SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Giornata 11’

C/F – La classifica si allunga, ma nel weekend si affrontano tra loro le prime quattro

Posted by superbasketball su 18 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile è proseguita la tendenza alla semplificazione della classifica: hanno vinto tutte le prime 5, e così la graduatoria si è ulteriormente “stirata”. Sicuramente non sarà del tutto così nel prossimo turno, visto che ci sono tutte sfide incrociate: ad esempio, prima contro quarta e terza contro seconda, ma anche varie sfide dirette nella parte bassa della graduatoria.

La Cestistica Savonese non ha fatto il record di punti segnati nella sfida con la Pallacanestro Loano, ma ha stabilito il proprio best stagionale di scarto, visto che le ragazze di Pollari hanno staccato di ben 86 punti quelle di Iannuzzi. Che dire, evidentemente non si tratta di un campionato omogeneo: lo dimostra il primo quarto dell’altro giorno, finito 40-2. Le biancoverdi probabilmente avranno un po’ più di filo da torcere domenica, quando ospiteranno al PalaPagnini l’NBA-Zena, l’unica squadra oltre a Lavagna che all’andata ha perso con meno di 30 punti di scarto. Le loanesi ospiteranno invece la Sidus alla quale devono recuperare lo scontro diretto e il -7 dell’andata.

Non fa centelli, ma continua ad inanellare referti del colore giusto con ampi margini anche la Polysport Lavagna (Principi 28, Copello 11). La Sidus di coach Rossi (De Ferrari 9, Patrone 5) ha opposto una certa resistenza nel primo quarto, poi è rimasta molto indietro e ha rialzato un po’ la testa nell’ultima frazione, ma la partita tra le lavagnesi e le genovesi rientrava comunque nella categoria di cui sopra, tra una squadra oggettivamente candidata alla finale e una in cui si lavora per far crescere le proprie giocatrici. La Poly di coach Daneri sabato sera andrà a Lerici in una delle trasferte più insidiose, perché l’Audax, pur battuta nettamente all’andata, ha le potenzialità per crearle problemi. Le genovesi, come detto vanno a Loano a difendere la propria posizione.

Anche le santerenzine (Russo M. 13, Lucignani 12) hanno fatto il loro bottino pieno, nel loro caso a Rapallo sul campo della Junior (Rodriguez E. 11, Barresi 5) ultima in classifica. Dopo un primo periodo equilibrato, le ospiti hanno premuto sull’acceleratore e non c’è stato molto da fare per il team di coach Orio. Ben altro impegno sarà quello di sabato con la Polysport, in cui le ragazze di coach Rossi (Pierluca) vorranno dimostrare di poter fare meglio dell’andata, in cui oltre a subire un trentello avevano realizzato la miseria di 26 punti. Le ruentine, ancora a secco in campionato, andranno a Vado contro l’Amatori.

Rischiava forse qualcosa di più l’NBA-Zena di coach Grandi (Dagliano 19, Policastro 15), che ospitava l’insidiosa Aurora Chiavari (Ortica E. 10, Parodi e Bonini 8). Le rosanero hanno invece sempre condotto, e nella seconda parte dilagato, disinnescando ogni rischio e mettendo un altro mattoncino importante nella costruzione del ponte verso i playoff: le genovesi hanno ora il 2-0 rispetto a entrambe le inseguitrici più vicine, Amatori e Aurora. Certamente a Savona con la Cestistica ci sarà da vender cara la pelle, e magari evitare la terza cifra alle biancoverdi, almeno. Per le ragazze di Migliazzi arriverà al Palacarrino l’Alassio.

L’Amatori di coach Dagliano (Franchello 20, Gatto 16) ha fatto il suo andando a vincere in modo netto, in progressione, sul campo della Pallacanestro Alassio (Ottaviani 11, Re e Benso 7). Le biancorosse hanno preso il largo soprattutto dopo l’intervallo lungo, vincendo la resistenza delle ragazze di coach Ciravegna, e restano ora quinte da sole, teoricamente ancora con i playoff alla portata, anche se recuperare 6 punti alla quarta sembra difficile. Intanto possono farne due al Geodetico contro Junior, se rispettano il pronostico; per l’Alassio invece il programma prevede la trasferta a Chiavari.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Vincono tutte le prime, NBA-Zena si aggrega

Posted by superbasketball su 11 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile la classifica sembra semplificarsi: dietro alle prime due, Cestistica e Polysport, c’è la coppia Audax-NBA, che ha preso 4 punti di vantaggio sulle quinte.

Come da pronostico, la Cestistica Savonese (Moretti 24, Zanetti 16) non ha avuto particolari difficoltà a Chiavari (Parodi 9, Ortica I. 7), pur con la quinta in classifica. Poca storia al Palacarrino, dove le ragazze di Pollari hanno archiviato il referto rosa già dal primo quarto; e nel weekend le biancoverdi avranno a che fare con Loano, un’altra avversaria con poche speranze. Le gialloblù di Migliazzi invece proveranno a insidiare la quarta in classifica NBA-Zena, al Paladonbosco.

Proprio il Loano di Iannuzzi (Zappatore F. 10, Bellenda 8) ha dovuto lasciare il passo alla seconda in classifica, la Polysport di coach Daneri (Principi 27, Fantoni 10). Punteggi simili a quelli di Chiavari, per un match anche qui sostanzialmente non in discussione. Difficile che le lavagnesi incontrino particolari ostacoli nella Sidus sabato al Cotonificio, mentre le loanesi come sappiamo devono ospitare la capolista.

Trentello di scarto per la terza in classifica, l’Audax San Terenzo (Russo C. e Lucignani 13), che ha regolato in maniera abbastanza agevole la Pallacanestro Alassio di coach Ciravegna (Ardoino 16, Bordonaro 8), andando via in progressione. Coach Rossi dovrebbe avere buon gioco nella trasferta prossima di Rapallo; le alassine dovranno invece ospitare l’Amatori Savona.

C’era abbastanza attesa per la gara del Paladonbosco, che si preannunciava interessante, tra le genovesi di coach Grandi e le vadesi di coach Dagliano. L’hanno spuntata le rosanero di casa (De Mattei 18, Dagliano 14), che hanno trovato punti pesanti nei momenti critici, respingendo una rimonta vadese che aveva portato le biancorosse (Franchiello 20, Cambiaso 10) al -6 nell’ultima frazione. Le genovesi restano quindi in zona playoff e se batteranno anche Aurora consolideranno la posizione; l’Amatori torna al Geodetico per ricevere Alassio.

In coda si giocava in via Allende la sfida diretta tra Sidus e Junior Rapallo: come all’andata hanno vinto le ragazze di Rossi (Rossi 13, De Ferrari e Saturnino 8). Non è stato un grande match come testimoniato dai parziali: le ruentine di coach Orio (Rodriguez 13, Figari 7) erano partite meglio, ma dopo che le genovesi sono ripassate davanti non sono riuscite a rimontare completamente. Sidus scavalca quindi la coppia Loano-Alassio e saluta per ora la zona più bassa. Impegni proibitivi però per entrambe le squadre nel prossimo turno: Sidus a Lavagna, Junior in casa con Audax.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Busalla batte anche Valpetronio e resta sola

Posted by superbasketball su 20 dicembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale archivia il 2016 con una squadra sola al comando con 4 punti (ma con una gara in più) di vantaggio, ovvero la Pallacanestro Busalla.

I ragazzi di coach Tarantino hanno infatti vinto il big match di giornata contro la Valpetronio, impedendo il riaggancio ed anzi staccando i ragazzi di Benvenuto. La partita è stata combattutissima e risolta proprio nel finale da una tripla di Carrara, che ha fissato il risultato finale dopo che le due squadre si erano ritrovate sul 55 pari a una manciata di secondi dalla sirena. I busallesi devono ancora fare il loro turno di riposo, ma lo sconteranno all’ultima giornata di andata, perché al rientro dalla sosta avranno ancora la trasferta di Chiavari con il Villaggio, mentre per la Valpetronio la prima gara del 2017 sarà in casa con Pegli.

Proprio il team pegliese (Prezioso 20, Brichetto M.17) è stato causa dello scivolone dell’Imperia (Fossati A. 11, Berra 10), che ha dunque chiuso l’anno solare con due sconfitte consecutive, di cui questa però era quella meno preventivabile sulla carta. Invece gli arancioblù di coach Di Chiara hanno preso un bel vantaggio nei quarti centrali e per i rivieraschi, nell’occasione imprecisi e meno bravi dei padroni di casa nell’interpretare la partita, non è stato possibile rimontare. Bene per Pegli, che punto su punto ora è a una sola vittoria dalla zona playoff: al rientro però arriverà un’altra gatta da pelare come la Valpetronio. Quanto ai ragazzi di Damonte, devono puntare ad iniziare meglio il 2017 ospitando alla Maggi la Diego Bologna.

Le inseguitrici del Busalla però ora non sono più 2, ma 3: infatti, andando a imporsi anche al PalaMarco, in questa sua tournee infinita in giro per la Liguria, la Pro Recco ha agganciato Valpetronio e Imperia a quota 14. Stupefacente, se pensiamo che sono tutte vittorie fuori casa! Io valuterei di chiedere alla FIP di giocare sempre fuori 😉 … C’è da dire che i padroni di casa di coach Accinelli stavolta hanno giocato alla pari con gli avversari, andando davanti nella terza frazione, e solo nel finale i ragazzi di Bertini hanno potuto gioire per i 2 punti. Prossima trasferta per i recchelini a Sanremo, mentre gli ingauni ospiteranno l’Auxilium.

Con un’ampia vittoria casalinga contro la Pallacanestro Sestri (Lando 18, Zenobio 13), a quota 12, quinta per l’avulsa con le squadre a pari merito, c’è la Scuola Basket Diego Bologna (Cirillo L. 19, Menoni 18). In realtà il divario è stato ottenuto tutto nell’ultimo quarto, dopo che i genovesi erano rientrati sul 57 pari: una buona dimostrazione di determinazione da parte dei ragazzi di Grassi, che, ricordiamo, sono una matricola. Come quelli di Mariotti, che però nelle ultime giornate hanno lasciato in giro molti punti e dopo una buona partenza hanno racimolato solo 4 referti rosa; dovrenno ripartire dal PalaFigoi nel 2017 contro Cogoleto, mentre gli spezzini viaggeranno sino ad Imperia.

A quota 12 c’è anche il Cogoleto di coach Dellarovere, che ha sfoderato un centello per superare il BVC Sanremo (Bonino Mar. 32, Pistola G. 24) al Paladamonte. In una gara evidentemente dominata dagli attacchi più che dalle difese (quasi 200 punti totali senza overtime!) i matuziani erano partiti anche meglio, ma sono stati sorpassati dai ragazzi di casa nella seconda metà dell’incontro. Per Cogoleto al rientro ci sarà la trasferta di Borzoli, mentre coach Bonino ospiterà a Villa Citera la Pro Recco.

La squadra che chiude a mio parere più “sotto standard precedenti” questo anno solare è l’Auxilium (Robello 14, Bovone 13), che ha perso ancora nel suo fortino di via Cagliari, stavolta contro l’Amatori Savona (De Marzi 25, Cacace 24). I biancorossi vadesi sono addirittura arrivati alla tripla cifra tonda, rimontando l’iniziale vantaggio dei ragazzi di Barbieri e calando la mannaia nell’ultima frazione. Punti pesantissimi per il team di coach Cacace, nell’occasione in versione giocatore (con Samuele Dagliano in panca), e prolifico: salendo a quota 6 il fondo classifica si allontana, importante perché i vadesi torneranno in campo solo a metà gennaio contro Albenga, partita da non sbagliare. I genovesi restano ad 8 ma con l’Albenga giocheranno la settimana prima, al PalaMarco.

Per il momento la D va a comprare panettoni e gli ultimi regali, se ne riparla nel weekend post Befana…buone feste!

Situazione:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia chiude male il girone di andata, anche Umbertide vince largo al Palasprint

Posted by superbasketball su 18 dicembre 2016

logo_cestistica_nuovoNiente progressi, purtroppo. Se la gara con Umbertide doveva mostrare la luce in fondo al tunnel, magari ancora senza risultato ma con sensazioni di miglioramento, beh tutto ciò è apparso difficile già prima dell’intervallo lungo, e la seconda parte di gara, come già avvenuto ormai troppe volte nelle ultime settimane, è diventata una sofferenza. Le umbre se ne sono andate col referto rosa in tasca e 2 punti in più in classifica.

Nel primo quarto, consumatosi a strappi, le bianconere (Premasunac 13, Striulli e McIntyre 11) erano riuscite a mettere il naso avanti, sul + 5 (14-9), ma lì si sono arenate e le umbre hanno chiuso avanti la frazione con lo stesso scarto. Brutto segnale, e già a metà secondo quarto le avversarie infatti erano scappate via sul +17. Sotto di 13 all’intervallo, un fuoco di paglia nel terzo vedeva le spezzine rientrare sul -9, per poi precipitare al -27 in una frazione persa 10-24. E soprattutto le percentuali di tiro delle ospiti, addirittura clamorose dall’arco, indicano non solo la loro ottima giornata, ma anche che molto spesso hanno potuto prendere tiri con relativa tranquillità. In parte è facile giocare quando si è davanti largamente, è vero; però oggettivamente sulle molte palle sprecate dalle spezzine poi arrivavano canestri facili dall’altra parte, e anche a difesa schierata spesso non servivano prodezze per portare a casa i punti. Nell’ultimo tempino Umbertide toccava il +30, le bianconere reagivano un po’ e rendevano il passivo meno tragico, se possibile.

Meno male che c’è un po’ di sosta, bisogna proprio rivitalizzare tutte… oggi più positiva Premasunac, ma sotto il suo (normalmente sontuoso) standard De Pretto, ad esempio. Striulli ha aggiunto qualcosa in più, ma non si può chiederle di cavare tutti i ragni dal buco.

Se (proprio) volete rivedere il match, ecco il link allo streaming della Lega Basket Femminile.

.

Io credo che ci sia da lavorare soprattutto per la sfida casalinga con Torino; da lì se tutto andasse bene si potrebbe costruire la scalata verso la penultima posizione. Pensiamo positivo, ovviamente. Però di occasioni per fare punti, a meno di novità esplosive, ne restano pochine, e quelle non vanno sprecate, figuriamoci poi perderle pesantemente come quella di oggi. Ricordiamoci che anche vincendo qualcosa si rischia di rimanere comunque a pari con queste squadre, e là il quoziente canestri nelle avulse potrebbe essere discriminante in negativo.

In testa Lucca, campione d’inverno, dopo che Venezia ha rullato Schio e le toscane hanno superato San Martino.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia, arriva Umbertide

Posted by superbasketball su 16 dicembre 2016

logo_cestistica_nuovoSi torna al Palasprint: la Carispezia della nuova gestione Barbiero si presenta al test casalingo contro Umbertide con 7 giorni in più di allenamento e affiatamento rispetto all’uscita non del tutto negativa, ma comunque senza punti, di S. Martino di Lupari.

Una settimana intera che la volta scorsa il nuovo coach non aveva avuto; e che non aveva avuto neanche Erika Striulli, pur in grado di inserirsi abbastanza bene nella squadra. Certamente c’è stata in questi sette giorni la chance di chiarire meglio le nuove indicazioni, e di ricompattarsi ulteriormente. Qualcosa di buono contro le Lupe si è visto, le ragazze sono rimaste in partita a lungo e hanno ceduto sono nella seconda parte, si poteva ripartire da lì correggendo se possibile quanto è invece andato storto.

Peraltro Umbertide, pur essendo certamente una squadra solida e ormai da anni (questa è la nona stagione) in questa categoria, al momento non ha espresso un livello comparabile con quello dell’avversaria della settimana scorsa. Le umbre di coach Serventi, tra le quali si è accasata Carolina Pappalardo qualche settimana fa e che comprendono anche la ligure Alessia Cabrini, sono attualmente a 6 punti, posizione che vale i playoff ma che in fondo è solo 2 vittorie sopra l’ultimo posto delle bianconere spezzine. Nell’ultimo turno si sono arrese in casa a Lucca, subendo poco ma segnando anche solo 38 punti (Mallard 8, Moroni, Milazzo e Brown 7). Le vittorie stagionali sono avvenute in casa contro Vigarano e Battipaglia, e due turni fa in trasferta a Broni (come quella della Carispezia), con il minimo scarto.

Davanti al pubblico di casa, in questa che sarà l’ultima giornata dell’andata, e sappiamo che anche le prime giornate del girone di ritorno saranno piuttosto pesanti, la Carispezia deve cercare dunque di mostrare ulteriori progressi e ovviamente sarebbe auspicabile arrivasse anche un referto rosa: per esempio permetterebbe di riagganciare Battipaglia, che difficilmente avrà scampo a Ragusa, oltre a riavvicinare anche proprio Umbertide.

Palla a due domani alle 18, con streaming video sul canale Youtube della federazione.

Forza ragazze!

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Posticipo vinto dal Tigullio. Da domani il girone di ritorno

Posted by superbasketball su 16 dicembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCon il posticipo di mercoledì sera, vinto dal Tigullio sul Vado, si è chiuso del tutto il girone di andata. La classifica è segmentata e sarà interessante vedere se nel ritorno resterà cristallizzatra così o se ci saranno scambi di posti. Da domani si gioca la prima di ritorno, che è anche l’ultimo turno del 2016.

I ragazzi di coach Pezzi (Gualandi 17, Wintour 12) hanno approfittato di un Vado (Prato 21, Milosevic 17) rimaneggiato e forse anche stanco, che ha ceduto nel finale di partita comunque per poche lunghezze. Il team sammargheritese si è pertanto insediato al quarto posto, alla pari proprio con i vadesi e l’Ospedaletti, e si prepara ad ospitare Sarzana nella prima giornata della seconda metà di campionato. Dagliano e Costa invece hanno finito per quest’anno solare e cercheranno di sfruttare turno di riposo e sosta per ripartire al meglio.

Il clou della giornata sarà proprio a Santa, dove arriva la capolista Sarzana: e visto che la Tarros vi ha perso, che neanche il Cus vi ha passeggiato, e che i biancoverdi arrivano da una sconfitta, certamente Bertieri predicherà concentrazione massima. Anche all’andata la vittoria sarzanese non fu una cavalcata trionfale: sul campo di casa a maggior ragione i tigullini proveranno a fare un altro scherzetto a una delle prime…

Venerdì sera il ritorno è aperto dalla gara del Palacus: alle 21 i biancorossi di casa ospitano l’Aurora Chiavari. I ragazzi di Marenco erano stati largamente battuti all’andata, ma nel frattempo hanno mostrato molti progressi e sono stati anche capaci di stendere la Tarros: dunque anche in questo caso per Pansolin e Taverna l’impegno può essere insidioso.

Per quanto riguarda gli spezzini di coach Padovan, il turno è piuttosto benigno: al Palasprint arriva il fanalino di cosa Alcione. Coach Pieranti ha visto sfumare alcune occasioni di togliere lo zero dalla classifica, e anche con Tarros all’andata i ruentini avevano ceduto di poco e nel finale. Resta da vedere se per i bianconeri è possibile un altro scivolone con un team non di alta classifica: improbabile.

Equilibrio sulla carta nella sfida di Via Lombardia tra il Centro Basket Sestri Levante e l’Ardita Juventus. Entrambe sono ben lontane dalla zona pericolosa, e con una vittoria potrebbero agganciare quelle davanti. Se vincesse la squadra di Canepa, sarebbe forse l’aggancio al gruppetto attualmente al quarto posto; se vincessero i ragazzi di Chiesa, allo stesso Sestri. All’andata i biancoverdi si presero i 2 punti in via Allende (+8).

Al Palamariotti il Follo cercherà di ripetere quanto di buono visto nel turno scorso con Cus: arriva però l’Ospedaletti di coach Lupi, che dopo la brillante affermazione su Sarzana pare lanciatissimo. Servirà una super prestazione dei ragazzi di Bonanni, ma gli orange vengono per proseguire la scalata.

Situazione dopo il posticipo:

.

Partite in programma:

.

 

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Busalla espugna Imperia e resta sola al comando

Posted by superbasketball su 13 dicembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCon Valpetronio ferma per il turno di riposo, c’era un vero big match tra Imperia e Busalla, e la vincente è ora la capolista solitaria. La curiosità è che tutte le partite della nona giornata hanno registrato il 2 in schedina! Non credo succeda tanto spesso, no?

Dunque anche ad Imperia si è imposta la squadra ospite: il Busalla di coach Tarantino ha superato il Riviera dei Fiori, ed ha inflitto la seconda sconfitta stagionale ai ragazzi di Damonte. I busallesi hanno spinto meglio nel secondo quarto, e sono poi riusciti a resistere al ritorno degli imperiesi, salendo al primo posto solitario, in una gara molto combattuta. Ma non è finita, nel prossimo turno la capolista dovrà affrontare l’altra seconda in classifica, la Valpetronio; per l’Imperia invece c’è una trasferta a Pegli che forse qualche settimana fa sarebbe apparsa un po’ meno insidiosa.

Al quarto posto da sola c’è la sorprendente Pro Recco, che è uscita vittoriosa anche dalla trasferta del Palauxilium, dove i ragazzi di Barbieri hanno collezionato il terzo referto giallo consecutivo. Grande sequenza rosa invece per i ragazzi di Bertini: sono 5 di fila, e, incredibilmente, sempre in trasferta! Dovendo domenica andare ad Albenga, sembra abbastanza probabile che la serie si allunghi ulteriormente. Invece i genovesi ospiteranno l’Amatori, altra squadra in un momento difficile quanto a risultati.

Continuando con le belle sorprese del campionato, al quinto posto troviamo la Scuola Basket Diego Bologna. Gli spezzini (Cirillo 17, Ceragioli e Vernazza 14) non si sono fatti schiantare dalla lunghissima trasferta a Sanremo e hanno espugnato Villa Citera, dove il BVC di coach Bonino (Tacconi D. 27, Bonino Mar. 23) ha subito la quarta sconfitta casalinga stagionale. I ragazzi di Grassi sono ora a soli 2 punti dai playoff, e possono ora tornare sul proprio campo per ospitare la Pallacanestro Sestri; per i sanremesi invece c’è la trasferta di Cogoleto.

Non male anche  la crescita del Basket Pegli di coach Di Chiara, che sembra aver trovato una vera quadra: gli arancioblù (Brichetto S. 22, Brichetto M. 21) sono riusciti anche nell’impresa di vincere in trasferta il derby con Pallacanestro Sestri, anche se c’è voluto un overtime, perché i ragazzi di coach Mariotti (Zenobio 24, Celestri 16) erano riusciti ad agguantare il pareggio nei regolamentari. Per gli Sharkers punti importanti, ma l’appetito vien mangiando e ora arriva l’Imperia che certamente è un’avversaria stimolante. I sestresi devono invece andare a far visita alla Diego Bologna.

Altra vittoria esterna è stata quella del Cogoleto, che ha rispettato il pronostico in casa dell’ultima in classifica Albenga, registrando la terza vittoria nelle ultime 4 partite. Se i ragazzi di Dellarovere si ripeteranno con Sanremo saliranno ulteriormente e potrebbero agganciare la zona playoff che è ad una sola vittoria; gli ingauni invece devono ricevere al Palamarco la Pro Recco, a questo punto davvero temibile.

A quota 8 sale il Villaggio di coach Annigoni (Toschi 20, Setaro 13), che ha vinto al fotofinish (per l’Amatori anche oltre la sirena) la sfida di Vado. Sono state due triple, di cui l’ultima di tabella, a dare i 2 punti ai cogornesi, lasciando i vadesi, che nell’occasione avevano il roster decimato da squalifiche e infortuni, tanto da dover far scendere in campo coach Cacace, nella precaria situazione di classifica che li vede sopravanzare solo l’Albenga. Per i pappagallini, il riscatto passa dalla trasferta di Genova con l’Auxilium; il Villaggio invece sconterà il suo turno di riposo.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Sarzana stordita da Ospedaletti, CUS e Tarros l’appaiano per il “titolo d’inverno” (che va ai bianconeri)

Posted by superbasketball su 12 dicembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C Silver chiude (o meglio chiuderà in realtà mercoledì con il posticipo Tigullio-Vado) il girone di andata e assegna il titolo di “campione d’inverno” alla Tarros Spezia, ma solo per gli scontri diretti, perché Sarzana ha perso ad Ospedaletti ed è stata riagganciata dal CUS e proprio dalla Tarros, che è l’unica ad aver battuto entrambe le altre capoliste e pertanto sarebbe prima se il campionato finisse adesso.

La capolista dello scorso weekend è infatti caduta in via Isnart, in una partita-incubo nella quale sostanzialmente i ragazzi di Bertieri (Jonikas 20, Salazar 14) sono stati travolti sin dall’inizio dagli orange (Generale 35, Zunino e Michelis 18). Senza Bencaster, i sarzanesi hanno subìto quasi 30 punti già nella prima frazione, e sono scivolati velocemente sotto di quasi un trentello, dal quale sono riusciti a risalire al -9 finale solo grazie a un ultimo tempino in recupero. Sconfitta determinata da una scarsa applicazione difensiva, che i sarzanesi dovranno certamente migliorare la settimana prossima quando andranno a Santa Margherita per la prima di ritorno: intanto l’andata si chiude al secondo posto in virtù dell’avulsa tra le prime 3. Molto bene il team di Lupi, che chiude con il botto questa prima metà di campionato e di fatto con qualche inciampo in meno sarebbe in lotta per le prime posizioni, e che sabato ripartirà dal Palamariotti con il Follo.

La Tarros (Visigalli 18, Fazio e Kuntic 11) ha invece reagito alla sconfitta della settimana scorsa a Chiavari riagguantando il primo posto con un referto rosa casalingo ai danni dell’Ardita Juventus (Visca e Ferrari 10). Dopo una buona partenza dei bianconeri di Padovan e un secondo quarto di risposta nerviese, la terza frazione ha deciso la partita allargando ili divario dalla doppia cifra abbondante dell’intervallo al ventello con cui è iniziata l’ultima frazione, a quel punto poco significativa. Il team di Caluri può pertanto dire di iniziare il girone di ritorno, sabato prossimo in casa con l’Alcione e quindi con il testa-coda, con il vantaggio su tutte le avversarie, anche se i punti sono quelli derivanti da 8 vittorie e 2 sconfitte. Coach Chiesa dopo un ottimo avvio può mettere nel cassetto questa prima metà della regular season con un posto nei playoff e un vantaggio di due vittorie sulle inseguitrici che potrà risultare importante; nella prima di ritorno però andrà a Sestri per uno scontro diretto contro una squadra in buona forma.

Al Palamariotti la gara di sabato tra il Follo (Gogaladze 30, Favilli 14) in versione “decurtata” dopo i problemi di tesseramento e terzultimo in classifica a pari con la penultima Aurora, e il CUS (Dufour 25, Vallefuoco 15) secondo, partiva con un pronostico piuttosto sbilanciato a favore degli ospiti. E invece, dopo i primi minuti di partita, in cui i genovesi sembravano poterlo confermare, è stato il Follo, trascinato da un prolifico Gogaladze, a menare le danze per tutta la parte centrale della gara. Il georgiano colpiva ben 3 volte dall’arco nella seconda frazione e propiziava il sorpasso dei padroni di casa, mentre i cussini sembravano un po’ pigri nelle giocate, accontentandosi di qualche gioco a due che alla fine risultava prevedibile. E così dopo un massimo vantaggio sul 22-14 i biancocelesti riuscivano ad andare negli spogliatoi ancora avanti di 6. Al rientro il team di Pansolin e Taverna si metteva a zona e vuoi per la scelta difensiva vuoi per la migliore applicazione anche in attacco il risultato girava simmetricamente, con un parziale nel quarto di 9-21 e il vantaggio +6 dei biancorossi alla terza sirena. Poteva significare la resa dei ragazzi di Bonanni, e invece così non era. I padroni di casa continuavano a giocare, con Favilli a colpire dalla media e negli ultimi minuti riuscivano ad accorciare sino al -2 con palla in mano, dopo una doppia x di Mangione dalla lunetta; qui però l’attacco non entrava e sul rimbalzo di Macrì e il successivo fallo immediato con realizzazione di entrambi i liberi a 10″ dalla fine di fatto la partita si chiudeva, e neanche la tripla tentata da Gogaladze avrebbe potuto riaprirla. Non una gran prestazione per la (nuovamente) capolista, dalla quale ci si aspettava una gara sistemata velocemente, che però, pur essendosela sudata sino agli ultimi secondi, ancora una volta “sfugge” al rischio di lasciare punti contro le squadre di bassa classifica (ha perso in effetti solo con Sarzana e Tarros); certamente positiva quella dei ragazzi follesi, che con un po’ di fortuna in più se avessero vinto non sarebbe certo stato un furto, anzi. Forse è stata la presenza della BraunCam a stimolare i biancocelesti? 😉 In ogni caso, giocando così anche contro avversarie dirette, gli spezzini qualche punto lo possono mettere in saccoccia nei prossimi turni. Il CUS ora anticiperà la prima di ritorno venerdì in casa con l’Aurora, mentre il Follo deve ricevere l’Ospedaletti, che all’andata si era imposto in via Isnart ed è certamente in un buon momento.

Ecco qua un po’ di foto sgranate e mosse, e il video della gara.

2016-2017 C Silver Follo-CUS.

.

Altra vittoria per il Centro Basket Sestri Levante (Garibotto 18, Calzolari 16), che in via Lombardia ha regolato un’Aurora Chiavari (Begiqi 12, Baiardo e Dmitrovic 11) piuttosto distante da quella brillante vista con la Tarros. I biancoverdi di Canepa sono partiti bene e preso vantaggio nel primo quarto, vantaggio che poi nell’ultima frazione ha raggiunto il ventello abbondante finale. Sestrini ben piazzati in zona playoff, con 3 vittorie di vantaggio sulla nona, malgrado un passaggio abbastanza negativo a metà girone, e con la possibilità, ospitando Ardita nella prima di ritorno, di piazzare un 2-0 su una concorrente diretta. I ragazzi di Marenco devono invece ripartire dai 4 punti complessivi dell’andata, pochi ma al momento sempre meglio di niente, e presentarsi al Palacus venerdì per cercare di dimostrare che non sono quelli dell’esordio.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Ultima di andata: Sarzana ad Ospedaletti. Derby di recupero vinto dal Sestri

Posted by superbasketball su 9 dicembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaSiamo arrivati all’undicesima giornata di C Silver, che è l’ultima del girone di andata. Riposa l’Alcione, che pertanto chiuderà questa prima metà di regular season senza vittorie. Ma prima c’è da parlare di un recupero disputato ieri..

A Sestri Levante si è infatti disputato il derby tra il Centro Basket e il Tigullio che era stato rinviato un mese fa per l’allerta meteo sul levante ligure. L’ha vinto piuttosto nettamente la squadra di coach Canepa (Garibotto 19, Calzolari 16), che pochi giorni fa aveva fatto una buona gara per 7/8 anche al PalaCus e che non ha lasciato praticamente spazio al team di coach Pezzi (Caversazio 9, Zolezzi, Vexina e Zolesi 7), se non nella prima frazione. Per i biancoverdi questo successo significa aggancio e sorpasso ai danni dell’Ardita, ma soprattutto staccare le ultime 3, una delle quali, l’Aurora di coach Marenco che nelle ultime uscite si è decisamente tolta qualche soddisfazione, domani sarà in via Privata Lombardia per il turno regolare. Il Tigullio invece sta gestendo in questo fine settimana il Trofeo Emporio Armani, che impegna l’impianto full time, per cui la partita casalinga con Vado è spostata a mercoledì 14.

Venendo dunque al turno del weekend, parliamo prima di tutto della capolista Sarzana, che in effetti ad Ospedaletti giocherà il match clou. Gli orange di coach Lupi venivano da una sequenza di 3 vittorie, ma a Vado sono stati stoppati e di fatto respinti dalle prime posizioni: ci proveranno con i biancoverdi di Bertieri, ma è chiaro che la capolista, e campione in carica, va in via Isnart con l’obbiettivo di chiudere l’andata al comando da sola, e l’impressione è che abbia forti motivi per sperarlo. In fondo non perde dal terzo turno, ed ha una striscia aperta di 7 vittorie.

Le altre gare si disputano entrambe a La Spezia. Intanto domani alle 18.30 in casa del Follo, ovvero al Palamariotti, arriva il CUS Genova. La storia del team di Bonanni la sappiamo, con i tesseramenti di Bozickovic e Panaggio rigettati e, notizia recente, la rinuncia definitiva a tesserarli, entrambi. Nel turno scorso i follesi hanno perso malamente il derby con Sarzana, e se questa settimana non è intervenuto qualcosa che io non so (è possibile, la società è ufficialmente “sul mercato”) anche la sfida con il CUS, con tutta la buona volontà e la capacità comunque già sin qui dimostrata dai giovani biancocelesti, appare abbastanza improba. Per Pansolin e Taverna l’imperativo è certo quello di non sbagliare partita, e rimanere in corsa per il primo posto.

L’altra seconda in classifica, la Tarros Spezia, gioca in casa con l’Ardita: non da sottovalutare, perché il team di Chiesa sinora fuori casa ha reso relativamente bene (meglio che in via Allende, 2 vittorie su 3 fuori casa contro il 2/6 a Genova!), e da qualche settimana ha aggiunto un centro come Visca. E’ vero però che i bianconeri di coach Padovan sulla carta sono ancora di un altro livello e che, specialmente se potranno essere a ranghi completi, dovrebbero poter gestire l’impegno al meglio, magari con la speranza di poter giocare avendo avuto “buone” notizie da Ospedaletti il giorno prima.

Situazione dopo il recupero:

.

Partite in programma:

.

 

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F Piemonte – Lavagna matematicamente prima! Savona perde a Moncalieri

Posted by superbasketball su 1 febbraio 2016

logo fip rpiNon ci è riuscita la doppietta, anche se la Cestistica non è andata malissimo a Moncalieri pur con la sconfitta; ma la vittoria della Polysport Lavagna consegna a coach Daneri e alle sue ragazze la soddisfazione di festeggiare con ampio anticipo il primo posto nella regular season!

logo lavagna nuovoLa Polysport Lavagna (Morselli 16, Fortunato 15) ha infilato l’undicesima vittoria consecutiva anche in quel di Pianezza, dove ha dovuto però recuperare da uno svantaggio anche molto ampio accumulato nella prima parte di gara. Le biancoblù non si sono perse d’animo, sono tornate a contatto e nell’ultimo quarto hanno sorpassato le biancoverdi di casa. Che dire? Una vittoria di volontà contro una buona avversaria non può che certificare quanto di buono fatto sinora. E adesso a 3 giornate dal termine si giocherà puntando già a prepararsi per la seconda fase, tenendo conto che bisognerà poi attendere la propria avversaria in semifinale dopo il termine della prima fase. Sabato al Cotonificio arriva Moncalieri che sarà un altro buon test. Però, oggi soprattutto dobbiamo dire brave alle ragazze e allo staff tecnico lavagnese, che si sta e ci sta regalando emozioni!

logo SavonaLa Cestistica Savonese (Dagliano 22, Giacché 11) ha invece subìto una sconfitta a Moncalieri che non pregiudica la partecipazione ai playoff ma spegne un po’ le possibilità di affrontarli in posizione un po’ più favorevole. Le “lunette” hanno tenuto le biancoverdi dietro per tutta la gara e per le ragazze di Pollari, per l’occasione con una panchina veramente corta, è arrivato un altro referto giallo. La classifica vede Savona ora sesta da sola a quota 8, ma malgrado le ultime due gare siano abbastanza dure, con Lavagna e Teen, se arrivasse la vittoria nel prossimo turno con Cuneo dovrebbe arrivare anche la qualificazione, e nemmeno con l’ultimo posto disponibile.

Situazione:

.

Posted in B F Piem, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F Piemonte – Trasferte torinesi per le nostre. Due chiacchiere con coach Pollari

Posted by superbasketball su 29 gennaio 2016

logo fip rpiDopo un turno tutto favorevole, quello del weekend entrante sarà abbastanza importante per le nostre, impegnate in trasferte non facili nel torinese. L’obbiettivo di piazzare 2 squadre nei playoff della B Femminile Piemonte è raggiungibile, e con Lavagna sicura della semifinale è Savona che deve guadagnarsi l’accesso.

logo lavagna nuovoLa Polysport Lavagna giocherà domenica pomeriggio a Pianezza, con l’obbiettivo di mantenere l’imbattibilità stagionale, ma sapendo anche che se dovesse vincere, o anche solo il Teen perdere con la Beinaschese (un po’ meno probabile a dire il vero) per le biancoblù sarebbe garantito addirittura il primo posto! E allora sotto, anche perché le biancoverdi hanno perso 2 delle ultime 3 gare; l’ultima a Cuneo è stata però una vittoria (Scrignar D. 20, Scrignar S. 11). Forza Poly!

logo SavonaLa Cestistica Savonese di coach Pollari invece si gioca molto a Moncalieri, perché è vero che con Pianezza fuori dai giochi della seconda fase (ma attenzione perché potrebbe venire utile il 2-0 guadagnato dalle savonesi con loro in un arrivo a 3 o più con altre squadre) in realtà basta tenere dietro Beinasco, ma finire negli ultimi posti significa poi andare a sbattere contro Lavagna anche se si riuscisse a passare il preliminare. Visto che quest’anno non l’avevo ancora fatto ho alzato il telefono (portandolo all’orecchio; se ci pensate questa cosa si diceva quando usavamo il telefono fisso con la cornetta…) e ho fatto due chiacchiere con coach Pollari.

SBB: Ciao coach, dammi un tuo giudizio riassuntivo sulla vostra stagione fin qui.

VP: Indubbiamente abbiamo fatto un campionato con alti e bassi. Abbiamo una squadra davvero giovane (una 93, una 94 e una 95 e il resto tutto under) e abbiamo perso molte partite o perché non abbiamo giocato un basket sufficiente, o a volte per sfortuna, e anche per “autosfortuna”, come nel caso dello 0-20 con la Beinaschese che era evitabilissimo e ci è costato molto in termini di classifica e di morale soprattutto. Una squadra così giovane è chiaro che vive di umore. Comunque per noi è un’annata di transizione, di costruzione e di crescita delle ragazze, soprattutto, nel quadro di un rinnovamento generale della società. Abbiamo un gruppo di ragazze che hanno voglia di lavorare e specialmente diverse giovani arrivate da Genova stanno facendo bene, sia nei campionati Under sia in prima squadra. Spero che per loro sia un’annata di lancio, per poi proseguire da noi o altrove con profitto.

SBB: E Moncalieri domani cosa rappresenta?

VP: L’ho spiegato alle ragazze, per noi deve essere la partita della svolta: se tornassimo con una vittoria potremmo puntare in alto, verso il terzo posto, altrimenti rischiamo di finire nella parte di tabellone dove ci sarà Lavagna, che è una squadra con giuste ambizioni. Da quando alleno qui ci sono alcune ragazze che hanno sempre giocato a Lavagna, uno zoccolo duro e compatto al quale quest’anno sono state fatte ottime aggiunte. Meglio evitarle…

SBB: Nelle giovanili? L’Under 20 mi pare un po’ “chiusa”…

VP: Sì, l’Under 20 non ha possibilità pratiche anche se stiamo facendo bene stando davanti a quasi tutte; però sia nell’Under 18, dove possiamo puntare al 2° posto, sia nell’Under 16 dove potremmo rientrare nelle 3, abbiamo la chance di andare alle fasi interregionali.

Bene, grazie coach, intanto speriamo che le biancoverdi facciano risultato a Moncalieri (e per la cronaca ci sarebbe anche da tenere d’occhio il -11 dell’andata, nel caso si mettesse bene, per provare a ribaltarlo)! In bocca al lupo!

Partite in programma:

.

Posted in B F Piem, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – Il punto dopo la dodicesima e un po’ di recuperi

Posted by superbasketball su 28 gennaio 2016

Logo Comitato Regionale FIP Liguria“Non è mica facile parlare della C femminile” sta diventando una specie di ritornello da queste parti, ma è la verità, tra rinvii, recuperi e difficoltà a reperire tabellini e info…esorto i responsabili delle squadre a mandare tabellini e commenti (i primi, soprattutto, alla FIP!).

Dunque, sabato scorso si sono disputate 2 partite.

A Lavagna la Polysport riceveva l’Ospedaletti nel recupero della terza giornata di andata: sono state le orange (Bianchino 16, Pesante 16) ad imporsi, superando le biancoblù under 20 ( Di Antonio 16, Cicala e Arzeno 12) e salendo così a quota 12, a un passo dall’Audax, mentre le lavagnesi restano al penultimo posto, ultimo tra le under.

Loano infatti l’Audax (Donati 21, Canova 15) si è imposta in volata sulle ragazze di casa (Lanari e Casto 16). Le santerenzine restano quindi la squadra da battere a livello senior, mentre le loanesi hanno fallito l’aggancio e al momento dovrebbero disputare i preliminari.

Domenica poi si è disputata Alassio-Cestistica Savonese, in cui le ragazze in biancoverde (Bologna 14, Bianchino 13) hanno confermato il loro ruolo di seconda forza assoluta rifilando un ventello scarso alle gialloblù di casa (Vittone 13, Munerol 12), bissando poi abbastanza agevolmente ieri sera contro la Sidus Genova.

Prossimo weekend: tre gare più un posticipo che si disputerà martedì. C’è di peggio.

Sulla carta la gara più equilibrata è quella di domenica ad Ospedaletti, dove arriva l’Aurora Chiavari che segue le orange ad una vittoria. Sabato a Montepertico le Girls tornano in campo contro Alassio, mentre sempre domenica a Lerici l’Audax affronterà la Sidus. Martedì infine a Savona ci sarà la sfida tutta Under tra Cestistica e Polysport, il “derby baby della B”. Turno di riposo per il Loano.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Campionato a macchia di leopardo, ma Girls sempre al top

Posted by superbasketball su 21 gennaio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaNon è mica facile parlare della C femminile: le giornate si stiracchiano e si mescolano, e tra recuperi  e anticipi non ci si capisce molto, se non che c’è una squadra decisamente davanti a tutte, imbattuta e, a giudicare dai risultati roboanti, decisamente di un livello poco confrontabile col resto del girone.

Parlo ovviamente della Termomeccanica Girls Golfo dei Poeti (TMGGdP per gli amici) di coach Corsolini, che nel periodo “non collegato” ha prima stravinto (Caldaro 21, Reani 14) il derby di Lerici in casa Audax, e stasera ha bissato andando a travolgere ancora la Sidus a domicilio, raggiungendo l’undicesima vittoria stagionale consecutiva dall’inizio del campionato (e parliamo di una squadra Under 20). Tra A2 e C Corsolini non ha ancora visto un referto (ufficiale) giallo da ottobre…

Dietro alle spezzine c’è ancora l’altra Under 20 della Cestistica Savonese, staccata di 8 punti avendo però anche due partite in meno (la partita di quest’ultima giornata con la Sidus è spostata alla settimana prossima). Al terzo posto resta l’Audax, prima delle squadre senior, mentre a stasera sul quarto gradino c’è un terzetto: la Pallacanestro Loano (Lanari 19, Tassari 18), che a Chiavari è stata stoppata dall’Aurora (Vaccaro 11, Ortica E. e Bonini 10), che è la seconda delle tre, e l’Ospedaletti (Bestagno 18, Pesante 15), che in via Isnart ha superato l’Alassio (Benso 12, Bogliolo 11). Dietro a queste tre ci sono le alassine, poi la Polysport under 20, che nel turno scorso riposava, a quota 2, e infine la Sidus in posizione simmetrica alle Girls, 0 vinte.

Cosa succederà nei prossimi giorni? Sabato ci sono 2 partite: a Lavagna la Poly riceve l’Ospedaletti nel recupero della terza giornata di andata, mentre a Loano c’è una sfida importante per la classifica, diretta, tra le locali e l’Audax. Domenica c’è solo Alassio-Cestistica, mentre Ospedaletti-Lavagna si giocherà solo a marzo. Mercoledì 27 poi si recupera come detto Cestistica-Sidus, che è della giornata precedente a quella appena disputata. Se ci capite qualcosa, siete bravi (o fingete 😉 ).

 

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Cestistica Savonese battuta dall’Audax, è fuga per le Girls

Posted by superbasketball su 14 gennaio 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile allunga la Termomeccanica Girls Golfo dei Poeti (o la chiamo TMGGdP o non ce la faccio 😉 ) di coach Corsolini (Valente 22, Tosi 18), che non ha lasciato scampo alla Pallacanestro Loano (Lanari 17, Casto 12) nel posticipo di lunedì, ed ha approfittato di quanto era successo a Lerici sabato, quando l’Audax S. Terenzo si era imposta sulla Cestistica Savonese, infliggendo alle biancoverdi il secondo stop del campionato (peraltro consecutivo) e consolidando il primato tra le squadre senior.

Dietro l’Aurora Chiavari (Bonini 14, Ortica I. 11) ha confermato con un finale più deciso la supremazia sulla Polysport Lavagna Under 20 (Di Antonio 14, Devoto 13) espugnando il Cotonificio e mantenendo il passo dell’Ospedaletti (Pesante 15, Bestagno 14), uscito vincente dalla sfida di Genova con una Sidus (Pieri 13, Mercole 13) registrata però in crescita.

Nel prossimo turno ci sarà l’interessante derby spezzino tra TMGGdP ( 😉 ) e Audax, mentre la Cestistica riceve la Sidus (ma la gara si gioca il 27, quindi dopo le partite del turno successivo, purtroppo nelle prossime settimane i turni saranno un po’ confusi). Loano va a Chiavari, mentre l’Ospedaletti aspetta l’Alassio (e riposa Lavagna).

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | 7 Comments »

D Reg/M – Nell’undicesima giornata vincono tutte le prime (tranne Albenga che riposava)

Posted by superbasketball su 15 dicembre 2015

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale non ha visto particolari scossoni nell’undicesima giornata: a parte l’Albenga che doveva proprio riposare, le prime hanno tutte vinto e la classifica di conseguenza ha visto solo gli ingauni scalare di un posto.

Busalla (Giacomini 29, Carrara 16) è andata a vincere a Chiavari contro il Villaggio, dovendo però recuperare e ribaltare il risultato nella seconda parte di gara dopo che i ragazzi di Annigoni (Magagnotti 19, Sciutti 17) avevano preso un buon vantaggio, e sudandola sino alla fine. I ragazzi di Tarantino nel prossimo turno ospiteranno Valpetronio nel big match del turno, mentre i villaggini andranno a Recco.

La già citata Valpetronio (Bernardello 20, Piazza 16) ha risolto agevolmente la sfida casalinga con la Fortitudo Savona (Amedeo 11, Ghiga 10): pesante ed inequivocabile il quarantello finale. La squadra di coach Benvenuto ha quindi agganciato l’Albenga, e andrà a giocarsi le chances di salire ulteriormente sul campo della capolista; la Fortitudo invece deve ripartire dal sesto posto, ma pur riposando nel prossimo weekend, giovedì recupera la prima giornata in casa dell’Alcione Rapallo (ore 21).

Al quarto posto si conferma il Riviera dei Fiori: gli imperiesi (Bongioanni 27, Michelis 18) si sono imposti con sicurezza sulla Pro Recco (Iacovelli 14, Biundo 10). I ragazzi di Risso hanno ora un turno favorevole, anche se in trasferta, sul campo del Pegli, mentre la Pro Recco di Bertini, come detto, ospiterà il Villaggio.

Sale ancora la classifica dell’Auxilium (Pera 16, Robello 11), che ha vinto il derby con il Pegli (Bolgioni 20, Zito 16) e si conferma come quinta forza del campionato e mette 4 punti tra sé e la prima fuori dai playoff. Nel prossimo turno i genovesi andranno a Vado in casa dell’Amatori, mentre gli arancioblù dovranno ospitare la scomoda Imperia.

A Rapallo l’Alcione di Gaiaschi (Ermirio 23, Giordano e Moscotto 12) è stato battuto sul proprio parquet dal Cogoleto di Bruzzone (Boschetti 23, Ciarlo 21), che così sale a quota 10 e aggancia la Fortitudo. Il Cogoleto potrà forse approfittare del prossimo turno quando ospiterà il fanalino di coda Bordighera, mentre l’Alcione come detto farà doppio turno: giovedì con la Fortitudo, sperando nel riaggancio, e domenica sul campo difficile del PalaMarco di Albenga.

Si diceva del Bordighera: la squadra di Colomba (Formica 16, Catania 11) è stata superata in casa dall’Amatori Savona di Trenta (Longagna 19, Damonte 16), che ora vede da vicino la possibilità di intrufolarsi, malgrado una partenza stentata, nei playoff. Deve però confermarsi con l’Auxilium, che è squadra in buon momento; quanto a Bordighera, ormai isolato in coda con il Pegli con il quale probabilmente si giocherà la salvezza, deve giocare a Cogoleto.

Risultati e classifica:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: