SUPERBAsketball – Basket di Genova e Liguria

Notizie, notiziole e baggianate

Posts Tagged ‘Giornata 14’

C/F – I recuperi premiano Amatori e Cairo; lunedì il ritorno tra le Under 20

Posted by superbasketball su 21 febbraio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile ligure riposava in questo weekend…quasi tutta. Perché erano previsti un paio di recuperi, che hanno dimezzato il “debito” di 4 recuperi sinora accumulato. Si pensi che uno era ancora della quarta giornata!

L’Amatori di coach Dagliano ha fatto sabato una scorpacciata in quel di Diano, dove è andata oltre i 100 punti in casa del Blue Ponente. Partita non granché commentabile visto lo scarto finale, che dà alle vadesi, imbattute nel torneo senior, la possibilità di riaffiancare la Cestistica Spezzina nella classifica complessiva (ma le bianconere devono recuperare 2 gare, entrambe quelle mancanti, il 7 e l’8 marzo prossimi). Per le pappagalline, che nel frattempo hanno appreso della convocazione in nazionale Under 17 di Poggio, il prossimo impegno è sabato in casa con il Villaggio: pronostico a senso unico, direi. Quanto al Blue Ponente, archiviata la giornata pesante di sabato scorso, domenica il team di coach Bracco andrà a Genova con la Sidus: scontro diretto che all’andata le dianesi avevano vinto con 5 punti di scarto.

Si è poi giocato lunedì a Cairo l’altro recupero tra le ragazze di coach Piccardo (Villa 19, Roncallo 11) e quelle della Sidus di coach Carraro (Zichinolfi 9, Daneri 7): l’hanno spuntata, ma dopo un supplementare e con un piccolissimo punto di scarto, le padrone di casa, in una gara dal punteggio bassissimo. Le cairesi sono ora chiamate lunedì allo scontro di ritorno con la Cestistica Spezzina di coach Corsolini, gara tra le due Under 20 in questo girone ibrido: visto il risultato dell’andata alle gialloblu sarà richiesta tutt’altra prestazione. Le genovesi incassano un’altra sconfitta di misura, in una partita ininfluente per il campionato senior ma che poteva dare ulteriore morale per lo scontro diretto in arrivo con il Blue Ponente.

Ci sono naturalmente altre due gare previste per la quindicesima giornata.

La gara più di alta classifica è il derby tra Audax San Terenzo e Marola: le due formazioni sono divise, nella classifica senior, da 4 punti, con le ragazze di Rossi forti anche della vittoria dell’andata (solo + 4 però) su quelle di Martini. Palla a due sabato alle 18 al PalaBiagini di Lerici.

L’altra sfida vedrà di fronte l’Auxilium di coach Grandi e l’Aurora di coach Straffi: in questo caso le genovesi, sul proprio parquet di via Cagliari, tenteranno di riavvicinare le chiavaresi, avanti di 4 punti e con il vantaggio del +17 ottenuto al PalaCarrino. Si gioca sempre sabato, ma alle 21.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 15

24/02/2018 – 18:00 A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO-A. DIL. BASKET MAROLA n.d.; Punti: 22+16=38
25/02/2018 – 19:00 SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D-BLUE PONENTE BASKET n.d.; Punti: 4+4=8
24/02/2018 – 19:15 A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA-AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.; Punti: 24+2=26
26/02/2018 – 20:00 A.S.DIL. BASKET CAIRO-A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA n.d.; Punti: 12+24=36
24/02/2018 – 21:00 A.S.DIL. PGS AUXILIUM-A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 12+16=28

Annunci

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

C/F – La Cestistica Spezzina vince con Cairo e sale in vetta

Posted by superbasketball su 14 febbraio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile ligure ha ora tre capoliste diverse: vincendo due gare in due giorni, tra cui il recupero dell’andata con l’altra Under 20, Cairo, la Cestistica Spezzina è ora al comando della graduatoria complessiva, mentre l’Amatori non avendo disputato ancora la sua gara è stata raggiunta in vetta della classifica senior dall’Audax.

Le spezzine hanno messo a segno il primo colpo domenica sera, battendo ampiamente e direi inesorabilmente (Innocenzi 19, Tosi 16) la Sidus Genova (Saturnino 9, De Ferrari 6). Le genovesi hanno fatto una partita in linea con quella dell’andata, pur avendo varie assenze: coach Carraro non sperava certo in una vittoria a Spezia, ma fa certamente un pensierino sul referto rosa della sfida del 25 febbraio in casa con il Blue Ponente, che arriverà però dopo aver recuperato la gara di Cairo il 19. Coach Corsolini ha invece guidato le sue ragazze anche il giorno successivo nel recupero della gara non disputata mesi fa contro il Cairo, e a dispetto degli impegni ravvicinati (che hanno avuto anche le cairesi a dir la verità), queste si sono imposte largamente (Tosi 20, Innocenzi 17) anche rispetto al team di coach Piccardo (Bianconi 14, Villa 11): nota negativa un infortunio a Gentle. Con i 4 punti ottenuti in 24 ore le bianconere sono ora in prima posizione nella classifica ibrida, essendo ancora imbattute (e al momento a parte Amatori e Audax tutte le altre squadre sono state battute con divari pesantissimi, dai 30 in su, fino a 78). La squadra cairese ha perso dunque la prima sfida Under 20 con le spezzine, nettamente: il 26 si replica a parti invertite, ed è il ritorno in campo anche per la Cestistica, vedremo se quantomeno le valbormidesi riusciranno a ridurre il gap. Prima di questa partita, come detto, Cairo deve anche ospitare Sidus il 19.

Non avendo giocato l’Amatori di coach Dagliano, che recupera la sua gara in casa del Blue Ponente di coach Bracco sabato sera, le vadesi sono state raggiunte in entrambe le classifiche dall’Audax San Terenzo, che invece ha vinto a Chiavari in casa del Villaggio di coach Canepa. Tuttavia, non è stato facile come poteva far pensare la differenza in classifica: le santerenzine erano in formazione ridotta e hanno dovuto lottare punto a punto con le padrone di casa, risolvendo solo nel finale. Ora l’Audax di Rossi ritornerà in campo in casa il 24 contro il Marola in uno dei derby dello spezzino, mentre le villaggine giocheranno a Vado sempre sabato 24.

Appaiate seguono Aurora Chiavari e Marola.

La prima (Comunello 29, Diana C., Grigoni e Arata 6) si è imposta al Palacarrino domenica contro il Cairo (Bianconi 15, Roncallo 10), controllando nel punteggio grazie soprattutto alla prova super di Comunello, pur in assenza di coach Straffi squalificato. Le aurorine torneranno a giocare il 24 a Genova con l’Auxilium, mentre Cairo, che il giorno successivo ha giocato perdendo a Spezia, come detto recupera con Sidus il 19 e poi ospiterà la Cestistica Spezzina.

Il Marola di coach Martini (Frantulli 18, Morselli 11) ha a sua volta vinto in modo ampio con l’Auxilium di coach Grandi (Ajmar e Policastro 8): troppo breve la resistenza opposta dalle genovesi, crollate nei tempini centrali, per poter avere una partita equilibrata, e le spezzine hanno ringraziato e sono salite ulteriormente in classifica. Per salire oltre le maroline dovrebbero provare ad espugnare il campo dell’Audax nel derby del 24, mentre l’Auxilium deve ritrovare oltre alle assenti anche un po’ di morale se vuol fare miglior figura con l’Aurora.

Situazione:

.

Partite in programma:

 

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 14 (recupero)

17/02/2018 – 16:00 BLUE PONENTE BASKET-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.; Punti: 4+22=26

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 4 (recupero)

19/02/2018 – 20:30 A.S.DIL. BASKET CAIRO-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.; Punti: 10+4=14

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

C/F – Cestistica Spezzina vince di misura a Vado, lunedì il recupero della sfida di andata Under 20 con Cairo

Posted by superbasketball su 8 febbraio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa C femminile ligure ha ancora l’Amatori al comando in entrambe le versioni della classifica, con o senza le Under 20, ma la Cestistica Spezzina dopo la vittoria a Vado e con due gare nei prossimi giorni potrebbe salire davanti in quella complessiva.

Sfida interessante quella di domenica scorsa al Geodetico, dove l’Amatori Savona testava contro la Cestistica Spezzina i progressi rispetto all’andata (a Spezia le bianconere avevano vinto con quasi 20 punti di scarto). Anche a Vado si è imposto il team di Corsolini (Lucca e Innocenzi 10), andando sul 2-0 con le biancorosse e prenotando il primo posto in classifica complessiva, essendo ancora imbattute ma con ben 3 gare da recuperare. Partita in tutto e per tutto equilibrata, che le pappagalline di Dagliano (Zappatore e Dagliano 13) non sono riuscite a girare dalla loro parte ma che è stata giocata punto a punto per 40′. Ovviamente non conta per il campionato di C, ma conferma da un lato le spezzine come favorite sia per la complessiva sia per la sfida con Cairo, della quale finalmente vedremo lunedì sera la gara di andata rinviata molte settimane fa (e tra l’altro la Cestistica deve giocare anche domenica in casa con Sidus, per 2 gare in 2 giorni, senza contare le under probabilmente impegnate, magari poco, in A2 sabato), e dall’altro che l’Amatori è probabilmente l’unica formazione senior in grado di tenere loro testa, e si conferma come best candidate al titolo della C. Le vadesi non giocheranno questo weekend, perché recupereranno la gara con Blue Ponente a Diano sabato 17 (il weekend del 17-18 era di “buco” nel calendario).

Non è da meno delle prime due comunque l’Audax San Terenzo (Gili 9, Cattoi, Bertella e Pescetto 7), che non ha avuto soverchie difficoltà a regolare il Blue Ponente Basket (Munerol 10, Ardoino 8) sabato scorso, gestendo la gara dopo un avvio decisamente migliore delle ponentine (+16 all’intervallo lungo), salendo a quota 20 insieme alle spezzine e a 2 punti dall’Amatori, ma con una gara in meno (ma anche lo svantaggio nello scontro diretto). Le ragazze di Rossi devono affrontare il “sabato del Villaggio”, ovvero la trasferta in casa del team di coach Canepa; per la squadra di coach Bracco vale invece, naturalmente, quanto già detto nel caso dell’Amatori, prossima avversaria a Diano, si gioca dunque il 17 febbraio.

Vittoria e aggancio, ma non sorpasso, del Basket Marola (Morselli 17, Mori 13) contro l’Aurora Chiavari (Grigoni 18, Arata 6). Le ragazze di coach Martini hanno condotto nel punteggio in tutti i parziali, ma non sono riuscite al ribaltare il 64-50 dell’andata, cosicché a parità di punti è il team di Straffi a conservare la quarta piazza. Le maroline sopiteranno ora una pericolosa Auxilium, che segue a soli 2 punti e che per fortuna delle spezzine essendo stata battuta nettamente all’andata mal che vada difficilmente ribalterà anche la differenza canestri. Quanto alle chiavaresi, il programma le riporta a Sanpierdicanne, arriva Cairo che è insidiosa certamente, ma non fa classifica senior.

L’Auxilium di coach Grandi (Policastro 13, Picasso 12) ha rispettato il pronostico, imponendosi in via Cagliari sull’ultima in classifica Villaggio (Parodi 11, Celano e Devoto 5), garantendosi il referto rosa con ampio anticipo e finendo in “sur place” senza rischiare molto (quarto quarto 2-6 per le ospiti). Se vogliono puntare ad una delle prime quattro posizioni le genovesi devono cominciare a battere le squadre che precedono, a cominciare dalla trasferta di Marola. Coach Canepa dovrà invece guidare le sue nella sfida casalinga contro la difficile Audax, con pronostico un po’ chiuso.

Ieri sera poi nel posticipo si affrontavano Sidus Genova e Cairo: l’hanno spuntata le ragazze di coach Piccardo (Villa 18, Bianconi 14), facendo la differenza nella seconda parte di gara anche per il calo delle genovesi (Pieri 9, Zichinolfi e De Ferrari 7), dopo che la prima era stata equilibrata. Coach Carraro recrimina per l’occasione persa: difficilmente la Sidus avrà l’occasione di espugnare Montepertico domenica, più probabile nei turni successivi. Le cairesi sono anche loro chiamate al tour de force: prima domenica a Chiavari, poi lunedì a Spezia, dove sarà in palio già una bella fetta della qualificazione alla fase interregionale Under 20.

Situazione:

.

Partite in programma:

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 14

11/02/2018 – 18:00 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-SIDUS LIFE & BASKET GENOVA A.D n.d.; Punti: 20+4=24
10/02/2018 – 18:30 AS DIL. VILLAGGIO SPORT PALL.-A.S. DIL. AUDAX SAN TERENZO n.d.; Punti: 2+20=22
17/02/2018 – 16:00 BLUE PONENTE BASKET-A.S.D. AMATORI PALL.SAVONA n.d.; Punti: 4+22=26
11/02/2018 – 18:00 A.DIL. AURORA BASKET CHIAVARI-A.S.DIL. BASKET CAIRO n.d.; Punti: 14+10=24
10/02/2018 – 18:30 A. DIL. BASKET MAROLA-A.S.DIL. PGS AUXILIUM n.d.; Punti: 14+12=26

C Femminile 2017-2018 – Giornata n. 6 (recupero)

12/02/2018 – 19:45 A.S.D. SOC CESTISTICA SPEZZINA-A.S.DIL. BASKET CAIRO n.d.; Punti: 20+10=30

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

B/F – Il Fotoamatore Florence si porta a casa i 2 punti da Lavagna

Posted by superbasketball su 5 febbraio 2018

La Polysport Lavagna subisce un’altra sconfitta, casalinga stavolta, la terza consecutiva considerando il recupero con Nico. Il Fotoamatore Florence è infatti uscito vincente dal Cotonificio sabato sera, e le speranze biancoblu di tirarsi fuori dalla zona playout sono rimandate.

Le lavagnesi (Aldrighetti 14, Fantoni 12) avevano ben reagito nella seconda frazione ad un migliore avvio delle fiorentine, riuscendo ad andare negli spogliatoi sul 29-28, un punteggio che lasciava sperare; ma le difficoltà si sono materializzate nella terza frazione, quando le avversarie hanno dato un’altra accelerata che ha permesso alla Florence di iniziare l’ultimo tempino in vantaggio. Sarebbe servito un controbreak, e invece le ospiti hanno rintuzzato sempre i tentativi biancoblu, e alla fine hanno concluso vittoriosamente. “Abbiamo fatto una buona gara ma nei momenti clou la loro maggiore qualità è venuta fuori“, ha affermato coach Daneri, “Sono sicuramente meglio di noi, bisogna essere onesti“. Un minimo aspetto positivo è stato il non ribaltamento della differenza canestri. Se per caso servisse, la Poly vanta ancora un +1 sulle gigliate, che però oggi hanno 4 punti di più in classifica. Un altro obiettivo potrebbe essere la Named Valdarno, dovendo ancora giocare il ritorno (e avendo vinto all’andata), anche se sarà in trasferta. Speriamo comunque che già sabato sera a San Giuliano Terme contro il Ghezzano possa arrivare un referto di colore diverso.

Situazione:

.

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B/F – La Polysport riceve il Fotoamatore Florence, sfida importante

Posted by superbasketball su 3 febbraio 2018

La Polysport Lavagna torna sul proprio campo, ritrova almeno Belfiore e punta a fare risultato contro il Fotoamatore Florence, già superato in trasferta all’andata. Una vittoria delle lavagnesi sarebbe davvero utile, intanto per il valore psicologico di tornare al rosa dopo un paio di sconfitte e poi proprio per la classifica: visto che Rifredi, a pari punti con le biancoblu, ospita la Jolly Livorno e potrebbe restare al palo, in un colpo la Polysport salirebbe all’ottavo posto dall’attuale decimo, un posto che pur senza lasciare tranquilli almeno formalmente è fuori dalla zona playout, che naturalmente se si potesse sarebbe meglio evitare!

Non sarà certo banale, nulla lo è stato in questo girone, come faceva notare qualche giorno fa coach Daneri nemmeno le ultime in classifica sono squadre facili con cui vincere. La Florence ha perso le ultime 2 gare, a Pontedera e l’ultima in casa col Nico (Rubinetti 17, Ciantelli 13), ma prima aveva infilato una serie di 4 referti rosa consecutivi, cambiando marcia dopo una prima parte di campionato con un solo successo nel derby col Rifredi. Per la Polysport, che aveva ottenuto la prima vittoria proprio in casa loro con 8 punti di margine, le difficoltà fisiche sono invece cresciute nel frattempo, per cui la squadra ha dovuto cambiare fisionomia obtorto collo, e ha dovuto convivere con rotazioni ridotte all’essenziale. Speriamo che stasera, con l’apporto del pubblico lavagnese, si possa tornare a festeggiare sulla sirena! La palla a due al Cotonificio verrà alzata alle 20.30.

Forza ragazze!

Partite in programma:

B Femminile Toscana  2017-2018 – Giornata n. 14

04/02/2018 – 20:30 IL PALAGIACCIO P.F. FIRENZE-LE MURA SPRING BASKETBALL n.d.; Punti: 26+2=28
03/02/2018 – 21:00 ORZA RENT – NICO BASKET FEMMIN-GMV BASKET A.DIL. n.d.; Punti: 18+14=32
06/02/2018 – 21:15 A.D.BASKET FEMMINILE PONTEDERA-A.S.D.BASKET DON BOSCO FIGLINE n.d.; Punti: 18+4=22
04/02/2018 – 18:00 NAMED N. 8 S.G.VALDARNO-IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE n.d.; Punti: 12+14=26
03/02/2018 – 20:30 A.S.D AVVENIRE 2000 RIFREDI-G.S. JOLLY ACLI BASKET A.S.D. n.d.; Punti: 8+22=30
03/02/2018 – 20:30 POLYSPORT BASKET LAVAGNA A.D.-IL FOTOAMATORE FLORENCE BK n.d.; Punti: 8+10=18

Situazione:

.

 

Posted in B F Tosc, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Giornata favorevole alle prime; domenica il big match Cogoleto-My Basket

Posted by superbasketball su 30 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaCome in C Silver, anche la giornata appena conclusasi in D regionale non ha riservato particolari sorprese, confermando i semplici pronostici basati sulla classifica. Nel prossimo turno però qualcosa si dovrà muovere per forza, perché Cogoleto-My Basket darà qualche chiarimento sulla corsa al vertice.

Il My Basket di coach Brovia continua la sua corsa solitaria dopo aver sistemato la pratica Diego Bologna (Cirillo P. 19, Pietrini 10), senza lasciare spazio ai giovani spezzini, e inanella la vittoria numero 12, la sesta consecutiva. La capolista però deve affrontare un test più duro domanica, una specie di prova del nove, quando dovrà scendere sul parquet del Paladamonte per affrontare il Cogoleto in quello che sarà per distacco il big match della giornata del prossimo weekend. Tra l’altro la Pro Recco riposerà, per cui la gara da un lato potrebbe lanciare il My in una fuga davvero pericolosa per le inseguitrici, dall’altro potrebbe consentire al Cogoleto di riagganciare proprio i recchelini e superarli in graduatoria per lo scontro diretto favorevole. Palla a 2 alle 18.30. Quanto ai ragazzi di De Santis, che non vincono da 5 giornate e quindi nel ranking di “forma” sono all’ultimo posto, dovranno ospitare alla palestra Papini la Valpetronio che li segue a 2 lunghezze, avendo 1 solo punto di scarto da difendere dell’andata: occorre certamente un po’ di risveglio per non essere scavalcati.

Resta seconda la Pro Recco (Massori 15, Ermirio 11), che ha espugnato Villa Citera, imponendo un nuovo stop casalingo ai ragazzi di coach Deda (Danubio 11, Tacconi 9). Troppo fiacco l’approccio dei matuziani, che hanno lasciato subito strada agli ospiti, risvegliandosi un po’ nella terza frazione, ma crollando poi ulteriormente nell’ultimo tempino. Coach Pizzonia deve ora stare a guardare il risultato di Cogoleto, per tornare a giocare nella trasferta di Sestri tra 10 giorni. I sanremesi, sempre a corto di punti per la corsa salvezza, da parte loro devono viaggiare in direzione di Chiavari, dove li aspetterà il Villaggio.

Cogoleto ha avuto la forza di recuperare una gara iniziata maluccio, con la Pallacanestro Loano (Giulini 22, Borgna e Bussone 16) che davanti al proprio pubblico aveva ottenuto velocemente un vantaggio in doppia cifra. Invece nel prosieguo i ragazzi di Dellarovere hanno ricucito il gap e nel finale sono stati più lucidi, interrompendo la serie positiva (3 vittorie) dei loanesi e prolungando la propria, 9 consecutive, la più lunga di tutto il torneo. Come già raccontato, domenica al Paladamonte i cogoletesi forse potranno capire se possono davvero competere per la prima posizione, che, ricordo, vale la promozione diretta senza passare dal macinino dei playoff. I ragazzi di Ciccione mancano una ghiotta occasione di proiettarsi ai piani alti facendo uno scalpo prestigioso, ma possono riprovare domenica a Genova in casa dell’Auxilium.

Altra partita piuttosto tirata è stata quella di Casarza, un quasi derby in cui gli ospiti del Villaggio si sono imposti sulla Valpetronio alla fine con soli 6 punti di scarto, mantenendo la quarta posizione. La classifica del team di coach Podestà resta pertanto abbastanza deficitaria, 8 punti in 14 partite (13 perché c’è di mezzo anche un riposo) sono pochini: la trasferta a Spezia in casa di una Diego Bologna in anemia di punti deve essere da sprone per un riscatto. I villaggini di coach Terribile sono tornati al rosa dopo aver pagato dazio contro il My Basket, e domenica ricevono l’ultima in classifica BVC sperando di allungare la striscia, e, se il Cogoleto perdesse, anche di riavvicinarsi al terzo posto.

L’altra gara della giornata si giocava al Palafigoi, sede della Pallacanestro Sestri, ed era il derby genovese con l’Auxilium (Castello 15, Mortara e Croce 10). Netta la vittoria dei ragazzi di coach Mariotti (Zito 28, Lando 25), con più di un ventello di scarto, e quinta posizione consolidata, ora con 4 punti di distacco dalle seste, e a 2 punti dal Villaggio quarto. La trasferta di sabato a Busalla in casa del team di Tarantino, penultimo, sembra una buona chance di proseguire su questa strada. Il team di coach Pezzi resta invece ancora attardato, alla pari con Valpetronio: l’arrivo domenica in via Cagliari del Loano in buono stato di forma deve sollecitare un cambio di passo per non perdere anche questo treno, altrimenti potrebbe poi diventare difficile difendere il nono posto.

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 15

03/02/2018 – 20:30 PALL. BUSALLA S.A.R.-PALLACANESTRO SESTRI Studio GR n.d.; Punti: 6+14=20
04/02/2018 – 18:30 ASD CFFS COGOLETO BASKET-MY BASKET GENOVA INTERGLOBO n.d.; Punti: 20+24=44
04/02/2018 – 18:30 ASD VILLAGGIO SPORT PALL.-BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO n.d.; Punti: 16+2=18
04/02/2018 – 18:30 ASD PGS AUXILIUM-BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC n.d.; Punti: 8+10=18
03/02/2018 – 21:00 SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS-ASD VALPETRONIO BASKET n.d.; Punti: 10+8=18

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C Silver – Giornata senza scossoni

Posted by superbasketball su 29 gennaio 2018

La quattordicesima giornata della C Silver non ha visto verificarsi particolari sorprese: certo, ci sono state vittorie esterne, ma in tutti i casi la squadra davanti in classifica si è imposta, e la graduatoria ne è risultata confermata.

Al CUS è bastato un buon inizio per risolvere velocemente la pratica Follo nel testa-coda sul campo di Lerici. Pur senza Nicola Vallefuoco i genovesi (Bedini 26, Vallefuoco S. 20) erano già avanti di 12 dopo i primi 10′, e il +18 dell’intervallo lungo ha permesso a Pansolin e Taverna di allungare le rotazioni all’intera panchina, tutta utilizzata (e anche a segno) nella restante parte di gara, in cui i ragazzi di Cristelli (Canini 15, Giuliani 13) sono peraltro riusciti a pareggiare il parziale, cedendo alla fine appunto con lo stesso scarto dell’intervallo lungo. Pronostico ampiamente rispettato, e CUS ancora davanti a tutti: i biancorossi devono ora provare a recuperare una migliore condizione fisica, per preparare il derby casalingo con il Pegli di sabato prossimo. Quanto ai follesi, il loro campionato prosegue nella speranza di acciuffare qualche altro punto: non sarà facile nel derby a Sarzana, ma è obbligatorio provarci sempre e comunque.

Anche l’altro testa-coda non ha riservato sorprese: la Tarros (Peychinov 26, Garibotto 23) ha infatti disposto relativamente facilmente di un’Ardita Juventus (Bovone 11, Rossi e Ferrari 10) arrivata al Palasprint con 8 giocatori, con varie assenze importanti. Eloquente il 27-8 della prima frazione, e anche se nella seconda i ragazzi di Chiesa hanno tenuto la posizione, nel terzo quarto con solo 3 punti all’attivo i nerviesi hanno definitivamente capitolato, finendo di fatto doppiati nel punteggio con cui si è chiuso il referto. Padovan, così come Chiesa, ha ruotato tutti gli effettivi, cercando di lavorare per le gare future, a partire dalla trasferta di Chiavari; per l’Ardita al Palamajorana ci sarà invece il Tigullio, ma le partite fondamentali saranno le successive, in trasferta con Follo e in casa con Pegli.

La Pallacanestro Vado (Brignolo 17, Fazio e Tsetserukou 12) ha confermato la sua terza posizione vincendo al Geodetico la sfida con l’Aurora Chiavari (Ferri 16, Calzolari 15). Non è stata una passeggiata, perché l’Aurora ha tenuto botta, andando dietro nel punteggio al rientro negli spogliatoi, ma reagendo nella terza frazione e riuscendo a rimettere anche il naso avanti. I ragazzi di Costa non si sono però persi d’animo e hanno controbattuto, rimandando indietro quelli di Marenco e conquistando il decimo referto rosa stagionale. Per i biancorossi ora il calendario diventa però infernale, dovendo giocare le restanti contro le prime della graduatoria, a cominciare dalla trasferta di sabato ad Ospedaletti che potrebbe essere decisiva per il terzo posto: c’è anche la tegola Ottone, fuori per il menisco e un trasferimento di studio all’estero. “Fino alla fine dell’anno, eta’ media 17 anni in campo (non seduti). Le sei vittorie consecutive sono frutto di un calendario benevolo che abbiamo ben sfruttato, difenderemo il terzo posto anche se non sarà facile“, commenta il dirigente Stefano Dellacasa. L’Aurora resta a quota 10, zona di tranquillità relativa: pur con la Tarros in arrivo, in realtà una sconfitta dell’Ardita potrebbe significare salvezza anticipata in ogni caso.

A Santa Margherita il Sarzana di Giannetti e Bencaster (Ferrari 23, Tesconi 16) ha lungamente tenuto in scacco i padroni di casa del Tigullio (Vexina A. 17, Radchenko 14), rimanendo avanti nel punteggio e dando l’impressione di poter interrompere la serie negativa ormai perdurante da mesi (ultima vittoria il 18 novembre scorso in casa con Pegli), ma poi i ragazzi di Annigoni e Pieranti sono venuti fuori alla distanza e in una quarta frazione tirata si sono imposti con un possesso di vantaggio, conquistando una vittoria che permette loro di tenere la testa avanti rispetto all’Ospedaletti ed essere ancora quarti. Per i sammargheritesi ora due gare contro squadre che stanno dietro, a Genova con l’Ardita e poi in casa con l’Aurora, prima del rush finale con Spezia e Vado; i sarzanesi non possono sbagliare la gara con il Follo, e vada come vada a questo punto soprattutto devono fare da qui in poi almeno gli stessi punti dell’Ardita per non correre rischi (il vantaggio negli scontri diretti è dei nerviesi).

L’Ospedaletti di coach Lupi (Colombo 34, Cavallaro 13) ha espugnato il Palasharkers, grazie ad una super prestazione del proprio pivot Colombo, e malgrado un paio di assenze importanti (Zunino, e il neo-bipadre Michelis, auguri!) nell’occasione, ma con l’altrettanto importante aggiunta fissa di Fabio Bedini nel roster, che compenserà Generale in partenza per gli States, si pone come seria candidata a una delle prime 4 posizioni. Gli orange hanno dovuto lottare, perché i ragazzi di Piastra (Prezioso 20, Brichetto M. 10) non si sono arresi sino all’ultima frazione, pagando certamente in esperienza nel momento topico e non riuscendo ad arginare Colombo nel pitturato. Ora l’Ospedaletti deve dare continuità al campionato se vuole puntare più in alto, e la sfida casalinga con Vado dirà se può ancora puntare al terzo posto; i pegliesi faranno del loro meglio al Palacus, ma probabilmente la salvezza aritmetica è ad un passo, e il sesto posto alla fine della prima fase alla loro portata.

Situazione:

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C Silver – CUS in casa del Follo, Tarros in casa con Ardita, doppio testa-coda

Posted by superbasketball su 25 gennaio 2018

Quattordicesima giornata di C Silver, quinta di ritorno e quindi “scollinamento” di metà ritorno: le capoliste hanno impegni sulla carta abbordabili contro ultima e penultima, un doppio testa-coda sulla carta piuttosto scontato.

Il CUS di Pansolin e Taverna lascia il “fortino” PalaCUS (per inciso: normalmente i campi sono particolarmente difficili quando sono “caldi”, con il pubblico a contatto, con particolarità come luci che possono disturbare, riferimenti buoni per il tiro per chi ci si allena sempre, dimensioni peculiari, righe con visibilità inconsueta, e il PalaCUS non sembra rientrare in questa casistica) ma la trasferta di sabato sera, unica gara del giorno, è contro il Follo di coach Cristelli, che il suo impianto a Lerici (suo è un eufemismo nel senso che come ricorderete ha dovuto cercarlo affannosamente prima dell’inizio del torneo, negli altri scorsi casa Follo era il PalaMariotti) sinora non è ancora riuscito a difenderlo. All’andata fu una gara a senso unico, chiusa con un trentello scarso di divario: i follesi devono far punti per tanti motivi, anche se forse l’esito playout, con 5 gare da disputare e 6 punti da Sarzana, è difficile che non si verifichi, per cui ci proveranno, ma il pronostico è davvero chiuso. Per il CUS lasciare punti all’ultima in classifica sarebbe semplicemente disastroso.

La Tarros Spezia torna a giocare al Palasprint, dove domenica alle 18 si presenterà l’Ardita Juventus. Gli spezzini non possono perdere punti, figuriamoci in casa, e quindi coach Padovan spronerà i suoi a non approcciare con sufficienza la partita. La differenza in classifica è enorme e all’andata a Genova lo scarto fu di 20 punti: pronostico dunque tutto per i bianconeri, anche se coach Chiesa nelle ultime settimane ha visto il suo gruppo trovare punti importanti, anche su un campo difficile come quello di Sarzana, riaprendo anche il discorso terzultimo posto, e quindi la situazione mentale è certamente dei nerviesi è una delle migliori immaginabili. Vedremo se farà qualche differenza.

La Pallacanestro Vado domenica alle 18.15 al Geodetico dei Giardini a Mare ospita l’Aurora Chiavari di coach Marenco. I biancorossi sono al momento terzi, con 4 lunghezze di vantaggio su Tigullio e Ospedaletti, una posizione che dovranno legittimare nei prossimi molto impegnativi turni, in cui incontreranno sia le due capoliste sia le contendenti menzionate: quella con l’Aurora per i ragazzi di Costa è quindi una tappa da superare assolutamente con successo, dato che nei turni successivi di punti potrebbero arrivarne pochi. I chiavaresi invece sono alla ricerca dei punti salvezza definitivi, ne bastano pochi ma anche qui il calendario non è banale. Vista l’età media dei due gruppi, la partita dovrebbe risultare divertente.

A centro della classifica le altre due partite del turno.

A Santa Margherita, ore 18.15, il Tigullio di Annigoni e Pieranti aspetta la visita del Sarzana di Giannetti e Bencaster. Entrambe le squadre nel turno scorso hanno pagato dazio con le capoliste, entrambe giocando partite tutto sommato positive e cedendo nel finale dopo aver dato buoni segnali. Si incrociano, con i sammargheritesi in piena lotta per il quarto posto, con la speranza di riavvicinare il terzo, mentre i sarzanesi dopo i recenti successi dell’Ardita hanno la necessità di cavarsi d’impiccio per non rischiare di uscire dai playoff e ritrovarsi nel playout. Partita per la quale il pronostico pende forse per i padroni di casa, ma con quote non proprio basse basse, i biancoverdi possono mettere in campo anche il carico di esperienza di alcuni giocatori abituati a partite importanti.

Nell’altra partita di domenica sarà il Palasharkers a vedere alzata la palla a 2, alle 18.30, tra gli arancioblu di coach Piastra e i neroarancio di coach Lupi. Gli ospedalettesi cercano sul campo del ponente genovese la vittoria numero 8, che in caso di sconfitta del Tigullio varrebbe già il 4° posto, con la possibilità poi di giocare 3 partite sulle 4 restanti in casa. I pegliesi hanno una situazione identica a quella dell’Aurora, non sono ancora aritmeticamente salvi anche se andando avanti nei turni la salvezza potrebbe anche avvicinarsi per disgrazie altrui, ma avendo tutti gli scontri diretti in arrivo, preferirebbero certo giocarli con meno patemi di classifica.

Un’altra chiave di lettura è il fatto che sulla carta le otto squadre davanti in classifica al momento sono suddivise nei gironi della seconda fase in un certo modo, che potete consultare nelle solite tabelle qui sotto al testo, e che se questo ranking fosse conservato (ovviamente non è per nulla detto), ci sono 2 partite i cui risultati verrebbero “trasportati” nella seconda fase, quella tra Vado e Aurora e quella tra Tigullio e Sarzana: potenzialmente “contano doppio”.

Situazione e partite in programma:

C Silver Liguria 2017-2018 – Giornata n. 14

28/01/2018 – 18:15 PALL. VADO AZIMUT CONSULENZA-AD AURORA BASKET CHIAVARI n.d.; Punti: 18+10=28
27/01/2018 – 21:00 BASKET FOLLO AD-CUS GENOVA ASD n.d.; Punti: 2+24=26
28/01/2018 – 18:15 AS D.TIGULLIO SPORT TEAM-SARZANA BK LUNA ABRAVISI SRL n.d.; Punti: 14+8=22
28/01/2018 – 18:30 AD BASKET PEGLI-B.C.OSPEDALETTI SASTRI SAM n.d.; Punti: 10+14=24
28/01/2018 – 18:00 SPEZIA BASKET CLUB AD-ASD ARDITA JUVENTUS n.d.; Punti: 24+6=30

.

Posted in C Silver, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Giornata delle vittorie esterne: ma le prime tre vincono tutte

Posted by superbasketball su 23 gennaio 2018

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaLa D regionale prosegue la corsa con le tre capoliste, My Basket, Pro Recco e Cogoleto che, pur sgranate, insistono davanti. In questa giornata c’è la conferma dell’emersione rapida del Loano, mentre Valpetronio è tornato al rosa spegnendo gli entusiasmi del BVC Sanremo. Salvo il risultato domenicale di Cogoleto, tutte le altre partite hanno visto, in modo alquanto singolare, vittorie esterne.

Il My Basket di coach Brovia (Calabrese 16, Innocenti Mi. 14) non si è fermato, e pur dovendo giocare in casa della quarta in classifica è tornato con altri 2 punti dal Centro Acquarone, tana del Villaggio di coach Terribile. Non è stata una passeggiata: i ragazzi di Brovia sono sì stati davanti, ma i villaggini sono riusciti a ricucire lo svantaggio nel secondo quarto, e poi a tenere viva la partita anche nell’ultimo tempino, perdendo poi solo per 6 punti. I biancorossi di casa hanno peraltro mantenuto la posizione in classifica perché anche Sestri ha perso, e proveranno a ripartire da Casarza. La capolista torna invece alla Crocera, dove sabato ospiterà una Diego Bologna al momento un po’ in difficoltà.

Colpo esterno anche per Recco (Bottino 10, Ermirio 9), che a Busalla ha faticato un po’ nei primi 15 minuti, per mettere all’incasso quanto investito in quei minuti nel resto della gara. I ragazzi di Tarantino (Arcolao 10, Boccardo 8) sono rimasti staccati e non sono riusciti a reagire in modo significativo. Per loro adesso c’è anche il turno di riposo, e la classifica non si schioderà, la prossima occasione sarà di nuovo in casa il 3 febbraio con Sestri, e meno male per i busallesi che il BVC ha perso e nel prossimo turno se la vedrà col Recco a sua volta. Per coach Pizzonia infatti il programma prevede la trasferta a ponente, sabato.

La terza in classifica è il Cogoleto, che è l’unica squadra, come accennato, che ha mantenuto il fattore campo nel turno. I ragazzi di Dellarovere (Mastrosimini e Gorini 13) hanno infatti superato al Paladamonte la Pallacanestro Sestri (Zito 20, Garaventa N. 19), in una partita tutto sommato equilibrata in cui i sestresi hanno ceduto negli ultimi minuti. Dunque Cogoleto resta in scia, avendo anche già espletato il proprio turno di riposo: sabato però sarà di scena a Loano, campo che nelle ultime settimane si è fatto via via più insidioso. Coach Mariotti, sfumato in questo turno l’aggancio al Villaggio, torna invece sui legni di casa al Palafigoi per ospitare il derby con l’Auxilium.

Si diceva del Loano, e proprio la squadra di coach Ciccione è stata protagonista di una vittoria importante in quel di Spezia contro la Diego Bologna. I ragazzi di De Santis (Cirillo P. 20, Menoni 12) hanno dato qualche segno di vitalità rispetto alle ultime uscite, e si sono arresi nel finale dopo essere riusciti a tornare davanti. Sono proprio i loanesi (Bussone 17, Giulini D. 13) a rappresentare la most improved team del girone al momento, 4 vittorie nelle ultime 5 (solo il My e il Cogoleto hanno fatto meglio e Recco ha fatto lo stesso), radicalmente meglio della prima parte di torneo, e Diego Bologna scavalcata al sesto posto in virtù proprio del successo di sabato. Se in casa faranno bene anche con Cogoleto, si aprirà addirittura la strada per la parti alte della graduatoria. Gli spezzini invece sabato sera avranno una trasferta molto sfidante (immagino con diretta TV e Facebook tra l’altro) nella bollente Crocera, contro la capolista.

Il Sanremo sperava in un back-to-back che permettesse di riaprire definitivamente il discorso salvezza: ma la cosa non è riuscita ai matuziani (Tacconi 17, Turitto e Bonino 7), che stavolta in casa non hanno bissato il successo con Busalla e hanno dovuto arrendersi alla Valpetronio (Maggi 18, Provatidis 16). Con ancora coach Deda a giocare e allenare, i sanremesi non avevano iniziato affatto male, andando in vantaggio, poi però i ragazzi di Podestà hanno rimontato e ribaltato, per farsi raggiungere ancora proprio nel finale: ma la volata ha premiato gli ospiti, che hanno incassato dunque il 2-0 e il +6 in classifica che li mette abbastanza al riparo da problemi futuri. Domenica difficile impegno interno a Casarza col Villaggio per i “petroniani”, mentre il BVC deve riposare e tornerà a giocare solo domenica 4 febbraio, a Chiavari, anche in questo caso con il Villaggio.

Situazione:

.

Partite in programma:

D Reg/M Liguria 2017-2018 – Giornata n. 14

28/01/2018 – 17:00 ASD VALPETRONIO BASKET-ASD VILLAGGIO SPORT PALL. n.d.
28/01/2018 – 18:30 BK LOANO GARASSINI PASTA FRESC-ASD CFFS COGOLETO BASKET n.d.
27/01/2018 – 21:00 BASKET & VOLLEY CLUB SANREMO-PRO RECCO BASKET ASD n.d.
28/01/2018 – 18:30 PALLACANESTRO SESTRI Studio GR-ASD PGS AUXILIUM n.d.
27/01/2018 – 20:00 MY BASKET GENOVA INTERGLOBO-SCUOLA BK DIEGO BOLOGNA TARROS n.d.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A2/F – CA Carispezia scivola in casa e dice addio alla Coppa, bene la Cestistica che stende Faenza e la supera

Posted by superbasketball su 7 gennaio 2018

Anche nella prima giornata del 2018 la Liguria non è riuscita ad ottenere il 2-0, pur giocando entrambe le liguri in casa: per fortuna Savona ha pareggiato la brutta sconfitta interna della CA Carispezia col S. Raffaele vincendo con Faenza. Le biancoverdi salgono e le bianconere sono ancora messe molto bene, ma Palermo scappa e alla Final Eight ci va certamente la squadra siciliana.

Le spezzine (Templari 13, Da Silva 12), prive di Cadoni squalificata e provenienti da un paio di settimane piene di acciacchi, hanno messo assieme una gara non consistente, discontinua. Il San Raffaele pertanto si è tenuto in partita, alternandosi al comando nel punteggio con le padrone di casa: purtroppo dopo un terzo quarto in cui le bianconere avevano recuperato il vantaggio, ad inizio dell’ultima frazione le ospiti hanno ribaltato e allungato, e per il team di coach Corsolini non è stato possibile ricucire il gap. Un referto giallo amaro, sia perché dà luogo ad una falsa partenza in questa seconda parte di stagione, sia perché segna la definitiva rinuncia ai sogni di Final Eight (sulla quale Palermo battendo poi Campobasso ha messo definitivamente in chiaro la propria partecipazione), sia perché ora alla Carispezia tocca una sequenza da far tremare i polsi: sabato trasferta ad Empoli per chiudere l’andata, poi a Montepertico arriva il Valdarno, e il turno successivo c’è la trasferta di Bologna, un bel filotto di tutta la triade delle migliori del girone. Potrebbe essere un mese di “digiuno”, speriamo bene.

A Savona per fortuna è andata molto meglio, anche se le biancoverdi (Zanetti 22, Penz 17) sono riuscite nell’impresa di farsi recuperare ben 17 punti in pochi minuti finali da Faenza, che dal -24 che sembrava seppellire le loro speranze definitivamente sono arrivate sino al -7, e meno male che è suonato il gong, volevo dire la sirena! Le ragazze di Pollari avevano dato buona impressione sin dall’inizio, malgrado l’assenza di Skiadopoulou (edit: assenza che non è momentanea, se leggete il link: l’atleta greca vuole cambiare squadra! Dettagli in seguito), con una partenza un po’ più lenta ma un vantaggio già in doppia cifra alla prima sosta: ma un primo blackout nella seconda frazione rimandava addirittura davanti le faentine in poche azioni. Per fortuna la Cestistica riprendeva a macinare e il +9 dell’intervallo lungo sembrava già rassicurante. Dopo l’intervallo Faenza non riusciva a riguadagnare nulla, anzi al 30′ le biancoverdi arrivavano avanti di 15, e nella prima parte dell’ultimo tempino premevano ulteriormente sull’acceleratore, arrivando come dicevo sino al 70-46 del 34′. Da lì in poi, quasi solo le ospiti hanno trovato la via del canestro, e speriamo che in futuro non ci sia da rammaricarsi per la differenza canestri concessa nel finale. Per ora guardiamo alla parte di bicchiere piena: sesta vittoria, aggancio e sorpasso proprio ai danni di Faenza, possibilità di arrotondare il bottino del girone di andata la settimana prossima ad Umbertide. Mi sembra che ci sia di che rallegrarsi!

In testa Empoli già campione d’inverno con 4 punti sulle seconde,  Valdarno e Bologna; dietro c’è Palermo e queste giocheranno nella Final Eight con le migliori 4 del girone Nord. La Carispezia è la prima delle inseguitrici, quinta, Savona è quattro punti più sotto, nona. C’è di peggio!

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A2/F – Si riparte, CA Carispezia-S. Raffaele e Cestistica Savonese-Faenza

Posted by superbasketball su 5 gennaio 2018

Il primo turno del 2018 della A2 femminile propone per entrambe le liguri gare casalinghe, speriamo che sia un buon modo per ripartire col piede giusto in questo nuovo anno solare.

La CA Carispezia ricomincia da Montepertico, dove ospita domani pomeriggio alle 18 il San Raffaele Roma. Le ragazze di Corsolini inseguono ancora la possibilità della Final Eight di Coppa, ma oltre a vincere devono sperare anche in qualche congiunzione astrale favorevole: prima di tutto bisognerebbe non perdere colpi contro le romane, 4 vittorie contro le 8 spezzine, l’ultima a Cagliari il 16 dicembre, seguita dalla sconfitta casalinga con Palermo dell’ultimo turno del 2017, dopo una gara in cui hanno tenuto botta sino quasi alla fine (Marchetti 15, Pompei, Prosperi e Nnodi 9). Le spezzine dovrebbero avere le carte in regola per potersi imporre, specialmente sul parquet di casa; certo il rientro in attività, specie se come racconta lo staff spezzino in questi giorni l’influenza ha colpito e c’è qualche acciacco fisico, non dà tante certezze. Sperando che Palermo perda con Campobasso, altrimenti addio Coppa. Forza bianconere!

La Cestistica Savonese riparte invece ancora dal PalaPagnini, con la sfida di domenica alla Infinitybio Faenza di Simona Ballardini, nel doppio ruolo di allenatrice e giocatrice (che sposta). Le biancoverdi vincendo la penultima del 2017 hanno raggiunto quota 10, credo da firma immediata a settembre scorso, ma ora che arriva una Faenza che precede le ragazze di Pollari di soli 2 punti credo che corra l’obbligo di provarci! Le faentine sono ferme da 3 turni, uno di riposo e due sconfitte di cui l’ultima in casa ma con la capolista Empoli e senza demeritare (Morsiani 14, Ballardini 13). Un’avversaria che magari non punta alla promozione ma che ha esperienza e fiducia nei propri mezzi: servirà una gara molto volitiva, magari cercando di non concedere troppo sin da subito, cosa che ha complicato molto varie gare delle savonesi sin qui, e di reggere la concentrazione sino alla sirena finale. Pensando che vincere significherebbe scavalcare e mettere luce tra sé e le altre pretendenti ai playoff. Forza Cestistica!

Partite in programma:

A2/F 2017-2018 – Giornata n. 14
07/01/2018 – 18:00 INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE-TIGERS ROSA BASKET LIBERTAS FO n.d.; Punti: 12+2=14
06/01/2018 – 18:00 CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO-SCOTTI VASCO EMPOLI n.d.; Punti: 14+24=38
06/01/2018 – 18:00 CARISPEZIA LA SPEZIA-SAN RAFFAELE BK ROMA n.d.; Punti: 16+8=24
06/01/2018 – 16:00 MERCEDE BK ALGHERO-A.S.D. PALL. FEMM. UMBERTIDE n.d.; Punti: 2+4=6
07/01/2018 – 15:30 ANDROS BASKET PALERMO-LA MOLISANA CAMPOBASSO n.d.; Punti: 18+14=32
06/01/2018 – 18:00 SURGICAL CAGLIARI-PROGRESSO BK FEMM. BOLOGNA n.d.; Punti: 4+20=24
07/01/2018 – 18:00 CESTISTICA SAVONESE-INFINITYBIO FAENZA n.d.; Punti: 10+12=22

Situazione:

.

Posted in A2 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C/F – Scivola l’Audax, terzo posto in lizza. Sabato il big match Polysport-Cestistica

Posted by superbasketball su 8 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaIn C femminile, in attesa del big match di ritorno tra Polysport Lavagna e Cestistica Savonese, sabato al Cotonificio, il turno del weekend scorso ha fatto registrare una sorpresa, con l’Audax sconfitta a Loano che ha lasciato per ora il terzo posto all’NBA-Zena.

Non c’era dubbio probabilmente né sul destinatario del referto rosa, né sul fatto che questo, ovvero la Cestistica Savonese, infilasse la solita gragnuola di palloni nella retina avversaria. Il testa-coda del PalaPagnini tra le biancoverdi di coach Pollari (Moretti 22, Iuliano 18) e le ruentine di coach Orio ha visto le prime toccare quota 118, lasciando a 25 le ospiti. La situazione per le biancoverdi potrebbe risultare però molto diversa sabato: a Lavagna ci sarà da dimostrare di più, perché il team di Daneri all’andata aveva saputo recuperare un notevole svantaggio per chiudere con un -4 che aveva lasciato aperti tutti i discorsi. Fermo restando che ci sarà poi da giocare i playoff (impensabile che nelle prime quattro non ci siano entrambe), la gara di sabato, e finalmente ci siamo arrivati, definirà le gerarchie di partenza, e soprattutto chi eventualmente avrà il vantaggio del campo. Chi può, assista perché sarà partita vera! Per lo Junior il torneo prosegue in casa con la neoterza, l’NBA-Zena.

La Polysport (Principi 31, Fortunato 13) ha preparato la gara con la Cestistica vincendo largamente il derby con l’Aurora Chiavari (Ortica E. 11, Diana M. 8), con vantaggio crescente. Le biancoblù hanno tenuto le avversarie sotto i 40 punti e anche segnato più di 80 punti: chiaramente sarà molto difficile fare così con le savonesi, ma dopo aver tenuto la prima della classe a 54 punti all’andata in trasferta, coach Daneri certamente evocherà lo spirito Poly per provare a far anche meglio. Il team di Migliazzi incassa uno stop e si sgancia dall’Amatori: a Genova con la Sidus ha però la chance di fare bottino pieno.

Approfittando di quanto sarebbe poi successo a Loano, l’NBA-Zena (De Mattei 15, Policastro e Paleari 12) è salita al terzo posto solitario battendo in casa la Pallacanestro Alassio (Ellena e Benso 9). Al Paladonbosco il punteggio è diventato subito pesante per le ragazze di coach Ciravegna, mentre coach Grandi ha potuto gestire il roster in modo ideale. In serata poi è giunta la notizia della terza piazza, che ora le rosanero potranno difendere non sbagliando partita a Rapallo. Per le gialloblù il prossimo turno prevede il “derby” con Loano.

Proprio la Pallacanestro Loano di coach Iannuzzi (Zappatore V. 13, Lanari 12) è stata protagonista dell’upturn della giornata, imponendosi in volata sull’Audax San Terenzo di coach Rossi (Russo C. 16, Cattoi 9). Le spezzine, pur essendo davanti in tutti i parziali, non hanno mai fatto un vero “buco”, e nel finale le padrone di casa hanno trovato i punti decisivi per ottenere la quarta vittoria stagionale, certamente la più prestigiosa per lo “scalpo” ottenuto. Perso al momento il terzo posto, l’Audax ora deve cercare di non sbagliare più colpi, a cominciare dalla sfida non banale con l’Amatori (che all’andata già battè le santerenzine), per potersi giocare il terzo posto nell’ultima giornata direttamente a Genova con la contendente NBA-Zena. Loano puo andare ad Alassio a cercare di allungare la serie positiva.

Le vadesi di coach Dagliano (Saturni 15, Mata 13) sono tornate alla vittoria ai danni della Sidus Genova (Zichinolfi 12, Rossi 6), e ora occupano in solitaria la quinta piazza. Le biancorosse dopo un secondo quarto già decisivo hanno potuto giocare con tranquillità, controllando gli sforzi delle ospiti genovesi. Per l’APS la prossima fatica sarà a Lerici, contro l’Audax, dove andranno con un +11 dell’andata da difendere, e chissà, visto che le santerenzine ora sono solo 2 punti sopra alle vadesi…Per quanto riguarda le ragazze di coach Marco Rossi, dovranno ospitare l’Aurora Chiavari, contro la quale all’andata la squadra genovese non aveva perso pesantemente.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C/F – Nessuna sorpresa nel weekend, CeNtistica ;-) Savonese vola sempre

Posted by superbasketball su 1 febbraio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaPensavate di vedere i fuochi artificiali nello scorso turno di C femminile? Beh, senza nulla togliere a chi ha giocato e vinto, direi che non c’è stato nulla di nuovo, e nemmeno la prestazione della capolista, che fa consumare la penna a chi fa il referto, è in fondo straordinaria. Si procede nell’attesa del turno in cui si scontreranno le due prime della classe…fatto salvo che poi ci saranno i playoff.

La Cestistica Savonese (Moretti 44 (!), Skiadopolou 18) non ha fatto particolare fatica ad Alassio: d’altronde, quando ti trovi avanti 2-22 dopo i primi 10′, tutto viene anche eccessivamente facile. Il centello della CeNtistica, come potremmo ribattezzarla, è arrivato regolarmente, per un totale di 1225 punti segnati in 13 gare, fate voi la media. Coach Pollari ha ancora un turno di attesa, quello in cui ospita addirittura il fanalino di coda Junior Rapallo, prima della sfida di Lavagna che rappresenta il perno di tutto il girone di ritorno. Coach Ciravegna, incassata la “punizione” dalle biancoverdi, può andare a Genova contro delle “terrestri”, anche se il pronostico è certamente a favore delle ragazze di Grandi.

La Polysport Lavagna (Principi 17, Fortunato 13) non ha perso terreno, e con un andamento di gara abbastanza equivalente (23-5) nel primo quarto ha fiaccato sin da subito le velleità dell’Amatori Savona (Franchello 12, Saturni 5), e anche se i centelli non sono nelle corde delle biancoblù, ha chiuso con un ragguardevole +45, contro una compagine che non è certo la peggiore del lotto, anzi è la quinta in classifica (ora sesta). Coach Daneri prepara il derby con l’Aurora, ma posso immaginare che il pensiero vada già alla settimana successiva, alla supersfida di ritorno. Le vadesi di coach Dagliano tornano al Geodetico dove arriverà la Sidus, e sperano di tornare al referto rosa.

Sidus (Zichinolfi 13, De Ferrari 9) che nel frattempo ha dovuto inchinarsi in casa alla terza forza del campionato, l’Audax di coach Pierluca Rossi (Pescetto 19, Russo 10). L’altro coach Rossi, Marco, ha visto le proprie ragazze cedere gradualmente, soprattutto nella seconda parte di gara, come era preventivabile. Le santerenzine, che sono in lotta con l’NBA-Zena per il terzo posto, devono ora andare a Loano; la Sidus, come detto, sarà di scena a Vado.

Le genovesi in rosanero (Policastro 23, Dagliano 12) nel frattempo hanno a loro volta regolato Loano (Bellenda 11, Zappatore F. e Olivotti 7). Non una gran partita delle ragazze di Grandi, che hanno tenuto in partita quelle di coach Iannuzzi , per prendere un po’ di vantaggio “serio” solo dalla terza frazione in poi. L’NBA deve reggere però questo ritmo sino all’ultimo turno quando giocherà con l’Audax: intanto al Paladonbosco arriverà l’Alassio. Le loanesi invece riceveranno la visita proprio dell’Audax.

Infine, concreta prestazione dell’Aurora Chiavari (Parodi 16, Vaccaro 15) in casa dello Junior Rapallo (Rodríguez E. 17, Barresi 8), che ha resistito aggrappato al risultato per poco più del primo tempino, per poi arrendersi gradualmente alle gialloblù ospiti. La vittoria, pur non stratosferica, vale il quinto posto anche se a pari merito con Amatori. Il destino di queste due squadre nel prossimo turno sembra abbastanza segnato: l’Aurora di Migliazzi è attesa a Lavagna, che la userà come test pre-Cestistica, mentre l’Alcione di coach Orio deve addirittura andare a Savona.

Situazione (e partite in programma):

.

Posted in C F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

D Reg/M – Vincono tutte le prime. Sanremo inguaia Albenga

Posted by superbasketball su 25 gennaio 2017

Logo Comitato Regionale FIP LiguriaComincia il ritorno, ma in D la musica non cambia granché. Le prime 4 vincono; Sestri batte e scavalca l’Auxilium, Sanremo inguaia Albenga lasciandola all’ultimo posto staccata.

Busalla (Arcolao 17, Parentini 14) ha confermato la prima posizione andando a vincere sul campo dell’Amatori Savona (De Marzi 14, La Rocca 12). Non è stata una passeggiata, anzi i vadesi hanno ceduto solo negli ultimi possessi dopo aver condotto la gara a lungo, a metà gara quasi in doppia cifra. Per coach Tarantino un buon sollievo, per riprendere la corsa col ritmo che serve per stare davanti; anche perché sabato c’è da ospitare Pegli che nel tempo ha dimostrato una notevole crescita e si preannuncia pericoloso. I biancorossi invece incassano ancora una sconfitta di misura contro una delle squadre più forti del girone, e a questo punto devono guardare alla trasferta di Sanremo, se vogliono ancora provare ad agganciare la zona playoff i 2 punti sono obbligatori.

L’altra capolista Pro Recco giocava la seconda in casa della stagione, e i ragazzi di Bertini non hanno sbagliato il colpo, la nona vittoria consecutiva, anche se l’invitato alla festa non era certo uno di quelli facili, trattandosi dell’Imperia di coach Damonte. Il passivo subìto all’andata non era ribaltabile, e così è stato, ma comunque i recchelini continuano a vincere, e ora possono farlo anche comodamente senza viaggiare: sulla carta, un vantaggio non da poco nel girone di ritorno, su tutte. Però la prossima, sempre in casa, è con un altro pesce grosso, ovvero Valpetronio. Il Riviera deve invece sbloccarsi, non vince ormai da 5 giornate e a queste va aggiunto il riposo immediatamente antecedente. Se domenica con l’Auxilium non dovessero arrivare punti, la classifica peggiorerebbe ulteriormente.

Che dire della Diego Bologna (Ceragioli 18, Maestri 11)? Matricola terribile, terza in classifica e capace di mettere sinora in fila ben sette referti rosa (sequenza seconda solo a quella della Pro Recco), l’ultimo dei quali ottenuto senza grandi discussioni con il Villaggio di coach Annigoni (Sciutti 17, Marchetti 11), che pure ultimamente sta andando abbastanza bene. Coach Grassi ora è costretto a fermarsi per il turno di riposo, che potrà sfruttare per preparare al meglio le trappole per Busalla, al rientro. I villaggini ospiteranno invece Cogoleto, che con la penalizzazione recente è a portata di scavalcamento, visto che li precede di 1 solo punto.

Al quarto posto, ma insieme agli spezzini, c’è la Valpetronio (Piazza 24, Podestà e Tealdi 13), che ha vinto in maniera abbastanza ampia sul campo del suddetto Cogoleto. Il team di Benvenuto sta giocando con risultati quasi perfettamente alternati, e il ritmo quindi non è il migliore: a Recco dovranno tentare di difendere il +7 dell’andata, almeno, ma interrompere l’oscillazione sarebbe meglio. Coach Dellarovere, che si ritrova con 3 punti in meno, ora deve difendere la posizione in classifica a Chiavari dall’attacco del Villaggio.

Grazie alla sconfitta dell’Imperia, il Pegli di coach Di Chiara ha mantenuto il quinto posto pur riposando (e preparandosi per Busalla).

Sale invece la Pallacanestro Sestri (Grazzi An. 25, Zenobio 21), che si è imposta bene nel derby con l’Auxilium (Mortara 18, Oneto 15) in via Cagliari, vittoria che ha fruttato l’aggancio in classifica e il superamento, in virtù degli scontri diretti la cui differenza canestri è ora a favore dei sestresi, proprio dei ragazzi di coach Barbieri. Sestri ora giocherà in casa con Albenga: occasione per proseguire di slancio. Quanto all’Auxilium, le spetta una trasferta ad Imperia dove deve cercare di non rivitalizzare un’avversaria un po’ sottotono da diverse settimane.

In coda si disputava invece uno scontro diretto molto importante, quello del PalaMarco tra l’Albenga (Bestoso 14, Angelucci 13) e il BVC Sanremo (Bonino 22, Tacconi 19). Si è imposto, controllando il punteggio per tutta la gara, il team matuziano, che ha pertanto schivato il rischio riaggancio e anche ribaltato la differenza canestri con gli ingauni di coach Accinelli, acquisendo quindi oltre a 4 punti di vantaggio sull’ultima in classifica, anche il vantaggio in caso di parità. Coach Bonino ora deve ospitare l’Amatori, mentre l’Albenga va a Borzoli in casa del rivitalizzato Sestri.

Situazione:

.

Partite in programma:

.

Posted in Campionati, D Reg M | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A1/F – Carispezia si arrende a Schio dopo un buon inizio. McIntyre lascia La Spezia

Posted by superbasketball su 22 gennaio 2017

logo_cestistica_nuovoLa Carispezia perde come da pronostico contro la favoritissima Famila Schio, subendo un po’ di più nella seconda parte quando le campionesse in carica hanno fatto il buco, ma nel complesso con una prova confortante.

La partita è iniziata (per me, non lo sapevo altrimenti ve ne avrei parlato) con la notizia che Vicky McIntyre ha lasciato la squadra, per scelta tecnica di coach Barbiero ma di comune accordo, a quanto pare, e si accaserà in Belgio. Evidentemente la lunga americana mal si attagliava all’interpretazione del gioco del coach veneto. Best luck, Vicky!

Abbassato giocoforza il quintetto, le bianconere avevano in realtà anche una Premasunac non tototalmente a suo agio per un piccolo problema fisico alla caviglia avuto in settimana: premesse non ottimali nel pitturato quando ti ritrovi davanti una squadra con due dei lunghi della nazionale italiana in roster, più la forte Miyem…che infatti poi ha segnato 22 punti.

Eppure le ragazze di Barbiero (Premasunac 11, Striulli e Nori 10) nelle prime due frazioni non hanno demeritato proprio. Nella prima frazione le spezzine hanno lottato punto a punto sino a circa metà, per poi subìre una prima accelerazione scledense. Sotto di 7 alla sirena, nella seconda hanno provato a rientrare, tornando a -5, poi scivolando a -11, e recuperando di nuovo a -4 per poi andare negli spogliatoi sotto di solo 6, un punteggio determinato soprattutto dal minor numero di possessi gestiti, perché in termini di percentuali di tiro le spezzine erano persino meglio delle venete. Purtroppo questo era evidentemente difficile da sostenere, perché nel terzo quarto Schio ha premuto sull’acceleratore, e con un parziale di 12-0 a metà quarto ha allungato sino a un +20 che sanciva di fatto la fine delle possibilità di colpaccio per le bianconere. La Carispezia a questo punto poteva crollare del tutto, invece, dopo aver visto le avversarie andare ancora oltre, sino al trentello, hanno reagito, magari approfittando un po’ dei cambi delle venete (per carità, quando entrano Bestagno e Sottana e Masciadri è difficile parlare di calo tecnico…), e con punti dalle atlete meno utilizzate, come una positivissima Nori (in doppia cifra), Bacchini e il sigillo finale di Carrara ha contenuto il gap nei 25 punti finali, decisamente meglio dell’andata. Abissale la differenza nei rimbalzi che si è riflessa in un numero di tiri a canestro da 2 punti quasi doppio per le ospiti, che non hanno dovuto nemmeno tirare meglio delle nostre per portarsi a casa il referto rosa (le venete hanno tirato un po’ meglio dalla lunetta, ma guadagnando solo qualche punto lì). Di buono c’è anche la riduzione drastica delle palle perse, e direi anche un numero minore di punti facili per le avversarie: è chiaro che se lasci un minimo spazio alle campionesse d’Italia loro segnano, ma gli appoggi da 10 centimetri o i contropiedi 1vs0 non si sono visti. Anzi, in diversi casi le spezzine hanno recuperato contestando il tiro ed ottenendo l’errore.

Bene, anche se ovviamente non benissimo, come si dice in questi casi. Se qualche ragazza recupera, specialmente nelle prestazioni offensive (e penso soprattutto a De Pretto e Bocchetti, che possono dare di più), e si trova una pezza da mettere in area in modo da non dover far fare pentole e coperchi a Premasunac, Benić e Nori, penso che qualcosa si possa ottenere. Se basterà, lo vedremo. Magari non a Venezia, prossimo impegno delle ragazze; ma la settimana dopo a Vigarano ci vuole qualcosa di eccezionale. Anche perché le ferraresi oggi hanno rischiato di vincere con Umbertide, mentre Battipaglia ha vinto con Broni e si è allontanata a 4 punti di distacco, come Vigarano. Non è il caso di ritrovarsi a 6 punti dalla penultima rischiando di finire a 8 e trovarsi retrocesse dirette, magari sarà difficile lasciare l’ultimo posto ma almeno tenersi aperta la via più stretta del playout è imperativo…

Nota finale per Martina Bestagno, utilizzata da Mendez per 20′ ma soprattutto nell’ultima parte: 8 punti ma valutazione di 18, una buona prova condita da ben 3 palle recuperate. Brava Martina!

Ecco il link allo streaming della Lega Basket Femminile.

.

Situazione:

.

Posted in A1 F, Campionati | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: