco, e poi vedeva la tripla del pareggio uscire beffardamente. Qui Spezia riprendeva quel vantaggio di 2 possessi che poi portava sino in fondo, con il canestro più significativo finale di Delibasic, di forza sotto al tabellone, rappresentativo dell’ottima partita dello straniero spezzino. Anche qui c’è stato qualche momento teso, specialmente nel finale (contatto Bedini-Cota), con qualche storia tesa successiva che spero sia poi rientrata. Decisamente più soddisfatti in casa Tarros, a partire dal presidente Caluri che aveva preso piuttosto male la sconfitta dell’ultimo turno e stavolta ha visto una reazione; naturalmente sensazioni opposte per la squadra genovese, che è costretta a ripetere l’exploit del Palasprint se non vuole uscire subito dalla corsa.

Vi lascio alle immagini, fisse e mobili, della “BraunCam” (con il contributo di un amico più professionale nell’album di foto di Flickr, che si apre se cliaccate sulla foto fissa qui sotto). L’ultimo quarto nel video lo trovate integrale.

2015-2016 C Silver SF-G1 Cus-Tarros.

.

Si poteva forse andare alla spiaggia nell’imperiese, e quindi può essere che l’Ospedaletti ne abbia approfittato, essendo l’unica squadra che ha già finito la stagione. Non credo che abbiano bisbocciato invece Ardita e Red, che riposavano nei playout, dato che la settimana prossima entrambe sono chiamate in campo. Hanno lavorato invece le altre quattro, che hanno inaugurato i gironcini.

Sabato a Sestri Levante era di scena un derby, che le cronache riportano comunque decisamente rilassato (e la classifica del gironcino B chiaramente non aiutava). Si è imposta in modo anche largo l’Aurora Chiavari (Garibotto 17, Toschi 14), che con un filo di gas ha lasciato sul posto i biancoverdi di coach Canepa (Conti Fa. 12, Reffi e Ferri R. 11). Con questa vittoria non proprio epica i ragazzi di Marenco sono a un passo dalla salvezza aritmetica, alla quale basta soltanto un’altra vittoria, o anche solo una sconfitta del Red, per esempio già nel prossimo turno quando gli ovadesi ospiteranno il Sestri (che si salverebbe anche lui contemporaneamente, visto che appaierebbe di nuovo l’Aurora ad 8 e avrebbe 8 punti sui reds che potrebbero farne al massimo 6). Girone B abbastanza segnato, temo, vediamo se i ragazzi di Brignoli riusciranno a stupirmi.

Domenica a Vado si è giocata la prima giornata del girone A, con il Pool (Cavallaro e Prato 19) che ha battuto nettamente il Tigullio di Pezzi (Somoyne 21, Wintour 14) con un secondo quarto micidiale e di fatto lo ha raggiunto e superato, avendo conquistato il vantaggio negli scontri diretti. Per inciso, ricordo che nel valutare eventuali parità alla fine di questi gironcini conteranno tutti e quattro gli scontri diretti tra le squadre, anche quelli della fase di qualificazione, non solo quelli del gironcino. Qui c’era parità assoluta (1-1 e +4 e -4 nei due pregressi) e il +23 ottenuto dai ragazzi di Prati-Dagliano-Guarnieri sembra ora anche difficilmente recuperabile. Un problema per l’Ardita di coach Chiesa, che riposava e ora si trova 4 punti sotto a quello che poteva essere l’obbiettivo più abbordabile: la partita di sabato prossimo a Santa, e ancor più quella in casa con il Pool, sono già quasi partite da spalle al muro…

Risultati e classifica:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/F – La Girls Golfo dei Poeti al concentramento di Borgo Pace (PU)

Posted by superbasketball su 13 marzo 2016

scuolambgiovanL’ho già scritto parlando della A2 femminile, quindi il lettore attento di questo blog lo sa già (eddài, è nell’articolo precedente, su, mica siamo tonni, direte), comunque da domani a Borgo Pace, e in altre 3 sedi (San Vincenzo di Livorno, Borgo Val di Taro di Parma, e Roma), partono i 4 concentramenti interregionali Under 20 femminili che qualificheranno 4 squadre per la Final Four che si disputerà il 27 e 28 marzo prossimi a Bologna, e che assegnerà il titolo italiano.

Dunque una scrematura velocissima: domani è il 14 e in 2 settimane si passerà da 16 contendenti a una vincitrice! E già la tornata dei prossimi 3 giorni sarà durissima, con i gironcini a 4 in cui passerà solo la prima; il che potrebbe voler dire doverle vincere tutte, le 3 partite, una al giorno, che ogni squadra dovrà disputare.

Per le spezzine di coach Corsolini, qualificate nella nostra anomala realtà giocando il campionato di C Femminile insieme a solo 2 competitrici, la Cestistica Savonese e la Polysport Lavagna (non a caso, rappresentanti delle altre due società che quest’anno portano la Liguria fuori dai confini regionali), campionato che peraltro hanno vinto a mani basse, imbattute e con un imbarazzante quoziente punti di 2.36, il raggruppamento marchigiano propone l’esordio domani alle 19 con la Dike Basket Napoli (che gioca in A1!). Nell’altra sfida di giornata avranno già giocato Basket Parma (sempre A1!) e Basket Carugate (A2 girone A). Nei giorni seguenti il calendario verrà determinato dai risultati di domani, contemplando prima la sfida incrociata tra vincenti e perdenti, e solo all’ultima giornata quella tra le due vincenti e quella tra le due perdenti. In un gironcino così per passare il turno spesso 4 punti non bastano, o quantomeno vanno conditi con 2 vittorie larghe, e c’è sempre rischio di non passare per lo scontro diretto o l’avulsa a 3. Speriamo tutti nella qualificazione alla Final Four (la seconda nel giro di meno di un mese per coach Corsolini e per molte delle ragazze, nel caso!), ma servirà un’impresa. Forza Girls!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C Silver – Al via la postseason con i playoff a gara1 e la prima giornata dei gironcini playout

Posted by superbasketball su 11 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C Silver entra nella fase più calda! Le quattro migliori della stagione, che hanno vinto la corsa per distacco rispetto alle altre finendo in un fazzoletto di punti, con il primo posto deciso dal quoziente canestri complessivo tra Sarzana e Cus (!) e dalla differenza canestri tra Tarros e Follo, si affrontano ora nelle serie di semifinale, al meglio delle tre partite (la finale sarà invece al meglio delle 5). Se ancora alla vostra età (capita anche a me, non fate i furbi!) avete dei dubbi su cosa significhi, ve lo dico io: bisogna vincerne 2 (e in finale 3).

Ad aprire la seconda fase è la capolista Sarzana, che alle 18.30 si incrocia nella prima sfida con il Basket Follo, nel derby spezzino di “fuori Spezia” (ma il Follo gioca al PalaMariotti, quindi almeno una prtita si giocherà a La Spezia). I precedenti recenti dicono che in stagione i biancoverdi di Bertieri sono 2-0 sui biancocelesti di Padovan, con risultati anche ampi, 74-51 all’andata in casa follese e 73-55 al ritorno al Palarighe; alcuni anni fa questa serie fu la finale e la vinsero sempre i sarzanesi, allora per 3 a 2. Sono comunque sempre partite calde, anche di partecipazione di pubblico, e figuriamoci se per una semifinale playoff non si farà il pienone sui due campi! E i precedenti contano il giusto, conta quanto ci si sia caricati in questa settimana e poi alla palla a 2 ci sarà un punto in palio nella serie, e siccome basta un tiro libero in più o in meno…siamo pronti a vedere dello spettacolo!

E che dire dell’altra semifinale, dove il Cus Genova, in effetti capolista insieme a Sarzana in quanto a partite vinte, ospita la Tarros Spezia, quella che a settembre era considerata favorita numero 1 per la promozione, e che in fondo ha perso solo una partita in più delle prime due? Alle 20.30 al Palacus si alzerà la palla a spicchi di gara 1, e la società biancorossa spera nello schiodamento dalle poltrone e dai divani di un buon numero di genovesi per riempire le tribune, mentre sicuramente i bianconeri spezzini avranno il loro seguito di appassionati. Anche qui oltre ai precedenti stagionali, che dicono 2-0 Cus dopo la in parte inaspettata vittoria genovese al Palasprint dell’ultima giornata, c’è memoria di una serie di finale, questa vinta 3-0 dalla Tarros di coach Bellavista nell’anno dell’ultima promozione spezzina in C Nazionale. Anche qui conta poco il passato, conta il futuro prossimo, la determinazione dei veterani e la voglia dei giovani…e anche qui, che spettacolo sia!

Ma non c’è solo la lotta per il titolo, e, chissà, gli spareggi promozione. C’è ancora da dirimere la questione dell’ultima retrocessione, e la regia qui vuole prolungare al massimo la sofferenza (temo che in qualche momento venga inserito un minispot per noi, tanto per perdere un po’ più di tempo 😉 ). Cominciano i due gironcini a 3, il cui scopo è salvare solo le prime due di ogni gironcino per lasciare poi le due terze a spareggiare tra loro per la definitiva caduta nella botola della perdente. Essendo gironi a 3 con andata e ritorno, e con il punteggio acquisito degli scontri diretti, i turni sono ben 6, in cui riposano sempre due squadre, una per girone. Poi lo spareggio al meglio delle tre.

Si comincia nel girone A, quello meno prevedibile a giudicare dalla classifica di partenza, in cui riposa l’Ardita mentre Pool e Tigullio si affrontano domenica a Vado. Qui i precedenti sono in assoluta parità, +4 Pool a Santa e stesso risultato a favore della squadra di Pezzi a Vado. Una vittoria tigullina manderebbe i sammargheritesi a +4 e +6 sulle avversarie, quasi salvi; una dei padroni di casa li porterebbe addirittura al comando del gironcino.

Nel girone B i reds riposano, mentre si scontrano le due squadre appaiate a quota 6, Sestri Levante e Aurora Chiavari. I derby della stagione sono stati divisi equamente, con prevalenza però dei gialloblù di Marenco che hanno vinto di 15 a Sestri e perso solo di 4 in casa, e infatti formalmente iniziano il girone come primi. Avendo entrambe il 2-0 sul Red, vincendo praticamente chiuderebbero la propria pratica salvezza, fermo restando che anche chi perde sembra difficile che possa essere raggiunto anche da un Red miracoloso nel residuo di stagione.

Partite in programma:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

LudecCup – Due sconfitte e una vittoria, Liguria alla finale per il 5° posto

Posted by superbasketball su 28 dicembre 2015

manifesto_A3-1-5Nella Ludec Cup che si sta disputando a Lucca i ragazzi della nostra selezione hanno avuto un inizio difficile ma hanno schivato, vincendo oggi con l’Umbria, gli ultimi posti, e domani giocheranno per il 5° posto contro l’Emilia Romagna.

Si è iniziato ieri con la Toscana, dimostratasi abbastanza superiore, anche se il divario non è esploso sino all’ultimo quarto. “Sinché ci passiamo la palla più o meno ce la giochiamo” è stato il commento di coach Toselli, “quando si parte ognuno per i fatti suoi è la fine. Vediamo se hanno capito, lo scopriremo domani con il Lazio, che è tosto, e anche l’Umbria non è niente male“. In effetti con il Lazio è arrivata un’altra sconfitta, ma certamente con altro andamento, visto che i nostri nel terzo quarto erano anche riusciti a rimettere il naso avanti dopo aver recuperato dal -12. Nel primo pomeriggio serviva quindi la vittoria con l’Umbria per non ritrovarsi a giocare per l’ultimo posto, e qui i nostri sono partiti bene, prendendo un buon vantaggio; purtroppo però nell’ultimo quarto gli umbri coronavano la rimonta agguantando i nostri. Quando poteva sembrare che l’inerzia fosse tutta dalla parte degli avversari, questi ultimi si sono spenti e per i ragazzi di Toselli, Piastra e Gotelli è arrivato il primo referto rosa. Bravi!

Edit – ecco i commenti alle due partite della seconda giornata by coach Piastra:

Nella seconda giornata della Ludec Cup 2015 la Liguria si trova ad affrontare alle 9.00 di mattino l’ostica rappresentativa del Lazio allenata da coach Gilardi. Partono forte i liguri, che subito si portano in vantaggio 14 a 7 nei primi 5 minuti del quarto; ma appena l’intensità difensiva si abbassa, la fisicità dei laziali sovrasta i bianco rossi che chiudono a meno 4 il primo quarto e – 12 il secondo. Al rientro dagli spogliatoi grande reazione da parte dei ragazzi capitanati da Callo che riescono ad recuperare lo svantaggio e addirittura andare +3 a a 3′ dalla fine del terzo quarto. Purtroppo però i liguri arrivano all’ultimo periodo completamente esausti, e la maggior profondità del roster laziale permette loro di mantenere sempre alta l’intensità sia difensiva che offensiva e di portare a casa il match con il punteggio di 66 a 49.

Giusto il tempo di mangiare e riposare un paio d’ore e di nuovo in campo contro l’Umbria alle 16.00 per non arrivare ultimi del girone.

Partono molto bene i biancorossi, portandosi sul 21 a 9 dopo il primo quarto grazie ad una buona intensità e attenzione difensiva che permettono di recuperare palloni e correre in contropiede. Come spesso accade però basta che la concentrazione cali un minimo e subito vengono pagate tutte le distrazioni: l’Umbria rientra in partita e i nostri ragazzi si ritrovano pari all’inizio dell’ultimo periodo. Totale parità fino a 3 minuti dalla fine fino a quando Bogliardi, Millo, Chiavaccini, Penè e Borselli strappano un parziale di 8 a 0 che chiude la partita 61 a 49.

Domani finalina per il quinto e sesto posto contro l’Emilia Romagna alle ore 12.30 al palazzetto San Concordio.

liguriaDomani dunque, come ribadito dal coach, i nostri giocheranno per il 5° posto contro l’Emilia Romagna, che nell’altro girone ha vinto ieri contro il Friuli Venezia Giulia in modo amplissimo, dopo aver perso contro le Marche, e oggi si è dovuta arrendere alla Lombardia, ma lottando sino agli ultimi possessi, e dunque è un cliente abbastanza rognoso.

Forza ragazzi!

Ecco i tabellini delle 3 gare:

Toscana – Liguria 84 – 43 (17-14, 37-28, 61-39, 84-43)
TOSCANA: Cecchi 9, Saladini 15, Flurio 8, Berti 4, Santoni 7, Sereni 4, Vannini 2, Pierangelini 2, Torrigiani 8, Tintori 15, Guerrieri 6, Susini 4.
LIGURIA: Bisso 2, Bogliardi 8, Borselli, Callo 7, Chiavaccini 9, Cinquegrana, Crovo 2, Doccini 2, Fassio, Pene 11, Rocchi 2, Ungureanu.

LAZIO – LIGURIA 66 – 49 (22-18, 36-24, 48-43, 66-49)
LAZIO: NIZZA 7, GIANNI 3, BALLIN 8, ANTONIANI 2, LUZZI 10, BISCHETTI 6, ALVITI 0, LAFFITTE 10, QUARTA 10, FERRARI 2, OKEREKE 8, FRUSCOLONI.
LIGURIA : BISSO, BOGLIARDI 17, BORSELLI 5, CALLO 4, CHIAVACCINI 7, CROVO, DOCCINI, FASSIO, PENE 14, ROCCHI 2, UNGUREANU.

LIGURIA – UMBRIA 61 – 49 (21-9, 33-24, 42-39, 61-49)
LIGURIA : Bisso 5, Bogliardi 24, Borselli 1, Callo 8, Chiavaccini 5, Crovo, Doccini , Fassio 2, Pené 10, Rocchi 6, Ungureanu
UMBRIA : Curti , Minieri 4, Rossi 1, Cappelletti 13, Ginepri, Cenerini 4, Taccucci 12, Giometti 3, De Pretis 5, Lucarini, Fedeli, Ciancabilla 7

Risultati:

Girone A
Data – Ora Squadra1 Squadra2 Ris. Note
27/12/2015 – 16.30 Toscana Liguria 84-43
27/12/2015 – 18.30 Lazio Umbria 69-65
28/12/2015 – 9.00 Lazio Liguria 66-49
28/12/2015 – 11.00 Toscana Umbria 84-40
28/12/2015 – 16.00 Liguria Umbria 61-49
28/12/2015 – 18.00 Toscana Lazio 64-47

.

Girone B
Data – Ora Squadra1 Squadra2 Ris. Note
27/12/2015 – 16.30 Emilia Romagna Marche 80-86
27/12/2015 – 18.30 Lombardia Friuli Venezia Giulia 115-42
28/12/2015 – 9.00 Lombardia Marche 89-60
28/12/2015 – 11.00 Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia 94-30
28/12/2015 – 16.00 Emilia Romagna Lombardia 73-77
28/12/2015 – 18.00 Friuli Venezia Giulia Marche 43-102

.

Girone A
Pos Squadra Pt G V P PtF PtS DPt QzPt
1 Toscana 6 3 3 0 232 130 +102 1.78462
2 Lazio 4 3 2 1 182 178 +4 1.02247
3 Liguria 2 3 1 2 153 199 -46 0.76884
4 Umbria 0 3 0 3 154 214 -60 0.71963

.

Girone B
Pos Squadra Pt G V P PtF PtS DPt QzPt
1 Lombardia 6 3 3 0 281 175 +106 1.60571
2 Marche 4 3 2 1 248 212 +36 1.16981
3 Emilia Romagna 2 3 1 2 247 193 +54 1.27979
4 Friuli Venezia Giulia 0 3 0 3 115 311 -196 0.36977

.

Finali:

LudecCup2015
Finale 7°-8° posto Squadra1 Squadra2 Ris Note
29/12/2015 – 10.30 Friuli Venezia Giulia Umbria
Finale 5°-6° posto Squadra1 Squadra2 Ris Note
29/12/2015 – 12.30 Emilia Romagna Liguria
Finale 3°-4° posto Squadra1 Squadra2 Ris Note
29/12/2015 – 12.30 Marche Lazio
Finale 1°-2° posto Squadra1 Squadra2 Ris Note
29/12/2015 – 15.00 Lombardia Toscana

.

Posted in Allenatori, Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: