SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Posts Tagged ‘Giornata 1’

B/F – E’ ora di campionato toscano, stavolta con due liguri! Ma una non gioca nel weekend

Posted by superbasketball su 19 ottobre 2018

Nel weekend parte il secondo, in ordine di importanza, campionato femminile che seguiremo, ovvero la B femminile Toscana, nella quale quest’anno le rappresentanti liguri sono ben due, cioè la Polysport Lavagna che l’anno scorso era riuscita a salvarsi nel playout dopo un campionato difficilissimo per i tanti infortuni eccellenti, e l’Amatori Savona, che ha vinto la C ligure con buona autorità e ha ottenuto l’accesso alla categoria superiore. Dovevano giocare entrambe, e invece è arrivato un rinvio della gara dell’Amatori, che quindi comincerà nel weekend prossimo. Vabbé, parliamo comunque di tutt’e due perché non l’ho fatto sinora, e per l’occasione vi ho preparato la prima intervista doppia di SUPERBAsketball!

Ma andiamo con ordine.

Innanzitutto parliamo di questo girone della B femminile. Undici squadre, ovviamente nove toscane e due liguri, e una formula che prevede, ed è l’unica cosa che si sa sinora, l’andata e ritorno all’italiana e presumibilmente una seconda fase che servirà a selezionare le squadre che si giocheranno la promozione in A2 e la salvezza/retrocessione in C. Quando la formula sarà disponibile in modo ufficiale la pubblicherò sulla pagina dedicata al campionato e e che trovate tramite il menù nella barra in alto, quindi ogni tanto andate a dare un’occhiata. Informalmente, ho trovato qui la seguente descrizione:

La formula dovrebbe rimanere la stessa della stagione passata. Al termine della prima fase:
– La prima e la seconda classificate si qualificano per i playoff promozione. Dalla terza alla sesta ci sarà una Final4 qualificazione per identificare la terza squadra che raggiungerà le prime due ai playoff promozione che valgono l’A2 2019/2020.
– le squadre classificata dal 9° al 12° posto dovranno disputare i play-out per stabilire la squadra che retrocederà in C Femminile 2019/2020

Vedremo se sarà esattamente così, anche perché…non c’è una dodicesima squadra, ad esempio.

Rispetto all’anno scorso ritroviamo la Polysport e quasi tutte le squadre toscane, mancano solo la neopromossa in A2 Nico Pistoia e la retrocessa Figline Valdarno (sconfitta nella finale playout 2-0 dalle Spring Lucca che Lavagna aveva battuto nel primo turno salvandosi), e si sono aggiunte Prato, che ha vinto la C toscana pochi mesi fa, e ovviamente l’Amatori Savona.

Le biancoblu lavagnesi l’anno scorso avevano sudato le proverbiali sette camicie, perdendo per infortuni lunghi tre delle migliori ragazze, ovvero De Scalzi, Principi e Fortunato, e dovendo sopperire con l’utilizzo di diverse giovani e perdendo varie gara anche per le rotazioni limitate. La salvezza ai playout era alla portata ed è stata raggiunta, tirando un bel sospiro di sollievo. Il campionato si era dimostrato comunque di più che buon livello, con alcune squadre probabilmente superiori che infatti si erano accaparrate i 3 posti che davano diritto a tentare la promozione in A2. Vedremo quale sarà il livello quest’anno: auguro stavolta che entrambe le nostre possano giocarsi le proprie chance senza troppi intoppi di tipo fisico!

Nel primo turno alla Polysport tocca l’esordio casalingo contro un team che l’anno scorso era stato un avversario diretto, l’Avvenire 2000 Rifredi, che si era salvato a sua volta nel primo turno playout battendo Figline Valdarno. Le fiorentine hanno giocato nel precampionato in Coppa Toscana, riuscendo a qualificarsi per la Final Four (insieme a Livorno, Prato e Pallacanestro Firenze), e potrebbero arrivare al Cotonificio con un buon morale. L’Amatori sarebbe dovuta andare a Livorno, contro una squadra di ottimo livello, l’anno scorso terza dietro a Firenze e Nico, poi eliminata negli spareggi successivi; invece si giocherà il 28 novembre, e allora per le vadesi l’esordio sarà domenica prossima, proprio nel primo derby, in casa, al Pallone Geodetico. Ovviamente ne parleremo a tempo debito!

Veniamo all’intervista doppia. Ovviamente ho scomodato per voi i due head coach delle nostre squadre, ovvero coach Nicola Daneri e coach Roberto Dagliano, rispettivamente di Polysport e Amatori, tecnici che ho già ospitato su queste pagine e ai quali ho posto le stesse domande (o quasi). Vediamo che cosa mi hanno risposto! Per aiutarvi coach Dagliano (RD) risponde in rosso e coach Daneri (ND) in blu, come da rispettivi colori sociali.

SBB:    Buongiorno ad entrambi! Intervista doppia, prima volta, per cui vediamo se “gira”…Allora, innanzitutto complimenti a entrambi per gli obiettivi raggiunti la scorsa stagione, la salvezza nel caso della Polysport Lavagna e la promozione nel caso dell’Amatori Savona. Dopo qualche mese dalla sua conclusione, come giudicate il vostro campionato 2017-2018? Quando è stato il momento in cui avete pensato “Sì, ce la facciamo”?

Coach Roberto Dagliano (Amatori Savona)

RD:      Francamente in tutto l‘anno, visto la formula ed il livello del campionato, era difficile non centrare la promozione. L’unico momento di difficoltà è stato in semifinale a Marola dove abbiamo perso l’unica partita dell’anno.

ND:     Anno particolare, iniziato con aspettative di un campionato di alta classifica, ma dopo i gravi infortuni iniziali gli obiettivi si sono completamente capovolti. Ci siamo trovati dopo qualche mese negli ultimi posti della classifica, ma siamo riusciti nelle difficoltà a compattarci e a ritrovare il nostro vero spirito. Tutto questo ha permesso di giocare un girone di ritorno di buon livello e di riuscire a strappare la salvezza al primo turno di Play out contro Lucca. Ho pensato che ci saremmo salvate dopo aver giocato a Firenze contro la prima in classifica al momento imbattuta, dove siamo stati in partita per più di 35’.

SBB:    Raccontateci come sono cambiate le vostre squadre durante l’estate, chi è arrivata e chi magari non c’è più, e quali pensate che siano i punti di forza (non intendo le singole, ma se volete…) dei vostri roster per la nuova stagione.

RD:      Abbiamo perso per infortunio Gatto (si opera al crociato tra poco) e Mata (inizia l’università a Torino e per ovvi motivi non è più con noi). In estate sono arrivate Paleari, Picasso e Leonardini, tre giovani promettenti e che ci daranno una grossa mano soprattutto in under 18, ma ancora acerbe per il campionato di Serie B (come tutta la squadra di fatto).

Coach Nicola Daneri (Polysport Lavagna) – Foto di Giorgio Scarfì

ND:     A livello di roster non ci sono stati grandi stravolgimenti rispetto allo scorso anno, abbiamo recuperato completamente Principi che si allena regolarmente dall’inizio con le compagne e siamo in attesa del pieno rientro di Fortunato dopo l’intervento al legamento crociato anteriore (dovrebbe essere pronta nelle prossime settimane). Continua la nostra politica di ringiovanimento del roster, oltre alle confermatissime Donati e Garbarino abbiamo aggiunto altre ragazze del nostro settore giovanile e non solo che potranno sicuramente ben figurare nel corso dell’anno. Il nostro punto di forza deve essere la voglia di essere sempre a disposizione della squadra e l’unita di intenti.

SBB:    Adesso ditemi invece quali pensate siano i punti di forza della squadra dell’altro 😉 .

RD:      Credo che Lavagna sia una squadra solida, esperta e avvezza ormai al campionato di categoria. Sono qualità importanti. Poi Daneri le fa lavorare molto e giocare con loro non è per nulla facile.

ND:     Vado è sicuramente una squadra giovane che avrà grande energia e che metterà le partite sul piano della corsa e del ritmo. Inoltre alle giovani aggiungono 3 ragazze senior di qualità. Dagliano, DeMattei  e Lanari sono ottime giocatrici che conoscono la serie B e potranno di sicuro aiutare la crescita delle più giovani.

SBB:    Come coach Daneri può testimoniare, l’anno scorso il campionato di B toscana era davvero sfidante. Qual è la vostra sensazione sul livello di quest’anno? Quali pensate siano le squadre più accreditate per piazzarsi nelle migliori posizioni?

RD:      Io francamente sono molto all’oscuro del campionato. Per me è anche la prima volta che alleno una squadra senior femminile che disputa il campionato di Serie B. Come penso saprete ho sempre fatto maschi e anche per me è una nuova esperienza. Credo che per caratteristiche di “toscanità” le squadre siano molto fisiche, si giochi una pallacanestro di grande energia e magari con un po’ meno tecnica rispetto a Piemonte e Lombardia. Ma è solo una mia sensazione non avvalorata da nessuna esperienza.

ND:     Come hai detto campionato molto competitivo. Per quello che è successo in estate credo che PFF Firenze sia sempre un gradino sopra tutte per la qualità e la lunghezza del roster. Poi ci sarà certamente Livorno, squadra davvero solida e competitiva con due ragazze di categoria superiore (Tripalo e Bindelli). Dietro a queste due credo che ci sarà, ancora più dello scorso anno, una grande incertezza. Ogni partita sarà una battaglia sportiva e l’equilibrio regnerà sovrano.

SBB:    Non si può non chiedervi, anche se magari le risposte saranno intuibili, quali sono i vostri obiettivi stagionali.

RD:      Siamo una squadra molto giovane. Abbiamo 3 senior (Demattei ‘94 , Lanari e Dagliano ‘95) ed una serie di ragazze interessanti ma molto inesperte. Sicuramente sarà uno scotto che pagheremo come quello dell’abitudine alla grande intensità, agli arbitraggi, alle lunghe trasferte. E tutte a parte le 3 faranno in contemporanea l’under 18 (campionato a cui teniamo molto). Di fatto la serie B è asservita al campionato giovanile. Con tutti questi presupposti l’obiettivo è quello di salvarsi all’ultimo tiro dell’ultimo turno play out. Tutto quello che verrà in meglio sarà possibile azzerando velocemente i problemi espressi precedentemente.

ND:     L’obiettivo deve essere quello di affrontare ogni gara con l’atteggiamento corretto, provando ad imporre sempre le nostre idee e il nostro modo di giocare. Poi dopo quanto successo lo scorso anno è difficile sbilanciarsi in qualcosa di più.

SBB:    Sabato s’inizia, e tocca subito alla Polysport contro Avvenire 2000 Rifredi, mentre domenica l’Amatori doveva andare a Livorno contro la Jolly e invece non si giocherà. Cosa vi aspettate/aspettavate dalla vostra gara, e come vedete la gara dell’altra ligure?

RD:      Infatti, noi non partiamo il 21. Dobbiamo rinviare la gara a Livorno perché cinque delle nostre ragazze sono state convocate alla giornata delle “Ragazze in Tiro” organizzata dalla FIP a Genova e quindi ci tocca stare alla finestra. Francamente non conosco il valore di Avvenire ma so per certo che Lavagna in casa vende cara la pelle. Pronostico 1 fisso.

ND:     Partita molto complicata. Rifredi è la stessa squadra della scorsa stagione (una persa di 3 e una vinta di 1), diretta concorrente alla salvezza. Compagine magari non con grandi qualità tecniche ma che fa della fisicità e della determinazione le sue armi migliori. Sarà una gara difficile ma che dobbiamo in ogni modo provare a portare via per iniziare nel migliore dei modi.

SBB:    Bene, grazie per le risposte e in bocca al lupo a entrambi per la stagione! Chissà che non riesca a venire a commentare qualche vostra gara, magari il derby!

RD:      Bruno sei sempre il benvenuto . Cercheremo nel limite del possibile, come facciamo già per i maschi, di organizzare la diretta Facebook. Buon basket a tutti!

ND:     Grazie Bruno. In bocca al lupo a Roberto!

Bene, ora spazio al campo, per ora con la Polysport, e poi toccherà all’Amatori, come detto, quando ospiterà il derby. Comunque forza Liguria anche in questa categoria!

Partite in programma:

B Femminile Toscana 2018-2019 – Giornata n. 1
21/10/2018 – 18:00 NAMED Number 8 San Giovanni Va-IL PALAGIACCIO P. F. FIRENZE n.d.; Punti: 0+0=0
20/10/2018 – 18:45 IL FOTOAMATORE FLORENCE BASKET-LE MURA SPRING BASKETBALL n.d.; Punti: 0+0=0
21/11/2018 – 21:30 A.S.DIL. PALL. FEMM. PRATO-IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE n.d.; Punti: 0+0=0
20/10/2018 – 20:30 POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.S.D-AVVENIRE 2000 AUTOC. SESTESE R n.d.; Punti: 0+0=0
28/11/2018 – 20:30 G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D.-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.; Punti: 0+0=0

Annunci

Posted in B Reg F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Partenza con Villaggio, Auxilium, Diego Bologna e Loano davanti

Posted by superbasketball su 10 ottobre 2018

La D regionale ha cominciato la sua corsa con solo 4 gare delle 5 previste (Scat-My Basket si giocherà tra un mese) e ovviamente abbiamo 4 squadre appaiate in testa, oserei dire senza particolari sorprese. Considerato anche che 3 squadre devono ancora dire la loro, è ovviamente prematuro sbilanciarsi a commentare di valori e prospettive, specialmente perché questa categoria ci ha abituati a una certa imprevedibilità.

Il quoziente canestri assegna il primo posto provvisorio, ovviamente a pari merito con le altre tre capoliste, al Villaggio, che sabato sera ha espugnato Villa Citera. Il giovane BVC Sanremo di coach Deda (Cerutti 12, Tacconi Dav. 11) ha lasciato agli ospiti i due tempini dispari, e per il team di coach Pieranti (Ostigoni e Baratelli 18) alla fine il vantaggio in doppia cifra è valso il referto rosa. I cogornesi ospiteranno dunque sabato (ore 21 al S. Martino di Cogorno) da capolista la sfida di esordio della Valpetronio di coach Vittorio Vaccaro, tornato sulle panchine liguri dai tempi dell’NBA-Zena, e che in questo turno riposava, mentre per i sanremesi ci sarà a propria volta da tenere a battesimo il My Basket di coach Brovia, che ha riposato forzatamente per il rinvio del proprio primo turno, gara in trasferta decisamente impegnativa per i matuziani (sabato alle 19 in via Eridania).

Sul secondo gradino troviamo i genovesi dell’Auxilium (Grossi 17, Prekperaj e Castello 11), che sul proprio terreno non hanno fatto sconti al Blue Sea Basket (Zuppinger 17, Bisso 13), all’esordio in questa categoria. I lavagnesi sono rimasti dietro e al momento del massimo sforzo nell’ultima frazione sono stati ricacciati indietro dal team di coach Pezzi, che ha dunque ottenuto il primo rosa della stagione già alla prima occasione. Domenica per l’Auxilium alle 18 alla Crocera primo derby genovese della D in casa dell’Athletic Genova; coach Carbonell invece proverà a motivare la giovane truppa alla ricerca di una vittoria di prestigio nell’esordio casalingo (in verità il campo di casa del Blue Sea è a Sestri Levante, e si gioca sempre domenica alle 18) contro Loano.

Scendendo di quoziente al terzo posto ci sono gli spezzini della Diego Bologna (Madiotto 25, Tringale 14), che a loro volta hanno battuto l’altra esordiente, l’Athletic Genova (Grazzi Al. 22, Zenobio M. 17) proveniente dalla Promozione. Thrilling iniziale con rischio di 0-20 per il guasto delle attrezzature (tabellone), poi gara inizialmente favorevole ai ragazzi di Bosio, che arrivavano comunque in parità all’ultima sirena intermedia, per poi cedere nel finale a quelli di De Santis, freddi anche dalla lunetta nei minuti finali. Turno di riposo per i rossoblu nel prossimo weekend, con rientro in gioco sabato 20 ancora al PalaPapini contro Villaggio, mentre gli atletici genovesi come detto sono chiamati alla prima in casa contro Auxilium.

La quarta gara, quella con il punteggio finale più equilibrato, è stata quella di Loano, dove la finalista dell’anno scorso ha regolato il Cogoleto. Tra i ragazzi di Ciccione (Giulini 20, Borgna 16) e quelli di Dellarovere (n.d.) i primi sono stati bravi, dopo una prima parte sostanzialmente equilibrata, a prendere nella seconda parte quel vantaggio di 2-3 possessi che poi hanno difeso sino alla fine malgrado gli sforzi degli Sgrunters. Loanesi che quindi ripartono con una vittoria, e ora andranno a far visita al Blue Sea, mentre i cogoletesi ospiteranno sul proprio campo lo Scat di coach Toselli, che a causa del rinvio della gara con il My Basket non hanno potuto esordire nel primo turno.

Risultati:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 1

07/11/2018 – 19:50 A.S.D. POL. SANTA CATERINA-A.S.D. MY BASKET GENOVA n.d.; Punti: 0+0=0
PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO-A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET 71 – 65;
P.ESSENZE BVC SANREMO-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. 49 – 61;
A.S.DIL. PGS AUXILIUM-BLU SEA BASKET 86 – 71;
ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA-ASD PALLACANESTRO ATHLETIC GEN 74 – 67;

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 2

14/10/2018 – 18:00 BLU SEA BASKET-PASTA FRESCA BUSSONE BK LOANO n.d.; Punti: 0+2=2
13/10/2018 – 21:00 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-PIZZERIA I DUE GABBIANI VALPE n.d.; Punti: 2+0=2
14/10/2018 – 19:00 A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET-A.S.D. POL. SANTA CATERINA n.d.; Punti: 0+0=0
13/10/2018 – 19:00 A.S.D. MY BASKET GENOVA-P.ESSENZE BVC SANREMO n.d.; Punti: 0+0=0
14/10/2018 – 18:00 ASD PALLACANESTRO ATHLETIC GEN-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 0+2=2.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Il primo turno conferma le spezzine, premia Sestri e “rimanda” Ospedaletti

Posted by superbasketball su 8 ottobre 2018

Con la prima giornata del weekend appena concluso, la C Silver ligure si è lanciata nella stagione 2018-2019, una stagione che manderà la vincente nella C Gold 2019-2020. I primi risultati sono stati in gran parte allineati con i pronostici estivi, e in generale i divari sono stati piuttosto ampi. Oggi come oggi la classifica è dominata dai quozienti canestri, e per convenzione andrò in ordine decrescente di questa piuttosto effimera graduatoria.

Effimera, ma che mette peraltro in vetta lo Spezia Basket Club, grazie al quasi cinquantello di scarto ottenuto all’esordio con la giovane Aurora Chiavari. I gialloblu di Marenco (Putti 16, Muzzi 12) quest’anno sono ancor più giovani, e di fronte ai bianconeri hanno resistito relativamente poco. La truppa di Padovan (Kibildis 27, Garibotto 20) ha messo in azione tutta l’artiglieria, mandando a segno le guardie Kibildis e Garibotto in modo tale che i loro 47 punti combinati sarebbero stati sufficienti a tener dietro i chiavaresi, rimasti a 42. Partita chiusa dopo i primi due quarti, ma spezzini determinati a non calare il ritmo, cosicché il divario è cresciuto via via. Altra prova di solidità della Tarros, che ora però deve riposare e non sarà sicuramente in testa domenica prossima: i bianconeri torneranno in campo il 21 ottobre in casa con l’Ardita. Quanto agli aurorini, archiviate queste forche caudine nel prossimo turno saranno ancora in trasferta, ma nel derby di Santa, sabato.

La seconda piazza provvisoria spetta invece ad un’altra delle semifinaliste dell’anno scorso, la Pallacanestro Vado. Svecchiata (!) ulteriormente la rosa dall’anno scorso e con la nuova guida, i biancorossi (Lo Piccolo 14, Cirillo e Tsetserukou 13) hanno sofferto un po’ all’inizio contro l’Ardita, dato che i nerviesi (Ferrari 15, Visca 14) a un certo punto del secondo quarto avevano accumulato persino 10 punti di vantaggio trascinati dai lunghi Visca e Ferrari. Poi però i padroni di casa hanno recuperato e sorpassato, e nel resto della gara hanno tenuto a stecchetto i ragazzi di Chiesa, allargando il vantaggio sino ad arrivare al trentello scarso finale. Coach Imarisio ha potuto anche un po’ gestire i ragazzi che oggi dovevano giocare in Under 18 di Eccellenza (larga vittoria con Casale) e nel prossimo turno potrà giocare per la vetta a Sarzana. L’Ardita, che ha sofferto il ritmo biancorosso, deve ora prepararsi al derby con altri biancorossi, quelli del CUS, che sarà l’esordio della squadra campione, e anche l’esordio del nuovo parquet del PalaAllende.

L’altra semifinalista Ospedaletti (Colombo 21, Revetria 17) si è invece incartata in casa, sconfitta da una positiva Pallacanestro Sestri (Guida 17, Zito 16), che non ha tremato all’esordio nella nuova categoria e nell’estremo ponente. I ragazzi di Mariotti hanno approfittato di un approccio non adeguato degli orange e dopo un primo quarto in equilibrio hanno dilagato nelle maglie della difesa ospedalettese. Divario pesantissimo alla fine per i ragazzi di Lupi, che dopo le sconfitte in Supercoppa hanno quindi abbastanza “steccato” la prima, dimostrando di dover ancora trovare la quadra: dovranno provare a crescere per affrontare al meglio il “derby arancione” di Pegli. Vola invece la neopromossa, ora terza e attesa dalla sfida del Figoi con la Pro Recco, che l’anno scorso si svolgeva al piano di sotto.

Con divario praticamente identico ha esordito in trasferta a Rapallo la nuova Sarzana di coach Ricci. IL divario di oltre 20 punti potrebbe far pensare a una partita scontata, in cui la neopromossa di coach Bertini abbia arrancato. E invece dopo la prima frazione i recchelini (Acerni 23, Caddeo 8) erano avanti di 10, con ben 28 punti già a segno. I biancoverdi (Paulauskas 20, Palac 18), privi di Dell’innocenti (caviglia) e Tesconi (squalifica dalla stagione scorsa) sono riusciti ad alzare la difesa e ribaltare il  punteggio, e di lì in poi hanno guidato il timone della partita indirizzandola verso il proprio porto. Resta l’impressione che Recco possa comunque dire la sua anche in questa categoria specialmente quando sostenuta dalle percentuali di tiro, mentre per i sarzanesi va rilevata la prestazione positiva della coppia di stranieri, un’altra coppia che sembra abbastanza azzeccata. Coach Bertini deve preparare la trasferta di Borzoli, mentre per Ricci c’è il test casalingo contro Vado.

La gara con il risultato meno sbilanciato è stata quella vinta in via Generale Liuzzi dal Tigullio a dispetto del Pegli. I biancorossi di coach Annigoni (Ouandie 21, Caversazio 12) hanno fatto il buco dopo l’intervallo lungo, allargando il gap sino a quasi un ventello. Gli arancioblu di Costa (Brichetto M. 15, Mozzone A. 11) dopo questa sbandata si sono ripresi, recuperando sino a tornare a dimezzare lo scarto, ma non sono riusciti ad andare oltre, e per i sammargheritesi è stato relativamente agevole portare a casa il primo referto rosa stagionale davanti al proprio pubblico. Il prossimo turno propone ancora una gara casalinga per il Tigullio, alle prese con il derby contro Chiavari; invece Pegli come celiavo più sopra avrà un altro derby, quello delle maglie arancioni, in via Cialli contro Ospedaletti.

Un ultima considerazione. Se ci fossi stato anche io su un altro campo a fare la telecronaca, la giornata si sarebbe chiusa con la maggioranza delle partite trasmesse in streaming video: invece ci sono solo quella di Santa (Liguria a Spicchi) e quella di Vado (prodotta dalla società biancorossa), comunque 2 su 5, alla quale aggiungere quella di Spezia in cui c’era comunque il play by play. Le trovate sulle rispettive pagine Facebook. Non male, piano piano ci arriviamo 😉 , basta un po’ di intraprendenza e di entusiasmo. E magari qualche connessione più facile nelle palestre…

Risultati:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 1
PRO RECCO BASKET A.S.D.-A. DIL. SARZANA BASKET 59 – 82
A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI 59 – 83
A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-A.DIL. BASKET PEGLI 63 – 52
SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI 90 – 42
AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-ASD ARDITA JUVENTUS 86 – 58.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 2
14/10/2018 – 18:30 A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI-PRO RECCO BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 2+0=2
13/10/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 2+0=2
13/10/2018 – 18:30 A. DIL. SARZANA BASKET-AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL n.d.; Punti: 2+2=4
13/10/2018 – 19:00 A.DIL. BASKET PEGLI-A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI n.d.; Punti: 0+0=0
13/10/2018 – 19:15 ASD ARDITA JUVENTUS-CUS GENOVA A.S. DIL. n.d.; Punti: 0+0=0

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Inizia la stagione 2018/2019 con alcune novità

Posted by superbasketball su 5 ottobre 2018

La D regionale l’anno scorso ha premiato la Pro Recco e la Pallacanestro Sestri, che hanno rispettivamente vinto la regular season e i playoff e, dopo un paio di anni in cui le promosse hanno in gran parte rinunciato a salire, queste due squadre oggi sono in C Silver; e anche la vincente della Promozione, l’Athletic Genova, ha onorato l’impegno. Pertanto la nuova D regionale, che parte nel weekend, è nuova anche perché sono molte le novità nel gruppo di società partecipanti, che non si limitano neanche a queste dinamiche di saliscendi.

Già perché del gruppo che aveva affrontato la D l’anno scorso restano in pratica soltanto otto squadre, mentre le novità sono ben tre, a comporre il gruppo di undici per un altro campionato “zoppo”, dispari e quindi con una squadra che riposa ad ogni turno, così come capita per la C Silver. E sarebbero state sette, se non ci fosse stato il ripescaggio del BVC Sanremo, che era stato retrocesso a fine regular season…

Diciamo innanzitutto che una di queste novità non è, dico io “purtroppo” perché quando una società rinuncia a un campionato non mi fa piacere, il Basket Follo, che in estate (come vedete ve ne do notizia con grande tempestività! 😉 ) dopo la retrocessione dalla C Silver maturata alla fine del playout con Ardita ha annunciato la scelta di non fare campionati senior e di concentrarsi sulla mission giovanile, stringendo un accordo di collaborazione strettissima con Cantù che speriamo comunque dia buoni frutti. In bocca al lupo alla società degli Amadori!

Le novità assolute sono due, e sono entrambe figlie dell’Eccellenza, dato che sono due squadre Under 18, di fatto anche se con qualche eccezione, che giocano la D come campionato di “formazione”: si tratta dello SCAT (Santa Caterina) Genova, in realtà composto da un’Under 18 di ragazzi del CUS Genova e allenata infatti da coach Andrea Toselli (e giocherà in casa al PalaCUS), e del Blue Sea Basket Lavagna, che coach Eliana Carbonell propone a questo livello per la prima volta nella breve storia della società lavagnese (ma giocherà in casa a Sestri Levante). In bocca al lupo ad entrambe per l’esordio nella categoria! E chissà che questi giovani non possano fare un po’ di scalpore in questo campionato togliendosi qualche soddisfazione oltre ad accumulare minuti contro avversari senior.

La terza novità è invece l’Athletic Genova di coach Bosio, che sale dalla Promozione dopo aver vinto i playoff battendo in finale la Fortitudo Savona, e affronta la D con un nucleo dell’anno scorso rinvigorito da alcuni inserimenti, come Pera dall’Auxilium, Andrea e Matteo Zenobio in uscita da Pallacanestro Sestri, e quel Davide Campanella che giusto una decina di anni fa faceva l’under in B con la Cambiaso e Risso (buon rientro!). Proprio l’Athletic giocherà nella gara che temporalmente darà il via alla stagione: se la C parte a Ospedaletti, la D parte all’altro estremo della Liguria, sabato a Spezia (ore 19), con la sfida tra la Scuola Basket Diego Bologna di coach De Santis, uno dei team protagonisti dei playoff dell’anno scorso (semifinali), squadra giovane con un’anno in più di esperienza ora (ma un Cirillo in meno), e i gialloverdi genovesi.

Sempre sabato ma in serata i riflettori si sposteranno però dall’altra parte dell’arco ligure dove proprio il già nominato BVC Sanremo, team molto giovane affidato quest’anno sin dall’inizio ad Alessandro Deda che si dividerà tra parquet e panchina, ospiterà il Villaggio Sport. I villaggini hanno innanzitutto cambiato guida tecnica, dato che sarà coach Leonardo Pieranti, al ritorno nel ruolo di head coach dopo le annate all’Alcione Rapallo e la scorsa stagione al fianco di Annigoni al Tigullio, ad allenare i biancorossi cogornesi che hanno pescato Moroni da Recco e Vajra di rientro dall’estero. Palla a 2 alle 21.

Domenica si inizia alle 18.30 su due campi. Al PalaMatteotti di Loano la finalista dell’anno scorso, ancora agli ordini di coach Ciccione, si trova davanti il team che ha lottato sino alla fine della regular season con le migliori, il Cogoleto (i ragazzi di coach Dellarovere erano poi abbastanza sorprendentemente usciti nei quarti contro Diego Bologna). Una sfida tra due delle migliori dell’anno scorso, che si saggeranno dunque già nella prima puntata di questa serie.

Sempre alla stessa ora si giocherà in via Cagliari a Genova, dove l’Auxilium di coach Pezzi ospita la già menzionata Blue Sea Basket Lavagna. Coach Carbonell parte dunque dal campo sul quale ha giocato recentemente proprio nell’Auxilium ovviamente femminile: trova una squadra che l’anno scorso uscì nei quarti contro la poi promossa Sestri, e che quest’anno ha un po’ ringiovanito la rosa, inserendo però anche l’ex-Ardita Negrini, l’anno scorso a Busalla.

A proposito di Busalla, la società valligiana non c’è quest’anno: riparte dalla Promozione. Speriamo di vederla al più presto risalire. Attenzione, sembra che manchi anche Valpetronio e invece questi altri “valligiani” 😉 ci sono, semplicemente riposano nella prima giornata…e ne parleremo la settimana prossima.

Rimane da parlare dell’ultima gara domenicale, quella che si giocherà al PalaCUS e che vedrà appunto la SCAT di coach Toselli ospitare sul proprio campo il primo derby genovese dell’anno, quello contro il My Basket di coach Brovia. Il My l’anno scorso si è visto sfuggire la promozione diretta all’ultima giornata (ma l’ha persa di fatto poche settimane prima arrendendosi in casa al Recco, sprecando un match point fondamentale e consegnando ai ragazzi di Pizzonia il vantaggio degli scontri diretti), per poi perdere anche il treno playoff in semifinale con il Sestri, Ci riprova quest’anno, aggiungendo D’Acunto (come ricorderete, a Sestri, e prima a Santa Margherita) e Giacomini (anche lui in uscita da Busalla) ad un roster che ovviamente è di tutto rispetto. (Edit: mi sono svegliato adesso, e ho scoperto che si giocherà questa gara sì il 7, ma di novembre, che non è certo oggi, domenica 7 ottobre)

Dunque bando alle ciance, e lasciamo rimbalzare i palloni sul parquet, inizia il campionato che nelle scorse annate è stato il più imprevedibile, chissà cosa ci attende quest’anno! In bocca al lupo a tutti.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2018-2019 – Giornata n. 1

07/11/2018 – 19:50 A.S.D. POL. SANTA CATERINA-A.S.D. MY BASKET GENOVA n.d.; Punti: 0+0=0
07/10/2018 – 18:30 ASD BASKET LOANO E. GARASSINI-A.S.D. CFFS COGOLETO BASKET n.d.; Punti: 0+0=0
06/10/2018 – 21:00 BASKET AND VOLLEY CLUB-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 0+0=0
07/10/2018 – 18:30 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-BLU SEA BASKET n.d.; Punti: 0+0=0
06/10/2018 – 19:00 ASD SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA LA-ASD PALLACANESTRO ATHLETIC GEN n.d.; Punti: 0+0=0

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Inizia la stagione 2018-2019, Spezia e le altre tenteranno di scalzare il CUS (che parte riposando)

Posted by superbasketball su 4 ottobre 2018

Con la palla a due di Ospedaletti, ore 18, inizierà sabato la stagione 2018-2019 della C Silver, una stagione in cui la vincitrice avrà il pass per la C Gold: un fattore che sembra aver un po’ rianimato molte società, che magari un domani potrebbero pensare di poter sostenere i requisiti per quella categoria. Speriamo che questo significhi un campionato più combattuto, con più squadre in grado di puntare ad andare sino in fondo e alzare la coppa. E’ chiaro che il CUS Genova, forte dei due titoli consecutivi, non può che rappresentare la squadra da battere, per tutti, ma dato che in entrambe le stagioni Spezia non è stata da molto meno e che quest’anno ha nuovamente dato buona prova nella Supercoppa, dove sta facendo la stessa cosa che ha fatto il CUS in campionato accaparrandosi i trofei uno dietro l’altro, anche il team di coach Padovan è senz’altro in cima alla rosa dei “papabili”.

Poi varie squadre che probabilmente hanno tentato, e forse fatto, il salto di qualità, come Sarzana e Tigullio, ma che troveranno sulla strada credo il “solito” Vado e magari anche Ospedaletti, se riuscirà a inserire al meglio i nuovi. E con queste abbiamo già raggiunto più del 50% delle 11 partecipanti di quest’anno; c’è poi da vedere come si inseriranno le nuove, Recco e Sestri, che hanno cercato di aggiungere all’impianto precedente per cercare di fare un campionato più tranquillo, e come si comporteranno Ardita, Pegli e Aurora, e ricordiamo che le ultime due nella stagione scorsa sono entrate nei gironcini della seconda fase.

E allora partiamo da Ospedaletti, appunto, dove i ragazzi di Lupi, quarti in Supercoppa e ancora in crescita, collauderanno una delle neopromosse, il Sestri di coach Mariotti col quale ho avuto modo di commentare proprio la semifinale tra gli orange e il CUS. La spietatezza del nostro sport lascerà una delle due a secco all’esordio e l’altra sarà in testa: certo se la matricola partisse con 2 punti in trasferta farebbe notizia, anche perché via Isnart è un fortino abbastanza ben difeso.

Altre due le gare del sabato, entrambe di pomeriggio e solo un quarto d’ora dopo quella di Ospedaletti. A Vado, Imarisio dirigerà i biancorossi nella sua prima gara da head coach nella C Silver ligure, e incrocerà le sue fortune con quelle di coach Chiesa. L’Ardita viene da una salvezza al playout, peraltro un playout vinto a zero, e ripresenta il suo mix di giovani e … meno giovani, che sul parquet vadese si troveranno di fronte la solita truppa di talentuosi Under 18. Nell’altra riviera a Santa Margherita un’altra delle squadre migliori della stagione scorsa, e in prospettiva probabilmente migliorata, il Tigullio di coach Annigoni, ospita il Pegli di Costa, che a sua volta ha sposato la linea totalmente verde in modo parallelo ai vadesi. Mi aspetto una gara a buon ritmo!

Domenica scendono in campo le spezzine. Alle 18 Spezia riceve al Palasprint l’Aurora Chiavari, in una partita che magari qualcuno potrebbe dare per scontata, ma che potrebbe non esserlo visti anche i pregressi delle scorse stagioni. Non lo farà Padovan, che avrà voluto rimotivare i suoi in modo che il trofeo di domenica scorsa non li porti a prendere alla leggera l’impegno con i ragazzi di coach Marenco. Obbiettivi puntati poi su Rapallo, dove l’altra neopromossa Recco di coach Bertini esplorererà il suo rapporto con il parquet di via Don Minzoni, e le prospettive proprie e dell’avversaria Sarzana, un team che con coach Ricci e il mercato estivo potrebbe riprendersi il ruolo che aveva avuto nelle stagioni passate, in cui aveva vinto la prima edizione della C Silver e comunque aveva sempre lottato tra le prime 4.

Il CUS, come detto, in questo weekend sta alla finestra e sconta il suo turno di riposo del girone di andata. Il che significa anche che in qualche modo rischia di dover inseguire le capoliste: c’è da dire anche che Spezia riposerà già alla seconda giornata…

Comunque se ci aspettiamo che la prima giornata metta già in chiaro tutto, ecco, io “questo non lo creto” (cit.). Il campionato è lungo e sarà tutto da vivere.

In bocca al lupo a tutti!

Partite in programma:

C Silver Liguria 2018-2019 – Giornata n. 1
07/10/2018 – 19:00 PRO RECCO BASKET A.S.D.-A. DIL. SARZANA BASKET n.d.; Punti: 0+0=0
06/10/2018 – 18:00 A.S.D. BASKET C. OSPEDALETTI-A.S.D. PALLACANESTRO SESTRI n.d.; Punti: 0+0=0
06/10/2018 – 18:15 A.S. D.TIGULLIO SPORT TEAM-A.DIL. BASKET PEGLI n.d.; Punti: 0+0=0
07/10/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB A.DIL.-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 0+0=0
06/10/2018 – 18:15 AZIMUT WEALTH MANAGEMENT PALL-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 0+0=0

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – Spezia parte bene con Forlì, Savona a Civitanova Marche si arrende nel finale

Posted by superbasketball su 1 ottobre 2018

Con una vittoria e una sconfitta la Liguria “pareggia” in questa prima giornata di A2 femminile: chiaramente è la stessa situazione del mezzo pollo di Trilussa, c’è una ligure che può festeggiare e l’altra che non può, e segnatamente se a Spezia si può gioire per un’ampia vittoria bisogna altresì registrare la sconfitta delle savonesi nelle Marche.

La Cestistica Spezzina (Cadoni 22, Templari 17) ha coronato al meglio l’esordio casalingo, con ritorno al PalaMariotti, tra l’altro, mettendo in ghiaccio la sfida con la Medoc Forlì già nel primo quarto. Con un 12-0 le bianconere hanno piazzato subito l’allungo, e il punteggio dei primi 10′ è già risultato eloquente, 28-6; e nella seconda frazione il divario è salito sino al +39, per poi assestarsi alla sirena dell’intervallo sul 53-16. Essendo a quel punto la partita ampiamente decisa, c’è stato spazio per il positivo rientro di Olajide (infortunatasi praticamente 6 mesi fa a Bologna) e per mandare in campo, e a segno, tutte le ragazze presenti. Forlì ha limato qualcosa ma alla fine il tabellone sanciva comunque un tranquillo +29 per le liguri e i primi 2 punti del campionato in saccoccia. Molto bene, anche a guardare la classifica che a causa del bel quoziente canestri pone la Cestistica al secondo posto provvisorio (magari!), però fin troppo facile la prima per le spezzine. La cosa non guasta ovviamente, ma bisogna stare piedi per terra (e nella foto a fianco come vedete le bianconere sono addirittura sedute per terra, quindi ok) perché probabilmente per avere idee più chiare sulle prospettive del team di Corsolini in questa stagione sarà molto più probante il test della settimana prossima, quando la Carispezia andrà a Bologna a far esordire la Matteiplast la cui gara del primo turno in Valdarno è stata posticipata al 16 ottobre.

La Cestistica Savonese tornava a Civitanova Marche, dove l’anno scorso aveva pagato dazio nell’esordio assoluto in A2. Anche ieri le biancoverdi (Eduardo 18, Alesiani 14) hanno avuto un avvio sfavorevole, dando spazio alle avversarie che hanno preso un vantaggio in doppia cifra. Per fortuna già prima dell’intervallo le ragazze di Pollari hanno reagito e sono tornate a un possesso dalle marchigiane, per poi andare negli spogliatoi sotto di 3 grazie ad una “preghiera” di Alesiani. Un altro passaggio a vuoto al rientro ha dato il via a una nuova fuga della FeBa, e con una terza frazione persa nettamente le biancoverdi si sono trovate sotto di ben 17 lunghezze all’avvio dell’ultimo quarto. Dando un segnale positivo, le savonesi hanno però affrontato gli ultimi 10′ in modo molto determinato, recuperando gradualmente addirittura sino al -5. In questi casi se si riesce a tornare a contatto l’inerzia può addirittura premiare lo sforzo: non così ieri, perché nel momento topico invece Civitanova ha trovato dall’arco (e di tabella) punti pesantissimi che hanno ricacciato indietro le liguri. L’epilogo ha visto la forbice riallargarsi, e alla fine sono stati 16 i punti di scarto nel referto giallo consegnato allo staff savonese, con un po’ di rammarico perché poteva finire diversamente. Domenica sul parquet amico del PalaPagnini arriva la Verga Palermo di coach Coppa, altro osso duro, ieri vincente largamente con la neopromossa Pistoia di coach Tommei: non sarà facile ma le biancoverdi sono chiamate a salire di tono per provare a fare lo scherzetto alle siciliane.

Classifica provvisoria con Umbertide al comando avendo travolto l’Elite Roma, davanti a Spezia, Palermo, Civitanova, Faenza, Campobasso e Selargius, tutte a 2 punti e messe in ordine di quoziente canestri, ricordando che Valdarno e Bologna non hanno giocato. Savona al momento sarebbe undicesima. Da notare che solo tra Selargius e Orvieto il divario è stato in singola cifra, per quanto ciò non significhi necessariamente che tutte le partite siano state senza storia, però in alcuni casi si sono evidenziate differenze significative, almeno allo stato attuale. Inoltre, non ci sono state vittorie esterne.

Situazione:

.

Prossimo turno:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 2

06/10/2018 – 21:00 NICO BK FEMMINILE PISTOIA-MAGNOLIA BASKET CAMPOBASSO n.d.; Punti: 0+0=0
06/10/2018 – 20:30 TIGERS ROSA BASKET LIBERTAS FO-FAENZA BASKET PROJECT GIRLS n.d.; Punti: 0+2=2
07/10/2018 – 18:00 ELITE BASKET ROMA-A.GALLI BASKET S.GIOVANNI n.d.; Punti: 0+0=0
06/10/2018 – 18:00 PROGRESSO BK FEMM. BOLOGNA-CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 0+2=2
07/10/2018 – 18:00 CESTISTICA AZZURRA ORVIETO-FE.BA CIVITANOVA MARCHE n.d.; Punti: 0+2=2
07/10/2018 – 18:00 GRUPPO STANCHI ROMA-BASKET S.SALVATORE SELARGIUS n.d.; Punti: 0+2=2
06/10/2018 – 19:00 CESTISTICA SAVONESE-VERGA PALERMO n.d.; Punti: 0+2=2
06/10/2018 – 18:00 CUS CAGLIARI-PALL. FEMM. UMBERTIDE n.d.; Punti: 0+2=2

 

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – Si comincia: Spezia in casa con Forlì, Savona a Civitanova Marche

Posted by superbasketball su 27 settembre 2018

Ci siamo ormai, la prima giornata di campionato di A2 femminile incombe, e da sabato (per le nostre da domenica) si parlerà dei risultati che danno punti in classifica, non di amichevoli preparatorie. Vediamo come arrivano le nostre all’esordio, e quali squadre si troveranno davanti. E che sia un bel campionato!

La Cestistica Spezzina ha completato la preparazione con due amichevoli che hanno dato soddisfazione allo staff bianconero. Mercoledì 19 al PalaMariotti contro la neopromossa in A1 Empoli le spezzine si sono tolte lo sfizio di vincere ampiamente (Pačkovski 22, Sarni 19), facendo un’ottima prestazione, con le due “nuove” sugli scudi dal punto di vista realizzativo ma una prova corale davvero convincente. Domenica 23 con Moncalieri al PalaEinaudi è mancata la vittoria, perché si sono imposte le padrone di casa, ma la Cestistica (Packovski 17, Templari 16) è rimasta attaccata  alle avversarie per tutta la gara e nell’ultima frazione era davanti prima di perdere di sole 4 lunghezze (c’è poi stato un ulteriore tempino “sperimentale” vinto da Moncalieri). Dunque buoni segnali in vista dell’esordio, che avverrà domenica alle 18 al PalaMariotti, quando le bianconere ospiteranno una rinnovata Forlì. La Libertas, quest’anno con lo sponsor Medoc, dopo la stagione scorsa in cui ha schivato i playout vincendo sul campo dell’Alghero nell’ultimo turno ha ulteriormente ringiovanito la rosa: tenute le giovani, ha inserito altre giovani, come la ’99 Rachele Boni (in rientro da un infortunio, l’anno scorso a Orvieto), la 2000 Giovanna Martines (da Battipaglia), e il centro croato Josipa Juric, 2001 alta 196 cm. Linea più che verde, che proverà a contendere i primi 2 punti stagionali sul parquet spezzino. Forza ragazze, chi ben comincia…! 😉

Per la Cestistica Savonese dopo il quadrangolare al PalaPagnini e l’amichevole di ritorno a Spezia c’è stata un’altra amichevole, il giorno dopo e con tante acciaccate, a Castelnuovo Scrivia, persa ma senza demeritare (Ceccardi 12, Eduardo 10) dopo 4 gare in 3 giorni. Il gruppo biancoverde arriva dunque alla prima giornata con il suo mix di gioventù (1996-2003, più Eduardo): la sfida di coach Pollari sarà riuscire a far maturare le giovani senza perdere di vista le necessità di classifica. “Noi siamo da scoprire” sintetizza il coach a poche ore dalla trasferta di Civitanova Marche, singolarmente la stessa trasferta che aveva l’anno scorso rappresentato l’esordio assoluto in A2 per la società della presidentessa Oggero. La società marchigiana, l’anno scorso arrivata su su nei playoff dopo la quinta posizione in regular season (è poi arrivata sino alla semifinale persa con Palermo), ha affidato quest’anno la panchina a coach Scalabroni, e come nel caso di tante società ha affiancato all’immarcescibile Perini e a Trobbiani un manipolo di giovani, le ragazze di casa Orsili, Bocola e Paoletti, e le nuove arrivate De Pasquale (da Campobasso), Ortolani (da Galli Valdarno) e Maroglio (da Viterbo). In area è arrivata dall’Inghilterra il centro Christina Gaskin, una ’93 di 188 cm con esperienze di college negli USA. Domenica davanti al proprio pubblico le cosiddette “momò” non vorranno sfigurare e cercheranno con determinazione la vittoria; starà alle biancoverdi tenere botta e reagire con altrettanta determinazione, facendo valere le proprie qualità, che l’anno scorso hanno permesso una salvezza anticipata. Il mercato estivo ha portato altro talento a Savona e quindi è possibile sperare in una buona stagione, partire bene sarebbe bellissimo. Forza biancoverdi!

Non so se di queste gare ci sarà lo streaming video, nel caso ve lo comunicherò tramite Facebook; sicuramente ci sarà il play by play sul sito della Lega Basket Femminile, quindi potrete sapere in tempo reale che cosa succederà. Io sarò impegnato con la Supercoppa, ma certamente ve ne darò notizia, sempre su Facebook, nella serata di domenica, dandovi anche la classifica dopo la prima giornata, anche se la partita probabilmente clou, Valdarno-Bologna, è rinviata al 16 ottobre prossimo, e la classifica sarà quindi da intendersi provvisoria.

Partite in programma:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 1

30/09/2018 – 18:00 CESTISTICA SPEZZINA-MEDOC FORLI’ n.d.; Punti: 0+0=0
30/09/2018 – 18:00 PALL. FEMM. UMBERTIDE-ELITE BASKET ROMA n.d.; Punti: 0+0=0
16/10/2018 – 19:00 A.GALLI BASKET S.GIOVANNI-PROGRESSO BK FEMM. BOLOGNA n.d.; Punti: 0+0=0
29/09/2018 – 18:30 LA MOLISANA CAMPOBASSO-GRUPPO STANCHI ROMA n.d.; Punti: 0+0=0
29/09/2018 – 18:00 BASKET S.SALVATORE SELARGIUS-CESTISTICA AZZURRA ORVIETO n.d.; Punti: 0+0=0
29/09/2018 – 19:00 VERGA PALERMO-ORZA RENT PISTOIA n.d.; Punti: 0+0=0
30/09/2018 – 18:00 FE.BA CIVITANOVA MARCHE-CESTISTICA SAVONESE n.d.; Punti: 0+0=0
30/09/2018 – 17:30 FAENZA BASKET PROJECT GIRLS-CUS CAGLIARI n.d.; Punti: 0+0=0

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 16/M – A Roseto concluso il secondo torneo amichevole: nei 12 per l’Europeo ci sono Bogliardi e Pené!!!

Posted by superbasketball su 7 agosto 2018

2 liguri insieme agli Europei Under 16 maschili in Serbia! Quello che speravamo si è verificato e Matteo Bogliardi e Abramo Pené fanno in effetti parte dei 12 convocati da coach Bocchino per Novi Sad! Yeaaah!

Ma andiamo con ordine: avevamo lasciato i nostri a Roseto alle prese con un nuovo quadrangolare amichevole di preparazione che li metteva di fronte a Montenegro, Spagna e Turchia.

Contro il Montenegro, secondo in Europa l’anno scorso, è arrivata una buona vittoria in recupero, con i liguri bene in evidenza (Procida 25, Penè 17; Bogliardi 5). Il giorno dopo però con la Spagna, che aveva perso dalla Turchia, è arrivata una partita tutta in salita, persa poi dagli azzurri (Manenti 14, Saladini 11: Bogliardi 2, Penè 9) con un ventello abbondante di scarto. Meglio nell’ultima giornata con i turchi, che hanno vinto il torneo imponendosi anche sui nostri ragazzi (Guerrieri 21, Spagnolo 14; Bogliardi 10, Pené non nei 12), ma in una gara equilibrata. Italia terza, davanti al Montenegro e dietro a Turchia e Spagna. Con gli iberici dovrebbe esserci stata anche un ulteriore scrimmage oggi.

Al gruppo è stato aggiunto Grant che si è già disimpegnato in Under 18, e poi è stato stilato il gruppo definitivo, del quale fanno appunto parte i due liguri, entrambi di origine tigullina. Fantastico, due ragazzi nella stessa nazionale sono tanta tanta roba per il nostro movimento regionale. Ovvio, non possiamo non dimenticare che entrambi sono usciti dalla Liguria ormai da anni per crescere ulteriormente, ma per noi sono sempre nostri 😉 .

E ora potranno misurarsi con i migliori d’Europa della loro leva 2002! A Novi Sad gli azzurri sono inseriti nel girone D, nel quale venerdì 10 (ore 20.30) incontreranno innanzitutto la Francia (campione in carica, peraltro); poi sabato alle 16 dovranno incrociare l’Estonia, e in fine domenica alle 18.15 chiuderanno il girone con la Georgia. Negli ottavi l’incrocio sarà col girone C (Turchia, Germania, Grecia, Croazia). Dopo il decimo posto degli Under 18, e l’ottavo degli Under 20, è l’ultima freccia del settore maschile da tirare in questa stagione europea: speriamo di poter parlare di un percorso entusiasmante! C’è da dire che l’Italia non va sul podio in questa leva dal 1991 (oro in Grecia) e quindi una medaglia farebbe la storia.

Forza azzurri, forza Matteo e Abramo! La Liguria tifa per voi!!!

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 17/F – Partiti i mondiali di Minsk, inizio pesante con gli USA. Ora Cina e Mali, obbiettivo il secondo posto del girone

Posted by superbasketball su 21 luglio 2018

Oggi è scattato il Mondiale di Minsk Under 17 femminile, con le azzurre di coach Riccardi alle prese con una proibitiva formazione statunitense.

In preparazione non è stato facile trovare sparring partners, dato che tutte le nazioni europee preparano le annate pari per ovvi motivi, a parte quelle qui presenti, Francia, Lettonia, Spagna e Ungheria; comunque il livello delle sfide affrontate è stato alto (si è giocato contro le suddette squadre, in effetti) e infatti sono arrivate varie sconfitte. In Bielorussia l’obbiettivo è comunque tenere alto l’onore e giocarsi al meglio le chances di andare il più avanti possibile. Malgrado l’inizio!

La prima gara oggi pomeriggio infatti ha messo le nostre (Natali 16, Rossini 8; Mazza) di fronte ad un ostacolo abbastanza insormontabile, come si poteva prevedere. Le statunitensi hanno subito preso vantaggio, mostrando un predominio innanzitutto fisico, prendendo quasi tutti i rimbalzi, e pur con percentuali non superiori quando riesci a tirare quasi il doppio delle avversarie la partita è difficile perderla, o anche lasciarla in discussione. A metà gara le nostre erano sotto di circa un ventello (22-43), anche facendo vedere alcune buone cose. Un altro quarto dominato dalle americane ha definitivamente messo in ghiaccio i 2 punti per le nostre avversarie, che nell’ultima frazione si sono limitate a chiudere sul 48-86. Sconfitta prevedibile, probabilmente anche nella dimensione del divario che però va considerato in funzione del ruolo di favorita della squadra USA.

Per Federica Mazza circa 6′ in campo senza punti; speriamo che anche per lei vengano partite con dati più soddisfacenti,

Domani con la Cina, ad esempio, che ha rifilato un ventello al Mali, ci si gioca (ore 12.15) sulla carta il secondo posto del girone di questa prima fase, e il pronostico è aperto.

Forza ragazze, forza Federica!

Posted in Giovanili, Mondiali, Nazionali, Tornei | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Under 18/M – ”International Basket Challenge: the Molise Project”, Miaschi e l’Italia iniziano bene con la Gran Bretagna

Posted by superbasketball su 17 luglio 2018

A Campobasso la Nazionale Under 18 maschile ha iniziato con il piede giusto il torneo internazionale denominato ”International Basket Challenge: the Molise Project”, che serve da preparazione per gli Europei in Lettonia, che inizieranno ormai tra una decina di giorni (28 luglio – 5 agosto).

Ieri gli azzurri (Miaschi 22, Czumbel 16) si sono incrociati con la Gran Bretagna, alla quale hanno effettivamente lasciato spazio solo sul +31 nel terzo quarto, quando hanno un po’ rifiatato e hanno concesso un po’ di recupero. Ottima prova in attacco per Federico Miaschi, che oltre al ventello abbondante registrato ha chiuso con un buon 8/12 da 2 e un 2/6 da 3.

Stasera secondo impegno alle 20.30 contro l’Ucraina, e domani chiusura alla stessa ora con la Finlandia.

Forza azzurri e forza Federico!!!

Posted in Eventi, Giovanili, Nazionali | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/M – A Chemnitz l’Italia chiude il girone al secondo posto, ora gli ottavi contro la Grecia

Posted by superbasketball su 16 luglio 2018

Negli Europei Under 20 maschili di Chemnitz, in Germania, i ragazzi di coach Dalmasson hanno fatto un buon girone iniziale, chiuso al secondo posto, e affronteranno mercoledì negli ottavi la terza del girone C, ovvero la Grecia.

Nella gara d’esordio con la Svezia, gli azzurri (Lever 27, Denegri 15; Oxilia 11) sono partiti molto bene, facendo leva soprattutto su un Lever on fire, se mi passate il gioco di parole, segnando quasi 30 punti nella prima frazione e potendo fare una gara sempre in vantaggio. Ieri la partita con la Serbia profumava di sfida per il primo posto nel girone e così di fatto è stato: tra i nostri (Moretti 29,  Lever 16; Oxilia 8) e gli slavi è stato testa a testa, risolto a nostro sfavore nel finale quando palla in mano non abbiamo trovato una soluzione efficace per il controsorpasso. Speriamo di non dover rimpiangere quel punticino di scarto che lancia i serbi al primo posto del girone e quindi verso l’accoppiamento più easy con l’ultima del girone C, la Romania che oggi ha però tenuto un po’ tutti col fiato sospeso arrivando agli ultimi minuti in partita contro i padroni di casa tedeschi che hanno vinto il girone, prima di crollare e prenderne 16 di scarto. Oggi la partita con l’Islanda si prospettava più agevole ma queste sono le giornate più insidiose, e “non si dice gatto sinché non l’hai nel sacco”. I “glaciali” sono rimasti attaccati ai nostri (Mezzanotte 14, Antelli 12; Oxilia 8) nelle prime frazioni, poi sono stati lasciati indietro, e la tripla di Antelli sulla sirena del 30′ a siglare il +29 ha scritto i titoli di coda sul film della sfida. Secondo posto acciuffato, e azzurri ad attendere i risultati delle partite del gruppo C, che non aveva chiaramente ancora indicato la terza classificata, quella che Tommy e compagni dovranno incrociare mercoledì alle 15.45, e che poi è risultata essere la Grecia. Qui sotto qualche screenshot (con un occhio di riguardo per Tommaso Oxilia) delle tre gare disputate; la qualità purtroppo oggi non è stata eccelsa, sorry. In ogni caso sul canale YouTube della FIBA o su Italbasket su Facebook ritrovate i video integrali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

.

Speriamo che i ragazzi di Dalmasson arrivino al meglio alla fase finale, 4 gare che ci possono portare verso il podio. Mercoledì ci toccano i greci, che hanno vinto agevolmente all’esordio contro i romeni con 30 punti di scarto, ma hanno poi perso contro i tedeschi e oggi hanno subito un pesante 106-84 da Israele nella rivincita della finale di Heraklion 2017. Una squadra alla portata, ritengo, che però difende la medaglia d’oro vinta in casa l’anno scorso, e comunque come tutte le partecipanti a questo Europeo darà tutto per cercare di entrare nelle 8. Chi vince affronterà il giorno successivo la vincente di Croazia-Gran Bretagna per un posto in vista del podio, tra le 4 migliori.

Per quanto riguarda il nostro Oxilia, la sua media ora dice 9 punti e 6 rimbalzi (il migliore azzurro per quanto riguarda questa statistica, non male per un esterno) in 22 minuti. Bene, avanti così anche nelle partite più pesanti e sarà un altro bell’Europeo per lui!

Forza ragazzi, forza Tommy!

Posted in Giovanili, Nazionali, Tornei | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 20/M – Al via Europei di Chemnitz

Posted by superbasketball su 13 luglio 2018

Ci siamo, domani iniziano gli Europei Under 20 maschili di Chemnitz, in Germania, con Tommaso Oxilia nel gruppo dei 12 di coach Dalmasson!

L’anno scorso a Creta l’Italia (con Tommy convocato sottoleva) chiuse tredicesima, salvandosi da una relegazione (che è toccata alle 3 squadre sotto di loro) che sarebbe stata una disdetta, perché il gruppo ’98 pochi giorni prima aveva ottenuto al Cairo quell’incredibile argento mondiale, perdendo solo dal Canada, e sinceramente dover giocare il campionato di Division B (che è iniziato oggi a Sofia, peraltro), sarebbe stato uno spreco di talento assurdo.

Con la tredicesima posizione da migliorare direi che dovrebbe essere decisamente possibile riuscirci, ma essendo stati i migliori europei l’anno scorso ai Mondiali possiamo dire che ci aspetteremmo quantomeno una squadra capace di andare fino a giocarsi le medaglie? Immagino che nel radar delle avversarie l’Italia sia considerata tra le squadre da battere. E’ il momento di confermarsi a questo livello! Diciamo pure che non si può far meno delle ragazze, che sono in semifinale a Sopron (e la giocano domani contro la Serbia) nel loro torneo Under 20!

La preparazione è stata molto dura e nelle amichevoli è arrivato anche qualche stop magari salutare, perché il risultato in quel caso conta il giusto; in un Europeo invece tutte le gare possono essere decisive per chi vuole salire in alto, e serve concentrazione e determinazione.

E da domani si gioca! Gli azzurri di Dalmasson sono nel Gruppo D: domani alle 13.30 affronteranno in diretta Facebook sulla pagina Italbasket, ma anche immagino sul canale YouTube della FIBA, la Svezia. Dopodomani toccherà alla Serbia e il 16 all’Islanda. Tutte le squadre passano alla seconda fase, ma ci si incrocia “testa-piedi” con il girone C, comprendente Romania, Germania (pericolosa), Israele e Grecia (campione in carica) negli ottavi di finale.

Se aveste il dubbio su quale squadra sostenere, potete fare il test sulla pagina dell’Europeo, e se scegliete bene vi capita l’Italia, e chi è stato scelto in foto per rappresentarla? 😉

Forza ragazzi, forza Tommy!

Posted in Giovanili, Nazionali, Tornei | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Under 14 – Finali nazionali, Pegli femminile nelle 8, Canaletto maschile probabilmente giocherà per le posizioni tra la 9a e la 16a. Le voci dei coach!

Posted by superbasketball su 27 giugno 2018

Nelle finali nazionali del campionato Under 14 di Cagliari, nel torneo per i maschi il Canaletto ha trovato oggi la prima vittoria e dovrà lottare per le posizioni di rincalzo, mentre tra le femmine il Pegli ha infilato 3 vittorie nel girone e vola ai quarti.

Il Canaletto di coach Padovan a Cagliari ha esordito nel girone C col San Lazzaro, col quale ha lottato lasciando però i due punti. Poteva probabilmente ancora infilarsi nelle 8 battendo il Nuovo Basket Aquilano, ma ieri dopo 3 quarti alla pari ha perso contatto e subito il secondo ko. Oggi vittoria abbastanza semplice contro la SAP Alghero, che se sarà bissata domani (ore 18) con la Cestistica Campobasso porterà gli spezzini alla terza piazza del raggruppamento, e quindi alla parte di tabellone (quarti, semifinali e finali) per la definizione delle posizioni dal nono al sedicesimo posto. Peccato aver perso l’occasione di salire nel gruppo delle prime, ma si può ancora far bene. Forza Canaletto!

.

Nel campionato femminile il Basket Pegli dei coach Griffanti Bartoli e Piastra, a sua volta inserito nel girone C del proprio torneo, ha messo invece in fila tre referti rosa e vinto ampiamente il proprio gruppo, restando a punteggio pieno. Larga la vittoria del primo giorno con le sassaresi del Basket 90, ieri battaglia risolta solo nel finale con le lucchesi del Le Mura, e oggi partita sempre condotta, e risolta con vantaggio in doppia cifra, con le romane del Basket Roma.

Vincendo il girone alle pegliesi spetta nei quarti (domani alle 11.45) la seconda del girone D, il Belvedere Trento che è arrivato dietro, superando Porto S. Giorgio e Pink Terni, ma perdendo nettamente all’esordio con il Granda College. Passare il turno proietterebbe verso il podio, anche meglio dell’anno scorso quando il gruppo arancioblu dell’annata precedente si piazzò quinto, e sarebbe un uno-due di grande spessore. Forza Pegli!

.

Per avere un po’ di impressioni di prima, anzi primissima mano, oggi ho chiesto ai due head coach, Andrea Padovan e Guido Griffanti Bartoli, di raccontarmi in qualche minuto le loro impressioni delle prime 3 partite, e le ho raccolte nell’intervista che potete ascoltare qua sotto. Grazie ai due coaches!!!

.

E allora…Forza Liguria per i prossimi turni!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Under 16/F – Academy Spezia negli ottavi delle finali nazionali di Costa Masnaga contro Brixia

Posted by superbasketball su 5 giugno 2018

Nelle Finali Nazionali Under 16 femminili, che assegnano il Trofeo “Roberta Serradimigni” (Costa Masnaga – LC), si sono completati i gironi della prima fase, e oggi tutte e 16 le partecipanti saranno impegnate negli ottavi di finale ad eliminazione diretta. Una formula un po’ diversa dalle altre finali, che prevedono spesso l’eliminazione delle quarte dei gironi o addirittura il passaggio del turno solo delle prime due (come abbiamo appena visto nelle finali Under 15 Eccellenza maschili).

La Basket Academy La Spezia, nostra rappresentante nelle finali, ha disputato le sue 3 gare nel girone C.

Nella prima giornata contro le Lupe di S. Martino di Lupari, pur arrivando sino agli ultimi minuti attaccate alle avversarie, le spezzine hanno dovuto arrendersi per 57-50. Il giorno successivo impegno più difficile ancora contro le emiliane del Mirabello, e partita senza grande storia, con sconfitta ampia. Serviva per non arrivare quarte una vittoria ieri contro Venaria, e per fortuna le ragazze di coach Gioan si sono imposte per 49-39. Piazzandosi terze, l’incrocio le porta a giocare contro la seconda del girone D, ovvero le ragazze del Brixia Brescia. Le avversarie di oggi sono state sì battute largamente dalle padrone di casa del Costa Masnaga che hanno vinto il loro girone, ma hanno lasciato dietro sia le campane dello Stabia sia le altre lombarde della Motrix Cavaria. Stasera alle 18 la sfida degli ottavi, che credo si potrà vedere in streaming sul sito FIP Giovanile. Forza Spezia!

Posted in Eventi, Giovanili | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C2B – Orgoglio CUS Genova, a Ferentino i genovesi cedono solo negli ultimi secondi al Castellaneta. Stasera ultima chance con Catania

Posted by superbasketball su 3 giugno 2018

“Non succede, ma se succede…” è quello che veniva in mente ieri sera, nel seguire la diretta da Ferentino della prima partita del CUS Genova negli spareggi per la promozione in B. Perché malgrado i pronostici, i mismatch tutti sfavorevoli, l’inizio durissimo, la situazione falli che ha costretto a lungo a giocare con quintetti di emergenza, i genovesi, in fondo come nella gara decisiva a Spezia per il titolo regionale, negli ultimi minuti erano lì, vivi e minacciosi, e fino forse agli ultimi 10 secondi la partita poteva anche prendere la direzione magari inaspettata dei nostri portacolori!

Con Bestagno e Mangione in divisa, ma solo a dare il 5 ai ragazzi che facevano la ruota in riscaldamento, il team di Pansolin e Taverna (Dufour 21, Bedini 17) sembrava potesse essere come l’agnellino dato in pasto ai leoni pugliesi del Castellaneta, che il giorno prima si erano ritrovati una spina catanese nella zampa, subendo un -24 che li metteva del tutto spalle al muro, e quindi vogliosi di rifarsi di fronte al numerosissimo (e anche un po’ troppo caldo venerdì sera, visto che la società biancorossa si è beccata una multa e la squalifica del campo per alcune giornate per le loro intemperanze, così almeno è stato detto ieri sera in telecronaca dai microfoni dell’emittente pugliese che ha trasmesso la gara, ma non ne vedo ancora traccia nei server FIP) pubblico. E l’inizio sembrava dare ragione a questo sentimento, perché i genovesi restavano a lungo bloccati sui 2 punti, mentre Castellaneta volava già a un un vantaggio in doppia cifra; ma come spesso è accaduto in stagione, i senior cussini sanno quando serve prendersi carico di ricucire, e Marco Dufour con credo 11 punti in pochi minuti ha consentito ai nostri di chiudere il quarto sul 17-22. Nel secondo quarto gli avversari cercavano più volte di prendere il largo, giocando in modo ben più efficace della sera prima anche con il tiro dalla lunga, ma i cussini sembravano legati alle loro gambe con un cordino, e pur incassando il massimo svantaggio (a memoria -12) riuscivano tutto sommato a restare in partita, non perdendosi mai d’animo e trovando minuti e anche punti importanti dalla panchina, e si andava negli spogliatoi sul -8 (37-45). Ci si poteva immaginare una flessione nel terzo quarto, a causa delle rotazioni ridotte e magari di un rientro più deciso dei pugliesi dall’intervallo lungo, invece era proprio il CUS a uscire meglio dalla sosta, e varie volte nella frazione riusciva anche a tornare al -2, tuttavia senza riuscire a impattare né tantomeno a mettere il naso avanti. La frazione terminava sul -5 (48-53). Nell’ultimo tempino Castellaneta sentiva l’obbiettivo vicino e provava a forzare, ma i nostri tornavano varie volte a -3, e sbagliavano anche tiri per il pareggio, anche se nel frattempo la situazione falli diventava pesante (Stafano Vallefuoco era costretto ad uscire). A 3′ dalla fine, e poi ancora a 1’37” dalla sirena, i genovesi tornavano ad un possesso, ma il 5° fallo forse un po’ eccessivo comminato in attacco a Bedini, qualche conclusione imprecisa dai 6.75 m e qualche libero di Castellaneta chiudevano il discorso, con i pugliesi a festeggiare con i tifosi (magari con un po’ di ottimismo, come vi racconto più sotto) e i nostri a rammaricarsi per l’incredibile occasione persa.

Persa, come è stata persa la partita, ma ieri sera il CUS ha anche vinto, perché dopo gli spareggi dell’anno scorso credo che pochi avrebbero scommesso su una gara così competitiva della rappresentante ligure, e se è vero che in parte ci hanno messo del loro gli avversari (pur giocando molto meglio che con Catania, il coach pugliese durante la gara era molto deluso per l’andamento), tantissimo ci hanno messo i genovesi. Hanno davvero gettato il cuore in campo, rimediando ai tanti centimetri e chili e anni in meno rispetto agli avversari, cercando comunque di sporcare tutte le palle e quasi quasi la cosa riusciva. Se fossero entrati un paio di tiri in più, chissà. Ma ieri sera, ricordiamolo, nell’ultimo minuto il  CUS poteva ancora vincere.

Qui dal canale del Castellaneta la diretta di ieri sera, se volete rivedervi la partita.

Anche oggi ho chiamato coach Pansolin per parlare di ieri sera e di questa sera, quando i nostri scenderanno in campo con Catania, e ne è venuta fuori un’intervista in cui ha avuto un po’ di spazio anche l’Under Davide Cassanello, ieri tanta sostanza e anche 8 punti, uno dei tanti aspetti positivi della sconfitta con Castellaneta:

.

Dunque la situazione: ovviamente a 2 punti Catania e Castellaneta, e CUS a 0. Attenzione però, è chiaro che in caso di vittoria dell’Alfa Catania stasera con i nostri la classifica diventerebbe ovvia, con i catanesi in B e i pugliesi agli ulteriori spareggi di sabato e domenica prossimi, sempre qui a Ferentino, per un altro posto nella categoria superiore. Ma se per qualche motivo, tipo una partita ancor più straordinaria dei cussini, il risultato fosse a favore dei genovesi, anche col minimo scarto di 1 punto, la differenza (conta il quoziente in realtà, ma sembra che influisca poco in questo caso) canestri premierebbe, almeno per il secondo posto, il CUS, perché Castellaneta con ieri sera ha chiuso con un -24+6=-18, Catania ha al momento un +24 e il Cus un -6 che in caso di vittoria diventerebbe almeno -5. Addirittura, sino al +14 CUS (con conseguente +8 complessivo per i genovesi), Catania resterebbe prima (avrebbe +10), mentre dal +15 CUS sarebbe ovviamente prima la squadra genovese, e sul +42 (e lasciatemelo scrivere, mi sembra veramente fantascienza) Catania finirebbe addirittura terza. Ma ripeto, per il Cus vincere sarebbe sufficiente: e quindi, almeno per scaramanzia, io fossi stato nei pugliesi avrei atteso stasera prima di sbilanciarsi.

Stasera come accennato nell’intervista sarà durissima, i siciliani sono sembrati davvero solidi e la “brutta figura” fatta fare a Castellaneta è sembrata del tutto meritata dai ragazzi di coach Bianca. Se con i pugliesi i nostri esano in perenne mismatch, a maggior ragione lo saranno oggi. Serve un altro pezzo di cuore, se ce n’è ancora. Fine dell’analisi tecnico-tattica 😉

“Non succede, ma se succede…”

Forza CUS!

Stavolta non è prevista alcuna diretta video. Io cercherò di informarvi, compatibilmente con gli altri impegni, utilizzando Facebook. Quindi collegatevi a SUPERBAsketball sul social di Mr. Zuckerberg, e io vedrò di farvi sapere qualcosa!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: