SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

"la passione, solo la passione"

Posts Tagged ‘Giornata 12’

A2/F – Carispezia torna al successo, Cestistica Savonese sommersa da Faenza

Posted by superbasketball su 17 dicembre 2018

Dodicesima giornata del girone Sud della A2, pur con entrambe le squadre liguri in casa, con lo steso risultato dell’undicesima: Carispezia vincente, e Cestistica Savonese, anche se contro la forte Faenza, ancora sconfitta in modo un po’ deludente.

La Carispezia (Templari 23, Linguaglossa 9) dopo la negativa trasferta di Selargius era chiamata ad una prestazione scacciapensieri, obbiettivo raggiunto con percentuale abbastanza elevata, ma non al 100%. Perché pur avendo vinto poi largamente con l’Elite Roma, le bianconere erano partite decisamente peggio, andando sotto e chiudendo in svantaggio la prima frazione, pur dopo avere recuperato qualcosa. Una seconda frazione molto migliore ha permesso di ribaltare (le romane hanno segnato solo 8 punti nel quarto) e dopo l’intervallo lungo le spezzine hanno confezionato l’allungo decisivo, che nell’ultimo quarto è stato sufficiente gestire, ampliando anche leggermente il divario. Complessivamente prova buona delle ragazze di Corsolini, con una Templari strepitosa, ma concedere troppo alle avversarie, anche se solo per pochi minuti, può essere un problema se si gioca contro team più performanti, e partire dietro a volte è un handicap che ci si può portare dietro per tutta la gara, specialmente se le avversarie giocano sul proprio campo e si galvanizzano. Due punti preziosi comunque per risalire al terzo posto, e se si riuscisse a rimpinguare il bottino domenica in trasferta con l’altra Roma, si potrebbe ancora sperare di attaccare il posto di Palermo, che è avanti di una partita ma deve giocare con Bologna.

COme al solito la gara del PalaMariotti è stata trasmessa in diretta streaming dal canale Youtube della Cestistica Spezzina.

Un’altra sconfitta abbastanza pesante, stavolta proprio in termini numerici, quella subita al PalaPagnini dalla Cestistica Savonese (Penz 12, Alesiani 9). Si sapeva che Faenza era un avversario difficile, forse in questo momento delle biancoverdi “ingiocabile”, ma scivolare subito lontanissime dalle faentine, con solo 14 punti segnati all’intervallo lungo (14-41) ha trasformato il resto della gara addirittura in una formalità per le ospiti. Seconda parte decisamente migliore per le ragazze di Pollari, ma divario punitivo alla fine, con le faentine spinte dalla voglia di far dimenticare la sconfitta della settimana prima con un risultato eclatante, un -38 casalingo per la Cestistica che per quanto la sconfitta fosse magari preventivabile non fa certo morale per il proseguimento del torneo. Morale che ovviamente non migliora guardando la classifica, perché Orvieto ha vinto e ha lasciato le savonesi al penultimo posto da sole a 3 giornate dalla fine dell’andata. Resta da giocare a Roma con l’Elite, poi il derby a Savona che inaugurerà il 2019, e la chiusura a Pistoia, la gara forse più abbordabile delle 3. Bisogna certamente cercare di reagire: quantomeno la sosta natalizia speriamo che possa servire da rilancio!

Qui il video della gara trasmesso in streaming dalla società biancoverde.

Campobasso ha fatto 11 con un tiro all’ultimo secondo di Bove: il primato, con 0 sconfitte contro le 3 delle inseguitrici, sembra ormai stabilmente in mano alle molisane. Palermo resiste al secondo posto dopo aver espugnato Valdarno. Carispezia terza con Faenza e Bologna, poi ci sono 4 punti di buco: sarà con tutta probabilità una volata a 5 per i primi 4 posti che qualificano alle finali della Coppa Italia. Da segnalare il ritorno in campo, con vittoria, della Fe.Ba Civitanova su Forlì, che va certamente salutato come il segnale che il peggio è passato: bene così!

Risultati:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 12

CARISPEZIA LA SPEZIA-ELITE BASKET ROMA 68 – 48
MATTEIPLAST BOLOGNA-ORZA RENT PONTE BUGGIANESE 82 – 62
BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE-GRUPPO STANCHI ROMA 60 – 52
FE.BA CIVITANOVA MARCHE-MEDOC FORLI’ 75 – 43
BASKET S.SALVATORE SELARGIUS-LA MOLISANA CAMPOBASSO 75 – 76
RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI-ANDROS BASKET PALERMO 74 – 89
CESTISTICA SAVONESE-FAENZA BASKET PROJECT GIRLS 45 – 83
CESTISTICA AZZURRA ORVIETO-CUS CAGLIARI 61 – 57

Situazione:

.

Recupero:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 10

19/12/2018 – 19:00 FE.BA CIVITANOVA MARCHE-LA MOLISANA CAMPOBASSO n.d.; Punti: 10+22=32

Prossimo turno:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 13

22/12/2018 – 20:30 MEDOC FORLI’-BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE n.d.; Punti: 2+14=16
22/12/2018 – 18:30 LA MOLISANA CAMPOBASSO-RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI n.d.; Punti: 22+14=36
23/12/2018 – 18:00 GRUPPO STANCHI ROMA-CARISPEZIA LA SPEZIA n.d.; Punti: 8+18=26
22/12/2018 – 21:00 ORZA RENT PONTE BUGGIANESE-FE.BA CIVITANOVA MARCHE n.d.; Punti: 6+10=16
22/12/2018 – 20:30 FAENZA BASKET PROJECT GIRLS-CESTISTICA AZZURRA ORVIETO n.d.; Punti: 18+6=24
22/12/2018 – 18:00 ANDROS BASKET PALERMO-MATTEIPLAST BOLOGNA n.d.; Punti: 20+18=38
23/12/2018 – 18:00 ELITE BASKET ROMA-CESTISTICA SAVONESE n.d.; Punti: 10+4=14
21/12/2018 – 19:00 CUS CAGLIARI-BASKET S.SALVATORE SELARGIUS n.d.; Punti: 10+12=22

Annunci

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A2/F – KO a Selargius per Carispezia. Possibilità di riscatto con Elite Roma; Savona ospita Faenza

Posted by superbasketball su 13 dicembre 2018

In A2 femminile la Carispezia ha sprecato una cartuccia buona a Selargius, arrendendosi di misura e ritrovandosi di fatto scavalcata da Palermo che nel frattempo ha visto confermato il 20-0 a favore nella sfida “rinunciata” da Civitanova. Peccato, ora serve ripartire (e vale anche per Savona, ma il suo impegno pare ben più complesso) nel prossimo turno, per entrambe in casa).

S. Salvatore Selargius – CA Carispezia 64-59 nel recupero

La trasferta sarda sarebbe stata utilissima per la CA Carispezia, che invece a Selargius contro il San Salvatore ha rimediato la terza sconfitta stagionale, la prima contro una squadra che non sia davanti in classifica. Le bianconere (Pačkovski 21, Templari 15) non sono riuscite ad interpretare al meglio la gara, e Selargius ha in pratica fatto la partita, con le spezzine che a strappi riuscivano a tornare a contatto e anche a volte a mettere il naso davanti, ma senza riuscire a creare vantaggio. La cosa invece funzionava a parti invertite nell’ultima frazione, quando le sarde hanno trovato i punti del +8: le ragazze di Corsolini sono riuscite a tornare a -3, ma la tripla del pareggio di Templari non ha avuto fortuna e Selargius ha suggellato dalla linea del tiro libero il successo nel recupero. Peccato, era alla portata delle spezzine questo referto rosa. Serve ovviamente gettarsi dietro alle spalle questa sconfitta e fare il massimo nelle ultime 4 giornate dell’andata: le sfide con le due romane, il derby di Savona che inaugurerà il 2019, e la chiusura in casa con Umbertide, tutte gare fattibili e che se rendessero davvero 8 punti potrebbero permettere di centrare il primo obbiettivo, tenendo anche conto del fatto che Palermo è davanti anche perché ha giocato e vinto una gara in più, l’anticipo della 14a giornata con Orvieto. Dunque domenica alle 18 al PalaMariotti c’è da battere l’Elite Roma, prima di tutto. Le romane sono a metà classifica, none con 10 punti, appena sotto il 50% di vittorie: punti però tutti ottenuti in casa (e qui, anche stavolta mi ergo a parafulmine: se succede qualcosa, è colpa mia 😉 ). Nel turno scorso le romane avevano battuto largamente proprio il Selargius (Masic 20, Magistri 10). Ex di turno Nicole Gentle. Bisogna recuperare un po’ di acciacchi, Linguaglossa in particolare che in Sardegna ha giocato un po’ meno del solito, e centrare la vittoria numero nove.  Forza Spezia!

La Cestistica Savonese si spera che in questa settimana abbia analizzato e affrontato le problematiche che hanno portato alla sconfitta abbastanza inopinata di Forlì. Inopinata perché non prevedibile prima della partita e perché lo era ancora meno durante: invece le biancoverdi si sono “suicidate” sprecando un buon vantaggio e concedendo all’ultima in classifica la prima gioia stagionale. E non è ancora Natale! Per fare quantomeno una discreta figura con Faenza, o addirittura provare a batterla, non è possibile nemmeno immaginare di avere prestazioni così scostanti. Faenza, che peraltro è romagnola quasi quanto Forlì, quindi occhio, è quarta in classifica, a pari punti con Spezia: imbattuta in casa, in trasferta si è tolta la soddisfazione di espugnare Palermo, poi però oltre che a Campobasso ha perso anche nell’ultimo turno a Pistoia (Preskienyte 14, Ballardini 11). Una sconfitta recente è sia elemento di speranza, sia un rischio perché le faentine vorranno farla dimenticare: ma, ripeto, senza una prestazione super il team di coach Pollari difficilmente reggerebbe l’impatto. Palla a due al PalaPagnini domenica alle 18. Quindi, energia, concentrazione, e forza Savona!

Nel turno, le partite principali sono Selargius-Campobasso e Valdarno-Palermo: chissà che qualche risultato non venga bene per la Carispezia.

Recupero:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 8

12/12/2018 – 16:00 BASKET S.SALVATORE SELARGIUS-CARISPEZIA LA SPEZIA 64 – 59;

Situazione:

.

Partite in programma:

A2/F Sud 2018-2019 – Giornata n. 12

16/12/2018 – 18:00 CARISPEZIA LA SPEZIA-ELITE BASKET ROMA n.d.; Punti: 16+10=26
15/12/2018 – 21:00 MATTEIPLAST BOLOGNA-ORZA RENT PONTE BUGGIANESE n.d.; Punti: 16+6=22
16/12/2018 – 18:00 BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE-GRUPPO STANCHI ROMA n.d.; Punti: 12+8=20
16/12/2018 – 18:00 FE.BA CIVITANOVA MARCHE-MEDOC FORLI’ n.d.; Punti: 8+2=10
15/12/2018 – 16:00 BASKET S.SALVATORE SELARGIUS-LA MOLISANA CAMPOBASSO n.d.; Punti: 12+20=32
15/12/2018 – 21:00 RR RETAIL GALLI BK S.GIOVANNI-ANDROS BASKET PALERMO n.d.; Punti: 14+18=32
16/12/2018 – 18:00 CESTISTICA SAVONESE-FAENZA BASKET PROJECT GIRLS n.d.; Punti: 4+16=20
15/12/2018 – 16:30 CESTISTICA AZZURRA ORVIETO-CUS CAGLIARI n.d.; Punti: 4+10=14

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Cestistica vince, Amatori espugna Marola. I recuperi lanciano avanti le spezzine, ormai sicuramente prime

Posted by superbasketball su 9 marzo 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCon i recuperi di metà settimana, finalmente la C Femminile si riallinea e tutte le squadre hanno giocato lo stesso numero di partite (nella classifica complessiva). Sfrutta entrambe le sue due gare di recupero la Cestistica Spezzina, che vola da sola nel computo globale ed è già certa del primo posto, mentre Amatori domina l’avulsa delle senior (che, tra parentesi, è la classifica effettivamente da utilizzare per determinare le posizioni playoff, le partite con le due Under 20 vanno del tutto scomputate sia come punti sia come canestri, ve lo do per certo).

La Cestistica Spezzina domenica 4 ha giocato e vinto a Chiavari contro un’Aurora davvero positiva: le ragazze di coach Straffi (Comunello 25, Grigoni, Cassese e Arata 7) hanno infatti tenuto assolutamente botta per più di 30′, iniziando l’ultima frazione in vantaggio, per poi crollare al -13 finale sotto i colpi conclusivi del team di coach Corsolini (Giuseppone 26, Mazza 15). Le aurorine sono apparse comunque decisamente in palla, e se è così nel finale di girone possono ancora provare a insidiare Marola, anche se il prossimo impegno è con l’Audax, seppure in casa. Tornando alle spezzine, nel giro di 2 giorni le bianconere hanno invece “salutato” il gruppo: prima è arrivata mercoledì una vittoria (Vlahova 21, Giaroli e Innocenzi 17) abbastanza scontata e ampia a Diano con il Blue Ponente (Ardoino 15, Manzella 12), recupero dell’ottava giornata, poi giovedì sera anche quella a punteggio un po’ più contenuto ma comunque netta (Stoichkova 13, Innocenzi 12) contro l’Audax San Terenzo di coach Rossi (Bertella 13, Borghini 8), recupero della dodicesima. Due referti rosa che valgono il titolo (platonico) della classifica complessiva, visto che a 2 giornate dalla fine le spezzine imbattute sono +4 e 2-0 sull’Amatori. Complimenti a coach Corsolini e alle sue ragazze, che speriamo possano fare altrettanto bene fuori regione nella loro categoria, a questo punto! Ma nel frattempo devono sbrigare ancora le pratiche Blue Ponente (in casa) e Villaggio (fuori).

Nel weekend il Blue Ponente di coach Bracco (Ardoino 19, Bordonaro 12) aveva perso ad Alassio, rammaricandosi per l’occasione sprecata, contro l’altra Under 20, il Basket Cairo (Irgher 24, Roncallo 14), che l’ha spuntata con un ultimo quarto molto più efficace, rimontando dal -4 e difendendo il vantaggio dal ritorno delle ponentine. Per le Blues, poi sconfitte nettamente dalla capolista spezzina, il prossimo impegno sarà…di nuovo contro la Cestistica, ma stavolta a Montepertico, domenica 18: pronostico chiaramente molto “giallo”. Coach Piccardo nel penultimo turno spera in un nuovo referto rosa contro le ragazze del Villaggio.

A sua volta l’Audax San Terenzo, prima di incrociarsi infruttuosamente con la Cestistica Spezzina, sabato scorso era andata a punti in quel di Genova. L’Auxilium di coach Grandi (Policastro 11, Ajmar 10), priva di playmaker in quanto Pescio è ai box e Picasso ha accettato la proposta di Basket Academy, ha imbarcato un -17 al via, e per le forti santerenzine (Canova 15, Cattoi 10) è stato poi facile condurre in porto la gara, consolidando la seconda posizione nelle senior, che ormai non è più a portata del Marola, che ha 4 punti di distacco, lo svantaggio negli scontri diretti e deve disputare ormai una sola partita senior. A dir la verità per le ragazze di Rossi potrebbe esserci ancora la speranza di agganciare l’Amatori, ma per il primo posto bisognerebbe vincere la prossima a Chiavari, sperare che le vadesi perdano in casa con Auxilium, e poi batterle di 24 punti a Vado nell’ultima giornata: credo si possa dire che la probabilità non è “tra le più alte”. Per le genovesi la penultima giornata porta, come detto, nella tana dell’Amatori, e non è facile dunque riuscire a fare meglio dell’attuale quinto posto senior.

L’Amatori di coach Dagliano (Dagliano 16, Zappatore 13), capolista delle senior, nel weekend ha vinto una gara importante quanto combattuta a Marola. Non brillantissime, nei quarti centrali le biancorosse hanno preso un discreto vantaggio sulle ragazze di coach Martini (Morselli 22, Mori 7), che però hanno lottato sino a tornare a contatto nel finale, anche se le ultime giocate hanno poi premiato le favorite ospiti. La vittoria vadese non garantisce del tutto il primo posto, ma credo che de facto la posizione sia ormai appannaggio delle pappagalline, che ricevono nelle ultime due gare, entrambe al Geodetico in due giorni consecutivi, il 23 e il 24 marzo, prima l’Auxilium e poi, forse a posizioni già acquisite, l’Audax. Le maroline non possono più insidiare i posti più in alto, ma devono guardarsi dall’Aurora che segue a 2 punti: le ultime due gare, a Genova con la Sidus, e in casa con Cairo, potrebbero dare i punti che servono.

Infine, resta da dire della vittoria del fanalino di coda Villaggio contro la Sidus Genova, in una gara dal punteggio oggettivamente molto basso. Le ragazze di coach Canepa (Celano 10, Bruzzone 8) si sono imposte su quelle di coach Carraro (Zichinolfi 7, Ferrari 6) con 11 punti di scarto, in una partita che giustamente la società genovese rifiuta di commentare nel dettaglio (già nel turno scorso aveva vinto con Blue Ponente solo per 30-27, stavolta non arrivando a 30 ha ovviamente perso), pur segnandone solo 39. Probabilmente il 4-5 della prima frazione ha contribuito non poco a demoralizzare tutti. Villaggio incassa i 2 punti ribaltando anche la differenza canestri; per le cogornesi però sono finiti gli impegni senior e quindi non possono migliorare la loro classifica nella categoria, le ultime due gare a Cairo e con Spezia serviranno solo come allenamenti prima di affrontare i playoff (incrociandosi molto probabilmente con Amatori). Per la Sidus c’è invece Marola (che potrebbe essere un anticipo di playoff), e in chiusura il derby in casa dell’Auxilium.

Il prossimo turno sarà tra dieci giorni (18 e 19 marzo), però con il posticipo della gara di Vado al venerdì 23.

Situazione:

.

 

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – Cestistica vince a Cairo; Marola vince il derby in casa Audax. Turno lungo, con un posticipo e 2 recuperi a seguire

Posted by superbasketball su 28 febbraio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaContinuano a vincere le prime della classifica, Cestistica e Amatori, mentre scivola in casa l’Audax nel derby col Marola. Bene l’Auxilium che stoppa l’Aurora. Nei prossimi 10 giorni il campionato dovrebbe recuperare anche le due gare lasciate indietro, e se Buran non ci mette lo zampino, forse forse l’8 di marzo il girone non avrà più squadre con gli asterischi per le partite in meno. E mancheranno solo 2 turni alla fine del girone.

La Cestistica Spezzina (Giuseppone 16, Lucca 15) ha bissato la recente vittoria casalinga contro Cairo (Pregliasco 12, Villa 11) stavolta in trasferta contro il team di coach Piccardo, confermando la supremazia tra le Under 20 in una gara vinta a partire dal secondo quarto e chiusa con grande vantaggio. La squadra di Corsolini, in testa alla graduatoria complessiva, è chiamata a un tour de force notevole ora: domenica a Chiavari contro l’Aurora, mercoledì 7 ad Alassio contro il Blue Ponente e giovedì 8 a Montepertico con l’Audax, dopodiché le bianconere potrebbero trovarsi nettamente davanti, se arriveranno tre referti rosa. Cairo domenica gioca a sua volta a casa del Blue Ponente ad Alassio.

Anche l’Amatori di coach Dagliano continua la sua corsa: sabato al Geodetico le biancorosse di casa (Lanari e Poggio 19) hanno superato per la seconda volta di fila quota 100, non lasciando alcuno spazio al Villaggio di coach Canepa (Parodi 9, Devoto 7). Le vadesi restano imbattute nel torneo senior, e approfittando della sconfitta dell’Audax ora hanno 4 punti di vantaggio sulle spezzine: sabato però devono andare a far visita al Marola, proprio la squadra che ha appena battuto le santerenzine. Per le villaggine, sempre ferme a quota 2, un passo indietro dopo la prova con l’Audax: la prossima gara la disputeranno in posticipo il 7 marzo in casa con la Sidus.

Come già detto, il derby tra Audax San Terenzo (Cattoi 14, Bertella 13) e Marola (Mori 15, Pierleoni e Morselli 13) ha visto imporsi in una gara equilibrata le ragazze di coach Martini, che ora sono ad una sola vittoria dalle santerenzine nella classifica senior e si sono lasciate dietro l’Aurora. Buon per coach Rossi che le maroline non sono riuscite a ribaltare la differenza canestri, avendo perso di 4 all’andata. Ora l’Audax ha una trasferta insidiosa a Genova con l’Auxilium, poi giovedì 8 deve recuperare a Montepertico con la Cestistica Spezzina, mentre Marola sabato ospita l’Amatori, sfida impegnativa.

Importante successo dell’Auxilium Genova (Picasso 20, Policastro 12) in casa con l’Aurora Chiavari (Comunello 25, Grigoni 21), che permette alla biancoblu di tornare sotto proprio alle chiavaresi. Molte assenze nell’Aurora e anche nell’Auxilium: la partita è stata combattuta, con le genovesi in vantaggio, poi recuperate dalle ragazze di Straffi, ma capaci di prendere il vantaggio decisivo nell’ultima frazione. Il team di Grandi sabato deve ospitare l’Audax, mentre l’Aurora domenica riceve la capolista spezzina.

Da segnalare il ritorno al referto rosa della Sidus Genova (Zichinolfi 11, Mercole 8), che ha sfruttato il turno casalingo con il Blue Ponente (Manzella e Ardoino 8), vincendo una gara dal punteggio bassissimo, in cui le difese hanno sicuramente figurato meglio degli attacchi (terzo quarto finito 3-6…). Le genovesi di coach Carraro restano staccate dalle concittadine dell’Auxilium, ma davanti alle ponentine e al Villaggio, che le ospiterà il 7 marzo; le ragazze di Bracco invece attendono domenica il Cairo, e poi mercoledì l’altra Under 20 di coach Corsolini.

Ripeto, sperando che il maltempo non sconvolga di nuovo i piani…

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 16

04/03/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 16+26=42
07/03/2018 – 21:00 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.; Punti: 2+6=8
03/03/2018 – 18:30 A. DIL. BASKET MAROLA-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.; Punti: 18+26=44
04/03/2018 – 19:00 BLUE PONENTE BASKET-A.S.DIL. BASKET CAIRO n.d.; Punti: 4+12=16
03/03/2018 – 21:00 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.; Punti: 14+22=36

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 8
07/03/2018 – 20:00 BLUE PONENTE BASKET-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 4+26=30

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 12
08/03/2018 – 19:45 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.; Punti: 26+22=48

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – La classifica si allunga. Domenica Amatori-Cestistica Spezzina

Posted by superbasketball su 31 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile ligure prosegue la sua prima fase, arrivata al dodicesimo turno recupero più recupero meno (diciamo recupero più perché tendono ad aumentare 😉 ): rispetto alla settimana scorsa la giornata parzialmente disputata (con il posticipo di stasera) ha sostanzialmente confermato la graduatoria.

Stasera l’Amatori Savona ha confermato a Cairo Montenotte che il primo posto in graduatoria, per ora, non è usurpato, andando ad imporsi abbastanza nettamente sul team di coach Piccardo. Gara ininfluente per le senior, ma che in classifica generale permette per ora alle vadesi di mantenere 4 punti di distacco dalla Cestistica Spezzina, che però ha giocato ben 3 gare in meno ed è di fatto imbattuta. E allora domenica sarà interessante, sempre ai fini della classifica generale perché in quella mirata a classificare per i playoff non avrà effetto, seguire la gara tra le ragazze di Dagliano e quelle di Corsolini, un big match che dovrebbe dare una valutazione più oggettiva del livello delle due formazioni: all’andata si imposero le bianconere con 19 punti di scarto, vediamo se stavolta le pappagalline riusciranno a imporsi, perché in caso contrario probabilmente le spezzine gradualmente conquisteranno poi la vetta. Palla a due alle ore 18.

Ferma ancora la Cestistica Spezzina di coach Corsolini, seconda nella classifica generale, e anche l’Audax di Rossi terza in classifica: l’incontro è stato infatti spostato addirittura all’8 marzo (il che peraltro collide un po’ con il recupero di Blue Ponente-Cestistica, che sarebbe fissato per il 7 marzo. Vedremo). Le spezzine dovrebbero tornare in campo proprio per il big match di Vado domenica, partita speriamo tecnicamente molto valida, mentre le santerenzine sabato ospiteranno il Blue Ponente con un pronostico abbastanza favorevole.

Il quarto posto (che poi è il terzo senza le Under 20) è sempre appannaggio dell’Aurora Chiavari (Copello 21, Grigoni 16), che ha battuto al Palacarrino la Sidus Genova (Saturnino 9, Patrone e Daneri 6). Le gialloblu non hanno fatto sfracelli, ma sfruttato la vena offensiva calante delle genovesi per sopravanzarle dal secondo quarto in poi. Coach Straffi può preparare la gara importantissima di Marola, contro l’avversaria che tallona l’Aurora, potendo gestire il +14 dell’andata. Coach Carraro anche stavolta ha ripiegato in tasca un referto giallo, ma ha qualche sensazione positiva che può tentare di concretizzare in futuro, probabilmente però non nei due prossimi impegni, il posticipo del 7 febbraio in casa con Cairo e la trasferta a Spezia contro la Cestistica del weekend successivo.

Il Marola di coach Martini, anche se sul server della FIP ancora non lo sanno (e non è l’unico risultato mancante, a dire il vero), si è imposto sul campo del Villaggio Sport per 31-54, confermando il pronostico che lo vedeva favorito al cospetto dell’ultima in classifica. Certamente importante per le maroline battere l’Aurora sabato, perché la raggiungerebbero in classifica, e con 15 punti di scarto ci sarebbe anche il sorpasso nella lotta per il terzo posto in griglia playoff. Il Villaggio di coach Canepa rimane con 2 soli punti in classifica, e a sua volta sabato andrà in trasferta a Genova sponda Auxilium.

Proprio le genovesi di coach Grandi (Picasso 15, Policastro 14) hanno conquistato l’altro referto rosa del turno, andando a vincere in trasferta sul campo del Blue Ponente (Vittone 11, Munerol 9). L’Auxilium è partita meglio, ha subito un ritorno delle padrone di casa, poi ha piazzato un parziale che si è rivelato decisivo e ha gestito la gara in discesa. Per loro il prossimo turno potrebbe essere favorevole data la visita del Villaggio ultimo in via Cagliari, nel mirino Marola nel caso dovesse soccombere in casa con l’Aurora. Per il gruppo di coach Bracco c’è sabato la dura trasferta a casa dell’Audax, con pronostico abbastanza chiuso.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 13

03/02/2018 – 19:00 A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO-BLUE PONENTE BASKET n.d.; Punti: 18+4=22
03/02/2018 – 18:30 A. DIL. BASKET MAROLA-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 12+14=26
04/02/2018 – 18:00 A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 22+18=40
07/02/2018 – 19:50 SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D-A.S.DIL. BASKET CAIRO n.d.; Punti: 4+8=12
03/02/2018 – 18:30 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 10+2=12

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Sempre Amatori davanti dopo la vittoria nel posticipo di stasera

Posted by superbasketball su 24 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile ha disputato l’undicesimo turno, che si è concluso proprio stasera con il posticipo di Genova tra Sidus e Amatori, in cui le vadesi hanno confermato il passo da capolista. Non lamentiamoci per lo spezzatino perché il prossimo turno è peggio.

Stasera infatti le pappagalline di coach Dagliano (Poggio 26, Lanari 19) hanno congelato le genovesi della Sidus (Saturnino 12, De Ferrari 7) con un -20 iniziale che ha permesso loro di affrontare il resto della gara senza patemi, e di chiuderla con un vantaggio di ben 44 punti, dimostrando di non occupare a caso la prima posizione sia nella graduatoria delle “senior”, quella che conta per i playoff, sia al momento in quella complessiva (dove però la Cestistica Spezzina le precede “idealmente” avendo 0 sconfitte e avendo vinto lo scontro diretto dell’andata). Nulla da fare per coach Carraro, che domenica porterà le sue a Chiavari; l’Amatori invece giocherà ancora in posticipo mercoledì 31, a pochi chilometri da casa, ovvero a Cairo Montenotte.

La seconda nella complessiva è come dicevo sempre la Cestistica Spezzina (Olajide 20, Mazza 12), che domenica a Genova contro l’Auxilium (Ajmar 12, Policastro 8) non ha faticato troppo ad imporsi in modo ampio. Il 6-32 della prima frazione credo sia eloquente: le genovesi hanno poi fatto una discreta seconda frazione, ma negli altri tempini hanno subito ancora molto dalle spezzine. Coach Corsolini nell’attesa del recupero della sfida con Cairo Under 20, che è prevista per il 12 febbraio, nel turno prossimo doveva ospitare il derby con l’Audax, ma anche quello è rinviato, in questo caso all’8 marzo: e allora le bianconere giocheranno la prossima il 4 febbraio a Vado, dove ci si aspetta una partita interessante. Per coach Grandi invece c’è la trasferta sabato 27 al Palacanepa di Diano contro il Blue Ponente.

L’Audax (Bertella 12, Pescetto 9) ha sudato abbastanza per aver ragione del Cairo (Bianconi 12, Villa 9). Le cairesi erano in parità sostanziale sino all’ultima frazione, poi le ragazze di Rossi hanno fatto meglio nel finale e conquistato i 2 punti che permettono loro, nella complessiva, di restare nelle prime 3 con distacco. Le santerenzine devono saltare a loro volta il turno per i motivi già citati, per tornare in campo contro il Blue Ponente a Lerici il 3 febbraio, mentre Cairo come detto giocherà il 31 in casa con l’Amatori.

L’Aurora Chiavari di coach Straffi (Copello 15, Comunello e De Martini 13) ha vinto anche il derby di ritorno in casa del Villaggio Sport (Vaccaro 8, Ostigoni 7), e si candida come terza forza della classifica senior. Le gialloblu hanno gestito il vantaggio ottenuto nei primi 10′ sino all’ultima frazione, quando le ragazze di coach Canepa hanno poi trovato il canestro aurorino “chiuso” e sono state lasciate praticamente sul posto. In questo modo l’Aurora resta ben attaccata alle prime 2 senior, e guida il gruppo centrale nella classifica complessiva: domenica può sperare, ospitando la Sidus, di incrementare il proprio punteggio. Il Villaggio resta sul fondo: sabato riceve in casa il Marola.

Proprio il team di coach Martini è l’altro vincente del turno, avendo battuto con ampio margine il Blue Ponente sul proprio campo. Marola ha sfruttato la propria fisicità, e il team ponentino ha patito anche l’assenza di Ardoino, subendo il 2-0 complessivo dalle maroline. Per le spezzine la trasferta a Chiavari potrebbe essere foriera di un nuovo progresso in classifica, con l’altra chiavarese Aurora nel mirino: le dianesi sabato sera invece proveranno a tendere una trappola all’Auxilium, che le precede di una sola vittoria nella classifica senior e quindi è “a tiro”.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 12

08/03/2018 – 19:45 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.;
28/01/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.;
27/01/2018 – 18:30 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-A. DIL. BASKET MAROLA n.d.;
31/01/2018 – 21:00 A.S.DIL. BASKET CAIRO-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.;
27/01/2018 – 19:00 BLUE PONENTE BASKET-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.;

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F – La Polysport torna alla vittoria, battuto il Rifredi. Mercoledì il recupero contro il Nico Basket

Posted by superbasketball su 23 gennaio 2018

La Polysport Lavagna torna finalmente al referto rosa: è riuscita infatti a superare l’Avvenire Rifredi in volata e a conquistare la quarta vittoria stagionale! E domani sera al Cotonificio torna il Nico Basket per il recupero della partita sospesa in my face il 6 gennaio: chissà!

Le biancoblu (Bianchino 18, Aldirighetti 12) hanno rischiato nel finale, dopo aver mantenuto quasi sempre il vantaggio e aver accumulato anche un bel +11 al 30′. Nell’ultima frazione le fiorentine sono tornate sotto quando le lavagnesi hanno sperimentato il solito blackout. In un’ultima frazione piuttosto caotica, in cui entrambe le squadre si sono lamentate dell’arbitraggio, e coach Daneri è stato anche espulso a metà tempo, la Polysport è riuscita a mantenere quei due punticini che ne valgono altrettanti in classifica, anche se avendo perso di 4 all’andata non è riuscito il ribaltamento della differenza canestri. Diciamo bene così comunque, come sappiamo le liguri pagano anche le tante assenze.

Questa sarà una settimana densissima: domani sera infatti arriva il Nico, con il quale Lavagna ha già giocato 1,65 volte, cioè una partita intera in coppa e quella della Befana interrotta al 26′ con le toscane avanti di 5 (28-33). Le valdinievoline sono in un buon momento: dopo la gara sospesa hanno rifilato 20 punti al Rifredi, e vinto in casa con il Jolly Livorno, secondo in classifica e prossima avversaria proprio della Polysport. Dunque servirà davvero tutta l’energia possibile per imbrigliarle. Una vittoria sarebbe un vero colpaccio: all’andata finì…opst, questa è ancora l’andata 😉 , però in coppa aveva vinto Lavagna! Palla a 2 alle 20.45. Forza ragazze!

Recupero:

B Femminile Toscana  2017-2018 – Giornata n. 10

24/01/2018 – 20:45 POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.D.-ORZA RENT – NICO BASKET FEMMIN n.d.; Da rigiocare dopo sospensione per umidità

Situazione:

.

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F – Parte il ritorno, la Polysport ospita il Rifredi

Posted by superbasketball su 19 gennaio 2018

La Polysport Lavagna riparte dal Cotonificio per il suo girone di ritorno della B femminile: le biancoblu, terzultime anche se con una gara da recuperare il 24 con Nico, ospitano sul parquet di casa le fiorentine del Rifredi.

L’Avvenire 2000 precede le lavagnesi di una sola vittoria, a quota 8: nelle ultime 5 giornate hanno vinto una sola volta, in casa con Lucca più di un mese fa, con una striscia “gialla” aperta di 3 turni, compresa l’ultima sconfitta, ampia anche se maturata solo nella seconda parte di gara (Morlotti 17, Fortini della Bruna 11), in casa proprio del Nico che tornerà poi mercoledì a Lavagna. All’andata le fiorentine avevano vinto 53-49 sul proprio campo, dopo che le ragazze di Daneri erano state anche avanti di 11. Non sarebbe male ripartire con il piede giusto, tra l’altro con 5 punti di scarto si ribalterebbe anche la differenza canestri, e sarebbe una bella iniezione di fiducia. Forza Poly!

Partite in programma:

B Femminile Toscana 2017-2018 – Giornata n. 12

20/01/2018 – 21:00 A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA-IL FOTOAMATORE FLORENCE BK n.d.; Punti: 16+0=16
21/01/2018 – 18:00 NAMED N. 8 S.G.VALDARNO-GMV BASKET A.DIL. n.d.; Punti: 8+12=20
20/01/2018 – 18:30 LE MURA SPRING BASKETBALL-A.S.D.BASKET DON BOSCO FIGLINE n.d.; Punti: 0+4=4
20/01/2018 – 21:00 IL PALAGIACCIO P.F. FIRENZE-IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE n.d.; Punti: 22+12=34
20/01/2018 – 21:00 ORZA RENT – NICO BASKET FEMMIN-G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 12+20=32
20/01/2018 – 20:30 POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.D.-A.S.D AVVENIRE 2000 RIFREDI n.d.; Punti: 6+8=14

Situazione:

.

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – My Basket e Recco approfittano del riposo del Cogoleto. Si sblocca il BVC Sanremo

Posted by superbasketball su 16 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale ha iniziato il girone di ritorno e la classifica in alto è stata modificata soprattutto a causa del turno di riposo del Cogoleto, di cui hanno approfittato le due contendenti My Basket e Pro Recco. In coda fa notizia il primo referto rosa a Sanremo, che riapre un po’ i giochi.

La capolista My Basket ha vinto alla Crocera, davanti al solito pienone e alle telecamere di Telenord e della diretta Facebook (complimenti, state oscurando il mio lavoro di dirette audio e differite video 😉 , ottimo!!! Sono contento; chissà che tra qualche anno, o mese, l’esempio non sia seguito anche da altre società?) superando la Valpetronio. I genovesi (Calabrese 23, Macrì 16) non hanno sbagliato l’esordio del 2018, facendo un break nella seconda frazione e mantenendo il vantaggio anche se i ragazzi di Podestà (Callea 23, Maggi 21) hanno nel finale ridotto di molto il divario. L’entusiasmo intorno alla squadra di coach Brovia è notevole, e Innocenti e compagni stanno certamente facendo molto bene. Sabato al Centro Acquarone di Chiavari dovranno affrontare un Villaggio uscito sconfitto da Loano, e già battuto all’andata; per la Valpetronio le prospettive sono quasi speculari, la classifica è carente e ora anche Sanremo si è riavvicinata, e guarda caso è proprio nella città matuziana che i casarzesi dovranno andare, per una partita che conterà tanto nella lotta per la salvezza, assolutamente da non sbagliare (all’andata però finì 85-60, quindi il vantaggio negli scontri diretti potrebbe essere mantenuto comunque).

A Recco è riuscita col buco anche la ciambella di coach Pizzonia, perché i suoi (Ermirio e Kourentis 12) pur con qualche assenza di rilievo hanno imposto la legge di via Vastato all’Auxilium (Castello 12, Pescio 10). I genovesi di coach Pezzi venivano da una miniserie positiva, e invece non sono riusciti, pur non facendosi sovrastare, ad impedire il ritorno alla vittoria del recchelini, ai quali questi due punti permettono lo scavalcamento del Cogoleto che è rimasto al palo. Nel prossimo turno per la seconda in classifica c’è la trasferta di Busalla, dove va con il favore del pronostico; i genovesi invece sconteranno il secondo turno di riposo stagionale e torneranno in campo solo a fine mese nel derby di Borzoli.

L’upturn di questa giornata si è verificato a Loano, dove i padroni di casa (Bussone 15, Giulini 14) hanno battuto la quarta in classifica Villaggio (Toschi 22, Tealdi 8) dopo un supplementare. I ragazzi di coach Ciccione sono la squadra più vincente nella parte bassa in questi ultime giornate, e questo permette loro adesso di affacciarsi in zona playoff, essendosi lasciati dietro sia Valpetronio sia Busalla, oltre al BVC. Non sarà facile ripetersi ora in casa della Diego Bologna, ma in caso positivo ci sarebbe l’aggancio proprio ai danni degli spezzini (+5 per il ragazzi di De Santis all’andata). Il Villaggio salta un’altra maglia, ma resta quarto, e coach Terribile pur dovendo ospitare sul proprio campo la capolista potrebbe riuscire a difendere la posizione in ragione del fatto che Sestri avrà a sua volta una trasferta difficile.

Proprio la Pallacanestro Sestri (Zito 20, Garaventa e Idili 16) è stata protagonista della vittoria più ampia del turno, ai danni della Scuola Basket Diego Bologna (Cirillo 14, Costa 9). Poca resistenza opposta dai giovani di coach De Santis, che di fatto lasciano strada ai padroni di casa dopo solo un quarto equilibrato, e si fanno scavalcare dai sestresi, cedendo nettamente agli avversari la supremazia negli scontri diretti. Coach Mariotti proverà ora domenica a fare lo scherzetto in trasferta al Cogoleto che riprende a giocare proprio contro di loro, e a sua volta deve tenere la corsa di testa senza perdere terreno in casa. Per i rossoblu spezzini il riscatto potrebbe essere possibile tra le mura amiche, ma arriva un Loano che in questo momento, e con quanto visto a Borzoli, è un ospite pericoloso.

Ho lasciato per ultima la partita di Sanremo, ma questa rappresenta come dicevo prima la notizia più significativa del weekend: i ragazzi di coach Bonino, anche se stavolta in panchina c’era coach Deda, allenatore-giocatore (Tacconi 26, Fiore 17) hanno finalmente potuto festeggiare sulla sirena, per quanto sia stato necessario anche un overtime per fare diventare rosa la loro copia del referto. Busalla (Giacomini 39, Negrini 13) è diventata così il primo scalpo matuziano: malgrado fosse riuscita ad impattare la gara con un’ultima frazione dei regolamentari vinta nettamente poi è mancata la benzina per i 5′ supplementari. Buon per coach Tarantino che la differenza canestri non è stata ribaltata, perché ora qualche rischio di bagarre salvezza in più ovviamente c’è, e con Recco in arrivo non sembra facile immaginarsi il ritorno alla vittoria nel prossimo fine settimana. I sanremesi sulle ali dell’entusiasmo proveranno a esaltarsi nuovamente, ancora a Villa Citera, contro l’altra penultima Valpetronio; e se arrivasse un’altra vittoria, la corsa a evitare l’ultimo posto diventerebbe davvero interessante (per chi guarda da neutrale, eh!).

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 13

20/01/2018 – 20:30 PALL. BUSALLA S.A.R.-PRO RECCO BASKET ASD n.d.; Punti: 6+18=24
20/01/2018 – 21:00 ASD VILLAGGIO SPORT PALL.-MY BASKET GENOVA INTERGLOBO n.d.; Punti: 14+20=34
21/01/2018 – 18:30 ASD CFFS COGOLETO BASKET-PALLACANESTRO SESTRI Studio GI n.d.; Punti: 16+12=28
20/01/2018 – 21:00 BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO-ASD VALPETRONIO BASKET n.d.; Punti: 2+6=8
20/01/2018 – 19:30 SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS-BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC n.d.; Punti: 10+8=18

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Vince Spezia, ma il CUS resta primo!

Posted by superbasketball su 15 gennaio 2018

La gara più importante di questa prima parte di stagione non tradisce le attese, si gioca punto a punto e si risolve negli ultimi secondi, con la vittoria della Tarros Spezia ma con uno scarto di 2 punti che permette al CUS di mantenere la testa della graduatoria, pur in parità con i bianconeri!

Al Palasprint la cornice è quella delle partite importanti, il palazzetto è gremito per il big match della C Silver e ci sono anche le autorità (il sindaco spezzino, ad esempio). Coach Padovan deve rinunciare a Visigalli ma rispetto all’andata inserisce Garibotto, che non è al debutto perché ha già giocato ad Ospedaletti, ma si presenta ai tifosi del palazzetto di via Parma; Pansolin e Taverna hanno invece la defezione dell’ultimo momento di Zavaglio (influenza) da gestire. Il primo quarto è piuttosto contratto, si segna pochissimo, ma ne esce un po’ meglio il CUS (Bedini 18, Dufour 16) che va anche sul +6 e arriva alla sirena avanti 11 a 8. Nel secondo quarto le parti si invertono, e i bianconeri (Garibotto 12, Steffanini 9) rubando alcuni palloni e con un Garibotto via via più incisivo, a compensare prestazioni realizzative sotto standard come quella di Peychinov, soprattutto dall’arco, mettono a segno un 11-0 a cavallo dei due tempini, sorpassano quasi subito e prendono il comando delle operazioni, mentre il CUS ha difficoltà in attacco e trova punti a volte un po’ estemporanei. E’ proprio la tripla dell’ex sestrino della Tarros a dare agli spezzini il +6 con il quale le squadre tornano negli spogliatoi. Al rientro dall’intervallo lungo dapprima i padroni di casa arrivano al +9, ma poi il CUS reagisce, e in breve tempo, poco dopo metà frazione, con un libero di Stefano Vallefuoco ottiene addirittura il pareggio (36-36). Tutto da rifare per gli spezzini, che però ci riescono, tenendo a secco gli ospiti nei rimanenti minuti del quarto, e riprendono i 9 di scarto, per il 45-36 con il quale si torna alle panchine per l’ultimo intervallo breve. In questo momento la Tarros è al comando della classifica nel computo della differenza canestri, e all’inizio dell’ultima frazione arriva anche il massimo vantaggio, 10 lunghezze. Qui si accende Dufour, che non ci sta: due bombe consecutive da grande distanza riaprono completamente la gara e portano il gap a quei 4 punti che pareggerebbero esattamente quelli dell’andata (per inciso, con la parità negli scontri diretti Spezia avrebbe il vantaggio dovuto al miglior quoziente canestri complessivo). Inizia una gara nella gara, punto a punto. La contesa diventa molto agonistica e gli animi, che si erano via via scaldati già nel tempino precedente per qualche contatto non fischiato, portano a varie discussioni in campo. Garibotto esce per falli. Il vantaggio spezzino non sale oltre i 5 punti, e soprattutto nell’ultimo minuto il CUS arriva a -2, palla in mano. Paradossalmente ai genovesi non conviene nemmeno pareggiare: nell’eventuale supplementare rischierebbero di perdere più pesantemente (anche di vincere, ovvio). Non riescono comunque a segnare, e allora i bianconeri hanno l’ultima chance in transizione, liberando tra l’altro un buon tiratore come Peychinov nell’angolo, per la tripla che significherebbe primato in classifica: il bulgaro però prende solo il ferro, e il rimbalzo di Dufour fa esultare, pur nella sconfitta, il team cussino. Ma si è giocato tutto sino all’ultimo: in una partita spigolosa, combattuta e con tanta suspense, quello che doveva essere questo match di vetta.

Ne escono abbastanza bene entrambe: la Tarros perché vince, appaia i genovesi, e toglie loro l’imbattibilità stagionale, pur non riuscendo nel colpo da ko, il CUS ovviamente perché riesce a difendere la prima posizione, pur dovendo rinunciare allo 0 alla voce sconfitte. Da qui alla fine del girone se entrambe faranno ancora percorso netto quel ferro preso da Peychinov (ma ovviamente potremmo parlare di qualsiasi altro canestro fatto o sbagliato nel corso della gara, ci si sofferma sempre sull’ultima azione ma è chiaro che è una semplificazione) manderà avanti da prima il CUS e da seconda la Tarros, e, ancor più importante, nell’ipotetica finale saranno i biancorossi ad avere il vantaggio del campo. Intanto la settimana prossima coach Padovan ha il derby a Sarzana, oggi direi con il vantaggio chiaro nel pronostico; gli “universitari” aspettano al PalaRomanzi il Tigullio, ospite un po’ più indigesto, sulla carta.

Il vostro blogger ieri non è riuscito a fare la diretta audio: il mio gestore telefonico e la struttura del Palasprint evidentemente non si piacciono. C’è naturalmente il video, anche se l’audio della mia voce in alcuni momenti concitati è un po’ sovrastato. Ringrazio i ragazzi dello Spezia Basket Club che mi hanno fatto spazio nella postazione centrale in alto, dato tutte le informazioni necessarie per il mio “lavoro” (esagerando) e fatto avere anche una comoda sedia da cui riprendere e parlare con agio! Peccato solo per la diretta, perché la partita, soprattutto nella parte finale, meritava.

2017-2018 C Silver Tarros-Cus.

Il big match ci ha fatto un po’ dimenticare le altre partite, diciamolo, ma l’agonismo non è mancato anche negli altri campi.

La terza in classifica Pallacanestro Vado (Brignolo e Tsetserukou 12) ha consolidato la sua posizione superando al Geodetico l’Ardita (Pietronave 11, Ferrari 10), faticando un po’ nella prima metà di gara, chiusa avanti ma col minimo vantaggio; poi i ragazzi di Chiesa pur tentando di limitare i danni anche con la zona subivano gli attacchi dei padroni di casa che allungavano e mettevano al sicuro il risultato nell’ultima frazione. Per coach Costa, che guida l’inseguimento alle prime due ma con ben 6 lunghezze di distacco, c’è ora una trasferta “amarcord” in via Cialli contro il Pegli, mentre i nerviesi ospiteranno in via Allende l’Aurora con la speranza di tornare al successo.

Scivola invece in casa la quarta in classifica, il Tigullio (Wintour e Caversazio 13), anche perché l’Ospedaletti (Colombo 18, Cacace 12), reduce dalla sconfitta nel recupero infrasettimanale a Chiavari, sfodera tutt’altra prestazione. Gli orange al completo hanno espugnato il campo di Santa Margherita, anche se negli scontri diretti il team di Annigoni e Pieranti resta avvantaggiato rispetto a quello di Lupi,  che però resta in corsa, in quinta posizione, a soli due punti dai tigullini, e con un turno sulla carta favorevole in arrivo perché in via Isnart dovrà ospitare il fanalino di coda Follo. Per i biancorossi invece c’è la già menzionata trasferta in casa del CUS.

Chi sale velocemente in classifica in questi giorni è l’Aurora Chiavari, perché dopo la vittoria con Ospedaletti per coach Marenco e i suoi (Ferri 16, Calzolari 15) è arrivata anche quella con Sarzana (Dell’Innocenti, Casini e Ferrari 17): sfruttato dunque al meglio il doppio impegno casalingo nel giro di 72 ore. D’altronde i biancoverdi sono arrivati a Chiavari in piena emergenza, con Bencaster squalificato e assenze per vari motivi di Tesconi, Santini e Pizzanelli, e con l’inserimento di Zucchini. La partita è stata comunque equilibrata, con gli ospiti aggrappati alla partita sino all’ultimo, ma costretti a lasciare il rosa ai padroni di casa che li hanno ora sopravanzati in classifica. Sarzana la settimana prossima ospita il derby con la Tarros, mentre i chiavaresi andranno in casa dell’Ardita, dove sperano di non dare speranze di recupero ai nerviesi.

Dura poco più di un quarto la resistenza del Follo (Petani 14, Canini 12) a Lerici contro il Pegli: gli ospiti (Prezioso 31, Meneguz 17) aprono il campo con ottime percentuali di tiro e hanno il sopravvento già dalla seconda frazione, riuscendo poi a dilatare il gap nei restanti tempini e conquistando il quinto referto rosa, risultato che pone gli arancioblu in posizione di relativa tranquillità per il futuro. Niente male per una squadra (come anche il Follo, a dire il vero, “convinto” in extremis a rientrare dalla decisione di non partecipare) che in questa serie quest’anno non era previsto ci fosse. Coach Piastra ora ha il test con Vado (anche lui è un ex) in Via Cialli, mentre coach Cristelli affronterà la trasferta più lunga portando i suoi ragazzi sino ad Ospedaletti.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – Domenica Spezia-CUS: si gioca per la vetta provvisoria!

Posted by superbasketball su 12 gennaio 2018

La gara decisiva, probabilmente, di questa prima parte della stagione di C Silver: domenica al Palasprint andrà in scena Tarros-CUS, che significa seconda contro prima. Finalmente ci siamo.

La stagione è certo ancora lunga, finita la prima fase quest’anno prima dei playoff ce ne sarà una seconda con i due gironi a quattro, e poi i playoff su due turni. Qualunque sia il risultato della sfida di domenica pomeriggio (palla a due alle 18), nulla sarà davvero definitivo, ricordo che il CUS l’anno scorso era secondo ma ribaltò tutto in finale, e quindi anche se la stagione attuale sembra voler confermare al momento lo stesso atto finale tra le stesse due squadre, nemmeno una vittoria dei genovesi al Palasprint significherebbe granché. Il primato negli scontri diretti darebbe però la priorità per il fattore campo, fattore anche questo non decisivo (e torniamo all’esempio della stagione scorsa), ma importante. Ieri ho intervistato coach Padovan (se non l’avete fatto andate a sentirvi le sue parole), non vi ho fatto sentire la campana biancorossa ma certamente entrambe le squadre scenderanno in campo per la vittoria. Il CUS difende anche l’imbattibilità stagionale, la Tarros vuole ribaltare il -4 dell’andata. L’andata dice che queste sono, con un certo distacco, le migliori squadre del lotto: dopo una sosta di diverse settimane qualcosa può essersi spostato, ma l’aspettativa è di una gara al livello massimo possibile oggi in Liguria. La Spezia garantisce anche una buona affluenza di pubblico, il resto lo metteranno i protagonisti, e se la tecnologia mi assiste anche SUPERBAsketball ci metterà il suo. E domenica sera ne riparliamo!

Il big match oscura un po’ le altre partite, chiaramente: se si confronta la somma dei punti in classifica il confronto bianconeri-biancorossi ne totalizza 42, la più alta delle altre solo 24. Questo non significa che le altre gare siano del tutto prive di interesse!

Forse un turno abbastanza favorevole ce l’ha la terza in classifica: Pallacanestro Vado ospita domenica (18.15) la penultima Ardita, con la possibilità di allungare e tenere il passo nel confronto con il Tigullio che è a pari merito. Coach Chiesa metterà in campo la volontà dei nerviesi, che sono certamente ancora lontani dalla tranquillità perché al momento sarebbero coinvolti nel playout con il Follo per restare anche l’anno prossimo in C Silver, ma i ragazzi di coach Costa sul parquet del Geodetico non sono propensi a fare regali.

Un po’ più rischioso l’impegno della quarta in classifica, il Tigullio di Annigoni e Pieranti, che riceve domenica la visita dell’Ospedaletti. Gli orange hanno in realtà giocato già (Colombo 11, Cacace 10) giovedì sera nel recupero a Chiavari, dove però hanno pagato dazio nei confronti dell’Aurora (Ferri 16, Ciotoli 11), pagando anche le assenze di Zunino e Picerno e l’indisponibilità di Generale. I ragazzi di Lupi al completo hanno fatto spesso bene, anche se in stagione sono stati molto discontinui per vari motivi; però i sammargheritesi hanno cercato di utilizzare la sosta per recuperare gli acciaccati e puntare al terzo posto nella lotta con Vado, e in Via Isnart avevano già vinto ampiamente, per cui punteranno al 2-0 in modo da “eliminare” definitivamente una possibile concorrente alla propria posizione.

Grazie alla vittoria gialloblu di ieri sera, la sfida del Palacarrino (domenica ore 18) tra i ragazzi di Marenco e Benvenuto e il Sarzana di Giannetti e Bencaster è diventato davvero uno scontro diretto, perché entrambe hanno ora 8 punti in classifica insieme al Pegli. All’andata Sarzana vinse di 4, e anche per questo nell’avulsa al momento i biancoverdi sono davanti. I chiavaresi dopo lo scalpo orange proveranno a vincere e magari ribaltare la differenza canestri: se riuscisse questa operazione in tre giorni avrebbero guadagnato diverse posizioni, e probabilmente chiuso definitivamente col patema salvezza. I sarzanesi non penso però che abbiano rinunciato alla volontà di risalire nella parte alta della graduatoria, e un risultato a Sanpierdicanne servirebbe allo scopo.

L’altra partita in programma, che si giocherà sabato alle 21 a Lerici, è quella tra il Follo di coach Cristelli e il Pegli di coach Piastra, due squadre in condizioni di classifica e psicologiche piuttosto diverse. Senza vittorie sul campo, e con le avversarie che invece si stanno man mano allontanando, i follesi devono al più presto riuscire a sbloccarsi, perché la formula prevede sì il playout in cui si può comunque giocarsela, ma arrivarci senza vittorie e senza il vantaggio del campo non è il modo migliore per nessuno. I pegliesi, partiti con tanti dubbi sulla propria consistenza a questo livello, sono invece ne gruppo a quota 8, con le altre due appaiate che giocano tra di loro, e una vittoria non solo permetterebbe, come accennato nel discorso sull’Aurora, di mettere ancora più distanza distanza forse definitiva, tra sé e il summenzionato playout, ma di scavalcare almeno una concorrente diretta nella momentanea griglia.

Situazione e partite in programma:

C Silver Liguria 2017-2018 – Giornata n. 12

14/01/2018 – 18:00 AD AURORA BASKET CHIAVARI-SARZANA BK LUNA ABRAVISI SRL n.d.; Punti: 8+8=16
14/01/2018 – 18:15 AS D.TIGULLIO SPORT TEAM-B.C.OSPEDALETTI SASTRI SAM n.d.; Punti: 14+10=24
13/01/2018 – 21:00 BASKET FOLLO AD-AD BASKET PEGLI n.d.; Punti: 2+8=10
14/01/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB AD-CUS GENOVA ASD n.d.; Punti: 20+22=42
14/01/2018 – 18:15 PALL. VADO AZIMUT CONSULENZA-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 14+4=18

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Domani Valpetronio-Sestri, poi la dodicesima giornata

Posted by superbasketball su 10 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaRiparte anche la D regionale con il My Basket al comando seguito da Cogoleto e Pro Recco.

Domani sera intanto si recupera a Casarza tra Valpetronio e Pallacanestro Sestri la gara della nona giornata rinviata per allerta meteo: i padroni di casa di coach Podestà devono rimpinguare la classifica che dice solo 4 punti in 11 turni, e proveranno a fare lo scherzetto ai sestresi di coach Mariotti, che invece vincendo potrebbero issarsi da solo al quinto posto.

La My Basket sabato poi riceverà alla Crocera la visita proprio della Valpetronio, in un turno che sulla carta le sarebbe favorevole. I ragazzi di Brovia si erano già imposti all’andata a Casarza e proveranno a scolpire il 2-0 per mantenere il comando solitario.

Il runner-up Cogoleto riposa, e allora la Pro Recco tenterà di approfittarne: domenica in via Vastato c’è l’Auxilium di coach Pezzi e benché i genovesi nel primo turno di andata si fossero imposti, allo stato attuale il pronostico propende per i recchelini, per quanto al rientro da una sosta qualche sorpresa potrebbe esserci.

Anche il Villaggio di coach Terribile, sulla base della differenza in classifica, potrebbe approfittare della trasferta di domenica a Loano, ma i ragazzi di coach Ciccione sono in un momento decisamente migliore rispetto all’esordio quando vennero doppiati e stanno cercando i punti salvezza.

Scontro diretto a Borzoli domenica tra Pallacanestro Sestri e Scuola Basket Diego Bologna. I ragazzi di Mariotti potrebbero anche aver fatto risultato a Casarza ed essere avanti di 2, altrimenti si partirà dalla parità di classifica; i ragazzi di De Santis all’andata avevano visto il referto rosa, ma solo con 4 lunghezze di scarto, non è una differenza canestri facile da difendere.

Importante anche la gara di Sanremo, in cui il BVC di coach Bonino, che ancora non ha assaporato la gioia della vittoria, ospita il Busalla di coach Tarantino, capace sì di strappare qualche vittoria in più, ma certo senza la continuità che aveva nella annate scorse. I matuziani devono giocare all’arma bianca tutto il girone di ritorno se vogliono riagganciare le squadre davanti: per i busallesi una vittoria potrebbe invece significare quantomeno una certa tranquillità.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 10 (recupero)
11/01/2018 – 21:00 ASD VALPETRONIO BASKET-PALLACANESTRO SESTRI Studio GI n.d.; Punti: 4+10=14

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 12
13/01/2018 – 19:00 MY BASKET GENOVA INTERGLOBO-ASD VALPETRONIO BASKET n.d.; Punti: 18+4=22
14/01/2018 – 18:30 BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC-ASD VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 6+14=20
13/01/2018 – 21:00 BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO-PALL. BUSALLA S.A.R. n.d.; Punti: 0+6=6
14/01/2018 – 18:30 PRO RECCO BASKET ASD-ASD PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 16+8=24
14/01/2018 – 18:30 PALLACANESTRO SESTRI Studio GI-SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS n.d.; Punti: 10+10=20.

Situazione:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – Ottima CA Carispezia, riaperto il discorso coppa; Cestistica Savonese a valanga su Forlì

Posted by superbasketball su 18 dicembre 2017

Nella dodicesima di A2 la CA Carispezia ha trovato l’energia per battere Campobasso e approfittare della sconfitta interna di Palermo per rimontarla e riaprire il discorso coppa, mentre la Cestistica Savonese ha approfittato di una poco incisiva Forlì per conquistare il terzo referto rosa consecutivo e issarsi a quota 10. Ancora un 2-0 per la Liguria!

Le spezzine (Cadoni 18, Da Silva 16) hanno dato prova di resilienza a Montepertico, riuscendo ad imporsi alla Magnolia Campobasso in un’ultima frazione in cui le avversarie sembravano aver preso il vantaggio decisivo, e invece sono state rimontate e battute. La gara era andata a strappi nelle prime frazioni, ma con la Carispezia quasi sempre avanti e nel secondo quarto anche quasi in doppia cifra prima del +6 dell’intervallo lungo. Al rientro arrivava anche il massimo vantaggio sul +10, poi complice il quarto fallo di Da Silva le certezze si incrinavano, e ne approfittavano le ospiti per riagganciare e sorpassare, nel quarto tempino appunto, spedendo le bianconere anche al -7. A quel punto Corsolini rimandava però in campo la portoghese e la mossa si rivelava decisiva: nel giro di poche azioni grazie al tiro pesante le sue ragazze tornavano a contatto, e con l’inerzia a proprio favore trovavano anche il finale da ko, conquistando 2 punti davvero fondamentali contro una concorrente diretta, e che valgono doppio visto che nel frattempo l’Andros Palermo cedeva in casa al Valdarno e il distacco in classifica scendeva ad una sola vittoria (più purtroppo lo scontro diretto, per cui il quarto posto dista in realtà 4 punti), riaprendo almeno alle speranze delle nostre di rientrare nelle top 4 alla fine dell’andata. Mancano ancora 3 giornate e le probabilità sono basse, ma non zero! Intanto non sarebbe male, pur se la trasferta sarà una di quelle impegnative logisticamente, andare a fare risultato ad Umbertide: si gioca già mercoledì alle 18, le umbre hanno 4 punti, si può fare!

Coach Pollari e le sue ragazze (Skiadopoulou 17, Zanetti 16) hanno incontrato ben poca resistenza ieri sera al Palapagnini: le Tigers Forlì non hanno ruggito, e le biancoverdi hanno subito messo tra sé e le avversarie molta luce. Il primo quarto chiuso 20-7 racconta appunto di una gara che da quel punto in poi poteva cambiare solo per un disastro emotivo. Niente di tutto questo: la Cestistica ha continuato a macinare canestri subendone pochissimi, e il distacco è diventato via via più ampio. Il divario finale di 35 punti è assolutamente indicativo della differenza vista in campo. Il che dice anche che, anche qui, a meno di disastri, probabilmente la stagione savonese a questo punto deve indirizzarsi non più a cercare solamente la salvezza, ma a fare qualcosa di più! Il gruppo a quota 12 è a un passo ( e con esso la zona playoff), e ci sono dentro squadre che nel campionato mentale di settembre dovevano stare decisamente molto più in alto delle biancoverdi: se si riuscisse a dare continuità (anche non potendo sempre vincere), forse sono ora invece alla portata. Certo, la trasferta di venerdì 22 a Campobasso, contro la Magnolia che ha appunto 12 punti, non è semplice, ma si può provare comunque a far bene.

Qui il video della gara del PalaPagnini trasmesso già in streaming live dal canale Youtube della Cestistica Savonese:

.

In testa il big match ha dato il suo responso, si è imposta l’ancora imbattuta Empoli  sulla Progresso Bologna (da registrare il grave infortunio al tendine d’Achille per Tava, in bocca al lupo all’ex spezzina!), riagganciate e sorpassata dal Valdarno vincente a Palermo: ne ha approfittato appunto la CA Carispezia, ma anche Orvieto e Civitanova che hanno appaiato Faenza e Campobasso a quota 12, dietro alle spezzine. A 10 c’è la Cestistica, la coda, ovvero Forlì-Alghero-Cagliari a quota 2, è molto molto dietro…

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – Turno casalingo per le liguri: scontro diretto CA Carispezia-Campobasso, Cestistica Savonese ospita Forlì

Posted by superbasketball su 14 dicembre 2017

Il dodicesimo turno di A2 femminile consente ad entrambe le liguri di giocarsi le proprie chances in casa.

La CA Carispezia si gioca con la Molisana Magnolia Campobasso gran parte delle sue residue speranze di intrufolarsi nelle prime quattro del girone e accedere alla Final Eight di Coppa Italia. Innanzitutto perché ci sono da fare 6 punti in più (a meno di arrivi a pari merito con altre squadre) di Palermo (che sembra aver passato la panchina a Santino Coppa nel frattempo) nelle residue giornate da qui alla fine dell’andata (quattro), ma anche perché le molisane sono una concorrente diretta, che in caso di vittoria a Spezia passerebbe davanti alle bianconere e quindi potrebbe ancora a sua volta sperare di fare lo stesso, con 2 punti di vantaggio sulle spezzine! La matricola della A2 ha appena fatto il botto, battendo sul proprio campo il Valdarno (Ciavarella 27, Di Gregorio 24), e con 4 vittorie nelle ultime 5 gare è in emersione rapida. Nelle file della Magnolia quest’anno militano sia l’ex spezzina Federica Alesiani, sia le “ex-non ex” Reani (che ha in effetti giocato a Spezia nella superstagione di A2 di due stagioni fa) e Dzinic, che erano state aggregate al gruppo di Corsolini a inizio estate ma che al momento della possibile esclusione delle bianconere dal campionato avevano avuto la chance a Campobasso e l’avevano colta. Sabato a Montepertico alle 18.30 serve davvero il massimo supporto possibile del pubblico spezzino, forza ragazze!

Domenica alle 18 invece la Cestistica Savonese, brillantemente vincente ad Alghero, torna sul proprio parquet per ospitare le Tigers di Forlì, ultime in classifica insieme ad Alghero e Cagliari, entrambe già battute dalle savonesi. Le forlivesi hanno battuto sinora solo Cagliari (in casa) e nel turno scorso hanno dovuto lasciare strada alla capolista Bologna (Gramaccioni 12, Patera 9). Credo che sia una buona occasione per le biancoverdi, che nelle ultime 5 giornate hanno vinto 3 volte e che con una vittoria sulle romagnole potrebbero installarsi a centro classifica, soprattutto se Orvieto dovesse perdere in casa con Faenza. Specialmente se le ragazze di Pollari riusciranno a partire bene e mettere subito alle corde le Tigers, e non lasciare loro la chance di giocarsela sino in fondo, il risultato potrebbe arrivare. Forza Cestistica!

Turno molto importante per la classifica, perché ad Empoli si scontrano le due capoliste, l’imbattuta Scotti e il Progresso Bologna, e a Palermo, in casa della quarta in classifica, scende il terzo in classifica RR Retail Valdarno. Una specie di Final Four!

Partite in programma:

A2/F 2017-2018 – Giornata n. 12
16/12/2017 – 18:30 CARISPEZIA LA SPEZIA-LA MOLISANA CAMPOBASSO n.d.; Punti: 12+12=24
16/12/2017 – 21:00 SCOTTI VASCO EMPOLI-PROGRESSO BK FEMM. BOLOGNA n.d.; Punti: 20+20=40
16/12/2017 – 18:30 CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO-INFINITYBIO FAENZA n.d.; Punti: 10+12=22
17/12/2017 – 17:00 INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE-MERCEDE BK ALGHERO n.d.; Punti: 10+2=12
16/12/2017 – 17:00 ANDROS BASKET PALERMO-RR RETAIL GALLI BK S.G.V. n.d.; Punti: 16+18=34
16/12/2017 – 15:30 SURGICAL CAGLIARI-SAN RAFFAELE BK ROMA n.d.; Punti: 2+6=8
17/12/2017 – 18:00 CESTISTICA SAVONESE-TIGERS ROSA BASKET LIBERTAS FO n.d.; Punti: 8+2=10

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – Sempre più Lavagna l’unica a tener dietro a Cestistica Savonese

Posted by superbasketball su 25 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile c’erano vari scontri diretti: ebbene, l’effetto sulla classifica è stato solo quello di ribadire quanto si era visto sinora, con una sola eccezione, ma in cui ha vinto la squadra di casa. Certo, a questo punto la fuga delle prime due è diventata chiara, con la seconda attaccata alla prima ma con 3 vittorie di vantaggio, e gli scontri diretti a favore, sulla terza. La lotta per la terza e la quarta posizione resta aperta al momento a 3 squadre; dietro si gioca, penso, con aspettative varie ma non più legate alla postseason.

La Cestistica Savonese potesse, si diceva, probabilmente avere un po’ più di filo da torcere domenica, al PalaPagnini, ospitando l’NBA-Zena. Ebbene, centello non è stato, per cui si potrebbe dire di sì; però il divario al 40′ è stato di quasi 60 punti, più del doppio dell’andata. Le biancoverdi (Skiadopolou 19,  Zanetti 17) non hanno lasciato speranze alle rosanero di coach Grandi (Policastro 11, Giacchè 6), archiviando la pratica già nel secondo quarto ma senza togliere le mani dal manubrio neanche nel resto dell’incontro, in cui le genovesi hanno continuato a subìre in difesa e faticare in attacco contro le ragazze di coach Pollari. E’ chiaro che a Savona non spaventa la trasferta di Alassio in arrivo, né tantomeno la successiva in casa, il testa-coda impari con lo Junior: si guarda a sabato 11 febbraio quando si andrà al Cotonificio contro la Polysport con solo 3 punti di vantaggio dell’andata. E comunque ci sarà anche, con tutta probabilità, la finale. Il team del presidente Margiotta invece torna sulla Terra e ospiterà la Pallacanestro Loano, con l’obbiettivo di puntare al terzo posto dell’Audax.

La Polysport Lavagna (Principi 23, Annigoni 11) resta l’unica antagonista sensata alla Cestistica, ancor di più dopo aver ribadito col 2-0 il vantaggio sull’Audax San Terenzo (Moltedo 8, Cattoi e Russo M. 5). Anche a Lerici infatti le ragazze di coach Daneri hanno messo il coperchio al proprio canestro, laciando sempre poco alle padrone di casa, facendo il break definitivo dopo l’intervallo lungo, in una frazione vinta 12-2, e allungando nell’ultimo quarto. Come dicevo all’inizio, sono ora 6 i punti che dividono la Poly dalle inseguitrici Audax e NBA, e con le santerenzine gli scontri diretti dicono biancoblù (NBA ha subìto 10 punti all’andata, può ancora sperare di ribaltarli, ma servirebbe certo una superprestazione). Le lavagnesi ospiteranno ora l’Amatori, squadra molto giovane ancora in lotta per i playoff, con il favore del pronostico. Coach Rossi potrebbe beneficiare della trasferta a Genova sponda Sidus per far riconquistare un po’ di fiducia alle sue ragazze: però la gara clou a questo punto potrebbe essere quella dell’ultimo turno al Paladonbosco con NBA-Zena, forse ancora col terzo posto in palio.

Dietro alle prime 4 ha fatto il suo dovere l’Amatori Savona (Riello 17, Mata e Franchello 14), che sul proprio parquet ha conquistato il referto rosa ai danni del fanalino di coda Junior Rapallo (Rodríguez 23, Primavori e Barresi 10). Lo ha fatto certamente dal punto di vista del risultato, meno, a parere dello staff tecnico biancorosso, in quello della performance, che se nella prima parte era stata convincente è poi calata a tal punto da far risaltare la seconda parte di gara delle ragazze di coach Orio, che saranno ultime, ma evidentemente hanno comunque la voglia e la capacità di far canestro se ci sono le condizioni. Vittoria comunque larga, ma coach Dagliano certamente pretende altro, specialmente se non si vuole far brutta figura a Lavagna, e magari si ha in sogno, come è normale sogni una squadra molto giovane come quella vadese, l’obbiettivo (insperato prima dell’inizio del torneo) di intrufolarsi nelle prime posizioni. Coach Orio ha portato in sede un altro referto giallo, ma ha visto qualche buona cosa delle proprie ragazze: proverà a farle ripetere con l’Aurora a Rapallo.

Le chiavaresi hanno vinto la partita più equilibrata del turno, superando al Palacarrino l’Alassio di coach Ciravegna. Le ragazze di coach Migliazzi (Vaccaro 14, Ortica E. 10) erano partite meglio, ma si sono un po’ spente facendosi recuperare e sorpassare dalle alassine (Benso 14, Ardoino 9), per poi trovare nell’ultima frazione qualceh sprazzo decisivo in più che permette loro di restare attaccate al trenino playoff, a 2 vittorie dal quarto posto, senza particolari patemi di poter perdere la posizione a favore delle inseguitrici che sono ora a 6 lunghezze. Anche la trasferta a Rapallo del prossimo weekend potrebbe aiutare a consolidare le speranze. Guardando invece all’Alassio, la sconfitta pesa sicuramente più di quella direi quasi certa in arrivo al Palaravizza con la Cestistica, che dovrebbe essere assorbita con filosofia, in attesa di occasioni per fare punti contro qualche concorrente diretta.

L’unica partita in cui è stata sovvertita la previsione in base alla classifica è stata quella di Loano, dove il team di coach Iannuzzi (Zappatore V. 12, Bellenda 11) si è imposto nettamente sulla Sidus Genova (De Ferrari 13, Saturnino 7). Le loanesi sono partite forte, prendendo un margine importante, e hanno continuato ad allargare il gap, tranne nell’ultima frazione, a partita decisa. Grazie a questo risultato è arrivato l’aggancio e il sorpasso (2-0 negli scontri diretti) proprio ai danni delle genovesi di coach Marco Rossi. Il quale deve ora preparar qualcosa per arginare l’Audax, anche se potrà provarci in casa; le loanesi, che ora guidano il gruppetto delle squadre della parte bassa della graduatoria, dovranno invece incontrare l’altra e più quotata genovese, l’NBA-Zena, in trasferta a Sanpierdarena.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: