SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Giornata 12’

D Reg/M – My Basket e Recco approfittano del riposo del Cogoleto. Si sblocca il BVC Sanremo

Posted by superbasketball su 16 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale ha iniziato il girone di ritorno e la classifica in alto è stata modificata soprattutto a causa del turno di riposo del Cogoleto, di cui hanno approfittato le due contendenti My Basket e Pro Recco. In coda fa notizia il primo referto rosa a Sanremo, che riapre un po’ i giochi.

La capolista My Basket ha vinto alla Crocera, davanti al solito pienone e alle telecamere di Telenord e della diretta Facebook (complimenti, state oscurando il mio lavoro di dirette audio e differite video 😉 , ottimo!!! Sono contento; chissà che tra qualche anno, o mese, l’esempio non sia seguito anche da altre società?) superando la Valpetronio. I genovesi (Calabrese 23, Macrì 16) non hanno sbagliato l’esordio del 2018, facendo un break nella seconda frazione e mantenendo il vantaggio anche se i ragazzi di Podestà (Callea 23, Maggi 21) hanno nel finale ridotto di molto il divario. L’entusiasmo intorno alla squadra di coach Brovia è notevole, e Innocenti e compagni stanno certamente facendo molto bene. Sabato al Centro Acquarone di Chiavari dovranno affrontare un Villaggio uscito sconfitto da Loano, e già battuto all’andata; per la Valpetronio le prospettive sono quasi speculari, la classifica è carente e ora anche Sanremo si è riavvicinata, e guarda caso è proprio nella città matuziana che i casarzesi dovranno andare, per una partita che conterà tanto nella lotta per la salvezza, assolutamente da non sbagliare (all’andata però finì 85-60, quindi il vantaggio negli scontri diretti potrebbe essere mantenuto comunque).

A Recco è riuscita col buco anche la ciambella di coach Pizzonia, perché i suoi (Ermirio e Kourentis 12) pur con qualche assenza di rilievo hanno imposto la legge di via Vastato all’Auxilium (Castello 12, Pescio 10). I genovesi di coach Pezzi venivano da una miniserie positiva, e invece non sono riusciti, pur non facendosi sovrastare, ad impedire il ritorno alla vittoria del recchelini, ai quali questi due punti permettono lo scavalcamento del Cogoleto che è rimasto al palo. Nel prossimo turno per la seconda in classifica c’è la trasferta di Busalla, dove va con il favore del pronostico; i genovesi invece sconteranno il secondo turno di riposo stagionale e torneranno in campo solo a fine mese nel derby di Borzoli.

L’upturn di questa giornata si è verificato a Loano, dove i padroni di casa (Bussone 15, Giulini 14) hanno battuto la quarta in classifica Villaggio (Toschi 22, Tealdi 8) dopo un supplementare. I ragazzi di coach Ciccione sono la squadra più vincente nella parte bassa in questi ultime giornate, e questo permette loro adesso di affacciarsi in zona playoff, essendosi lasciati dietro sia Valpetronio sia Busalla, oltre al BVC. Non sarà facile ripetersi ora in casa della Diego Bologna, ma in caso positivo ci sarebbe l’aggancio proprio ai danni degli spezzini (+5 per il ragazzi di De Santis all’andata). Il Villaggio salta un’altra maglia, ma resta quarto, e coach Terribile pur dovendo ospitare sul proprio campo la capolista potrebbe riuscire a difendere la posizione in ragione del fatto che Sestri avrà a sua volta una trasferta difficile.

Proprio la Pallacanestro Sestri (Zito 20, Garaventa e Idili 16) è stata protagonista della vittoria più ampia del turno, ai danni della Scuola Basket Diego Bologna (Cirillo 14, Costa 9). Poca resistenza opposta dai giovani di coach De Santis, che di fatto lasciano strada ai padroni di casa dopo solo un quarto equilibrato, e si fanno scavalcare dai sestresi, cedendo nettamente agli avversari la supremazia negli scontri diretti. Coach Mariotti proverà ora domenica a fare lo scherzetto in trasferta al Cogoleto che riprende a giocare proprio contro di loro, e a sua volta deve tenere la corsa di testa senza perdere terreno in casa. Per i rossoblu spezzini il riscatto potrebbe essere possibile tra le mura amiche, ma arriva un Loano che in questo momento, e con quanto visto a Borzoli, è un ospite pericoloso.

Ho lasciato per ultima la partita di Sanremo, ma questa rappresenta come dicevo prima la notizia più significativa del weekend: i ragazzi di coach Bonino, anche se stavolta in panchina c’era coach Deda, allenatore-giocatore (Tacconi 26, Fiore 17) hanno finalmente potuto festeggiare sulla sirena, per quanto sia stato necessario anche un overtime per fare diventare rosa la loro copia del referto. Busalla (Giacomini 39, Negrini 13) è diventata così il primo scalpo matuziano: malgrado fosse riuscita ad impattare la gara con un’ultima frazione dei regolamentari vinta nettamente poi è mancata la benzina per i 5′ supplementari. Buon per coach Tarantino che la differenza canestri non è stata ribaltata, perché ora qualche rischio di bagarre salvezza in più ovviamente c’è, e con Recco in arrivo non sembra facile immaginarsi il ritorno alla vittoria nel prossimo fine settimana. I sanremesi sulle ali dell’entusiasmo proveranno a esaltarsi nuovamente, ancora a Villa Citera, contro l’altra penultima Valpetronio; e se arrivasse un’altra vittoria, la corsa a evitare l’ultimo posto diventerebbe davvero interessante (per chi guarda da neutrale, eh!).

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 13

20/01/2018 – 20:30 PALL. BUSALLA S.A.R.-PRO RECCO BASKET ASD n.d.; Punti: 6+18=24
20/01/2018 – 21:00 ASD VILLAGGIO SPORT PALL.-MY BASKET GENOVA INTERGLOBO n.d.; Punti: 14+20=34
21/01/2018 – 18:30 ASD CFFS COGOLETO BASKET-PALLACANESTRO SESTRI Studio GI n.d.; Punti: 16+12=28
20/01/2018 – 21:00 BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO-ASD VALPETRONIO BASKET n.d.; Punti: 2+6=8
20/01/2018 – 19:30 SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS-BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC n.d.; Punti: 10+8=18

Annunci

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Vince Spezia, ma il CUS resta primo!

Posted by superbasketball su 15 gennaio 2018

La gara più importante di questa prima parte di stagione non tradisce le attese, si gioca punto a punto e si risolve negli ultimi secondi, con la vittoria della Tarros Spezia ma con uno scarto di 2 punti che permette al CUS di mantenere la testa della graduatoria, pur in parità con i bianconeri!

Al Palasprint la cornice è quella delle partite importanti, il palazzetto è gremito per il big match della C Silver e ci sono anche le autorità (il sindaco spezzino, ad esempio). Coach Padovan deve rinunciare a Visigalli ma rispetto all’andata inserisce Garibotto, che non è al debutto perché ha già giocato ad Ospedaletti, ma si presenta ai tifosi del palazzetto di via Parma; Pansolin e Taverna hanno invece la defezione dell’ultimo momento di Zavaglio (influenza) da gestire. Il primo quarto è piuttosto contratto, si segna pochissimo, ma ne esce un po’ meglio il CUS (Bedini 18, Dufour 16) che va anche sul +6 e arriva alla sirena avanti 11 a 8. Nel secondo quarto le parti si invertono, e i bianconeri (Garibotto 12, Steffanini 9) rubando alcuni palloni e con un Garibotto via via più incisivo, a compensare prestazioni realizzative sotto standard come quella di Peychinov, soprattutto dall’arco, mettono a segno un 11-0 a cavallo dei due tempini, sorpassano quasi subito e prendono il comando delle operazioni, mentre il CUS ha difficoltà in attacco e trova punti a volte un po’ estemporanei. E’ proprio la tripla dell’ex sestrino della Tarros a dare agli spezzini il +6 con il quale le squadre tornano negli spogliatoi. Al rientro dall’intervallo lungo dapprima i padroni di casa arrivano al +9, ma poi il CUS reagisce, e in breve tempo, poco dopo metà frazione, con un libero di Stefano Vallefuoco ottiene addirittura il pareggio (36-36). Tutto da rifare per gli spezzini, che però ci riescono, tenendo a secco gli ospiti nei rimanenti minuti del quarto, e riprendono i 9 di scarto, per il 45-36 con il quale si torna alle panchine per l’ultimo intervallo breve. In questo momento la Tarros è al comando della classifica nel computo della differenza canestri, e all’inizio dell’ultima frazione arriva anche il massimo vantaggio, 10 lunghezze. Qui si accende Dufour, che non ci sta: due bombe consecutive da grande distanza riaprono completamente la gara e portano il gap a quei 4 punti che pareggerebbero esattamente quelli dell’andata (per inciso, con la parità negli scontri diretti Spezia avrebbe il vantaggio dovuto al miglior quoziente canestri complessivo). Inizia una gara nella gara, punto a punto. La contesa diventa molto agonistica e gli animi, che si erano via via scaldati già nel tempino precedente per qualche contatto non fischiato, portano a varie discussioni in campo. Garibotto esce per falli. Il vantaggio spezzino non sale oltre i 5 punti, e soprattutto nell’ultimo minuto il CUS arriva a -2, palla in mano. Paradossalmente ai genovesi non conviene nemmeno pareggiare: nell’eventuale supplementare rischierebbero di perdere più pesantemente (anche di vincere, ovvio). Non riescono comunque a segnare, e allora i bianconeri hanno l’ultima chance in transizione, liberando tra l’altro un buon tiratore come Peychinov nell’angolo, per la tripla che significherebbe primato in classifica: il bulgaro però prende solo il ferro, e il rimbalzo di Dufour fa esultare, pur nella sconfitta, il team cussino. Ma si è giocato tutto sino all’ultimo: in una partita spigolosa, combattuta e con tanta suspense, quello che doveva essere questo match di vetta.

Ne escono abbastanza bene entrambe: la Tarros perché vince, appaia i genovesi, e toglie loro l’imbattibilità stagionale, pur non riuscendo nel colpo da ko, il CUS ovviamente perché riesce a difendere la prima posizione, pur dovendo rinunciare allo 0 alla voce sconfitte. Da qui alla fine del girone se entrambe faranno ancora percorso netto quel ferro preso da Peychinov (ma ovviamente potremmo parlare di qualsiasi altro canestro fatto o sbagliato nel corso della gara, ci si sofferma sempre sull’ultima azione ma è chiaro che è una semplificazione) manderà avanti da prima il CUS e da seconda la Tarros, e, ancor più importante, nell’ipotetica finale saranno i biancorossi ad avere il vantaggio del campo. Intanto la settimana prossima coach Padovan ha il derby a Sarzana, oggi direi con il vantaggio chiaro nel pronostico; gli “universitari” aspettano al PalaRomanzi il Tigullio, ospite un po’ più indigesto, sulla carta.

Il vostro blogger ieri non è riuscito a fare la diretta audio: il mio gestore telefonico e la struttura del Palasprint evidentemente non si piacciono. C’è naturalmente il video, anche se l’audio della mia voce in alcuni momenti concitati è un po’ sovrastato. Ringrazio i ragazzi dello Spezia Basket Club che mi hanno fatto spazio nella postazione centrale in alto, dato tutte le informazioni necessarie per il mio “lavoro” (esagerando) e fatto avere anche una comoda sedia da cui riprendere e parlare con agio! Peccato solo per la diretta, perché la partita, soprattutto nella parte finale, meritava.

2017-2018 C Silver Tarros-Cus.

Il big match ci ha fatto un po’ dimenticare le altre partite, diciamolo, ma l’agonismo non è mancato anche negli altri campi.

La terza in classifica Pallacanestro Vado (Brignolo e Tsetserukou 12) ha consolidato la sua posizione superando al Geodetico l’Ardita (Pietronave 11, Ferrari 10), faticando un po’ nella prima metà di gara, chiusa avanti ma col minimo vantaggio; poi i ragazzi di Chiesa pur tentando di limitare i danni anche con la zona subivano gli attacchi dei padroni di casa che allungavano e mettevano al sicuro il risultato nell’ultima frazione. Per coach Costa, che guida l’inseguimento alle prime due ma con ben 6 lunghezze di distacco, c’è ora una trasferta “amarcord” in via Cialli contro il Pegli, mentre i nerviesi ospiteranno in via Allende l’Aurora con la speranza di tornare al successo.

Scivola invece in casa la quarta in classifica, il Tigullio (Wintour e Caversazio 13), anche perché l’Ospedaletti (Colombo 18, Cacace 12), reduce dalla sconfitta nel recupero infrasettimanale a Chiavari, sfodera tutt’altra prestazione. Gli orange al completo hanno espugnato il campo di Santa Margherita, anche se negli scontri diretti il team di Annigoni e Pieranti resta avvantaggiato rispetto a quello di Lupi,  che però resta in corsa, in quinta posizione, a soli due punti dai tigullini, e con un turno sulla carta favorevole in arrivo perché in via Isnart dovrà ospitare il fanalino di coda Follo. Per i biancorossi invece c’è la già menzionata trasferta in casa del CUS.

Chi sale velocemente in classifica in questi giorni è l’Aurora Chiavari, perché dopo la vittoria con Ospedaletti per coach Marenco e i suoi (Ferri 16, Calzolari 15) è arrivata anche quella con Sarzana (Dell’Innocenti, Casini e Ferrari 17): sfruttato dunque al meglio il doppio impegno casalingo nel giro di 72 ore. D’altronde i biancoverdi sono arrivati a Chiavari in piena emergenza, con Bencaster squalificato e assenze per vari motivi di Tesconi, Santini e Pizzanelli, e con l’inserimento di Zucchini. La partita è stata comunque equilibrata, con gli ospiti aggrappati alla partita sino all’ultimo, ma costretti a lasciare il rosa ai padroni di casa che li hanno ora sopravanzati in classifica. Sarzana la settimana prossima ospita il derby con la Tarros, mentre i chiavaresi andranno in casa dell’Ardita, dove sperano di non dare speranze di recupero ai nerviesi.

Dura poco più di un quarto la resistenza del Follo (Petani 14, Canini 12) a Lerici contro il Pegli: gli ospiti (Prezioso 31, Meneguz 17) aprono il campo con ottime percentuali di tiro e hanno il sopravvento già dalla seconda frazione, riuscendo poi a dilatare il gap nei restanti tempini e conquistando il quinto referto rosa, risultato che pone gli arancioblu in posizione di relativa tranquillità per il futuro. Niente male per una squadra (come anche il Follo, a dire il vero, “convinto” in extremis a rientrare dalla decisione di non partecipare) che in questa serie quest’anno non era previsto ci fosse. Coach Piastra ora ha il test con Vado (anche lui è un ex) in Via Cialli, mentre coach Cristelli affronterà la trasferta più lunga portando i suoi ragazzi sino ad Ospedaletti.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Domenica Spezia-CUS: si gioca per la vetta provvisoria!

Posted by superbasketball su 12 gennaio 2018

La gara decisiva, probabilmente, di questa prima parte della stagione di C Silver: domenica al Palasprint andrà in scena Tarros-CUS, che significa seconda contro prima. Finalmente ci siamo.

La stagione è certo ancora lunga, finita la prima fase quest’anno prima dei playoff ce ne sarà una seconda con i due gironi a quattro, e poi i playoff su due turni. Qualunque sia il risultato della sfida di domenica pomeriggio (palla a due alle 18), nulla sarà davvero definitivo, ricordo che il CUS l’anno scorso era secondo ma ribaltò tutto in finale, e quindi anche se la stagione attuale sembra voler confermare al momento lo stesso atto finale tra le stesse due squadre, nemmeno una vittoria dei genovesi al Palasprint significherebbe granché. Il primato negli scontri diretti darebbe però la priorità per il fattore campo, fattore anche questo non decisivo (e torniamo all’esempio della stagione scorsa), ma importante. Ieri ho intervistato coach Padovan (se non l’avete fatto andate a sentirvi le sue parole), non vi ho fatto sentire la campana biancorossa ma certamente entrambe le squadre scenderanno in campo per la vittoria. Il CUS difende anche l’imbattibilità stagionale, la Tarros vuole ribaltare il -4 dell’andata. L’andata dice che queste sono, con un certo distacco, le migliori squadre del lotto: dopo una sosta di diverse settimane qualcosa può essersi spostato, ma l’aspettativa è di una gara al livello massimo possibile oggi in Liguria. La Spezia garantisce anche una buona affluenza di pubblico, il resto lo metteranno i protagonisti, e se la tecnologia mi assiste anche SUPERBAsketball ci metterà il suo. E domenica sera ne riparliamo!

Il big match oscura un po’ le altre partite, chiaramente: se si confronta la somma dei punti in classifica il confronto bianconeri-biancorossi ne totalizza 42, la più alta delle altre solo 24. Questo non significa che le altre gare siano del tutto prive di interesse!

Forse un turno abbastanza favorevole ce l’ha la terza in classifica: Pallacanestro Vado ospita domenica (18.15) la penultima Ardita, con la possibilità di allungare e tenere il passo nel confronto con il Tigullio che è a pari merito. Coach Chiesa metterà in campo la volontà dei nerviesi, che sono certamente ancora lontani dalla tranquillità perché al momento sarebbero coinvolti nel playout con il Follo per restare anche l’anno prossimo in C Silver, ma i ragazzi di coach Costa sul parquet del Geodetico non sono propensi a fare regali.

Un po’ più rischioso l’impegno della quarta in classifica, il Tigullio di Annigoni e Pieranti, che riceve domenica la visita dell’Ospedaletti. Gli orange hanno in realtà giocato già (Colombo 11, Cacace 10) giovedì sera nel recupero a Chiavari, dove però hanno pagato dazio nei confronti dell’Aurora (Ferri 16, Ciotoli 11), pagando anche le assenze di Zunino e Picerno e l’indisponibilità di Generale. I ragazzi di Lupi al completo hanno fatto spesso bene, anche se in stagione sono stati molto discontinui per vari motivi; però i sammargheritesi hanno cercato di utilizzare la sosta per recuperare gli acciaccati e puntare al terzo posto nella lotta con Vado, e in Via Isnart avevano già vinto ampiamente, per cui punteranno al 2-0 in modo da “eliminare” definitivamente una possibile concorrente alla propria posizione.

Grazie alla vittoria gialloblu di ieri sera, la sfida del Palacarrino (domenica ore 18) tra i ragazzi di Marenco e Benvenuto e il Sarzana di Giannetti e Bencaster è diventato davvero uno scontro diretto, perché entrambe hanno ora 8 punti in classifica insieme al Pegli. All’andata Sarzana vinse di 4, e anche per questo nell’avulsa al momento i biancoverdi sono davanti. I chiavaresi dopo lo scalpo orange proveranno a vincere e magari ribaltare la differenza canestri: se riuscisse questa operazione in tre giorni avrebbero guadagnato diverse posizioni, e probabilmente chiuso definitivamente col patema salvezza. I sarzanesi non penso però che abbiano rinunciato alla volontà di risalire nella parte alta della graduatoria, e un risultato a Sanpierdicanne servirebbe allo scopo.

L’altra partita in programma, che si giocherà sabato alle 21 a Lerici, è quella tra il Follo di coach Cristelli e il Pegli di coach Piastra, due squadre in condizioni di classifica e psicologiche piuttosto diverse. Senza vittorie sul campo, e con le avversarie che invece si stanno man mano allontanando, i follesi devono al più presto riuscire a sbloccarsi, perché la formula prevede sì il playout in cui si può comunque giocarsela, ma arrivarci senza vittorie e senza il vantaggio del campo non è il modo migliore per nessuno. I pegliesi, partiti con tanti dubbi sulla propria consistenza a questo livello, sono invece ne gruppo a quota 8, con le altre due appaiate che giocano tra di loro, e una vittoria non solo permetterebbe, come accennato nel discorso sull’Aurora, di mettere ancora più distanza distanza forse definitiva, tra sé e il summenzionato playout, ma di scavalcare almeno una concorrente diretta nella momentanea griglia.

Situazione e partite in programma:

C Silver Liguria 2017-2018 – Giornata n. 12

14/01/2018 – 18:00 AD AURORA BASKET CHIAVARI-SARZANA BK LUNA ABRAVISI SRL n.d.; Punti: 8+8=16
14/01/2018 – 18:15 AS D.TIGULLIO SPORT TEAM-B.C.OSPEDALETTI SASTRI SAM n.d.; Punti: 14+10=24
13/01/2018 – 21:00 BASKET FOLLO AD-AD BASKET PEGLI n.d.; Punti: 2+8=10
14/01/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB AD-CUS GENOVA ASD n.d.; Punti: 20+22=42
14/01/2018 – 18:15 PALL. VADO AZIMUT CONSULENZA-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 14+4=18

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Domani Valpetronio-Sestri, poi la dodicesima giornata

Posted by superbasketball su 10 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaRiparte anche la D regionale con il My Basket al comando seguito da Cogoleto e Pro Recco.

Domani sera intanto si recupera a Casarza tra Valpetronio e Pallacanestro Sestri la gara della nona giornata rinviata per allerta meteo: i padroni di casa di coach Podestà devono rimpinguare la classifica che dice solo 4 punti in 11 turni, e proveranno a fare lo scherzetto ai sestresi di coach Mariotti, che invece vincendo potrebbero issarsi da solo al quinto posto.

La My Basket sabato poi riceverà alla Crocera la visita proprio della Valpetronio, in un turno che sulla carta le sarebbe favorevole. I ragazzi di Brovia si erano già imposti all’andata a Casarza e proveranno a scolpire il 2-0 per mantenere il comando solitario.

Il runner-up Cogoleto riposa, e allora la Pro Recco tenterà di approfittarne: domenica in via Vastato c’è l’Auxilium di coach Pezzi e benché i genovesi nel primo turno di andata si fossero imposti, allo stato attuale il pronostico propende per i recchelini, per quanto al rientro da una sosta qualche sorpresa potrebbe esserci.

Anche il Villaggio di coach Terribile, sulla base della differenza in classifica, potrebbe approfittare della trasferta di domenica a Loano, ma i ragazzi di coach Ciccione sono in un momento decisamente migliore rispetto all’esordio quando vennero doppiati e stanno cercando i punti salvezza.

Scontro diretto a Borzoli domenica tra Pallacanestro Sestri e Scuola Basket Diego Bologna. I ragazzi di Mariotti potrebbero anche aver fatto risultato a Casarza ed essere avanti di 2, altrimenti si partirà dalla parità di classifica; i ragazzi di De Santis all’andata avevano visto il referto rosa, ma solo con 4 lunghezze di scarto, non è una differenza canestri facile da difendere.

Importante anche la gara di Sanremo, in cui il BVC di coach Bonino, che ancora non ha assaporato la gioia della vittoria, ospita il Busalla di coach Tarantino, capace sì di strappare qualche vittoria in più, ma certo senza la continuità che aveva nella annate scorse. I matuziani devono giocare all’arma bianca tutto il girone di ritorno se vogliono riagganciare le squadre davanti: per i busallesi una vittoria potrebbe invece significare quantomeno una certa tranquillità.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 10 (recupero)
11/01/2018 – 21:00 ASD VALPETRONIO BASKET-PALLACANESTRO SESTRI Studio GI n.d.; Punti: 4+10=14

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 12
13/01/2018 – 19:00 MY BASKET GENOVA INTERGLOBO-ASD VALPETRONIO BASKET n.d.; Punti: 18+4=22
14/01/2018 – 18:30 BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC-ASD VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 6+14=20
13/01/2018 – 21:00 BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO-PALL. BUSALLA S.A.R. n.d.; Punti: 0+6=6
14/01/2018 – 18:30 PRO RECCO BASKET ASD-ASD PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 16+8=24
14/01/2018 – 18:30 PALLACANESTRO SESTRI Studio GI-SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS n.d.; Punti: 10+10=20.

Situazione:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – Ottima CA Carispezia, riaperto il discorso coppa; Cestistica Savonese a valanga su Forlì

Posted by superbasketball su 18 dicembre 2017

Nella dodicesima di A2 la CA Carispezia ha trovato l’energia per battere Campobasso e approfittare della sconfitta interna di Palermo per rimontarla e riaprire il discorso coppa, mentre la Cestistica Savonese ha approfittato di una poco incisiva Forlì per conquistare il terzo referto rosa consecutivo e issarsi a quota 10. Ancora un 2-0 per la Liguria!

Le spezzine (Cadoni 18, Da Silva 16) hanno dato prova di resilienza a Montepertico, riuscendo ad imporsi alla Magnolia Campobasso in un’ultima frazione in cui le avversarie sembravano aver preso il vantaggio decisivo, e invece sono state rimontate e battute. La gara era andata a strappi nelle prime frazioni, ma con la Carispezia quasi sempre avanti e nel secondo quarto anche quasi in doppia cifra prima del +6 dell’intervallo lungo. Al rientro arrivava anche il massimo vantaggio sul +10, poi complice il quarto fallo di Da Silva le certezze si incrinavano, e ne approfittavano le ospiti per riagganciare e sorpassare, nel quarto tempino appunto, spedendo le bianconere anche al -7. A quel punto Corsolini rimandava però in campo la portoghese e la mossa si rivelava decisiva: nel giro di poche azioni grazie al tiro pesante le sue ragazze tornavano a contatto, e con l’inerzia a proprio favore trovavano anche il finale da ko, conquistando 2 punti davvero fondamentali contro una concorrente diretta, e che valgono doppio visto che nel frattempo l’Andros Palermo cedeva in casa al Valdarno e il distacco in classifica scendeva ad una sola vittoria (più purtroppo lo scontro diretto, per cui il quarto posto dista in realtà 4 punti), riaprendo almeno alle speranze delle nostre di rientrare nelle top 4 alla fine dell’andata. Mancano ancora 3 giornate e le probabilità sono basse, ma non zero! Intanto non sarebbe male, pur se la trasferta sarà una di quelle impegnative logisticamente, andare a fare risultato ad Umbertide: si gioca già mercoledì alle 18, le umbre hanno 4 punti, si può fare!

Coach Pollari e le sue ragazze (Skiadopoulou 17, Zanetti 16) hanno incontrato ben poca resistenza ieri sera al Palapagnini: le Tigers Forlì non hanno ruggito, e le biancoverdi hanno subito messo tra sé e le avversarie molta luce. Il primo quarto chiuso 20-7 racconta appunto di una gara che da quel punto in poi poteva cambiare solo per un disastro emotivo. Niente di tutto questo: la Cestistica ha continuato a macinare canestri subendone pochissimi, e il distacco è diventato via via più ampio. Il divario finale di 35 punti è assolutamente indicativo della differenza vista in campo. Il che dice anche che, anche qui, a meno di disastri, probabilmente la stagione savonese a questo punto deve indirizzarsi non più a cercare solamente la salvezza, ma a fare qualcosa di più! Il gruppo a quota 12 è a un passo ( e con esso la zona playoff), e ci sono dentro squadre che nel campionato mentale di settembre dovevano stare decisamente molto più in alto delle biancoverdi: se si riuscisse a dare continuità (anche non potendo sempre vincere), forse sono ora invece alla portata. Certo, la trasferta di venerdì 22 a Campobasso, contro la Magnolia che ha appunto 12 punti, non è semplice, ma si può provare comunque a far bene.

Qui il video della gara del PalaPagnini trasmesso già in streaming live dal canale Youtube della Cestistica Savonese:

.

In testa il big match ha dato il suo responso, si è imposta l’ancora imbattuta Empoli  sulla Progresso Bologna (da registrare il grave infortunio al tendine d’Achille per Tava, in bocca al lupo all’ex spezzina!), riagganciate e sorpassata dal Valdarno vincente a Palermo: ne ha approfittato appunto la CA Carispezia, ma anche Orvieto e Civitanova che hanno appaiato Faenza e Campobasso a quota 12, dietro alle spezzine. A 10 c’è la Cestistica, la coda, ovvero Forlì-Alghero-Cagliari a quota 2, è molto molto dietro…

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – Turno casalingo per le liguri: scontro diretto CA Carispezia-Campobasso, Cestistica Savonese ospita Forlì

Posted by superbasketball su 14 dicembre 2017

Il dodicesimo turno di A2 femminile consente ad entrambe le liguri di giocarsi le proprie chances in casa.

La CA Carispezia si gioca con la Molisana Magnolia Campobasso gran parte delle sue residue speranze di intrufolarsi nelle prime quattro del girone e accedere alla Final Eight di Coppa Italia. Innanzitutto perché ci sono da fare 6 punti in più (a meno di arrivi a pari merito con altre squadre) di Palermo (che sembra aver passato la panchina a Santino Coppa nel frattempo) nelle residue giornate da qui alla fine dell’andata (quattro), ma anche perché le molisane sono una concorrente diretta, che in caso di vittoria a Spezia passerebbe davanti alle bianconere e quindi potrebbe ancora a sua volta sperare di fare lo stesso, con 2 punti di vantaggio sulle spezzine! La matricola della A2 ha appena fatto il botto, battendo sul proprio campo il Valdarno (Ciavarella 27, Di Gregorio 24), e con 4 vittorie nelle ultime 5 gare è in emersione rapida. Nelle file della Magnolia quest’anno militano sia l’ex spezzina Federica Alesiani, sia le “ex-non ex” Reani (che ha in effetti giocato a Spezia nella superstagione di A2 di due stagioni fa) e Dzinic, che erano state aggregate al gruppo di Corsolini a inizio estate ma che al momento della possibile esclusione delle bianconere dal campionato avevano avuto la chance a Campobasso e l’avevano colta. Sabato a Montepertico alle 18.30 serve davvero il massimo supporto possibile del pubblico spezzino, forza ragazze!

Domenica alle 18 invece la Cestistica Savonese, brillantemente vincente ad Alghero, torna sul proprio parquet per ospitare le Tigers di Forlì, ultime in classifica insieme ad Alghero e Cagliari, entrambe già battute dalle savonesi. Le forlivesi hanno battuto sinora solo Cagliari (in casa) e nel turno scorso hanno dovuto lasciare strada alla capolista Bologna (Gramaccioni 12, Patera 9). Credo che sia una buona occasione per le biancoverdi, che nelle ultime 5 giornate hanno vinto 3 volte e che con una vittoria sulle romagnole potrebbero installarsi a centro classifica, soprattutto se Orvieto dovesse perdere in casa con Faenza. Specialmente se le ragazze di Pollari riusciranno a partire bene e mettere subito alle corde le Tigers, e non lasciare loro la chance di giocarsela sino in fondo, il risultato potrebbe arrivare. Forza Cestistica!

Turno molto importante per la classifica, perché ad Empoli si scontrano le due capoliste, l’imbattuta Scotti e il Progresso Bologna, e a Palermo, in casa della quarta in classifica, scende il terzo in classifica RR Retail Valdarno. Una specie di Final Four!

Partite in programma:

A2/F 2017-2018 – Giornata n. 12
16/12/2017 – 18:30 CARISPEZIA LA SPEZIA-LA MOLISANA CAMPOBASSO n.d.; Punti: 12+12=24
16/12/2017 – 21:00 SCOTTI VASCO EMPOLI-PROGRESSO BK FEMM. BOLOGNA n.d.; Punti: 20+20=40
16/12/2017 – 18:30 CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO-INFINITYBIO FAENZA n.d.; Punti: 10+12=22
17/12/2017 – 17:00 INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE-MERCEDE BK ALGHERO n.d.; Punti: 10+2=12
16/12/2017 – 17:00 ANDROS BASKET PALERMO-RR RETAIL GALLI BK S.G.V. n.d.; Punti: 16+18=34
16/12/2017 – 15:30 SURGICAL CAGLIARI-SAN RAFFAELE BK ROMA n.d.; Punti: 2+6=8
17/12/2017 – 18:00 CESTISTICA SAVONESE-TIGERS ROSA BASKET LIBERTAS FO n.d.; Punti: 8+2=10

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – Sempre più Lavagna l’unica a tener dietro a Cestistica Savonese

Posted by superbasketball su 25 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile c’erano vari scontri diretti: ebbene, l’effetto sulla classifica è stato solo quello di ribadire quanto si era visto sinora, con una sola eccezione, ma in cui ha vinto la squadra di casa. Certo, a questo punto la fuga delle prime due è diventata chiara, con la seconda attaccata alla prima ma con 3 vittorie di vantaggio, e gli scontri diretti a favore, sulla terza. La lotta per la terza e la quarta posizione resta aperta al momento a 3 squadre; dietro si gioca, penso, con aspettative varie ma non più legate alla postseason.

La Cestistica Savonese potesse, si diceva, probabilmente avere un po’ più di filo da torcere domenica, al PalaPagnini, ospitando l’NBA-Zena. Ebbene, centello non è stato, per cui si potrebbe dire di sì; però il divario al 40′ è stato di quasi 60 punti, più del doppio dell’andata. Le biancoverdi (Skiadopolou 19,  Zanetti 17) non hanno lasciato speranze alle rosanero di coach Grandi (Policastro 11, Giacchè 6), archiviando la pratica già nel secondo quarto ma senza togliere le mani dal manubrio neanche nel resto dell’incontro, in cui le genovesi hanno continuato a subìre in difesa e faticare in attacco contro le ragazze di coach Pollari. E’ chiaro che a Savona non spaventa la trasferta di Alassio in arrivo, né tantomeno la successiva in casa, il testa-coda impari con lo Junior: si guarda a sabato 11 febbraio quando si andrà al Cotonificio contro la Polysport con solo 3 punti di vantaggio dell’andata. E comunque ci sarà anche, con tutta probabilità, la finale. Il team del presidente Margiotta invece torna sulla Terra e ospiterà la Pallacanestro Loano, con l’obbiettivo di puntare al terzo posto dell’Audax.

La Polysport Lavagna (Principi 23, Annigoni 11) resta l’unica antagonista sensata alla Cestistica, ancor di più dopo aver ribadito col 2-0 il vantaggio sull’Audax San Terenzo (Moltedo 8, Cattoi e Russo M. 5). Anche a Lerici infatti le ragazze di coach Daneri hanno messo il coperchio al proprio canestro, laciando sempre poco alle padrone di casa, facendo il break definitivo dopo l’intervallo lungo, in una frazione vinta 12-2, e allungando nell’ultimo quarto. Come dicevo all’inizio, sono ora 6 i punti che dividono la Poly dalle inseguitrici Audax e NBA, e con le santerenzine gli scontri diretti dicono biancoblù (NBA ha subìto 10 punti all’andata, può ancora sperare di ribaltarli, ma servirebbe certo una superprestazione). Le lavagnesi ospiteranno ora l’Amatori, squadra molto giovane ancora in lotta per i playoff, con il favore del pronostico. Coach Rossi potrebbe beneficiare della trasferta a Genova sponda Sidus per far riconquistare un po’ di fiducia alle sue ragazze: però la gara clou a questo punto potrebbe essere quella dell’ultimo turno al Paladonbosco con NBA-Zena, forse ancora col terzo posto in palio.

Dietro alle prime 4 ha fatto il suo dovere l’Amatori Savona (Riello 17, Mata e Franchello 14), che sul proprio parquet ha conquistato il referto rosa ai danni del fanalino di coda Junior Rapallo (Rodríguez 23, Primavori e Barresi 10). Lo ha fatto certamente dal punto di vista del risultato, meno, a parere dello staff tecnico biancorosso, in quello della performance, che se nella prima parte era stata convincente è poi calata a tal punto da far risaltare la seconda parte di gara delle ragazze di coach Orio, che saranno ultime, ma evidentemente hanno comunque la voglia e la capacità di far canestro se ci sono le condizioni. Vittoria comunque larga, ma coach Dagliano certamente pretende altro, specialmente se non si vuole far brutta figura a Lavagna, e magari si ha in sogno, come è normale sogni una squadra molto giovane come quella vadese, l’obbiettivo (insperato prima dell’inizio del torneo) di intrufolarsi nelle prime posizioni. Coach Orio ha portato in sede un altro referto giallo, ma ha visto qualche buona cosa delle proprie ragazze: proverà a farle ripetere con l’Aurora a Rapallo.

Le chiavaresi hanno vinto la partita più equilibrata del turno, superando al Palacarrino l’Alassio di coach Ciravegna. Le ragazze di coach Migliazzi (Vaccaro 14, Ortica E. 10) erano partite meglio, ma si sono un po’ spente facendosi recuperare e sorpassare dalle alassine (Benso 14, Ardoino 9), per poi trovare nell’ultima frazione qualceh sprazzo decisivo in più che permette loro di restare attaccate al trenino playoff, a 2 vittorie dal quarto posto, senza particolari patemi di poter perdere la posizione a favore delle inseguitrici che sono ora a 6 lunghezze. Anche la trasferta a Rapallo del prossimo weekend potrebbe aiutare a consolidare le speranze. Guardando invece all’Alassio, la sconfitta pesa sicuramente più di quella direi quasi certa in arrivo al Palaravizza con la Cestistica, che dovrebbe essere assorbita con filosofia, in attesa di occasioni per fare punti contro qualche concorrente diretta.

L’unica partita in cui è stata sovvertita la previsione in base alla classifica è stata quella di Loano, dove il team di coach Iannuzzi (Zappatore V. 12, Bellenda 11) si è imposto nettamente sulla Sidus Genova (De Ferrari 13, Saturnino 7). Le loanesi sono partite forte, prendendo un margine importante, e hanno continuato ad allargare il gap, tranne nell’ultima frazione, a partita decisa. Grazie a questo risultato è arrivato l’aggancio e il sorpasso (2-0 negli scontri diretti) proprio ai danni delle genovesi di coach Marco Rossi. Il quale deve ora preparar qualcosa per arginare l’Audax, anche se potrà provarci in casa; le loanesi, che ora guidano il gruppetto delle squadre della parte bassa della graduatoria, dovranno invece incontrare l’altra e più quotata genovese, l’NBA-Zena, in trasferta a Sanpierdarena.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – La classifica si allunga, ma nel weekend si affrontano tra loro le prime quattro

Posted by superbasketball su 18 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile è proseguita la tendenza alla semplificazione della classifica: hanno vinto tutte le prime 5, e così la graduatoria si è ulteriormente “stirata”. Sicuramente non sarà del tutto così nel prossimo turno, visto che ci sono tutte sfide incrociate: ad esempio, prima contro quarta e terza contro seconda, ma anche varie sfide dirette nella parte bassa della graduatoria.

La Cestistica Savonese non ha fatto il record di punti segnati nella sfida con la Pallacanestro Loano, ma ha stabilito il proprio best stagionale di scarto, visto che le ragazze di Pollari hanno staccato di ben 86 punti quelle di Iannuzzi. Che dire, evidentemente non si tratta di un campionato omogeneo: lo dimostra il primo quarto dell’altro giorno, finito 40-2. Le biancoverdi probabilmente avranno un po’ più di filo da torcere domenica, quando ospiteranno al PalaPagnini l’NBA-Zena, l’unica squadra oltre a Lavagna che all’andata ha perso con meno di 30 punti di scarto. Le loanesi ospiteranno invece la Sidus alla quale devono recuperare lo scontro diretto e il -7 dell’andata.

Non fa centelli, ma continua ad inanellare referti del colore giusto con ampi margini anche la Polysport Lavagna (Principi 28, Copello 11). La Sidus di coach Rossi (De Ferrari 9, Patrone 5) ha opposto una certa resistenza nel primo quarto, poi è rimasta molto indietro e ha rialzato un po’ la testa nell’ultima frazione, ma la partita tra le lavagnesi e le genovesi rientrava comunque nella categoria di cui sopra, tra una squadra oggettivamente candidata alla finale e una in cui si lavora per far crescere le proprie giocatrici. La Poly di coach Daneri sabato sera andrà a Lerici in una delle trasferte più insidiose, perché l’Audax, pur battuta nettamente all’andata, ha le potenzialità per crearle problemi. Le genovesi, come detto vanno a Loano a difendere la propria posizione.

Anche le santerenzine (Russo M. 13, Lucignani 12) hanno fatto il loro bottino pieno, nel loro caso a Rapallo sul campo della Junior (Rodriguez E. 11, Barresi 5) ultima in classifica. Dopo un primo periodo equilibrato, le ospiti hanno premuto sull’acceleratore e non c’è stato molto da fare per il team di coach Orio. Ben altro impegno sarà quello di sabato con la Polysport, in cui le ragazze di coach Rossi (Pierluca) vorranno dimostrare di poter fare meglio dell’andata, in cui oltre a subire un trentello avevano realizzato la miseria di 26 punti. Le ruentine, ancora a secco in campionato, andranno a Vado contro l’Amatori.

Rischiava forse qualcosa di più l’NBA-Zena di coach Grandi (Dagliano 19, Policastro 15), che ospitava l’insidiosa Aurora Chiavari (Ortica E. 10, Parodi e Bonini 8). Le rosanero hanno invece sempre condotto, e nella seconda parte dilagato, disinnescando ogni rischio e mettendo un altro mattoncino importante nella costruzione del ponte verso i playoff: le genovesi hanno ora il 2-0 rispetto a entrambe le inseguitrici più vicine, Amatori e Aurora. Certamente a Savona con la Cestistica ci sarà da vender cara la pelle, e magari evitare la terza cifra alle biancoverdi, almeno. Per le ragazze di Migliazzi arriverà al Palacarrino l’Alassio.

L’Amatori di coach Dagliano (Franchello 20, Gatto 16) ha fatto il suo andando a vincere in modo netto, in progressione, sul campo della Pallacanestro Alassio (Ottaviani 11, Re e Benso 7). Le biancorosse hanno preso il largo soprattutto dopo l’intervallo lungo, vincendo la resistenza delle ragazze di coach Ciravegna, e restano ora quinte da sole, teoricamente ancora con i playoff alla portata, anche se recuperare 6 punti alla quarta sembra difficile. Intanto possono farne due al Geodetico contro Junior, se rispettano il pronostico; per l’Alassio invece il programma prevede la trasferta a Chiavari.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Perdono Busalla e Imperia, bene Valpetronio, Recco e Diego Bologna

Posted by superbasketball su 11 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaValpetronio approfitta delle sconfitte contemporanee di Busalla a Chiavari e di Imperia in casa, e risale al secondo posto, accompagnato dalla trasfertista Pro Recco e seguito dalla Diego Bologna che è responsabile della sconfitta degli imperiesi. Non male come primo turno del 2017! Il prossimo, l’ultimo dell’andata, darà comunque il titolo “d’inverno” ai busallesi, perché sono in vantaggio negli scontri diretti rispetto alle inseguitrici più vicine; però la vetta potrà essere condivisa in termini di punti.

Busalla prima di Natale aveva battuto in sequenza Imperia e Valpetronio e sembrava quindi ben lanciata, poteva anche andare in fuga: e invece al riavvio è scivolata sul campo di Chiavari lasciando i 2 punti al Villaggio di coach Annigoni (Toschi 16, Sciutti 12), che si è imposto con un solo possesso di vantaggio. Non ci sono i tabellini di Busalla, però per l’occasione ci facciamo raccontare del bel colpo messo a segno dallo stesso coach dei vincitori, Marco Annigoni, che ringrazio per la disponibilità:

Assolutamente, ottimo colpo!! È un po’ di tempo che ci stiamo allenando molto bene e abbiamo fatto un’ottima partita! Primo quarto a punteggio un po’ troppo alto che avrebbe sicuramente avvantaggiato alla lunga il loro maggior talento, poi finalmente siamo riusciti a mettere maggiore intensità e a difendere duro! Solo nell’ultimo quarto abbiamo prodotto il parziale decisivo, andando sopra di 8 a 50 secondi dalla fine. Purtroppo lo 0/7 ai liberi ci ha fatto patire più del dovuto, ma un gioco da tre punti di Toschi ha chiuso la partita, che abbiamo meritato di vincere. Complimenti a loro che sono sicuramente tra i candidati per finire ai piani altissimi della classifica! Noi cercheremo di dare continuità dopo le ultime due vittorie e guarderemo solo alla fine dove siamo piazzati in classifica“.

Ora la squadra di Tarantino deve riposare, per cui come spiegavo è a rischio il primo posto solitario; il Villaggio, che ora potrebbe anche fare un pensierino a puntare più in alto, per quanto coach Annigoni predichi “tranquillità”, dovrà passare da Pegli dove quest’anno non è facile.

Continua invece la serie negativa l’Imperia (Berra 24, Borgna 8), che con il ko casalingo contro Diego Bologna (Ceragioli 20, De Ferrari 18) si allunga a 3 L consecutive, e 4 sulle ultime 5 giocate (più il turno di riposo, fanno solo 2 punti in 6 giornate). Brutta partita dei ragazzi di Damonte, mentre gli spezzini di coach Grassi, ora al contrario in serie positiva da 5 giornate, tutto è girato giusto sin dai primi minuti. Il Riviera dei Fiori deve ora giocare in trasferta a Cogoleto, e per loro potrebbe essere abbastanza pesante non tornare al successo. Invece gli spezzini,a questo punto sempre più sorpresa del campionato, continueranno il tour de force che impone loro il calendario, ospitando la Valpetronio.

Chi ha allungato la serie positiva sino a sette, la più lunga in questa stagione, e tutta ottenuta in trasferta, è la Pro Recco di coach Bertini. I recchelini (Kourentis 17, Bellinghieri 15) sono tornati con i 2 punti anche da Sanremo, dove il BVC (Tacconi D. 16, Bonino Mar. 12) si è molto lamentato per il metro arbitrale, e ha dovuto cedere nell’ultima frazione. Con questa vittoria la Pro Recco, che nel prossimo turno dovrebbe finalmente tornare a casa per ospitare Sestri, è arrivata al terzo posto; il team di Bonino deve invece soffrire al penultimo posto, e fare visita all’Auxilium.

Davanti alla Pro Recco ma a pari punti c’è la Valpetronio (Bernardello 25, Podestà 22), che sul campo di casa ha avuto la meglio sul Basket Pegli (Zaio 16, Prezioso 13). I ragazzi di Benvenuto, che a questo punto hanno lo stesso numero di sconfitte dei busallesi, dovranno ora sfidare nello scontro diretto di La Spezia la Diego Bologna, con la speranza di agganciare Busalla ma rischiando anche di essere agganciati dagli spezzini; i ragazzi di coach Di Chiara avranno invece in casa il Villaggio, che è in buona forma e galvanizzato dalla vittoria con la capolista.

Al PalaFigoi la Pallacanestro Sestri (Celestri 14, Lando 13) è tornata al referto rosa imponendo lo stop al Cogoleto (Guida 21, Iannace 11). I ragazzi di Dellarovere erano partiti meglio, ma i padroni di casa hanno ribaltato lo svantaggio iniziale e dopo l’intervallo lungo fatto la differenza che poi sono riusciti a difendere sino alla sirena finale. I sestresi di coach Mariotti, che non vincevano da metà novembre, ora devono inaugurare il campo di Recco riparato; per Cogoleto c’è in arrivo un’Imperia ferita, forse una buona occasione.

Anche l’Auxilium era in serie gialla, ma ad Albenga ha ritrovato la vittoria contro il team di coach Accinelli. I genovesi hanno sfiorato il centello lasciando poco spazio ai padroni di casa. I ragazzi di Barbieri dovranno ora ospitare Sanremo: dopo l’ultima la penultima, e con un calendario così possono sperare di riguadagnare terreno. Gli ingauni chiuderanno invece l’andata in trasferta a Vado, contro l’Amatori che non ha giocato in questo primo turno dell’anno.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Busalla a Chiavari; molte sfide tra le prime

Posted by superbasketball su 5 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D Regionale riparte dalla Pallacanestro Busalla prima da sola. Le inseguitrici tra l’altro saranno in gran parte impegnate a sfidarsi tra di loro.

I ragazzi di coach Tarantino vanno ad iniziare l’anno agonistico in casa del Villaggio di coach Annigoni. I busallesi hanno 4 punti di vantaggio sulle inseguitrici, ma dovendo riposare nell’ultima giornata di andata, ovvero la successiva, per restare davanti a tutte e non farsi raggiungere devono vincere a Chiavari. I villaggini sono sfavoriti dal pronostico, ma alla ripartenza dopo le soste le gerarchie possono anche essere meno influenti.

Due delle inseguitrici del Busalla giocheranno in casa, ma entrambe avranno compiti insidiosi perché ospiteranno squadre che le tallonano da vicino. L’Imperia ad esempio ospita una pericolosissima Diego Bologna, che in questi mesi sembra aver davvero rotto il ghiaccio con la D, e ha solo una vittoria in meno dei ponentini. Valpetronio riceve sul campo di Casarza un Pegli che è certamente la squadra più migliorata (in classifica quantomeno) rispetto all’anno scorso, e anche qui la differenza tra le due contendenti è di una sola vittoria.

Forse è l’altra squadra a quota 14, la “trasfertista” Pro Recco (ma a settimane il pallone di Via Vastato dovrebbe tornare disponibile), quella che ha l’impegno sulla carta meno pesante: apparentemente incuranti di giocare lontani da casa, i recchelini potrebbero trovare punti in casa del BVC Sanremo.

A centro classifica, ma attaccato alle prime inseguitrici del Busalla, c’è anche il Cogoleto: per superare quota 12 però dovrà imporsi nella trasferta di Borzoli, contro la Pallacanestro Sestri che dopo un buon inizio è rimasta un po’ più indietro.

Infine, al PalaMarco l’Albenga fanalino di coda riceverà l’Auxilium, squadra che in questa stagione ha qualche difficoltà in più, e che non vince da ben 4 turni.

L’Amatori Savona rientrerà in gioco solo nel prossimo turno, dovendo scontare il proprio di riposo.

Partite in programma:

.

 

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A1/F – Bella Carispezia con Ragusa

Posted by superbasketball su 24 dicembre 2016

logo_cestistica_nuovoEra il mio “best scenario”: una bella partita con Ragusa! Poi il risultato è stato negativo, ma vedere la Carispezia lottare con profitto contro le siciliane fa certamente ben sperare per le sorti della squadra spezzina.

Le bianconere di coach Barbiero (Striulli e Premasunac 16) hanno infatti tenuto dietro per lunghi tratti le ragusane, in difficoltà di roster (assente Bagnara, Nicholls non entrata, e varie acciaccate), e sono arrivate a giocarsi la partita nel finale, dove però le ospiti sono comunque prevalse, facendo valere la miglior precisione dalla distanza e dalla linea, e e il minor numero di palle perse.

Ecco il link allo streaming della Lega Basket Femminile.

.

Si lavorerà ora per la sfida casalinga con Torino, che potrebbe risultare anche decisiva per il prosieguo della stagione, e sicuramente sarebbe importantissima per il morale. Ci sarà nel frattempo da andare a Ragusa per il primo turno in gara unica della coppa Italia il 4 gennaio (trovate le partite in programma qua sotto nelle tabelle).

Ma intanto, buone vacanze alle ragazze e allo staff spezzino!

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A1/F – Non c’è tempo per rifiatare ancora: nel turno prenatalizio c’è Carispezia-Ragusa

Posted by superbasketball su 20 dicembre 2016

logo_cestistica_nuovoSempre al Palasprint, mercoledì la Carispezia inizia il girone di ritorno: prima di poter riposare qualche giorno e parlarci su, arriva a La Spezia la corazzata Ragusa.

Cosa possiamo pretendere dalle bianconere nello scontro impari contro la finalista dei “penultimi” 2 anni (2013/2014 e 2014/2015)? Poco, penso: all’andata ci fu partita per la verità, quando sul neutro di Lucca nell’Opening le siciliane presero il largo di fatto solo nell’ultima frazione, ma c’era una situazione soprattutto psicologica ben diversa. Chissà, magari non avere la pressione del risultato da fare cambierà qualcosa? Speriamo.

promo-sp-rgIntanto le avversarie arrivano al Palasprint dopo aver fatto il loro dovere (Consolini 18, Ndour 17) con Battipaglia, squadra che a La Spezia ha purtroppo fatto man bassa, e che anche sul campo siciliano è arrivata a pochi minuti dalla vittoria (+12 a -3’30”). Forse hanno qualche ragazza un po’ acciaccata, ma non fuori dai giochi.

Forse possiamo giusto chiedere una buona prestazione, e di continuare a giocare anche se la partita dovesse prendere una piega negativa come da pronostico. Poi coach Barbiero avrà senz’altro obbiettivi specifici sui quali misurerà la prestazione delle ragazze. In ogni caso credo che le partite da vincere siano altre (per carità, si accetta poi qualsiasi vittoria eh 😉 ).

Forza ragazze!

P.S.: Con Ragusa le spezzine dovranno vedersi anche il 5 gennaio, in Sicilia, per il turno “secco” preliminare della Coppa Italia (se volete leggere la formula la trovate nella pagina dedicata). Purtroppo, una trasferta pesante (e durissima tecnicamente) a poche ore da una partita molto importante (con Torino si giocherà domenica 8). Speriamo bene.

Partite in programma:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Trio di testa in fuga dopo la prima di ritorno

Posted by superbasketball su 19 dicembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C Silver a questo punto, ovvero dopo la prima di ritorno, ha 3 squadre in fuga, le solite 3, e cioè Tarros, Sarzana e CUS. Nel turno appena disputato infatti la combinazione dei risultati ha portato all’allargamento del distacco tra il terzetto di testa e le altre: i punti sono 6, e se guardiamo alle sconfitte, 3 in più fatta eccezione per Vado che ne ha 2 sole in più delle prime.

Non troppe difficoltà per la Tarros Spezia (Visigalli 22, Kuntic 17) nel testa coda con l’Alcione Rapallo (Moscotto 13, Gardella e Vexina 11): i ragazzi di Padovan hanno condotto nella prima parte con un vantaggio comunque ampio, per poi allargarlo dopo l’intervallo lungo sino al quasi quarantello finale. Bene per il team bianconero, che chiude dunque il 2016 ancora davanti: il 7 gennaio dovrà andare a Vado (che riposava). Quanto ai ragazzi di Pieranti, a loro spetterà il derby casalingo contro Sestri Levante, che all’andata i biancoverdi avevno vinto largamente.

Nell’unica gara domenicale buona prestazione anche del Sarzana (Jonikas 21, Salazar 18), che è andato a vincere su un campo pericoloso come quello di Santa Margherita. Il Tigullio di coach Pezzi (Caversazio 15, Ferrando 8) ha resistito poco più della prima frazione, chiudendo sotto di 12 all’intervallo e poi dovendo lasciare strada agli ospiti nel resto della gara. Coach Bertieri può registrare con soddisfazione il ritorno alla vittoria, ma adesso dovrà gestire un riposo lunghissimo, sino al 14 gennaio, quando dovrà andare al Palasprint per il derby di ritorno contro la Tarros, non un rientro facile! I sammargheritesi dovranno invece far visita all’Ospedaletti, già sorpreso all’andata.

Anche il CUS (Bigoni 38, Vallefuoco 12) aveva rispettato il pronostico nel match di venerdì contro l’Aurora Chiavari. Rispetto all’andata i gialloblù (Baiardo 14, Dmitrovic 12) hanno però opposto molta resistenza in più, e hanno perso contatto soltanto nelle seconda parte di gara. Anzi, i ragazzi di Marenco erano anche partiti meglio, e solo un Bigoni clamorosamente prolifico (a lungo ha rivaleggiato con l’intero punteggio chiavarese, per poi perdere solo di 15  😉 ) e soprattutto capace di segnare in tutti i modi era riuscito a tenere a galla i cussini (Dufour alle prese con un problema muscolare era in panchina per onor di firma). Nel secondo quarto primo tentativo di fuga dei genovesi, rintuzzato dall’Aurora che a metà restava in scia (-7). Dalla terza frazione i ragazzi di Pansolin e Taverna salivano di tono, e dopo un riavvicinamento chiavarese (-3) facevano gradualmente il buco, arrivando al +16 di fine quarto. Purtroppo in questa fase la gara si incattiviva, e da parte gialloblù c’erano molte proteste per una direzione di gara ritenuta sbilanciata (e per me sicuramente con un metro troppo accondiscendente verso contatti duri, salvo poi dover ovviamente fischiare qualcosa, e poi non tollerare le rimostranze – a voi la possibilità di farvi un’opinione con il video integrale). In effetti a subire più punizioni è stata la squadra ospite, con un antisportivo, 2 tecnici, e l’espulsione del dirigente Crovo. Nel frattempo però la forbice si allargava e diventava prima un ventello e poi un quasi trentello finale. Come da pronostico, peccato che la partita si sia sinceramente un po’ rovinata nel finale, in modo immotivato visto il divario nel punteggio. I cussini dovranno ora preparare il derby in casa Ardita, mentre i chiavaresi ospiteranno un rivitalizzato Follo.

Ecco qua le solite foto sgranate e mosse (chiamo a testimoniare i fotografi veri che le luci del PalaCUS sono ulteriormente penalizzanti…no vabbé gli altri le foto le fanno belle però) e soprattutto il video della gara, per i “moviolisti”.

2016-2017 C Silver CUS-Aurora.

.

Dicevo del Follo, e credo di essere stato facile profeta quando qualche giorno fa parlando della sconfitta rimediata in casa col CUS chiosavo che però giocando così dei punti prima o poi sarebbero arrivati. Ne ha fatte le spese l’Ospedaletti di coach Lupi (Generale 30, Zunino 18), che al Palamariotti è arrivato con troppe assenze e acciacchi per riuscire a resistere alla verve dei biancocelesti di Bonanni (Baldoni 31, Favilli 13). Stavolta il mattatore è stato l’argentino Baldoni, ma i padroni di casa soprattutto hanno avuto maggior precisione e freddezza nel finale dopo una gara condotta ma mai vinta davvero sino alla fine. Follesi ora chiamati a ripetersi a Chiavari, mentre gli orange devono sfruttare la sosta per svuotare l’infermeria e ricevere in via Isnart il Tigullio con più chances.

Infine, chiude bene l’anno solare il Centro Basket Sestri Levante (Poltroneri 20, Conti 10), che si è imposto con 2 soli punti di vantaggio sull’Ardita Juventus (Pietronave 15, Visca 14) e ora si trova a quota 12, in ottima posizione per i playoff. I biancoverdi di Canepa hanno vinto in volata dopo una gara in cui sembravano inizialmente poter vincere in modo più agevole, e che invece aveva visto i ragazzi di Chiesa sorpassare proprio in vista del traguardo. Sestrini potenzialmente avvantaggiati nel prossimo turno da giocare a Rapallo, mentre i genovesi, che negli ultimi 7 turni hanno fatto solo 2 punti, devono ospitare il CUS e sperano che l’aria del derby porti finalmente ad un referto rosa casalingo che manca dalla 4a giornata.

Buon riposo a tutti!

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Posticipo vinto dal Tigullio. Da domani il girone di ritorno

Posted by superbasketball su 16 dicembre 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCon il posticipo di mercoledì sera, vinto dal Tigullio sul Vado, si è chiuso del tutto il girone di andata. La classifica è segmentata e sarà interessante vedere se nel ritorno resterà cristallizzatra così o se ci saranno scambi di posti. Da domani si gioca la prima di ritorno, che è anche l’ultimo turno del 2016.

I ragazzi di coach Pezzi (Gualandi 17, Wintour 12) hanno approfittato di un Vado (Prato 21, Milosevic 17) rimaneggiato e forse anche stanco, che ha ceduto nel finale di partita comunque per poche lunghezze. Il team sammargheritese si è pertanto insediato al quarto posto, alla pari proprio con i vadesi e l’Ospedaletti, e si prepara ad ospitare Sarzana nella prima giornata della seconda metà di campionato. Dagliano e Costa invece hanno finito per quest’anno solare e cercheranno di sfruttare turno di riposo e sosta per ripartire al meglio.

Il clou della giornata sarà proprio a Santa, dove arriva la capolista Sarzana: e visto che la Tarros vi ha perso, che neanche il Cus vi ha passeggiato, e che i biancoverdi arrivano da una sconfitta, certamente Bertieri predicherà concentrazione massima. Anche all’andata la vittoria sarzanese non fu una cavalcata trionfale: sul campo di casa a maggior ragione i tigullini proveranno a fare un altro scherzetto a una delle prime…

Venerdì sera il ritorno è aperto dalla gara del Palacus: alle 21 i biancorossi di casa ospitano l’Aurora Chiavari. I ragazzi di Marenco erano stati largamente battuti all’andata, ma nel frattempo hanno mostrato molti progressi e sono stati anche capaci di stendere la Tarros: dunque anche in questo caso per Pansolin e Taverna l’impegno può essere insidioso.

Per quanto riguarda gli spezzini di coach Padovan, il turno è piuttosto benigno: al Palasprint arriva il fanalino di cosa Alcione. Coach Pieranti ha visto sfumare alcune occasioni di togliere lo zero dalla classifica, e anche con Tarros all’andata i ruentini avevano ceduto di poco e nel finale. Resta da vedere se per i bianconeri è possibile un altro scivolone con un team non di alta classifica: improbabile.

Equilibrio sulla carta nella sfida di Via Lombardia tra il Centro Basket Sestri Levante e l’Ardita Juventus. Entrambe sono ben lontane dalla zona pericolosa, e con una vittoria potrebbero agganciare quelle davanti. Se vincesse la squadra di Canepa, sarebbe forse l’aggancio al gruppetto attualmente al quarto posto; se vincessero i ragazzi di Chiesa, allo stesso Sestri. All’andata i biancoverdi si presero i 2 punti in via Allende (+8).

Al Palamariotti il Follo cercherà di ripetere quanto di buono visto nel turno scorso con Cus: arriva però l’Ospedaletti di coach Lupi, che dopo la brillante affermazione su Sarzana pare lanciatissimo. Servirà una super prestazione dei ragazzi di Bonanni, ma gli orange vengono per proseguire la scalata.

Situazione dopo il posticipo:

.

Partite in programma:

.

 

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Conclusa la qualificazione, al via i preliminari

Posted by superbasketball su 15 marzo 2016

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile la fase di qualificazione stavolta è proprio finita, e già domani a Loano si inizia con i playoff, che prevedono un turno preliminare.

Restavano da disputare infatti due recuperi.

L’11 ad Alassio (Argenta 9, Munerol 8) l’Audax (Canova 20, Persia 11) ha confermato la propria leadership tra le squadre senior. Il team di coach Rossi oltre alle due gare con Spezia ha perso solo con la Cestistica e con Ospedaletti, seconda tra le senior e qualificata direttamente in semifinale come le santerenzine, mentre può vantare il 2-0 su tutte le altre, per cui si candida seriamente per il titolo.

L’altro recupero si è disputato lunedì e ha visto proprio l’Ospedaletti imporsi sull’Under 20 della Polysport. Anche le orange di Carbonetto come detto si accomodano direttamente al secondo turno e dovranno attendere l’avversaria che uscirà dai preliminari.

Nel primo turno infatti si incrociano le ultime quattro squadre senior, al meglio delle 3 gare. Si inizia domani sera a Loano con la sfida di gara1 tra le ragazze di Iannuzzi e la Sidus di Roncarolo (precedenti 2-0 per Loano), mentre sabato l’Aurora di Migliazzi e Straffi ospiterà l’Alassio di Ciravegna. Gara2 per entrambe le serie sarà invece addirittura dopo Pasqua, mica vorrete finire troppo presto… 😉

Situazione (e recuperi in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: